La grinta non si compra al calcio mercato

TURIN, ITALY – AUGUST 07: Paulo Dybala of Juventus leaves the football pitch after being injured during the UEFA Champions League round of 16 second leg match between Juventus and Olympique Lyon at Allianz Stadium on August 07, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Filippo Alfero – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

 

Articolo di Alessandro Magno

La partita con il Barcellona è stata per certi versi scioccante. Il Barca ha vinto meritatamente pur non essendo trascendentale e pur senza quasi mai aver impegnato Szczesny. Uno dei Barcellona meno messi bene della storia ci ha ”scherzato” in lungo e in largo. Alla fine grazie a questo predominio territoriale abbastanza netto è riuscita con parecchia fortuna a vincere: un autogol e un rigore per fallo fuori area. La Juve che ha giocato malissimo ha pure segnato 3 gol con Morata tutti annullati dal var per questioni quasi millimetriche. Questo aumenta e di molto a mio parere il rammarico. Se una delle Juventus peggiori dell’ultimo mese ha segnato tre gol al Barcellona e ha perso solo grazie a un autogol e un rigore regalato cosa avrebbe potuto fare una Juve ”cazzuta”? Questo francamente mi manda in bestia. Posso accettare tutto. Posso accettare che siamo una squadra in costruzione (anche in ricostruzione), che c’è un allenatore che si deve fare, che mancano Ronaldo e De Ligt che sono dei pilastri della squadra oltre Alex Sandro, posso anche accettare che parecchi giovani non sono ancora avvezzi a questi palcoscenici, ciò che non posso proprio accettare è la quasi totale assenza di voglia di vincere, l’assenza di quegli occhi della tigre che sono alla base di ogni vittoria. Si sono salvati in 2 Cuadrado e Morata gli unici ad aver messo davvero un poco di quella grinta che è il minimo comun denominatore per arrivare a giocarsela con tutti.

Deludenti quasi tutti. Il centrocampo penoso senza nessun nerbo. Dybala il vicecapitano in campo fra i più timidi, incapace di prendersi la squadra sulle spalle come dovrebbe fare un leader. Paulo è un giocatore fantastico che ha delle giocate pazzesche ma ha bisogno del supporto di una squadra. Quando la squadra non gira lui non gira c’è poco da fare non è Ronaldo e forse mai lo diventerà. Quando il gioco si fa duro spesso lui si intimidisce, si intristisce , spesso mi han fatto notare come ha fallito appuntamenti importanti come a Cardiff o con l’Ajax e il Lione in cui era curiosamente e sfortunatamente infortunato , nel famoso 1- 3 del Bernabeu del ”bidone al posto del cuore” non c’era perchè si era fatto espellere all’andata quando il Real ci battè 3-0, se andiamo a vedere la sua carriera in Champions è fatta più di ombre che di luci, a parte quel famoso 3-0 al Barcellona in cui segnò una doppietta e la vittoria a Londra con il Tottenham in cui segnò il gol qualificazione, ad oggi sono più le partite deludenti che le partite in cui è stato decisivo. L’anno scorso era quasi stato venduto e poi si dimostrò il migliore del campionato italiano. Ora faccia un altro step ci faccia vedere che è un giocatore internazionale e un leader. Ha 27 anni non è più un ragazzino e i nuovi arrivati che invece di anni ne hanno fra i 20 e i 23 devono contare su un buon esempio. Possiamo compare dei buoni giocatori ma la grinta non la possiamo comprare al calciomercato.

 

  1. BUONGIORNO BEN

    Hai ragione, su Dybala la stavo pensando come te ma per quanto sono tifoso della Joya non mi veniva il coraggio di dirlo.
    Ci fosse l’avvocato direbbe: abbiamo il secondo coniglio bagnato.
    Ciao

  2. IL CARRO QUASI VUOTO

    Il carretto passava e qualcuno gridava scendiamo

    In autunno già i vostri sogni erano già finiti

    Io pensavo a un domani e ridevo per i vostri deliri

    Il piu’ giusto era il più nero con i pianti ripetuti a cantilena

    Alla fine di ogni partita vi vendevate già al nemico

    Io restavo a guardarvi cercando il coraggio per imitarvi

    Dopo la sconfitta tornavo a giocar con la mente per i vostri tarli
    Poi alla sera al telefono c’è chi mi chiede che pensi

    Che anno è, che giorno è? (Mercoledì 2020)

    Questo è il tempo di reagire per te …

    Le mie mani come vedi sono salde a tenermi sul carro

    E continuo a tenermi per non cadere giù…

    Ma il coraggio di vivere c’è sempre di più

    Poi a marzo il carretto si riempie di nuove gioie e colori.

    Buongiorno ☕

  3. Hai sviluppato un discorso che non condivido Ben.
    Da Dybala pretendiamo sempre ed anche quando non c’è.
    Si era fatto espellere oppure era stato venduto come accrescitivi di un pensiero denigrante non mi piacciono.
    È sotto gli occhi di tutti che sia dimagrito oltremodo, e sappiamo bene che per eccesso di generosità ( perché l’ultima con il Lione non sarebbe dovuto rientrare) ha avuto uno strappo importante cui solo ora ne sta venendo fuori.
    Non sono alibi o attenuanti a quanto hai scritto, ma nella debacle dell’altra sera , forse era l’unico che ha dato oltre quello che avrebbe potuto dare in relazione alla condizione fisica in cui si trova.
    Guardiamoci in faccia e cerchiamo di essere onesti con noi stessi, abbiamo perso in quel modo balordo ( se vogliamo definirlo così) solo e soltanto perché il Barcellona si è letteralmente divorato almeno 5 goal vicino alla nostra porta.
    Per l’amor di Dio, fossero stati buoni, quei 3 goal li ha fatti anche la Juve ma con il gioco siamo stati letteralmente asfaltati dal Barcellona di ragazzini e questo non accadeva neppure quando il Barca era la migliore in assoluto.
    Messì che ci grazia almeno 3 volte è grasso che cola, sarebbe lui il cosiddetto coniglio bagnato nella fattispecie ( non altro per lo spessore di migliore al mondo quale lui è).
    Se vogliamo poi leccarci le ferite, beh allora scusami, io invece la penso diversamente.
    Bisogna assolutamente cambiare registro, ho fiducia in Pirlo e sono consapevole che il materiale umano e tecnico che ha a disposizione è di primissimo livello, pertanto è il caso di rimboccarsi le maniche ( come si dice in gergo) e mettere una pietra su quanto si è visto l’altra sera, perché di simili umiliazioni non ne capitino ancora.

  4. Mi spiace Ben, io sono con Capello: “Poteva finire 8 a 0 per il Barca.”
    Loro praticamente, vista l’imbarazzante superiorità hanno deciso la partitella infrasettimanale inserendo i diciassettenni, perciò ci tenevano ad entrare in porta col pallone.

    Parlare di un singolo in una situazione del genere mi sembra molto riduttivo.
    Per mio conto vado molto più in alto, cominciando da Andrea Agnelli che dopo aver chiamato Pirlo nell’Under23, dopo una settimana, con un colpo di “genio” lo promuove nella prima squadra.
    Chiama cioè un neofita alla guida di una squadra da ricostruire. Ci può stare ovviamente. Ma poi, per coerenza devi dire che si farà un anno di transizione e tutti siamo tranquilli.
    Invece si continua con i proclami, col decimo nel mirino e compagnia cantante. Perché noi abbiamo Ronaldo a cui non puoi dire, quest’anno passiamo la mano. Perciò tutto rischia d’essere un equivoco, che però il campo smaschera.
    Infatti ci facciamo mettere sotto in modo evidente dal Verona, e il Barca ci scherza come si fa con i bambini al parco.

    Buona giornata.

  5. Neanch’io sono d’accordo sulle critiche a Dybala. Premesso che ha fatto male l’altra sera, come tutti del resto a parte Morata, non mi pare che sia venuto meno l’impegno. Finché ce l’ha fatta Dybala è andato a pressare fino alla linea di fondo, finendo spesso nel torello avversario. Parliamo di una partita in cui il Barcellona ci ha dato esempio di organizzazione, una partita in cui loro al minuto 1 avevano già fatto tre tiri in porta e noi abbiamo conquistato il primo angolo al 90′.
    Come dice Ben, Dybala ha bisogno di una squadra che giri intorno a lui, ha bisogno di entrare in connessione coi compagni. Lui non è Maradona né Messi che si mettono a scartare avversari come birilli.
    L’altra sera si è ritrovato in un contesto in cui non si è capito nulla, c’era grande confusione ed il Barcellona per gran parte dell’incontro non c’ha fatto vedere la palla. Cosa avrebbe dovuto fare un giocatore appena rientrato dopo mesi d’assenza?
    L’anno scorso si diceva che era maturato, che Oriana ecc…ed ora che, è tornato indietro? O è in crisi con la fidanzata?
    Mi sembra chiaro che non si possa addossare ad un singolo il naufragio generale di squadra ed allenatore.
    Addirittura si mette in dubbio l’infortunio col Lione o si critica per partite in cui neanche ha giocato. Non so, mi pare esagerato per un giocatore che viene dalla sua migliore stagione alla Juve come continuità di rendimento.
    Quelli del Barcellona non hanno avuto bisogno degli occhi di tigre, li avessero avuti ce ne facevano una caterva.
    Quindi è inutile buttare la croce sui singoli per la frustrazione della sconfitta.
    Intanto a Dybala va dato il tempo di recuperare la forma fisica migliore, è alla sua seconda apparizione, e poi bisogna attendere che la squadra inizi ad assumere un’identità, cosa che finora non si è vista. Non è un caso che l’unico positivo sia stato Morata, perché si tratta di un finalizzatore, uno dal ruolo ben definito. Tutti gli altri si sono persi nel marasma generale. L’argentino rende quando la squadra riesce ad assumere un certo controllo del gioco, l’altra sera era impossibile contro un Barça che non c’ha fatto capire niente.

  6. No Ben,
    non condivido quasi nulla.

    Con la grinta la voglia ecc. non si va da nessuna parte.
    Nonostante il racconto di molti e nonostante Conte, non ho mai visto ne il Toro, tantomeno Conte sul tetto d’Europa.
    Li ci ho visto invece i giocatori viziati, quelli tatuati che scrivono sui social e che escono con le cantanti famose.

    È così, questa è la realtà.

    Grandi giocatori, di classe, in squadre ben costruite e guidate con passione e studio profondo.

    Il Barça è ancora quello di Crujff della scuola olandese che ci dispensa sempre profondi dolori.
    Anche questa volta una banda di ragazzini guidata da un olandese.

    Su Dybala, secondo me ci sono troppe aspettative.
    Si pretende che faccia tutto lui, mentre gli altri pensano a difendere.

    Non funziona così.

    Se la squadra gioca, corre, si muove in armonia il fuoriclasse si esalta, al contrario sparisce.

    Contro il Barça a Dybala non sono arrivati palloni e quando sono arrivati vicino a lui non c’era nessuno per ricevere o far da sponda.

    Ma sono tre anni che è cosi e si va verso il quarto.

    Anche questa volta il Barça dei ragazzini ci ha messo sotto, di brutto.
    E non è, non può essere sempre colpa dei giocatori.
    Abbiamo criticato Pjanic, abbiamo visto un Pjanic mai visto in Blaugrana.

    Guardiamo perciò in un’altra direzione, chiediamoci se non sia il caso di guardare all’Olanda.

    Ma serve una visione, non si può continuare a vivere di occasioni. Spesso sprecate.

    • Sono in gran parte d’accordo, Luca. I commenti sul “massacro di gioco” di tutti gli addetti sono univoci. Piuttosto aggiungerei un problema tattico: l’idea del pressing alto nel primo tempo contro il Barcellona è un stato un errore. Perché -considerato il loro tasso tecnico-, si sono consumate energie senza risultati apprezzabili …

    • È questa la realtà e quindi adeguiamoci. Oggi la maggior parte usano sostanze stupefacenti e si ubriacano. Adeguiamoci no. Dal mio punto di vista tutto questo è molto triste ma io sono arretrato e non so adeguarmi con i tempi. Bah. Che schifo

    • Dimenticavo: io la grinta e che grinta, l’ho vista in tutti i giocatori del Barcellona a cominciare da Messi. Quando dovevano recuperare il pallone (quelle poche volte) sembravano indiavolato. Grinta a palate evtutte le squadre che dicono giocano calcio europeo alla tecnica abbinano tantissima grinta. Guarda il Bayern. Ti si mangia vivo prima con la grinta e poi con la tecnica.

      • Il giocatore più grintoso della Juve è CR7, ti mangia vivo con gli occhi.

        Ma è un divo ed è un fuoriclasse.

        Questo per dire che la grinta è insita nella classe, non il contrario.

        • Si ma ogni squadra che ha vinto, compresa europa, ha avuto bisogno di giocatori molto grintosi. Scusa eh, ovviamente come dovute proporzioni ma quando giocavo altro che ti mangiavo vivo…non ti mollano finché notti toglievo il pallone. Ssi quanta classe avevo? Zero che più zero non si può. Guttuso aveva classe? Questo x dimostrarti che ciò che scrivi non è vero. Almeno x me.

  7. Ciò che penso di Dybala l’ho scritto molte volte. Doti da campione e fuoriclasse ma x ora rimane solo un ottimo giocatore e se non si da una mossa campione o fuoriclasse non lo diventa xché è arrivato a 27 anni. X me continua ancora a campare di rendita su ciò che ha fatto nei primi 2 anni. Poi posso sbagliarmi ma questa è la mia sensazione.

  8. Ciao Ben limitandomi a Dybala che delusione che involuzione ha avuto questo miracolato, basta tornare alla doppietta al Barcellona stesso. questo ha visto soldi un po’ di patata e si è accontentato tanto in nazionale non sarà nessuno 28 anni in un rientro aveva le maniglie dell’amore ok che recupera presto ma che non si attardi troppo

  9. SE NON LO SAI SALLO

    Il Barça ci ha messo sotto sono una volta nel 2015 con l’aiuto o dell’arbitro…correggere il tiro please.

    Prima Oriana che faceva le seghe agli altri, ora la nuova che troppe segue gli fa.
    Distogliere la realtà è tremendamente da bugiardi…tutti giù per terra…dal carro senza sponde.

    Ah dimenticavo…ha rescisso il contratto…ma che brav’uomo!

  10. Dybala miglior giocatore della stagione 19/20.
    A chi ha visto l’involuzione chiedo a quale minuto si riferisca dei 180 giocati nella nuova stagione dopo l’infortunio che l’ha tenuto fuori per mesi.

    • A me Dybala è piaciuto solo nelle prime 2 stagioni. Poi non ha avuto più crescita.

      • Gusti personali Germano. Nella stagione 19/20 MVP -Migliore in assoluto- in serie A.

        • In serie A addirittura? Pensavo della Juve. Quindi x fare un es un qualsiasi giocatore dell’Atalanta…ha fatto peggio di Dybala. Anche Lukaku, giusto x fare un altro nome. 🤷‍♂️Mah, sì, gusti personali…

        • alessandro magno

          Kris migliore in assoluto premio votato dai giornalisti che fra l altro molti han contestato. Diamogli il peso che ha

          • Non so se ci sia stato il voto anche dei giornalisti ma la Lega lo ha calcolato cosi:
            “Oggi annunciamo gli MVP della stagione 2019/2020. La misurazione della performance è basata sulle statistiche ufficiali della Lega Serie A che rappresentano il criterio oggettivo di valutazione scientifica dei migliori di questa stagione”.
            Poi é ovvio che il risultato puó essere criticato, i Laziali volevano Immobile, gli interisti Lukaku ecc…ma succede anche col pallone d’oro.
            In ogni caso in campo l’abbiamo visto, ha avuto grande qualitá e soprattutto continuitá di rendimento risultando spesso decisivo. E senza Ronaldo che fagocita tutti i rigori e le punizioni, avrebbe ottenuto anche un importante bottino a livello di gol. Insomma non mi pare un giocatore involuto, o almeno due partite sono poche per dirlo.

  11. Ancora co’ sto Barca. Non ci resta che deviare i pellegrinaggi da Santiago a Barcellona.
    Abbiamo capito, c’è ne potevano fare un carretto do gol. Intanto ne hanno fatto due, di golletti, pressiamo alto e sbagliamo, pressiamo basso e sbagliamo, almeno un poco di coerenza con le critiche no? X favore, so che on contano in fuorigioco, in 60 anni me sono accorto, ma per farli bisogna attaccare… Mi sembra, credo, forse.. Non basta vero che siamo un puzzle in esecuzione, andiamo a cercare anche le finezze.. Mado ‘

    • Vogliamo far passare che il Barca si è autolimitato se no ce ne faceva altri?

      Le critiche sono meritate dalla Juve, ma questo concetto è inaccettabile.

      Su azione non ha segnato. Non prendiamoci x il sedere.

  12. Ora finisce che ci mettiamo pure a litigare tra di noi e alla fine se ne esce pure qualcuno cui gli sta sulle scatole Dybala e ci viene a dire che è pure una schiappa.
    Ragazzi si è persa una battaglia non la guerra. Criticare in questo momento è giusto, ma se riusciamo ad essere costruttivi invece di dare colpi a dove “ coglio coglio” credo sarebbe più produttivo.

    • Si è vero che si è persa solo una battaglia, peraltro non decisiva.
      Il problema è che la Juve pare una squadra arrivata, non cresce.
      Detto questo, fossi in Dybala, resterei fino a scadenza e poi cambierei campionato.
      In italia non si esaltano i talenti, il 10 esce per primo per qualsiasi motivo.
      Per tenere il risultato, perchè si rimane in 10, perchè tatticamente non si sa dove metterlo.
      Ed allora?
      Ed allora fossi in lui, dopo anni, sempre in discussione sceglierei una nuova esperienza.

    • Anto’ ti vedo lucido sul tema.
      Che la Juve è stata per lunghi tratti in balia del Barca, non ci piove.
      Che loro abbiano segnato solo su una deviazione fa parte dell’alea del calcio.

      Se si dicono queste cose è perché abbiamo occhi per vedere e acume per giudicare, non certo perché vogliamo destabilizzare la Juve.
      Che anzi si destabilizza abbondantemente da sola con il mercato delle svendite.

      È pur vero che l’assenza di Ronaldo sta pensando come un macigno, ma è la “squadra” che ancora non si vede.
      Dirlo non è certo lesa maestà, ma -tra l’altro-, opinione unanime dei commenti.

  13. Azz allora siamo messi bene. 😆 😆 😆

  14. Allora cerchiamo di capire se il centrocampo ha qualcosa in più o in meno rispetto a quello delle altre così come la difesa e l’attacco.
    Se li pigliano uno per uno e li analizziamo senza esaltarli e senza denigrarli per ragioni di simpatia o antipatia, ci renderemo conto che la Juve ha ( e non solo x il monte ingaggi) uno dei gruppi più dotati e forti d’Europa. Se poi l’Atalanta, Germà, gioca meglio non vuole dire niente e soprattutto che sia “soggettivo” dire che Dybala è stato giudicato il più forte. Perché Dybala è una delizia per gli occhi ed è devastante se sta bene.
    Io avevo qualche dubbio su qualcuno che non conoscevo tipo Artur ad esempio ma mi sono ricreduto. E tanto per andare controcorrente, così pure Luigi dirà che si è sbagliato a vedermi lucido, sono convinto che Bernardeschi sia un calciatore di livello superiore caduto momentaneamente in disgrazia e tra le grinfie dei tifosi iper criticoni.
    Persino Danilo mi sta stupendo positivamente ed allora mi chiedo , cosa sta succedendo?
    Pirlo è stato un calciatore tra i più intelligenti perché da allenatore non potrebbe diventare quello che speriamo? Io non voglio avere pregiudizi, non li ho avuto x Allegri nè tantomeno per Sarri che hanno fatto la storia ma che oggi non fanno più parte ( a torto o a sbagliato non mi interessa) di questo presente della Juve.
    Aspetterei almeno fino a Natale per iniziare a tirare qualche somma .
    Oggi senza un calciatore come De Ligt in difesa , Cr7 in attacco e senza il terzino di sinistra come Alex Sandro che non ha una controfigura sulla stessa parte del campo , mi sembra alquanto ridicolo giudicare . È vero che in questa Juve c’è tanta di quella qualità che si puó fare a meno di chiunque, ma vai a togliere il solo Messi al Barca che ci ha dato una severa lezione l’altro giorno e non saprei come sarebbe andata a finire quella partita.

  15. Scaricare gran parte delle responsabilità della sconfitta contro il barca su dybala mi sembra ingeneroso. Il ragazzo viene da un brutto infortunio proprio per essere troppo generoso con il lione non sarebbe dovuto entrare! E lo scorso anno come dice bene kris ha fatto un campionato straordinario surrogando il portoghese.
    E qui che entra in scena pirlo l’altra sera dybala andava ad intasare la nostra trequarti di destra, dove dentro pochi metri c’era cuadrado, dybala e morata a cui si aggiungeva a volte bentancur. Tutti in pochissimo spazio e facilmente marcabili dai giocatori del barca.

    • Luigis,
      Sulla linea di quelli che dici leggevo oggi questo commento:
      le posizioni sul terreno degli juventini di Pirlo lasciano perplessi: un solo terzino (Cuadrado) della linea a 4 a spingere, un ammasso di giocatori sulla fascia destra a pestarsi i piedi, i 60 milioni di euro di Chiesa abbandonati inoperosi sull’altro lato del campo, un pressing velleitario che lascia dopo un tempo sulle ginocchia la squadra, per tre volte rimasta in 10 nelle ultime 7 partite. Il tutto per pochi tiri fatti e molti presi. Serve tempo? Può darsi, ma per ora non si sono percepiti progressi. E quando rientrerà CR7, i problemi tattici aumenteranno: chi resterà fuori, un esterno, Morata o Dybala?

      In ogni caso meglio averli ora i problemi per prenderne coscienza ed avere il tempo di risolverli.
      Credo che tutte queste critiche a Pirlo possano fare bene per svezzarlo e fargli capire che essere il cocco di Agnelli servirà fino ad un certo punto.

      • Scusa, ho dimenticato le virgolette, arriva fino a Dybala.

        • Stiamo dicendo più o meno la stessa cosa kris, c’è ancora un bel gran casino tattico da sbrogliare, ma non credo sia ancora il momento di dire , Pirlo vattene.
          Barone stesso ripete che ci sono stati dei trascorsi di iniziò stagione molto più burrascosi poi risoltosi con grandi finali.
          Io e te tifiamo Juve e non credo ci faccia piacere fare come quei “ mariti molto co…..oni oni oni che si evirano per non fare felici le proprie mogli”.
          Se dobbiamo darecuna colpa ad Agnelli è quella di voler bene a questo gioiello che dirige e che la vede con occhio lungo da visionario. Non è detto che i suoi sogni possano diventare realtà, peró chi ci prova e rischia, va approvato sempre, secondo il mio modesto modo di vedere, la vita.

  16. Mauro the Original

    Al netto di tutto ciò che si possa pensare, la Juve ormai da un paio d’anni si trova al punto di effettuare una radicale ricostruzione.

    E come tutte le squadre deve eliminare la vecchia guardia, prendere giocatori giovani molto promettenti mescolando con altri altrettanto giovani ma già campioni, ed un allenatore che abbia idee progressiste ma con grande esperienza.

    Senza tutto questo si andrà avanti stentando e navigando a vista, ottenendo si qualche successo estemporaneo ma crescita zero e spese economiche alle stelle.

    Pirlo per me difficilmente farà tutta la stagione, a mio avviso serve un Gasperini a cui dare tempo e fiducia.

    Quindi potremmo avere quanti allenatori a libro paga? Mah

  17. ARIDATECI MAURIZIO SARRI

    Ho letto da qualche parte i nostalgici der “caccola” solo dopo 5 partite di campionato e, seppure dopo una sconfitta in coppa, abbiamo quasi per certo il secondo posto e quindi la qualificazione in Champions.

    Detto questo il bicchiere è mezzo vuoto e non ci vuole certo la zingara per farmelo sapere…in campionato abbiamo una sola vittoria e tre punti regalati a tavolino, tre pareggi dopo 5 giornate, non bene…chi ha un pò di memoria sa di sicuro quello che successe 5 anni fa…dopo 10 giornate avevamo 12 punti in tabella…vincendo alla fine lo scudetto.

    Ora dopo 5 giornate con Ronaldo, Chiellini, De Ligt, Alex Sandro e Dybala che insieme non hanno mai giocato tutti e 4 e se ci mettiamo Arthur, McKennie, Kulusevski e Chiesa 4 giovani nuovi nella Juve e che non si conoscono nemmeno (Arthur che si presenta a McKennie: Piacere io sono Arthur tu come ti chiami?
    Se ci aggiungiamo anche il var contro Morata…addirittura gli viene annullata una tripletta contro il Barça e un rigore ai catalani con un fallo commesso un metro fuori area.

    Ma con questo non trovo scuse…abbiamo giocato, fin qui, male in campionato, malissimo contro il Barça.
    Ma da qui e chiamare al capezzale della presunta ammalata un allenatore che ha fatto piu danni della grandine ci vuole una bella faccia tosta.

    Io sto con Andrea Pirlo fino alla fine…come del resto sono stato con Sarri fino all’ultima stretta di culo…voi se avete un minimo di coraggio parlate ora, fatemelo sapere con chi state e non dopo, magari qualche bella vittoria…non fate lo stesso errore mio subito dopo la sconfitta con l’Udinese, poi con la Roma, fino al pari contro i ciociari con un bel, a lettere cubitali, Allegri vattene.

    Saluti

  18. Nel giorno del 60° Compleanno di Diego Armando Maradona (Auguri!), qualche notizia confortante per noi juventini:

    -Oggi per la prima volta il tampone a cui si è sottoposto Ronaldo è risultato negativo al Covid-19; se anche quello di domani lo sarà, il fuoriclasse portoghese sarebbe a disposizione di Pirlo domenica contro lo Spezia.

    -Anche De Light potrebbe addirittura giocare uno spezzone di partita domenica; mentre Chiellini si è allenato anche lui col gruppo e quindi può considerarsi recuperato.

    Buona serata.

    • Io mi auguro di recuperare De Ligt e Cr7 per il ritorno contro il Barcellona. Comunque il tampone negativo di Cristiano è già una cosa buona.

  19. Antony,
    Ti rispondo qua per comodità.
    Come detto ieri, queste critiche non hanno niente a che vedere con un “Pirloout”, almeno da parte mia. Per me un anno ad un allenatore è il minimo sindacale, non mi vedrai mai dire un “vattene” al primo anno. A meno che non si arrivi ad una situazione tipo il “Rocky Balboa” di Ciro Ferrara.
    Quindi i commenti sono semplicemente su quello che vediamo. Se è bello si gioisce e se è brutto si mugugna. Ora, dopo le ultime prestazioni, è tempo di mugugni. Si spera duri poco, le cose nel calcio possono cambiare in poco tempo, magari anche con qualche rientro. Quindi si critica ma la fiducia c’è, non potrebbe essere altrimenti dopo solo sei partite. Forse sarà complicato per Pirlo trovare la quadra ma ha un buon gruppo di giocatori con cui lavorare.

  20. LA PARTITA PIÙ DIFFICILE

    Domani sera la Juventus è chiamata a sfatare un tabù.
    Un tabù di nome Spezia che in 100 anni non è riuscita mai a battere, in 6 partite 4 pareggi e 2 sconfitte.

    Due squadre che si sono incontrate pochissime volte, 6 appunto, 2 nell’anno della Juve in B con un pari e una sconfitta addirittura all’Olimpico di Torino con gli unici due superstiti Buffon ancora in campo anche se come secondo di Codice Fiscale e Nedved in tribuna.

    Il primo confronto tra le due squadre lo ebbero nel lontano 1921 in prima Divisione, un campionato organizzato dalla figc, 2-2 a La Spezia e 1-1 a Torino.

    La prima vittoria spezzina arriva nella stagione seguente, quando nel girone di ritorno la Juventus fu piegata per 1-0. All’andata pareggio a reti bianche.

    Domani sera la Juve al Picco si gioca tutto per non andare a picco.

    Buongiorno ☕ buon sabato

  21. DAVIDE CONTRO GOLIA
    (Spezia contro Juve)

    Cos’è er braccio de Ddio! mannà un fischietto
    Contr’a cquer buggiarone de Golia,
    Che ssi n’avessi avuto fantasia,
    Lo poteva ammazzà ccor un fichetto!
    Eppuro, accusí è. Ddio bbenedetto
    Vorze mostrà ppe ttutta la Ggiudia
    Che cchi è ddivoto de Ggesú e Mmaria
    Pò stà ccor un gigante appett’appetto.
    Ar vede un pastorello co la fionna,
    Strillò Ggolia sartanno in piede: «Oh ccazzo!
    Sta vorta, fijjo mio, l’hai fatta tonna».
    Ma er fatto annò cch’er povero regazzo,
    Grazzie all’anime sante e a la Madonna,
    Lo fesce cascà ggiú ccome un pupazzo.
    (è una poesia di Gioacchino Belli)

  22. TRILUSSA E L’ANTIDOTO CONTRO IL COVID-19

    Quela de da’ la mano a chissesia
    nun è certo un’usanza troppo bella:
    te pô succede ch’hai da strigne quella
    d’un ladro, d’un ruffiano o d’una spia.

    Deppiù la mano, asciutta o sudarella,
    quanno ha toccato quarche porcheria,
    contiè er bacillo d’una malatia
    che t’entra in bocca e va ne le budella.

    Invece, a salutà romanamente,
    ce se guadagna un tanto co’ l’iggene
    eppoi nun c’è pericolo de gnente.

    Perché la mossa te viè a di’ in sostanza:
    — Semo amiconi… se volemo bene…
    ma restamo a una debbita distanza. —

    Il mitico Salustri un passo avanti…

  23. alessandro magno

    Non scrivo per compiacere nessuno scrivo con sincerità e a volte la verità fa male come diceva caterina caselli.

    Dybala non è un bambino è un calciatore affermato va giudicato in quanto tale.

    • Ben è vero ma le attenuanti bisogna darle: fuori per infortunio a cui si è aggiunta la gastroenterite che non lo ha fatto giocare neanche in nazionale. Nel tuo post citi partite in cui era fuori per guai fisici: non è che uno se si fa male prima di una partita importante vuol dire che non vuole giocare quella partita.

    • Ben, permettimi:
      qui nessuno -almeno credo-, si pensa depositario della “verità rivelata”.
      Perciò, scrivere con “sincerità” non vuol dire scrivere la “verità”.
      Parliamo di calcio, appunto, opinabile per antonomasia.

      Buongiorno.

      • alessandro magno

        La verità è che Dybala oggi è un campione ma ha dei limiti che non gli hanno ancora fatto toccare vette che tutti pensiamo potrebbe toccare.

        Non è la mia verità è chiaro questo. Oggi Dybala non è messi e non è ronaldo e non sembra poterlo diventare.

      • Perfino ovvio Ben.
        Che Dybala non sia Messi né Ronaldo non ci piove. E a 27 anni credo ci sia poco da aspettare.

  24. Kris il pezzo che hai citato mette in dito nella piaga: l’inoperosità di chiesa sulla fascia sinistra, ma se non si ha un regista che possa cambiare gioco non vedo come si possa risolvere la situazione. Se non ricordo male ci ha provato qualche volta bentancur mandando il pallone una volta in fallo e l’altro sulla testa di chiesa ma era una palla velenosissima tant’è che anche quella è andata fuori.
    Ora con il rientro di ronaldo questo problema si accentua e credo che in parte al di là della diversa maniera di giocare abbia condizionato anche il gioco di sarri. Insomma una buona parte di responsabilità va data allo stesso paratici che non ha minimamente contribuito a risolvere questo equivoco: anzi lo scambio arthur-pjanic va ad aggravare la situazione e credo che l’ex barca sia più un giocatore per sarri che per pirlo.

    • Si, ricordi bene, Benta ci ha provato con risultati da dimenticare.
      Arthur sicuramente era un giocatore adatto a Sarri, ma Pirlo si sta costruendo come allenatore e secondo me dovrebbe almeno provarci col brasiliano. Se anche non ha il lancio lungo possiede sicuramente altre doti ch epossono risultare utili.
      In attacco quando rientreranno tutti sará un bel casino tra punte ed esterni, molti dovranno accettare la staffetta.

  25. alessandro magno

    Con il verona gli ho dato 7 per cui io proprio non ho alcun problema con dybala. Ma non giochiamo sempre col verona pure altri tipo kulu han fatto bene col verona .Se a volte lo si giudica piu severamente degli altri è perché si pensa che possa fare di più degli altri. Sono più tifoso io di Dybala che mi aspetto molto altro che voi che continuate a fare i papà di questo giocatore come se avesse 16 anni.

    • Anch’io mi aspetto molto da dybala e con il verona gli avrei data la sufficienza ma non 7 perché ha avuto delle occasioni che se fosse stato fisicamente a posto la palla l’avrebbe messa in rete.

  26. Non mi piace dare spiegazioni quando non so cosa succede sul serio . Dybala sembrerebbe che sia il personaggio più chiacchierato della Juve con gli occhi puntati da tutti i rotocalchi sul modello novella 2000. Si è preso il Covid in maniera pesante, seguito da un brutto infortunio nell’ultima parte dell’ultimo campionato in cui aveva fatto molto bene e quassù dopo la debacle contro il Batca ci stiamo a raccontarci che questo non abbia fatto Superman ? Lo si vede pure ad occhio nudo che non sta bene, il ct argentino dopo averlo convocato lo ha rispedito al mittente dicendo chiaramente che non era idoneo e lo stesso Pirlo si è preso una marea di insulti per non avergli fatto fare neanche 10 minuti in una partita trovando pure una scusa puerile.
    Come puó Dybala caricarsi una squadra addosso se non è fisicamente neppure al 50% delle sue potenzialità fisiche?
    Mah. Non si cerca di difendere nessuno Ben, ma solo di prendere atto di una situazione che è evidente. Sapessi quanta voglia ho pure io di vedere il vero Dybala in campo.

    • Alessandro Magno

      Sarà. Eppure io ho visto giocatori giocare con la testa rotta o con gionocchia fuori ordine magari con un infiltrazione e penso che li hai visti pure tu.

  27. alessandro magno

    Io penso che lui ha tutte le caratteristiche tecniche e morali per diventare il nuovo Del Piero ad oggi ho dei dubbi sulla sua personalità . Non mi sembra un leader come era Alex. Io se lo devo criticare lo faccio ed è uno sprone a fare meglio.
    Tutte le scuse lette quando non gioca bene francamente gli fanno solo del male perché lo deresponsabilizzano.
    Ho letto nell’ordine in questi anni

    Che era troppo giovane
    Che non andava d’accordo con Allegri
    Che non andava d’accordo con bonucci
    Che era troppo lontano dalla porta
    Che era troppo picchiato
    Che pativa mandzukic
    Che pativa Ronaldo
    Che aveva problemi con la fidanzata
    Che aveva problemi col procuratore
    Che aveva problemi con la juve che lo voleva vendere
    Che piu volte ha avuto degli infortuni proprio nei momenti clou
    Asesso che ha avuto il covid
    Che è dimagrito
    Che ha problemi col rinnovo
    Fra poco si darà la colpa a Pirlo
    Ora dico non siete stanchi di tutte queste scuse?
    E basta.
    Sei il migliore della squadra con Ronaldo gioca dimostralo e non rompere tanto le scatole.
    Mi pare il minimo.

    Adesso leggo ve la prendete con chiesa e altri che sono alla seconda partita in Champions che prima di oggi la guardava l in Tv che ad oggi non sappiamo nemmeno se sono da Juve e verranno riscattati.

    Ma è normale prendesela davvero con i ragazzini e non responsabilizzare invece il vicecapitano futuro capitano prossimo di questa squadra?

    Bah

  28. alessandro magno

    @antony ho mio figlio che ha 21 anni spesso è ed è stato il migliore delle squadre in cui ha giocato. Gli ho sempre detto per questo motivo di darsi da fare più degli altri proprio in quanto più bravo. Non ho mai pensato nemmeno una volta che per questo fosse superman

    • Ho capito il concetto Ben, ma nella fattispecie Dybala in questo momento non è colpa sua se non è il solito. Se non hai forza nelle gambe oggi non riesci a fare un dribbling vincente per passare l’avversario. È questo concetto che voglio far passare. Lui è una punta anomala che sa fare di tutto anche a tutti campo ma se non ha fiato e corsa diventa meno di un giocatore medio. Io se fossi stato un tifoso del Barcellona piuttosto avrei bestemmiato contro Messi che si è letteralmente mangiato dei goal contro di noi e se uno dei goal di Morata non fosse stato in fuorigioco, la Juve pur facendo quella pena non credo avrebbe perso.
      Ma tutto è bene quel che finisce bene ( dicevano in un fumetto della mia gioventù)😂😂😂

  29. Infatti non capivo, pensavo parlassi di Pirlo🤣
    Approfitto e mi collego al tuo.
    Hai ragione, quelle che citi sono tutte chiacchiere alle quali non darei nessun peso. Però se è chiacchierato non è che sia colpa sua.
    Quando gioca male tutti lo diciamo e lo critichiamo, come l’altra sera. Ma in quel contesto di squadra che abbiamo visto dubito che anche altri campioni avrebbero fatto meglio.
    Lui non sarà mai un giocatore del livello di Messi o Ronaldo, se ci aspettiamo questo resteremo sempre delusi. È un ottimo giocatore che va messo nel contesto giusto, quando ci si trova innalza la qualità della squadra.
    Io credo che ora molti lo attacchino a causa delle richieste economiche, ma secondo me quello è un aspetto che deve essere scisso dal resto ed al tifoso non dovrebbe interessare.
    Così come diamo tempo a Pirlo, dobbiamo darlo a lui affinché trovi la forma migliore e la giusta collocazione in un sistema nuovo che appare per il momento un po’confuso.
    PS. Forse mi è sfuggito, ma non mi pare che qui nessuno se la sia presa con Chiesa o altri giovani…poi sicuramente in giro per il web di cavolate se ne incontrano a iosa😅

    • Azzz, anche questo è finito fuori posto…era per te Ben!😅

      • alessandro magno

        Capita dai tranquillo

      • alessandro magno

        Per me lui è il migliore della rosa dopo Ronaldo che è un alieno e non fa testo quindi mi aspetto il massimo ogni volta

        • Io comunque non credo che l’altra sera sia mancato impegno nei ragazzi. La questione é che siamo stati sovrastati nel gioco e nell’organizzazione. E quando la palla non la vedi per larghi tratti e non ti riesce niente di quello che avevi in mente subentrano la frustrazione e la sfiducia. Se poi non sei neanche in forma risulta veramente proibitivo caricarti la squadra e fare la differenza.

  30. Scusatemi se intervengo…
    Credo che ognuno di noi ami la Juventus come squadra, quella bella e quella meno bella…poi ognuno di noi ha un “suo” giocatore preferito come me che sono partito da Sivori, Furino, Causio, Bonini…fino ad arrivare ad Alex Del Piero.
    Ora il mio giocatore a cui tengo di più è Paulo Dybala, una classe sopraffina e un sinistro stupendo, con il destro non è che ci si appoggi solo…detto questo, mi pare che Benedetto le critiche mosse a Dybala non sono quelle che tutti rivolgiamo a Pippardeschi, Benedetto critica le prestazioni non all’altezza della sua classe a Dybala.

    Sta male oggi come stava male tempo fa, se stava bene lo stop dentro l’area del Barça gli sarebbe riuscito così come i tiri sbagliati contro il Verona.

    Ragazzi è la notte Halloveen non vi spaventate

    • Max, è proprio questo il punto ed ecco xché dico che x me Dybala non ancora ne campione ne fuoriclasse. Xché avendo le caratteristiche che tu hai elencato, mi aspetto di più. Ripeto, x me lui mentalmente campa di rendorax ciò che ha fatto i primi 2 anni. Ti ricordi cosa gli disse qualcuno nel dopopartita (se non erro) di Inter-Juventus-2-3 che seguiva Juventus-Real Madrid-0-3? X me il motivo della sua non crescita sta tutto lì.

  31. Rendita…mannaggia alle dita grandi sulla tastiera…😬

  32. E visto che si sta parlando di campioni mi sembra giusto ricordare quello che per me é il piú grande e che ieri ha compiuto i 60 anni…Feliz cumpleaños barrilete cosmico e grazie per tutte le emozioni!

    • Azzzzzz, arrivi con un giorno di ritardo Kris.
      Maradona è stato il calcio di strada assurto a livelli incommensurabili.

      Anche volendo paragonarlo a Messi, il Pibe de oro, ne esce come un gigante: i due mondiali conquista con l’Argentina da protagonista assoluto oscurano il pur bravissimo Lionel🧐

  33. Kris,ti scrivo qui xché ho letto ora e sta qualche messaggio indietro. Io xrò sta storia che un centrocampista (in generale eh) non abbia il lancio lungo…boh non lo capisco. Di diceva anche di Pjanic e poi l’abbiamo visto fare lanci e anche precisi di 50 metri. X me dipende più dal modo in cui sei abituato a giocare che invece non ce l’hai in dote. Al Barcellona non serviva fare lanci lunghi. Qui se serve cerchi di adeguarti e lo fai. Almeno x me è così.

    • Si, intendo quello, non che non li sappia fare. Perciò dico che non andrebbe troppo catalogato, i giocatori tecnici vanno sfruttati il più possibile.

  34. E STI CAZZI NO?

    Non ho visto fare mai gli auguri di compleanno a nessun CAMPIONE juventino invece si ricordano di un grande giocatore ma uomo piccolo piccolo…qualche settimana fa lo era di Pelè…ho notato nulla.

    Chiedevo per un amico scorderello.

  35. Pelé è giusto che lo ricordi chi l’ha potuto apprezzare…io non sono tra quelli.
    Personalmente penso, ma posso sbagliare, che la bilancia penda a favore di Maradona. Il brasiliano non si confrontò con l’Europa dove tanti che sembrano fenomeni finiscono per fare flop. E poi Pelé mi pare che nei mondiali vinti contasse con un grande Brasile a differenza della modesta Argentina dell’86.
    Però ben venga l’occasione per ricordare ogni grande campione che abbia fatto la storia di questo sport al di là del tifo per la propria squadra del cuore.

    • Certo, l’uomo era piccolo, credo 1,65m, però in campo era un’ira di Dio!😅

      • Senti gioia, non stravolgere gli scritti…ho scritto appunto grande giocatore e l’ho giudicato per quello che era in campo…posso dire che nella vita fuori del campo era un piccolo uomo?
        O ci dobbiamo mettere a discutere ogni scritto?

        Puoi essere alto anche 1,50 mt ed essere un grande uomo.
        Ciao

      • Kris, se non haiavuto modo di vedere giocare Pelè non potrai neppure rapportarlo a Maradona che invece hai ancora negli occhi.
        Io purtroppo , perchè sono più vecchio e per fortuna, perchè ero piccolino ma ho potuto vedere qualche partita di Pelè, ti posso assicurare che non c’è paragone a favore del brasiliano.
        Mai visto classe e talento contemporaneamente in campo. Avevi a che fare con un piccoletto di centosettanta cm , 2 in più di Maradona che sapeva fare tutto con tutti e due i piedi e che saltava in testa a Facchetti che era era 1,94 per colpire di testa come se fosse la cosa più naturale al mondo. Calciatore completo in toto come nessuno mai.
        Mio padre ha avuto la fortuna a sua volta di vedere ed anche dal vivo, Sivori per cui divenne tifoso della Juve, e quando doveva confrontarlo tra i più forti, mi diceva che solo Pelè gli era superiore, mentre mi dice sempre che rispetto a Maradona lo stesso Sivori era decisamente meglio.
        Alla fine i due argentini chi per un motivo ( troppo nervosetto e carogna il primo ed eroinomane il secondo ) hanno sporcato la loro carriera, Pelè, ancora oggi è considerato il prototipo del campione ideale da emulare .

        • Non è una questione di tifo, ma nel periodo di Maradona la Juve aveva in squadra un altro fuoriclasse che si chiamava Platini ed in quel periodo storico in Brasile Zico e Falcao erano altri giocatorini che a vederli in campo erano uno spettacolo per gli occhi.
          Maradona e la sua manina de Dios ha avuto la di fortuna di trovarsi nel posto giusto nel momento giusto perchè quei due giocatorini brasiliani ebbero la sfiga di incontrare un Italia nell’82 che declassò la loro storia calcistica. In quel periodo ho avuto modo di potermi gustare tutti questi campioni e Maradona non era mgliore a questi altri che ti ho nominato. Poi, non essendo campano e non avendo avuto il tam tam mediatico quotidiano che parlavano di Maradona come il loro salvatore della patria non avevo condizionamenti particolari da lavaggio di cervello e credimi era un piacere superiore gustarsi le Roi Michel.

    • Sarebbe più opportuno rispettare chi ha visto giocare tutti i Campioni…se a me viene uno e mi dice che Valentino Mazzola era più forte di Sandro Mazzola che io ho visto giocare…devo far pippa e dar retta a chi li ha visti entrambi…in questo caso padre e figlio.

      Tu non puoi dire che Maradona era più forte di Pelè con tre Mondiali vinti…ma se lo dici sei liberissimo di dirlo…per carità nessuno te lo vieta ne tantomeno io.

      • Eddai Baro’, era na battuta quella del piccolo uomo!
        Comunque giudico il giocatore, delle vite private non mi interessa. Parlo di campioni sul campo.
        In ogni caso…deciditi, posso dirlo o non posso dirlo?😃
        Ma è ovvio che è una mia opinione. Mi pare di averlo premesso. Se tu mi dici che è più forte un altro va benissimo, ti posso rispondere la mia opinione ma non è che voglio avere ragione ragione io😅
        È una questione molto soggettiva.

    • No, qui entro a gamba tesissima. Nell’olimpo dei fuoriclasse non ci sono livelli. Maradona sta ovviamente in questo Olimpo. Ma parlare di + grande…. Epoche diverse non sono confrontabili, ma io che ho viaggiato tanto e visto tanto tanto tanto calcio ricordo giocatori degli anni 80 che in quell Olimpo ci stanno tanto e quanto Maradona. È stato an he e tanto un fenomeno mediatico. Io parlo e Susic di Lozano di Best che nel 1968 faceva cose che Messi avrebbe fatto 30 anni dopo, ancora negli anni 80 Zico….
      A Rio, fuori all stadio del notariato c’è una statua dedicata ad il loro eroe degli anni 40, “il giocatore”.
      Per me Maradona, grandissimo chiaro, non è però lo stesso del provincialismo partenopeo o italiano.
      per Dybala invece la colpa è della società: se pensi che sia un fenomeno lo imponi all’allenatore, se non sei sicuro lo vendi e ti assumi il rischio

      • Buon takle con un’altra carrellata di nomi che hanno dato splendore a questo sport.
        Quello di Dybala, per ora, stona abbastanza lì in mezzo😅.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia