Sesso Juve e Rock n’Roll s02 e31

Torna questa sera Sesso Juve e Rock ‘Roll con:

Benedetto Alessandro Magno, Paolo Superfly, Frank JFC, Toto Cafasso, Benny Nico, Michele Fusco, Leomina e forse Antonio Corsa

 

cliccare nella foto alle 22 per vedere la puntata

Immagine anteprima YouTube

 

 

 

 

 

 

La scaletta

Giusto o no festeggiare lo scudetto

Situazione mister

Situazione mercato entrate/uscite eventuali desideri

Nuova maglia

Le perle della settimana

 

 

  1. La maglia è un pugno nello stomaco, però poi magari ci si farà l’occhio.
    Forse meglio senza la riga rosa.
    I disegni giravano da un pò.

    Certo che se oltre Allegri dobbiamo digerirci anche sta maglia, l’anno sabbatico in premier diventa una possibilità da tenere in considerazione.

  2. ALLEGRI DIMETTITI

    Pronti per il Palio di Siena…Contrada della Lupa.

    Questa maglia non mi piace…peggio ancora non dovesse vincere.

    Franco Leonetti dice:
    Ogni anno in questo periodo entra a piè pari la querelle legata alle nuove maglie per la futura stagione.
    Mai come quest’anno le anticipazioni sulla prima maglia erano così certe, ovvero scomparsa delle tradizionali strisce per una casacca divisa a metà con quadranti bianconeri e striscia sottile rosa a dividerli.
    Ora gli indizi sono divenuti conferme, la prima maglia sarà questa.
    Certo, la Juventus senza strisce verticali è impressionante da vedere, e sconcerta alquanto, soprattutto i tifosi più legati alla tradizione, ma il cambio epocale, per la prossima stagione, è stato provocato da un fattore di marketing, per cercare di penetrare mercati dove la Juve c’è già ma necessita di un grande incremento di visibilità e introiti, per tentare di diventare top. Ritengo, come per tutte le cose, che sarà solo questione di tempo, poi questa nuova maglia verrà vista sotto una luce diversa, io personalmente preferisco le strisce e mi auguro che possa essere solo un’idea durevole per la prossima annata.
    La seconda maglia sarà bianca con pantaloncini rossi, altra novità, e la terza completamente turchese dai pantaloncini ai calzettoni, insomma ogni anno assistiamo a nuove colorazioni, stili e forme, come ormai accade da svariati anni, il tutto per dare sempre più input al marketing che è divenuta una voce assai importante nel conto economico di una società di calcio.

    Buongiorno bella gente.

    • Alla fine poi la maglia piacerà, come tutte.

      A “prima vista” mi sembra un pò pasticciata, per la riga rosa ma a pensarci bene anche le maniche sarebbero potute essere dello stesso colore.

      Il quadro nero dietro invece è decisamente brutto. Forse meglio un tinta unita per il dietro, a questo punto, magari dello stesso colore delle maniche, per dare leggerezza.

      La seconda bianca con i pantaloncini rossi, non c’entra nulla, quella turchese senza neanche vederla, sa già di pigiama, immaginala con gli elefantini cremisi…..

  3. CORREA L’ANNO 2019

    Bella Lazio a San Siro e meritata finale raggiunta.

    Nota dolente a Piazzale Loreto e al tg delle 20,00 su rai1 intonano bella ciao.

    ALLEGRI DIMETTITI

    • Ho guardato il Derby di Mancester.

      Lo United mi ha impressionato per la potenza fisica mostrata in campo.
      Purtroppo però tale potenza si è dimostrata anche il limite di questa squadra.
      Pogbà e compagni dopo aver retto nel primo tempo sono stati messi sotto dal palleggio veloce e preciso dei giocatori del City che hanno dato spettacolo.
      Alla fine primo gol su manovra corale e secondo in contropiede.
      City 2 United 0.

      Pogbà, è lui che ci manca? Quello visto ieri no.

      • Luca
        Forse ti sei dimenticato di aggiungere le due papere del portiere.
        Ciao

        • Ma tutto il gioco è stato superiore, nel secondo tempo lo U.td non ha praticamente fatto nulla, il City per contro poteva farnr altri.

          Sul secondo la paoera può starci, sul primo no, è stato bravo l’attaccante a rubargli il tempo.

          • Come la loro eliminazione in Champions…quel pallone passato a pochi cm dal palo e dal portiere ?

            • Il succo è che io per adesso mi guardo il calcio made in UK perchè mi diverte.

              Il nostro per quest’anno è finito.

              Aspetto la premiazione per vedere i coriandolini e Chiellini che alza la coppa.

              Sorvolo sugli esperimenti di Allegri.

          • A me comunque è parso un poco scazzato Pogba, non mi sorprenderebbe che decidesse di cambiare aria. Anche se dubito che venga da noi…

            • Pogbà è andato in crisi come tutto lo United.
              I diavoli, dietro le convinzioni di Mourinho, hanno a mio avviso costruito una squadra sbagliata.

              Sono molto grossi ma lenti palla al piede.
              Manca fantasia, manca il giocatore dell’ultimo passaggio.

              Su Pogbà ti dico la mia, secondo me può giocare davanti alla difesa, se lo sposti davanti perdi qualcosa perchè non è abbastanza veloce e preciso.
              Oddio, alla Samp, può giocare ovunque, ma a quel livello li più che il mediano davanti alla difesa non può fare.

  4. ALLEGRI DIMETTITI

    La prima prova dovrebbe essere la Supercoppa scegliendo tra Lazio e Dea(?).

    Il nuovo allenatore che verrà ad allenare la Juve, non solo avrà il peso di vincere la Champions (sarebbe il massimo, e il resto lo lascerei ma neanche no, perché prima della finale Champions ci sono supercoppa, coppa italia e scudetto e se si dovesse fallire i tre resterebbe una sola cosa che conta: vincerla), o quanto meno fare di più di quest’anno, ma quanti accetteranno questo peso ?

    Credo che tutti metteranno in conto, in primis, le vittorie di chi li ha preceduti.
    Tutti dovrebbero ricordarselo, pensando pure che anche lo scudetto non è scontato vincerlo solo col bel gioco, e anche vincere una coppetta italiana, anzi due, sia difficile anche se sulla carta hai la squadra più forte.

    In molti vorrebbero cambiare guida tecnica,io per primo (allegri dimettiti, il mio, solo per avvenuta assuefazione) ma tutti sono sicuri al 100% che chi arriverà saprà fare meglio.
    Così mi pare di aver capito nei post letti.

    Ho riflettuto molto e credo che: il bel gioco conta (a chi non piace ?) ma spesso non porta ai risultati finali…cioè ad alzare trofei.

    Saluti.

    • Ciao Barone,la tua equazione può essere vera,ma se mi appassiono di più al gioco dell’Atalanta o dell’Ajax..dove sbaglio a criticare il non gioco della Juve?

      • Esatto miki.
        Ed aggiungo : la qualità del gioco si alza quando ci sono precisione e velocità nello scambio del pallone tra gli interpreti.
        Ed in questo senso la partita dell’Ajax a Torino ha fatto scuola.

        Ciao.

      • Sottoscrivo.
        Ieri ho visto United zCity ed ho fatto pace con il calcio

      • Miki
        Lo devi chiedere al presidente e pure agli Elkann…se si accontentano di quello che vince l’Atalanta.
        Ciao

    • Barone,
      Chi ha scritto questo è ormai assuefatto all’allegripensiero. Ma sì dai, teniamocelo per sempre per la paura di non vincere lo scudetto, siccome ne abbiamo pochi.
      Che lo chiedano ai tifosi del Barcellona e del Real se giocando si ottengono i trofei.
      Intanto gira voce che oltre a Dybala e Costa siano in bilico Pjanic e Cancelo. E certo, via la qualità dalla continassa e compriamo altri ragazzoni coi piedi di marmo. D’altronde chi terrebbe Cancelo avendo in squadra de Sciglio. L’importante era confermare Mario e Kedhira, che nella prossima stagione potrete anche ammirare dal lunedì al venerdì esposti al jmuseo.
      Spero siano solo stronzate di mercato ma mi sento anch’io di lanciare come il Barone un appello.
      Agnelli, scegli il calcio. Caccialo!

      • ..ho capito ho sempre torto comunque!!..ciò non toglie che quando (a mio modesto avviso)la Juve gioca male io la critico..che vinca o che perda

      • Azzzz … Miki … e noialtri che facciamo secondo te … ci grattiamo l’ombelico 😅

    • “Il bel gioco conta ma spesso non porta ai risultati finali” …
      Che invece sarebbero portati dal brutto gioco ?
      Aspe mo me lo segno 🤣

      Buon 25 Aprile

      • Ps Facciamo così, tagliando la testa al toro:
        è il gioco che porta i risultati, da sempre.
        Perché -beninteso- anche giocare in contropiede è un “gioco”.

        • Ma non facciamo neanche quello.

          Abbiamo abbandonato la difesa arcigna il contropiede e il gioco verticale in velocità per qualcosa che non fa fare gol e ci aiuta a prenderne, a meno di giocare con 5 difensori, più uno davanti ai tre centrali.

          Ciao.

        • Sei frastornato…è o non è il gioco…fammelo sapere.

        • Noi portiamo a casa i risultati in campionato per l’abissale differenze che c’è rispetto alle contendenti …
          Il nostro “gioco” è estemporaneo, perché si affida alle iniziative dei singoli e/o si traversoni in area falla fasce.
          Caso emblematico: usare Costa come spacca partite, che in dribbling dovrebbe superare gli avversari e tirare in porta …
          Purtroppo in Europa troviamo una squadra organizzata e tecnica che fa del giuoco corale il suo marchio di fabbrica, escono fuori partite come Juve-Ajax …

          • Dovuta, purtroppo, alle assenze juventine.
            Bisogna dirla tutta la storia Luigi altrimenti viene fuori la grande bugia.

          • Cioè Max, stai dicendo che con Chiellini avremmo giocato meglio ed avremmo probabilmente buttato fuori l’Ajax dalla coppa ?
            Boh … personalmente questa cosa mi lascia più di un dubbio …

  5. Risultatismo?

    Non sono assolutamente d’accordo con quanto scritto da Pavan.

    Non sta ne in cielo ne in terra.

    La Juve è oggi il club più ricco d’Italia ed uno dei 10 più ricchi del mondo.
    Quale allenatore rifiuterebbe quella panchina?
    Ma manco Mourinho! E buonanotte ai suonatori.

    Poi scade sulla solfa del non gioco che fa vincere ed il bel gioco che invece…

    Ecco, se guardo agli ultimi anni, con 8 scudetti consecutivi, non abbiamo portato a casa neanche una coppa. Non dico una CL, ma neanche un EL e con finale in casa….

    Le due finali conquistate inoltre ci hanno visto sconfitti 3 a 1 e 4 a 1. 7 gol presi e 2 fatti.

    Eh ma se non hai messi e Ronaldo…

    Ecco, con Ronaldo, siamo stati fatti fuori senza tanti complimenti dall’Ajax.
    Una squadra di ragazzini con 2 fuoriclasse due mestieranti maturi ed un centravanti 30 enne preso per 4 sterline dal Southampton.

    Per cui dove sono i risultati?

    Gli scudetti?

    Avete visto in che stato sono le avversarie?
    Su bisogna essere obbiettivi.

    • Luca
      Si da il caso che la EL viene giocata chi arriva dopo le feste e chi viene eliminato nel turno dei gironi…purtroppo la Juve ha partecipato una sola volta…ma che cazzo te lo dico a fare.
      Ciao.

      • E giocò quella partita con le riserve per scelta di chi?

        A già dopo 3 giorni a scudetto vinto c’era il Sassuolo.

    • Luca,
      Pavan ho scritto una serie di cose inesatte.
      Di cui una è quella che hai notato tu : ci sarebbero allenatori che non accetterebbero la Juve perché sarebbe un “peso” ?
      Questa mi è nuova : la Juve è l’ambizione di tutti gli allenatori che fanno quel mestiere per raggiungere i massimi traguardi.

      Tutti i tifosi juventini sono stomacati dal calcio speculativo, sono affamati di calcio vitale e propositivo, sulla falsariga di quello fatto intravedere dall’Ajax in Europa e dall’Atalanta in Italia.
      Basta girare i blog juventini per capire questo assunto.
      Pavan evidentemente vive nella sua torre d’avorio corporativa, e si guarda bene dal mettere il naso fuori.

      Ciao.

  6. Luca
    Per l Europa League in casa dobbiamo solo ringraziare Conte Antonio il quale preferì fare il record di punti in campionato.

    • Esatto, Melara.
      Quella fu una scelta scellerata, il traguardo di punti non è un trofeo.
      Lo era invece quella Coppa da giocare a Torino.
      Ma lì venne fuori il provincialismo di Conte che volle fare il galletto che canta per primo nel suo pollaio.

      • Luigi
        È anche per questo motivo che tra Conte ed Allegri mi tengo Allegri.
        Allegri lo cambio solo per due allenatori
        Guardiola o Klopp

        • Concordo.

          Tra Conte ed Allegri mi tengo Allegri.

          Però allenatori meglio di lui ce ne sono tanti.

          Quelli della premier pur di ottimo livello da noi non vengono.
          Semplicemente perchè è il campionato più seguito nel mondo e solo un pazzo lo lascerebbe.

          • Non penso Luca che non verrebbero mai.
            Forse Klopp da buon tedesco avrebbe qualche remora a venire in Italia.
            Ma su Guardiola qualche dubbio ce l ho. Non penso disdegnerebbe confrontarsi con il calcio italiano da allenatore.
            Altri allenatori? Boh. Una volta mi piaceva Tuchel ma anche lui al PSG ha un po’ toppato.
            Adesso va di moda Ten Cate. Boh,anche Tuchel al BVD fece miracoli.
            Pochettino non si discosta tanto dal calcio di Simeone o Allegri.
            Scommessa per scommessa,se non potessi arrivare a Guardiola darei una chance al Gasp.

    • Lo so benissimo.

      La domanda era retorica.
      Fece arrabbiare tutti anche la società.

  7. Melara 81
    No problem su Conte.

    Guardiola al City piace a tutti, guadagna un botto, ottiene risultati.
    Difficile che si muova.
    Però tra quelli citati lui potrebbe venire alla Juve.

    Sugli italiani si a Gasperini no a tutti gli altri.

    Sugli stranieri noi non li conosciamo ma ce ne sono .molti di bravi in spagna come in germania ed argentina.

    Simeone? È peggio di Allegri e Deschamps fa il non gioco di Allegri.
    Pochettino invece un idea ce l’ha, la squadra si muove meglio della juve, il gioco è più corale.
    Ma anche lui è in UK e difficilmente si muove.

    Ciao. Luca

  8. Dopo il minestrone insipido con ingredienti la spremuta di Pavan, le verdure di Conte e le pere di Allegri, qualcosa di concreto su cui provare a discutere, un articolo pubblicato su TuttoJuve nel quale Luigi Risucci traccia un resoconto dettagliato di questa stagione della Juve corredato dei possibili motivi che ne hanno determinato il flop europeo. La condizione fisica innanzitutto, scrive l’autore, per la prima volta la squadra di Allegri è arrivata nel momento clou della stagione spremuta, stanca e con le idee annebbiate. A questo fattore si sono uniti gli infortuni che durante la stagione hanno decimato l’organico dei bianconeri: il doppio lungo stop di Emre Can, i consueti problemi per Khedira, il grave infortunio di Cuadrado, Douglas Costa praticamente sempre out, i polpacci di Chiellini ed i muscoli di Barzagli oltre ai ritardi nel recupero di Spinazzola. Nella seconda parte di stagione è mancata la brillantezza in Matuidi e Mandzukic, reduci dalla finale mondiale e dal conseguente ritardo nella preparazione. Il paradosso di giocare la partita dell’anno, nella seconda frazione, con il solo (seppur bravissimo) Kean a reggere l’attacco. Troppe defezioni che hanno spinto la squadra a premere sull’acceleratore con gli uomini contati in campionato, sono costate l’eliminazione dalla Coppa Italia e la disfatta senza storia in Europa[…] Qualcosa è mancato, afferma poi Risucci, anche sul piano della qualità, a partire dal centrocampo. Matuidi, Khedira, Bentancur e lo stesso Emre Can sono dei combattenti della mediana ma peccano in fase di costruzione, lasciando l’iniziativa del passaggio ‘illuminante’ al solo Pjanic […] Parlando infine di Allegri, al di là delle scontate dichiarazioni di facciata sulla sua conferma l’autore accennando ad un possibile cambio in panchina e aggiunge che “per migliorare ancora, serviranno nuovi stimoli ed un rafforzamento importante sul mercato con Paratici e Nedved che sono già al lavoro per continuare una striscia di successi accolta dagli sbadigli ma che profuma di leggenda”, non senza un velato riferimento a quei tifosi che con accento sarcastico hanno invitato a non festeggiare un trionfo che arricchisce dell’ennesiama perla la straordinaria collana di successi della leggendaria Juve degli ultimi 8 anni.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia