Archivio Autore: Alessandro Magno - Pagina 6

E’ nata una piccola stella.

Articolo di Alessandro Magno

Ho avuto la fortuna di seguire Moise Kean da quando aveva circa 11anni. I miei figli giocano a pallone e il mio più grande spesso ha giocato contro il gruppo di Kean. Si vedeva già da piccolo che aveva delle doti non comuni. Una grande velocità, una buona tecnica. Un ottima visione del gol. Il ragazzo poi crescendo è migliorato tantissimo, l’unico forse di quel gruppo 99/00 che era molto forte a livello giovanile. La sua tecnica è migliorata molto e si è potenziato dal punto di vista fisico. Non è un gigante sarà circa 1 metro e ottanta ma è veramente tutto muscoli. Così il ragazzo ha bruciato le tappe è finito in prima squadra ed ha esordito e segnato giovanissimo in serie A. E’ andato anche molto presto in nazionale under21 e anche li ha collezionato belle figure e gol. Peccato l’anno di prestito al Verona dove non è stato valorizzato, spinto ad andare via dalla Juve dal suo procuratore Mino Raiola, anche questo un brutto errore per Moise che oggi ha bisogno assolutamente di non montarsi la testa. In ogni caso il ragazzo ha capito e a Gennaio è rimasto alla Juve dove gioca molto poco ma ha la possibilità di allenarsi con i migliori d’Italia e con il migliore del mondo CR7. E’ vero avrebbe bisogno di giocare con continuità ma o lo si presta a qualcuno che garantisca il suo impiego oppure si tiene perchè fare panchina in squadre di mezza classifica e farla alla Juve cambia tutto.

Nella settimana che potrebbe decidere tutta la stagione la doppietta di Kean è una boccata d’ossigeno. La Juve ha vinto bene, il ragazzo ha spianato la strada con un gol da centravanti alla Mandzukic dopo pochi minuti, e ha chiuso con un gol stile calcetto alla fine del primo tempo. Davvero bello il secondo gol. La Juve ha giocato anche bene e Allegri ha avuto alcune risposte sul campo che probabilmente si aspettava o per lo meno si auspicava: Spinazzola, Emre Can lo stesso Kean , chissà magari soluzione in corsa per una partita , quella con l’Atletico, che potrebbe anche diventare un assalto. Non ha giocato Douglas Costa che però pare poter andare per lo meno in panchina. Han riposato Pjanic, Chiellini e Ronaldo. Ha riposato quasi tutta la partita Dybala. Allegri nelle conferenze stampa ha ostentato serenità e rimbalzato le domande sul suo futuro. Il campionato è virtualmente vinto con 16 punti di vantaggio. Ci sono tutti gli elementi per provare a rimontare l’Atletico liberi di testa. Credo non siamo mai arrivati a giocarci un turno di coppa con un tale vantaggio in campionato sula seconda, per cui crederci è un dovere.

L’unico elemento di tensione è rappresentato dalla curva Sud sede del tifo organizzato che ha deciso di andare avanti per la sua strada non sospendendo lo sciopero del tifo che attua da diverse partite. A tale riguardo ci sono stati anche dei momenti non belli allo stadio fra i vari settori che si fischiavano a vicenda. Detto che non mi frega nulla se la curva tifa o meno e che rispetto anche se non condivido la loro scelta, spero che con il tempo anche la Juventus vada decisa per la sua strada, quella di eliminare definitivamente il tifo organizzato dal proprio stadio. Credo che ci siano stati diversi tentativi fatti per cercare una convivenza più o meno pacifica, ma quando il tifo organizzato diventa una scusa e un arma di ricatto è arrivato il momento di dire basta. I biglietti dello stadio sono cari è vero ma nessuno ti obbliga ad andare, io quest’anno sono andato solo una volta e prossimamente andrò un altra volta. Certo che sono dispiaciuto per non poter andarci sempre, tuttavia mi accontento che la Juve abbia comprato CR7 piuttosto che no, vi pare? Inoltre credo che l’ultras non debba esser un mestiere. Spiace per tanti amici che ho in quel settore ma se non hanno capito che con uno stadio di proprietà le cose sarebbero state per forza differenti sarà il caso che la Juve glielo faccia capire una volta e per sempre.

Pagelle Juventus Udinese 4-1

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny sv Praticamente inoperoso per tutta la partita subisce un gol nel finale dove davvero può poco. Il controllo e il tiro di Lasagna sono da manuale del calcio.

Caceres 5 Non mi è piaciuto particolarmente. Nonostante l’Udinese non abbia fatto granchè mi è parso troppo in apprensione. Sul gol loro marca Lasagna un poco troppo da lontano. Lo trovo altresì anche molto appesantito.

Barzagli sv Stava giocando piuttosto bene. Peccato.

Rugani 5,5 Anche lui non mi ha trasmesso una grande sicurezza. Interventi sempre a lasciare la palla li in balia del nulla. Da sempre l’impressione che il pallone gli scotti fra i piedi.

Alex Sandro 6,5 Sicuramente meglio rispetto alle ultime partite. Intraprendente sulla fascia spinge e crea occasioni fra cui il primo gol.

Spinazzola 7 Schierato inspiegabilmente alto visto che ci sarebbe da scegliere un terzino per Martedì tira fuori dal cilindro una buonissima prestazione con alcuni momenti di grande tecnica. Visto oggi preferisco lui a Caceres.

Bentancur 6,5 Deciso e rispetto ad altre volte anche molto preciso. Direi una partita da ragioniere. Manca solo di quel qualcosa in più, quello strappo, che a un giovane di grande avvenire come lui, sarebbe richiesto in una partita così semplice.

Emre Can 7 Schierato in un ruolo più consono al suo repertorio non sfigura affatto facendo vedere ottime doti di palleggio e di corsa. Segna un rigore in maniera glaciale. Quando parte in percussione è difficile da fermare.

Matuidi 6,5 Buona anche la sua prova un poco da esterno e un poco da interno. Si permette anche di segnare un bel gol con un ottimo inserimento e un quasi tuffo.

Bernardeschi 6,5 A questo ragazzo non spaventano affatto i cambi di ruolo. Questa sera a vote trequartista altre mezza punta o ala. Si danna l’anima come pochi altri. Spesso per strafare perde in lucidità ma non si può biasimare per quanto corra e lotti. Sopratutto nel primo tempo cerca moltissimo il tiro da lontano.

Kean 8 Beh il ragazzo si farà anche se ha le spalle strette. Escludo categoricamente che però un altr’anno possa giocare con la maglia numero 7. Bravo bene bis. Il secondo gol è un piccolo capolavoro. Anche Cr7 in panchina lo ha notato eapprovato.

Bonucci 6 Entra per necessità. Non ha molto da fare giusto un paio di cross sventati di testa con buon tempismo.

Dybala 6 una mezz’ora di allenamento.

Nicolussi sv

Juventus 7 L’avversario Udinese è decisamente timido. Kean mette subito la partita in discesa dopo poco. La gara resta piacevole e la Juve continua a giocare in attacco nonostante il doppio vantaggio. Una ventata di aria buona

Allegri sv Partita alla strenua di un allenamento. Mette in campo molte riserve e rispondono quasi tutti bene. L’Udinese di questi tempi però è avversario poco attendibile.
Arbitro 6,5 Bravo nel giudicare il rigore per il resto partita semplice.

Sesso Juve e Rock n Roll s02 e24

Questa sera puntata di Sesso Juve e Rock n ROLL N24 IL Num wp per mandare messaggi è il solito. la scaletta questa sera sarà tutto napoli juve. basta cliccare nella foto in basso alle 22.

Immagine anteprima YouTube

Sentimenti contrastanti

Articolo di Alessandro Magno

Siamo arrivati a Marzo e la Juve dovrebbe volare. Dovrebbe esser sulla cresta dell’onda. Almeno così si era detto quando a Gennaio ci sono state alcune prestazioni allarmanti. Sono i carichi di lavoro. La Juve prepara tutto per il finale di stagione eccetera. Marzo é arrivato le prestazioni no. Contro un Napoli che è lontano parente di quello dell’anno scorso la Juve è andata sul 2-0 quasi senza colpo ferire. In scioltezza. Tanto che sembrava un allenamento. Tanto demerito da parte dei nostri avversari per una serie di cavolate evidenti. Retropassaggio di Malquit uscita scellerata di Meret , mancata marcatura su Emre Can in occasione del raddoppio. Tutti gentili regali offerti da questo Napoli per nulla trascendentale. Bene. È normale  sul 2-0 e con un uomo in più aspettarsi un secondo tempo di mera formalità. Controllo palla cercando l’uomo libero in più, 45 minuti di allenamento e tutti a nanna. Invece la Juve come spesso capita ultimamente non ha tutta una partita nè nelle gambe e nè nella testa.

Ha cominciato lo scempio Pjanic facendosi buttare fuori come un pirla, ha continuato la Juve con un atteggiamento tutti davanti alla porta, ha finito Allegri con cambi incomprensibilmente tardivi con giocatori come Mandzukic fuori dalla partita o stremati come Bernardeschi lasciati in campo contro ogni ragionevole pensiero. L’abbiamo sfangata come spesso accade in Italia perchè individualmente siamo più forti del Napoli, perchè a casa nostra la fortuna spesso ci è amica a differenza che in Europa vedi palo di Insigne su rigore, perchè Szczesny ha fatto il suo egregiamente. Ma non si puó esser soddisfati al 100%. Bene il campionato è vinto ma questa Juve così in Europa non puó bastare. L’Atletico non è il Napoli e con questo genere di partite è più facile perderle o pareggiarle che fare rimonte. Abbiamo la speranza dei tifosi. La speranza che in 10 giorni cambi tutto. Ma la realtà ora dice drammaticamente altro.

Se c’è molto amaro in bocca per questa Juve che vince ma non convince di contro c’è la soddisfazione di aver battuto il Napoli in casa propria e avergli tolto ogni speranza per lo scudetto finale. Non mi piacciono. Non mi piace tutta la retorica da 4 soldi sulla loro squadra la storia i Borbone i Savoia e stronzate varie. Non mi piace il fatto che bisogna parlarne per forza bene altrimenti si viene tacciati di razzismo. Hanno dovuto metter 1800 fra poliziotti e stewart a presidio dello stadio per evitare che potessero aggredire i nostri tifosi. Il questore prima della partita si è raccomandato che gli juventini andassero allo stadio senza vessilli per lo stesso motivo. Durante la partita non hanno restituito la palla alla Juve dopo che Chiellini l’aveva messa fuori per far soccorrere Dybala che aveva ricevuto un calcio violento da Koulibaly e lo stadio ha applaudito tale gesto antisportivo. No non mi piacete proprio. Vi auguro 60 anni di arrivare secondi dietro di noi e al sessantunesimo retrocedere in B.

Pagelle Napoli Juventus 1-2

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 7 Autore di alcune pregevoli parate che consentono alla squadra di vincere. Sul rigore l’impressione è che ci sarebbe arrivato.

Cancelo 6 In ripresa rispetto alle ultime prestazioni. Allegri lo toglie dopo un ora segno che non ha ancora i 90 minuti dopo l’operazione al ginocchio.

Bonucci 5,5 Salva in parte la prestazione con qualche buon intervento nel finale ma nel primo tempo concede una palla assurda a Zielinski inoltre gioca come se il pallone scottasse fra i piedi.

Chiellini 5,5 Leggermente meglio di Bonucci nell’insieme tuttavia si perde la marcatura di Calejion sul gol loro fra l’altro un movimento che il Napoli ormai ripete a memoria da anni che lo sanno pure i sassi.

Alex Sandro 5 Confusionario e disordinato. Fa anche qualche buon intervento difensivo ma non spinge praticamente mai. Sul rigore è sfortunato non credo ci fosse.

Emre Can 6,5 Fra i più positivi. Ordinato e ruvido. Segna anche un bel gol. E dire che aveva iniziato male con un retropassaggio che aveva innescato il contropiede bianconero.

Pjanic 4 Punizione magistrale delle sue da antologia. Poi trovare due gialli entrambi stupidi e farsi buttare fuori quando si era in assoluto controllo della partita. Roba da veri fessi.

Matuidi 6 Contribuisce alla fase difensiva del secondo tempo quasi come un difensore aggiunto. Non è un bello spettacolo nè la fase nè lui, ma visto che la partita si era messa così almeno si è rivelato utile.

Bernardeschi 5,5 A sprazzi ha fatto anche buone cose. Ha macinato più chilometri di tutti anche di Matuidi. A volte ce lo si ritrova in attacco altre in difesa. Tuttavia non è sempre lucido e alcune volte da sue amnesie si rischia grosso.

Mandzukic 4,5 Credo che sia il voto più basso che gli do da quando è alla Juve. Da quando è rientrato non ha recuperato ed Allegri sta cercando di rimetterlo in sesto tuttavia oggi ci fa giocare prima in 10 e poi in 9. La sua sostituzione è assolutamente tardiva. Il suo apporto oggi alla squadra è nullo.

Ronaldo 5 Meno vivace del solito e in parte giustificato dal fatto di non esser mai servito. Procura l’uscita di Meret secondo me con furbizia. Da 0 il mancato passaggio a Bernardeschi in azione 3 contro 2.

De Sciglio 6 Il tanto vituperato Mattia menomale che c’è. Entra quando Ancelotti ha messo la squadra a tre e si trova sulla sua corsia spesso Koulibaly, non proprio un peso leggero, tuttavia difende quasi sempre bene a parte qualche palla spazzata via senza troppo riflettere.

Bentancur 6 Altro giocatore che entra con la squadra in affanno e aiuta il gruppo ad usicre vincitore. Altro cambio fatto assolutamente in ritardo.

Dybala sv In tempo per prendere un fallo da rosso diretto non sanzionato da Koulibaly. Anche questo cambio tardivo.

 

Juventus 5 Dipende dai punti di vista. C’è chi dice che queste siano le vittorie di carattere e da grande squadra. Secondo me se chiudi il primo tempo 2-0 e in 10 contro 11 il secondo tempo deve esser una mera formalità. Il fatto che si è rischiato di fare più volte 2-2 non mi fa esser contento di questa prestazione e mi preoccupa per la Champions. Felice del +16 sulla seconda e che questo Napoli scorretto esca sconfitto anche da casa propria. Questo si.

Allegri 4 Ha perso completamente la squadra di mano. Cr7 è sconsolato da solo in attacco. Dal 60mo minuto del gol di Insigne ( ma stavamo già soffrendo da qualche minuto) al 74mo momento del primo cambio ci fa passare il quarto d’ora peggiore del campionato e non si comprende proprio perchè non faccia subito i cambi. Stesso errore, l’immobilismo, pagato a caro prezzo a Madrid.

Arbitro Rocchi 3 Per me l’espulsione di Meret potrebbe non esserci anzi non c’è. Mi sa che Ronaldo aveva già pensato di buttarsi prima e così ha fatto ma dai replay per me è simulazione. Se c’è un tocco è con la punta del piede sul piede di Ronaldo perchè dai replay che ci han fatto vedere le gambe non si toccano. Primo errore grave e se andava al var forse lo vedeva. Bene tutte le ammonizioni che da anche le due a Pjanic. Male il rigore per il Napoli. Inesistente. Sandro è in caduta dopo aver saltato ed è girato dall’altra parte rispetto alla direzione della palla. I due sono a un metro. Il pallone batte prima sul petto di Alex Sandro e poi sul braccio che non può esser tagliato per l’occasione. Se in diretta poteva esserci qualche dubbio , assegnare questo rigore al var è pura follia. Nel finale c’è un fallo da rosso diretto di Koulibaly su Dybala il senegalese fra l’altro era già ammonito per un entrata in gioco pericoloso e quindi bastava anche un giallo che era il minimo.

0 anzi sotto zero alla squadra del Napoli e ai propri tifosi. Dopo il fallo nettissimo di Koulibay e Dyabla Chiellini butta fuori la palla per far soccorrere l’argentino. La squadra del Napoli non solo alla ripresa del gioco non restituisce la palla alla Juve come da prassi ma tutto l’antisportivissimo pubblico applaude il gesto. Solo per questo sono arcicontento di avervi battutto ancora una volta.

Sesso Juve e Rock n’Roll s02 e23

Questa sera nuova puntata di Sesso Juve e Rock n’Roll come al solito si parte alle 22 cliccando nella foto sotto. Di seguito l’immagine di copertina e la scaletta.

Immagine anteprima YouTube

Parleremo di:

Periodo negativo della Juve a Bologna e Madrid

voci mercato per Marcelo e post- Allegri

Cr7 probabile assente al San Paolo

Le perle della settimana.

la versione mp3

3 punti buoni ma …

 

 

Articolo di alessandro magno

La Juventus ha giocato a Bologna la sua peggiore partita della stagione. Era prevedibile o forse no avere un contraccolpo pesante dopo la sconfitta contro l’Atletico. Era auspicabile una forte reazione. La Juventus per lunghissimi tratti ha subito il gioco avversario che non si è concretizzato più che altro per la poca forza offensiva dei nostri avversari. La Juve ha giocato prevalentemente di rimessa senza peró quasi mai esser pericolosa se non nell’azione del gol.  Allegri ha provato Cancelo alto a destra e non è stato un bell’esperimento. Ha dato un mezzo turno di riposo a Dybala e Pjanic ma per vedere un poco di luce è dovuto entrare l’argentino.

Benino Bernardeschi e Bentancur un poco male tutti gli altri. Bene anche Perin che nel finale evita il gol del pari con un doppio intervento e l’aiuto del palo. Alla fine per poter portare a casa i tre punti utili al campionato Allegri opta addirittura per Chiellini al posto di Berna e la difesa a 5. Si diceva che la vera Juve si sarebbe dovuta vedere ora fra Febbraio e Marzo quando saremmo dovuti andare a mille. Credo che qualcosa si sia sbagliato.

Pagelle Bologna Juventus 0-1

Pagelle di Alessandro Magno

Perin 6,5 Molto attento nel controllare palloni che escono di poco e nelle uscite alte. Il Bologna è molto impreciso ma si guadagna il voto nel finale con una doppia parata.

De Sciglio 5,5 Abbastanza diligente sia a destra che a sinistra ma piuttosto timido.

Bonucci 6 Mancando Pjanic è lui che cerca di illuminare il gioco con qualche lancio. Attento in difesa.

Rugani 5 Indeciso e incostante. Alcuni suoi passaggi sono sbagliati e di molto specie quelli di sinistro.

Alex Sandro 5 Pressoché inesistente si guadagna un punto in più salvando sulla linea un gol a botta sicura.

Cancelo 5,5 Da ala destra inguardabile. Si nota solo per i palloni persi. Meglio nel secondo tempo da terzino. Più a suo agio.

Bentancur 6 Almeno lui non è colpito dalla fifa di squadra e lotta. Recupera molti palloni anche se non sempre li gestisce bene.

Matuidi 5 Corre dietro tutti e per la grinta che ci mette è encomiabile purtroppo è completamente fuorigiri e disordinato a tal punto che a volte nella foga fa più danno che altro.

Bernardeschi 6 Utilizzato nella stessa partita in più ruoli è sicuramente fra i migliori. Non sempre lucido ma per lo meno sempre presente.

Ronaldo 5 Forse la prestazione peggiore da quando è arrivato. Pare molto demotivato.

Mandzukic 5 Da una grossa mano dietro ma è davanti che è impalpabile. Spesso sfiancato dal tanto correre finisce sempre per arrivare un attimo dopo.

Dybala 6,5 Entra e fa vincere la partita. A parte il gol ha ottime giocate salta l’uomo spesso rilancia l’attacco. Bene.

Pjanic sv

Chiellini sc

Juventus 4 La peggiore Juve della stagione. Vittoria fortunosa davanti a un Bologna che non la mette dentro neanche a porta nuova. È bastata una giocata in contropiede. In ogni caso non si puó chiudere in difesa a difendere l’1-0 così. C’è qualcosa che non va.

Allegri 4 Bene la vittoria e i tre punti. Bene per il campionato ma questa Juve vista oggi in ottica Champions non ha alcuna possibilità di ribaltare l’Atletico. Non sono pessimista sono realista.  Occorre assolutamente cambiare registro da qui ad allora a iniziare da Napoli Juve di Domenica.

Arbitro 6,5 A parte un paio di gialli mancanti uno per parte mi pare se la sia cavata egregiamente.

Non ci guarisce neanche Ronaldo

Articolo di Alessandro Magno

Non so più che cosa dire non so più che cosa pensare, non so più a che santo votarmi. Solito copione già visto e rivisto tante altre volte in questa competizione. Una Juve che entra in campo gioca bene o almeno gioca la sua partita, rimane concentrata per buona parte dell’incontro, salvo poi crollare nel finale. L’ho già visto a Monaco di Baviera quando perdemmo 4-2, l’ho rivisto a Cardiff, l’ho rivisto l’anno scorso a Madrid quando vincevamo 3-0 e anche lì siamo crollati negli ultimi minuti. Oggi verrà processato Allegri e probabilmente sarà lui il capro espiatorio. Se evidentemente la squadra continua a non avere una mentalità europea è anche perché lui non gliel’ha data. O non gliel’ha data del tutto. 

Il problema è che a questa Juve questa mentalità europea manca da sempre non gliela diedero Capello e Ancelotti, non gliela diedero neanche Trapattoni e Lippi  spesso autori di ottimi percorsi salvo perdersi miseramente in finale. Speravo con tutto me stesso che Ronaldo ci desse quel pizzico di volontà in più, quella voglia di vincere questa competizione, senza paura,  cosa che lui ha sempre avuto e che a noi è sempre mancata. Mi sembra di vedere piuttosto che noi abbiamo guastato lui e non viceversa. Mi aspettavo di vedere una Juve come quella che ha giocato nei gironi contro il Manchester invece è stata una Juve che per un’ora ha controllato l’avversario e si è fatta controllare, ma quando l’Atletico Madrid ha avuto un cambio di marcia importante, si è persa miseramente nella confusione. È mancata al solito la fortuna, due gol su mischia presi dai loro difensori centrali è un Oblak sugli scudi anche nei minuti finali, ma anche questa non è una novità per quanto riguarda la Champions League almeno le nostre. 

La società ha sicuramente la sua parte di responsabilità, il centrocampo della nostra squadra ha gli uomini contati e non sembra avere la qualità necessaria per giocare a grandi livelli in questa competizione, è stato preso Ramsey che sembra un ottimo elemento ma il suo arrivo è stato posticipato a Giugno quando evidentemente serviva subito. Non voglio dire che Ramsey sia la panacea di tutti i mali , abbiamo visto Emre Can  quanto è stato inseguito e quanto in realtà poco utile si stia rivelando. Servirebbe un poco Pogba, servirebbe un Pirlo qualora esistesse da andare a prendere. Certo l’investimento CR7 è stato importante ma si doveva fare ancora uno sforzo a Gennaio. Ora per non spendere alcuni milioni per avere subito il gallese si rischiano di perdere tantissimi milioni da un uscita precoce in CL. Con un danno assai maggiore.

Oggi è molto difficile essere fiduciosi, mi verrebbe voglia di scrivere che c’è ancora un ritorno da giocare con la grinta, la rabbia e con la bava alla bocca, tuttavia anche questo è un copione già visto, trito e ritrito. Probabilmente giocheremo al ritorno una gara in cui metteremo sotto l’Atletico Madrid per poi uscire magari miseramente per un gol preso nel finale o magari per un gol preso subito alla prima occasione loro o magari nell’unica occasione loro. Mi sarei anche stufato di tutto questo. Mi chiedo perché non si riesca ad affrontare gli avversari stranieri con la stessa grinta la stessa rabbia, la stessa voglia di vincere con cui si affrontano quelli italiani? Mi chiedo come mai in coppa siamo sempre noi quelli impauriti e siano sempre puntualmente gli altri quelli con gli attributi? Sono arrabbiato, sono deluso, non so neanche con chi prendermela. Mi piacerebbe scrivere che passeremo lo stesso il turno ma questa mattina sinceramente non mi sembra il caso di fare previsioni.

Pagelle Atletico Madrid Juventus 2-0

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 7 Tiene in piedi la Juve con una grandissima parata su Griezmann deviando la palla sulla traversa.

De Sciglio 6 Gioca una partita diligente con grande attenzione su Diego Costa dimostrando che la sua scelta non era campata in area. Sul presunto rigore è una simulazione di Costa non era neppure punizione.

Bonucci 6 Per un ora gioca una partita a dir poco perfetta con Chiellini,per poco non fa gol di testa a inizio gara e nell’occasione di Costa solo lanciato a rete ha la costanza di inseguirlo e ostacolarlo, poi crolla nel finale.

Chiellini 6 Non mi sento di dare insufficienza alla coppia centrale perchè davvero per quasi 80 minuti sono stati impeccabili. Purtroppo due gol su mischia e su palla da fermo con nessuno che salta di testa, qualche responsabilità li in mezzo c’è.

Alex Sandro 4,5 Credo sia il più deludente. Per tutta la partita sbaglia moltissimo. Era in forma aveva riposato doveva esser una spinta per la squadra ma davvero non ne azzecca una.

Bentancur 5,5 Questa sera uno dei reparti che è stato più messo sotto è il centrocampo. Poco lucido e troppo lento Benta, ma almeno ha lottato.

Pjanic 6 Pure acciaccato per la febbre e senza strafare la verità è che la squadra ha retto fino a che lui ha retto . Dopo la sua uscita c’è stato il crollo.

Matuidi 5 Anche lui molto deludente. Viene sempre saltato dai nostri avversari e spesso fatto correre a vuoto. Non si risparmia ma non è utile come altre volte.

Dybala 5,5 Gioca secondo me un ottimo primo tempo. Purtroppo nel secondo è uno dei primi a crollare, non so se per un fatto fisico o mentale. Forse andava sostituito prima.

Mandzukic 5 Non riesce a dare il suo apporto. La squadra quando viene avanti lo cerca poco per cui anche in quelle 4/ 5 occasioni che costruiamo non riesce ad esser protagonista. Sfortunato nelle azioni dei loro gol.

Ronaldo 6 Ci crede fino all’ultimo che si può segnare almeno un gol certo non siamo neanche fortunati in alcuni casi mentre in altri è bravo il loro portiere.

Emre Can 5,5 Entra nel momento peggiore e non riesce ad arginare l’urto dell’Atletico Madrid non certo per sua esclusiva colpa ma purtroppo per lui è partecipe del crollo.

Bernardeschi sv Prova il gol

Cancelo sv

Juventus 5 Per circa 80 minuti è stata una buona Juventus che soprattutto nel primo tempo aveva costruito delle palle gol e che aveva arginato l’Atletico che nella prima frazione è pericoloso solo su punizione di Griezmann che fra l’altro non c’era. Nel secondo tempo la partita inizia anche bene per noi dove nei primi 10 minuti sembra si sia preso campo invece prima uno svarione difensivo lancia Diego Costa che di fatto si mangia un gol fatto poi  dopo la traversa invece è sopraggiunta una paura sbagliata che è diventato un crollo psicologico dopo il loro 1-0. Bella ma tardiva la risposta nel finale con la palla gol di Berna e quel colpo di testa di Ronaldo. Per quello che ha fatto l’Atletico nel finale direi che ha meritato la vittoria, forse per quello che si è visto in tutta la partita il 2-0 pero’ è un poco severo.

Allegri 5 Secondo me l’aveva preparata bene e infatti per un ora la partita è equilibrata e non ci sono grosse occasioni da una parte e dall’altra, poi Simeone la  vince con i cambi ai quali Allegri non trova subito delle contromosse adatte. Ora ci sarà la lunga discussione sui nostri cambi fatti in ritardo eccetera ed è anche giusto come l’allenatore che verrà messo sul patibolo anche questo giusto. La verità è anche che i due gol loro nascono da due rimpalli su mischia. In questa competizione a noi spesso manca anche la sorte. L’impressione che ho avuto io questa sera è che c’è poca qualità a centrocampo. Uscito Pjanic la Juve ha smesso di giocare con la testa. Forse la Juve ha fatto un grande sforzo economico a prendere Ronaldo ma ne serviva uno altrettanto forte per il centrocampo. Lo stesso Ramsey non dico potesse esser il salvatore della patria ma certo serviva subito.

Arbitro 5 Diciamo che lui non ne azzecca molte, sbaglia sul rigore che assegna che, primo non è fallo e poi è almeno un metro fuori area, come sbaglia sul gol di Morata che convalida, e forse sbaglia anche sul primo gol dell’Atletico dove c’è una manata in faccia a Bonucci. Sbaglia anche a consentire agli spagnoli di protestare sempre in ogni circostanza, grazia almeno Diego Costa due volte da un secondo giallo e anche Thomas che probabilmente è da rosso già su Dybala oltre che anche lui plurigraziato. Sbaglia anche a non ammonire Juanfran per un pestone molto brutto su Ronaldo dove non assegna neppure la punizione e fischia una marea di cagate in favore dell’Atletico che sono sempre per terra. Insomma lui è un mezzo disastro. Per sua fortuna c’è un addetto al Var che è veramente bravo e attento e gli aggiusta un poco la prestazione.

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web