Archivio Mensile: Aprile 2020

10 anni di Presidenza Andrea Agnelli: Auguri Presidente.

 

 

 

 

 

 

 

 

Andrea Agnelli e Cristiano Ronaldo, Juventus Credit Foto Getty Images

Articolo di Alessandro Magno

 

Buon compleanno presidente. Buon anniversario di questi primi 10 anni. Personalmente li ritengo estremamente positivi. Ho 48 anni quindi nel 2006 ne avevo 34 mi ricordo bene cosa è successo. La Juve ha ”semplicemente” rischiato di esser cancellata dal panorama calcistico. Non è poco. Non è mia intenzione in questo giorno di festa rinvangare fatti e misfatti, dove la famiglia e il presidente, in realtà a quell’epoca lui si molto giovane, ebbero delle mancanze o delle responsabilità. Mi piace ricordare invece che per arrivare ad oggi, dove siamo, la strada è partita proprio da li. Estremamente dal basso. Furono anni difficili dove giocatori appena un poco più che normali rifiutavano la Juventus preferendogli altre squadre per nulla blasonate: Di Natale l’Udinese, Berbatov il Fulham per ricordarne qualcuno. Erano anche anni dove , e lo ricordo molto bene, una buona parte dei tifosi si accontentava di battere l’inter, come traguardo massimo… come culmine a cui aspirare. Erano anni in cui Blanc , Sacco , Cobolli Gigli, insomma una dirigenza che più scalcinata e più inutile nel calcio non poteva esserci, occupavano i posti di comando e gestione della nostra amata società pur non capendoci un acca. Da quel punto siamo arrivati fino ad oggi ad avere Cristiano Ronaldo in squadra, uno dei due giocatori più forti del mondo grazie a una presidenza illuminata e lungimirante. Siamo arrivati a vincere 8 scudetti di fila (quasi 9) cosa che non era mai successa Più un altrettante coppe nazionali assortite. Abbiamo gioito molto in questi 10 anni e ci siamo riportati nuovamente davanti a tutti in Italia, nonostante ci avessero messo d’ufficio dietro. E’ mancata la ciliegina sulla torta di un affermazione europea anche se ci siamo andati vicini per ben due volte e dopo il 2006 era assolutamente impensabile pensare anche solo di arrivare nei primi 10. Non siamo stati fortunati in questo. Non è una fortuna quando il tuo periodo di maggiore debacle e di ricostruzione coincide con l’apoteosi del calcio spagnolo, Spagna che con le sue squadre e la sua nazionale ha dominato in lungo e in largo il calcio mondiale ed europeo. Ma non siamo rimasti a bocca asciutta 16 trofei in 10 anni di presidenza non sono pochi oltretutto poi sono stati vinti in 8 visto che i primi due non si vinse nulla. So per certo che è nei pensieri del nostro presidente mettere una x a questa casella quanto prima e infatti l’acquisto di cr7 va proprio in questa direzione. Quando Andrea Agnelli assunse la presidenza la Juventus occupava la 43esima posizione nel racking Uefa. E’ riuscito a portare la squadra fino alla quinta posizione e stabilmente ormai da anni nella top ten. Direi che la squadra è in buone mani.

Ore 13-00 Sono A Top Planet in diretta Skype

SJR stagione 03 episodio 26

Torna questa sera sesso juve e rock n’roll nella speranza di farvi fare due risate durante la quarantena.

saranno della partita Toto Arco Lubrano Michele Fusco Antonio Corsa e Benny Nico. presenta BEN

ore 22 su youtube cliccando il link qua sotto

 

Facciamo questo altro gioco

Un calciatore che secondo voi vi fa venire in mente principalmente quella nazionale. Valgono solo quelli che avete visto.

La mia lista

Argentina Maradona
Brasile Zico
Belgio Scifo
Bugaria Stoickhov
Camerun NKono
Cile Vidal
Croazia Mandzukic
Colombia Valderrama
Danimarca Laudrup Michael
Francia Platini
Galles Giggs
Germania Rumenigge
Ghana Abbedi Pelè
Italia Buffon
Inghilterra Lineker
Messico Hugo Sanchez
Nigeria Babangida
Olanda Van Basten
Polonia Boniek
Portogallo CR7
Romania Hagi
Rep Ceca Nedved
Russia Protasov
Scozia Arcibald
Slovacchia Hamisk
Spagna Iniesta
Svezia Larson
Svizzera Sforza
Turchia Hakan Sukur
Ucraina Michaylicenko
Ungheria Detari
Uruguay Francescoli

 

se ho scordato qualche nazione importante mettetela voi

Nuove indicazioni dall’Uefa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Entro il 27 maggio le leghe nazionali sono obbligate a presentare i calendari delle partite per terminare la stagione entro il 3 agosto. Per chi non riuscisse a farlo, obbligo di cristallizzare la classifica al momento dello stop dei campionati.

Le federazioni dovranno inviare la lista delle squadre qualificate alle prossime coppe europee in base ai meriti sportivi acquisiti sul campo nell’attuale stagione nel caso di non termine dei campionati.

Approvati playoff e playout per le nazioni che vorranno utilizzarli.

L’altra questione importante è che sono stati decisi finanziamenti per il calcio e per le squadre che hanno dato i giocatori alle nazionali. 70 milioni per quest’anno e 130 milioni per l’anno prossimo. Non è stato chiarito in che forma e quantità e come faranno le altre squadre che non hanno fornito giocatori alle nazionali.

In ultimo la Champions verrà giocata tutta dal 3 al 29 Agosto al termine dei campionati.

Ricordo che attualmente queste sono linee guida che le varie confederazioni probabilmente dovranno approvare e o accettare.

Problemi commenti al blog forse risolto.

 

 

PENSO CHE IL PROBLEMA SIA RISOLTO PROVATE

SJR stagione 03 Episodio 25

Tornia ogni lunedì sesso Juve e Rock n’Roll

questa sera con Ben  Toto  Arco Lubrano Benny Nico Michele Fusco e Francesco Musina

non mancate. Ore 22 su youtube

 

La bassezza di Pistocchi non risparmia neanche i morti

 

Riprendiamo da megliodiniente.com

http://www.megliodiniente.com/la-bassezza-di-pistocchi-non-risparmia-neanche-i-morti/

Un utente su Twitter chiede quali sono state le partite in cui si è ”sofferto” dove per sofferto si intende la sofferenza sportiva, e ha la malaugurata idea di taggare il signor Pistocchi. Il signore in questione pensando di fare bella figura con i suoi sodali tira fuori la questione Heysel non mancando di lanciare le solite frecciate alla Juve. Ovviamente lancia l’amo e i suoi sodali lo seguono a ruota e la discussione degenera presto con il continuo e perpetrato vilipendio dei morti caduti quella notte. Ovviamente il signor Pistocchi non solo non prende le distanze dai suoi sodali ma si distingue per la solita e cruenta maleducazione nei confronti di chi cerca di rispondere in difesa di quelle anime pure. Cosa non si fa per un like. D’altronde c’è chi esercita la professione di giornalista e chi quella di influencer su Twitter.

 

Sesso Juve e Rock n Roll s03 e24

Come ogni lunedi alle 22 con Michele Fusco Francesco Musina Arco Lubrano Antonio Corsa Toto Cafasso conduce Ben

 

 

L’unica Pasqua che possiamo vivere

scritto da Cinzia Fresia

Avete presente .. certi film, che avremo visto chissà quante volte dove la trama è la stessa: una pandemia causata da un virus terribile che sterminava l’umanità riducendola ad una minima percentuale.
Ma poi era solo un film e finiva, oggi per uno strano e crudele gioco del destino, il film non finisce, anzi continua .. e non sappiamo fino a quando.
Ecco che per un Corona virus, la nostra vita si e’ improvvisamente fermata, ci hanno intimato di stare a casa, concesse le uscite per occuparsi del cane e per fare la spesa, e nient’altro, per il resto tutto chiuso.

Improvvisamente si viene privati di tutto, del lavoro, dei contatti sociali, della mancanza della libertà, ma non solo .. ci rendiamo conto che il Sistema sanitario, non fornendo gli strumenti necessari ai medici di famiglia e delle case protette, ha permesso che il Coronavirus si facesse la sua bella casetta, e che non è in grado di fronteggiare quella che in pochi mesi è diventata una pandemia.

I farmaci esistono ma sono pesanti e devastano gli organi interni, serve un vaccino, ma sarà pronto entro quanto 6 mesi? Un anno?
E nel frattempo, che si fa? La gente come farà a lavorare? A sopravvivere? A pagare i mutui?
L’unica alternativa e’ la convivenza armati di mascherina e guanti, ma niente mezzi pubblici ne’ treni e ne’ aerei, insomma niente più vacanze, un crollo dell’industria del turismo, settore peraltro che ha coperto in parte la disoccupazione creata dall’industria.

Com’è logico, il Coronavirus ha fermato tutti gli sport di cui il calcio con conseguenti e numerose polemiche in atto su come gestire le fasi in corso.

Insomma una “cattiva Pasqua” ma non tanto per la reclusione forzata, ma per il futuro incerto verso quelle persone, oggi vittime, che forse non potranno più riprendere il lavoro, è che l’unico conforto da parte dello stato e’ quello di farsi concedere un prestito.
Come per dire, chi è ricco bene .. chi non lo è si arrangi ..
Detto questo, non ci resta che aspettare senza farsi troppe aspettative, semmai riuscissimo ad uscirne indenni, psicologicamente sarà difficile ricominciare a vivere come prima.

  • Page 1 of 2
  • 1
  • 2
  • >
Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia