Battere gli ASL-Team dovere morale.

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

La Juventus in supercoppa mi è piaciuta. Era importante vincere e si è giocato principalmente per vincere. Anche la partita mi è piaciuta. E’ stata una partita di calcio. Le squadre si sono studiate, sono state entrambe accorte. Probabilmente entrambi i mister temevano di prendere il primo gol perchè evidentemente preventivavano che la partita potesse finire con pochi di scarto. Non mi stupisce. Il calcio è anche questo. Le due squadre si sono rispettate e a mio avviso è un buon segno. Bisogna essere forti ma anche umili, mai presuntuosi. Bisogna pensare di dominare tutti in lungo e in largo quando è possibile. Pensare di dominare tutti quando non sei ancora pronto a farlo è presuntuoso. Idem giocare con la difesa altissima o fare il pressing alto. Molto presuntuoso. Soprattutto se non hai una squadra che non sta benissimo e noi non stavamo benissimo ( soprattutto di testa) non fai nessun pressing alto. Se poi noi hai giocatori adatti alla difesa altissima e Chiellini e Bonucci non lo sono, non fai neanche quella. Molto intelligentemente la Juve ha si tenuto sempre il pallino del gioco ma ha giocato 20 metri più indietro rispetto a quanto fatto con l’inter. La difesa è stata piuttosto una difesa di posizionamento. A parte Cuadrado gli altri tre non si sono mai spinti in avanti. Questo ha fatto si che il Napoli non trovasse mai i contropiedi di cui necessitava. Abbiamo rischiato in una sola occasione quella di Lozano per il resto il Napoli è stato ben limitato. Primo non prenderle.

Si poteva fare di più, si poteva tirare di più? Si può sempre fare di più e meglio ma era assolutamente importante vincere prima di tutto. Immaginatevi cosa poteva diventare questa settimana con un ulteriore sconfitta. Fra l’altro questa è la solita coppa che se la vinci hai fatto il tuo ma se la perdi tutti te la rimproverano. Non dimentichiamo come la Juventus di Sarri l’anno scorso abbia iniziato a incrinarsi dopo la sconfitta in Supercoppa.

Mi è piaciuta molto la formazione. Non amo particolarmente alcuni giocatori ibridi che non sono ne carne e nè pesce e soprattutto sono scarsi difensivamente, nonchè indisciplinati tatticamente.  A questo ci mette del suo anche Pirlo che spesso non li usa nei modi corretti o addirittura li posiziona fuori ruolo. Non tutti sono duttili allo stesso modo. Ci sono giocatori che spostati non sanno giocare. Mi meraviglia a volte come Pirlo non sappia queste cose. Comunque la Juventus di ieri mi è sembrata la più equilibrata e con il centrocampo migliore. Benta deve fare il mediano, McKennie e Arthur sono imprescindibili, poichè uno è davvero completo nelle due fasi, mentre l’altro è l’unico in rosa con il fosforo necessario per far girare un squadra. Arthur fra l’altro ha bisogno di fiducia a differenza di McKennie che resta comunque un giocatore di quantità e quindi propenso a giocare e non. Il brasiliano viceversa ha bisogno di esser al centro del progetto. Fra l’altro è stato pagato uno sproposito non può proprio non esser titolare. E’ anche una questione economica e di valore del giocatore da preservare se non si vuole faccia la fine di Eriksen. Adesso la Juventus deve trovare continuità che è la cosa che è mancata di più fino ad oggi. Pirlo deve trovare i suoi titolari e puntare su quelli. La società dovrebbe aiutarlo sul mercato con almeno una punta e un terzino sinistro di ricambio.

E’ stato comunque molto bello battere il Napoli. Era un dovere morale verso il calcio, dopo il cinema che avevano fatto con la storia delle ASL e del Coni dove occorre ribadirlo per chi fa finta di non saperlo, non si sono presentati per fare i furbi.  Questa volta si sono presentati invece e se ne tornano a casa con le pive nel sacco. Peccato non esser riusciti a fargli un terzo gol. Il 3-0 sul campo dopo quello negato e meritato a tavolino sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

  1. Benedetto ho condiviso tutto quello che hai scritto ora, ieri subito dopo la Supercoppa vinta!

    -Vittoria meritata!

    -Pressing alto Napoli quasi mai pericoloso !

    -Arthur e Mckennie devono essere sempre al centro della formazione.

    -Non si capisce perché non lo siano stati PROPRIO domenica sera!

    C’è da lavorare e migliorare.

    Ho aggiunto che mi preoccupa il tuo 7, condiviso dal sottoscritto ,dato a Schezny(7 pure contro il Milan)

    L’ideale sarebbe s.v. o un 6 di stima

    • Alessandro Magno

      Ti avevo risposto stamattina presto non so dove sia finito. Certo anche io preferisco sv al portiere però è normale che anche gli avversari costruiscano occasioni

  2. Una vittoria che mette il tampone al morale non proprio alle stelle, peraltro inaspettata per ciò che abbiamo visto a San Siro, e accompagnata dalla buona sorte, che non guasta mai, e tutto sommato un po’ di fortuna è meritata.

  3. IL CULO DELLA JUVE

    Leggere anche Juve fortunata mi mancava.
    Domenica a San Siro ne mancavano 4 e gli altri 3-4 al 50%, più le due scelte sbagliate di Pirlo, Ramsey e Rabiot ma solo per causa di forza maggiore. Gli infortuni.

    Mercoledì di fortuna?
    Juventus fortunata con l’assenza di Alex Sandro e soprattutto dell’estro che poteva dare Dybala…cioè devo leggere Juve fortunata?
    Ma non lo scrive solo l’anti-juventino lo scrivono tifosi juventini che è la cosa più vergognosa che si possa leggere.

    Buongiorno ☕

  4. Dal mio piccolo, esprimo un parere.
    Da che mondo è mondo esistono opinioni diverse su ogni argomento.
    E il calcio non fa eccezione, anzi, la passione porta a volte anche ad eccessi …

    Ma sommessamente mi permetto di dire che se l’opinione altrui non è offensiva e/o scurrile, basta dire di non essere d’accordo (o non dire proprio niente, perché non è che si deve discutere con tutti) e finisce lì.
    Perché farne una tragedia?

    Buongiorno 🍀

    • Alessandro Magno

      Hai perfettamente ragione

    • Vero Luigi
      Ma anche senza offese si riesce a prendere per il culo e questo al Barone non piace.
      Se poi invece di un blog di calcio e di juventini lo si tramuta in un blog di intellettuali snob allora solo così vi libererete del sottoscritto.
      Qua non si tratta di essere d’accordo o meno è la litania che ne consegue…uno esprime il disaccordo e finisce lì, invece si continua all’infinito con sotterfugi alla pijame pe culo.

      Anche il suo “hai perfettamente ragione” di Ben fosse veramente così se fosse realmente in quel modo descritto da te, Luigi.

      Ciao

    • Vero Baro’ … Anche Ben ha sbagliato: non esiste niente di perfetto in questo mondo😅.

      • Alessandro Magno

        Non ho capito che c’entro io Barone. Io davo ragione a Luigi ritenendo che quello che ha scritto fosse giusto. Altro non intendevo

  5. Kris, ti rispondo qui x convenienza. Essere guidati da uno che non ha mai allenato nemmeno i pulcini, scusami ma x me è anno sottozero. Può avere la squadra più forte di tutti i tempi ma tutto ciò che arriva è un di più. Almeno x me.

    • Certo Germano, la tua è una conclusione logica. Ma per questo Pirlo è una scommessa della società.
      Veniamo da 9 anni di vittorie, in estate non c’era niente che facesse pensare che non si potesse competere per il decimo. Ed il club ha ritenuto che si potesse fare anche con un esordiente.
      Quindi, come tifoso, tendo a pensare che sappiano quello che fanno, e se il presidente ci dice che scudetto e coppa sono obiettivi concreti le mie aspettative sono quelle.
      Altrimenti si sarebbe dovuto dire, come nel 2011, che puntiamo al quarto posto e che tutto quello che viene in più è, appunto, un di più.

    • Germà, capisco da dove parti ma come dice Kris si tratta di punti di vista e stiamo dicendo tutti la stessa cosa, solo che in modo diverso.
      Non è la prima volta che la Juve scommette su un allenatore. Hai qualche anno meno di me e forse non ricorderai bene quando ci si affidò a Trapattoni. Era stato il secondo di Nereo Rocco al Milan per qualche mese prima di essere assunto dalla Juve. E ricordo bene che per metterlo meglio a suo agio la Juve fece due cambi che fecero gelare il sangue ad ogni tifoso. Arrivò alla Juve Benetti x Capello che era allora un centrocampista tra i più quotati e soprattutto si scambiò l’astro nascente Anastasi x il già anziano Boninsegna. Sappiamo come andò a finire, oggi invece non avendo la sfera magica non lo sappiamo ancora.
      Non è un salto al buio, Pirlo conosce l’ambiente meglio di qualche altro allenatore già navigato, io ho fiducia e…. forza juve fino alla fine 😉

      • Ragazzi io vi capisco ma un presidente, soprattutto di una società come la Juve x di più quotata in borsa, non è che pubblicamente si possa permettere di dire una cosa diversa. Voi pensate veramente che in privato, Agnelli abbia detto a Pirlo che il decimo è un obbligo? Può darsi: io non ci credo, anche xchè se voleva avere tantissime possibilità di farcela (la certezza non te la dà nessuno.. ) confermava Sarri, dando anche continuità tecnica o chiamava un tecnico esperto. Questo almeno è il mio parere.

        • No, neanch’io penso che glielo abbia posto come un obbligo. Ma l’obbligo per la Juve è competere fino in fondo visto che i mezzi ci sono. Poi nello sport si vince e si perde, l’importante è lottare fino in fondo e questa Juve, anche con allenatore inesperto, le potenzialità per competere con le avversarie fino all’ultima giornata ce le ha.

  6. Senza Cuadrado,Sandro e Morata abbiamo battuto il Milan capolista.

    Milan che contro di noi ha giocato senza Ibra,Rebic,Bennacer,Tonali,Krunic,Saeleemakers Gabbia e con il difensore Calabria a centrocampo.

  7. Buongiorno a tutti. Ci sono e ci saranno sempre delle letture differenti e questo è il sale di ogni discussione, pertanto cerchiamo di non essere moralisti anche quando parliamo di pallone che è sempre stato un argomento conviviale da bar e che tale deve rimanere, ovviamente con il massimo rispetto di tutti.
    Pure io non vedo fortuna 🍀 in questa Juve, anzi credo proprio che essendo sulle scatole a chi non vince niente da 10 anni, si stia facendo di tutto per poterla svantaggiare in tutti i modi.
    Non ho alcuna voglia di accanirmi sugli errori di Paratici o di Agnelli o ancora di Pirlo e dell’ultimo giocatore in campo, nella vita solo chi non fa non sbaglia. Credo che chi sbaglia di meno sia il più bravo e questo lo potremo appurare alla fine di questa stagione. Stagione nata tribolata e che continua, nonostante tutto a continuare sulla stessa falsa riga. La Juve tra alti e bassi continua ad essere la migliore del lotto ed il “gruppo di potere” sta facendo di tutto per poterla svantaggiate onde rimettere un certo equilibrio per rendere più interessante questo campionato.
    Questo è sotto gli occhi di tutti pertanto cerchiamo ( almeno noialtri tifosi forse più illuminati dalla ragione) di non farci abbindolare dal continuo lavaggio del cervello dove ad esempio, è giusto lasciare perdere qualche” fallo assassino” nei riguardi di un calciatore della Juve e magari ammonire o espellere subito un giocatore della Juve per una spallata un pó più energica.
    Il rigore dato al Napoli l’altra sera mi ha fatto sobbalzare dal divano, e subito dopo mi sono dovuto sorbire come nel famoso detto “ cornuto e mazziato” il panegirico degli ex arbitri o dei soloni della stampa che addirittura si erano scandalizzati che l’arbitro abbia fatto pure uso del Var.
    Se dobbiamo poi dire che siamo stati fortunati che Insigne non abbia segnato, beh scusatemi, ma mi sembra troppo e mi sento preso in giro, anche dai miei solidali.
    Se non sono stato chiaro in questo intervento datemi pure addosso, saró contento di rispondere 😉

    • Antony, ti rispondo ma non per darti addosso😅
      Io, l’ho già scritto, credo che il rigore ci fosse. Non mi pare che l’americano abbia subito fallo, piuttosto non s’è accorto dell’avversario che è stato furbo. Comunque posso anche sbagliare, non sono arbitro. Ma, una volta dato il rigore, ci fosse o no, sicuramente è stata una fortuna che a Lorenzino tremassero le gambe. Perché una partita che avevamo in pugno ci si poteva complicare negli ultimi minuti.
      Per il resto credo che non ci siano dubbi sul fatto che la Juve ha fatto di più per ottenere la vittoria ed il risultato giustamente rispecchia i valori mostrati dal campo.

    • Guarda Kris, anche per me quel rigore nel calcio giocato non c’era. Infatti l’arbitro che pure era vicino non lo aveva concesso perché aveva visto bene la dinamica dell’azione.
      Nel calcio virtuale del var, invece, quel rigore ci può stare.
      Poi, visto che era pure contro la Juve, l’arbitro non ha avuto alcun dubbio. Ma questo è un altro discorso.

      Ed è appunto l’alea insita nel calcio, che poteva permettere al Napoli addirittura di pareggiare una partita che lo stava vedendo in grande difficoltà!

      • Luí, Mertens si frappone tra McKennie e la palla. Il napoletano avrebbe potuto giocarla se l’americano non gli da il calcione pensando di tirare il pallone.

        • Kris
          Per me non era rigore.
          Aveva visto bene l’arbitro.

        • Mah … La mia sensazione invece è che Mertens mai avrebbe potuto giocare quella palla, vista l’impenetrabilità del corpo di Mckennie. Frappone la gamba solo per prendersi il rigore 🥴.

          • Ti dirò di più Kris. Se ti ricordi i fotogrammi dell’azione,il texano ha il controllo della palla e Martens inizialmente va a scordinare i movimenti del nostro centrocampista con quella spinta spingendolo in avanti facendo si che il calcio per poter spazzare quel pallone non potesse essere fluido per poi frapporre la gamba in mezzo. Mi sembra proprio una forzatura volersi inventare un rigore come quello. Piuttosto e visto che nessuno ne ha parlato, lo sai che il vero rigore era quello su Cr7 che aveva anticipato il difensore e il portiere che poi si è abbattuto sull’uomo di ferro Ronaldo?
            Ma tanto siamo la Juve, vero Kris? Dobbiamo essere superiori a queste quisquilie. Vorrei capire cosa sarebbe successo e lo ripeto per l’ennesima volta se quell’episodio fosse avvenuto nella nostra area invece che in quella del Napoli.

            • Mah, Antony, io rivedo le immagini e continuo a pensare che McKennie ritarda il rinvio e finisce per calciare Mertens che gli aveva rubato il tempo. Fallo involontario ma negligente. Peraltro mi pare che tutte le moviole l’abbiano confermato senza alcun dubbio spiegandone bene i motivi. Su quello di Ronaldo sono d’accordo con Luigi.
              Non è che essendo la Juve non ci dobbiamo lamentare. Ma proprio perché siamo la Juve, se vogliamo essere superiori rispetto a certi comportament di cui accusiamo altri, non possiamo metterci a fare polemiche su questi episodi. Non è che mo’ ci mettiamo a cercare l’audio del Var del fallo di McKennie?!🧐😅

          • Quello di Ronaldo parimenti non era rigore. Motivo?
            Ronaldo colpisce il pallone prima di essere impattato dal portiere. Ma anche se non lo fosse stato, il pallone avrebbe comunque sorvolato la traversa, come in effetti ha fatto 😅.

            • A termini di regolamento lo era Luigi, te lo avrebbero fatto notare solo se fosse stato in area diversa. Sicuro come la morte

              • Quello di Ronaldo non è rigore, proprio da regolamento. Perché il pallone è stato calciato e non può comunque più essere nella disponibilità dell’attaccante. Questo dice il regolamento.

  8. Ciao a tutti. Mezz’ora dopo il fischio finale ho avuto l’impressione che si parlasse di una Juve fortunata e un napoli sfortunatissimo. Ero incredulo e pensavo di aver visto una differente partita (perchè sono loro gli esperti, sì quelli davanti le telecamere). Inoltre un amico tifoso napolista mi ha confermato tutto di cendo: Szczesny migliore in campo, mentre ospina quante parate ha fatto. Gli ho risposto, visto i 2 gol presi di prendere un portiere più forte, perchè quello che hanno è scarso. 😆 😆 😆

    • Condivido Artaq.
      Mai visto una squadra più fortunata di questa…riuscire a presentarsi in campo nonostante le assenze…solo tre esclusi dal covid ultimamente…ci vuole proprio tanta fortuna.

    • Alessandro Magno

      Va be se parliamo di Varriale ha passato mezzora a parlare di Napoli onestamente in genere si celebra chi vince

    • Artaq, questo conferma ciò che ho scritto un paio di giorni fa. Sarò supponente ma ogni partecipante di questo blog è più competente di tanti commentatori TV che a questo punto mi domando se quando li scelgono li fanno con la raccolta punti delle merendine. Mah!

  9. IL SALTO DEL BANCO

    Tranne qualche pazzo tifoso juventino come me avrà scommesso sulla vittoria della Juve in supercoppa contro i chiagne e fott.

    Nonostante non una Juve bellissima ma solo un pò tignosetta è riuscita a sbarazzarsi dal campo i ragazzi di Ringhio.

    Il povero Pirlo preso di mira già da prima della partita con l’inter da opinionisti e tifosi juventini contrari alla sua venuta alla Juve perché inesperto e sarriani convinti è riuscito, visto che la partita con il Barça non aveva convinto, con la partita contro i napoletani a dimostrare che di pallone ne capisce.

    È bastato un goal di rapina di CR7, è servito un mezzo Berna e ottenuto da Bonucci l’attenzione di non commettere le sue solite gigantesche cazzate, senza contare la buona riuscita del centrocampo da lui scelto per fare una partita dignitosa.

    Come dignitosi sono stati gli unici due avversari Gattuso e Llorente a battere le mani alla premiazione dei vincitori.

    Buon pranzo

  10. Marco Panetta

    Bell’articolo bellissimo titolo e ottimo finale. Anche a me è piaciuta la partita devo dire. Combattuta anche se tesa e con poche occasioni. Ci sono partite da 0-0 noiose e partite da 0-0 combattutte ci sono partite con tanti gol in cui ti chiedi se quelli che giocano sanno giocare a calcio e partite con tanti gol perchè gli interpreti sono forti.

    • X come la vedo io, quando ci sono tanti gol, forse qualcuno a calcio…mmmmh

    • Germano, fammi capire:
      allora, secondo te, Italia-Germania 4-3, entrata nella storia del calcio, fu una partita del cavolo!?
      🤣🤣🤣

      • Il mondiale è un torneo a sé e io mi riferisco ad una continuità di partire con tenti gol e non episodica. Certo cmq che in quella partita qualche problema l’hanno avuto ma di sono giocati i supplementari dove di solito salta tutto e in altura. Un po’diverso no? A te piace vedere partite della Juventus con tanti gol? A ne solo se li segniamo noi. Altrimenti mi piacciono le partite degli altri. A questo punto una domanda te Ka faccio anch’io. Quindi le partite tra scapoli e ammogliati sono giocate da tutti fenomeni?🤪

        • Boh, stai un po’ deragliando dal concetto principale. Non ho mai detto che più ci sono fenomeni più si segnino gol.
          Lasciamo divertire in santa pace gli scapoli-ammogliati che c’entrano poco.

          • Luigi ti faccio es con 2 tipi di partite xrò rispondimi sinceramente senza considerare il risultato. Preferisci: a) una partita dove la Juve e l’avversario creano tantissimo, dove ogni ripartenza è un’occasione.
            b) una partita dove la Juve domina, crea diverse occasioni anche se magari non tantissime ma concede al massimo un’occasione all’avversario? Io preferisco la b.

      • Luigi, come giudichi Germania- Brasile-7-2 semifinale 2014? Uno spot x il calcio? Il primo tempo già erano 5-0. Semifinale eh. Tiratissima…😬😬😬

      • Molti dimenticano anche il 3-2 contro il Brasile a Spagna 82.
        Forse perché quella del 70 è ricordata fino allo spasimo da certa stampa…

  11. Ancora insieme
    Attraverso una nota ufficiale, Ariston (noto marchio italiano legato ai settori del riscaldamento della produzione di acqua calda sanitaria) ha annunciato la nuova partnership con la Juve nel mercato in Cina.

    Queste le parole di Paolo Merloni, presidente di Ariston Thermo.

    «Sono davvero felice che Ariston abbia unito le proprie forze a quelle di Juventus. Entrambe le società condividono l’aspirazione comune al successo,alla perseveranza e alla creazione di grandi squadre. Questa partnership in territorio cinese testimonia ancora una volta il nostro impegno verso il mercato di quest’area, iniziato 35 anni fa con l’aspirazione di diventare uno dei marchi leader nel settore del comfort termico. Sono molto entusiasta di annunciare oggi questo prezioso accordo, che pone le sue radici nell’eccellenza italiana ma che è dotato allo stesso tempo di una visione globale».

  12. Aiuto! Ha parlato di nuovo codice fiscale. L’ultima volta ci ha ” affossato”…😬

  13. L’ANNO DEI TAVOLINI

    La riomma che contro Lo Spezia effettua 6 cambi nun se pò vede…a meno ché non abbia chiesto pareri a Capelli Unti…

    Di fatto partita persa a tavolino 3-0…ma, tutto potrebbe tornare all’origine e magari rigiocarla pure.
    Chi lo sa, forse il giallozozzo Malagò potrebbe fare qualcosa.

    Buonanotte

  14. “Preferisci: a) una partita dove la Juve e l’avversario creano tantissimo, dove ogni ripartenza è un’occasione.
    b) una partita dove la Juve domina, crea diverse occasioni anche se magari non tantissime ma concede al massimo un’occasione all’avversario? Io preferisco la b.”

    La differenza tra apriorismo e innatismo? Sottile.

    Con la teoria della franchezza si può dare del disfattista a chiunque sia pensarla diversamente ,ma se poi si legge gli stessi identici pensieri “disfattisti” di chi dà del disfattista agli altri,allora c’è la conferma che giudicare gli altri equivale a definire se stessi.

    Ho scritto di SuperCoppa meritata e che mi preoccupa il 7 di Schezny,voto oltretutto replicato in diverse altre partite quest’anno!

    Infatti la nostra difesa ad oggi, in campionato ha concluso solo 3 o 4 partite senza subire gol.

    Sempre in difficoltà!

    Sono disfattista mi è stato detto.

    Adesso leggo da chi mi ha fatto del disfattista che è meglio concedere al massimo un’occasione a partita all’avversario.

    ???????

    Perfetto come volevasi dimostrare.

    Franchezza per franchezza.

    Parlando invece della Prescrittese ho letto che non hanno i soldi per pagare Hakimi che stanno utilizzando.

    È doping amministrativo!

    Devono penalizzarli!!

    • A chiunque osi pensarla diversamente

    • Io credo che tu non hai capito niente. Tu stai criticando sempre o spesso una squadra che è guidata da uno che non ha mai allenato una squadra di pulcini. Ovvio che ancora si concede e molto. Io sto parlando in generale. Te lo dico sinceramente: ti stai tradendo e ti spiego xchè. Hai cominciato a scrivere in un modo che a diversi ha fatto venire dei dubbi; poi da giorni stai scrivendo in un modo completamente diverso. Ora hai reagito come reagiva un tizio diversi anni fa. Ti scrivo cosa mi fa venire i dubbi: intanto in questo tuo ultimo post i punti interrogativi consecutivi che metti sotto ad una frase. Poi in alcuni tuoi post l’ultima parola che scrivevi (di solito un cognome di un calciatore) lo ripetevi sotto con punti esclamativi consecutivi. Lo hai fatto con le parole Ulivieri, Vrioni e un cognome di un calciatore milanista che ora non ricordo. Poi hai fatto l’esempio della ragazza stuprata xchè portava minigonna e tacchi a spillo e dell’uomo accoltellato x scambio di persona. Scrivo nei blog dal 2009 e questo modo di scrivere ma soprattutto gli esempi della ragazza e dell’uomo l’ho visto fare solo ed esclusivamente da un blogger e non era juventino. Probabilmente e sei stato sfortunato a scrivere nella stessa maniera e fare gli stessi esempi, ma franchezza x franchezza, a me personalmente non hai convinto, nemmeno con la videochiamata ma in fondo a te che importa. Hai convinto Cinzia e Benedetto e l’importante è questo ma io non sono obbligato a pensarla come loro su tutto e anzi, credo che nemmeno loro lo vogliano.. X me puoi continuare a scrivere quando vuoi; se ritengo necessario risponderti lo faccio come ti ho dimostrato anche in questi giorni ma dispiace scrivertelo, sulla tua persona ho molti dubbi. Sbaglio? Può darsi ma x ora è così che la penso. Ti dico solo che oggi non mi meraviglio più di niente. Non ho facebook ma pensa che giorni fa mio figlio mi ha fatto vedere un contatto di una persona che conosco e che ogni tanto incontro che, pur essendo tifosissimo interista, nella sua pagina facebook nella sezione squadra sportiva ha messo la Juventus con tanto di stemma. Mi era venuta voglia di chiederglielo quando lo incontro ma poi ho desistito anche xchè lui mi potrebbe giustamente rispondere che fa come vuole. X carità, ognuno è libero di fare ciò che vuole ma onestamente anche a te non sembrerebbe almeno un po’strano? Ciao e fino alla fine Forza Juventus 💪🏁

      • Germano ,guarda ti rispondo per educazione dopo che mi hai offeso e continui a farlo.

        Mi è stato fatto notare tra le righe con i soliti giochetti di sponda dei punti esclamativi e del fatto che scrivevo forza Juve sempre dopo ogni mio post.

        Avevo deciso cambiare perché stufo di essere bullizzato.

        Adesso tu mi dici dei tuoi dubbi e che per te posso continuare a scrivere(grazie come sei buono)

        Posso dirti che mi sono rotto i cosiddetti di questo stato di polizia e di questo accerchiamento ?

        Lo vuoi capire che non me ne frega assolutamente niente di quello che pensi su di me, dei tuoi dubbi, io scrivo di Juve perché sono juventino, che ti piaccia o no che tu ci creda o meno!

        Ed ho deciso di scrivere con la punteggiatura che voglio, nonostante te nonostante il tuo studiare la grafia altrui,la tua democrazia e il tuo accerchiamento con l’accordo degli amici tuoi(hai detto tu che hai parlato con loro ..adesso capisco la tua famosa domanda sulla mia età)

        Se vuoi parlare e rispondermi di Juve e di calcio per me va bene per il resto non infastidirmi e non diffamarmi!Interista e disfattista te li rimando al mittente!

        Quando il blog sarà tuo, nonostante il mio tifo juventino ,potrai pure bannarmi solo perché ti ricordo un interista del quale a me ora , franchezza per franchezza, non frega una mazza!

        Spero di essere stato chiaro!

        P.s Tu sei stato il primo ad avermi giudicato e accusato dopo che avevo 2 parole contate senza punti esclamativi e fesserie varie, ergo tutto quello che mi stai scrivendo ora sono tue paranoie che hai sempre avuto nei miei confronti.E pensare che ti eri pure scusato!!!
        Vedi che facevo bene a non accettarle ? Adesso continua pure a spondeggiare e a leggere la mia grafia.Grazie .

        • Ho parlato con chi? Dove l’ho scritto? Ma che dici? I punti esclamativi? Te l’ho detto dove mi vengono i dubbi che li metti. Dopo che ripeti un cognome di un calciatore. Quello che ho notato, l’ho notato da me. Non devo e non ho parlato con nessuno. Non ne ho bisogno. E poi chi sarebbero questi con cui dovrei parlare me lo dici? Fai una cosa. Come hai scritto fai come ti pare. X me finisce qui. Sì, sono paranoico. Non considerarmi.Ariciao

          • “..Hai cominciato a scrivere in un modo che a diversi ha fatto venire dei dubbi; poi da giorni stai scrivendo..”

            Questo lo scrivi tu sopra.

            Diversi hanno avuto dubbi?Tu come fai a saperlo ?

            ” lo ripetevi sotto con punti esclamativi consecutivi..”

            Come vedi sempre TU mi scrivi dei punti esclamativi.

            Io non ti ho mai considerato,sei sempre stato tu che hai iniziato a scrivere sotto i miei post dicendomi cosa dovevo e non dovevo fare tra un’ accusa e l’altra!

            Ecco bravo, perdiamoci di vista!Per sempre!

            • “Diversi hanno avuto dubbi?Tu come fai a saperlo ?” Te lo hanno scritto sul blog. Come lo avrai letto tu l’ho letto anch’io. I post dono lì. Ecco come lo so. Tra l’altro se non ricordo male anche Kris ti scrisse quando ti lamentavi di come eri stato accolto che anche Marco Panetta era uno nuovo eppure non aveva destato sospetti. Te lo ricordi questo?

              • “Hai cominciato a scrivere in un modo che a diversi ha fatto venire dei dubbi; poi da giorni stai scrivendo..”

                Rileggiti la frase che tu stesso scrivi ,non arrampicarti sugli specchi!

                Il sottoscritto con Kris ,che citi,parlava di chi mi ha preso di mira immediatamente, di chi ha avuto dubbi,bullizzandomi ,fin subito,due secondi dopo aver scritto il mio primo post (non primissimo avendone scritti alcuni in passato) nello scorso mese di Dicembre,di chi mi ha puntato solo dopo aver letto il mio nick :Massimo (altro che scrittura cambiata dubbi e palle varie ),come hai fatto proprio tu!

                E adesso lasciami in pace!

        • Ultima cosa e poi chiudo. Ho scritto che ho dubbi su di te na non ho mai scritto che dei interista. Puoi essere anche milanista, romanista ecc. Che ti ho dato dell’interista l’hai pensato tu na non l’ho mai scritto 🤔

          • Prima scrivi di un blogger che non era juventino
            “soprattutto gli esempi della ragazza e dell’uomo l’ho visto fare solo ed esclusivamente da un blogger e non era juventino. ”

            Poi di tuo figlio su facebook e di un tifoso interista :
            “mio figlio mi ha fatto vedere un contatto di una persona che conosco e che ogni tanto incontro che, pur essendo tifosissimo interista, nella sua pagina facebook nella sezione squadra sportiva ha messo la Juventus con tanto di stemma. Mi era venuta voglia di..”

            E piantala con questi giochetti!!

            Chiudiamola qui,siamo sul blog per parlare di Juve e di calcio !

            Con me sei cascato male,il tema era che tu preferisci vincere le partite 1-0 col nostro portiere poco o mai impegnato,su questo devi concetrarti dopo avermi accusato di disfattismo per aver detto la stessa cosa!

            Evitando di lanciare accuse a gente che non conosci!

            • No aspetta. Cocco mio stai calmino. La persona a cui mi riferisco di facebook è una persona del mio paese che conosco e che ogni tanto incontro. Come ti è venuto in mente che è un’accusa a te? Stai calmino. Non mi riferisco a te. Ho scritto che dopo quello di cui sopra, non mi meraviglio più di niente. Chiaro sto fatto?

            • Con te sono cascato male? Cos’è una minaccia? No xchè nel caso fosse sono io adesso che te la rimando indietro. Nel caso fosse. Hai scritto pure che ti ho cercato io na il post senza scrivere a chi lo mandavi dove hai fatto copia/ incolla dei 2 punti scritti a Luigi, lo hai fatto tu. Mica io. Quindi chi è che ti ha cercato io o tu? Hai scritto pure di perderci di vista e x sempre e ti ho scritto che ci sto. Ecco, bravo. Comincia a metterlo in pratica.

    • Intanto potevi indirizzarmi direttamente il post e questa è un’altra cosa che mi veniva fatta fino a poco tempo fa. Pensa quello che ti pare di me che sono cattivo, che accuso gli altri, che chi non la pensa come me ecc ecc (questa poi…😁😁😁) non interessa. Quello che avevo da scriverti te l’ho scritto. Buon proseguimento e fa ora in poi attacca pure Pirlo quando vuoi. Non mi interessa. Divertiti.

  15. MIO ZIO MI DICEVA

    A’ vita è bella, nun ta fà ndussucà rà gent ‘ca nun serv.

    Buongiorno ☕

  16. “Ecco bravo, perdiamoci di vista!Per sempre!” Perfetto. Ci sto.👍

  17. Inutile dover sottolineare che Pirlo si può criticare senza problemi quando si vedono certe partite insulse come quella con l’Inter.
    Anzi, dover ribadire questa cosa su un blog, è la cosa strana😳.

    Anche perché stare allineati e coperti, a fare i soldatini di piombo, francamente è un esercizio poco interessante, oltre che noioso 😅.

    • Io ci sto Luigi e non è questo il punto. Abbiamo criticato tutti, e in qualsiasi occasione non ci è sembrato all’altezza, e ci mancherebbe pure che oggi dovessimo esimerci dal doverlo fare.
      Vorrei riportarti al tuo arroccamento quando si criticava Sarri, Luì , ed è questo il motivo per cui oggi hai qualche amico che ti vuole far notare il cambio del tuo “ atteggiamento”.
      Qualsiasi personaggio poi, ci puó essere simpatico o antipatico a pelle, non dico che in alcune occasioni non avessi potuto avere ragione anche tu. Alla fine sono solo i fatti, che ci piacciano o meno, quelli che contano.
      A proposito, lo so pure io che su Cr7 il rigore contro il Napoli era molto improbabile perché il calciatore aveva già colpito il pallone quando è stato travolto dal portiere, ma ti ho pure scritto e ribadito che se fosse accaduto in area avversaria si sarebbe trovato ogni pretesto, così come hanno fatto dopo, per accertare che ci fosse quel rigore assurdo dato al Napoli.

    • Anto’, come spesso ti capita hai la memoria che ballonzola.
      Ma per tua sfortuna c’è il pregresso del blog. Prima di sparare “giudizi affrettati” sulle opinioni altrui, vatti a rileggere i miei (asperrimi) commenti dopo molte partite della Juve dello scorso anno, forse ti si schiariranno le idee.
      A risentirci il più tardi possibile (visto che solo per capire che quello su Ronaldo non era rigore ci hai messo tre giorni😅).

    • “Dicette ‘o pappice vicino ‘a noce, damme ‘o tiempo ca te spertose”.
      😛
      Capisciammè

      • Noooo ti prego vuoi che vada a rivedere pure tutte le volte che hai difeso indefessamente ( come piace scrivere a te , e poi dici che non ho memoria) 😉l’operato di Sarri?
        Non ricordo che tu lo avessi mai criticato perché eri sempre impegnato a duellare contro coloro che criticavano incessantemente Sarri.
        Non mi interessa voler avere ragione, quella te la prendi e , a prescindere tu😉😂😂😂
        Comunque non ci ho messo 3 giorni a capire che il rigore su Cr7 non lo fosse, ho solo e sempre ribadito, e da 3 giorni, che era più rigore quello lì rispetto a quello del Napoli. Ma come vedo, non c’è alcuna voglia di poter dialogare , d’accordo chiuditi in difesa e buona serata😉

        • Anto’. Sei de coccio proprio!

          Tu non vai a rivedere perché sai benissimo quello che io scrivo dopo ogni partita della Juve al fischio dell’arbitro. La partita nel bene e nelale la giudici subito senza nessuna remora. E soprattutto senza aspettare, come te, che vai a leggiucchiare per ogni dove per vedere che cacchio devi scrivere💨🤣.

          E sai bene che scrivo senza guardare in faccia nessuno, siano essi giocatori o allenatore. Di cui a me frega poco, visto che tifo per la Juve, non per i (molti o pochi) mercenari che man mano la rappresentano.

          Dialogo con tutti come puoi vedere a qui. Meno con gli intellettualmente disonesti. Quelli mi stanno sulle palle a prescindere.

          Stammi bene.

  18. TITOLARI E RISERVE
    (per la serie: non finiscono mai di stupirci🤣)

    Il giornalista Paolo Del Genio ha parlato della finale di Supercoppa nel corso di A Tutto Napoli su Tele A.

    Ecco quanto evidenziato da Tuttonapoli:
    “Atteggiamento? Io non ne vorrei parlare più, è una gara e va commentata come tale. Alcuni stanno scrivendo trattati psicologici e sociologici. Era una partita da 0-0, 1-1, gare con un tiro per parte o due da una parte e uno dall’altro finiscono così 9 volte su 10. Per andare a Reggio Emilia abbiamo vinto a Roma, ma soprattutto eliminato l’Inter, rivedetevi quella gara al San Paolo e diteci se ha giocato meglio. Il Napoli fece fatica, Ospina e tanti errori sotto porta ci portarono in finale, oltre a Fabian a Milano. Si poteva fare meglio, ma non è la peggiore come sento dire. Molti è come se avessero visto il Napoli per la prima volta.

    Szczęsny? Non avremo mai la controprova, ma con Buffon sarebbe andata diversamente, non fu una buona notizia l’indisponibilità. Velocizzare la manovra? Se gli avversari pressano bene e non ci sono linee di passaggio non riesci a velocizzare, con la Juve s’è vista, c’è stata questa difficoltà, ma quale dramma ha portato? Nessuno, non hai sofferto niente, non hai concesso palle gol”.

    Del Genio è stato un fesso, poteva mandare un messaggio ad Andrea Agnelli chiedendogli se, cortesemente, poteva schierare le riserve contro il Napoli -invece dei titolari-, nella partita di Supercoppa italiana.
    Magari Agnelli lo avrebbe accontentato😅.

    • “Non hai concesso pelle gol”. Di riferisce al Napoli che non ha concesso palle gol alla Juve? Se è così…🤔🤔🤔🤔🤔🤔🤔🤔🤔. Tra l’altro tra quelle elencate nei topc precedenti banca quella di Ronaldo quando anticipa il portiere e poi si scontra con lo stesso.🤷🤭🤦

  19. Luigi, se ti ricordi bene quando l’anno scorso è arrivato Sarri, scrissi che al primo anno non mi aspettavo niente così come quando arriva un nuovo allenatore. E Sarri, può piacere o no ma esperto lo è. Allora se di un anno di tempo ad un esperto, figurati ad un pivellino come Pirlo. Criticare si può ma ci sono critiche costruttive e critiche premeditate. Tra l’altro se nella valutazione del lavoro svolto finora ci consideriamo e giustamente che Pirlo non ha mai allenato, credo che il lavoro svolto sia molto buono. Posso criticare le… critiche premeditate? Grazie.

    • Germano, conosco bene la tua filosofia, e la rispetto. Perciò ti dò atto che sei onesto, e scrivevi le stesse cose su Sarri nella scorsa annata.

      Riguardo alle critiche premeditate non credo di poterti rispondere.
      Ripeto, giudico la Juve partita per partita, e pur con tutte le attenuanti del caso -ad esempio-, la conduzione della partita con l’Inter della nostra panchina non mi è piaciuta affatto. Se questa è premeditazione, amen.

      Personalmente mi riservo di giudicare il lavoro di Pirlo a Primavera, quando finalmente spero di vedere un assetto di squadra solido, ovvero capire chi sono i suoi titolari di centrocampo, perché francamente non li ho ancora capiti.

      Ciao.

      • Luigi la partita con l’Inter secondo me è stata una rarità che più rarità non c’è ma se ricordi bene avevo scritto che temevo un terzo 11 novembre e cioè in altro 4-0. Non è che ci sono andato lontano. Ma questo xchè ritengo l’Inter più forte, più pronta e più avanti di noi a cominciare dalla condizione tecnica. Poi lo so, stasera ha pareggiato e il Milan ha perso e se domani vinciamo diventeremo di colpo i favoriti d’obbligo x buona parte della stampa e non solo. Ma io anche se vinceremo domani e con una partita in meno continuo a dire che x lo scudetto ci sono squadre più attrezzati e che se arriverà, dopo il primo post calciopoli, sarà il più bello e inaspettato. Ma se non troviamo una continuità di risultati…la durissima

      • Germa’, guarda che con me sfondi una porta aperta.
        Anch’io ritengo molto difficile che la Juve arrivi davanti all’Inter in questo campionato. Ma se dovesse accadere sarei, come te, doppiamente felice.

        D’altronde anche i bookmakers (che tifano per nessuno!) danno all’Inter la migliore quota per lo scudetto.

        Ciao.

  20. Luigi ti racconto anche un aneddoto. Un mio carissimo amico milanista quando Pirlo giocava con loro, faceva sempre una battuta ai suoi amici juventini (quindi me compreso) e ai suoi amici interisti. A noi diceva che un giocatore così ce lo sognavamo; agli interisti diceva che era diventato Pirlo con loro mentre quando era all’Inter età un…Pirla. Ecco, x me l’Andrea allenatore in questo momento è un … Pirla e sempre secondo me lo dimostra anche le conferenze stampa xchè cazzo (scusatemi ma quando c’è vò c’è vò…) sai che non hai un minimo di esperienza. Cosa cavolo dici che vuoi vincere tutto. Secondo me potrebbe essere un boomerang. Lo pensi? Ci punti? Ok, benissimo ma non lo sbandierare si 4 venti. Concludo: critichiamolo in continuazione, sbeffeggiamo lo. Diamogli anche dell’idiota. Poi xrò se come allenatore diventerà…Pirlo da un’altra parte non ci lamentiamo.

    • Pirla bel senso buono del termine e cioè voglio intendere inesperto.

    • Germano, non so che dirti … se Pirlo dovesse diventare un grande allenatore da un’altra parte, dovresti chiederne -un domani-,le ragioni ad Andrea Agnelli.

      Francamente io non posso ancora esprimere un giudizio su Pirlo allenatore. Il tempo e i dati sono pochi.
      Oggi come oggi il mio giudizio sarebbe affrettato.
      Ma se oggi la Juve gioca male, lo dico immediatamente senza problemi, sia se l’allena Pirlo, sia se l’allenasse Pinco Pallino.
      Spero di essere stato chiaro.

  21. Non è un bel periodo in genere e nemmeno per il calcio. L’epidemia ha inferto duri colpi all’economia, i consumi sono diminuiti e la crisi sta prendendo il sopravvento in molti settori.

    Senza pubblico anche il calcio non è più lo stesso, surreale il suo silenzio, triste, demotivante, il pubblico era un fattore saliente per quelli che scendevano in campo.

    I cinesi a Milano lanciano segnali di incertezze, oggi ci sono i fondi, domani potrebbe non essere così. Se l’inter ha le casse che gridano vendetta non è la prima volta, e non è nemmeno l’unica. Non mi preoccupa la cosa in sé, I Moratti non ci sono più ad ordire trame criminali e poco usuali quando sono in mutande, ma non mi piace questo calcio italico in mano ai cinesi. Il calcio è una commistione di fattori emotivi, ci vuole passione, sudore e non lacrime o lamenti. Ci vuole onestà e anche questa viene a mancare ai vertici delle squadre (vedi sponda nera zurra di Milano) ed ora anche degli organismi calcistici al vertice.

    Una continua sensazione di disagio e di incertezza, fuori e dentro la Juve.
    Pirlo non lo accuso, lo aspetto fino a quando è possibile,sta pagando lui certe follie, quando va così ci sono difficoltà ovvie. Deve continuare, comunque, con una squadra messa su un da altri fra errori e buoni colpi.

    Adesso tocca a lui,che se non ha allenato, manco si è reso responsabile di scelte deleterie e, se abbiamo aspettato Sarri(non fatemic i pensare), ora vediamo, e l’ultimo chiuda la porta…
    Stiamo calmi, in questo affresco incomprensibile del calcio che fu, i cicli iniziano e finiscono, basta che ci lascino organizzare un altro ciclo :nel 2006 no n ci fu concesso nemmeno di continuare quello stratosferico in atto.

  22. Errori di spaziatura. Sorry…

  23. …E SE TELEFONANDO…

    “In questo weekend recuperiamo punti alle milanesi👍🏻”.

    Quando ricevi un messaggio di questo tipo come fai a dubitare della juventinità di un tifoso?

    Ti adoro!!!!!

  24. Notizia fondamentale:

    De Ligt, guarito dal Covid-19, è nella lista dei convocati per la sfida all’ora di pranzo, domani contro il Bologna.

  25. Pirlo in conferenza stampa “Vincere un trofeo non mi cambia niente, voglio vincerne altri: lavoro dal primo giorno con lo stesso entusiasmo, devo migliorare ancora e crescere come la squadra ”

    Ecco cosa deve dire un allenatore della Juve!

    Migliorare,crescere e continuare a vincere!

    Bravo!

  26. PIRLO IN CONFERENZA

    “Non siamo stati continui, ma gli alti e bassi sono un problema che hanno avuto tutti, come confermano i punteggi. Prendono gol quasi tutti, c’è stata poca preparazione e ci sono tante partite, con conseguente stanchezza mentale. Noi ci stiamo lavorando, la mancanza di continuità ci ha fatto perdere punti. Vincere aiuta a vincere. La Supercoppa ha lasciato grande entusiasmo, quindi, nonostante un po’ di stanchezza, ci siamo allenati bene per il prossimo obiettivo che si chiama Bologna. Chiellini ha stretto i denti mercoledì, arrivava da un periodo lungo di inattività ma sta recuperando molto bene. Abbiamo a disposizione quasi tutti gli infortunati, compreso Demiral. Quando giochi con l’atteggiamento di mercoledì sera vai anche oltre le minime sbavature, e i risultati arrivano. Detto questo, si può migliorare in tutto, ne abbiamo parlato anche stamattina. Chiesa
    può giocare sulla sinistra ma anche dentro il campo quando
    Ronaldo va in ampiezza: per noi è importante che le posizioni vengano occupate. Mckennie? Ci sta dando tanto, ha inserimenti fra le linee incredibili. Siamo tranquilli e soddisfatti della rosa che abbiamo: i problemi sono stati il Covid e gli infortuni, non la rosa. Domani in porta gioca Szczesny, Kulusevski sta disputando una grande stagione, è un ragazzo intelligente e ambizioso e può giocare su più ruoli, seconda punta ma anche centrocampista. In questo momento, come seconda punta, è più libero di muoversi e si sente più a suo agio. Domani potrebbe partire dall’inizio. Siamo una delle migliori difese del campionato, ma difficilmente si finisce una partita senza prendere gol. Resta però una fase fondamentale, di solito lo Scudetto lo vincono i migliori reparti arretrati. Io lavoro dal primo giorno con lo stesso entusiasmo e la stessa voglia. So che devo migliorare e che io e la squadra possiamo crescere. Vincere un trofeo non mi cambia nulla perchè ne voglio alzare tanti altri. La corsa per il titolo si fa sulle prime 5-6 squadre, ma in questo momento il Milan è da battere, perchè è in testa. Noi pensiamo a vincere tante partite, con molti scontri diretti a Torino, poi vedremo a che punto saremo ad aprile. Guardo poco i dati, ma sono attento a come teniamo la palla e occupiamo il campo. L’obiettivo è tenere il possesso, correre di meno e ripartire veloci, tenendo “lì” gli avversari. Dragusin potrebbe giocare mercoledì in Coppa, domani sceglierò fra Chiellini e Demiral”.

  27. ACCETTARE QUANDO NON SI VINCE

    Antonio Conte espulso per proteste.
    Eppure prima non era così…sarà mica l’ambiente che lo circonda?

    L’allenatore dei nerazzurri ha inveito contro il direttore di gara Fabio Maresca: prima per la questione dei minuti di recupero: “Quattro minuti hai dato!” e poi dopo l’espulsione: “Sei sempre tu Maresca eh. Sei sempre tu Maresca.
    Anche al Var, sei sempre tu. Bravo Maresca”.
    Dopo il triplice fischio espulso anche il dirigente Gabriele Oriali (ma non è una novità sempre il solito) ma la tensione è proseguita anche nel tunnel degli spogliatoi tra il direttore di gara e i dirgenti dell’inter: “Dovete accettare quando non riuscite a vincere” sono state le parole di Maresca.

    Purtroppo non l’accetteranno mai e mai lo capiranno.

    Buonanotte

    • Ma che si lamenta Conte?!
      Ha fatto solo tre cambi.
      Se ne faceva 6 come la Roma altri 2/3 minuti glieli aggiungeva Maresca…

    • Barone

      La prossima volta andranno prima della partita nello spogliatoio degli arbitri per dirgli come durante l’era Moratti-Facchetti che dopo 2 partite pareggiate la terza devono fargliela vincere, della serie il lupo cambia il pelo ma non il vizio.

      Notte.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia