Juve Night Show s01e03

Questa sera con Ben Francesco Musina Arco Lubrano benny nico Michele Fusco e Toto

  1. PARTITA A RISCHIO

    Genoa: 14 elementi tesserati positivi al Covid-19 tra componenti team e staff…i rossoblú liguri hanno giocato ieri contro il Napoli, avversario della Juventus domenica prossima.

  2. A breve si ferma tutto. Troppi focolai riaperti e quest’epidemia non da tregua.

  3. 14 sono tanti. Dovrebbero controllare il Napoli totalmente. Ma chi si fida.

  4. Le ultime sul caso Suarez:

    “La Figc non può indagare su Suarez in quanto tesserato in un’altra federazione nazionale e dal punto di vista penale, a meno che non si dimostri il contrario, il fatto che sia stato beneficiario di un esame truccato senza averlo chiesto non configura alcun reato da parte sua”, commentano su Il Foglio Sportivo Federico Venturi Ferriolo e Paolo Erik Liedholm.

    Per i giornalisti tifosi e opinionisti faziosi delle milanesi:

    “La Juventus al momento non è indagata. «Nel caso in cui lo diventasse allora si potrebbe parlare di illecito disciplinare, anche se il giocatore non è stato tesserato»; fintantoché non venga riscontrato il coinvolgimento di un soggetto che in qualche modo rappresenti il club, unitamente a rilevanze penali che riconducano il fatto ai precetti a tutela dell’ordinamento sportivo sarà difficile ipotizzare l’illecito.”

  5. Alcune fonti d’informazione danno una situazione covid19 preoccupante in Liguria, le provincie di Genova e Spezia sarebbero quelle con i focolai più vasti e alla luce dell’escalatione dei contagi in Francia, i presidenti di Liguria e Piemonte, Toti e Cirio, chiedono un vertice urgente al presidente del Consiglio e ai ministri degli Esteri e della Salute. Nell’incontro in merito alle misure da adottare per la nuova emergenza Coronavirus in Francia chiederanno di discutere sulla possibile chiusura della frontiera in occasione del Salone Nautico di Genova a partire dal 1° ottobre e per la Festa dei 50 anni delle Regioni, nello stesso giorno, organizzata dalla Regione Liguria. In una situazione del genere però, c’è da chiedersi anche se sia il caso di dare il via libera alle suddette manifestazioni pubbliche.

  6. Buongiorno,
    Scopro oggi che ieri qualcuno ha festeggiato un compleanno importante…
    Nonostante gli scontri avuti per motivi sciocchi, tantissimi auguri al Barone!
    Buon compleanno! Anche se in ritardo…

  7. Bravo Kris, ce ne siamo dimenticati tutti come se il nostro “ Barone” fosse uno qualunque.
    Auguri doppi Baró e forza Juve nostra fino alla fine😉

  8. Max te li ho già fatti in privato, ora te li faccio qui. Auguri!!!

  9. CA’ NISCIUN E’ FESS

    I Francia il PSG non piange e scende in campo senza 7 titolari positivi al Covid-19 e perde.
    I Italia il calcio è nel caos perchè Napoli e Genoa piangono a causa dei contagi da Covid-19.
    Si va verso il rinvio delle partite perchè non c’è un Protocollo.
    E soprattutto non c’è dignità.

    Dopo il gran numero, ben 14, di casi scoppiati nel Genoa si teme che il focolaio possa allargarsi e allo studio del ministro Spatafora ci sono due ipotesi: la prima più scontata di bloccare la partita col Torino.
    Ma il Napoli ha giocato con i giocatori positivi e ora dovrà affrontare la Juve.
    Non è detto che i tamponi trovino tutti i positivi perchè il virus potrebbe restare in incubazione nei 5 giorni.
    Si ipotizza allora di fermare il campionato per due settimane.
    Ma in realtà si salterebbe solo un turno visto che dal 5 al 13 ottobre c’è la pausa Nazionali.

    Intanto si riscaldano gli animi nel Napoli coi giocatori che chiedono sicurezza anche preoccupati per le proprie famiglie.
    Primi risultati dei tamponi arriveranno domani e poi venerdì i secondi tamponi.

    Nonostante i rigidi controlli che si stanno attuando nel campionato si è verificato questo caso incredibile: proprio dopo il match col Napoli sono apparsi ben 14 contagi nel Genoa.
    E ci si chiede com’è possibile che tutti questi contagi non siano stati rilevati prima del match.

    In effetti per evitare rischi forse meglio saltare un turno e ammortizzare con la pausa Nazionali.
    Oppure bisognerebbe bloccare solo le squadre interessate ma anche Juve Napoli sarebbe una di queste.

    Ecco appunto le nazionali…come se chi gioca nelle nazionali sono immuni da qualsiasi contagio.

    Buona serata

  10. Barone aggiungo anche i mie più sinceri auguri…mi spiace x il ritardo….di solito c’è una “spia” che spiffera questa volta l’ho persa 😀 😀

  11. Auguroni al Barone.

  12. Tanti auguri Barone

  13. Auguri Barone50 degli Indomiti!!

  14. Grazie a tutti per gli auguri…a voi sul blog e a quelli fatti privatamente.
    70 non li sento affatto, li vedo solo sui documenti d’identità.

  15. ENRICO DANNA
    TuttoJuve

    Cara Juve, è ora di farsi sentire: basta tollerare, inizia a querelare

    L’Italia è quel Paese in cui, se qualcuno eccelle in qualche campo, invece di cercare di comprenderne i motivi e le peculiarità per raggiungere un miglioramento collettivo, l’invidia faccia sì che chi non eccelle in nulla (ma anzi vivacchia nella mediocrità più totale) preferisca cercare di affossare quel qualcuno in modo da portare il livello generale più vicino al proprio, ovvero verso il basso.
    L’Italia è quel Paese in cui, durante un’indagine in corso da mesi, spuntando fuori il nome di Suarez (in precedenza possibile obiettivo di mercato bianconero), per la smania di protagonismo (e la voglia di rivalsa nei confronti del più forte) vengono fatti trapelare fatti e informazioni che dovevano restare segreti fino alla conclusione dell’indagine stessa.
    Ma chi se ne frega: l’importante è buttare fango gratuito (e immotivato) sulla Juve.
    E, quando ci sono di mezzo i bianconeri (con cognizione di causa o meno), miracolosamente, questo Paese, in cui la giustizia procede solitamente al ritmo di una lumaca con defibrillatore, è in grado di produrre accelerazioni degne del miglior Bolt.
    Chissà come mai nessuno abbia mai pensato di associare la parola Juventus a tutti quei casi irrisolti che da decenni cercano risposte nel Bel Paese, oppure di inserirla in ogni dossier che arriva nei tribunali: altroché arretrati, altroché misteri senza risposta.

    Stiamo assistendo, in questi giorni, ad un attacco vergognoso contro la Società da parte dei soliti noti.
    Evidentemente nove anni di dominio totale hanno prodotto danni peggiori del previsto e i nostri poveri frustrati non trovano altra soluzione che aizzare il sentimento popolare contro la Vecchia Signora.
    Ancora una volta.
    A trainare la locomotiva del disagio, ci sono diversi tra coloro che, per la professione che svolgono, dovrebbero contraddistinguersi per etica e deontologia.
    Parole di cui in molti, però, ignorano il significato.
    Che poi, questi cuor di leone, si trincerano dietro quegli “Avrebbe” , “Potrebbe”, “Parrebbe”, ai quali aggiungono (a piacere) supposizioni e ipotesi quasi sempre prive di contenuti concreti e reali: il tutto inserito in un contesto dal titolo mirabolante che serve ad acchiappare “like” salvo poi essere “ritrattato” qualche riga dopo.
    Ma che importa: tanto i pecoroni che leggono si fermano al titolo. Ovviamente, poi, abbiamo già giudizi, sentenze, condanne: il tutto mentre i “condannati” nemmeno risultano formalmente indagati.

    Ecco, cara Juventus, lo sappiamo che il silenzio e l’indifferenza sono le migliori armi contro questi personaggi.
    Però, in tutta onestà, noi bianconeri ci siamo un po’ stufati di assistere a queste vergognose campagne diffamatorie contro la nostra Società, senza che la Società stessa faccia nulla.
    Forse sarebbe opportuno considerare terminato il tempo dell’indifferenza, della tolleranza e iniziare il tempo delle querele.
    Di materiale, ce n’è a iosa. Colpirne uno (ma anche una cinquantina, sarebbe meglio) per educarne cento, perché se nessuno interviene, questi personaggi dalle vite tristi e prive di sussulti (se non l’odio verso la Juve), continueranno impunemente ad infamare i nostri colori.
    Al contrario, vedere qualcuno di questi fenomeni ridotto in mutande, forse servirebbe a riportare i compagni di merende a più miti consigli.
    Inoltre, negare l’accesso allo stadio a qualcuno di loro non sarebbe una cattiva idea: la cronaca della gara se la possono sempre inventare.
    Non sarebbe certo una novità.

    Buongiorno ☕

  16. QUANDO NON È POSSIBILE FARE IL COPIA-INCOLLA

    Il pezzo di Enrico Danna, appena più su, mi ha fatto venire alla mente un fatto accaduto qualche anno fa.
    Un noto giornalista fece un Editoriale sul Corriere dello Sport diretto in quel periodo da Paolo De Paola, con sede in via Solferino e relativa piazza a Roma, che a me non piacque affatto…insomma diffamava la Juventus anche con parole molto pesanti(era il periodo che si leggeva sul corrierino di Trigoria “CAMPIONATO FALSATO”, il periodo della vittoria della Juve in Supercoppa contro il Napoli a Pechino.

    Ne parliamo assieme tutti gli Indomiti di quel tempo nel blog di Tuttosport e si decise che era cosa buona e giusta riportare quel pezzo…chiesi al nostro Amico “Avvocato” se potevo farlo senza incorrere in una denuncia.
    Mi rispose: “Vai tranquillo Barone”.
    Mi rinforzai i polpastrelli e iniziai a picchiare sui tasti del PC e dopo tanto lavoro pigiai il tasto invia del Blog di Tuttosport “Pausa caffè”.

    Risultato: visto che l’editore di Tuttosport era lo stesso del Corriere dello Sport, per tanto tempo non ho letto più un Editoriale di quel giornalista.

    Credo che se lo facesse Andrea Agnelli tanti di questi imbrattacarte andrebbero ad imparare il mestiere da un bravo imbianchino.

    Buona giornata

    • Di tanto in tanto andrebbe fatta una seria epurazione di questi giornalai frustrati, ma per uno che si punisce ne vengono fuori 10 altri magari pungolati da firme più ritondanti.
      Su Sky o alla Rai si sprecano quei quegli “Avrebbe” , “Potrebbe”, “Parrebbe” per poi indirizzare ” il popolo bue idiota”verso una parere accertato. Bisognerebbe fermare quelle redazioni “importanti” con querele mirate affinchè che non si possano nascondere dietro la trincea del diritto di cronaca.
      Fare capire, una volta per tutte che dietro a quel diritto di far conoscere la verità ci si devono astenere dal voler mettere dei titoli che siano già delle sentenze secondo il proprio volere. Dopotutto il mestiere del giornalista è solo quello di riportare dei fatti accertati, non di quale sia la propria opinione. Opinione poi che verrebbe ad essere influenzata dal proprio credo di tifo, politico, religioso e chi più ne sa più ne metta.
      Oggi il ruolo del giornalista sembra sia quello dell’opinionista, e questo non va per niente bene, ecco perchè parlo di querele mirate onde mettere ordine a questo ” servizio malato. ”
      Oggi sarebbe il caso ad esempio di far sì che PISTOCCHI ( questa volta lo scrivo in grande come un grido ) venga proposto per la radiazione ad esempio per quanto abbia risposto ad un utente,offendendo milioni di tifosi con rabbia ed astio.

  17. La redazione di TuttoJuve.com ha contattato in esclusiva l’avvocato Paolo Gallinelli, noto esperto di diritto sportivo, per una delucidazione sul caso Suarez: “Per quanto riguarda l’eventuale coinvolgimento di tesserati della Juventus nella vicenda giudiziaria in questione bisognerà attendere gli ulteriori ed eventuali sviluppi (quali ad esempio elementi a sostegno della nuova ipotesi corruttiva) dell’attività preliminare d’indagine disposta dall’Autorità Giudiziaria Inquirente di Perugia. L’esito investigativo potrebbe comunque già attivare sotto il profilo sportivo l’ art.129 C.d.s. che prevede espressamente la possibilità di richiedere all’Ufficio del Pubblico Ministero Procedente atti e/o documenti rilevanti ai fini della valutazione disciplinare sportiva di condotte riconducili a soggetti o tesserati delle Federazioni Sportive, nel caso di specie, della Figc. Allo stato attuale, il teorema accusatorio formulato dalla Procura della Repubblica di Perugia appare giuridicamente circoscritto nell’ambito dell’attivita svolta all’interno dell’Università degli Stranieri di Perugia e non nella sede della Juventus”.

  18. Intanto all’Olimpico di Roma, L’Atalanta batte 1-4 la Lazio, e dimostra, ancora una volta, con i suoi schemi in attacco che Allegri(“nel calcio non servono schemi ma grandi giocatori”) è l’archeologia del calcio!😜

    • Allora Luigi bisognerebbe dirlo anche a…Pirlo visto che ha detto che in avanti poi decidono i calciatori cosa fare (le parole precise non le ricordo). Ad es un Baggio tu non lo potevi ingabbiare in schemi. Magari sbaglio ma è così che la penso.

    • Tranquillo, Germano, anche Pirlo avrà visto i movimenti senza palla dei giocatori orobici a ridosso dell’area di rigore avversaria.
      Chiamali triangoli, chiamali quadrilateri, chiamali come vuoi, ma solo uno sprovveduto può pensare che quei “movimenti” nascono per caso …

      • Beh, me lo auguro anche se io preferisco che i giocatori di qualità e davanti ne abbiamo, decidano sul momento cosa fare.

      • È proprio quello il punto, Germa’ …
        Non hai il tempo per decidere cose, se vuoi che la difesa avversaria non si posizioni, devi saperlo già 😚.

  19. GENOA-TORINO NON(?)SI GIOCA

    “Il Genoa Cfc comunica che i propri tesserati risultati positivi al Covid-19 in seguito a controlli strumentali sono: Francesco Cassata, Lukas Lerager, Federico Marchetti, Filippo Melegoni, Luca Pellegrini, Mattia Perin, Marko Pjaca, Ivan Radovanovic, Lasse Schöne, Davide Zappacosta. Inoltre, sono risultati positivi i seguenti membri dello staff: Pietro Cistaro, Alessandro Donato, Pietro Gatto, Matteo Perasso. Nel corso della giornata è emersa anche la positività di Valon Behrami.
    La società ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e informato le Autorità per le procedure correlate”.

    Perin, Pellegrini e Pjaca erano alla Juve…ci può stare, per carità…ma un giocatore sfortunato come Pjaca difficile trovarlo in questo momento.

    Buongiorno ☕

  20. PARTITA DA INCHIESTA(?)

    Mi sono visto e rivisto il terzo goal dell’inter contro il Benevento…niente da fare i dubbi mi restano come anche per il goal segnato dai beneventani.

    Molto diversa, invece, la partita dell’Olimpico…colpi proibiti da parte dei 22 in campo con la complicità dell’arbitro…finalmente una partita arbitrato all’inglese…poi la Dea al primo vero assalto la mette dentro, poi colpisce in contropiede senza sbagliare un passaggio.

    La Dea: La sorpresa divenuta realtà.
    Buona giornata

    • Permettimi una chiosa Baro’…
      Ho visto e rivisto i quattro gol dell’Atalanta.
      E, permettimi, non ho visto tracce di “contropiedi” in nessuno dei quattro gol.

      Ciao.

      • Forse sarà come dici tu…ma non lo è.
        Il contropiede che intendo io non è quello della Roma visto domenica…mi piace molto di piu quello della Dea…chiamalo come vuoi.
        Sotto c’è Antonio che mi bacchetta…possibile che con tutti i post che scrivo vi attaccate solo per sentenziare la gogna?
        Ciao

      • Azzzzz, Baro’, il mio era un semplice scambio di opinioni, ci mancherebbe.
        Intendevo dire che -ad mio parere-, i gol dell’Atalanta non sono classificabili tra i contropiedi.
        Un parere come un altro, mentre si parla di calcio. Nessuna sentenza 😅.

  21. ARCHEOLOGIA DIMENTICATA

    L’archeologo Maxmilian Hallegrian ha scoperto cinque scudi nelle rovine del Delle Alpi, tra le altre scoperte ci sono anche quattro coppe dell’era appena passata più altre cianfrusaglie sempre coppe insieme a dei reperti storici appartenenti all’era più splendente spagnola: una Barça e un Real molto strapazzato più altre civiltà europee.
    Gli scavi continuano…pare ci siano testimonianze di qualcuno che fumava…ci sono cicche un pò ovunque…poca roba.

    Saluti

  22. OGGI SORTEGGI CHAMPIONS

    Sarà subito Juve-Barça. Ronaldo-Messi.
    Meglio nel girone eliminatorio…
    In modo da poterla incontrare di nuovo più avanti…
    Il Camp Nou è lo stadio che mi appassiona di più.

    #finoallafine

    • Il barca sarebbe in seconda fascia, Barò. Mi sembra strano poterli avere già alla prima fase.

      • Caro Antonio, dalla tua risposta si evince tutto: è come dici tu, appunto, il Barça in seconda fascia ed è proprio per questo che si possono incontrare Juve e Barça al primo turno.
        Ho capito, sono troppo criptico per chi non segue il calcio a 360 gradi…però non fatemene una colpa.
        Ciao

        • Mi sembrava strano che avessero messo in seconda fascia addirittura ilBarca, tutto qua

          • Antò ti vengo in aiuto

            E FASCE DEL SORTEGGIO DI CHAMPIONS LEAGUE
            FASCIA 1: Bayern Monaco (GER), Siviglia (SPA), Real Madrid (SPA), Liverpool (ING), Juventus (ITA), Paris Saint-Germain (FRA), Zenit (RUS), Porto (POR)

            FASCIA 2: Barcelona (SPA), Atlético Madrid (SPA), Manchester City (ING), Manchester United (ING), Shakhtar Donetsk (UKR), Borussia Dortmund (GER), Chelsea (ING), Ajax (OLA)

            FASCIA 3: Dynamo Kiev (UKR), RB Lipsia (GER), Inter (ITA), Olympiacos (GRE), Lazio (ITA), Atalanta (ITA), Salisburgo (AUT), Krasnodar (RUS).

            FASCIA 4: Club Brugge (BEL), Borussia Mönchengladbach (GER), Basaksehir (TUR), Rennes (FRA), Ferencváros (UNG), Lokomotiv Mosca (RUS), Marsiglia (FRA), Midtjylland (DAN)

  23. SORTEGGI

    Juventus

    Barça

    Dinamo Kiev

    Marsiglia

    Buon sorteggio…non male…anche perché Atalanta, Lazio e inter non possiamo incontrarle.
    #capisciammè

  24. NON SPARATE SUL MAESTRO

    Mettere sulla graticola Pirlo dopo solo la seconda giornata di campionato lo trovo poco razionale e dal si salvi chi può.

    Fresco di nomina un errore dovrebbe essere ammesso…sicuramente non ricadrà sullo stesso errore fatto.

    Ci somo già i giornalai a gettare benzina sul fuoco(poi c’è il solito so tutto io e guai a chi parla bene del nostro calcio)…e chi con i lanciafiamme sparano sulla Juve…se ci mettiamo anche noi con certi atteggiamenti…dico solo: povera Juve!

  25. Barcellona, Atletico Madrid e Manchester City, sono i bau bau della seconda fascia.

    Un vero pericolo di incroci per la Juventus, e per le altre italiane della terza fascia.

  26. POSITIVI

    Ora è ufficiale: da oggi in Serie A si applicherà la norma Uefa, ovvero si gioca con almeno 13 calciatori negativi ai tamponi (12+1 portiere).
    Squadre con almeno 10 positivi al Covid in una settimana, godranno di 1 bonus: una sola volta in un anno potranno chiedere di non giocare.

    Saluti

    • Bene, almeno ci parifichiamo all’Europa.
      Anche se il vittimismo cronico di certuni sicuramente continuerà 😅.

    • Ultimissime.
      Rinviata Genoa-Torino.
      Con 11 tamponi positivi tra i calciatori, il Genoa rientra appunto nella casistica europea 🤔.

  27. Quindi mettono Siviglia zenit e Porto in prima fascia e Barca i due Manchester ed il Borussia in seconda? Ma chi cactus fa questi abbinamenti?
    Poi si ritrovano turni di squadrette che magari ti vanno a rompere le scatole agli ottavi o ai quarti perché continuano a giocare tra di loro mentre le più attrezzate vanno fuori perché devono farsi fuori tra di loro.
    Era questo il succo riguardo alla mia meraviglia del Barcellona in seconda fascia. Vorrei capire cosa hanno fatto più di quest’ultima negli ultimi 5 anni ilPorto o lo zenit che tanto x cambiare continuano ad avere gironi di serie B.

    • Antony,
      Non è che li mettono, sono le vincitrici dei vari campionati e coppe europee quelle della prima fascia. Il resto mi pare che vada in base al ranking.

      • Non è proprio così Kris, qualche anno addietro pur vincendo il campionato la Juve non era in prima fascia. Campionato minori come quello portoghese o Russo cosa centrerebbero ? Allora dovrebbero mettere pure le vincitrici del campionato scozzese o Polacco. Il Siviglia vince una coppa minore dove rientrano anche le migliori terze che non si qualificano x i sedicesimi di Champions. Poi se lo zenit ti va avanti in Champions perché non gioca agli ottavi contro il real che se la deve vedere con il city è tutto falsato, ma non puoi mettermi il city in seconda fascia ed il Porto in prima

  28. Alessandro Magno

    Oggi leggendo qua e la sui social scopro che l’Inter è la squadra migliore dell’universo, che Conte idem, che hakimi è meglio di jeeg robot e che se l’Inter avesse comprato Messi a noi ci toccava almeno almeno comprare Goldrake, e tutto questo perchè ha vinto 2-5 con il Benevento. cazzarola!

    • Va bene così Ben. Lasciamo pure che abbiano un po’di pressione. D’altronde quest’anno Conte non può nascondersi, se non vincesse qualcosa sarebbe un fallimento.

    • ciao Ben
      Ma io mi domando perché continuano a professarsi juventini…si scegliessero un’altra squadra senza rompere…

    • Caro Ben, lasciamo perdere il Benevento, che -almeno su questo blog-, non è stato nemmeno commentato.

      L’Inter però si è rinforzata rispetto allo scorso anno, quando -nonostante non sia stata mai veramente in corsa per il titolo-, è arrivata a un punto dalla Juve. Ora, a quattro giorni dalla chiusura del mercato, ha una rosa vasta e di qualità.
      Quindi la battaglia con la Juve quest’anno ci sarà per davvero … A meno che Conte non riesca a mantenere il “trottone” in qualche curva pericolosa🤣.

    • Ben è indubbio che la squadra si è molto rinforzata soprattutto in personalità e carattere. Io non farei l’errore di sottovalutarli.

  29. IL TUDOR
    (dal web)

    C’è un retroscena.
    “Siamo nei primi giorni di gestione del nuovo staff tecnico ed è Igor Tudor, vice di Andrea, a prendere da parte Danilo.
    Gli spiega che in questa stagione l’impostazione difensiva sarà simile a quella del City di Guardiola, e che l’allenatore vede in lui un interprete credibile per il ruolo di centrale destro, anche perché conosce già esigenze e movimenti. Il “mineiro” approva subito: sa come scalare, ama impostare, vede la possibilità di far fruttare le sue qualità nelle due metà campo (vedi cross-assist per Ronaldo)”.

    E in preparazione scatta poi il feeling con Pirlo, così simile a Zidane, per profilo, tranquillità e capacità di dare entusiasmo. Così si è ritrovato titolare, ma anche ad essere il primo della Juventus per palloni giocati (236, solo Locatelli meglio in A), in testa fra i bianconeri per passaggi riusciti (166) e primo anche nei recuperi (18), primo assoluto in A, alla pari con Miguel Veloso.

    Siamo solo all’inizio, ma così ha già svoltato.

    #aspettandoisorteggi

  30. Certo che, a scorrere i sorteggi, il Gruppo E mi sembra veramente scarso:

    Siviglia, Chelsea, FC Krasnodar, Rennes.

  31. Sono andato di corsa a giocare al Superenalotto…
    Prendere Barça e Dinamo Kiev …
    Comunque sono soddisfatto…il Barça fa acqua e possiamo mandarlo a picco…la cosa che mi preoccupa è la Dinamo solo per la temperatura.
    Degli ungheresi del Ferencvaros mi sarei preoccupato molto tempo addietro.
    #finoallafine

  32. A PROPOSITO DEL FERENCVAROS

    Perché ho scritto che mi sarei preoccupato più negli anni addietro:
    Coppa delle Fiere 1964-65…finale partita unica a Torino contro gli ungheresi 1-0 per loro…la rete segnata al trentesimo del secondo tempo da Fenyvesi.

    La Juventus aveva battuto alla bella l’Atletico Madrid in semifinale…la cosa strana le tre partite sono terminate tutte con il punteggio di 3-1.

  33. TRANQUILLI CI PENSA PRISCO

    I ricordi indelebili di un ragazzo di 21-22 anni…una squadra che ho amato fino alla farsa del 3-0 contro il Liverpool.
    Il sorteggio di oggi mi ha riportato alla mente quei ricordi.

    1971-1972 ottavi di Coppa Campioni Borussia Mönchengladbach inter.
    Una partita che vedeva favoriti i nerazzurri, reduci dallo scudetto conquistato in rimonta l’anno precedente.
    I tedeschi invece, avevano sì vinto la Bundesliga, ma erano una squadra giovane, ancora poco conosciuta a livello internazionale.
    La partita di andata si giocava in Germania e l’inter, convinta di poter avere vita facile, non alloggiò nemmeno a Mönchengladbach ma a Colonia.
    Ma si sa, nel calcio tutto può succedere e, soprattutto, spesso la superbia viene pagata a caro prezzo.

    Accadde così che i giocatori nerazzurri scesero in campo sottovalutando l’avversario, che invece si caricò a mille, sospinto dal calore dei suoi tifosi.
    Al 7′ i tedeschi passarono in vantaggio con Josef Heynckes, l’attuale allenatore del Bayern Monaco.
    Dodici minuti più tardi Boninsegna pareggiò i conti, ma il Borussia si riportò immediatamente in vantaggio grazie a le Fevre.

    Poco prima della mezzora avvenne il fattaccio che rese celebre questa partita: una lattina di Coca-Cola lanciata dagli spalti colpì Boninsegna che stramazzò al suolo, dolorante al volto.
    I nerazzurri accerchiarono l’arbitro, l’olandese Dorpmans, per chiedere la sospensione della partita; i tedeschi si gettarono nella mischia imputando agli italiani di “fare la solita sceneggiata all’italiana”. Seguirono attimi concitati: Mazzola notò due tifosi connazionali che stavano bevendo una lattina, se la fece dare e la porse all’arbitro, paventandola come “corpo del reato”.

    Naturalmente, come affermò qualche anno più tardi lo stesso Mazzola, non si trattava della stessa lattina gettata dagli spalti, visto che quella era piena.
    Ma servì comunque ad aumentare l’agitazione e il nervosismo.
    Il direttore di gara sospese la partita per qualche minuto, poi la fece riprendere: di lì in poi il Borussia si scatenò, segnando altre cinque reti e finendo la gara con un roboante 7-1. Probabilmente l’inter, convinta della vittoria a tavolino e rimasta in 10 per l’espulsione di Corso, giocò totale sufficienza quell’ora rimanente di gioco.

    Terminato l’incontro, i nerazzurri chiesero il 3-0 a tavolino.
    Ma furono colpiti da una doccia gelata quando vennero a conoscenza che il regolamento UEFA non contemplava i casi di responsabilità oggettiva.
    E qui entrò in gioco l’avvocato Peppino Prisco, vice-presidente dell’inter, che divenne l’assoluto protagonista della vicenda.
    L’avvocato insistette nei confronti dell’UEFA per ottenere quantomeno l’annullamento della partita.
    La difesa dei tedeschi si basava sul fatto che a lanciare la lattina fosse stato un tifoso italiano.
    Ma la tesi si sgretolò quando la polizia locale rese noto che l’autore del gesto era un ragazzo olandese naturalizzato tedesco, ovviamente tifoso del Mönchengladbach.
    Con questi argomenti a favore, Prisco convinse l’UEFA a rigiocare la partita (che venne spostata da gara di andata a gara di ritorno, nella sede neutra di Berlino). Stavolta l’inter non snobbò l’avversario e vinse 4-2 a San Siro, riuscendo poi a resistere in Germania portando a casa 0-0 e qualificazione.

    All’epoca il fatto ebbe una eco importante in Europa, soprattutto in Germania e in Italia.
    Sul fronte tedesco si continuò con la tesi che la lattina che aveva colpito Boninsegna era vuota e che quindi il giocatore nerazzurro era pienamente in grado di continuare a giocare. Anche l’arbitro olandese, intervistato nel 2009, dichiarò che aveva avuto la stessa impressione, pur non avendo visto in presa diretta “il fattaccio”. Bonimba, interpellato da Calcissimo.com un paio di anni fa ha dato la sua versione: “Quello che successe dopo non lo so, perché ero a terra.
    Ero andato a battere una rimessa laterale quando ho sentito una botta e sono svenuto.
    Dopo essermi ripreso volevo giocare, ma il dottore mi ha portato negli spogliatoi”.

    Chissà, forse se fosse accaduto nel calcio odierno, con le mille telecamere che circondano il rettangolo di gioco, si sarebbe avuta la certezza dei fatti.

    Rimane una storia particolare, da raccontare, anche oggi, a quarantotto anni di distanza.

    #capisciammè

    • Barone

      Il Napoli nel ’90 con 100 lire comprò lo scudetto, all’inter per andare ai quarti di CdC è bastata una lattina vuota. 😀 :mrgreen:

    • Dì la verità, hai sentito quel bel faccione di Paolo Condó che su sky parlava e magnificava una grande vittoria dI Peppino Prisco che grazie a quella monetina è riuscito a farsi dare delle ragioni per ripetere una partita persa sul campo. Lo stesso Condó che qualche giorno addietro faceva la parte dell’offeso come Italiano di qualcosa che dovrebbe o potrebbe o ancora sempre con il condizionale…… stomacava il suo bel pancione.😂😂😂 Che ipocrita questo tizio, bravo Baró ad avere rinfrescato quell’episodio. Loro sì che sono dei grandi sportivi e che sanno accettare le sconfitte sul campo.😉

  34. Scusa lattina vuota, ahia che male soprattutto se lanciata da 10 e passa metri poi

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia