Ho visto un’ altra partita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Parto subito con un titolo provocante e mi espongo alla battuta altrui anzi la anticipo. Ho visto davvero un’altra partita e sono convinto di aver visto quella giusta. Partiamo dalla ”fantasmagorica” Atalanta. Oggi l’Atalanta è una bella realtà, non è più una provinciale è una squadra da rispettare. Non solo si è confermata in Campionato e rischia seriamente di arrivare seconda, ma ha fatto anche strada in Champions complice qualche sorteggio fortunato, ma con pieno merito. Al netto di questo l’Atalanta è da intendersi come una diretta concorrente che è arrivata a Torino sperando di vincere e riaprire se possibile il campionato. Nulla di diverso dal Napoli di Sarri, o dalla Roma di Garcia, o al Milan di Allegri, per fare un esempio di degne avversarie del passato che giocavano contro di noi alla pari. Una squadra appunto che contro la Juve se la gioca senza timore di sorta. Al netto di questo l’Atalanta è esattamente come me l’aspettavo. Ora l’Atalanta ha dominato la Juventus e meritava di vincere? Direi sulla prima no assolutamente, l’Atalanta ha dominato per lunghi tratti del primo tempo ma nel secondo tempo ha subito e anche parecchio la Juventus. Sul meritare invece ognuno faccia come creda ma secondo me quando una squadra vince merita davvero, se non vince è sempre perchè qualche cosa ha sbagliato vale per loro vale per quando perdiamo noi.

Un’altra domanda è se l’Atalanta è stata penalizzata dall’arbitraggio e la risposta è assolutamente no. Al secondo minuto Toloj poteva esser espulso per un entrata a forbice su Dybala appena fuori area non è stato neppure ammonito. Sul primo gol c’è un netto fallo a centrocampo su Dybala non rilevato nemmeno dal var, ricordo che in un Atalanta Juventus di qualche anno fa fu annullato dal Var un gol buono alla Juventus per un fallo precedente di Lichtsteiner su Gomez avvenuto molti secondi prima. I rigori della Juve ci sono? Beh secondo il metodo di oggi ci sono entrambi come ci sono stati quelli per il Torino e per il MIlan. A mio parere non è rigore nessuno di questi 4 ma il mio parere non è il regolamento. Anche su questi rigori l’Atalanta ha avuto il vantaggio di non avere nessuno dei due giocatori ammoniti cosa accaduta invece a De Ligt con il Toro e Bonucci con il Milan e ricordo che l’ammonizione di De Ligt fece scattare la squalifica per la partita dopo. Oggi si vogliono cambiare le regole ma fino a quando questi rigori erano dati contro la Juve le regole andavano bene a tutti anzi erano santificate. Cito ancora la classifica dei rigori a favore e contro: Juventus 12 – 10 Lazio 15 – 6 Atalanta 9 – 6 Inter 10 – 4 Napoli 3 – 5 Roma 9 – 9 Milan 7-7 Mi pare evidente come i due dati che diciamo sono più sospetti siano i soli 3 rigori per il Napoli ma addirittura i 10 contro della Juventus che da prima in classifica ha quasi il doppio dei rigori contro di tutte le sue concorrenti.

Ma torniamo alla partita. Sul piano dei tiri la Juve ha tirato di più in porta 5 volte contro le sole 2 dell’Atalanta che ha avuto il merito di fare due tiri e due gol. Gollini ha dovuto fare almeno un intervento importante quello su Ronaldo mentre Szczesny non ha effettuato nessuna parata. L’Atalanta ha chiuso il primo tempo con il 72% di possesso palla contro il 28 della Juve facendo in ogni caso un solo tiro in porta. Il dato finale sul possesso palla pero’ dice 47 % Juventus 53 % Atalanta. Ora la matematica come noto non è un opinione quindi per riportare questo dato dal 72 al 53 e dal 28 al 47 significa che il possesso palla relativo al secondo tempo è stato per lo meno oltre il 60% in favore della Juventus, altrimenti non si spiegherebbe un così importante recupero. La Juve è stata fortunata si ad avere due rigori e forse non l’avrebbe raddrizzata senza, tuttavia il secondo gol dell’Atalanta è venuto su un clamoroso errore di disimpegno nostro quando la Juve era in pieno controllo della partita ed anzi aveva appena sfiorato il vantaggio con Ronaldo. Sono quasi sicuro che se la Juve avesse fatto il 2-1 prima del gol di Malinovsky avrebbe probabilmente vinto la partita. A volte il calcio è episodico e l’inerzia di una partita cambia da una parte o dall’altra per un inezia e si è visto clamorosamente contro il Milan. Alla fine della fiera la Juve ha trovato un pareggio secondo me meritato faticando contro un avversario difficile che però è la seconda volta che con noi cade alla distanza. Anche all’andata l’Atalanta dopo un primo tempo importante ed esser andata sul 1-0 e aver anche sbagliato un rigore poi era crollata nel finale e la Juventus era riuscita a imporsi per 1-3. Saranno entrambi un caso?

  1. Ben, con tutti sti numeri mi sembri Sarri! 😜😂
    A parte gli scherzi, apprezzo il tuo punto di vista positivo e non ti si può neanche dare torto.
    Tuttavia per me la prestazione di ieri, al di là dei numeri, rimane da bocciatura. Con l’attenuante di un’atalanta in grande spolvero, ma la Juve non mi è piaciuta. Imbarazzante nel primo tempo la facilità con cui ci hanno tolto la partita. E nel secondo nonostante la reazione della Juve sono tornati in vantaggio. In uno scontro diretto in casa non mi aspetto una Juve che insegua, non tanto nel risultato quanto nel gioco.
    Non succede nulla, capita che l’avversario sia superiore ma è normale che con le aspirazioni che abbiamo partite come quelle di ieri (dopo la mezz’ora di Milano) facciano storcere il naso.
    Rispetto ai meriti credo che se l’Atalanta avesse vinto sarebbe stato un risultato giusto, in linea con la partita.
    Il rigore ci ha tenuti vivi, sul 0-2 sarebbero stati cavoli amari. Per come viene interpretato il regolamento probabilmente c’era, ma a parti invertite mi avrebbe fatto incazzare come col Milan.
    Prendiamola positivamente ma sicuramente c’è qualche dubbio in più per le prossime due difficili partite. In un torneo così anomalo ci vuole poco per incasinarsi.

    • Alessandro Magno

      L’atalanta oggi è sicuramente la squadra più in forma del campionato non ci trovo nulla di strano ad aver sofferto anzi sono dell’idea che una squadra matura debba saper soffrire

  2. I dati sono questi Ben,ma resta il fatto che praticamente abbiamo superato il centrocampo al 34.mo e abbiamo fatto gol solo su rigore.il pareggio è lecito ma non promettente.

    Purtroppo vale quando la butti dentro e se restiamo alla visione semplice della gara,ho visto fatica,indecisione e il solito arruffamento.calcola che abbiamo un casino di punti in meno dello scorso anno,magari questo campionato è sicuramente particolare,ma lo e per tutti.
    Devo dire,addolorato,che questa Juve non mi piace.
    Ha un’insicurezza ricorrente che lascia perplessità.

    • Ps
      Ma..se la mia impressione può essere ininfluente,
      La faccia di AA rubata dalle telecamere dice tutto.
      Siamo ai piedi di Pilato,

  3. Alessandro Magno

    Primo tempo abbiamo sofferto il loro ritmo ma non abbiamo rischiato nulla a parte il gol e un tiro alto di Ilicic

  4. Condivido il tuo punto di vista, ma noi siamo esigenti per vari motivi, ma soprattutto, perché abbiamo i primi della classe e perché abbiamo gli stipendi più alti e tanta altra roba.
    Va bene contrapporre il realismo sportivo alla bellezza del gioco, accettiamo che si può gestire una partita in cui l’avversario ti sovrasta fisicamente, ma….
    …ma…
    ….ma non è fantasioso aver visto un centrocampo molle e senza fosforo, non è un’allucinazione avere giocatori inadeguati come Rabiot, Danilo, Bernardeschi, non è saccenza affermare che la gestione tecnica della rosa non è il massimo, non è strampalato invocare un mercato con colpi mirati per ruolo, età e levatura tecnica.

    Tre domande:
    Mister Sarri continuerà anche se dovesse vincere lo scudetto? (La CL è un’altro discorso)

    Per la CL siamo nel giusto atteggiamento tattico, abbiamo la giusta motivazione e possiamo contare sui profili adeguati?

    Quale sarà la policy del prossimo mercato? Operazioni finanziarie, rischio con giovani craque, parametri zero da sperimentare, top player nei ruoli scoperti… chessò ?

  5. Devo, anche se con grave ritardo fare gli auguri pure da parte di qualche altro amico, a Tino. Non diciamo gli anni perchè alle Signore ( non si chiede mai), e, nonostante lui sia un uomo a tutti gli effetti è come la nostra Vecchia Signora 😉

  6. Io sono dell’avviso che solo una gran botta di c…. ci ha permesso di riprendere un pareggio ormai insperato. Del gioco e se abbiamo dominato e se siamo stati dominati mi importa poco. So solo che avevo la sensazione che avremmo perso la partita.
    Lo scorso anno si parlava del cul di Allegri, da l’altro ieri possiamo dire che anche Sarri ha una buona stella.
    Nella vita c’è sempre uno più bravo di te ed oggi dobbiamo dare atto che Gasperini sta facendo un lavoro con il materiale che ha a disposizione, veramente eccellente.
    Mi piace sempre dare il giusto merito a chi lo dimostra.

  7. Settimana di lacrimatoio, trasmissioni su trasmissioni tv, pescivendoli e salumieri che discutono animatamente sulla regola dei falli di mano da cambiare perchè falsano le partite, ovviamente si riferiscono solo a quelli a favore della Juve e non a tutti quelli contro sui quali nessuno ha niente da dire.

    • Questa è la cosa ridicola, se ne sono accorti solo ora delle puttanate che stanno facendo. Finché il rigore favoriva altri andava tutto bene per i lamentosi di sempre.

      • Infatti, opinionisti che parlano di regola da cambiare per questi rigori quando ne sono stati dati di meno netti anche contro la Juve, c’è chi parla addirittura di partita falsata, il solito delirio collettivo antijuventino, è vergognoso che si parli di interpretazione della regola solo se l’episodio è a favore della Juve.

  8. PIETRA TOMBALE SUL SASSUOLO🤣

    Mario Sconcerti ha parlato così del Sassuolo, prossimo avversario della Juventus:

    “La squadra che gioca meglio di tutti in Serie A è il Sassuolo, grazie a un allenatore che in due anni ha rafforzato la propria convinzione, ha preso confidenza con il suo gioco. Il risultato è una squadra di giocatori eccellenti. Tanti sono i talenti, da Berardi a Locatelli, ma sono allenati da un bravissimo allenatore appoggiato da una grande società. E va detto che il Sassuolo è anche meglio dell’Atalanta perché gioca sempre coi giovani, una cosa che il club bergamasco ha smesso di fare”. 

    (Calciomercato.com)

    • Molto dipende da chi allenerà la Juve mercoledì. A sentire Sconcerti ed altre menti prodigiose del nostro calcio pare che in panchina si stiano alternando Sarri e la “vecchia guardia”. Il primo allena quando si gioca male o non si vince, i secondi nelle giornate buone.🤣

      • Kris, come avrai capito ho messo lo Sconcerti sassuoliano come buon auspicio per noi.
        Anche perché il delirio che ha scritto dopo Juve-Atalanta è veramente al di là del bene e del male. Rosicante delirio, appunto.

        • Si si, l’avevo capito😉
          Comunque anche quello che scriveva prima era degno di nota, dopo le 4 vittorie giocando bene disse che la squadra si era liberata di Sarri.
          Poi il comandante, al 62′ a s.siro con un golpe è tornato a proclamarsi leader Maximo🤣🤣

  9. PIZZINI

    Un inserviente ha trovato un foglietto masticato sotto la panchina di Sarri all’Allianz Stadium, dopo Juve-Atalanta:

    “Nun ce stamo a capì un cazzo”!

  10. Dubito che in caso di scudetto la Juve cambi allenatore per ovvi motivi,economici e pratici.

    I dati di Ben di questo topic mi hanno fatto riflettere.

    Dovrebbero fare riflettere anche Sarri sul problema che nonostante i dati stessi abbiano delle positività,non ci siano evidenti benefici,anzi persistano negatività.
    9
    I dati sono importanti ma per trarne beneficio bisogna analizzarli nel rapporto con i loro effetti.

    Praticamente come avere un esercizio commerciale con ottimi articoli,posizione strategica, grande afflusso di clientela,ma a fine giornata il cassetto vuoto.

    Quindi ricercare i motivi di questo grave scompenso analizzando le scelte e la capacità di intervento dello stratega.
    Qualcosa non funziona.
    Gravissimo.

  11. Leggendo le critiche dopo la partita pensavo di essere rincretinito ma il tuo articolo mi consola, buona prova dell’Atalanta ma tutta questa differenza tra le due squadre proprio non l’ho notata, semplicemente loro fisicamente sono al 90% e noi forse neanche al 60 ma il campo ha detto che se la sono giocata alla pari e poteva benissimo finire con la vittoria dell’una o dell’altra squadra, ma a sentire certi scienziati loro sembravano il Barcellona e noi la Pro Patria…

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web