un nuovo allenatore e uno scudetto è tempo di di valutare: 15 domande per voi.

E alla fine di questo Campionato è tempo di bilanci e riflessioni sulla Juventus del futuro. A voi la parola

Scritto da Cinzia Fresia

 

 

Scritto da Cinzia Fresia

 

1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi:

2) La Juventus ha vinto per :

– Ronaldo

– Ronaldo e Dybala

– oppure?

3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:

4) E’ stata una  buona idea aver ceduto Pianic?

5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?

6)  Quale  squadra  avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?

7)  Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?

8)  Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus  il suo stile di gioco?

9)  Una valutazione su Ramsey e Rabiot

10)  Matthis Deligt credete sia un grande Campione?

11)  La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche,   strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?

12)  E’ rimasta testa e gambe  per affrontare la Champions?

13)  Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?

14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?

15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?

 

 

 

  1. 1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi:
    Un allenatore(?) completamente nel pallone e preso a pallante dai suoi stessi giocatori.

    2) La Juventus ha vinto per:
    Ronaldo, Dybala e Bentancur

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:
    De Ligt e Berna

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?

    Si

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?

    Con gli acquisti fatti ci siamo avvicinati molti…manca un Benzema per aiutare Ronaldo.

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?

    La Lazio perché, a parte il bel gioco, non aveva le coppe e poteva concentrarsi solo dlsul campionato…la pandemia li ha condizionati molto.

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?

    Più che giusto, non solo il campionato ma anche altre aziende dovevano riiniziare prima con le dovute accortezze.

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?

    A parte gli uomini non adatti secondo quello che vorrebbe fare lui…ma anche il gioco un pò strampalato che fa attuare.

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot

    Rabiot molto più di Ramsey e di parecchio.

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?

    Credo fortemente in lui

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?

    Non dico che il mercato è fatto per il centrocampo ma quasi…msnca un pezzo dietro e uno in avanti.

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?

    Tutto dipende se i fuoriclasse premono l’interruttore per riaccendere la luce.

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?

    Dico anche magari…conosce giocatori di squadre europee che gli ha giocato contro…gli potrebbe bastare come esperienza almeno a riconoscere il loro modo di giocare.

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?

    Non credo sia stato per l’allenatore ma solo per il distanziamento Covid-19.

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?

    DIMETTITI!

    Buonanotte

  2. Troppe domande cui rispondere, mi piglio qualche ora per poter essere più sereno onde rispondere con ponderatezza. Così di impulso direi subito Sarri vattene aff… insieme a chi ti ha assoldato, ma potrei non essere appunto, sereno. Forse se questa serie di domande le fai a fine ciclo, dopo la partita di venerdì o mi auguro ancora dopo, fino alla fine dell’annata calcistica della Juve si potrebbe essere più precisi nelle risposte. Se Sarri e la Juve vincesse “la maledetta “molti giudizi potrebbero essere stravolti.

    • Abbiamo deciso cosi: il sondaggio a fine campionato e il pagellone dopo la Champions.
      Antony .. le risposte devono venire dal vissuto di questo anno,

  3. 1. Analisi su Sarri:sta sudando.
    2. Oppure. La Juve ha vinto perché è la più forte, ha abitudine a vincere ed ha messo gente come Dybala e Ronaldo nelle condizioni di fare bene.
    3. Più che il migliore, c’è un gruppetto di 6/7 che ha tirato la carretta. Se proprio devo fare un nome dico Dybala per la continuità e la bellezza delle giocate. Sul peggiore non voglio infierire.
    4. Si. Poi magari al Barcellona vince la coppa ma alla Juve non credo che potesse dare di più.
    5. Ottimale non mi sembra. Poi da fuori è difficile da valutare. Comunque non credo che siamo lontani.
    6. La situazione precovid parrebbe indicare la Lazio ma ho la sensazione che sarebbero scoppiati comunque mentre la Juve sarebbe entrata in quella fase di stagione in cui si prevede raggiunga la condizione ottimale.
    7. Non è tanto per il dramma umanitario perché se il resto riprende non è uno scandalo che riprenda anche il calcio. Piuttosto la compressione delle competizioni risulta eccessiva e rischia di compromettere la nuova stagione.
    8. Perché è tutt’altro che semplice e le idee di gioco le devi necessariamente adattare al materiale che hai.
    9. Ramsey non l’ho votato come peggiore perché la sua disastrata condizione fisica lo fa essere fuori concorso come Kedhira, De Sciglio, Costa ecc… Le poche volte che in teoria stava benino mi è sembrato inutile.
    Rabiot andava più o meno sullo stesso cammino ma nell’ultimo mese mi ha fatto ricredere. O non so se gli altri hanno fatto così cagare che lui è sembrato forte. Vediamo se si conferma.
    10. Sembra proprio di sì, una continuità di prestazioni non comune in giocatori di quest’età.
    11. Della strategia di mercato non ho idea, basta che non prendano altra gente rotta o in fase calante.
    12. Non saprei, in questo momento la squadra è indecifrabile. Gli stimoli probabilmente si, bisogna vedere come rispondono le gambe. E comunque ora come ora saremmo capaci di fare una grande partita, andare sul 3-0 e poi beccarne un paio in tre minuti. Adrenalina allo stato puro 😜
    13. A Pirlo lascerei fare la sua trafila e poi si vedrà. Per il momento si tratterebbe di un atto di fede. La stima per il campione me la fa sicuramente piacere come idea.
    14. Beh, le restrizioni ovviamente incidono su un festeggiamento che già altre volte non aveva radunato tanta gente. Sono 38 eh, nove consecutivi! Semplicemente i tifosi lo vivono in modo diverso.
    15. L’unico buon consiglio che posso dare a Sarri è di smettere di fumare.

  4. 1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi:

    Devi convincere i giocatori che le tue idee sono valide e porteranno a vincere, in questo è stato un disastro. Allenatore non adatto alla Juve per stile e mentalità.

    2) La Juventus ha vinto per :

    – Ronaldo

    – Ronaldo e Dybala

    – oppure?

    Perché ha fatto un punto più degli avversari e gli stessi si sono ‘suicidati’.

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:

    CR7 migliore.

    Higuain peggiore.

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?

    Si doveva cedere la scorsa stagione.

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?

    Ma vista la conferenza stampa di addio ad Allegri, direi che alcune scelte sono state prese a ‘maggioranza’…. non c’era e non c’è unanimità su Sarri.

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?

    La Lazio se non avesse perso 3 partite consecutive.

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?

    Assolutamente si.

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?

    Prima devi valutare le caratteristiche dei giocatori e poi valutare che tipologia di gioco fare, puntare su Costa come punto fermo della squadra ad inizio campionato, scelta da dilettante – le caratteristiche di Costa erano note, se lui pensava di essere un mago, allora era giusto il circo.

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot

    Ramsey una delusione, l’avrei visto bene da falso nueve o trequartista a fare sponda per CR7 e Dybala, in quella posizione ha giocato una partita.

    Rabiot, giocatore macchinoso… necessita di tempo per entrare in condizione.

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?

    Si assolutamente.

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?

    Magari prendere un centravanti o due cedendo Higuain…., comunque con il mercato si possono recuperare anche soldi.

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?

    Vedremo, se sanno chiudersi e non ci fanno entrare in area, tanto ci entriamo poco, sarà dura, qualche palla da fermo potrebbe fare la differenza.

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?

    Non penso deve prima fare il suo percorso.

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?

    Cosa ha fatto per farsi ‘amare’ dalla tifoseria?!

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?

    No.

  5. 1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi:

    -Sarri è arrivato in cima alla piramide ricco di una polmonite. È stato quindi un approccio tagliagambe. Poi ci ha messo del suo non riuscendo a portare dalla sua parte vecchi cavalli bolsi. Ha inciso infatti più sulla componente giovane della rosa. Poi c’è Ronaldo a cui forse solo Zidane potrebbe permettersi di dire dove giocare🥴.

    2) La Juventus ha vinto per :

    – Ronaldo

    – Ronaldo e Dybala

    – oppure?

    La Juve ha vinto non per questo o quel giocatore, ma per una specie di abitudine, nell’annata in cui le sue avversarie possono solo mordersi le mani. Infatti Conte lo sta facendo a modo suo, schizzando Ego da tutti i pori.
    Ma se debbo indicare un nome dico De Ligt. Non ci si rende forse conto del cambiamento di vita che ha dovuto affrontare questo ragazzo a vent’anni. E i giornalai, alle prime difficoltà hanno tenuto di crocifiggerlo. Ma lui è della razza dei Campioni, ed è venuto fuori alla grande: stoico.

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:
    -De Ligt;
    -Bernardeschi.

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?

    -Sì, Pjanic ha già dato.

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?

    -Se continuiamo a raccattare parametri zero in giro per l’Europa, vuol dire che non abbiamo modelli. Ogni cosa può essere migliorata, noi dobbiamo puntare su giovani di valore. I trentenni meglio lasciarli perdere.

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?

    -La Lazio prima del Covid-19 si era dimostrata la squadra più attrezzata. Alla ripresa, come la Juve è stata penalizza dagli impegni ravvicinati.

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?

    -Sì, come tutte le attività.

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?

    -Perchè, per tradizione, alla Juve, il “gioco” lo creano i campioni.

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot

    -Ramsey ha evidenti problemi fisici, credo sia inutile insistere. Mentre Rabiot in questo finale ha dimostrato di essere un giocatore di calcio.

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?

    -Sì, per i motivi già esposti.

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?

    -Cercare giovani sulla rampa di lancio, che ridiano nerbo a una truppa bolsa.

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?

    -È solo una speranza. A guardare le ultime partite sembrerebbe di no.

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?

    -Andrea Pirlo è stato ingaggiato q quello scopo nella Under, ma è un progetto non nel breve.

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?

    -Sì, i festeggiamenti non sono stati granché, ma non credo c’entri l’allenatore.

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?

    -Non credo di esserne all’altezza.

  6. alessandro magno

    Maurizo Sarri .. la vostra analisi:

    AD oggi negativa non mi è mai interessato il bel gioco ma almeno ad oggi avere una squadra presentabile. Siamo andati indietro peggiorando quindi il saldo è negativo. Oggi

    2) La Juventus ha vinto per :

    – Ronaldo

    – Ronaldo e Dybala

    – oppure?

    La Juve ha vinto perché nonostante tutto ha la rosa migliore ed è la società migliore certo senza Ronadlo e Dybala non avrebbe vinto

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:

    Ronaldo e Dybala ma anche De Ligt fra i migliori

    Costa Khedira Ramsey De Sciglio fra i peggiori

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?

    Al momento no e mi sono accorto della necessità di Pjanic quando non c’è stato. Bentancur non può fare il regista

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?

    È un lavoro difficile perché la coperta è sempre corta. Non è sicuramente ottimale tuttavia se ti comprano Ronaldo De Ligt eccetera non puoi lamentarti

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?

    A conti fatti nessuna chi più chi meno nessuna ha avuto continuità e la forza mentale necessaria la concorrenza quest’anno è stata penosa.

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?

    Alla fine si

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?

    Perché non ha inventiva e fantasia è uno schematico e può giocare solo con i giocatori ideali al suo gioco. Questo in una grossa squadra è un enorme limite

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot

    Rabiot è in crescita e pare recuperato nell insieme il loro campionato è stato deludente anche se Rabiot s’è guadagnato la riconferma

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?

    Assolutamente si è un Agosto 99 non ha ancora 21 anni compiuti

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?

    Bisogna esser bravi a comprare e vendere e a trovare giocatori forti a basso costo si è sempre fatto questo. Più che parametri zero occorre cercare giovani promettenti

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?

    Non sembra ma spero di si

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?

    Non credo e secondo me è giusto. Il rischio di bruciare un esordiente in una situazione come è oggi la nostra è altissimo

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?

    Dopo 9 scudetti diventa un abitudine e il covid ha fatto il resto

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?

    Non saprei proprio. Se conosce un buon gestore si facesse dare dei consigli da lui

  7. andrea (the original)

    1- Scelta giusta per innovare il gioco. Ottimo inizio, calo centrale, ripresa prima dello stop, poi il torneo estivo. Quindi ingiudicabile, vedremo in una stagione normale.
    2- perchè più forte nei valori tecnici e più stabile nella struttura.
    3-Dybala-Ronaldo i migliori, Bernardeschi il peggiore.
    4-Se l’idea è di carattere finanziario non si può contestare. Tecnicamente perdiamo un giocatore di classe.
    5-Il lavoro ha portato la Juve a essere competitiva, non è poco. I modelli sono ancora lontani, non so quanto replicabili, credo che manchi ancora la mentalità nel gioco, anche se con il licenziamento di Allegri un passo determinante è stato fatto.
    6-Non saprei, credo nessuna seriamente anche se fino al covid la concorrenza (Lazio) è stata sicuramente migliore di quella della precedente annata. Dopo il lockdown non è stato calcio quindi non si può sapere.
    7-è stato fisiologico, visto che molti settori riaprivano e riapriva anche il calcio in Europa. Di certo però, per il calendario e l’organizzazione sempre deficitaria in Italia, non si è visto nulla di credibile.
    8-Non si può dire in una stagione del genere. Sicuramente i principi di squadra alta e votata all’attacco li ha trasmessi perchè si sono visti. Il resto è da rimandare alla prossima.
    9-Hanno dato poco ma per motivi comprensibili, viste le continue assenze per guai fisici o condizione da trovare. Possono essere due acquisti per la prossima stagione.
    10-E’ migliorato tantissimo, era alla prima esperienza in un grande club, ha pagato il salto e ora mi sembra possa essere un punto fermo per i prossimi anni. Campione lo dirà il tempo.
    11-Non posso esprimermi su questioni economico-finanziarie interne di una struttura che non conosco da dentro. Sarebbe da presuntuosi. Forse, si potrebbero limitare i rinnovi a giocatori che poi hanno pesato sul bilancio perchè ormai divenuti rottami come Khedira, Mandzukic..ma il fatto che non vi sia più lo sponsor principale dei rottami, cioè il vecchio allenatore, fa sperare.
    12-Testa non saprei, gambe dopo 14 partite a 30 gradi in un mese e mezzo è dura. E se non corri con la testa fai poco. Ma non sappiamo neanche come stiano le altre.
    13-No, un allenatore può essere anche giovane ma un pò di gavetta ed esperienza deve averla fatta per allenare la Juventus.
    14-Meglio così vista la situazione già pesante che con gli assembramenti estivi rischia di peggiorare. Delle ostilità non mi può fregare di meno, e ancor meno frega a Sarri o alla squadra. D’altronde, se il metro fossero i tifosi, Conte era l’idolo, Allegri accolto a sputi e calci al pullman, dunque figuriamoci l’attendibilità del popolo bue.
    15-No, mancherebbe altro, intanto i consigli vanno retribuiti e poi non credo che Sarri abbia bisogno di un parere di un tifoso. Spero riesca a dare quella svolta di cui la Juve ha bisogno, utilizzando anche l’esperienza di questa stagione così difficile.

  8. Rispondo solo alla num.6 xché x le altre ritenendo questa stagione anomala non saprei. Più che potenziale dico quella che avrei preferito che vincesse eventualmente e cioè l’Atalanta. Mi sarebbe dispiaciuto un po’ x Gasperini xché da l’impressione di essere un po’ arrogante ma nella vita non si può avere tutto quindi…

  9. Maurizo Sarri .. la vostra analisi:

    2) La Juventus ha vinto per :

    – Ronaldo

    – Ronaldo e Dybala

    – oppure altri

    La Juve ha vinto per Cr7,Dybala ma anche altri hanno fatto il loro anche se non sembra,nel gioco collettivo asfittico realizzato.

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:
    L’olandesino, Dybala e ronaldo.
    Il peggiore Berna (non si può vedere quando il pallone che aveva davanti gli rimane dietro.

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?
    Certamente questo è il secondo campionato che non mi va.Se lo chiamate regista non basta e manco si avvicina.

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?
    Qualcosa di buono ma condito con qualche cantonata o ingenuità.

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?
    Inter (infatti ad un Punto) e lazio da quanto ha fatto fino ad un certo punto

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?
    Si con i dovuti accorgimenti

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?

    Non so se esista questo stile ma penso che sia un problema di duttilità e di trasmissione a giocatori,ma cmq ci sono altre incompletezze nella gestione.vedi napoli.Questo,alla fine non ha vinto mai o quasi mai.

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot
    Ramsey ha distrutto le mie aspettative ad oggi e non so se la colpa è solo sua. Rabiot mi sta confortando.

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?

    Assolutamente no. E’ un GRANDISSIMO campione.

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?

    Credo che la traccia economica sia ben chiara alla Juventus.Sanno cosa fare per abbinare le necessità di fatturato e di brend alle vittorie che sono quindi imprescindibili e necessarie assieme al fatturato a questa scommessa inevitabile.

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?
    Non ci scommetto ma voglio sbagliarmi. Manca sicuramente.dai dati ultimi.il direttore d’orchestra.

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?
    Guarda,penso che Pirlo sia stato un alieno.Irraggiungibile.Questo non certifica che sia un buon allenatore.
    Ma nulla ostacoli che lo diventi.Ora avremmo bisogno di immediatezze se la inadeguatezza di sarri è una realtà.

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?

    Sono cose che si devono sentire.Io ho apprezzato lo stesso,ma il finale è stato degradante.quindi posso anche pensare che Sarri non sia apprezzato.Del resto io lo contesto apertamente.

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?
    Consigli ?
    La mia attività mi costringe giornalmente a questo.
    Non saprei dove iniziare,non vedo le basi,non sono uno specialista di calcio anche se appassionato,ma non trovo le leve per dare consigli ad un punto interrogativo deambulante. Non vedo le caratteristiche,la traccia professionale,quella emozionanale.
    Manco le capacità professionali nella gestione materiale umano mi attraggono se non Quelle utilitaristiche personali come obiettivo.
    Mi astengo.sono Senza target del soggetto.Che cavolo vuoi che dica carissima e apprezzatissima Cinzia?
    La mia formazione è classica ma poesie non ne so scrivere.sul lavoro 2+2 fa 4.

  10. NONOSTANTE IL MIO “NEMICO” SARRI

    In giro sul web mi è capitato di leggere:
    Antonio Conte vuole tornare alla Juventus.
    Questo quanto scrive con certezza Repubblica nella giornata di oggi. “La scorsa estate, nelle settimane dell’esonero di Allegri, fece di tutto per tornare alla Juventus – si legge -. Fabio Paratici e Pavel Nedved sarebbero stati pronti a riprendersi il figliol prodigo, che pure aveva lasciato i bianconeri in malo modo nell’estate del 2014, a ritiro in corso. Ma la proprietà non l’ha mai perdonato. Ora, a un anno abbondante di distanza, ci risiamo”.

    E sarebbe proprio Conte – secondo Repubblica – a provare a riallacciare i rapporti con i bianconeri. La prova sarebbe il continuo riferimento al modello-Juve, citato a più riprese nelle ultime settimane. Ma la speranza di Conte resterà vana: secondo il quotidiano, infatti, al di là del futuro di Sarri, la policy a Torino non cambia. “Su Conte non si torna indietro, sul suo nome resta un veto”, si legge.

    In ogni caso, in casa juventina si vede con sollievo il divorzio tra Conte e l’inter, che con lui in panchina diventava un’avversaria davvero pericolosa.

    Sinceramente mi auguro di no…altrimenti sul blog si riaccenderebbe un’altra stagione di polemica…tra Sarri-Allegri-Conte.

    Saluti

    • Nella sua parentesi inglese non l’ho seguito, ma pensavo fosse migliorato sotto certi aspetti. Dopo averlo visto quest’anno all’Inter devo dire che piuttosto riprenderei Allegri. Perfino Sarri con le parolacce e le dita nel naso risulta più gradevole ai microfoni.

      • Kris io non ho pregiudizi e non mi importa niente del carattere o dello stile di Sarri come di Allegri o Conte.
        Sono solo degli addetti al lavoro che hanno il compito di dare un impronta ad una squadra che sappia “vincere“.
        Quello che conta x ogni professionista è la propria capacità nel saper svolgere al meglio il proprio mestiere.
        Io vedo tutti i giorni dei numeri che mi fanno il conforto se sto lavorando bene o meno. Se c’è qualche negatività mi sono accorto che non è la simpatia che me li fa diventare positivi.
        I rapporti professionali è meglio se sono da parte di tutti poco conflittuali ed armoniosi, ma se i caratteri tra i vari componenti di un team non collimano non importa lo stesso, quello che conta è che tutti vedano lo stesso obbiettivo in modo univoco.

  11. 1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi: Mi aspettavo molto meglio, ma è stato prudente e ha portato la nave in porto. A inizio stagione ha capito che la formazione non poteva fare meglio di quello che stava facendo e ha gestito / spesso è stato gestito dal gruppo
    6 perchè l’ambiente non è facile

    2) La Juventus ha vinto per :

    – oppure? perchè per quanto senza motore è andata meglio delle rivali

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:
    deligt – quadrado e nella ripresa, finalmente al suo ruolo, dybala

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?
    si

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?

    Il barcellona degli ultimi 3/4 anni non mi sembra un bell’esempio… il cambio ciclo è sempre difficile

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?
    Atalanta se avesse vinto il primo tempo con 2-3 gol di vantaggio come avrebbe potuto essere

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?
    si perchè bisogna tornare in sella

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?
    troppi giocatori mentalmente “vecchi” e fisicamente inadeguati

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot
    Ramsey, è arrivato in Italia?
    Rabiot deve giocare, giocatore moderno in tutti i sensi

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?
    Si, anche se come dicevo stamani, economicamente sarà un pessimo affare

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?

    Non c’è spazio per strategie, si metterano toppe.

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?
    Vediamo, venerdì il rischio è di sottovalutare il Lione

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?

    Buona notte… come il Milan con Seedorf e Inzaghi… meno male che non siamo il Milan

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?

    si

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?

    L’educazione non è un optional

  12. 1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi:

    2) La Juventus ha vinto per :

    – Ronaldo

    – Ronaldo e Dybala

    – oppure?
    Ronaldo Dybala, Bentancur e De Ligt

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:

    Dybala the best, Danilo il peggiore

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?

    D’avantiad ina plus valenza si ma non conosco quello con cui è stato sostituito. Mio figlio che è più sgamato di me dice che è questo è forte ma io incrocio le dita.

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?

    A livello di dirigenza e come competenza credo siano anche a livelli superiori delle migliori

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?
    La Juventus stessa. Buona la Lazio e l’Atalanta ma alla fine solo la caparbietà di Conte che si è sgretolata nella pochezza della squadra che allenava è stato l’unico ostacolo

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?

    Si la vita come tutto deve continuare, non dobbiamo arrenderci mai.

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?

    Non sono un tecnico, non lo soma penso non sia facile imporre a dei campioni come Ronaldo dei sacrifici ulteriori

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot

    Sorpreso in meglio per Rabiot credevo fosse uno scapocchione viziato, molto deluso da Ramsey da cui mi aspettavo molto di più

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?

    Ha le stimmate del campione

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?

    Credo sappiano quali potessero essere le potenzialità economiche cui potersi muovere

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?

    Me lo auguro con tutto il cuore, rimarrei deluso se fossero alla frutta

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?
    È troppo presto ma lo vedrei bene magari in coppia con Del Piero come nuovo tecnico della Juve

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?

    L’abitudine a vincere ti porta a non avere poi gli stessi entusiasmi. L’importante è non lasciare niente alle avversarie.

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?
    Si di continuare a vincere, sul come non me ne frega .

    Alla prima domanda rispondo come a questa ultima. Siamo ancora nella fase cruciale della stagione, abbiamo solo vinto quello che da 8 anni si vinceva continuamente, ora serve l’ultimo colpo di reni x mettere a posto la stagione.

  13. Conte: “Non ho chiesto alla Juve se cacciano Sarri. Pronte querele”.

    Il delirio, per nostra fortuna, continua …

    • andrea (the original)

      In realtà quello che rischierebbe la querela è Conte..dall’Inter, così avrebbero la scusa buona per cacciarlo senza pagarlo.

      • Vero Andrea. In un mondo normale funzionerebbe così. Ma il calcio, e soprattutto l’Inter, sono oltre la normalità …

      • In un mondo in cui certe frasi vengono interpretate invece che dare certezze processuali , tutto potrebbe accadere.
        Sarà un bizzarro buzzurro ( il correttore aveva corretto prima bizarro e lo lascio volentieri 😂 ci sta bene😉) ma Conte non è proprio fesso ed ha già avuto un altra causa con licenziamento milionario in cui l’ha avuta vinta.
        Se l’Inter, come mi auguro lo manda a casa, ( uno in meno di cui preoccuparsi il prossimo anno) non credo abbia prove nelle sue dichiarazioni attuali che lui volesse essere licenziato con annesso vitalizio multimilionario .
        Quando si tratta poi di fare un danno alla “benemerita“ dopo quel 2006,” ogni segno del destino è sempre benvenuto.
        Come dire , “quel piatto che si mangia freddo “😉 a buon intenditor…..

  14. 1- L’immagine di una Juve che ha balbettato calcio dall’inizio alla fine.
    2- Valori tecnici superiori a tutte le concorrenti.
    3- Cuadrado, De Ligt, Dybala, Ronaldo i migliori, i peggiori Bernardeschi e Rugani.
    4- Giusta la cessione di Pjanic in ottica rinnovamento e ringiovanimento del centrocampo.
    5- Sotto l’aspetto imprenditoriale quei modelli non sono lontani ma la Juve in Europa non ha lo stesso peso politico-sportivo di società calcisticamente dominanti da decenni.
    6- L’unica avversaria della Juventus è stata.. la Juve.
    7- Giusto riaprire così come è stato deciso per altri settori imprenditoriali.
    8- Conoscendo le caratteristiche tecniche e fisiche della rosa a disposizione, la mancanza di equilibrio di gioco fra le due fasi, perchè non basta il possesso nella metà campo avversaria se non disponi di centrocampisti altrettando abili nell’aggredire e difendere con continuità in fase di non possesso e con una linea arretrata di giocatori più bravi ad attaccare che a difendere ha colpevolmente sottovalutato il rischio di subire contropiedi letali.
    9- Ramsey non è una mezzala e in un paio di partite all’inizio giocate da trequartista aveva fatto bene, non so poi se per problemi fisici o per scelte tattiche di Sarri è praticamente sparito dal campo, altro da dire su Rabiot, male all’inizio e molto bene in questo finale di campionato, per un giudizio definitivo dovremo attendere la/le prossima/e impegnativa/e gara/e di CL.
    10- De Ligt è stato sicuramente un investimento azzeccato, destinato credo nei prossimi anni a raddoppiare il suo valore anche in termini economici.
    11- Troppo semplice dire aumento dei ricavi legato ad un più ampio orizzonte di visibilità del marchio associato all’immagine di una Juventus vincente non solo in Italia.
    12- Domanda alla quale è impossibile rispondere non sapendo quali sono le attuali condizioni mentali e fisiche dei giocatori.
    13- Non credo che sia questo il momento adatto per parlare di un cambio di panchina.
    14- Non so quali motivi abbiano indotto i torinesi a non festeggiare questo scudetto, chissà magari dopo 9 anni aspettano di poterlo fare dopo la fine della Champions.
    15- Cambiare la montatura degli occhiali 🙂

  15. 1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi:Può e deve fare meglio. Farsi valere nei confronti di società e giocatori.

    2) La Juventus ha vinto per : – Ronaldo e Dybala e qualche suicidio altrui

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno: Dybala – Bernardeschi

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic? Sì. Ormai alla fine.

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?
    siamo abbastanza lontani.

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?Lazio per compattezza.

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato? Probabilmente ssì, ma non così tardi.

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco? A causa di alcuni giocatori ai quali non poteva imporre le sue idee.

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot – Sicuramente Rabiot per continuità risspetto al primo.

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione? – A Oggi sì. Fermamente.

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima? – Proporre qualche giovane al posto di gente in panchina non più utile, per abbassare il monte ingaggi, e qualche buon acquisto mirato.

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions? – Lo spero.

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore? – Penso di no. Per ora il suo palmares è sul campo da giocatore.

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così? – Sicuramente.

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri? – Conosci il tuo nemico. Potrai combattere mille e mille battaglie, non perderai mai.

  16. Pestando parole in un mortaio non ne uscirà mai un discorso logico. Al massimo aria fritta😅.

  17. 1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi:
    Un maestro… nel facci battere tutti i record negativi

    2) La Juventus ha vinto per :

    – Ronaldo

    – Ronaldo e Dybala

    – oppure?
    Perché è la più forte grazie soprattutto a ronaldo e dybala

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:
    Dybala pari merito berna e danilo

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?
    se il centrocampo resta questo e non entra un colpo di livello ni: non abbiamo un giocatore come pjanic ma credo che alla juve abbia dato tutto

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?

    Eravamo vinci adesso vediamo dopo il lockdown penso che le big europee hanno maggiore facilità nel reperire risorse economiche

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?

    La lazio convinto che se non ci fosse stato lo stop avrebbero vinto lo scudetto visto che noi abbiamo ricominciato come avevamo lasciato

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?

    Si purtroppo, ormai non è più solo uno sport ma una grande azienda

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?

    Secondo me non ci ha mai provato, non puoi presentarti davanti a chi a vinto tanto e dirgli adesso facciamo gli schemi che dico io.

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot

    Lì cederei entrambi non sono da juventus il primo poi è sempre rotto.

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?

    Si

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?

    Vendere gli inutili e quelli che sono sempre rotti e prendere magari meno giocatori ma più di qualità e affidabilità

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?

    Spero tantissimo ma ho tantissimi dubbi aggravati dall’assenza di dybala

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?

    No lasciamogli fare almeno un percorso di un paio d’anni.

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?

    Non si poteva fare diversamente: è indubbio che la ripetitività delle vittorie ha inciso, credo che la vittoria avvicini l’allenatore ai tifosi e non il contrario

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?

    Cercarsi un’altra squadra.

  18. UNA MANO DAVANTI E UNA DIETRO CON UNA SCARPA E UN CALZINO

    https://youtu.be/EqiZduFOJh4

  19. 1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi:Un uomo fuori dal coro

    2) La Juventus ha vinto per :Ronaldo Dybala e a rotazione De Ligt Rabiot Bentancur Bonucci Quadrado….

    – Ronaldo

    – Ronaldo e Dybala

    – oppure?

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:Dybala –Matuidi

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?…si

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?…manca ancora qualche cosa

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?—-la Lazio ..avevano puntato sul campionato senza il disturbo delle coppe ed erano lanciatissimi prima del covid

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato? un dramma nel vero senso della parola-sì

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?…forse è troppo complicato da applicare per campioni affermati

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot…Ramsey da rivedere nel suo ruolo..Rabiot molto buono

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?…sì

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?…aaah saperlo con poche risorse scelte mirate….

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?…nelle gambe no….speriamo nella testa

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?…è un azzardo attualmente ma domani ..se fa bene con l’under 23 perchè no?

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?….non credo per l’allenatore..l’abitudine alla conquista dello scudetto un po attenua la voglia di festeggiamenti

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?…svuoti l’armadietto al più presto

  20. REGGETEVI FORTE

    “Mentre sono ovviamente entusiasta del successo della nostra squadra e del nono scudetto consecutivo, il tempo da dicembre è stato estremamente frustrante per me personalmente. Due infortuni importanti mi hanno limitato a solo 18 partite in questa stagione. Mi aspetto semplicemente molto di più da me stesso! Tuttavia, ogni volta che cadi devi alzarti di nuovo! Questo è stato il mio atteggiamento durante la mia carriera professionistica di 14 anni finora, durante la quale sono stato in grado di vincere 20 titoli in tre dei migliori campionati d’Europa”.
    Sami Khedira

    Buongiorno

  21. LA LISTA DEI 22 IN CHAMPIONS

    I 22 nomi scelti dal tecnico bianconero per l’ultima fase della coppa: ci sono il difensore turco e Pjanic, fuori il tedesco

    TORINO – Venerdì 7 agosto alle 21 la Juventus scende in campo contro l’Olympique Lione all’Allianz Stadium.
    Ricomincia dunque la Champions League, dopo la pausa forzata dei mesi scorsi.
    Questo l’elenco dei bianconeri che prenderanno parte alla competizione, in cui è presente anche Miralem Pjanic già ceduto al Barcellona: Szczesny, De Sciglio, Chiellini, De Ligt, Pjanic, Ronaldo, Ramsey, Dybala, Douglas Costa, Alex Sandro, Danilo, Matuidi, Cuadrado, Bonucci, Higuain, Rugani, Rabiot, Demiral, Bentancur, Pinsoglio, Bernardeschi e Buffon.
    Rimasto fuori Khedira.

    Buona giornata

  22. michelleroi

    1) Un tecnico che ancora non è entrato a sufficienza nella testa dei suoi giocatori.
    2) La Juve ha vinto perché aveva mezzi tecnici superiori alla concorrenza.
    3) Cuadrado il migliore, anche per duttilità; Bernardeschi il peggiore.
    4) Pjanic dava l’impressione di essere a fine corsa con noi, quindi approvo l’operazione, anche nei termini economici.
    5) Abbiamo una dirigenza di primo livello. Si sono accorti che il monte ingaggi è lievitato troppo, è giunta ora di fare scelte diverse.
    6) Se il campionato fosse continuato normalmente, con la Juve in corsa per la Champions, la Lazio che giocava una sola partita a settimana sarebbe stata più pericolosa.
    7) E’ stato giusto riprendere.
    8) Torno al punto 1. Sarri non ha avuto abbastanza carisma per far presa immediata sui giocatori.
    9) Per le aspettative che nutrivo e per l’oggettiva qualità del giocatore, la stagione di Ramsey è stata deludente, anche al di là dei problemi fisici. Il Rabiot pre-covid era un giocatore, quello post, un altro. Speriamo di mantenere la seconda versione.
    10) De Ligt è un fuoriclasse del ruolo. La carriera che farà ci darà la conferma.
    11) Abbiamo un monte ingaggi troppo elevato. Del resto, quando vinci da molti anni e mantieni (anche giustamente) uno “zoccolo duro” di giocatori, sei “obbligato” a rinegoziare periodicamente i contratti al rialzo. Occorre abbassare gli stipendi delle c.d. seconde linee, anche sfoltendo la rosa.
    12) La Juve delle ultime partite non ci lascia troppe speranze in vista Champions. Speriamo in uno scatto inaspettato. Certo è che la formula di quest’anno ed i valori non trascendentali di tutte le altre ci offrirebbero una bella occasione.
    13) Come detto da altri, lasciamo a Pirlo il tempo di fare esperienza alla under 23.
    14) Non credo la questione allenatore abbia influito sui pochi festeggiamenti. Piuttosto, mi è suonato strano il fatto che Agnelli non abbia inserito Sarri nell’elenco dei nomi che ha ringraziato per il buon lavoro svolto.
    15) Se resta sulla nostra panchina, prego Sarri di abbandonare la difesa a zona sui piazzati. Siamo un disastro.

  23. michelleroi

    Mi riallaccio all’ultima risposta che ho dato nel sondaggio.

    Una cosa che proprio non ho digerito è stata la scelta di Sarri di perseverare per un anno intero nella iniziale decisione di difendere a zona integrale sui calci piazzati.

    Sono passati 12 mesi inutilmente, nel senso che non siamo affatto migliorati rispetto all’inizio: abbiamo continuato a prendere molti gol in quelle situazioni e, più in generale, in ogni partita concediamo sistematicamente occasioni da rete su colpi di testa da palla ferma. Molte volte abbiamo visto avversari colpire quasi indisturbati e palloni usciti di poco a portiere battuto.

    Non so se si tratti di una scarsa attitudine individuale dei giocatori a difendere in quel modo, o se il sistema non funzioni nel suo complesso, ma quel che non comprendo, e non giustifico, è il fatto che Sarri non sia mai tornato sui suoi passi, trovando le necessarie correzioni. Non dico tornare a marcare ad uomo, ma almeno applicare una “zona mista”.

    Ricordo ad inizio stagione il nostro allenatore giustificare la scelta su un presupposto anche corretto nell’intento: in epoca di Var, era ipotizzabile che il “rischio trattenuta” legato alla difesa ad uomo avrebbe portato alla concessione di molti calci di rigore in favore degli avversari.
    Il punto è che il campo ha detto altro: cioè siamo stati la squadra che ha avuto più rigori a sfavore nonostante la marcatura a zona, mentre altri che hanno optato per difendere ad uomo non sono stati così penalizzati dagli arbitri.

    Ed allora, mi ri-domando: perché continuare imperterriti con questo sistema quando gli svantaggi erano di gran lunga superiori ai vantaggi?
    Tra l’altro, rammento una corretta osservazione fatta da un ex giocatore in sede di commento tecnico ad una partita: schierarsi sistematicamente a zona sui piazzati consente agli avversari di studiare il posizionamento dei tuoi uomini e cercare sempre il miglior modo per sfruttare eventuali situazioni di vantaggio, in base alle caratteristiche dei propri calciatori. In altre parole, sei un libro aperto. Rischio che invece non si corre con la marcatura ad uomo, o con la zona mista, perché scegli tu di volta in volta su quali avversari difendere “ad uomo” e con quali giocatori.

    In sostanza: questa mi pare una vera scelta “talebana” del Mister. Per me inaccettabile alla luce di quanto si è continuato a vedere per tutta la stagione.

    • andrea (the original)

      Non so quali siano le differenze in termini di efficienza perché non ne capisco una cippa però mi è sembrato che la Juve abbia sofferto sulle palle altre anche in situazioni di gioco e non solo di palla ferma..
      È chiaro che preferisco avere una squadra non di carri armati tipo l’Inter perché poi l’Inter non gioca a pallone, a costo di perdere qualcosa sui palloni alti, ma se si soffre pure da palla in movimento forse più che una tattica sarebbe necessaria un po’ di attenzione individuale.
      Quest’anno a me pare sia mancata quella soprattutto in difesa.

    • Può darsi che la causa sia quella che dice Michel, ma a me al di là della difesa a zona o a uomo pare che spesso manchi proprio reattività nei difensori. In alcune partite, come la Samp, è stato imbarazzante come non se ne prendesse nessuna.
      Abbiamo perso i due difensori più “aggressivi” Chiellini e Demiral. È rimasto solo De Ligt con certe caratteristiche perché Rugani ne è assolutamente carente e Bonucci è sempre stato importante sotto altri aspetti.
      C’è comunque da dire che le responsabilità non possono ricadere solo sulla linea difensiva perché a volte la squadra è stata così sfilacciata tra i reparti da permettere agli avversari di arrivare in zona pericolosa senza eccessivi sforzi. Nei pochi minuti visti l’altra sera col Cagliari c’erano distanze siderali tra i tre reparti.

      • Beh, le cause possono essere tante e tutte giuste le vostre considerazioni, ma forse non avere dei corazzieri forti di testa che ti tolgano in alcune circostanze le castagne dal fuoco è un ‘altra concausa che ritengo importante. A maggior ragione, se tiri fuori dal progetto un calciatore come Mandzukic devi cercare di apportare delle correzioni affinchè tu poi non debba soffrire da palle inattive alte in area.
        Vorrei essere chiaro, non sto dicendo che Sarri avrebbe avuto bisogno di Mandzukic ma che avrebbe dovuto pensare a cosa fare quando ti vengono meno caratteristiche di un giocatore che non hai più e che ti chiudeva delle falle difensive.

      • michelleroi

        @Kris, Andrea, Antony

        Però non mettiamo insieme cose diverse, perché secondo me non è corretto.
        E’ fuor di discussione che anche nelle situazioni di gioco “mosse” la difesa abbia avuto molti problemi quest’anno.
        Ma quelli possono essere più comprensibili e legati a meccanismi di squadra, per i quali cerco di essere “indulgente” nella valutazione e dò per buono che a Sarri serva più tempo per farli assimilare.

        Altra cosa invece sono le palle da fermo. Lì puoi scegliere come difendere. Ora, anche il Napoli di Sarri subiva molti gol e pericoli sui piazzati. Ma in quella squadra (che a parte koulibaly non aveva corazzieri o grandi saltatori), difendere a zona era sensato perché ad uomo avrebbe perso praticamente tutti i duelli aerei individuali.
        La Juve non è una squadra “bassa” o priva di saltatori. Abbiamo 5 centrali tutti alti ed ottimi in elevazione: lo stesso De Ligt lo scorso anno in Champions sui calci d’angolo era un’iradiddio, sia in difesa che in attacco.
        Alex Sandro è un gran saltatore, Ronaldo pure, Bentancur non è male… Rispetto all’anno passato abbiamo solo un Mandzukic in meno.
        A parte l’Inter e forse l’Atalanta non vedo squadre con più centimetri della nostra… eppure noi abbiamo preso gol o rischiato di prenderne da tutti, in serie A, da calcio piazzato. E questo non è accettabile. Nelle scorse stagioni non avevamo mai questa sensazione di terrore.

        Poi, secondo me anche lo sfruttamento dei calci da fermo in attacco andrebbe migliorata. Questa mania di mettere due uomini sulla bandierina a battere il corner (come se la finta di crossare di destro o di sinistro possa disorientare la difesa) mi pare una sciocchezza: ci priva di un uomo che può essere pericoloso in area o dal limite e anche di uno che, in disgraziata ipotesi di palla persa, si mette a rincorrere il contropiede avversario. Ma questo è un altro discorso.

        • Beh, non è che vi vuole molto a capire la differenza e anche i vantaggi e svantaggi nel marcare a uomo o zona sui calci da fermo. A zona, ho la mia e prendo il giocatore che capita appunto lì e se io sono un avversario che in quel momento sono in fase d’attacco forte di testa, ovviamente cerco di andare nella zona del più debole dell’altra squadra e se mi arriva la palla è gol, a meno che non lo sbagli io stesso. A uomo, di solito, il più forte di testa in fase difensiva prende in controllo il più pericoloso in fase d’attacco e lo segue anche in bagno. In parole povere, almeno x me, marcare a zona sui calci piazzati da un vantaggio enorme a chi in quel momento attacca.

          • andrea (the original)

            La differenza la conosco, non conosco il gap di efficienza tra le due tattiche.
            Anche perché dubito che la Juve sia l’unica squadra a difendere a zona e dubito che tutte quelle che difendono a uomo corrano così tanti pericoli e subiscano così tante reti da piazzato.
            Probabilmente, come diceva Pier, ancor più oggi con il Var io Bonucci a uomo non lo metterei mai, dopo il record di rigori alla moviola per falli di mano batteremo pure quello per le cinture.

            • Non so se ti sei confuso xché scrivi:”e dubito che tutte quelle che difendono a uomo corrano così tanti pericoli e subiscano così tante reti da piazzato.” No xché infatti x me difendere a uomo sui calci piazzati è molto meglio che a zona.

              • andrea (the original)

                Si vero, intendevo scrivere il contrario, cioè che dubitavo che tutte le squadre dalla difesa a zona sui piazzati subissero come la Juve.

                • Si ma si subisce di più Andrea. Sui piazzati se marchi a uomo il golo subisci se l’avversario è più bravo nell’occasione.

                  • michelleroi

                    @Germano
                    Corretto.
                    Ma non solo. Difendendo a zona tu concedi comunque un vantaggio di partenza all’avversario: lui può studiare la tua disposizione (che resta sempre fondamentalmente uguale) e capire quale tattica organizzare, a seconda dei suoi uomini, per farti male.

        • andrea (the original)

          Come ho premesso Pier, non conosco la differenza di efficienza sul particolare specifico e non so se le altre squadre difendono a zona o a uomo; mettevo insieme le cose per dire che mi sembrava più un problema di strafalcioni individuali che altro.
          De Ligt dopo le prime giornate è infatti stato l’unico a non perdersi gli uomini, gli altri son stati disastrosi e non so se con una marcatura diversa avrebbero fatto meglio, visto che l’uomo se lo perdevano ancor prima della zona.
          Mandzukic meglio non averlo, se devo pagare un attaccante per avere un difensore tanto vale comprare un difensore.
          😀

          • Mi accodo, non saprei dire se in termini assoluti difendere a uomo sia più efficace che a zona.
            Piuttosto penso che nel caso sia questo il problema che crea difficolta’sui piazzati i giocatori dovrebbero manifestarlo. Mi pare strano che essendoci in quel reparto gente di peso come Chiellini, Bonucci, Buffon, fino a poco fa Barzagli nello staff, non si siano trovati aggiustamenti.

          • Dai Andrea, Mandzukic quanti gol ha fatto di testa? Non difendeva solo.

            • andrea (the original)

              Pochi Germano, per essere un attaccante che condizionava il gioco ne ha fatti pochi.
              È stato utile fin quando il livello della rosa non si è alzato ma poi con Dybala e Ronaldo è diventato più un freno che altro, perché la palla è tornata per terra.

              • andrea (the original)

                Tanto è vero che non credo di inventare nulla dicendo che le maggiori lodi e menzioni a Mandzukic da parte di addetti ai lavori e anche tifosi riguardavano il suo contributo difensivo.
                Per me è un controsenso, gli attaccanti più forti vengono menzionati per i gol, poi se danno pure una mano alla difesa va bene ma è secondario: non trovo un solo grande centravanti degli ultimi 10/15 ricordato per qualcosa di diverso da gol e assist.

              • È anche vero che gli arrivava un cross decente (non dico ottimo ma decente…) ogni 30…

  24. Nella partita contro il Lione la preoccupazione maggiore è senza dubbio quella di non prendere gol, eventualità che renderebbe molto complicato se non quasi impossibile il passaggio del turno.
    I 43 gol incassati in campionato, dei quali credo 12 su rigore, sono un pericoloso campanello d’allarme per una difesa che orfana da lungo tempo di Chiellini ha perso molte certezze, ma questa non può essere l’unica causa. Senza il capitano, con Bonucci che ha alternato buone prestazioni ad altre meno e De Ligt che non avuto il tempo di potersi adattare con calma alla realtà italiana. la Juve ha spesso pagato dazio in termini di gol subiti per digerire la nuova filosofia difensiva di Sarri, diversi incassati per quel “difendere in alto”, con la linea molto avanzata, situazione tattica che ha esposto ai contropiede avversari ogni qual volta il primo pressing veniva saltato. se a questo aggiungiamo poi la disabitudine a difendere a zona sui calci piazzati, con conseguenti errori di posizione, ecco servito il pacchetto completo degli errori da non reiterare nella prossima decisiva sfida di CL.

  25. LA MENTE CORTA DI CARRARO

    Franco Carraro, ex presidente della FIGC, parla, intervistato da “Il Fatto Quotidiano”, di alcuni eventi che, secondo lui, portarono a “Calciopoli”: “Nel giugno del 2004 maturo la convinzione che Bergamo e Pairetto debbano essere avvicendati perché la carica di designatore non deve, a mio parere, superare i 5 anni. Senza dire nulla a nessuno, chiamo Collina. Gli propongo di smettere di arbitrare, di fare il designatore unico a partire dal 2004-2005 e gli dico che un giorno potrebbe diventare presidente federale. Collina mi dice di no, ma si rende disponibile per la stagione 2005-2006. Decido di pazientare e commetto l’errore fatale: Bergamo e Pairetto, non so come, vengono a sapere della mia iniziativa e tutto precipita. Consolidano il loro rapporto con Moggi, andando al di là del consentito, con tutto quel che ne consegue. Io avrei dovuto seguire la mia intuizione e, malgrado il no di Collina, cambiare comunque il designatore. Alla vigilia di una partita importante, Roma- Juve, sento che l’arbitro designato (Trefoloni, ndr) si è dato malato e mi preoccupo; anche perché al suo posto ne viene spedito uno non fra i migliori (Racalbuto, ndr). E a Bergamo dico: “Almeno nei casi dubbi, mi raccomando: non si favorisca la Juve”. La partita? In realtà quella volta mi infuriai. Non c’era il Var e la prassi, su un fallo al limite dell’area, era dare punizione: non protestava nessuno. In quell’occasione invece l’arbitro diede il rigore e io, che ero alla televisione, mi imbestialii: con Bergamo volarono parole grosse”.

    Carraro: “Allora io non conto un cazzo..”
    Ricordate? E’ un Carraro incazzato quello che si rivolge al designatore Paolo Bergamo. La telefonata è del 6 marzo 2005 all’indomani della partita Roma-Juventus 1-2.
    Partita finita nell’occhio del ciclone degli inquirenti di Napoli. Sarebbe, a loro avviso, una di quelle partite che dimostrerebbe l’esistenza del sistema Moggi.
    Si legge nell’informativa dei carabinieri dell’aprile 2005, pag. 310:
    “Il 6 marzo u.s. alle ore 14.29 il Bergamo viene chiamato dal presidente federale Carraro, il quale con tono di voce adirato immediatamente redarguisce il suo interlocutore, sottolineando i favoritismi arbitrali fatti alla Juventus nell’incontro disputatosi il 5 marzo u.s. con la Roma e vinto dalla squadra bianconera”.
    Ed ancora: “Bergamo… tenta una difesa, non riuscendo però nel suo intento in quanto Carraro continua nei suoi rimproveri, sottolineando ancora una volta i favoritismi fatti alla squadra di Moggi ed in particolar modo lasciando trasparire che il risultato sia stato già deciso dall’arbitro (Racalbuto assistito da Ivaldi e Pisacreta, quarto uomo Gabriele).”
    Ed ancora poche righe in basso: “..e più volte Carraro sottolinea al suo interlocutore i favoritismi fatti alla Juventus dalla terna arbitrale nel corso del citato incontro (Roma-Juve 1-2) ed il Bergamo tenta di giustificarsi però lasciando trasparire anche nelle giustificazioni un atteggiamento pro-Juve”.

    Ma Carraro, se non ricordo male fu anche sindaco di Roma e di certi delinquenti da stadio…e il poverino non ricorda tutto o quasi…

    Queste le notizie ANSA che vennero battute in rapida sequenza:
    (ANSA) ROMA – Quattro tifosi della Juventus sono stati accoltellati da ultrà della Roma nei pressi dello stadio Olimpico. La prima aggressione si è verificata nel parcheggio davanti al palazzo della Farnesina dove sono stati feriti tre tifosi della Juventus mentre uscivano da una autovettura. Un quarto tifoso è invece stato aggredito nei pressi del Lungotevere.
    (ANSA) ROMA – Un tifoso juventino è stato trasportato al pronto soccorso dello stadio Olimpico in seguito ad una coltellata ad una gamba. L’incidente sarebbe avvenuto fuori lo stadio. All’arrivo dei pullman con i tifosi bianconeri, scortati dalle forze dell’ordine, un gruppo di supporter romanisti ha cercato di rincorrerli, tanto che polizia e carabinieri schierati all’entrata della curva nord, si sono mossi per evitare contatti tra le due tifoserie.
    (ANSA) ROMA – I pullman con a bordo i tifosi della Juventus che erano arrivati alla stazione Tiburtina, sono appena giunti, scortati, allo stadio Olimpico. Ma al loro arrivo nei paraggi dell’impianto sono stati accolti da urla e fischi dei tifosi della Roma, che hanno lanciato degli oggetti contro i bus. Il lancio di alcuni fumogeni ha provocato il rogo di due auto vicino all’Olimpico. La polizia e’ intervenuta per allontanare i sostenitori dei giallorossi. Un elicottero sorvola la zona.
    (ANSA) ROMA – Preso a bottigliate dai proprio tifosi. E’ capitato al pullman della Roma, all’arrivo allo stadio Olimpico. A colpirlo, per sbaglio, sono stati i supporter giallorossi, assiepati numerosi nei pressi dell’ingresso carrabile “armati” di bottiglie di plastica e altri oggetti contundenti. Gli ultras hanno infatti scambiato il bus della loro squadra per quello della Juventus. Il mezzo della Roma non ha subito danni.

    Questo, invece, il clima che giocatori della Juve e quaterna arbitrale trovarono dentro lo stadio:
    (ANKRONOS) Roma, 5 marzo – Roma sconfitta all’Olimpico. […] Per quanto riguarda l’atmosfera all’interno dell’Olimpico, dei tre ex (Capello, Emerson e Zebina), il tecnico è stato quello più bersagliato e subissato di fischi. Tanto per cominciare sulla panchina della Juve qualcuno aveva applicato dei piccoli adesivi tutti con il numero 2, verso il quale Capello nutre una sorta di timore considerandolo portatore di flussi negativi. Poi tutta una serie di striscioni irriverenti: “Mai alla Juve: a Buciardo!”, “Emerson, Capello, Zebina, Tancredi, di Giuda gli eredi”; “Odio vero per Capello bianconero”; “Capello coniglio, Emerson tuo figlio”; “Capello burattino”, “Capello come Badoglio, uomo senza orgoglio”; “Emerson, hai stupito pure Giuda”. All’annuncio delle formazioni, il noto speaker dell’Olimpico Carlo Zampa non ha nominato Zebina, Emerson, e lo stesso Capello, rimanendo in silenzio ogni volta per circa un minuto, permettendo così al pubblico di subissare di fischi i tre. Ma i tifosi romanisti si sono scatenati anche con striscioni riguardanti il processo per doping ai danni della Juventus. Oltre a molte immagini di siringhe, anche “Vieni avanti creatino”; “Farmacia Juventus”; “Colpevoli”; “Cepu? No, c’epo”; “Il tuo calcio è bello? Domandalo a Guariniello”; “Occhio agli striscioni, la Juve se li sniffa”.

    Queste le condizioni nelle quali si svolse quella partita. Fatti gravi accaduti prima della partita, e non a seguito di errori della terna arbitrale, preparati con cura dalla tifoseria, fomentata per una intera settimana.

    E la partita? Tranquilla o piena di calcioni? La seconda, come reclamava un evidente striscione con su scritto “Oggi niente abbracci, mirate ai polpacci”. 72 falli di gioco, 9 ammoniti.

    E le decisioni di Racalbuto sugli episodi di gioco furono davvero solo favorevoli alla Juve, come scrissero allora e come, ancora oggi, dicono certi giornalisti senza memoria? No, rinfreschiamo la memoria attingendo da un giornale certamente non “amico”, o “di riferimento” della Juventus. Niente Tuttosport, quindi, ma la Gazzetta, come faceva spesso Auricchio.
    Scrive la moviola del quotidiano rosa, a firma Olivero Giovanni Battista:
    “Pisacreta disattento: Cannavaro in fuorigioco, viziata anche l’azione del 2-1. Un rigore regalato e uno negato alla Juve. Ibrahimovic, il gol era regolare. […] All’11’ Juve in vantaggio: Camoranesi batte una punizione, Ibrahimovic stacca di testa, Pelizzoli respinge a fatica e Cannavaro insacca. Ma al momento in cui Ibrahimovic devia la punizione, il difensore juventino è più avanti della linea della palla, quindi in fuorigioco: l’errore è soprattutto del guardalinee Pisacreta. Al 25′ Racalbuto non vede due falli da rigore nella stessa azione: nell’area giallorossa Dellas abbraccia Ibrahimovic e De Rossi cintura Cannavaro. Al 30′ Dacourt duro su Blasi: rischia il rosso e se la cava col giallo. La Roma pareggia al 39′ con Cassano che è in posizione regolare sull’assist di Totti anche se Montella e De Rossi sono in fuorigioco e, trovandosi sulla linea del passaggio, possono trarre in inganno i difensori bianconeri. Al 41′ l’episodio-chiave: Ibrahimovic riceve palla in fuorigioco (Pisacreta non se ne accorge), passa a Zalayeta che subisce il netto fallo di Dellas. Racalbuto fischia il rigore tra le proteste della Roma. In discussione non è il fallo, ma la posizione di Zalayeta: l’impressione è che il contatto avvenga qualche centimetro fuori area. […] Nella ripresa al 20′ sbaglia l’altro guardalinee Ivaldi: assist di Camoranesi e facile gol di Ibrahimovic che è in linea con il pallone e quindi in posizione regolare”.

    Quindi, riassumendo, errori a favore della Juve: goal di Cannavaro in fuorigioco (solo la moviola lo poteva rilevare) e rigore per la Juve per il “netto fallo” che da “l’impressione” di essere avvenuto “qualche centimetro” fuori area.
    Errori a favore della Roma: sull’1-0 per la Juve un rigore non fischiato per doppio fallo, mancata espulsione di Dacourt, goal di Cassano viziato dalle posizioni di altri due compagni, e rete valida annullata a Ibrahimovic. Inoltre la Gazzetta non riporta l’episodio del famoso pugno di Cufré sul viso di Del Piero, a gioco fermo. In un ambiente normale, e non quello che abbiamo visto esserci quella sera, forse la Roma avrebbe giocato metà partita in nove.

    Racalbuto sbaglia solo a favore della Juve? Pisacreta ed Ivaldi, quell’anno considerati i migliori assistenti, sbagliano ed aiutano Racalbuto a sbagliare solo a favore della Juve?
    Era un ambiente normale o non era già di per sé “condizionante”?

    Ancora oggi ci sono giornalisti che “La direzione di Racalbuto in quei giorni suscitò un vespaio di polemiche, perché non poteva e non doveva essere Racalbuto ad arbitrare quella partita. Era la classica partita che meritava di essere arbitrata da Collina. Era Collina l’uomo giusto di quella partita”. Come se allora vi fossero le designazioni e non il sorteggio. Se anche Collina fosse stato nella griglia di quella partita, sarebbe potuto capitare Paparesta o Bertini, per esempio. Non sarebbero andati bene ugualmente se “Era Collina l’uomo giusto di quella partita”. Ci sarebbe voluta una griglia con solo quella partita e solo Collina, per essere sicuri di soddisfare il desiderio di tanti giornalisti.
    Racalbuto pagò pesantemente, con 8 turni di stop, quella direzione, perché aveva sbagliato a favore la Juve. O meglio, aveva sbagliato di più a favore della Roma, ma giornali e televisioni amplificarono solo gli errori a favore dei bianconeri.

    Buon pomeriggio

  26. MISERIE E SPLENDORI DEL CALCIO

    Hai giocato a calcio se…

    Se conosci il significato di “Giocare sul pantano”…
    Se conosci cosa voglia dire cambiarsi in uno spogliatoio piccolissimo, dove ci si stringe per starci tutti.
    Se sai quanto dolore provoca un vecchio pallone gelato sul volto.
    Se conosci l’odore delle casacche non sempre lavate.
    Se sai che “quelli che non giocano si cambiano dopo”..
    Sei un calciatore dilettante se sai cosa voglia dire giocare su campi più corti di qualche metro.
    Se con qualche soldo da parte ti compri le scarpette.
    Se la Domenica il tuo post-partita non sono le interviste ma gli aperitivi.
    Se la tua domenica non prevede trasferte in aereo o pulman, ma con la tua macchina, a spese tue.
    Sei un calciatore dilettante se ti sei sentito dire almeno una volta “ma chi te lo fa fare”…
    Se non hai mai visto un soldo per giocare.
    Se la domenica a guardare la tua partita ci sono poche persone, ma c’è lo stesso casino che allo stadio.
    Se dopo otto otre di lavoro ti precipiti al campo, solo con la voglia di divertirti.
    Se la domenica, in campo, non ci scendi per interesse, ma per passione, amore.

    Se subisci una frattura stellare al malleolo e resti con l’intera gamba gessata per 40 giorni…
    E mo so cazzi perché non puoi andare nemmeno a lavorare…

    Se…

    • Allora, pur non essendo mai stato nemmeno l’ombra di in calciatore degno di questo nome…ho giocato a calcio.👍😉

    • Caro Barone…se a 42 anni subisci in un torneo notturno la rottura dei legamenti,collaterale e crociato,più l’uscita della rotula e il menisco,….se piangi perchè il dottore dice che non puoi più giocare anzichè dal dolore…se trovi la forza dopo l’operazione a riprovarci nonostante il crociato non è stato toccato,…se dopo due anni rincorri ancora un pallone come da ragazzino….se vai al lavoro la domenica dalle 7 alle 9,essere sul campo alle dieci per il campionato over 40,e tu ne hai 50…se la tua “carriera” viene troncata a 62 anni perchè ti fanno volare in moto…..ho pianto ancora per quello e non per il ginocchio martoriato….passione allo stato puro

      • Mancano dei se…,
        Uno di questi è la doccia quasi sempre gelata o magari bollente a seconda se sei stato veloce o lento nello spogliarti dopo la partita.
        Un altro se è se hai calcato campi di patate più che di pallone ed allora altro che dolori se riuscivi a finire le partite.
        Un altro se è trovarsi davanti oanimal alla Bruno maniera che al primo dribbling prima ti minaccia e poi ti fa sentire i tacchetti di ferro ( di una volta) dietro ai polpacci.
        E poi ritrovarsi a giocare quei famosi derby contro quelli del paese vicino che ti aspettano al varco come lupi assatanati.
        Bei tempi che non torneranno più😤

      • Quella passione che è rimasta dentro per un pallone che rotola anche a 70 anni e che non smetterà mai.
        Caro Miki incidenti di percorso…l’asfalto brucia quando ti fanno una inversione a U mentre tu sopraggiungi con la moto e per evitare il botto ti butti giù e scivoli sull’asfalto, quella specie di cartavetrata che ti lascia segni indelebili che nemmeno l’abbronzatura estiva cancella…come non cancellerà mai la o le tue passioni…moto e pallone.
        Ciao grande!

  27. LE RICERCHE DEL BARONE

    Periodo di stasi…mentre aspetti che il pesce abbocchi alle tue esche con il tel vai alla ricerca dei papabili sostituti del Sarri-no.
    Il sogno di Andrea Agnelli resta Zidane, un ex juventino doc, Antonio e Max sono out, impensabile Spalletti e Inzaghino non è da Juve…
    E allora chi?

    “Proprio ieri il portoghese ha fatto sapere ai calciatori del Bordeaux che non sarà l’allenatore della prossima stagione facendo infuriare la dirigenza transalpina”.

    Sempre di un ex si tratta non l’ha vinta da allenatore ma da giocatore ci ha fatto gioire una volta e soffrire un’altra volta.

    Non sono sicuro ma potrebbe essere…ho sentito il tintinnio del campanellino in cima alla canna…qualcosa ha abboccato.

    Buona serata

  28. Non vado su internet x vedere chi è l’attuale allenatore del Bordeaux, a memoria ho capito che si tratti di Sousa, un bel centrocampista che una maledetta l’ha vinta con la Juve.
    È un buon prospetto che lavora senza grande notorietà ma con buoni risultati in relazione alle potenzialità delle squadre che allena.
    Ti diró Baró, mi auguro che non arrivi e tu hai capito il perché!
    Se invece ….. sì perché no?

  29. 1merita la conferma, umile arriverà a far giocare la squadra come vuole lui
    2la mentalità di tutta la squadra
    3Dybala – Rugani
    4 no
    5 siamo vicini
    6 nessuna
    7 no
    8 difficile cambiare modulo con giocatori di grande personalità
    9 Ramsey sufficiente Rabiot ottimo
    10 si
    11 Pogba e basta
    12 si ci sorprenderà
    13 magari
    14 no solo abitudine e stile sabaudo ligio alle regole
    15 gli consiglio di non accettare consigli

  30. Sarri….
    Mi son piaciute tante cose, ma sul campo, molte, troppe mi han lasciato perplesso.
    La Juve si è vista a sprazzi, belli ma pochi.
    Niente contro il tecnico, che umanamente mi piace e che incarna una storia Americana, però devo anche riconoscere che per guidare la Juventus c’è bisogno di altro.

    La Juventus ha vinto, merito di tutti.
    Se infatti Dybala non è stato quello dello scorso anno è senz’altro merito di Sarri, però su un gruppo di tante persone giusto dare il merito a tutti.

    Migliore Ronaldo senza dubbio alcuno.
    Peggiore Matuidi non ha i piedi per stare alla Juve è fuori posto.

    Giusto cedere Pjanic? Si. Un unico dubbio nelle prime 10 partite da mezzala 6 gol, mi resta il dubbio che non era il vice Pirlo, ma bisogna chiedere ad Allegri ed a Sarri.
    PS, quando va via Bonucci?

    La dirigenza sta sta lavorando ottimamente, la Juve cresce, 10° fatturato, 5° posto nel ranking, cosa chiedere di più? Un allenatore all’altezza?

    L’unica squadra in grado di togliere lo scudetto alla Juve è la Juve stessa.
    Le chiacchiere stanno a zero, la Juve può perdere lo scudetto, le altre non possono vincerlo, con buona pace di Conte ed Inzaghi ed Ancelotti.

    Si, giusto riprendere il campionato, andava ripreso un mese prima.
    Come tutto il resto. Giusto chiudere l’Italia? No. Andava chiusa per zone,

    Perchè Sarri non è riuscito….?
    Secondo me perchè Sarri non è un campione, non ha mai vissuto certe situazioni, non vede il calcio come lo vede un campione. Che parole può usare per convincerlo a fare quanto lui chiede?
    CR7 ha fatto il centravanti solo con Zidane, con gli altri mai, “io stoi a chi” la sua esultanza, ci sarà un perchè.

    Avrebbero bisogno entrambi di una seconda chance.

    De Ligt è un campione vero.

    Boh?
    Non conosco, i bilanci della società, certo se Messi fosse disponibile un terzetto Messi Dybala Ronaldo sarebbe fantasmagorico e che a difendersi ci pensino gli altri.
    Per il resto, la rosa è forte e va bene così, è l’allenatore di turno che deve scieglire, il materiale c’è.
    Certo se gli italianisti cominciano a pensare ad una difesa a tre mi viene da piangere.
    4231 questo lo schema giusto per questa squadra.

    Gambe e testa per la Champions?
    Abbiamo cambiato tutto lo staff tecnico. Non ci resta che aspettare e sperare. Se poi Bonucci impara a difendere, siamo a metà dell’opera.

    Pirlo? No.
    Resto su, Zidane, Pochettino, DelPiero, Vialli. Guardiola? Irraggiungibile e comunque meglio Zidane.

    Festa scudetto? C’è il Covid ragazzi… Poi il calcio così, partite a tarda sera, ogni 3 giorni, 9° scudetto consecutivo, vinto praticamente con 5 giornate d’anticipo…. Sinceramente ho fatto fatica a vedere le partite e tante non le ho viste se non in registrata. Anche distrattamente visto lo spettacolo inesistente.

    Che consiglio dare ad un uomo che ha lavorato una vita e fatto scelte coraggiose per coronare il suo sogno?
    Solo un applauso sincero.

    • andrea (the original)

      Mi permetto una nota sul fatto che Sarri non sia un campione per una riflessione: io credo che questa cosa per cui il calcio lo possano capire solo i grandi calciatori credo sia uno dei motivi per cui questo sport che pure amo resti uno sport ignorante e arretrato rispetto ad altri sport.
      Il calcio è uno sport stupido, nel senso che non è particolarmente complicato, molto meno rispetto ad esempio al basket, dunque non è elitario e non ha particolarità che necessitano di skills di nicchia, eppure spesso sento e leggo “solo chi ha giocato a calcio può capire”.
      Poi succede che il più grande innovatore degli ultimi 40 anni, Sacchi, non abbia mai giocato a pallone, che il migliore degli ultimi 10 anni, Klopp, sia stato un modesto calciatore e così Van Gaal, artefice del grande Ajax anni 90 e forse ma non sono sicuro pure Rinus Michels ed Ernst Happel non sono stati dei campioni.
      E cosi’ 2 personaggini discretamente rilevanti che rispondono al nome di Sir Alex Ferguson e Lippi non si ricordano per aver Palloni d’Oro.
      Insomma, a parte Guardiola e il grande Johann, quelli che hanno segnato lo sviluppo del calcio non sono stati calciatori campioni quindi, a essere buoni si potrebbe dire che per guidare campioni si possa essere stati grandi calciatori ma anche il contrario e a essere cattivi invece si potrebbe dire che per incidere sul calcio forse è meglio non aver avuto una grande carriera da calciatore, perché forse essere stato un grande calciatore riproduce, più che le conoscenze calcistiche e di leadership le storture ignoranti del calcio, la sua presunzione di elevarsi a ciò che non è.
      Il calcio si autoattribuisce una esclusività per cui “bisogna capire di calcio” secondo molti.
      Ma allenare, che io sappia, è guidare e guidare, che io sappia è questione di leadership e leadership, che io sappia, è questione di attitudine e metodo e l’attitudine, che io sappia, senza metodo non è leadership ma scheggia impazzita.
      E il metodo si studia ed ecco che viene fuori il retaggio di uno sport poco abituato allo studio, quasi riottoso verso lo studio, finanche della lingua inglese (specie in Italia). Dunque ignorante e che difende la sia ignoranza elevandosi a particolare, per pochi.
      Tutto, specie da noi, funziona per meccanismi esperienziali, come in tanti altri settori, con la differenza che il calcio fa di questi meccanismi motivo di orgoglio, quando l’esperienza, se non solo supporto della competenza, è quanto di più limitativo esista.
      Come guidare un team si impara studiando da testo e da contesto, non so se Sarri studi ma credo che la sua eventuale leadership o meno possa dipendere da questo. Perche poi gli stessi Pep e Johann credo abbiano studiato per essere leader.
      Ciao

  31. IL TERZINO CHE SEGNAVA

    Ha giocato fino a dicembre 2018 prima che mezzo rotto poi non ha giocato quasi più.
    Mario Mandzukic segnava una domenica si e l’altra pure…contro la Lazio quel giorno quando Cristiano lisciò la palla sulla linea di porta, contro la Roma, contro il Napoli, contro l’inter e altre ancora…
    Il 2019 fu l’anno no per Mariolone…critiche sicuramente non le meritava.

    Per chi parla dei benefici di Sarri su Dybala…a parte l’invenzione del tuttocampo è stata fatta l’anno prima e non in questo campionato…memoria corta?
    Andarsi a guardare anno per anno lo scoore dei goal segnati da Dybala.

    Buongiorno

    • Speriamo che ci legga Dybala, perché l’ingenuo anche recentemente ha ribadito i meriti di Sarri nella sua grande stagione. Probabilmente Paulo non essendosi rotto il malleolo non ne capisce molto…noi sappiamo che è stata Oriana ad avvicinarlo alla porta.
      Che tempi quando ci divertivamo coi 7/8 gol di Marione, ora solo i beduini possono godere di tanto spettacolo😕

  32. A FERRAGOSTO OGNI SCHERZO VALE
    dagospia

    Reduce da una stagione che ha portato in dote il 38 esimo scudetto, ma che non è stata esaltante dal punto di vista delle prestazioni, e con una Champions League ancora da giocare, la Juventus potrebbe prepararsi ad un vero e proprio ribaltone societario, voluto da Andrea Agnelli.

    “Dagospia”, infatti, parla di un addio di Fabio Paratici e Pavel Nedved al club: il direttore sportivo potrebbe finire alla Roma, mentre Nedved, “criticato” per la sua vita sentimentale (il ceco ha lasciato la moglie per una ragazza 25 enne), potrebbe diventare il nuovo presidente della Federcalcio della Repubblica Ceca, o lavorare con il suo ex agente e grande amico Mino Raiola.
    Con Nedved e Paratici fuori dai giochi, Agnelli promuoverebbe Gigi Buffon al ruolo di vicepresidente del club, mentre punterebbe ancora su Max Allegri, che avrebbe lasciato la Juve proprio a causa di un rapporto non proprio idilliaco con Paratici e Nedved, per la panchina.
    Agnelli, infatti, avrebbe spinto per la conferma di Allegri al termine della scorsa stagione, e sarebbe felice di richiamarlo, dando il benservito ad un Sarri che non ha mai convinto.

    Sotto il sole di agosto proteggersi la testa e bere molto…non alcolici.

    Buona giornata

  33. QUEL PIZZINO SENZA LA PAROLA”SARRI”
    di Giuseppe Gariffo

    Quando Sarri fu presentato all’Allianz Stadium, il 20 Giugno 2019, Andrea Agnelli non era sul palco.
    C’era poche settimane prima, per il saluto a Massimiliano Allegri. C’è stato pochi giorni fa, per riabbracciare Andrea Pirlo, nuovo allenatore della Juventus Under23.

    Quando Sarri fu presentato all’Allianz Stadium nessuno stabilì le “regole d’ingaggio”, prima delle domande.
    Così due terzi di conferenza trascorsero parlando di Napoli, del Napoli e dei suoi tifosi. Nonostante uno stemma alle spalle calcisticamente ben più prestigioso, detto con il massimo rispetto, ed un progetto calcistico che meritava più interesse delle polemicucce da quattro soldi sul passato.

    Sembrava mancare la Juventus, quel giorno.
    E’ stata prepotentemente presente, alcuni giorni fa, invece, accanto a Pirlo.
    Parlando della squadra B e svelando una progettualità incessante, anni luce avanti a quasi tutti gli altri club italiani.
    Ogni scelta, è stata motivata all’interno di un disegno più ampio del quale in Continassa hanno chiari i passaggi fondamentali.
    Gli interventi di Paratici e Cherubini hanno confermato la delocalizzazione delle responsabilità in casa Juve.
    Ogni dirigente ha pieni poteri nella sua area, sia pur nella condivisione, e si assume le responsabilità delle proprie azioni davanti alla proprietà.

    Pur stabilendo regole di ingaggio chiare (“non risponderemo a domande che non riguardano l’Under23”), il Presidente Agnelli ha “accarezzato”, in due passaggi, temi relativi alla prima squadra.
    Nella prima parte del suo intervento ha lodato Pirlo, dichiarando di augurarsi che il suo sia un percorso che possa portarlo, un giorno, ad allenare la prima squadra.
    Nella successiva parentesi prima delle domande dei giornalisti, Agnelli si è complimentato con Nedved e Paratici per la vittoria del nono scudetto, sottolineando la difficoltà di un anno di reset dovuto alla sostituzione di tredici membri dello staff tecnico.

    Tutte le parole del Presidente sono dirette e mirate.
    Per non sbagliarne o dimenticarne alcuna, si affida ad un “pizzino” guida.
    E fa riflettere che mai, nel corso della conferenza, venga nominato Maurizio Sarri.
    Compare solo una volta la parola “allenatore”, tra “i dottori” e “lo staff tecnico”.
    Ma nel “pizzino”, Sarri non c’era scritto proprio mai.

    Overthinking? Può darsi e ce lo auguriamo pure.
    E’ alimentato però anche dalla festa di ieri, ripresa dal vivo dal canale Twitter Ufficiale della Juventus che, nemmeno qui, ha postato immagini del tecnico toscano nel corso della festa.

    L’impressione è quella di una “scintilla” mai scoccata tra i piani alti della Juventus e Maurizio Sarri.
    Le motivazioni potrebbero essere tante: un’identità (più che un’astratta “bellezza“) di gioco mai mostrata dalla squadra; una forma di comunicazione che, nonostante un netto miglioramento rispetto al periodo partenopeo, non si è mai sintonizzata con l’habitus juventino; i rumors su uno spogliatoio che, specie nei componenti più storici, non ha grande fiducia nelle idee del tecnico.

    Chissà. La strana appendice di questa stagione, chiamata Champions League, potrà certamente riscrivere il giudizio sull’annata di Sarri, che ha comunque già iscritto il suo nome nella storia della Juventus con il nono scudetto consecutivo.
    Ma a prescindere dall’epilogo, se l’unità di intenti tra le parti non è granitica, ci aspettiamo che in Continassa si rifletterà sul futuro della panchina bianconera.

    D’altra parte anche “cambiare prima di essere costretti a farlo” è una frase del Presidente.

    Una pietra miliare per qualunque dirigente d’azienda lungimirante.

    Non è una splendida giornata, il Circeo è coperto da nubi e la Grotta di Tiberio è solitaria in quel di Sperlonga…Ulisse medita un altro viaggio, un altro approdo.

    Ci siamo quasi…

  34. Il calcio lo capisce chi aveva la “magnatora” bassa.
    Di calcio ne capisce…
    Se dopo otto otre di lavoro ti precipiti al campo, solo con la voglia di divertirti.
    Se la domenica, in campo, non ci scendi per interesse, ma per passione, amore.

    Se subisci una frattura stellare al malleolo e resti con l’intera gamba gessata per 40 giorni…
    E mo so cazzi perché non puoi andare nemmeno a lavorare…

    Sacco si…Sacchi chi?
    Chiedere a quelli della Stella Rossa.
    Saluti

  35. michelleroi

    Torno un momento sulla questione difesa uomo/zona su palle ferme.
    Andrea, Kris… entrambi proponete lo stesso concetto: “non saprei dire se in termini assoluti difendere a uomo sia più efficace che a zona” .

    Premesso che un principio universale non ha senso (è evidente che per una squadra di nanerottoli contrastare a uomo sarebbe assai penalizzante, quindi meglio la zona), noi stiamo parlando specificamente della Juve.
    E se nei precedenti 8 anni, con marcature a uomo o a “zona mista”, noi siamo stati sempre tra i meno battuti sui calci piazzati, mentre quest’anno, con il cambio di sistema, siamo improvvisamente diventati un colabrodo, mi pare evidente dove stia il problema!
    O vogliamo pensare che improvvisamente il nono anno i nostri giocatori abbiano tutti deciso di saltare 50 centimetri in meno per agevolare gli avversari??
    Se chiudiamo gli occhi anche davanti ad un rapporto causa-effetto assolutamente evidente, allora mettiamoci a pettinare le bambole…

    • Michel,
      Cercando su Google vengono fuori artícoli degli scorsi anni dove si sottolineano i troppi gol subiti da piazzato. Nel 2018 mi pare il 50% quasi del totale.
      Ma, anche ammettendo che sia la zona di Sarri il problema, non capisco come mai la “vecchia guardia”che secondo gli esperti tiene il mister in pugno non sia intervenuta in qualcosa di così semplice come lo schieramento sui piazzati. Non credo che davanti a una richiesta esplicita Sarri avrebbe avuto difficoltà a correggere ad una zona mista.

    • andrea (the original)

      Saltare meno no ma puoi essere che individualmente siano stati molto più distratti?
      Ripeto, non so se a zona difendano solo le squadre dalla statura media deficitaria.

  36. michelleroi

    @Kris
    capisci che il 50% di 20 gol è una cosa (ma non credo siamo mai arrivati a subire 10 reti a stagione da calci piazzati, penso che quei dati siano a stagione in corso), di 40 è un’altra.
    Ma in generale, al di là delle reti effettivamente subite, è la sensazione visiva che ricaviamo in ogni partita ad allarmare: quante volte abbiamo visto colpi di testa avversari uscire di poco o prendere i pali? Siamo in pericolo quasi ad ogni piazzato.
    Quanto alla vecchia guardia, non mettiamoci a fare ipotesi sulle voci di corridoio, ossia sul nulla… si potrebbe supporre, con eguale credibilità, che la squadra abbia chiesto al Mister di cambiare e lui non abbia voluto fare un passo indietro… siamo alle fantasie…

    • Si, sono supposizioni, ma se Sarri ha agevolato il modo di giocare degli attaccanti e mi pare strano sia stato impositivo solo sulla questione dei piazzati. Se i giocatori ti manifestano gravi difficoltà mi pare assurdo non intervenire e continuare a soffrire. Credo che qualche rischio in meno farebbe contento anche al mister. Evidentemente bisognerebbe stare dentro per capirne di più. Io nella mia ignoranza tattica so comunque, per sentito dire, che la difesa a zona richiede grande reattività. Caratteristica della quale siamo stati carenti sia da fermi che in movimento.

  37. michelleroi

    @Kris
    Non mi pare che sui piazzati la reattività di De Ligt, Ronaldo, Alex Sandro sia scarsa. E nemmeno quella di Rugani. Ma anche Bonucci è normalmente un ottimo saltatore.
    In ogni caso, se anche fosse come dici, sarebbe un motivo in più per tornare al vecchio sistema. E senza che glielo debba imporre la squadra, se lo capisci pure tu perché Sarri non ci arriva da solo??

    • Appunto questo mi chiedo. Io non propendo per un sistema o per un altro. Io non parlo di imposizione ma mi aspetto che un gruppo di professionisti tra allenatore e giocatori, tra cui capitani, vicecapitani, senatori ecc…parlandosi possano arrivare alla soluzione migliore.
      Il fatto che la questione non sia venuta fuori per un’intera stagione (non mi pare ci siano stati mugugni) mi fa sospettare che forse non sia quello il problema sui piazzati, o comunque che i giocatori siano favorevoli a cercare di difendere con quel sistema. Non so, magari quando sia definitivamente terminata l’annata forse ne sapremo di più.

      • Kris, l’unica cosa che so è che quando giocavo (sono “alto” 168cm…) ho evitato che gente di almeno 20 cm più alti facessero gol xché cmq stavo appiccicato, lo seguivo in ogni movimento e cmq saltava ostacolato. È vero che avevo uno stacco non indifferente ma se l’avversario parte con 20cm di vantaggio se non lo ostacoli un po’…

        • Ma io sapevo che la difesa a zona si usava proprio per evitare i mismatch.
          La questione è che comunque lo devi aggredire l’avversario, perché a zona si difende in avanti guardando la palla.

          • Appunto. Se guardi la palla e ti sbucò da dietro xché non sono seguito a uomo…buonanotte. X quanto te ne accorgi è sempre troppo tardi anche xché poi tu che difendi devi saltare all’indietro; io invece davanti e ti frego.

            • Può darsi sia così, leggendo in giro comunque sono pochissime le squadre che difendono solo ad uomo. Una metà fa a zona e le altre zona mista con differenze di rendimento praticamente inesistente a livello di numeri. Quindi non è chiaro se un sistema sia più efficace di un altro, bisogna guardare alla squadra in questione ed alle caratteristiche dei giocatori. Per questo dico se se i nostri sono in grande difficoltà dovrebbero manifestarlo al tecnico e trovare insieme i correttivi migliori.

  38. 1) Maurizo Sarri .. la vostra analisi:
    Sarri non è un allenatore adatto ad una Società come la Juventus, troppo intransigente, poco elastico che non si adatta.
    Tuttavia hanno scelto lui.

    2) La Juventus ha vinto per :

    – Ronaldo

    – Ronaldo e Dybala

    – oppure?

    Ronaldo e Dybala sicuramente, aggiungerei Cuadrado.

    3) Il giocatore migliore e quello peggiore della Juventus di quest’anno:
    Il migliore Dybala il peggiore Bernardeschi e Danilo

    4) E’ stata una buona idea aver ceduto Pianic?
    Giocatore con troppi alti e bassi nella stessa partita, a malincuore si.

    5) secondo voi il lavoro della dirigenza attuale è ottimale? O siamo ancora lontano dai modelli Barcellona o Bayern di Monaco?

    Il progetto di arrivare al livello dei top club europei viaggia a rilento. Occorre tenere i piedi per terra, tenendo presente che siamo in Italia e non altrove, fare i passi più lunghi della gamba diventa pericoloso.

    6) Quale squadra avrebbe potuto seriamente togliere lo scudetto alla Juventus e perché?

    Le minacce sono arrivate senz’altro da Lazio e Atalanta, le maggiormente attrezzate.

    7) Covid-19 un dramma umanitario oltre che sanitario, è stato giusto riprendere il Campionato?
    Giusto no, è stato un male necessario per tutti i lavoratori.

    8) Per quale motivo Sarri non è riuscito ad applicare alla Juventus il suo stile di gioco?

    Un ambiente nuovo, con dinamiche gruppali eccessivamente complesse, hanno interferito sul lavoro dell’allenatore.

    9) Una valutazione su Ramsey e Rabiot

    Deludenti entrambi, ma su Rabiot c’è una speranza

    10) Matthis Deligt credete sia un grande Campione?
    Vedremo: sembra un Campione, sembrare non vuol dire essere. Si vedrà negli anni a venire come si adatta e se smette di fare errori spesso stupidi.

    11) La Juventus come altre Società sono in difficoltà economiche, strategia di mercato dovrebbe applicare per riproporre una squadra la stagione prossima?
    L’unica che funzioni: tenere i piedi x terra ed essere più informati sui parametri 0.

    12) E’ rimasta testa e gambe per affrontare la Champions?
    Forse no.

    13) Ingaggi eccessivi fanno allontanare delle ipotesi di nomi di allenatori eccellenti per il post Sarri, e se fosse Andrea Pirlo, il prossimo allenatore?

    Se fosse Pirlo, un bel problema sarebbe risolto. Però è anche presto per parlarne.

    14) Non ci sono stati festeggiamenti di piazza per questo scudetto, per le restrizioni Covid ma anche per una tifoseria restia e ostile nei confronti dell’allenatore, è stato giusto così?
    Il Covid è una buona scusa.

    15) Vuoi dare un consiglio a Sarri?

    Si: Mister, si comporti un po’ meglio con i tifosi.

  39. PAULO LA JOYA

    Campionati—Presenze—Goal

    2015-16——34———19

    2016-17——31———11

    2017-18——33———22

    2018-19——30———5

    2019-20——33———11

    Lo scorso anno come più volte sottolineato, il ragazzo aveva problemi sentimentali con la sua ragazza, dolce vita notturna…poi per fortuna, per lui, si sono lasciati e con la nuova fiamma ha ritrovato lo smalto dei tempi migliori.

    Come si può vedere, appunto, lo scorso anno con 30 presenze ha segnato solo 5 goal (e per un giocatore come lui sicuramente era successo qualcosa nella sua testa ), negli altri anni più o meno la media partite-goal ci siamo…solo il confronto 2017-18 con le stesse presenze(33) di quest’anno c’è una differenza di metà goal segnati.

    Per la precisione: 🙈🙉🙊

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia