Domenica 26 novembre 2017 Juventus-Crotone Ore 20.45 Allianz Stadium – Torino

scritto da Cinzia Fresia

La Juventus prosegue il campionato affrontando una partita che dovrebbe essere, almeno sulla carta facile, ma nulla è facile per la Juventus, anche con le ultime in classifica, per vincere il gruppo non deve e non può abbassare la guardia. Percio’ non faro’ previsioni, se non un calcolo di probabilita’ che vedrebbe la Juventus vincitrice. Allegri si dice sollevato dal pareggio contro il Barcellona e rifiuta il concetto di una Juventus in crisi, nonostante le recenti perdite di punti.
Allegri esclude qualunque ipotesi di sconfitta, la Juventus e’ viva e sta bene, e per farla funzionare serve un gruppo ideale.
Secondo le parole dell’allenatore, la Juventus sta vivendo un periodo di adattamento e di ottimizzazione delle forze, per uscire fuori allo scoperto ed imporsi in Campionato ed in Champions League.
A noi tifosi, non resta che attendere tempi migliori, anche se analizzando le partite sorgono numerose perplessità, sullo “stare bene” della squadra.

  1. andrea (the original)

    Non so come la vedi tu Cinzia, a me sembra che Allegri anche in conferenza stampa abbia preso un andazzo simile a quello preso da Ventura dopo Spagna-Italia, quando qualcosa si era rotto e lui reagiva con risatine spocchiose a quasi tutte le domande.
    Ventura rimandava tutto allo spareggio, Allegri parla già di Marzo.
    Hai una impressione simile anche tu?

    Per quanto riguarda oggi vedo pochi problemi, il punto è che già dalla prossima settimana iniziano le ultime spiagge e temo fortemente l’effetto di un eventuale risultato negativo su uno spogliatoio che è una polveriera molto più che sulla classifica.
    Perchè a Marzo bisogna arrivare e non si capisce se questa gestione Allegri sia in grado di condurcela in maniera decente.

  2. Andrea, Allegri è molto abile a manipolare l’attenzione della stampa, mi spiego, lui si dice contento del pareggio quando tutti abbiamo visto come si è svolta la partita. In Juventus come in Fiat, si sono sempre lavati i panni sporchi in casa. E’ evidente che qualcosa non va, tra giocatori, allenatore e in ultimo anche la società. Si sono formati i gruppi e gruppetti di giocatori, e sono uno contro l’altro. Le motivazioni di questo potrebbero essere tante, forse troppe, e alcune potrebbero essere insite in quella finale di Cardiff.
    Cerco di guardare oltre all’apparenza, sebbene sia solo quella a cui noi possiamo accedere, e ci sono cose poco comprensibili, come l’aver acquistato un giocatore già bloccato di suo. Andrea, tieni presente che la verità la sanno loro e possono modificarla a seconda delle necessità.
    La realtà delle partite vede un gruppo di giocatori stanchi, affannati, che non comunicano e che non capiscono o non vogliono capire cosa vuole l’allenatore. Oppure .. è una recita colossale per poi uscire a marzo con una zampata e abbattere tutti …

    • Basta vivere 15 giorni, Cinzia, per “vedere” sul tavolo le carte che ha in mano Allegri.
      Come dice Andrea, a Marzo bisogna arrivarci, e di solito quella risatina spocchiosa di solito nasconde l’insicurezza di un bluff.
      Speriamo di sbagliarci, visto che tifiamo per questo colori.

      Buona domenica.

    • Andrea (the original

      La verità la sanno solo loro, è vero, magari sbaglierò.
      L’apparenza mi sembra simile e a volte dietro l’apparenza si legge qualcosa.
      Speriamo bene.

  3. MIGLIORARE

    Eppure qualcuno vorrebbe la Juve come il Real, la Juve non tira più.

    Vedere la Juve pareggiare col Frosinone oppure la Juve, questa, soffrire contro il Benevento.

    Eppure il Real, quello di Ronaldo, perde contro il Girona, una neopromossa in Liga quest’anno, e pure ieri non ha fatto sfaceli contro il Malaga…Segna e va in vantaggio al nono minuto con Benzema e dopo 9 minuti viene raggiunto dal goal del Malaga che naviga dietro la scia del Girona solo dopo il doppiaggio (17 punti il Girona, 7 punti il Malaga), ancora va in vantaggio il Real con Casemiro e al 13° viene raggiunto da Castro…alla fine risolve tutto Ronaldo…direi, quasi, come molte volte succede alla Juve con Higuain.

    In Germania, dove il Bayern fa da padrone (un po’ come la Juve in Italia…piaccia o non piaccia e a chi non piace rosica), ieri perde in casa del Borussia Mönchengladbach per 2-1 solo che il Monchenglandbach gli è a ridosso e non dietro molto dietro come l’esempio portato tra Real e Malaga(5 punti dietro 29 a 24) ed è addirittura avanti all’altro Borussia che ha 21 punti in classifica.

    Ma questo è il bello del calcio…e questo è quello che a me diverte e mi tiene “attaccato” davanti alla tv per diverse ore…il bello, dicevo, è quello e quando vedi una squadra avanti di tre goal a zero e poi essere raggiunta tre a tre come successo tra il Frosinone e l’Empoli…oppur come il Borussia Dortmund avanti tre a zero contro lo Schalke 04 e poi finire con un bellissimo 4-4.

    Eppure il tifoso bianconero vuole sognare, vuole vedere il bel gioco già da agosto e poi arrivare alla periferia della città Scudetto e chiamare il carro-attrezzi perché la macchina rimasta in panne proprio sul più bello…in modo da poter criticare tutti insieme società e tecnico pro e contro il bel gioco e l’importante non è vincere.

    …e che quella frase è quella che di più sbagliato possa essere stata scritta…(dicheno).

    Chissà, ieri sera, quelli dell’inter avranno detto qualcosa a tal proposito…gli frega una beata mazza di quello che può pensare o dire il tifoso juventino…intanto stiamo primi in classifica…come ?
    Ditelo voi, a noi di Milano è l’unica cosa che conta.

    Buona domenica !

    • Barone, tutto quello che vuoi, ma le squadre che hai citato, le finali le vincono, noi no.

    • Andrea (the original

      Max non stanno proprio così le cose, così come penso siano fuorvianti i paragoni di comodo.
      1-Intanto il Bayern vincerà a mani basse la Bundesliga perché gli avversari non sono migliorati, a differenza di quanto accade da noi (cosa rifiutata dall’ambiente Juve).
      2-Il Real dopo due Champions con la squadra non cambiata può avere un rilassamento e comunque non dà idea di essere una polveriera.
      3-in ogni caso, anche se dovesse essere a fine ciclo, non è che il Real assolva la Juve. Al massimo sarebbero entrambe a fine ciclo.
      4-da noi i giocatori sarebbero vivi e freschi ma narcotizzati.
      5-si migliora se si fa qualcosa, non per inerzia.
      6-l’ Inter ha una squadra mediocre ma quando recupera palla sa quello che deve fare e come attaccare la porta in modo veloce e verticale. Se guardi i loro gol quello è gioco.

      Ciao

      • Andrea…quello che dici è vero…ma è anche vero che loro sei consecutivi non li hanno vinti…
        Quello che mi rode sono le coppe…ma li noi contiamo come il due di briscola…purtroppo.

        • Andrea (the original

          Sì ma il punto è un altro: ammettiamo che il Real sia a fine ciclo, ciò non toglie che possa esserlo anche la Juve.
          Cioè se il Real è in crisi lo è anche la Juve. Obietto quando si menziona il Real ma poi si dice che la Juve va bene.
          E per me la Juve, profondamente rinnovata negli anni a differenza del Real, non dovrebbe essere in crisi.
          I 6 scudetti hanno pochissimi reduci, tra questi i titolari chi sono? Buffon, Chiellini e quest’anno Lichtsteiner perché Alves non sopportava il calcio di Allegri.
          Il resto al massimo ne ha vinti 2.

          • Sì Andrea hai ragione, il fine ciclo ci sta, l’unica cosa è che questo allenatore che rispetto Conte, sembra più pacioccone, divide lo spogliatoio molto di più, ed avere la squadra a pezzetti non giova.

            • Andrea (the original

              Forse era lui a fine ciclo perché fino a un anno e mezzo fa aveva il controllo.
              O forse anche lui ha creduto che la superiorità fosse inerziale e mentre denigrava gli avversari, loro lavoravano sul gioco.

          • Andrea
            Qui bisogna che rifai pace un po’ con te stesso…se gli uomini non contano e per noi conta solo la squadra…io parlo di sei scudetti sei della Juve consecutivi che ne il Bayern ne il Real o il Barça sono riusciti a tanto.

            Io non nomino ne Conte ne tantomeno Allegri.

  4. Sembra la descrizione dello spogliatoio dell’Inter nei tempi “migliori”…. Migliori per noi…
    I panni sporchi si lavano sempre in “casa”, chi li lava in piazza commette un errore.
    Se la Juve fosse in crisi, non li fa due goal alla samp al termine della partita… il pareggio con il barcellona ha dato sicurezza alla fase difensiva, che contro la samp è stata superficiale.
    Parlando invece di calcio, oggi, viste le assenze contemporanee di cuadrado e bernardeschi, Allegri dovrà sperimentare qualcosa di nuovo, tipo il
    ritorno al centrocampo a tre e magari due punte, vedremo.
    Per Luigi, le energie fisiche e mentali che la samp ha messo contro di noi, contro il bologna non c’erano… Poi la samp ha giocato come gioca sempre.
    Ti ricordi juve inter con allenatore ferrara con goal di marchisio… dopo c’è stata juve bayern,… le nostre energie fisiche e mentali erano scarse…
    La juve se come sempre ultimamente vuole cercare di arrivare in fondo a tutte le competizioni deve dosare le energie spico – fisiche e ruotare tutti gli elementi.
    Secondo me Allegri ha le idee chiarissime in merito a questo aspetto fondamentale, che deriva anche dall’esito della finale di Cardiff.
    Ciao.

  5. ER PAPPAGALLO

    Er Pappagallo d’un repubbricano,
    ch’era una bestia tanto inteliggente
    perché parlava mejo d’un cristiano,
    da quattro o cinque giorni stava strano,
    s’era abbacchiato e nun diceva gnente.
    — Che t’è venuta? la nevrastenia?
    — je chiese un Gatto — Hai perso la parola?
    Su! Coraggio! Sta’ alegro! Tira via!
    — Eh! — fece lui — la córpa nun è mia,
    è tutta der padrone che ciriòla!
    Prima, defatti me diceva spesso
    che dovevo strillà: Viva Mazzini!
    Evviva la repubbrica!. Ma adesso
    se lo dico me mena, e già è successo
    ch’ha mannato a chiamà li questurini!
    Capisco: l’interessi personali
    j’avranno rotto li convincimenti,
    j’avranno buggerato l’ideali;
    ma lassi armeno in pace l’animali
    che so’ contrari a certi cambiamenti!
    Fra tutte l’antre cose che m’ha imposto,
    jeri m’ha detto: — Strilla: Evviva er Re!
    — Ah, mó pretenni troppo! — j’ho risposto —
    Riparto pe’ l’America, piuttosto!
    Nun faccio er burattino come te!

    Buona domenica !

  6. Er pappagallo qui sopra
    tanto ha gufato
    che finalmente la Roma
    ha pareggiato !

    E per chi vede nemici
    ad ogni piè sospinto
    questo so’ soddisfazioni
    Pe’ ‘n’applauso convinto !

  7. Guardando le partite di oggi pomeriggio, la Roma è apparsa alquanto nervosa ed il Napoli senza quel rigore piovuto dal cielo non avrebbe vinto. Date tempo al tempo poi vedremo chi ha visto giusto.

  8. ER NEMMICO

    Un Cane Lupo, ch’era stato messo
    de guardia a li cancelli d’una villa,
    tutta la notte stava a fa’ bubbù.
    Perfino se la strada era tranquilla
    e nun passava un’anima: lo stesso!
    nu’ la finiva più!
    Una Cagnola d’un villino accosto
    je chiese: — Ma perché sveji la gente
    e dài l’allarme quanno nun c’è gnente? —
    Dice: — Lo faccio pe’ nun perde er posto.
    Der resto, cara mia,
    spesso er nemmico è l’ombra che se crea
    pe’ conservà un’idea:
    nun c’è mica bisogno che ce sia.

    Buona partita

  9. Infatti Barone, proprio così, e bisogna conservarsene uno per la vecchiaia! O no?
    Comunque complimenti a tutti i poeti. :mrgreen:

    • Luna

      Le poesie che metto sono di Trilussa, sono innamorato di Carlo Alberto Salustri ( era il padrino di battesimo di Sandro Ciotti)e della sua satira (io ad ogni blog ho sempre scritto facendo un sano sfottò…tranne qualche volta, ora lo ammetto mi sta capitando più spesso di scrivere “arrabbiato”.

      Ma il vero plauso va fatto, si giustamente a tutti i poeti, a Luigi(SA), lui è un vero Poeta.

      Buona partita

  10. C’E’ UN SOLO CAPITANO

    A Daniè, ma che t’è sartato ‘nmente ?

    Hai rovinato tutto quello che de bbono avemo fatto fino a prima de Genova…sembra come se facessi parte der solito complotto…
    Je dico: Guarda che de cazzate le ha fatte pure Totti…quante volte siete rimasti in dieci perché er Pupone s’è fatto buttà de fora ?

    Barò, tu nun parlà, uno che abbita de quà tifa Juve nun se po’ vede…

    Questo di cui sopra è stata la mia “discussione” durante la partita di Genova, ecco come veniamo trattati dai tifosi romanisti.

    Sfottò ? No, è odio.

    Nell’altra saletta c’erano i napoletani a guardarsi il Napule…manco a parlarne…tutto regolare a Udine.

    Buona partita

  11. Ringrazio il Barone per la citazione, e allora permettetemi di dedicare a Cinzia e all’intero blog una mia poesia inedita:

    IL VOLTO DELLE ISOLE

    Hai il volto ambrato
    delle isole,
    perciò lo ascolto come una conchiglia,
    per sentire il brusio del mare.
    Il vento e il corallo hanno curato la tua pelle,
    fino a farne lucido alabastro,
    e stelle marine hanno trovato casa nei tuoi occhi;
    mentre sulle tue labbra,
    brucia il fuoco de’ tramonti.

    Camminare con te sulla battigia,
    è un tornare alle antiche case, ove assistemmo alla corsa di mille nembi nel nostro cielo…

    Ma ora il vento ha strappato tutti gli ormeggi,
    e le barche sono state rubate dal mare aperto.
    Non possiamo più salpare verso l’ignoto come facevamo allora …
    E camminiamo sulla sabbia,
    la’ ove bordeggia l’onda della risacca …
    Una coppia di gabbiani saltella davanti a noi,
    e dalle loro orme prendono spunto i nostri scarabocchi.

    Ma sono le tue mani piccole che amo guardare mentre sulla sabbia fanno nascere volti di bambini.

  12. Oh Luigi, ma è bellissima .. grazie ..
    Che uomo romantico.

  13. Quello che è successo a Roma è da oggi le comiche…con la Juve sono andati dietro di 13 secondi, in Lazio-Viola sono andati dietro di almeno un minuto…
    Stanno finendo di rompere il giocattolo.

  14. Missione compiuta.
    Ora proveremo a imporre la prima sconfitta stagionale al grande napoli.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia