Coppia Gobba del 3/12/2020 con Cinzia Fresia

 

 

 

Il video della puntata su RETENETVISION

https://www.retenetvision.com/netvision.php?p=@SPORT/Coppia-Gobba/068

Il video della puntata su facebook 

https://fb.watch/29Jf_VQK5S/

  1. Praticamente Ronaldo ha sbagliato a non partire per Benevento.

    Come dice il conduttore in studio l’ho scritto e continuerò a scriverlo.

    L’altro che parla dei tre punti…ok, se li togliesse la dobbiamo sempre giocare…la dobbiamo vincere? Si manla dobbiamo ancora perdere. O no?

    È difficile vedere una luce…lacune enormi…poi lo aspetto alla fine della stagione.

    Buonasera

  2. Nella mia ignoranza questa squadra la farei giocare col 433.
    Sono d’accordo con chi dice di partire dai tre attaccanti. Ne abbiamo tre di altissimo livello ed in più ci sarebbero Chiesa e Kulusesky che come esterni subentranti in un tridente sarebbero adatti.
    A centrocampo metterei Arthur centrale con Rabiot e Benta ai lati, e l’americano e Ramsey a dare il cambio.
    Ovviamente difesa a 4 guidata da Deligt, con Sandro e Cuadrado terzini. L’altro centrale lo deciderebbero di volta in volta al Jmedical.

    • Cioè, noi abbiamo tre soli attaccanti e li mettiamo contemporaneamente in campo dall’inizio?

      Mi spiace, Kris, ma questa è una mossa che anche Allegri non farebbe mai.

      A parte che, in questo momento, la fascia destra se l’è appena conquistata Chiesa.

      • Secondo me Chiesa e Kulu ci stanno bene come attaccanti da tridente.

      • Certo, Kris, Chiesa e Kulu in un tridente sarebbero ideali, credo anch’io 🤔

        • Ci portiamo dietro dall’anno scorso la lacuna di un 9 di riserva. Ma se arrivasse a gennaio, considerando Chiesa e Kulu come tali, avremmo 6 attaccanti.
          Comunque non dico che debba essere il modulo di riferimento, è più che altro per la sensazione che ci vorrebbe un terzo a centrocampo.

  3. ANDREA PIRLO SUL DERBY

    ” La stracittadina è una partita importante per tutte e due le tifoserie.
    Ho avuto la fortuna di farne parte per parecchie volte, di vincere, di fare gol importanti. Per me è un ricordo indelebile ed è sempre una partita bella da giocare, perché ci sono dentro tante emozioni e speriamo di fare una grande gara.
    La Juve Arriva bene e speriamo in queste ore di recuperare le forze dopo l’ultima partita mercoledì sera. Abbiamo avuto poco tempo per recuperare, ma ci prepariamo mentalmente per fare una gara seria ed importante per continuare il nostro cammino in campionato. Sarà una partita difficile da giocare, non solo perché è un derby, ma perché sono un’ottima squadra.
    Cercheremo di riempire l’area con giocatori diversi, magari con delle rotazioni. Magari con Alvaro eravamo più presenti, mentre con quelli che giocheranno domani cercheremo di arrivarci da fuori, però dobbiamo riempire l’area di rigore perché i gol arrivano da lì.
    Chiedo tante cose a Federico Chiesa e le sta facendo bene, perché è un bravo ragazzo e un grande giocatore.
    Non è facile esser catapultato dalla Fiorentina alla Juventus con tutte le polemiche che ci sono state.
    È arrivato con tanto peso addosso e c’è voluto un po’ di tempo per adattarsi e adesso piano piano sta crescendo e ha bisogno di trovare il gol per sbloccarsi mentalmente.
    Io gli chiedo di andare in area, perché un esterno come lui deve cercare di andare a concludere come è successo mercoledi.
    La Juventus ha costruito la seconda squadra per attingere da quella ed è stata una mossa societaria per far crescere tutto il movimento dei giovani ed è più facile poi per un allenatore riuscire a mettere dentro qualche giovane che fa sempre far bella figura a loro e alla società. Dragusin è un giocatore fisicamente fortissimo, molto giovane, deve crescere molto sul piano tecnico, però allenandosi con grandi campioni avrà tempo per riuscire a farlo”.

    Buona serata

  4. IL COPIA INCOLLA DI MARADONA

    Intanto da oggi non si chiama più Stadio San Paolo ma Diego Armando Maradona.

    Inoltre di Maradona contro Juve del 1985 veniva quasi dopo 10 anni di quello di Platini con la Nazionale francese nel 1976.

    https://starcasino.sport/news/prima-di-diego-fu-michel-a-sfidare-la-fisica/

    Quindi fu Michelino Platini a sfidare la fisica prima di Diego.

    Saluti

  5. Benedetto, blog, tutti…il post di barone50 uscito NON È MIO.
    Non rompiamo i coglions…per favore.
    Buonanotte a chi nun se fa li catzi sua

  6. Ricominciamo con i falsi nickname? Storia di qualche anno fa…diciamo 9/10anni?

  7. Ritornando a noi, x me se vogliamo giocare con i 3a attaccanti, a centrocampo non di può fare a meno del dinamismo e aggressività di McKennie

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web