Bentornato, Paolo ❤️⚪️⚫️

Calciomercato al 22 Giugno. Intanto torna Montero

 


Come ogni hanno facciamo il punto della situazione volta per volta

Portieri: La situazione è definita con i due portieri confermati. La novità è che Szczesny che è in scadenza nel 2024 potrebbe prolungare. Israel titolare della u23 è stato ceduto a titolo definitivo allo Sporting Lisbona.

Difesa: La Juve continua ad insistere con l’udinese per Molina e Udogie. Non si molla la presa su nessuno dei due anche sei friulani vorrebbero mollare il primo e tenere ancora per almeno un anno il secondo. La Juve quindi è tornata forte su Cambiaso del Genoa  e sembrava fatta ma c’è un azione di disturbo dell’Inter che indurrebbe il Genoa a trattare ancora a rialzo. Pietro Beruatto terzino u23 in prestito dalla Juventus al Pisa invece è stato riscattato definitivamente da questi ultimi quindi non rientrerà alla base. West Ham e Fulham hanno sondato il terreno per Pellegrini la Juventus valuta le offerte. Davanti a una offerta congrua l’impressione è che il terzino sinistro italiano potrebbe fare le valige. Confermato De Sciglio le quotazione di Cuadrado restano in stand by. La Juve resta molto vigile alla situazione Koulibaly. Al momento la società con Gatti si ritiene al completo ma un eventuale sortita per il difensore centrale del Napoli non è affatto da esculdere. Bremer non interessa soprattutto a quelle cifre.

Centrocampo: Situazione complessa per il centrocampo. Si cerca intanto una via d’uscita per liquidare Ramsey. Sembri ci sia un offerta dalla turchia. Difficile che il gallese accetti. Dalla Francia giungono voci di un Rabiot che non escluderebbe la partenza. Si parla di Chelsea. Situazione come quella di Pellegrini: si valutano offerte. Davanti a una buona cifra Rabiot non è incedibile. Dato per scontato ormai l’arrivo di Pogba ( a breve le visite mediche) c’è da capire se la Juve e Kostic fanno sul serio. L’accordo fra la società tedesca la Juve e il giocatore pare sia congrua ma ancora le parti non concludono. L’impressione che la Juve consideri Kostic un ripiego e non una prima scelta. Interessa Fabian Ruiz del Napoli ma anche qui si monitora la situazione. Le cifre richieste da De Laurentiis per i suoi giocatori in scadenza sono ancora ritenute troppo alte. Sul fornte uscite moltissime le richieste per Miretti che se partirà lo farà in prestito. In questo momento si è fatta sotto forte il Monza. Anche molte richieste per Rovella, Fagioli e Ranocchia. L’impressione è che solo uno resterà a disposizione di Allegri. In uscita si tratta con il Toro ma anche con altre squadre per Mandragora mentre si cercano estimatori di Arthur che al momento sono del tutto ipotetici.

Attacco: Neymar e Ronaldo in questo momento sembrano più che altro invenzioni giornalistiche per ravvivare le giornate e parlare di qualcosa quindi non mi ci soffermerei. Se c’è qualcosa in proposito ma io ne dubito fortemente, lo scopriremo nei prossimi giorni. Il fronte caldo è da giorni quello di Di Maria. La Juventus ha accettato di fare solo un anno di contratto quindi a questo punto l’argentino dovrà sciogliere le riserve. L’annuncio dovrebbe esser imminente. Si è raffreddata e di molto la pista Berardi mentre la Juventus è molto attiva su Arnautovic che è il candidato numero uno per il ruolo di vice Vlahovic anche se in questo momento si è fatta calda la pista del vecchio pallino Dzeko che potrebbe esser liberato dall’Inter per far posto a Lukaku. Ancora nessuna novità per Morata e Kean che al 30 giugno sono il primo dell’Atletico Madrid e il secondo della Juventus.

Attività collaterali: Montero è il nuovo allenatore della primavera. L’uruguaiano così corona il sogno di ritornare alla Juventus dopo un po’ di anni in giro per il mondo.

Demiral riscattato dall’Atalanta, presto la risposta di Angel Di Maria

Pogba? State sereni… Le ultimissime di mercato

Ultimi movimenti di mercato De Ligt Pogba Cuadrado Di Maria

Sondaggio di fine stagione

Dusan Vlahovic

scritto da Cinzia Fresia

1) Ti aspettavi che la stagione finisse così male?

2) Re-ingaggiare Allegri è stato un errore?

3) Marotta-Conte-probabilmente Dybala, perché regalare i nostri pezzi migliori alla concorrenza?

4) Il Presidente Andrea Agnelli ha dichiarato di voler bene all’Inter, era il caso di dirlo pubblicamente?

5) Una dirigenza inadeguata e menefreghista ha prodotto una tifoseria divisa, le cui fratture saranno probabilmente insanabili.Perciò oltre a rifondare la squadra sarebbe necessario ricomporre la tifoseria. Non è sufficiente invitare qua e là qualche vecchia gloria o qualche ex giocatore. I casi sono due o la dirigenza è maldestra e non se n’è resa conto o tutto questo strano disegno è un preludio ad una probabile parte di cessione del club?

6) Mercato: uscite ma senza entrate. Cosa ti aspetti dal mercato della Juve?

7) Secondo te, la Juventus la prossima stagione sarà più competitiva?

8) Disastro nazionale: secondo Mancini i giovani non li fanno giocare. Che ne dici?

9) Chi avresti voluto in panchina al posto di Allegri?

10) Parliamo di fair play finanziario.
Sul rinnovo di Mbappe’ non sono rese note cifre ufficiali, ma si suppone di 30 milioni netti a stagione per un totale di 220 milioni. La storia del fair play .. è una presa in giro?

Commemorazione vittime Heysel Reggio Emilia

 

 

 

29-05-1985 Commemorazione Heysel RE

Pagellone finale

Scritto da Cinzia Fresia

Il Campionato italiano è finito e ha il Milan trionfare scippando lo scudetto alla predestinata Inter.
Guardando casa nostra è giunto il momento di tirare le somme.
Cominciamo con il pagellone, diamo un voto ad ogni componente della squadra.

1- Woicheck Szczesny

2- Carlo Pinsoglio

3- Mattia Perin

4- Mattia De Sciglio

5- Giorgio Chiellini

6-Matthis De Ligt

7- Luiz Da Silva – Danilo

8- Juan Cuadrado

9 – Alex Sandro

10 – Luca Pellegrini

11 – Leonardo Bonucci

12- Melo Arthur

13 – Weston Mc. Kennie

14 – Federico Bernardeschi

15 – Federico Chiesa

16 – Adrien Rabiot

17 – Manuel Locatelli

18 – Denis Zakaria

19 – Dusan Vlahovic

20 – Alvaro Morata

21 – Paulo Dybala

22 – Moise Kean

23- Kaio Jorge

Giudizio globale sulla squadra:

Allenatore e Allenatore in seconda
Massimiliano Allegri e Marco Landucci

Staff preparazione atletica

Presidente: Andrea Agnelli

Vice Presidente: Pavel Nedved

Amministratore delegato: Maurizio Arrivabene

Pagelle Fiorentina Juventus 2-0

 

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Inutile questa sera fare pagelle dettagliate quando palesemente la squadra è venuta a Firenze in vacanza. Contro una squadra che si giocava un ingresso storico nelle coppe europee, il finale era scontato e lo avevo già annunciato nella live di ieri con l’amico Mirko Nicolino. D’altronde troppi giocatori con i bagagli in mano, altri che non sanno quale sarà il proprio futuro. A Torino sono iniziate ormai da un mese anche più, le manovre del grande restyling che subirà la squadra da qui a settembre.

A grandi linea sufficienti Miretti, Locatelli, Pinsoglio, De Ligt e forse Vlahovic e Rabiot. Tutti gli altri, chi più chi meno, pessimi tra il 4 e il 5. Male la Juventus nell’insieme, male anche il mister che non è riuscito a motivare i giocatori per questa partita. Dispiace sempre perdere a Firenze e una Juve tipica e quindi cinica non avrebbe fatto nessun regalo. Ma siamo una Juve piuttosto ”simpatica” ultimamente e dopo aver regalato punti salvezza al Genoa e il punto decisivo alla qualificazione in EL alla Lazio, anche stasera abbiamo fatto i buoni samaritani non presentandoci in campo a Firenze. Male male. Menomale che da domani si parlerà solo di calciomercato.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web