Sabato 18 settembre 2018 – Chievo-Juventus ore 18 stadio Bentegodi – Verona


Scritto da Cinzia Fresia

Tanta voglia di Serie A per questo inizio di stagione 2018-19 e per noi Juventini carico di aspettative.
Abbiamo festeggiato, pianto e brindato per lui, per il giocatore più forte del mondo: Cristiano Ronaldo in bianconero e finalmente domani potremo assistere al debutto della Juventus stellare, “vinci-tutto” Massimiliano Allegri inaugura la serie di conferenze stampa smorzando gli entusiasmi, e da suo stile invitando i tifosi a tornare con i piedi per terra, invitando alla prudenza, e non dare per scontato che “farà tutto Ronaldo” soddisfatto dell’operato della società, Max Allegri, sottolinea che l’arrivo di Ronaldo è per i suoi giocatori uno stimolo, un desiderio di migliorarsi e puntare agli obiettivi di sempre: Campionato, Coppa Italia e Champions.
Purtroppo, Un macabro disegno del destino, ha incupito un momento così bello, il crollo del ponte Morandi a Genova ha gettato il paese nella disperazione più totale. Sampdoria e Genoa non giocheranno in segno di lutto, e tutti gli stadi si stringeranno ai fratelli genovesi, dedicando l’energia e la passione per questo sport, a superare questa immane disgrazia, perché Genova deve rialzarsi e andare avanti.
Se oggi esiste una Juventus esplosiva e dall’enorme potenziale, la stessa squadra oggi saluta un grandissimo Juventino, Claudio Marchisio che da annuncio ufficiale lascia la Juventus. Una storia fantastica durata 25 anni, sembra impossibile ma è così. Come per tutti i campioni che se ne sono andati, è stato bello averli avuti, e non possiamo che abbracciare Claudio, sperando un giorno ritorni in Juventus come dirigente.

Villar Perosa. Juventus – Juventus Primavera 5-0

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERE LA SINTESI DELLA PARTITA

Immagine anteprima YouTube

 

Articolo di Alessandro Magno

Partiamo dal titolo perchè era effettivamente un amichevole contro la primavera e non Juve A Juve B. E’ stata comunque una grande festa con un bello striscione anche in favore del Presidente Agnelli. Arrivato e sorridente anche John Elkan che mancava da un poco di anni al’appuntamento. La formazione del primo tempo ha mostrato subito qualche sorpresa. Se pure data per un 4231 con Cuadrado terzino è sembrata invece piu’ in campo un 433 con Bernardeschi mezzala.

Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro: Emre Can, Bentancur; Bernardeschi, Dybala, Douglas Costa; Cristiano Ronaldo. Questi gli 11 del primo tempo. Ronaldo gioca soprattutto per la platea e dopo una traversa su punizioni dei giovani porta in vantaggio la squadra con un bel gol su lancio di Benranrdeschi. Avrà altre due volte l’occasione per segnare ma i tiri saranno deboli. Da notare un bel tentativo in stacco imperioso di testa e una rovesciata non riuscita totalmente. Si muovono bene anche Costa Dybala Alex Sandro. Segna Can ma è in fuorigioco. Grandi occasioni mancate e gol facili sbagliati un poco da tutti. Raddoppia poi la Juventus con uno sfortunato autorete di Cappellini che butta la palla nella sua porta nel tentativo di arginare e anticipare Ronaldo. Poi 3-0 di Dybala di testa su grande azione di Douglas Costa e ancora u picciriddu porta a 3 le reti raccogliendo una respinta del portiere su tiro di Cr7.

Nel secondo tempo entrano quasi tutti tranne Cancelo , Matuidi e Barzagli. Sarà Marchisio a segnare il 5-0 con un bel tiro nell’angolo. Buona anche la prova di Bonucci autore di ottimi lanci. A proposito di Bonucci una curiosità. Nel primo tempo uscito Chiellini la fascia è andata a Dybala. Evidentemente Allegri molto intelligentemente ha preferito evitare polemiche non ritenendo ancora la cosa opportuna. Al rientro dagli spogliatoi per il secondo tempo Dybala nonostante in campo ha ceduto la fascia a Marchisio. Per Bonucci anche qualche fischio ma solo nei minuti iniziali.

Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro: Emre Can, Bentancur; Bernardeschi, Dybala, Douglas Costa; Cristiano Ronaldo.
A disp. Pinsoglio, Perin, Pjanic, Khedira, Marchisio, Matuidi, Barzagli, Mandzukic, Cancelo, Rugani, Beruatto, Fagioli. All. Allegri.
JUVE A – JUVE B 5-0: 8′ Ronaldo, 16′ aut. Capellini, 31′ e 40′ Dybala, 54′ Marchisio

IL PUNTO SUL CALCIO MERCATO PUNTATA 7 : ORE FRENETICHE.

Articolo di Alessandro Magno

 

 

 

 

Dopo la conclusione del caso Bonucci che ha impegnato la nostra dirigenza in una strenua trattativa per riportare il difensore a Torino il calciomercato nostrano ha vissuto un periodo di stasi. Si è lavorato sottotraccia nelle ormai consuete trattative che tutti conoscono Marcelo, Pogba e Milinkovic Savic ma nulla ancora si è sbloccato. Ora da una parte il calciomercato inglese che ormai è in dirittura di arrivo dall’altra quel famoso effetto domino che di fatto non è avvenuto ( Modric probabilmente rinnoverà con il Real e Pjanic con la Juve) han fatto si che la nostra dirigenza accelerasse su tutte le trattative.
.
Difesa: Oramai è saltato Rugani al Chelsea che a questo punto è confermato. E’ stato fatto un sondaggio per vedere se Benatia avesse mercato ma anche il franco-marocchino ha deciso di restare a Torino nonostante la concorrenza di Bonucci. A questo punto in difesa si è valutato di restare con 5 centrali forse per un eventuale difesa a 3 di tanto in tanto. Tramontati Godin e De Light. Certo così restando Barzagli probabilmente verrà estromesso dalla prima lista Champions. Si è provato ancora oggi a vedere se ci sono spiragli per Marcelo. E’ stato proposto uno scambio alla pari con il Real visto che le offerte del PSG non soddisfano le richieste della Juventus e oltretutto la cosa potrebbe interessare al Real che avrebbe il sostituito. Il tutto appare assai improbabile anche perchè Alex Sandro vuol restare e Marcelo ha uno stipendio veramente importante e il Real neanche se ne vuole privare dopo aver perso Ronaldo. Infine mettiaoci anche che sono molto presi dalla riconferma di Modric. Marcelo resta un idea comunque per gli anni a venire. CR7 lo vuole con se e e i due sono molto molto legati. Non è escluso possa arrivare in un altra sessione. Si valuta anche, nel caso come sembra, il difensore resti al Real, l’inserimento in rosa di Darmian che ormai da tempo sta aspettando la Juve.
.
Centrocampo: Intanto pare che Pjanic abbia accettato di rinnovare con la Juventus a 6 più tutti gli eventuali bonus ed è una notizia. Pogba è stato blindato dallo United che lo ha dichiarato incedibile anche se il polpo vuol lasciare Manchester e soprattutto vuol lasciare Mourinho con cui i rapporti sono ai minimi storici. Vedremo se verrà tenuto da separato in casa. Pogba con CR7 farebbe carte false per venire a Torino e tutto sembrava indicare questo come primo e unico obiettivo. Tuttavia i tempi si sono fatti davvero stretti e la cosa probabilmente non si farà. I tutto a vantaggio di Lotito che viveva la questione come spettatore interessato. La Juve è ancora molto attiva sul serbo forte già di un accordo di massima col giocatore per un quadriennale da 3,5 milioni 4 a stagione. La questione è sempre il prezzo. Lotito chiede un enormità ma si potrebbe trovare una quadratura sulla base dell’affare Higuain ovvero un prestito molto costoso al primo anno con chiusura dell’affare l’anno prossimo. D’altronde nemmeno Lotito ha tutti questi clienti. Per Sergej inoltre sono state rifiutate dal presidente laziale tutte le eventuali contropartite tecniche parziali. Ovvero Rugani, Pjaca (che è andato alla Fiorentina) e Sturaro che comunque verrà ceduto.
.
Attacco: sul fronte entrate è chiuso così. Cr7 ha di fatto chiuso la porta a Morata e Martial. La Juve ha piazzato Pjaca e cerca di piazzare Kean in Italia. Anche per lui sarà accettato solo un affare con recompra.

Bonucci gate

scritto da Cinzia Fresia

Le voci sI fanno sempre più insistenti circa l’ancora ipotetico ritorno di Leonardo Bonucci a Torino.
In città si è presi da altro, da Cristiano per l’esattezza, quindi si è perso l’interesse su chi arriverà dopo, si è persino parlato di Pogba, ma ciò che ci farebbe restare basiti è il ritorno di Bonucci.
Te ne sei andato per ritornare dopo 1 anno? Perdendo pure uno scudetto?
Va bene che l’arrivo di Cristiano farebbe tornare a anche gli addetti alle pulizie, e li capisco ma questa operazione non ha nessun senso, nemmeno per il giocatore.
Ma si aspetta che il pubblico lo accolga a braccia aperte solo perché riveste la maglia della Juve?
Ha fatto una scemenza, si sapeva e si capiva, ma ormai la scelta era a fatta e per come è andata, sembrava per sempre.
E invece no.
La vicenda è talmente assurda che ci fa sospettare di essere stata studiata a tavolino. Che il Milan da anni fosse in crisi soprattutto con i tifosi, ce n’eravamo accorti, vedi il ricordino della squadra lasciata due scudetti fa, studia un piano di rilancio per far riavvicinare la tifoseria alla squadra, e quale migliore occasione un acquisto di un idolo della curva come lui, uno dei tre pilastri della difesa invalicabile, accolto a Milano come un eroe. Ebbene in 1 anno finisce tutto?
Fossi in lui andrei altrove, ma proprio lontano, rientrare in Juve con il moccolo al naso non lo renderebbe più credibile, e non penso che i problemi con Allegri, causa della fuga, non siano risolti. Penso però che Leonardo abbia la maggioranza dei colleghi dalla sua, Chiellini in particolare entusiasta nel riaverlo,
E’ passato 1 anno e tante cose si dimenticano.
Ma i tifosi?
Sono divisi in due posizione, chi favorevole e chi assolutamente no.
Ed io, che sarei tendenzialmente per il no, mi chiedo, se ragiona o meno, tornare per non essere credibile? Uno che si dichiarava fedele 100 per 100 alla Juventus,
che torna solo per comodo, cioe’ per giocare con Ronaldo, e rischiare di vincere la Champions, che cosa si aspetta? Una pacca sulla spalla?
Non dimentichiamo, il “vaffa” ad Allegri quasi in “momdovisione”, il sospetto degli schiaffi a Dybala a Cardiff, e le dichiarazioni d’amore al Torino, ed in ultimo .. l’uscita da “Addio Juventus crudele”.
Ma se la societa’ decide di riprenderlo, come per Ronaldo, improbabile ma non impossibile, dovremo farcene una ragione, e tutto sommato, non darei a Bonucci tutta questa importanza, abbiamo altri giocatori da seguire..
considerato che la maglia non ha piu nessuna importanza si parla di un altro clamoroso rientro, quello,di Pogba.
Aspettiamo dunque fiduciosi i nuovi sviluppi.

Il punto sul calcio mercato puntata 6: Bonucci – Caldara- Higuain

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Mai come quest’anno il calciomercato della Juventus è stato veramente vivace. Dopo l’incredibile colpo di Ronaldo si è fantasticato fra Pogba-Marcelo e Milinkovic Savic ma alla fine l’ultima settimana ha stravolto tutto. Rugani e Higuain destinati al Chelsea, uno è rimasto (per ora), l’altro è approdato al Milan in un operazione surreale che ha portato Caldara sulla sponda rossonera (ed era giudicato incedibile) e riportato Bonucci all’ovile (la capra). Sul piano tecnico tattico diciamo che è uno scambio che conviene piu’ che altro al Milan. Prendono un centrale per un altro centrale e prendono soprattutto quel centravanti da molti gol l’anno che cercavano. Sul piano economico indubbiamente ci guadagna la Juventus. Oltre all’iper valutazione di Caldara, incassa anche una ventina di milioni per il prestito di Higuain e pare l’anno venturo, possa incassarne ancora 35 o riprendersi il giocatore. Su Caldara pare non ci sia nessun diritto di ricompra ed è perso definitivamente ma va detto che era improbabile esercitare una recompra per un 24enne proveniente dall’Atalantae e venduto (valutato) 40 milioni. Inoltre è bene ricordare perchè qualche milanista ma anche qualche Juventino lo ignora, che i soldi non pagati ancora per l’acquisto di Bonucci verranno comunque pagati non è che vengono abbuonati. E sono 28 milioni. La matematica non è un opinione.

Chi ci guadagnerà da questo cambio lo dirà il campo certo è abbastanza chiaro che la Juventus ha aiutato il Milan in un loro grosso momento di difficoltà e in questi ambienti gli aiuti non si fanno per beneficienza ma prima o poi capiremo il prezzo che il Milan dovrà pagare. Dal punto di vista emotivo Bonucci trova un ambiente molto ostile, l’80% dei tifosi era contrario al suo arrivo compreso me. Dovrà riguadaganrsi la fiducia dell’ambiente speriamo abbandonando definitvamente atteggiamenti da superuomo e soprattutto senza ulteriori colpi di testa, perchè altrimenti speriamo che il mister lo sgabello glielo dia in testa.

Sui restanti fronti Rugani appare in stand by. Il Chelsea di fatto non ha venduto nessuno e comprato nessuno per cui la loro situazione è veramente in stallo. Alla fine potrebbe restare anche se i centrali sono con Barzagli 5 va detto che Rugani è l’unico sotto i 30anni e l’unico con Bonucci che è sempre sano fisicamente. Sul fronte centrocampo è lotta a 2 fra Pogba e Milinkovi Savic con il primo in vantaggio sul secondo. Sembrava fatta per il serbo con cui c’è già un accordo per un contratto di 4 anni a 3,5 milioni l’anno ma le resistenze di Lotito potrebbero aver stancato del tutto la Juventus.

In Attacco pare ci sia un interessamento del Barcellona per Dybala che comunque a questo punto credo non si muoverà. Morata pare non interessare piu’.

L’enigma fascia di Capitano.

Articolo di Alessandro Magno

 

Con l’addio di Gigi Buffon Capitano di lungo corso, dopo il lunghissimo perido Alex Del Piero, si apre una curiosa parentesi per l’assegnazione di questo nuovo ruolo. Fra l’altro oltre a Buffon hanno lasciato Lichtsteiner ed Asamoah due con molte presenze, soprattutto lo svizzero, vincitore di tutti e 7 gli scudetti consecutivi. In verità non ci sono problemi per la titolarità della fascia che sarà assegnata, ed è già stato fatto, a Giorgio Chiellini. Tuttavia dietro a Chiellini a pensarci, si aprono scenari per lo meno curiosi. Andiamo a vedere quali.

Premesso che ormai da moltissimi anni alla Juventus la fascia di Capitano è assegnata al giocatore con piu’ presenze all’attivo, la gratuatoria ufficiale è questa: Chiellini, Marchisio, Barzagli, con i secondi 2 che pero’, per età e qualche acciacco di troppo, rischiano di giocare veramente poco, senza contare che lo stesso Chiellini ormai sono anni che non fa un annata completa, anche lui fermato spesso da qualche frequente problema fisico. In ogni caso tenendo conto di una formazione titolare con Chiellini e in assenza degli altri ”grandi vecchi” il vice capitano designato dovrebbe essere Dybala che ha collezionato ormai 140 presenze con la Juventus. A seguire Mandzukic 129, la coppia Cuadrado e Alex Sandro con 114 , Khedira 110 e Higuain, se dovesse restare, 105.

Ma non è finita qui. La Juventus sta trattando 2 clamorosi ritorni: Pogba e Bonucci. Detto che per il secondo non sarei d’accordo che rientrasse in questa graduatoria ma detto anche che la Juve se lo riprenderà lo riprenderà sicuramente come giocatore effettivo e non come parente povero, entrambi rientrano alla grande e con prepotenza in questa classifica. Pogba con la Juventus vanta 178 presenze quindi piu’ di Dybala, Bonucci addirittura 319 essendo stato inserito anche nel museo della Juventus per aver superato appunto 300 presenze. Contando tutti gli scenari possibili addirittura potremmo trovarci Bonucci Capitano in assenza di Chiellini, che per il sottoscritto è veramente un mezzo incubo, oppure il Polpo o Dybala che sarebbero dei Capitani anche fra l’altro giovanissimi.

Considerando comunque ogni scenario possibile ora al 28 Luglio 2018 la graduatoria è questa:

Chiellini 472
Marchisio 389
Bonucci 319
Barzagli 271
Pogba 178
Dybala 140
Mandzukic 129
Sandro – Cuadrado 114
Khedira 110
Higuain 105

SJRnR Speciale Bonucci

Questa sera puntata speciale su Bonucci alle 22 si parte.

Immagine anteprima YouTube

 

 

And now? (E adesso?)

scritto da Cinzia Fresia
Allora, dopo aver stappato bottiglie di champagne per l’arrivo di Cristiano Ronaldo è tempo di tornare con i piedi per terra, Torino non e’ diventata Parigi, e noi siamo sempre gli stessi, anche se il giocatore ha offerto un esempio di umilta’ entrando nel nostro Campionato, in punta di piedi, esprimendo parole molto gentili sulla qualita’ del calcio italiano, anche troppo .. lui è lui e noi un’altra cosa.

L’arrivo del portoghese ci ha letteralmente rapiti che quasi non ci ricordiamo piu” se esiste ancora Dybala, Pianic e Higuain.
Eppure la Juventus “piglia-tutto” pare non fermarsi, si parla di Pogba, fresco campione del mondo, e persino Marcelo.
Insomma l’Italia, grazie a Ronaldo, diventa uni stimolo per pari qualita’ di giocatori, svestendo il ruolo della piccola fiammiferaia, la poverina che non si e’ nemmeno qualificata per il mondiale ultimo scorso, si veste da sera, si rifa il trucco, e guida una fuori serie, lasciandoci a bocca a perta.
E la scelta di Ronaldo di atterrare in Italia, con il piu’ piccolo dei Jet della Global Express, anziche’ un Falcon900X,piu’ consono, viste le possibilita’ del giocatore, da’ ad intendere che sa gia’ come muoversi.
Certo, ci sono stati non pochi mugugni, soprattutto dagli operai della Fiat di Melfi, i quali hanno giudicato vergognoso l’ingaggio riconosciuto al 7 volte vincitore del pallone d’oro, proclamamdo uno sciopero.
Ognuno ha diritto a non essere d’accordo, tuttavia, mi chiedo come mai gli ingaggi a Del Piero, Buffon ecc. ecc. non abbiano mai destato una cosi’ simil reazione.. fatto sta che Ronaldo trasforma in oro tutto cio’ che tocca, e se ne renderanno conto a breve termine cosa significa avere Ronaldo qui. Anche se speravamo in una presentazione di maggiore rilievo per una star di questo calibro, la Juventus ha deciso di non fare nulla, per trattare la super star come altri acquisti, senza creare un precedente.
Uma svolta di mentalita’ per la societa’torinese, consolidata in un momento molto triste, per la Fiat, Sergio Marchionne muore questa mattina lasciando senza parole non solo il suo entourage, ma il mondo intero.
Intanto noi tifosi della Juventus non abbiamo che attenzioni solo per lui, Cristiano, ci si chiede dove abitera’, se si ambientera’. Se la Juventus sara’ preparata ad accettare un fuori classe come lui. E’ tutto cosi elettrizzante, che stiamo facendo il conto,alla rovescia dall’inizio del campionato, comunque vada, sara’ Un successo.

SJRnR Intervista Benedetto Croce alias Alessandro Magno

Immagine anteprima YouTube

Sesso Juve e Rock n’Roll No.32

Immagine anteprima YouTube

 

Questa sera nuova puntata di Sesso Juve e Rock n’Roll. Parleremo soprattutto di CR7. ON AIR DALLE 22.

La scaletta: Juventus

CR7 Day
Finale Mondiale
Pogba mercato Juve Marcelo
Dove seguire la Juve in Tv

Donne : Emily Ratajkowski, Jessi M’Bengue, Elle Evans, Paula Patton.
Il tema femmile è il video più sexy del decennio: blurred lines.

Raccontiamo un album

Consigli disinteressati

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia