Sabato 23 novembre 2019 Atalanta-Juventus ore 15 stadio Gewiss Bergamo

scritto da Cinzia Fresia

Mentre Antonio Conte impartisce lezioni di sessuologia, Maurizio Sarri cerca di far quadrare i conti, con gli infortunati reduci dalle nazionali. E per primo Cristiano Ronaldo il quale non rientra tra i convocati.
Cristiano in comune accordo con il tecnico, ha accettato di non giocare, per esserci martedì prossimo, in occasione con l’Atletico, per la Champions.
La sfida contro l’Atalanta, per la Juventus è una brutta bestia, soprattutto da quando l’ha presa in mano Gasperini, la Juventus a Bergamo non ha più vinto.

Ma Sarri è condannato a vincerle tutte, se vuole tenere il passo dell’Inter e restare prima in classifica, perciò dovrà pensare a come sostituire Pianic, e nell’eventualità Cuadrado, tornato anche lui acciaccato.

Nel frattempo, la squadra per intero si è allenata solo oggi, le decisioni circa la formazione saranno valutate domani.

  1. SABATO BESTIALE
    Brunori Sas

    Stasera sei cascato male
    con la tua barba da intellettuale.
    Io ho solo voglia di ballare
    e di una femmina da castigare.

    E voglio bere fino a farmi male
    e vomitare e poi ricominciare.

    Fare lo stronzo fino a tarda notte,
    trovare un altro stronzo e farci a botte.

    Perché io sono un animale
    sono percora e maiale
    e non sarai certo tu
    a farmi adesso la morale
    sono superficiale.
    In fondo sai lo sai anche tu
    che siamo figli delle stelle e della tv. Ma tu mi parli ancora di pensione
    e di barconi pieni di africani
    come se fossero problemi tuoi
    come se non c’avessi già i problemi miei.

    Che i sindacati stanno con i padroni
    altro che primo maggio e festa dei cazzoni.
    Che ognuno pensa per se stesso
    e quindi anche io faccio lo stesso. Perché io sono un animale
    sono percora e maiale
    e non sarai certo tu
    a farmi adesso la morale
    sono superficiale.
    In fondo sai lo sai anche tu
    che siamo figli delle stelle e della tv.

    Domani c’è ne andiamo al mare senti a me
    spaghetti, vino e due caffè
    una poltrona e un televisore
    la mia domenica bestiale. Perché io sono un animale
    sono percora e maiale
    e non sarai certo tu
    a farmi adesso la morale
    sono superficiale.

    In fondo sai lo sai anche tu
    che sono un animale
    sono lupo e cinghiale
    e non sarai certo tu
    a farmi adesso la morale
    sono superficiale già
    in fondo sai lo sai anche tu
    che siamo figli delle stelle e della tv.

    Buona partita

    • Max
      Scusami ma non apprezzo questo tizio e io,lo sai,sono tutt’altro che bacchettone.
      Credo che ci sia bisogno di altro, di correttezza, di serieta’ su certi tragici momenti,di sesso ma uno pecora e maiale lungi da me. Con tutta l’allegoria e l’ironia che vuoi.abbiamo bisogno di rispetto. E poi che significa tutto quello che dice?
      Mi permetto perche’ abbiamo confidenza.

      • Ciao Tino

        Il testo di Brunori è ovviamente estremo e provocatorio: come se fosse uno sfogo, una chiacchiera da bar…e a proposito di bar, mi sono andati gli occhi sul frigo del bar questa mattina.
        Sai cosa c’è di solito su quel frigo vero ?
        Appunto, quel giornale non lo leggo nemmeno gratis ma ho visto il titolo della prima pagina e mi ha fatto ricordare questo sabato, questo di oggi per noi bestiale ma non certo per la canzone.
        Ciao divertiti…potevi continuare a ignorarmi come hai fatto fin’ora.

        • E non fare il bambinone.
          Sai come la penso, non lontano quasi mai da come la pensi tu.
          Qui su non ignoro nessuno.

  2. SCHERZI DELLA DEA

    Partita complicata e preparata ancora peggio.
    Non capisco perché con le proprie Nazionali giocano, segnano perfino e con la Juve no.

    Non vorrei pensar male ma bene non vedo.

    Speriamo…

    • Il rapporto. Con CR7 e’ gestito con improvvisazione.uno dice una cosa l’altro smentisce con i fatti e le parole.
      Schizzofrenico? Improvvisato? Non saprei Max, ma sicuramente inadeguato da ambo le parti. Una cosa che non se po’ guarda’.
      Ciao Max. Oggi non la vedo bene.

  3. Sicuramente Pjanic giocherà, e Cuadrado probabilmente entrerà a partita in corso visto che è stato l’ultimo a rientrare.
    Speriamo bene. Certo che un Khedira non lo vedo affatto bene oggi in mezzo ai giannizzeri atalantini 🥴

  4. Ronaldo non avrebbe dovuto giocare la seconda partita in nazionale …
    La Juve che gli paga 30 milioni all’anno di stipendio poteva farsi sentire … ma non lo ha fatto. E abbiamo capito chi comanda …

  5. andrea (the original)

    Non capisco questa cosa di dover tenere il passo dell’Inter, non c’è confronto tra le due squadre e anche andar dietro ora non vuol dir nulla perchè poi il calendario deve pur girare.
    Non so se potrò guardare la partita, spero di non perdermi una bella Juve.

  6. Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Khedira, Pjanic, Matuidi; Khedira, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Higuain.

    Spero ovviamente di sbagliarmi … ma questa formazione a mio parere ballerebbe la rumba a Bergamo: debole sulle fasce e pachidermica a centrocampo !

  7. METTIAMOCI UNA X SOPRA

    Maurizio e Gian Piero si sono affrontati 11 volte.
    I due allenatori sono in perfetta parità ( 3 vittorie a testa con 5 pareggi ).
    Il loro primo “scontro” risale al 29 ottobre del 2005 quando Sarri era allenatore del Pescara e Gasperini del Crotone, la partita finì con un bel nulla di fatto, 0-0.
    Dalla parte di Gasperini c’è una partita dal peso molto importante: era il 2 ottobre del 2016, l’Atalanta di Gasperini, che ancora Dea non era, partì malissimo, dopo quell’Atalanta-Napoli vinta per 1-0 con goal di Petagna, l’Atalanta iniziò il suo bellissimo cammino fino ad arrivare ai giorni nostri, quindi della Dea.
    Gli ultimi due confronti del Sarri napoletano sono in suo favore.

    Oggi invece ? Non si sa, sia Gasperini che Sarri non pensano al passato, per il loro modo di pensare, pensano al presente.

    Speriamo siano una scossa a questo “scadente” e bistrattato Campionato Italiano.

    Buona partita.

  8. Formazione ufficiale:

    JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, De Sciglio; Khedira, Pjanic, Bentancur; Bernardeschi; Higuain, Dybala.

    Berna e Khedira comunque in campo … Incrociamo le dita !

  9. ALLENATORI OGGI

    Non so nemmeno di cosa parli risponde Sarri all’interlocutore alla domanda di cosa ne pensasse del VIRTUAL COACH.

    Conte,invece insegna sessuologia ai suoi…evidentemente, capito che da dieci anni a questa parte lo prendono solo ed esclusivamente in quel posto, suggerisce di farlo stando sotto e la partner sopra così non si sprecano energie.

    Vita mia morte tua…tacci tua !

  10. Luigi ha sicuramente ragione quando parla di un ronaldo che non doveva giocare la seconda partita in nazionale visto che costa 30mln all’anno ed è proprio questo che apre un problema sul portoghese; insomma i suoi record (100 partite in nazionale), la voglia di vincere un ulteriore pallone d’oro sono obiettivi che vanno a discapito della juventus. Partita difficilissima quella di bergamo dove arriviamo anche con solo due attaccanti: sarebbe giusto che gli obiettivi di ronaldo coincidessero con quelli della juventus.

  11. Male veramente male, non abbiamo né la gestione di palla né possibilità di contropiede, male la coppia khedira-cuadrado, male dybala. Non abbiamo mai impegnato il loro portiere mentre c f ha fatto due miracoli. Il rigore ad essere benevoli ridicolo, ammonizioni distribuite come caffè non sembra più calcio.

  12. Soliti problemi post nazionali …
    Loro hanno un altro ritmo. Mentre noi dobbiamo pensare cosa fare e poi lo facciamo. Tempi di gioco sempre ritardati … Khedira gioca da fermo.
    Il pareggio nel primo tempo va stretto all’Atalanta.
    Douglas Costa può stravolgere il destino di questa partita.

  13. Questo è il calcio !

    L’Atalanta ha giocato meglio:
    la Juve ha vinto.

    Fenomenali Dybala-Higuain.

    Grandissimo De Ligt.

    Ma il gioco ancora non c’è 😅.

  14. Oggi si scontravano miglior difesa contro miglior attacco e come sempre la miglior difesa vince sempre. Secondo tempo con un dybala stratosferico assieme a higuain, benino anche can soprattutto se paragonato a khedira. Non mi sono piaciuti ramsey e costa il loro ingresso non ha portato nessun miglioramento. Il gioco continua a latitare di brutto e tutto è lasciato alle giocate dei campioni, quello che non mi piace è anche la condizione fisica di gente che non è andata in nazionale. Nei 14 giorni di sosta l’atalanta ha fatto 4 volte doppio allenamento: mattino e pomeriggio la juve mai, insomma credo che questo influisca sulla staticità dei giocatori juventini.

    • Vero, luigis, impressionante la differenza di passo e di ritmo tra le due compagini.
      È vero che vi sono state le nazionali, ma proprio quelli che non ci sono andati hanno più lasciato a desiderare : Khedira e Costa ad esempio.

      Inoltre l’idea di gioco corale è stata completamente assente …
      Ed è questo che in prospettiva più preoccupa …

      La partita infatti è stata risolta dai nostri campioni …
      E questa sera abbiamo visto una coppia in HD da lucidarsi gli occhi.

      Ciao.

      PS lo voglio ripetere, perché il ragazzo era stato in precedenza sfortunato: sontuoso De Ligt.

  15. Partita vinta ancora una volta dalla panchina.
    Ramsey,Costa e Can molto meglio di Khedira,Bernardeschi e Bentancur.
    Grandissima coppia in HD.

  16. Partita vinta sorprendentemente. La mano dell’allenatore non si è vista se non per i cambi, diciamo che potevano giocarla con quello che i ragazzi si ricordavano dell’anno scorso.
    Grandissimi Dybala e De Ligt.
    Troppa individualità, poca velocità e sempre percussioni centrali anche con Costa che invece potrebbe rompere sull’esterno.
    Era una prova difficile contro un gruppo di marines che non ce l’hanno fatta comunque a mantenere il ritmo per 90′. Noi li abbiamo agevolati scegliendo di giocare nuovamente in 10 per più di un’ora.

    • Kris a me va benissimo vincere le partite anche senza un gioco spumeggiante come avveniva negli anni precedenti con allegri. Quello che non capisco è come un allenatore come sarri abbia completamente abdicato al suo credo perché questa juve gioca anche peggio del chelsea almeno per le poche partite che ho visto degli inglesi. Insomma uno che sostituisce per ben due volte ronaldo in una settimana, pur avendo il portoghese tutti i suoi problemi a cui tra l’altro credo poco, ha le palle e grosse, allora mi chiedo se il problema non derivi da pochi allenamenti che vengono svolti dove il tempo viene impiegato per questioni più urgenti che permettano alla squadra di vincere ma non convincere.

      • Luigis,
        Credo che ci sia bisogno di tempo per vedere un gioco migliore e probabilmente questa era la partita meno adatta per farlo.
        Non credo che Sarri rinunci al suo credo, piú che altro lo adatta ai giocatori che, soprattutto a centrocampo non sono i piú adatti. Detto questo, credo che anche col suo Napoli avrebbe sofferto contro quest’Atalanta cosi come credo ci avrebbe sofferto la l’ultima Juve di Allegri.
        C’é di positivo non aver sbracato come l’anno scorso, l’ottima prova di alcuni giocatori e l’abilitá di ribaltarla nell’ultimo quarto dopo essere stati messi in difficoltá per buona parte dell’incontro.

  17. Spiegata la gara sottotono di costa: fastidio ai flessori dopo 5 minuti dell’entrata in campo.

  18. Sì, è questa la Juve che mi piace. Bravo Sarri. Inutile che dicono che l’Atalanta ha dominato x 75′. Quando si vince 3-1 x me si è meritato. Grandi. Avanti così.

  19. GULP GASP SARR

    E la Juve va.
    Mi sta costando un occhio della testa il dentista da pagare.

    A Fabio e Beppe pago volentieri.
    Buona Juve buona serata.

    PS
    Prima o poi indovinerà anche la formazione iniziale.

  20. Juve inguardabile per un’ora giocata praticamente in 9, dopo aver subito il gol Sarri ha capito che con quel centrocampo c’era il rischio di subire il secondo, ma se l’Atalanta avesse avuto davanti uno fra Zapata e Ilicic probabilmente l’avrebbe chiusa nel primo tempo con un paio di gol di vantaggio. Il problema di Costa non sono i flessori ma la posizione in campo, il gioco di scambi rapidi per vie centrali ne limita le potenzialità, è un giocatore che salta l’uomo in velocità e ha bisogno di spazio davanti a sè e in mezzo è difficile trovarlo. Anche stavolta a togliere le castagne dal fuoco a Sarri ci hanno pensato Higuain, Dybala e un De Ligt in grande crescita, ma non è sempre Pasqua, fra un pò arriverà Natale e vedremo se porterà in dono anche il gioco.

  21. IL DUBBIO

    Non so se è meglio stare soprano sotto…a Contenpiace stare sotto.

    Ah malpensanti…si parla di calcio e di classifica !

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web