Sabato 27 Agosto 2016 Lazio-Juventus ore 18 Stadio Olimpico Roma

image
Scritto da Cinzia Fresia

Non si arresta il Campionato di serie A nemmeno dopo il terribile terremoto che ha colpito il centro Italia, la Juventus incontrera’ in trasferta la Lazio.
Massimiliano Allegri recupera Pianic e fara’ partire dalla panchina Higuain, Bonucci assente.
La squadra e’ ancora fresca, perfettamemte in grado di affrontare 2 partite impegnative in poco tempo, sebbene l’inizio di campionato accidentato,la Juventus vuole continuare a vincere.
Nel frattempo il sorteggio ha annunciato le squadre che la Juventus Dovra’ affrontare in Champions League.

Homme e panza homme de sostanza

1916502-40325682-2560-1440

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Facciamo alcune considerazione sulla partita perchè ho da dilungarmi un poco su Higuain. Molto bene le fasce, benissimo Dani Alves anche se un poco troppo brasilero, bene Alex Sandro per almeno un ora. Bene Asamoah anche se si vede che non gioca da tempo e bene Khedira uno che sa farsi trovare al posto giusto al momento giusto e infatti in entrambi i gol c’è il suo zampino. Benissimo la difesa che non ha concesso nulla all’avversario se non un gol su angolo di cui non posso rimproverare molto ai nostri. Kalinic è saltato piu’ alto di tutti e puo’ capitare di prender un gol così. Mi sembra che il centrocampo Khedira, Lemina, Asamoah non sia proponibile ad altissimi livelli se non altro perchè composto da tre giocatori che stentano, per vari motivi, a giocare con continuità. Rientreranno Marchisio e Pjanic e già direi che andrà meglio ma un altro centrocampista è necessario. Bene Dybala anche se deve addrizzare la mira e abbastanza bene il Manzo che anche quando non è in giornata riesce a sfiancare le difese con il suo pressing asfissiante . Penso che se Khedira al terzo avesse segnato e soprattutto se l’arbitro avesse concesso all’ottavo un rigore sacrosanto per fallo di mano di Astori, forse la partita sarebbe finita con un margine piu’ ampio. Della Fiorentina non mi è piaciuto quasi nessuno. Bernardeschi è enormemente sopravvalutato un piccolo funambolo da 7-8 gol l’anno che non si capisce ancora se sia un ala o una punta, e che quando lo accostano a noi mi vengono i capelli dritti e penso che abbiamo scartato Gabbiadini e Berardi che mi pare siano piu’ forti di lui. Mi sbagliero’, ma.. Il resto ieri c’era poco, con assente Borja Valero che è il piu’ bravo che hanno insieme a Kalinic, mi pare abbiano fatto davvero poco e mi ha sorpreso Paolo Sousa alla fine che ha dichiarato potessero vincere. Forse non si è spiegato bene ma credo che per quel che si è visto forse potevano al massimo pareggiare. Rossi, infine, non potrà scrivere un altro libro. Mi spiace per lui.

E veniamo a Gonzalo il chiattone.

Come le piu’ belle favole a lieto fine entra Higuain, l’uomo piu insultato e photoshoppato dell’estate e segna il gol vittoria. Mai come ora si potrà dire un gol di ”peso”. Purtroppo per voi non è una favola e non è neppure alla fine. Nel preciso momento che Gonzalo ha mandato in gol la palla (un bel gol fra l’altro) milioni di fegati si sono spappolati. La cosa fa godere parecchio devo dire, perchè piu’ ci odiano e piu’ è bello batterli. Non vi dico i messaggi che si sono sprecati ieri sera nel post partita. Non tanto perchè s’è battuta una squadra sempre arcigna come la viola ma proprio per il gol vittoria di Gonzalo. Il panzone , il chiatto, il ciccione, quello che non farà neppure 15 gol perchè ha fatto 36 gol solo per il gioco spumeggiante del Napoli e di Sarri. A parte che è una colossale stronzata come quando la fidanzata ti lascia e per consolarti dici che tanto non era bella, e fra l’altro lo ha detto pure Sarri in un momento di sincerità. ” A Gonzalo l’attitudine al gol gliel’ha data la mamma”, ma se la vogliamo proprio dirla tutta: ma secondo voi a noi frega se Gonzalo ribatte quel record di 36 gol? Ma non vi rendete conto da voi che certe annata sono irripetibili e non è che se uno ha fatto 36 gol l’anno prima l’anno dopo ne fa 37 poi 38 e poi 100! Ma secondo voi intelligentoni fegati marci quando con Conte vincemmo il campionato a 102 punti poi ci aspettavamo per l’anno dopo di farne 103?

E’ entrato bene nella mentalità nostra l’Argentino a fine partita ha dichiarato di voler vincere titoli, parola che, non per colpa sua, era costretto a non pronunciare a Napoli, dove evidentemente la massima aspirarazione è battere la Juve. Cambia molto per un professionista a meno che non si voglia fare una bandiera di un giocatore suo malgrado, e che oltretutto ha giocato in quella squadra 3 anni. Pogba alla Juve ha giocato di piu’ ( 4 anni) e nessuno ha pensato fosse una bandiera. Devo dire che lo vedo anche piu’ sorridenete e disteso alla faccia della” squadra dell’amore” e della ”città dell’amore”. Qualcosa mi dice che qui Higuain non farà in campo le sceneggiate napoletane viste in passato, e lo dico perchè è curioso come anche Cavani a Napoli avesse sempre degli scatti di ira fuori dal comune e poi al Psg invece è diventato una persona seria. Io dico che certi ambienti carichi di odio ( ripeto alla faccia della città dell’amore e del tifo piu’ bello del mondo) fanno solo male. Vivere il calcio in maniera esasperata come una guerra potrà esser pure uno stile di vita per qualcuno ma credo che un calciatore professionista voglia vivere la sua carriera al meglio delle sue possibilità, lasciando perdere ad altri storie ridicole come le cazzate sui Borboni e i Savoia. A Higuian interessa vincere, guadagnare e lasciare un segno nella storia possibilmente. E’ fuggito dalle vostre beghe ed ha fatto bene.

 

 

E basta con la pancia di Higuain!

image
Scritto da Cinzia Fresia
Ottimo inizio di campionato per la Juventus, che si e’tolta dai piedi, vincendo, una delle sue seccature stagionali, con fatica ma e’ riuscita.
Come prima partita direi molto bene, ammettendendo alcuni errori la Juventus ha debuttato nel migliore dei modi affrontando una delle squadre piu’ complicate della serie A, ed in forma sufficiente da dare fastidio.
La Juventus nonostante abbia ancora da perfezionare, ha giocato molto bene impostando un ritmo alto da subito, il gruppo pare gia’ in perfetta sintonia. oltre alla bravura dei nuovi, si riconferma il recupero di Khedira ed Asamoha, tra i migliori in campo, insieme a Dani Alves.
Molto bene anche Dybala, che avrebbe meritato il gol.
Ma l’attenzione e’ stata tutta per lui, Gonzalo Higuain, il suo provvidenziale inserimento ha letteralmemte salvato la partita, mandando in delirio lo Stadium. Eppure per Gonzalo la telenovela sulla sua “pancia” non accenna a terminare, anche stasera, i commentatori Sky hanno parlato della predisposizione che l’atleta avrebbe ad ingrassare. Un mese di chiacchiere sull’addome del giocatore forse non proprio a tartaruga, e sulla sua forma fisica leggermente arrotondata direi che possa bastare, anche perche’ l’argentino “ciccia” a parte dimostra di saper segnare lo stesso .. Percio’ adesso basta con la pancia di Higuain, lasciamolo in pace e casomai se la veda con il suo dietologo, ritengo che ci sia stata da parte della stampa, un attenzione mediatica eccessiva e fuori luogo circa la forma fisica del nostro centravanti, trasformando una non notizia in un tormentone estivo di cui spero stasera sia stata messa la parola fine.
Parlerei piuttosto di come l’attaccante appena entrato in campo abbia salvato ” capra e cavoli” e grazie anche a lui che abbiamo ottenuto la prima vittoria.
E’ superfluo dire che l’arrivo di un centro campista diventi mecessario.
Ovvio, che una vittoria ad inizio campionato possa signifcare ancora nulla, pero’ trovo un impatto diverso rispetto l’accaduto dell’ anno scorso, percio’ ci aspettiamo di veder giocare la nostra squadra un calcio che ci appassioni e ci diverta.

Pagelle Juventus – Fiorentina 2-1

image

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon sv Nessuna parata subisce un gol su calcio d’angolo da distanza molto ravvicinata dove non mi pare potesse fare molto se non un miracolo.

Dani Alves 8 Qualche colpo di tacco di troppo ma credo sia stato senza ombra di dubbio il migliore in campo. Molte e importanti le giocate dalla sua parte. Quando capirà che l’Italia non è la Spagna e quindi limiterà i leziosismi di troppo potrà anche fare meglio. Giocatore di altissimo livello.

Barzagli 6,5 Dalle sue parti non si passa. Rimedia un giallo per un eccesso di zelo dell’arbitro. Annienta Bernardeschi che in verità mi pare un giocatore enormemente sopravvalutato. Forse sul gol di Kalinic dovrebbe trovarsi lui in marcatura e non Alex Sandro.

Bonucci 6,5 Regista arretrato e perno della squadra. Preciso e puntuale. Sempre ben posizionato . Vive una serata abbastanza tranquilla nè Kalinic nè Chiesa riescono mai a impensierirlo.

Chiellini 7 I piedi non sono proprio due guanti ma il cross per Khedira è molto ben fatto, teso e preciso. In difesa poi da sempre il suo.

Alex Sandro 7 Nel primo tempo lui e Dani Alves sono i due grandi mattatori del match poi complice un gol facile sbagliato sul finire del tempo e qualche marcatura sbagliata, nel secondo cala un poco alla distanza. Resta un puntello pesante sulla fascia sinistra.

Khedira 7 Gioca un primo tempo un poco in ombra eppure grazie alla sua dote innata di trovarsi sempre nel posto giusto al momento giusto, a momenti fa gol al terzo minuto. Riesce in ogni caso a sbloccare la partita con un gran colpo di testa da attaccante consumato, poi amministra e si amministra con mestiere.

Lemina 6,5 Non è giocatore da davanti la difesa anche si adatta. Ha delle grandi pause soprattutto nel secondo tempo ma poi ne viene fuori alla grande con due tiri dal limite. E’ un giocatore interessante su cui bisogna ancora lavoare.

Asamoah 7 Riportato nel suo ruolo naturale di mezzala sinistra sfodera una buonissima prestazione anche fra alti, bassi e pause. Ha voglia di fare e quindi a volte esagera con il tener palla e i dribbling ma sembra un giocatore recuperato.

Dybala 6,5 Molto mobile e volitivo fa grandi giocate soprattutto scambiando con Dani Alves. Purtroppo questa sera difetta di mira e nonostante una buona prestazione non centra quasi mai la porta.

Mandzukic 6 Partita molto difficile in cui si trova spesso imbrigliato all’interno della rete difensiva tesa della Fiorentina. Lotta al solito come un leone e non si risparmia ma tocca pochissimi palloni non riuscendo mai ad arrivare sui tantissimi cross ricevuti.

 

Higuain 8 due palloni toccati un gol e un quasi gol sono un ottima media. Appena rimesso in forma questo giocatore ci farà godere parecchio. Ha il gol nel sangue e si vede. Il gol che ha fatto sembra semplice ma non lo è affatto.

Hernanes sv

Evra sv

Allegri 7 Bravo nel continuare a credere a questo centrocampo quando a un certo punto sembrava che stessero tutti rifiatando. Il gol subito fa tornare nuova verve a tutti quanti e lui senza stravolgere nulla riesce a portare a casa tre punti importantissimi visto che non è mai facile iniziare un campionato contro una squadra ostica come la Fiorentina.

Arbitro 5,5 In una partita semplicissima e correttissima da arbitrare ha la grave colpa di non concedere un rigore netto alla Juventus per fallo di mano. Anche alla fine Tomovic fa un fallo piu’ da rosso che da giallo. Un arbitro con poco polso.

Sabato 20 agosto 2016 Juventus-Fiorentina ore 20.45 Torino -Juventus Stadium

image
Scritto da Cinzia Fresia

Ben tornato Campionato!
Subito impegnata la Juventus domani sera che incontrera’ uno dei suoi nemici storici nonche’ odiatori della juve di professione, la Fiorentina.
Una Juventus rinnovata, rinforzata e protagonista del calcio mercato in entrata che in uscita.
Possiamo citare l’arrivo di una grande star, Higuain e la cessione dolorosa ma inevitabile di Pogba, immensa perdita per la Juventus e per i tifosi profondamente affezionati a lui.
L’obiettivo della Juventus di quest’anno e’ la conquista della Champions “ora o mai piu”.
La nostra squadra uscita rinforzata dagli acquisti fa i conti con il centro campo, Pianic e’ gia fermo, e si vocifera un ritorno di Cuadrado.
Comunque, sara’ una stagione curiosa, con la speranza di assistere a belle ed appassionanti partite.
Auguri alla squadra e al suo tecnico, con la speranza che lo staff di preparazione atletica sia stato rinnovato anch’esso.

Questa estate
300-320 Cisco dumps CISSP 210-260 vce CISSP CISSP 200-310 vce CRM 2013 MB2-703 810-403 OUTCOMES Exam MB5-705 70-533 Exam vce 70-461 400-201 dumps vce 70-461 810-403 vce dumps 70-533 200-120 Exam Exam 210-260 70-461 SQL Server Dynamics CRM MB2-707 200-120 CCNA dumps SY0-401 200-310 dumps CISSP CISSP 200-120 Cisco dumps 70-488 400-101 dumps Microsoft MB2-703

juventus-cagliari-editoriale-2015-pogba
Scritto da Cinzia Fresia

Vi ricordate di una squadra, condannata ingiustamente in serie B, dove nessuno voleva venire a giocare e arrivava settima in campionato?
Bene, di questa squadra non c’è più traccia, la Juventus è tornata ad essere la più forte di tutte e regina indiscussa di un calcio mercato stellare.
Mentre i giornalisti ci distraevano con la lenta ed inesorabile cessione di Pogba, accadeva che la Exor annunciava il trasferimento amministrativo in Olanda, fatto peraltro che si ventilava già da diversi anni.Puo’ sembrare un fatto irrilevante, ma in realtà non lo è, e resta un gesto tutto sommato non molto condivisibile considerato che la Fiat è pur sempre una fabbrica italiana, anche se l’esigenza, così ha replicato il Presidente Exor, John Ellkan, è di allinearsi meglio con il progetto societario dai canoni più europei.
Comunque, il passaggio non ha mediaticamente suscitato un granchè di reazione anche perchè quasi contemporaneamente, come un un “fulmine a ciel sereno” arrivava Higuain, il mitico centravanti del Napoli.
Si vociferava su questa trattativa da un po’, ma i giornali soprattutto in tempo di calcio mercato scrivono l’inverosimile per vendere, perciò non si ha dato un granchè peso e io non ci ho molto creduto. Invece no.
Si è rischiato grosso per l’ira e lo sdegno dei tifosi del Napoli i quali hanno manifestato con anatemi, insulti e altre brutte cose circa la decisione del bomber argentino, che sarà accusato di alto tradimento per essere passato al “nemico” dei nemici, alla squadra più odiata dai tifosi del Napoli e non solo, che vorrebbero vedere annientata.
Higuain a parte, la Juventus ha condotto un mercato intelligente rinforzandosi un po’ dappertutto, ottimo l’acquisto di Benatia e Dani Alves in difesa, Pianic a centro campo e appunto Higuain, un importantissimo supporto in attacco.
Se la squadra funzionerà da subito, ai nostri avversari consiglio di cimentarsi in un altro sport, perchè non ce ne sarà per nessuno e per la Juventus il campionato potrebbe trasformarsi davvero in una passeggiata senza stimoli, che al contrario potrebbe trovare in Champions con questo “ben di Dio” di giocatori.
Ma tutto ha un prezzo, il sogno di Andrea Agnelli si sta realizzando anche se incompleto, la cessione di Pogba purtroppo è stata inevitabile.
Si sapeva e nessuno si è stupito più di tanto, anche se fino all’ultimo abbiamo sperato che si fermasse, che restasse e sicuramente con colleghi di così alto lignaggio avrebbe potuto avere un impatto diverso, ma lui voleva andare via, non ha creduto al progetto e ha preferito cedere alle lusinghe e agli emolumenti del Manchester city.
Pazienza, ce ne faremo una ragione, dispiace perchè il ragazzo “tutto gambe” era anche simpatico, e quando in vena giocava in modo straordinario, ma d’altronde il treno passa una volta sola nella vita e la Juventus ha fatto bene a non contrastare la cessione ottenendo una cifra da urlo, che ha scandalizzato persino i giornali inglesi i quali si sono mostrati alquanto titubanti e un po’ scandalizzati, circa l’esborso in denaro di questa operazione per un giocatore solo, e Pogba ora deve svegliarsi, perchè non è più in un ambiente protetto, dove Mr. Allegri e tutta la Juventus, gli facevano da papà, cambia tutto .. e quindi buona fortuna a lui.
Siamo consapevoli che il giocatore sia stato sopravalutato ma brava la Juve che è riuscita ad ottenere il massimo ed impiegarlo nel migliore dei modi.
Ma senza Pogba, la Juventus resta con un pezzo mancante all’interno del centro campo, e tenendo conto dell’incerto rientro di Marchisio e del Khedira di cristallo, la responsabilità graverebbe eccessivamente su Pianic, urgerebbe quindi un centrocampista in più, e in fretta perchè il campionato è alle porte, e la Juventus inizia con il botto, incontrando la testa di serie dei nemici, la Fiorentina.
Come sarà questo Campionato? Per me e spero di non essere troppo ottimista, la Juventus non avrà rivali, in Champions si vedrà.

Europeo .. Mondiali di calcio ..hanno ancora senso?

pallone infuocato
Scritto da Cinzia Fresia

E’ finito L’Europeo più soporifero della storia noioso e di scarso interesse. Il torneo non ha offerto particolari emozioni se non il vincitore: l’imprevisto ed imprevedibile Portogallo.
Sì perchè tutte le aspiranti al titolo sono state castigate alla grande, ma la finale è stata una vera sorpresa, la Francia ingenuamente battuta da un Portogallo senza la sua star! Beh non ha prezzo.

E’ mancato a mio parere, l’entusiasmo e forse a lungo andare tutto viene a noia, e va ammesso che durante l’anno c’è molto calcio, il campionato, la Champions, l’Europa League e coppe varie, l’anno di lavoro per i calciatori è diventato lungo, e lo stimolo dato dal guadagno e dal prestigio per la partecipazione, sembra non bastare più.
In ultimo non dimentichiamo il rischio di poter incappare in un brutto infortunio che comprometterebbe le stagioni successive.
Per giocare male e senza voglia buttando via una qualificazione, forse era meglio stare a casa.

Comunque, ormai è finita qui, nel frattempo i riflettori sono puntati a Torino dove la Juventus è protagonista indiscussa del calcio mercato, con acquisti di veri pezzi da 90! L’ultimo ..l’imprevisto Higuain, che in 48 ore è arrivato a Torino, e trovato immediatamente casa di cui circolano le foto sul web, una sorta di villa castello situata in una zona del rione “Crocetta” tra le più lussuose della Città.
C’è poco al momento da dire sugli acquisti effettuati, se non che la Juventus dimostri che quest’anno la Champions la vorrebbe vincere, e se non la vincerà con il parterre di giocatori di cui Allegri potrà disporre, difficilmente la potrà vincere in seguito.
A riguardo di come si troveranno in Juventus, ci auguriamo tutti bene da subito, si vedrà .. non partiamo “in quarta” con i facili entusiasmi, cauteliamoci con un “vedremo”, l’Higuain parte già con la macchia del “tradimento” da parte della sua ex squadra e dei suoi tifosi assolutamente inorriditi dalla scelta di passare al nemico numero 1 esclusivamente per interesse e soldi.
Va beh .. non si può avere tutto, la ricchezza, la bravura, una casa da 30.000 euro al mese, che al posto suo eviterei di pubblicizzare perchè non è proprio il caso, e tolto questo non vedo per quale motivo non dovrebbe ambientarsi.
L’affetto della gente se lo conquisterà con il tempo e quando andrà via spero che nessuno di noi gli dia “dell’amante a pagamento”, il calcio è così, le bandiere non esistono più, esiste solo il presente.
Oltre alla faccenda Higuain, si sta dipanando il caso “Pogba” si vende, non si vende .. si venderà? Il giocatore non vuole restare e lo ha fatto capire già quest’anno che ha giocato non benissimo, perciò la partenza parrebbe imminente per dove è solo un dettaglio e giusto per far vendere un po’ di giornali, d’altronde sono cambiate tante cose da quando un fanciullone tutto “gambe” che correva come una giraffa ha debuttato a Torino conquistando con quel suo fare scanzonato il pubblico Juventino.

Anche senza di lui la Juventus si presenterà all’inizio di campionato del 21 agosto rinnovata ed atrezzata per affrontare i tre tornei, la Juve vuole riprovarci e potrebbe essere questo l’anno giusto per il triplete?

Dal sentimento popolare al rosicamento popolare.

zlatan-ibrahimovic_41397_wide1-e1457093876112-610x400

 

Articolo di Alessandro Magno
In questi giorni si sta celebrando il processo alla Juventus rea di aver ”scippato” Higuain al Napoli. La Juventus questa cattivona che non contenta di vincere da cinque anni il campionato e svariate coppe nazionali, cerca ancora di aumentare il divario con le colleghe italiane, difatto ammazzando il campionato e l’interesse per il suddetto. Questo si chiama rosicamento popolare ed è parente di quel tanto decantato sentimento popolare, lo stesso che ci ha mandato in B senza troppi problemi 10 anni fa. Lo stesso che non solo mandandoci in b ha danneggiando enormemente il campionato italiano senza troppi scrupoli, campionato che difatti senza la Juventus ha trovato l’apice piu’ basso della sua storia non solo come interesse ma proprio come introiti, ma che non ha trovato nulla da ridire sullo scippo , quello si reale , di tanti campioni della Juventus, pagati , date le circostanze , al di sotto del proprio valore reale: Ibrahimovic, Mutu, Thuram, Cannavaro, Zambrotta,Vieira, Emerson. Nessuno ebbe nulla da ridire.

Ma non è di questo che voglio parlare anche se mi premeva ricordarvelo, quello che voglio dire è intanto che la Juventus non stà facendo alcuno scippo al Napoli. Pagare la clausola significa pagare il prezzo stabilito dal Napoli e ritenuto congruo per cedere il giocatore. La Juventus immettendo soldi freschi nel mercato italiano e non all’estero, sta facendo esattamente il contrario, sta arrichendo il mercato italiano e in particolar modo il Napoli che oggi dispone di una cifra importante da reinvestire sul mercato che altrimenti non avrebbe. Ora sta a loro investirla bene. Certo il Napoli perde un grande campione ma dal momento che Higuain è in vendita, perchè non giriamoci intorno, il giocatore vuol andare via da Napoli, per quale scrupolo la Juventus non dovrebbe acquistarlo facendolo andare magari in Europa a rafforzare una sua diretta concorrente?

I giornali si divertono a fare polemica , sguazzano nel torbido come da abitudine, ma quale giornale se avesse 3-4 scoop da fare il botto ne cederebbe qualcuno alla concorrenza tanto per fair play? Ognuno guarda a se. Così come l’Inter non ebbe scrupolo a comprare Vieira ed Ibra e nessuno se ne scandalizzò, non scordiamolo, così il Napoli avesse la forza di comprare Buffon o Bonucci, Dybala o Pogba, lo farebbe tranquillamente. Qualcuno fa finta di dimenticarsi di quando Berlusconi comprava non solo i piu’ bravi i vari i Papin, Van Basten, Gullit, Weah, ma addirittura comprava quelli che poi avrebbero fatto le riserve o giocato quasi mai come i Gambaro, Colombo, De Napoli, Lentini. Addirittura comprava giocatori che in altri lidi sarebbero stati titolari e invece li mandava in tribuna al Milan ma nessuno se n’è mai lamentato.

La verità è che la Juventus non sta rovinando il calcio italiano anzi ad oggi è l’unica squadra in grado di competere con i colossi d’Europa. La Juventus è l’unica lanciata verso il raggiungimento di quello standard di elite Europea che oggi appartiene a Barcellona, Real Madrid, Bayern Monaco e qualche altra. E’ proprio l’acquisto di Higuian va verso questa direzione. La Juventus proprio come queste tre e il Psg e qualche altra squadra inglese, sta facendo proprio il mercato nazionale. Se un giocatore che gioca nel campionato spagnolo viene fuori dal Valencia o dal Siviglia o dal Villareal tranquilli che al 90% verrà ceduto al Barcellona o al Real Madrid. Controllate se non è così. Idem il Bayern Monaco, ogni giocatore che si mette in evidenza in Wolfsburg, Werder Brema o Borussia Dortmund o in altra squadra tedesca, finirà per vestire la maglia dei bavaresi. Addirittura il Borussia ad oggi puo’ considerarsi una specie di succursale del Bayern Monaco. Non vi ho mai sentito lamentare di tutti quelli del Borussia che vanno al Bayern Monaco.

In defintiva la Juventus è lanciata verso questo standard, piaccia o no agli altri, non è colpa della Juventus che ha fame di competere con le migliori. Se il Napoli, la Roma, l’Inter o il Milan non hanno la stessa forza della Juventus di oggi è sicuramente un problema loro e non della Juventus. Tutto questo succede tranquillamente anche in altri sport. Guardate in F1, dopo il lungo dominio della Ferrari e di Schumacher oggi domina la Mercedes e non mi pare si faccia scrupolo se gli altri non vincono o se le gare poi non sono così avvincenti. Si chiama sport. Si compete per esser i primi. Se volete una trama, una storia, andate al cinema. Sottolineo ancora se non fosse ancora ben chiaro: l’unica squadra Italiana oggi a poter competere con le migliori d’Europa e a poter alimentare con costanza e qualità la nazionale è la Juventus. Senza la Juventus il campionato italiano sarebbe al collasso, e l’interesse per lo stesso probabilmente sarebbe uguale a un campionato albanese. Quindi viva la Juventus.

La Juventus non sta rovinando il campionato italiano, sta solo rovinando i fegati di molti italiani, questo si.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web