Lo scudetto peggiore di sempre.

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Caro lettore se sei a questa riga vuol dire che hai superato il test sul titolo provocatorio. Chiaramente  susciterà polemiche soprattutto fra quelli che leggeranno solo il titolo tuttavia è un mio personalissimo pensiero e siccome siamo in democrazia lo voglio esprimere lo stesso. Con serenità.  Facendo la doverosa premessa che gli scudetti sono come i figli e gli si vuole bene a tutti e quindi sono tutti belli, poi è consuetudine da tifoso parlarne. Abbiamo spesso parlato di quale fosse il più bello di tutti e la risposta non è mai stata ”sono tutti belli in egual misura”. Spesso si cita la vittoria in rimonta all’ultima giornata, il famoso 5 Maggio. Per altri lo scudetto più bello è stato il primo di Conte o il primo di Lippi perchè arrivavano dopo lunghi periodi bui. Ad altri ho sentito magnificare lo scudetto del Trap dei 51 punti su 60. Va da se che se c’è uno scudetto più bello c’è n’è anche uno più brutto.

Io sono del 1972 e di scudetti ne ho ”vinti” molti. All’epoca della mia infanzia c’era ancora la TV in bianco e nero nelle case e la radio e noi bambini eravamo più in cortile a rincorrere un pallone nella polvere piuttosto che in casa davanti a una TV. Anche il calcio era decisamente meno televisivo non ricordo quando sono iniziati molti programmi Tv ma credo che la moviola di Sassi o il processo del Lunedì o altri programmi di calcio parlato arrivarono abbastanza dopo, credo fra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli ’80. Oggi ci si avvicina prima al calcio. Ecco perchè io di scudetti che ricordi ne ho vinti ben 19 dal primo che ho memoria che è il primo di Liam Brady stagione 1980/81. Tenendo conto di tutti e 19 gli scudetti vinti da me non ricordo onestamente una Juventus peggiore di questa. Almeno fra quelle scudettate. Questa mi ricorda molto la Juve di Maifredi con molti pochi alti e tantissimi bassi, ma quella Juve non arrivò neppure a qualificarsi per la Uefa arrivando settima. Ripeto fra le vincitrici dello scudetto questa a mio parere è stata senza dubbio la peggiore e di conseguenza questo a parere mio è stato lo scudetto più brutto.

Snocciolo alcuni dati a corredo di quanto dico. Peggior risultato di sempre in termini di punteggio per quanto riguarda la Juventus in un campionato a 20 squadre 83 punti. Battuto l’84 del primo anno di Conte e avvicinato il record assoluto di 82. Peggiore risultato anche degli ultimi 9 anni di conseguenza. Peggior distacco dalla seconda sempre negli ultimi 9 anni: 1 solo punto. Non credo sia un record assoluto ma sicuramente è per lo meno eguagliato: la Juventus vince il titolo e non ha nè la miglior difesa nè il miglior attacco del campionato. 7 le sconfitte in totale anche queste credo un record eguagliato a Lippi. 43 gol subiti anche questo è un ulteriore record visto che per trovare una squadra Campione con più di 40 gol subiti bisogna tornare negli annali fino ai primi anni 60. Nelle ultime 8 partite poi la Juve ha fatto 8 punti a una media da retrocessione , 2 vinte 2 pareggiate e ben 4 perse subendo la bellezza di 17 gol, più di 2 a partita. Visto che con la Samp si è vinto senza subire gol si sono presi 17 gol in sole 7 partite. Si è data soddisfazione anche ad alcune squadre come il Cagliari che non batteva la Juve da tempo immemore e la Roma che allo Juventus Stadium non solo non aveva mai vinto ma non aveva fatto nemmeno mai 1 punto.

Sono troppo severo? Ma … non saprei. Sicuro non amo quando la mia squadra fa butte figure un poco con tutti e prende gol con il pallottoliere. Come non amo quando la mia squadra ti fa venire voglia di cambiare canale per la troppa pena che fa in campo e quest’anno credo che sia successo un poco troppo spesso. Ora per fortuna questo calvario è finito e adesso c’è la Champions. Per fortuna si fa per dire. Da tifoso ci spero, anche se è la prima volta in vita mia che non ci credo per nulla. D’altronde siamo stati presi un poco a pallonate da tutti ultimamente, mi viene difficile pensare che il Lione non segni almeno un gol, e nell’ipotesi che dovessimo passare dovremmo battere la vincente fra City e Real , poi molto probabilmente la vincente fra Barcellona e Bayern Monaco e poi dopo questo vincere pure la finale. Direi che sono realisticamente scettico. Poi la coppa è strana e se l’ha vinta Di Matteo con il Chelsea se ci votiamo tutti a San Culovic magari è pure la volta nostra. Certo che se dobbiamo aggrapparci alla fortuna, ai santi o a Ronaldo che possa fare 3457 gol in 4 partite vuol dire che la fiducia quest’anno è andato veramente sotto i piedi. Altro che bel gioco.

  1. SARRI È IL CAVALLO DI TROIA🤣

    “Mi dispiace perché ho visto attaccare l’Inter in maniera brutta, in modo gratuito per tutti, dai giocatori a me. E ho visto poca protezione da parte del club da questo punto di vista”.

    In conferenza stampa Conte rincara la dose nei confronti della dirigenza e del club:

    “Protezione? Zero assoluto verso calciatori e allenatore. Ho visto tanta gente salire sul carro, tanta gente non deve salirci. Le palate di ‘cacca’ le abbiamo prese noi e i calciatori, ognuno ha curato il suo orticello. Io ho un difetto: a differenza di altri, ho una visione. E non sto parlando di mercato.
    C’è un’intervista del febbraio 2017 in cui Spalletti denunciava cose gravissime, nel 2020 siamo punto e a capo. Se vogliamo ridurre il gap con la Juve si deve crescere dentro e fuori dal campo, bisogna capire se si possono fare questi miglioramenti, anche il proprietario si vedrà se lo capisce…
    Io ci metto la faccia fino a un certo punto, ma nessuno è scemo: il parafulmine si fa il primo anno, errare è umano ma perseverare è diabolico. Voglio parlare con il presidente, ma è in Cina …”

    Sì sì, è Sarri è il cavallo di Troia 🤣

    • Alessandro Magno

      non so a quale carro si riferisce visto che non ha vinto nulla sarà un carro di carnevale

      • Ben, carro o non carro, qualche buontempone aveva anche previsto questa schizzata di Conte:

        “Sono certissimo che Conte davanti alla specchio si sta strappando tutti i capelli … rimasti!”

  2. Alessandro Magno

    risultato finale del sondaggio su come valutare il percoso champions almeno buono.

    su facebook la cosa è andata

    27% finale
    40% semifinale
    30% quarti
    3% va bene cosi

    su twitter

    37 finale
    35 semifinale
    25 quarti
    3 va bene cosi

    direi che quasi nessuno valuta l uscita con il Lione una cosa indolore e anche l’uscita ai quarti non scalda proprio i cuori.

    quindi per esser giudicata una buona coppa itifosi si dividono fra finale e semifinale per lo meno.

  3. IL RISTORANTE CINESE

    Il duro sfogo di Antonio Conte ha creato malumore nell’ambiente inter: ora si parla di rottura e addio con il tecnico che potrebbe avere già un piano B

    Antonio Conte alza la voce e rompe la quiete in casa inter.
    Lo sfogo del tecnico salentino ha alzato un polverone tra i nerazzurri e aperto al possibile addio dell’allenatore a fine stagione.

    Ne parla a ‘Sky’ anche Massimo De Luca che dice la sua sul futuro di Conte: “Ho avvertito lo stesso clima e mi è sembrata la stessa intenzione di quando disse quelle cose alla Juve sul ristorante da 100 euro.
    E, francamente, mi lascia sconcertato.
    Non credo che questo tipo di sortite siano state gradite dalla proprietà cinese, dove il senso della gerarchia è molto forte”.

    Buona serata

  4. Buona sera o buongiorno a tutti.

    Rientro dopo un pò.

    Purtroppo i discorsi non sono cambiati.
    Allegriani e Sarristi, risultatisti e giochisti….

    La verità è che una squadra per vincere deve giocare bene, per forza, al contrario non vince.

    Purtroppo però i livelli nei quali si batte la nostra amata, sono nettamente diversi.

    Da un lato il campionato, con tutti i suoi limiti.
    Vinto dalla Juve per la nona volta consecutiva.

    Dall’altra le coppe europee che proprio non riusciamo a vincere.
    9 finali giocate, 7 sconfitte sono una sentenza sul nostro modello di squadra, che forse presenta delle problematiche in campo internazionale.

    Queste cose non le possiamo ignorare.

    Abbiamo vinto il campionato con squadre improbabili, al contrario abbiamo perso finali con squadre formate da autentici campioni.

    Se guardo la Juve, la soluzione potrebbe essere semplice, compriamio i campioni e vinciamo.
    Purtroppo non è così facile, il discorso è molto più complicato.

    La Juve gioca un calcio che in Italia rende perchè più o meno tutte le squadre giocano allo stesso modo ed in questo i valori vengono fuori.

    Purtroppo in Europa si gioca un calcio diverso e questo ci penalizza.

    La partita persa con l’Ajax è stata inequivocabile, giocando così la coppa non la vinceremo mai.

    Quindi giusto il cambiamento.

    Diverso è il discorso sullo spettacolo, sul risultato, su Allegri o su Sarri.

    Discorso che non c’entra nulla con l’aumento delle possibilità di vincere in coppa pur continuando a vincere in campionato.

    Un saluto. Luca

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia