Conferenza stampa Andrea Pirlo

  1. LE PAROLE DI UN CONDOTTIERO
    ***

    Sono rimasto molto soddisfatto dalla conferenza stampa di Pirlo. Forse un po’ emozionato, ma sicuramente lucido nell’esposizione di ciò che vuol fare e di ciò che si attende dai giocatori.
    Mi pare insomma che abbia detto esattamente quello che i tifosi si attendono da un vero condottiero.
    Questi a mio parere i passaggi cruciali, seguiti da miei brevi commenti:

    -“Con Higuain ho parlato, lo ammiro tantissimo ha fatto un ciclo importante qui però parlando anche con il ragazzo abbiamo deciso che le strade si devono separare. I cicli finiscono, lui è stato messo da parte ma da persone serie abbiamo deciso così. Khedira è infortunato e vedremo quando starà meglio”.

    (Qui sono stato facile profeta: un uomo di carisma dev’essere chiaro fin dal primo giorno, camminare sulle uova dell’ambiguità non giova a nessuno)

    -“Voglio portare un calcio propositivo con grande padronanza del gioco. Ieri ho detto due cose ai ragazzi: una che voglio che non si perda il pallone e due che quando si perde si deve recuperare velocemente. Queste sono le cose di tattica in cui credo, sono le cose più importanti che devono entrare in mente”.

    (Questo è un concetto di calcio moderno che mi pare fosse anche nelle intenzioni di Sarri: speriamo che i risultati visibili sul campo siano diversi 😅)

    -“Abbiamo visto in Champions che il Bayern era la squadra più forte, calcio propositivo con gente che si vuole buttare agli spazi. Questo è il calcio europeo, se non corri, se non aggredisci gli spazi fai fatica”.

    (Anche un incompetente come me aveva capito e chiosato questa cosa: il pallone al compagno si passa nello spazio, non sui piedi!)

    Bello anche il passaggio in cui ha detto che ha le sue idee sul mercato comunicate alle società, ma non spifferate ai giornalisti!

    In bocca al lupo, Maestro!

  2. Alessandro Magno

    Molto bene idee chiare e carisma da vendere speriamo la squadra decida di stargli a fianco e non di fare di testa propria e speriamo che riesca a metter in pratica le sue idee.

  3. andrea (the original)

    In Europa il lancio di un neofita spesso ha funzionato, in Italia spesso è stato un flop ma d’altronde l’Italia è il triste paese che è.
    Speriamo che stavolta sia diverso, che la Juve sostenga (come diceva fare con Sarri) il calcio offensivo che Pirlo dice di volere senza preoccuparsi della mera ragioneria di risultati e a prescindere dagli umori della piazza.
    Costruire una evoluzione è l’unica cosa che conta.

    • andrea (the original)

      Come doveva fare con Sarri.

      P.s. Ops, Pirlo era in tuta…🤦‍♂️😀

      P.s. “voglia di attaccare, recuperare la palla velocemente, questo è il calcio europeo oggi” (cit. Pirlo)..ariops😀🤦‍♂️

    • Intanto, hai detto bene nel topic precedente, gioiamo per le parole che ha detto ma soprattutto per quelle che non ha detto.
      Poi il campo ci dirà.

      • andrea (the original)

        No no Antonio io non sento nessuno più mio, tifo la Juve ma per me son professionisti tutti uguali.
        Comunque Pirlo semmai è più sentito dai tifosi del Milan per la lunghezza del rapporto con i rossoneri e le sue intenzioni quando parla del comando del gioco son quelle della mission del Milan di Berlusconi (che sicuramente hai ascoltato più volte anche tu).
        Ma a me non interessa da dove proviene, interessa cosa vuol costruire, se lo mutua o copia da altri che son bravi ben venga.
        È chiaro che l’intenzione vada poi misurata ma intanto c’è.

      • andrea (the original)

        Si certo, perché sinceramente, dopo aver preso il più grande innovatore di questi anni recenti cioè Sarri (a livello di allenatore del calcio italiano ovviamente) e averlo sbolognato dopo una sola stagione peraltro non regolare per i motivi che conosciamo, un minimo timore inconscio che si volesse restaurare il vecchio modo di pensare credo fosse fisiologico.

      • Cravatta o no, carissimo Luigi, mia moglie, che non gli può fregar di meno di pallone, passando davanti alla “mia” tv durante la conferenza stampa di Pirlo, ha detto: questo si che mi piace! 😯

    • Guarda che ha pure detto che se sarà bravo, “lo testimonieranno i risultati“.
      Il discorso aldilà di ogni recondita retorica è che Pirlo lo sentiamo “ uno di noi”, basta sentire cosa abbia detto di Tudor alla fine “un ex Juventino che lo rassicurava ulteriormente. “
      Lasciamoci indietro il passato e Sarri, pensiamo al presente ed al futuro, quanto poi alla tuta , c’è chi chi la sa portare con classe e chi meno 😉

  4. Buona presentazione. Chiaro e propositivo se sa peli sulla lingua. Dybala resterà ed ha in mente qualche altro nome per completare la sua rosa mentre ha già licenziato senza mezzi termini Higuain. Sul piano tattico tanta flessibilità in relazione alle situazioni e voglia di riportare l’entusiasmo del primo scudetto con Conte.
    Questo modo di proporsi è da fuoriclasse cui riescono le cose difficili con naturalezza, così come lo è stato da calciatore.

  5. Giornalista: “Quanto spingerà lei sul mercato? farà dell richieste o farà come i suoi colleghi che non si occupano del mercato?
    Pirlo: “Sono l’allenatore ed è normale che voglia certi tipi di giocatori, parlerò con la società, ci sono obiettivi ma non vengo a dirlo qua a voi, però sono l’allenatore ed ho idee in testa su certi tipi di giocatori.”

    Sarri ad inizio stagione: “Sarei un pazzo a chiedere chi comprarmi alla Juve”.

    Nessuno ha notato la differenza sostanziale fra queste due affermazioni, in compenso però c’è chi continua a sostenere che la società avrebbe dovuto costruire una Juve più evoluta anche a Sarri che non glielo ha chiesto.

    • Gioele

      Ho notato una similitudine…la tuta.
      Stessa classe, stesso portamento…uguale uguale

      Ciao

      • Barone come vedi qui l’ironia non manca mai, vorrà dire che ce faremo na risata tuta assieme 🤦‍♂️😀

  6. LA CONFERENZA INTEGRALE

    Qual è la peculiarità che porti tu?
    Voglio riportare un po’ di entusiasmo che magari è mancato nell’ultimo periodo. Voglio portare calcio propositivo con padronanze del gioco. Ai ragazzi ho detto che voglio che non si perda il pallone e quando si perde di recuperarlo velocemente. Queste sono le cose di tattica. Abbiamo tanti giocatori, campioni che andranno utilizzati per le loro caratteristiche.
    Hai già pensato al ruolo di Arthur?
    “Arthur è un bravo giocatore, l’abbiamo ammirato al Barcellona e in nazionale. È un centrocampista di costruzione che può ricoprire più ruoli. I giocatori di qualità possono ricopre più ruoli”.
    Hai riflettuto sul passaggio dall’Under 23?
    Non hi neanche avuto il tempo di pensare al passaggio dall’unger 23. Appena mi hanno detto della prima squadra mi sono gettato a capofitto. Penso di essere al posto giusto nel momento giusto. Il modello non è fisso, mi piace il calcio di rotazioni con gente che abbiamo voglia di attaccare e la gioia di riconquistare il pallone. Potremmo magari giocare a quattro così come a tre. Il modello di gioco potrà variare di partita in partita”.
    Com’è andata con Ronaldo? Dybala cosa ne pensa?
    Ronaldo ci eravamo sentiti qualche giorno fa per salutarci e per dare gli orari degli allenamenti. Poi abbiamo fatto una chiacchierata ieri parlando del passato e del presente, avremo tempo nelle prossime settimane per andare sugli aspetti tattici. Dybala è un giocatore importate come gli altri, non è mai stato sul mercato.
    L’Inter è avanti come molti dicono?
    Si parte tutti da 0 punti, i punti vanno conquistati e le gare giocate. questo è stato un anno difficile perchè il covid ha fatto saltare tutti i piani, bisognerà programmare bene però abbiamo persone adatte a questo e ci stiamo preparando per far sì che vada tutto bene
    Che effetto le ha fatto ieri?
    “Era un po’ strano per loro vedermi qua, non per me, io mi sentivo bene perché conoscevo tanto persone soprattutto all’esterno della squadra che hanno lavorato con me e per me”.
    Hai pensato a come far convivere Dybala e Ronaldo?
    “Non sono a disposizione tutti i ragazzi perché stiamo facendo lavori a gruppetti. Appena avremo tempo ci metteremo in campo, i giocatori possono giocare tutti insieme basta che ci sia sacrificio da parte di tutti. Più giocatori di qualità ci sono e più possibilità di vincere ci sono. Il sacrificio però è sempre parte integrante”
    Come si trasmette l’entusiasmo?
    “Bisogna lavorare e parlare tonto con i giocatori, renderli partecipi negli allenamenti m soprattuto far entrare in testa il nostro modo di giocare. Importante parlare e fargli capire cosa vogliamo. Lavoro sul campo ma anche rapporti umani. Gli obiettivi della Juve sono sempre quelli di vincere. Non è facile ma siamo lì per quello”.

    • Barone,
      permettimi di aggiungere anche questa risposta di Pirlo, diversa da quella del ventriloquo di Bagnoli:
      “Sono l’allenatore ed è normale che voglia certi tipi di giocatori, parlerò con la società, ci sono obiettivi ma non vengo a dirlo qua a voi, però sono l’allenatore ed ho idee in testa su certi tipi di giocatori.”

  7. Un innovatore (#destocà) cacciato a calci nel qlo…addirittura per quanto innovatore fosse preferiscono pagargli due anni di stipendio e sostituirlo con un pischello della panchina.

    Me lo hanno tolto dalle palle e questo mi basta.
    Grazie Presidente

  8. Luna23 (t.p.)

    Se Exor non si fida degli Agnelli non serve dare schiaffi a nessuno, basta vendere al miglior offerente.

  9. Pirlo è uno di noi.
    Ma spero si ricordi di essere stato anche uno “di Milan” ihihiihiihi

  10. alessandro magno

    COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

    MI SPIACE RAGAZZI MA NON RIESCO PIU A GESTIRE LE DUE FAZIONI. ADESSO MI ARRIVANO OGNI GIORNO LAMENTELE DA UNA PARTE E DALLA ALTRA VI HO CHIESTO PIU E PIU VOLTE COLLABORAZIONE MA NON ME LA DATE LA COSA PIU IMPORTANTE È LA VOSTRA GUERRA. METTO DELLE REGOLE E NON LE SEGUITE.
    MI SPIACE SONO ESAUSTO DI TUTTO CIO.

    VI RINGRAZIO TUTTI PER AVERMI PORTATO A QUESTO. GRAZIE DAVVERO È QUELLO CHE EVIDENTEMENTE MI MERITO.

    ADESSO PER UN PO NON MI MANDATE PIU NESSUN MESSAGGIO NON VOGLIO LEGGERE NESSUNO . POI VEDRÒ CHE PROVVEDIMENTI PRENDERE.

    • Francamente resto spiazzato da questo tu ultimo Ben 😳.

      Non mi pare di aver letto qui ultimamente “lotte tra fazioni”.

      • Alessandro Magno

        La situazione è questa mi arrivano ogni giorno lamentele incrociate di chi si lamenta di uno e di chi si lamenta dell altro.

        Se intervengo quello che viene ripreso si offende

        Se non intervengo si offende l altro

        Se chiedo senza intervenire mi si risponde “allora quello?”

        Se sorvolo mi si dice “quando chiedo io le cose non le fai”

        Vi chiedo in privato io a voi ”per favore smettetela” io a voi ripeto vi chiedo ”per favore” da voi non ho mai una volta una sola volta un “ben hai ragione scusami” MAI.

        devo leggere queste cose e rispondere mentre mangio a volte con mia moglie che fra poco chiede la separazione.

        Mi rovinate pure la vita nel privato

        Ma nessuno mai nessuno fa mezzo passo indietro mai è sempre piu importante la vostra guerra di religione.

        Sono E S A U S T O
        non ne posso piu. Mi state tirando scemo.

        MA COME CAZ VE LO DEVO FARE CAPIRE?

        • Alessandro Magno

          Avete tutti una parte di ragione i colpi bassi non mancano ne da una parte ne dall’altra io non so chi di voi ha iniziato prima non lo voglio sapere ho una vita ma sono sicuro che ve lo siete dimenticati pure voi chi ha iniziato forse nella vostra guerra vi divertite pure io non mi diverto non mi diverto per niente e non ho più mezzi per fermarla .

          adesso penserò se è bene chiudere i commenti per sempre e cacciarvi tutti cosi andate a tirare scemo un altro o se è bene cancellare i messaggi che non mi paiono consoni senza darvi alcuna spiegazione perchè 1 non l’accettate 2 è assodato che non la meritate una spiegazione 3 non ho il tempo di leggere tutti i commenti e darvi tutte le spiegazioni.

          SAREBBE UTILE FACESTE UNA RIUNIONE FRA DI VOI A CUI NON INTENDO PARTECIPARE E VI METTESTE UN POCO D’ACCORDO SU COME CAZZO CI SI COMPORTA DENTRO UN BLOG.

          • Ben, francamente, credo che nella fattispecie parlare di “fazioni” sia un po’ esagerato. Sicuramente c’è qualche attrito latente tra “singoli”; ma “le fazioni” mi sembra un teorema astruso …

    • Scusa Benedetto ma non ho capito se le lamentele private arrivano da partecipanti di questo blog? 🤔. No xché come come dice anche Luigi non mi sembra che ora ci siano motivi x farle. Boh.

      • Alessandro Magno

        Arrivano da partecipanti di questo blog i non partecipanti di questo blog non mi interessano proprio

  11. Luigi
    Credo che Benedetto abbia ragione…ho usato due parole un pò fuori dai canoni dell’educazione…chiedo venia.

    • Barone. Il vero problema -a quanto pare-, sono le lamentale in privato che intasano il Cell di Benedetto.
      Cose puerili, per non dire altro.

  12. Le parole finali, giudicato dai risultati, le più importanti.
    Salto di qualità in tutti i sensi.
    Scelta di Tudor spiegata alla grande.
    Siluramento di Higuain altrettanto…
    Le basi ci sono vediamo se la società saprà dargli il tipo di giocatori che vuole e che servono.
    Bella impressione, tornerò a vedere le conferenze stampa.

    • Tutti d’accordo davanti a tanta lucidità. La palla ora è passata a Paratici: si salvi chi può 😅.

    • Beh, sì in effetti le parole più importanti e che avrei voluto sentire sono proprio quelle che riporti tu. Mi erano sfuggite. Pirlo proverà a vincere nella maniera che ha detto e tutti ci auguriamo che riesca. Ma se si rendesse conto che x farlo dovrà giocare in un’altra maniera sono sicuro che da persona intelligente qual’è non ci penserà 2 volte.

  13. Dai Ben se non c’è contraddittorio che gusto c’è? Ci conosciamo bene tutti, ed hai proprio ragione dovremmo fare un bel raduno che non lo facciamo da tempo, siamo diventati zitelle acide.
    Peró questa volta ci sarai pure tu e Cinzia. Ti posso assicurare che ti divertirai alla grande. Se Pirlo fa centro tutti insieme festeggeremo in qualche bel posto d’Italia.

    • Alessandro Magno

      Non è il contraddittorio è esser tirato dalla gicacca di qua e di la ogni giorno ormai. non credo che verrò alla vostra riunione che mi auspico ci sia per chiarirvi fra voi, mi spiace ma se non riuscite a scindere l’amicizia dal ruolo che qui dentro mi compete e qualcuno pensa che siccome ha il mio numero di telefono può avere un trattamento di riguardo rispetto ad altri vuol dire che ho sbagliato io a dare il numero e non conviene esser amici. lo dico a malincuore perchè per me l’amicizia è un valore importante. ma a questo punto meglio mettere dei paletti voi siete utenti e io sono l’admin. Spiace ma se non avete rispetto per me non posso far altro che difendermi.

  14. Non riesco proprio a capire perché le parole di pirlo devono essere prese come atto di difesa di quello che sosteneva sarri. Quest’ultimo ha fallito nell’applicare tali principi, forse perché non è riuscito a spiegarsi o magari si è proposto con arroganza o non ha avuto la personalità di imporsi dentro un gruppo vincente, non lo so; fatto sta che pirlo parla di un suo gioco propositivo che per forza non deve essere uguale a quello di sarri: già comunque che abbia detto che non ha un modulo fisso è segno di intelligenza.

    • Luigis
      Perché lui è il verbo. Peccato che non ne azzacca una.

      Sono fiducioso su Pirlo anche se, le famose macerie le eredita lui.

      Applicherà un modus ragionevole, con giusto equilibrio nei settori. Una squadra forte così deve essere. Ma vedrai che sfrutterà al meglio le caratteristiche di ciascun giocatore, in base alla gara. Cambio modulo a seconda della situazione, dominio davanti, in mezzo, dietro. cose non viste lo scorso anno.cose di calcio.

      Insomma forse vedremo un senso calcistico, magari criticabile ma un senso.

      Speriamo finalmente.

    • Nessuna parentela Luigis, Pirlo parla di calcio per una grande squadra, Sarri pensava che la Juve fosse l’Empoli.
      Vediamo quanti grandi club lo cercheranno nei prossimi anni.
      Sui moduli sono d’accordo con te difesa a 4 in fase difensiva ed a 3 in fase offensiva la faceva anche Allegri.
      Non sono tanto convinto invece che Dybala CR7 siano una coppia ben assortita… Spero che Pirlo riesca a farli coesistere ad alti livelli.

  15. “Non riesco proprio a capire perché le parole di Pirlo devono essere prese come atto di difesa di quello che sosteneva Sarri”.

    Perdonarmi, luigis, non c’è polemica alcuna nel mio commento, ma io questo “atto di difesa di Sarri”, non l’ho letto da nessuna parte.

    Qualcuno ha notato una assonanza programmatica in certe frasi, tra i due, questo sì. Ma sono parole appunto. È il campo che poi decide se queste parole fanno frutto o meno. Le parole di Sarri sono cadute nel vuoto. Amen.

    Ti ritengo una persona intelligente, non inneschiamo polemiche a polemiche.

    Ciao.

    • Lungi da me voler far polemica, ma è Andrea che sopra fa battutine e a cui tu ammicchi. Ora molto probabilmente tra tutti voi c’è un rapporto d’amicizia che io non conosco e non posso giudicare però proprio perché esterno mi sembra che portiate il punto cercando di avere tutti ragione. Insomma mi sembra che si stia tirando pirlo per la giacca: nessuno di noi sa se vorrà ripercorrere la strada di sarri o piuttosto quella di allegri o conte. Magari è talmente bravo che riesce a fare una summa dei tre.

  16. 😎🙄

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia