Buonissimo il risultato.

khedira-juventus-seriea

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Lazio Juventus è stata una partita bruttina. La Juventus ha giocato un brutto primo tempo quando ha subito per lungo tempo le iniziative della Lazio, mentre s’è ridestata nella ripresa e prima ha colpito poi dopo, ha amministrato senza rischi. La Juventus del primo tempo contro la Fiorentina pero’ quella arrembante e che ha creato tanto, non si è vista per niente, forse il caldo ( ma c’era anche per i laziali) o forse semplicemente una punta di flessione in un momento dove alti e bassi è normale che ci siano.

Molte sono state le cose non buone, un Dani Alves che si è dimenticato completamente la fase difensiva e che ha permesso a quel rugbysta mancato di Lukaku di imperversare in lungo e in largo. Fortunatamente che quello non riesce a fare un cross decente nemmeno a pagarlo che il nostro Lichtsteiner a confronto parrebbe Camoranesi. Poi c’è da dire non bene del centrocampo. Asamoah è stato per mezz’ora inguardabile poveretto e c’è da capirlo visto che per due anni non ha quasi mai giocato e magari oggi viene colto dalla voglia di strafare che per uno con caratteristiche come le sue spesso e volentieri vuol dire poi stra-sbagliare. Ma la colpa non è la sua la colpa è di chi pensa che Asamoah possa esser titolare fisso in una Juventus stellare. Discorso un poco diverso per Lemina ma con risultato identico per quanto concerne l’ultima gara. Lemina puo’ darsi che abbia dei margini di miglioramento , che da qui a un paio di anni lo portino ad esplodere completamente, ma ad oggi non è proponibile come tiolare inamovibile cosi’ come non è proponibile nel ruolo di regista. Se la Juventus non pensa di puntellare il centrocampo ma ritiene che questi due possano accompagnarsi a Khedira come titolari ( il tedesco giocatore straordinario ma assai fragile, l’anno scorso ha giocato se non erro 25 partite e per lui è un record), be se la Juventus pensa questo sbaglia di grosso. Ad oggi sia Lemina che Asamoah possono considerarsi delle ottime alternative e possibilmente da non mettere mai insieme in campo. Non per cattiveria ma perchè con un centrocampo come quello visto ultimamamente la Juventus in mezzo perde troppo in idee, geometrie e fantasia. Anzi perde tutto, nel senso che proprio non ce ne sono. Alla Juventus serve innanzitutto inserire Pjanic nella rosa titolare quanto prima, poi serve un altro centrocampista di livello internazionale che prenda il posto di Pogba, dopodichè serve un altra punta visto che è stato ceduto Zaza. Vedremo.

Infine fra la cose che non vanno ci metterei Mandzukic, Sabato veramente nullo e fra l’altro molto arrabbiato al momento della sostituzione tanto che mi è sembrato che non avesse neppure dato il cinque a Higuain. Io devo dire la verità avrei ceduto Mandzukic e non Zaza se non altro per una questione anagrafica e di potenziale tecnico che il primo ha già espresso mentre il secondo mi pare potesse ancora migliorare di parecchio. Inoltre non mi convince il buon Manzo, giocatore che apprezzo molto, sul dualismo con Higuain e questo l’ho detto appena abbiamo comprato l’argentino. Non è escluso che non digerisca bene il fatto di non esser piu’ un titolare inammovibile e in passato sia al Bayern che alla Juventus ricordo dei curiosi e pericolosi precedenti.

Tuttavia per concludere non è andato tutto male all’Olimpico. Intanto è stato ottimo il risultato, come si suol dire: il massimo con il minimo sforzo. Poi abbiamo avuto la conferma che Khedira, se è in forma, è molto spesso decisivo ( due gol e mezzo i suoi, sui tre realizzati dalla Juventus in queste prime due partite). Poi c’è la grande tenuta della difesa. Abbiamo difatto concesso due tiri in due partite, uno ai viola e uno ai biancocelesti, e anche questo è essenziale, soprattutto nel campionato italiano. Infine mi soffermerei su due giocatori: Benatia che esordiva e Dybala che mi pare sempre piu’ padrone di questa nostra amata maglia. Il Marocchino ha giocato molto bene, forse il migliore della difesa. Essenziale, molto bravo e attento in marcatura. Oltretutto si è dovuto dividere fra i due ruoli di centrale e terzino visto che spesso Dani Alves lo lasciava solo contro due. In ogni caso non ha sbagliato nulla. Dybala invece oltre a esser molto bravo tecnicamente sta diventando molto intelligente tatticamente. Spesso viene a prendere la palla a centrocampo e apre lui il gioco. Non è casuale che da una sua iniziativa sia nato il gol di Khedira.

Insomma fra alti e bassi normali ad Agosto ci troviamo con 6 punti in 2 partite e mi pare 6 punti piu’ dell’anno scorso che partimmo in modo osceno. La concorrenza non mi pare granchè e devo dire non mi spaventa. Avessimo tenuto Pogba con Pjanic e Higuain avremmo avuto una Juventus davvero eccezionale. Così mi pare che manchi qualcosa. Vediamo se alla fine arriveranno per lo meno Cuadrado e un centrocampista.

Aspettando la vera Juventus

Juventus player Medhi Benatia (L) celebrates after scoring against South China during the football match between Juventus and South China at Hong Kong Stadium on July 30, 2016. / AFP / ANTHONY WALLACE (Photo credit should read ANTHONY WALLACE/AFP/Getty Images)

Scritto da Cinzia Fresia

Ma che “bolla al naso” questa Juventus di stasera, la quale ha vinto un po’ per “grazia ricevuta” e un po’ per pochezza avversaria, una fatica mcidiale per un misero 1-0.
Per ben due volte la Juventus ha offerto il fianco debole ai laziali di cui non hanno approfittato.
La Juventus non ha giocato bene, ha eccessivamemte sofferto il pressing laziale lasciandogli troppo spazio e il centro campo carente ha prodotto quasi nulla.
Ma la Juventus vince lo stesso, un gol dal giocatore piu’ lucido, non il migliore forse, ma quello che sa esere al posto giusto al momento giusto.
Khedira aveva gia’ segnato la scorsa settimana, e mi vengono i brividi a guardarlo per timore che si rompa da un momemto all’altro, eppure e’ lui che in qualche maniera tiene insieme la squadra, ma non puo’ durare mancano le idee, manca quel centro campo fantasioso a cui eravamo abituati.
Siamo in attesa che Pianic prenda il suo posto, tenuto in panchina in quanto affaticato da una preparazione atletica che non aveva mai fatto prima, cosi giustifica Allegri.
Confermata invece la validita’ della difesa con una buona prestazione per Benatia.
In attacco invece qualche problema, stasera male Mandzukic, e non benissimo Dybala, che per carita’ giocherebbe anche bene, ma non riesce a fare gol e in una situazione di questo tipo con una squadra freschissima, non ancora affaticata dall’accumulo di impegni, lo trovo un po’ grave.
Se Pianic e’ stanco, Higuain e’ “Grasso”, in attesa che i due rientrino nei range della squadra la Juventus va avanti e lo fa sorprendendo con due vittorie.
Buona sia la prima che la seconda, nel frattempo attendiamo la vera Juve, quella che ci fa appassionare e divertire, aspettiamo che il talento dei singoli finalmemte emerga e si amalgami con il resto della squadra facnedo si di poter offire un calcio piu’ che spettacolare.

Pagelle Lazio – Juventus 0-1

image

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

 

Buffon 6 Poco impegnato ma reattivo in quelle due volte che è chiamto in causa. Ottima la presa a terra su un tiro insidioso di Parolo che, se respinto poteva, creare problemi.

Benatia 6,5 Il migliore della difesa. Salva un gol fatto su Immobile con una spaccata che ricorda quella di Bonucci su Higuain in quel famoso Juventus – Napoli dell’anno scorso.

Barzagli 6 Non completamente a suo agio nel ruolo di centrale difensivo se la cava sempre con esperienza e mestiere senza troppo affanno.

Chiellini 5,5 Un poco troppo pasticcione rischia di regalare palloni pericolosi ai Laziali. Altre volte è stato piu’ attento. Il fatto che Anderson parta da lontano lo mette in difficoltà.

Dani Alves 6 Quasi di stima perchè soprattutto nella prima frazione i pericoli maggiori alla difesa avversaria li crea lui. Peccato che si sia completamente dimenticato la fase difensiva tanto che Lukaku, nonostante sia un bel peso massimo, imperversa su quella fascia che neppure un novello Garrincha. Assolutamente da rivedere in fase difensiva. Non siamo al Campionato del dopo lavoro e non è qui per passa tempo.

Khedira 6,5 L’uomo con maggiore classe del centrocampo attuale , il che è tutto dire, visto che il buon Khedira non è certo un giocatore di Fioretto. Tuttavia la sua intelligenza tattica e non fa si che riesca a trovarsi sempre al posto giusto al momento giusto e anche quando il fiato è corto e la gambe funzionano poco sopperisce con accume e senso tattico, risultando sempre utile alla causa oltre che decisivo ai fini del risultato.

Lemina 5,5 Un primo tempo così così fra le varie difficoltà, un secondo tempo quasi da assente nonostante la Juventus prenda piu’ campo e giochi meglio. Non mi pare pronto per una maglia da titolare a lunga durata. Deve trovare continuità e maturità.

Asamoah 5 Un inzio partita da incubo poi un poco meglio fino ad esser quasi sufficiente. Non basta la grinta , la voglia, la corsa. E’ un giocatore recuperato e questo è già tanto. Non è al momento giocatore che possa aspirare ad esser titolare in una Juventus che ambisce a traguardi Europei.

Alex Sandro 6,5 Distrutto dalla critica ( non da me) la scorsa volta per assersi reso colpevole di aver fatto segnare Kalinic (ma ancora io non mi spiego come si possa metter lui che non è abile di testa in marcatura sul viola che invece nel gioco aereo è uno specialista) , gioca molto bene senza spingere troppo e con molta attenzione alla fase difensiva. Infatti dalla sua parte teniamo abbastanza bene se non fosse per qualche svarione di Asamoah e Chiellini.

Mandzukic 5 Palloni giocabili ne arrivano davvero pochi pero’ anche lui non se ne crea da solo e quando finalmente ha di testa una palla buona la sparacchia abbastanza centrale. Esce arrabbiato spero con se stesso, perchè se teme di giocare poco, visto l’acquisto di Higuain, cosa che naturalmente accadrà, forse era meglio che chiedeva la cessione e ci tenevamo Zaza.

Dybala 7 Il migliore in campo secondo me. Non segna ma su ogni pallone è un fulmine. Mette in ansia sempre la difesa avversaria con splendide giocate e spesso lo stendono con falli al limite del rosso. Viene a fare il regista nell’occasione del gol illuminando con un lancio preciso per Khedira che non si fa pregare ed insacca.

Higuain sv

Lichtsteiner sv

Pjaca sv

Arbitro 6,5 Tiene abbastanza bene la partita, corretto il giallo per un fallo da dietro su Dybala in quanto il nostro avversario non è ultimo uomo. Eccessivo il giallo ad Alex Sandro che in scivolata prende netto il pallone. Aiutato comunque dai giocatori che giocano in modo deciso ma corretto.

Allegri 6 La vince che è importante ma oggi non convince. La Juventus del primo tempo arrembante con i viola oggi non si è vista, anzi soprattutto nella prima parte molta sofferenza contro il grande pressing degli avversari. Non convince il centrocampo che appare privo di idee. Oggi l’ha risolta Dybala con una rifinitura degna di un grande trequartista ma c’è bisogni di buttare uno come Pjanic al piu’ presto nella mischia proprio perchè giocatore con gioco , idee e geometrie, oltre che dotato di un lancio preciso e illuminante e di soluzioni vincenti sui calci piazzati.

Juventus 6 E’ sempre un ottimo segnale quando si vince pur non brillando, si dice che sono tre punti d’oro. Ovviamente alla seconda giornate e ad Agosto, complice un caldo asfisiante ci puo’ stare, certo che la Lazio nel primo tempo,nonostante giocasse con lo stesso caldo, è apparsa piu pimpante.

Sabato 27 Agosto 2016 Lazio-Juventus ore 18 Stadio Olimpico Roma

image
Scritto da Cinzia Fresia

Non si arresta il Campionato di serie A nemmeno dopo il terribile terremoto che ha colpito il centro Italia, la Juventus incontrera’ in trasferta la Lazio.
Massimiliano Allegri recupera Pianic e fara’ partire dalla panchina Higuain, Bonucci assente.
La squadra e’ ancora fresca, perfettamemte in grado di affrontare 2 partite impegnative in poco tempo, sebbene l’inizio di campionato accidentato,la Juventus vuole continuare a vincere.
Nel frattempo il sorteggio ha annunciato le squadre che la Juventus Dovra’ affrontare in Champions League.

Homme e panza homme de sostanza

1916502-40325682-2560-1440

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Facciamo alcune considerazione sulla partita perchè ho da dilungarmi un poco su Higuain. Molto bene le fasce, benissimo Dani Alves anche se un poco troppo brasilero, bene Alex Sandro per almeno un ora. Bene Asamoah anche se si vede che non gioca da tempo e bene Khedira uno che sa farsi trovare al posto giusto al momento giusto e infatti in entrambi i gol c’è il suo zampino. Benissimo la difesa che non ha concesso nulla all’avversario se non un gol su angolo di cui non posso rimproverare molto ai nostri. Kalinic è saltato piu’ alto di tutti e puo’ capitare di prender un gol così. Mi sembra che il centrocampo Khedira, Lemina, Asamoah non sia proponibile ad altissimi livelli se non altro perchè composto da tre giocatori che stentano, per vari motivi, a giocare con continuità. Rientreranno Marchisio e Pjanic e già direi che andrà meglio ma un altro centrocampista è necessario. Bene Dybala anche se deve addrizzare la mira e abbastanza bene il Manzo che anche quando non è in giornata riesce a sfiancare le difese con il suo pressing asfissiante . Penso che se Khedira al terzo avesse segnato e soprattutto se l’arbitro avesse concesso all’ottavo un rigore sacrosanto per fallo di mano di Astori, forse la partita sarebbe finita con un margine piu’ ampio. Della Fiorentina non mi è piaciuto quasi nessuno. Bernardeschi è enormemente sopravvalutato un piccolo funambolo da 7-8 gol l’anno che non si capisce ancora se sia un ala o una punta, e che quando lo accostano a noi mi vengono i capelli dritti e penso che abbiamo scartato Gabbiadini e Berardi che mi pare siano piu’ forti di lui. Mi sbagliero’, ma.. Il resto ieri c’era poco, con assente Borja Valero che è il piu’ bravo che hanno insieme a Kalinic, mi pare abbiano fatto davvero poco e mi ha sorpreso Paolo Sousa alla fine che ha dichiarato potessero vincere. Forse non si è spiegato bene ma credo che per quel che si è visto forse potevano al massimo pareggiare. Rossi, infine, non potrà scrivere un altro libro. Mi spiace per lui.

E veniamo a Gonzalo il chiattone.

Come le piu’ belle favole a lieto fine entra Higuain, l’uomo piu insultato e photoshoppato dell’estate e segna il gol vittoria. Mai come ora si potrà dire un gol di ”peso”. Purtroppo per voi non è una favola e non è neppure alla fine. Nel preciso momento che Gonzalo ha mandato in gol la palla (un bel gol fra l’altro) milioni di fegati si sono spappolati. La cosa fa godere parecchio devo dire, perchè piu’ ci odiano e piu’ è bello batterli. Non vi dico i messaggi che si sono sprecati ieri sera nel post partita. Non tanto perchè s’è battuta una squadra sempre arcigna come la viola ma proprio per il gol vittoria di Gonzalo. Il panzone , il chiatto, il ciccione, quello che non farà neppure 15 gol perchè ha fatto 36 gol solo per il gioco spumeggiante del Napoli e di Sarri. A parte che è una colossale stronzata come quando la fidanzata ti lascia e per consolarti dici che tanto non era bella, e fra l’altro lo ha detto pure Sarri in un momento di sincerità. ” A Gonzalo l’attitudine al gol gliel’ha data la mamma”, ma se la vogliamo proprio dirla tutta: ma secondo voi a noi frega se Gonzalo ribatte quel record di 36 gol? Ma non vi rendete conto da voi che certe annata sono irripetibili e non è che se uno ha fatto 36 gol l’anno prima l’anno dopo ne fa 37 poi 38 e poi 100! Ma secondo voi intelligentoni fegati marci quando con Conte vincemmo il campionato a 102 punti poi ci aspettavamo per l’anno dopo di farne 103?

E’ entrato bene nella mentalità nostra l’Argentino a fine partita ha dichiarato di voler vincere titoli, parola che, non per colpa sua, era costretto a non pronunciare a Napoli, dove evidentemente la massima aspirarazione è battere la Juve. Cambia molto per un professionista a meno che non si voglia fare una bandiera di un giocatore suo malgrado, e che oltretutto ha giocato in quella squadra 3 anni. Pogba alla Juve ha giocato di piu’ ( 4 anni) e nessuno ha pensato fosse una bandiera. Devo dire che lo vedo anche piu’ sorridenete e disteso alla faccia della” squadra dell’amore” e della ”città dell’amore”. Qualcosa mi dice che qui Higuain non farà in campo le sceneggiate napoletane viste in passato, e lo dico perchè è curioso come anche Cavani a Napoli avesse sempre degli scatti di ira fuori dal comune e poi al Psg invece è diventato una persona seria. Io dico che certi ambienti carichi di odio ( ripeto alla faccia della città dell’amore e del tifo piu’ bello del mondo) fanno solo male. Vivere il calcio in maniera esasperata come una guerra potrà esser pure uno stile di vita per qualcuno ma credo che un calciatore professionista voglia vivere la sua carriera al meglio delle sue possibilità, lasciando perdere ad altri storie ridicole come le cazzate sui Borboni e i Savoia. A Higuian interessa vincere, guadagnare e lasciare un segno nella storia possibilmente. E’ fuggito dalle vostre beghe ed ha fatto bene.

 

 

E basta con la pancia di Higuain!

image
Scritto da Cinzia Fresia
Ottimo inizio di campionato per la Juventus, che si e’tolta dai piedi, vincendo, una delle sue seccature stagionali, con fatica ma e’ riuscita.
Come prima partita direi molto bene, ammettendendo alcuni errori la Juventus ha debuttato nel migliore dei modi affrontando una delle squadre piu’ complicate della serie A, ed in forma sufficiente da dare fastidio.
La Juventus nonostante abbia ancora da perfezionare, ha giocato molto bene impostando un ritmo alto da subito, il gruppo pare gia’ in perfetta sintonia. oltre alla bravura dei nuovi, si riconferma il recupero di Khedira ed Asamoha, tra i migliori in campo, insieme a Dani Alves.
Molto bene anche Dybala, che avrebbe meritato il gol.
Ma l’attenzione e’ stata tutta per lui, Gonzalo Higuain, il suo provvidenziale inserimento ha letteralmemte salvato la partita, mandando in delirio lo Stadium. Eppure per Gonzalo la telenovela sulla sua “pancia” non accenna a terminare, anche stasera, i commentatori Sky hanno parlato della predisposizione che l’atleta avrebbe ad ingrassare. Un mese di chiacchiere sull’addome del giocatore forse non proprio a tartaruga, e sulla sua forma fisica leggermente arrotondata direi che possa bastare, anche perche’ l’argentino “ciccia” a parte dimostra di saper segnare lo stesso .. Percio’ adesso basta con la pancia di Higuain, lasciamolo in pace e casomai se la veda con il suo dietologo, ritengo che ci sia stata da parte della stampa, un attenzione mediatica eccessiva e fuori luogo circa la forma fisica del nostro centravanti, trasformando una non notizia in un tormentone estivo di cui spero stasera sia stata messa la parola fine.
Parlerei piuttosto di come l’attaccante appena entrato in campo abbia salvato ” capra e cavoli” e grazie anche a lui che abbiamo ottenuto la prima vittoria.
E’ superfluo dire che l’arrivo di un centro campista diventi mecessario.
Ovvio, che una vittoria ad inizio campionato possa signifcare ancora nulla, pero’ trovo un impatto diverso rispetto l’accaduto dell’ anno scorso, percio’ ci aspettiamo di veder giocare la nostra squadra un calcio che ci appassioni e ci diverta.

Pagelle Juventus – Fiorentina 2-1

image

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon sv Nessuna parata subisce un gol su calcio d’angolo da distanza molto ravvicinata dove non mi pare potesse fare molto se non un miracolo.

Dani Alves 8 Qualche colpo di tacco di troppo ma credo sia stato senza ombra di dubbio il migliore in campo. Molte e importanti le giocate dalla sua parte. Quando capirà che l’Italia non è la Spagna e quindi limiterà i leziosismi di troppo potrà anche fare meglio. Giocatore di altissimo livello.

Barzagli 6,5 Dalle sue parti non si passa. Rimedia un giallo per un eccesso di zelo dell’arbitro. Annienta Bernardeschi che in verità mi pare un giocatore enormemente sopravvalutato. Forse sul gol di Kalinic dovrebbe trovarsi lui in marcatura e non Alex Sandro.

Bonucci 6,5 Regista arretrato e perno della squadra. Preciso e puntuale. Sempre ben posizionato . Vive una serata abbastanza tranquilla nè Kalinic nè Chiesa riescono mai a impensierirlo.

Chiellini 7 I piedi non sono proprio due guanti ma il cross per Khedira è molto ben fatto, teso e preciso. In difesa poi da sempre il suo.

Alex Sandro 7 Nel primo tempo lui e Dani Alves sono i due grandi mattatori del match poi complice un gol facile sbagliato sul finire del tempo e qualche marcatura sbagliata, nel secondo cala un poco alla distanza. Resta un puntello pesante sulla fascia sinistra.

Khedira 7 Gioca un primo tempo un poco in ombra eppure grazie alla sua dote innata di trovarsi sempre nel posto giusto al momento giusto, a momenti fa gol al terzo minuto. Riesce in ogni caso a sbloccare la partita con un gran colpo di testa da attaccante consumato, poi amministra e si amministra con mestiere.

Lemina 6,5 Non è giocatore da davanti la difesa anche si adatta. Ha delle grandi pause soprattutto nel secondo tempo ma poi ne viene fuori alla grande con due tiri dal limite. E’ un giocatore interessante su cui bisogna ancora lavoare.

Asamoah 7 Riportato nel suo ruolo naturale di mezzala sinistra sfodera una buonissima prestazione anche fra alti, bassi e pause. Ha voglia di fare e quindi a volte esagera con il tener palla e i dribbling ma sembra un giocatore recuperato.

Dybala 6,5 Molto mobile e volitivo fa grandi giocate soprattutto scambiando con Dani Alves. Purtroppo questa sera difetta di mira e nonostante una buona prestazione non centra quasi mai la porta.

Mandzukic 6 Partita molto difficile in cui si trova spesso imbrigliato all’interno della rete difensiva tesa della Fiorentina. Lotta al solito come un leone e non si risparmia ma tocca pochissimi palloni non riuscendo mai ad arrivare sui tantissimi cross ricevuti.

 

Higuain 8 due palloni toccati un gol e un quasi gol sono un ottima media. Appena rimesso in forma questo giocatore ci farà godere parecchio. Ha il gol nel sangue e si vede. Il gol che ha fatto sembra semplice ma non lo è affatto.

Hernanes sv

Evra sv

Allegri 7 Bravo nel continuare a credere a questo centrocampo quando a un certo punto sembrava che stessero tutti rifiatando. Il gol subito fa tornare nuova verve a tutti quanti e lui senza stravolgere nulla riesce a portare a casa tre punti importantissimi visto che non è mai facile iniziare un campionato contro una squadra ostica come la Fiorentina.

Arbitro 5,5 In una partita semplicissima e correttissima da arbitrare ha la grave colpa di non concedere un rigore netto alla Juventus per fallo di mano. Anche alla fine Tomovic fa un fallo piu’ da rosso che da giallo. Un arbitro con poco polso.

Sabato 20 agosto 2016 Juventus-Fiorentina ore 20.45 Torino -Juventus Stadium

image
Scritto da Cinzia Fresia

Ben tornato Campionato!
Subito impegnata la Juventus domani sera che incontrera’ uno dei suoi nemici storici nonche’ odiatori della juve di professione, la Fiorentina.
Una Juventus rinnovata, rinforzata e protagonista del calcio mercato in entrata che in uscita.
Possiamo citare l’arrivo di una grande star, Higuain e la cessione dolorosa ma inevitabile di Pogba, immensa perdita per la Juventus e per i tifosi profondamente affezionati a lui.
L’obiettivo della Juventus di quest’anno e’ la conquista della Champions “ora o mai piu”.
La nostra squadra uscita rinforzata dagli acquisti fa i conti con il centro campo, Pianic e’ gia fermo, e si vocifera un ritorno di Cuadrado.
Comunque, sara’ una stagione curiosa, con la speranza di assistere a belle ed appassionanti partite.
Auguri alla squadra e al suo tecnico, con la speranza che lo staff di preparazione atletica sia stato rinnovato anch’esso.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia