Archivio Autore: Alessandro Magno - Pagina 8

Sesso Juve e Rock n’Roll s02e02

Immagine anteprima YouTube

Questa sera ore 21-30 circa metteremo il link per seguirci in questa pagina. Allle 22 si parte. Di seguito gli argomenti.

la scaletta.
JUVE
Juve Sassuolo. Gol Ronaldo e Douglas Costa vs Di Francesco
Juve Women Sanderson e Nick Compegna di squadra e di vita.
Vigilia Valencia Juventus
Seguiremo in diretta le partite di Champions.

ROCK
Storia e caratteristiche della Fender Telecaster.
SESSO
Carlotta Tadolini
Jasmine Tookes
A sorpresa anche 2 uomini.
Varie ed eventuali.

Oh oh mi è sembrato di vedere una doppietta!

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Ma davvero eravate preoccupati che CR7 non riuscisse a segnare? Fare gol per alcuni è un arte, per qualcuno un lavoro, per qualcun’altro è uno stile di vita e anche una ragione di vita. Per Ronaldo è tutto questo messo insieme. Era assolutamente scontato che prima o dopo dovesse capitare, era solo una questione di tempo, che come sempre è galantuomo. Alla fine il primo gol è arrivato in modo un poco casuale ( anche se trovarsi al posto giusto al momento giusto casuale non è mai). E’ stato uno di quei gol che faceva Inzaghi oppure Trezeguet. Oppure guardando piu’ indietro Paolo Rossi. Il secondo invece è stata viva Dio un azione a campo aperto. Finalmente una volta e una sola in quattro partite Ronaldo è riuscito ad andare fronte porta a campo libero. Non gli capiterà spesso in Italia. In ogni caso: controllo orientato di destro, sguardo veloce a porta e portiere e sinistro chirurgico dove Consigli non puo’ arrivare neppure col pensiero. Velocità, tecnica, precisione. Potevano esser 4 i gol visto che ne sbaglia 2 abbastanza semplici (per lo meno l’ultimo). Un Ronaldo ancora troppo frenetico, nonostante la doppietta. La responsabilità di esser un giocatore super pagato e super celebrato in una squadra blasonata come la nostra che lo ha preso per fare un ulteriore salto di qualità, è tanta e lui lo sa. C’è di positivo che nonostante per la quarta volta su quattro abbiamo trovato una squadra avversaria tutta schierata davanti alla propria porta, CR7 riesce a ritagliarsi le sue 3/4 occasioni da gol. Ora si è sbloccato è sarà un problema per tutti.

Il rovescio della medalgia di una buona Juve e un buon Ronaldo e due grandissimi Cancelo e Matuidi è stato lo sputo di Douglas Costa. Il brasiliano era entrato molto bene in partita ma è stata subito una guerra di nervi con Di Francesco. Non si sa chi abbia iniziato certo il nostro ci ha messo del suo con dei dribbling spesso imbarazzanti e irriverenti. L’altro si è arrangiato con tutto quello che poteva a volte anche con maniere piuttosto ruvide. E’ finita con il brasiliano espulso per un gesto che non deve fare. Lo sputo è una cosa molto sgradevole poi in faccia è anche peggio. Posso immaginare viste le immagini che ci sia stato qualche insulto da parte del giocatore neroverde, almeno così sembra visto che i due prima parlano e poi Dc sputa. Tuttavia è lo stesso un gesto inqualificabile. Costa sta venendo crocifisso soprattutto dai moltissimi antijuventini ma anche da parecchi dei nostri, è il prezzo da pagare indossando i nostri colori. Bene ha fatto a scusarsi subito pubblicamente ( anche se non si è scusato con Di Francesco e questo aumenta il mio sospetto sulla provocazione). La Juventus attraverso il suo allenatore ha già provveduto a dire che lo punirà con una multa severa e pesante. Giusto così.

Di Juventus Sassuolo c’è poco altro da dire. Il Sassuolo forse memore dei 7 gol presi nell’ultima trasferta è venuto esclusivamente a difendersi. Un 11 senza neppure una punta di ruolo. Anche le loro probabili e/o possibili sortite in contropiede non si sono mai viste. Ne è venuta fuori una partita giocata a una porta con 21 giocatori tutti in una metà campo. Non male l’esordio di Eme Can secondo me uno dei pochi che ha capito che quelli del Sassuolo legnavano e quindi andavano legnati. D’altronde arrivare dal campionato Inglese insegna a usare parecchio la fisicità. Curiosa la fascia a Khedira visto che prima di lui ha in graduatoria sia Bonucci che Mandzukic che Dybala. Evidentemente Sami ha anche lo spogliatoio, oltre che il mister, dalla sua parte. Ma se Bonucci privo della fascia posso capirlo per via di un eventuale innopportunità visto che è appena tornato, non capisco gli altri due. Evidentemente han voluto dare un premio a Khedira per il rinnovo e non è consueto nella storia della Juve fare questo tipo di eccezioni. A proposito di Bonucci non mi è piaciuto il gol preso al 90mo dove per l’ennesima volta si perde l’uomo. Senza voler a tutti i costi fare polemica su Leonardo dico che questa brutta abitudine di prendere gol in questa maniera va assolutamente corretta quanto prima. Ora sotto con il Valencia. Non vedo l’ora. Secondo me in Coppa vedremo un altra Juve.

Pagelle Juventus Sassuolo 2-1

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 6,5 Poco impegnato ma molto reattivo con una bella parata sotto l’incrocio sull’unico tiro fra l’altro molto insidioso da parte del Sassuolo .

Cancelo 8 Una partita mostruosa. Imprendibile per tutti gli avversari costruisce azioni su azioni e anche in difesa si dispegna alla Marcelo. Se rimane sempre attento nella fase difensiva dove a volte pecca, è davvero il terzino del futuro.

Bonucci 5 Rovina una buona prestazione, fra l’altro neanche troppo impegnativa, con la solita dimenticanza in marcatura su Babacar, e sono 3 gol su 4 presi in questo modo. Direi troppi.

Benatia 6 Partita attenta e rocciosa, anche lui una sola distrazione su palla alta su un calcio d’angolo, ma per sua fortuna la palla finisce nella mani di Szczesny. Tuttavia nell’insieme sufficente.

Alex Sandro 6 Gioca un ottimo primo tempo ed è fra i piu’ intraprendenti della squadra. Nel secondo tempo lascia prima l’incarico della fascia alta a Mandzukic e poi a Matuidi. Alla fine, relegato solo in difesa, finisce per spegnersi ed esser sostituito.

Khedira 6,5 Molto piu’ presente nelle azioni di centrocampo rispetto ad altre volte, forse galvanizzato dalla fascia di Capitano che in realtà non ho proprio capito visto che mi pare che per presenze sia dietro anche a Dybala e Mandzukic. In ogni caso prestazione attenta e di buona quantità.

Emre Can 6,5 Utilizzato nella posizione di Pjanic invece che da mezzala fa vedere buonissime cose soprattutto nel primo tempo, quando smista con continuità, si propone al tiro e soprattutto conquista numerosissimi falli senza perdere la palla. Non è ancora in condizione di giocare 90 minuti venendo da un lungo infortunio. Sarà in ogni caso il futuro.

Matuidi 7,5 Presatazione eccellente. Vince quasi tutti i contrasti, sradica palloni dai piedi avversari si propone in zona gol e in zona assist. Non disdegna di fare a spallate con i vari Boateng e compagni che va detto picchiano come fabbri. Grande.

Dybala 6,5 Personalmente mi è piaciuto parecchio. Ho notato una maggiore grinta e voglia di inseguire gli avversari che spesso gli è mancata e anche se non è in una grossa forma sono minuti che gli faranno sicuramente bene. Al servizio della squadra.

Mandzukic 5 Oggi manzo non c’era. Capisco il suo utilizzo in queste partite dove serve la sua forza fisica e il suo essere ariete ma questa volta proprio non era giornata.

Ronaldo 7 Gioca con questa ansia addosso di volersi sbloccare e alla fine ci riesce. Gol di fortuna il primo di precisione e qualità il secondo. Potrebbe segnare ancora altri 2 gol ma ha ancora un pò di eccessiva frenesia. Sa di avere molte responsabilità, tuttavia ora che si è sbloccato non si fermerà piu’. Se avesse fatto 4 gol ed era possibile sarebbe stata una prestazione da incorniciare.

Douglas Costa 0 Entra molto bene in partita e contribuisce anche in maniera pesante al raddoppio e a costruire altre azioni da gol. Purtroppo il gesto dello sputo è grave e anche se ha come parziale giustificazione il gioco assai duro e scorretto dei giocatori del Sassuolo e forse un qualche insulto di Di Francesco ( almeno così si evince dalla tv), sono cose che non si fanno. Se poi le fa un giocatore della Juventus sono peggio perchè verrà credo molto probabilmente massacrato da tutti i mass media. Ovviamente si spelleranno le mani a chiederne la pena di morte. Io dico che ha sbagliato che merita un 3 giorante di squalifica come da regolamento, che il rosso è stato sacrosanto, che merita una multa dalla società che credo non tarderà ad arrivare e che farebbe molto bene a scusarsi con Di Francesco magari in tv. Questo è.

Bentancur 6 La prestazione è buona ma è sempre preso dalla voglia di strafare ed esagera a volte a tenere palla.

Cuadrado sv Ordinato

Allegri 7 Questa volta mi stupisce in positivo , detto che io non avrei fatto giocare Dybala perchè non è in perfette condizioni e avrei fatto magari riposare sia Cancelo e Szczesny per la coppa direi che quasi tutte le scelte sono state azzeccate. Legge bene la partita. Ottima e giusta la sostituzione Costa vs Manzo, senza cambiare modulo. Bene anche l’esordio di Emre Can e quello stagionale di Benatia. Bisogna lavorare molto sulle palle alte in difesa. Moltissimo.

Juventus 6,5 La squadra personalmente mi è piaciuta anche se nel primo tempo ha trovato delle difficoltà. Purtroppo anche il Sassuolo non è venuto a giocarsi la partita ma ha messo il naso fuori dall’area sua solo dopo l’1-0. Senza punte la squadra avversaria era di fatto un 5 – 5.  In questa condizioni è sempre un problema sbloccarla. Tuttavia la squadra ha continuato a cercare il gol con sangue freddo e razionalità senza mai concedere nulla. Peccato il 2-1 finale preso sempre alla stessa maniera che mi fa arrabbiare e mi fa abbassare il voto.

Arbitro 5,5 Non mi è piaciuto ha consentito al Sassuolo di picchiere troppo. Inoltre Boateng era sempre per terra a simulare colpi non presi. Non da un rigore con espulsione su Ronaldo lanciato a rete, il giocatore del Sassuolo spinge da dietro il nostro attaccante e non punisce Di Francesco per una manata in bocca a Douglas Costa che poi porterà alla scaramuccia finale con il rosso al nostro giusto. Non credo neppure veda lo sputo ma gli viene segnalato giustamente dall’addetto al VAr. Direi che è un arbitro mediamente scarso.

Sesso Juve e Rock n’Roll S2 P01

 

Immagine anteprima YouTube

 

 

Questa sera riparte il podcast radiofonico Sesso Juve e Rock n’Roll con la prima puntata della nuova stagione.Verso le 21-30 QUI metteremo il link per seguirci, alle 22 parte la trasmissione che dura circa un ora e 20 un ora e mezza.
 
Saranno presenti Benedetto Alessandro Magno Croce , Frank Ciano, Toto Cafasso, Antonio Corsa e Paolo Videomaker Superfly
 
Gli Argomenti saranno i seguenti:
 
Juve
 
La partenza con molti punti poco gioco
 
Ronaldo con 0 Gol problema?
 
Polemica Marchisio
 
Girone Champions
 
 
Sesso
 
Le donne della stagione tv fra volti noti e novità
 
Giorgia Rossi, Elena Tambini, Wanda Nara per Mediaset
 
Diletta Leotta per Dazn
 
Giorgia Cardinaletti Rai
 
Giorgia Cenni per Sky
 
 
Rock n’Roll
 
Anniversario nascita Freddy Mercury
 
Anniversario della vittoria di Vasco Rossi al Festivalbar 1983
 
Varie ed eventuali.

Io ho sensazioni positive.

 

Articolo di Alessandro Magno

 

La partita che ho visto fare alla Juventus contro il Parma secondo me è stata una buonissima partita,premesso che è sempre problematico affrontare una squadra italiana che mette il pulman davanti alla porta e gioca solo in contropiede. Detto che questo diventa ancora incredibilmente piu’ difficile se l’arbitro è uno che tollera in modo anche esagerato il gioco duro. D’altronde il Parma fa giustamente la sua partita giocando a non prenderle e cercando di colpire in contropiede con le sue punte rapide. D’altronde se l’arbitro tollera le maniere dure perchè non sfruttarle visto che la Juve ha attaccanti pericolosissimi. Ma partiamo dall’inizio. Da molti è stata criticata la formazione inizale per il mancato utilizzo di Dybala e Douglas Costa, io trovo invece che questa sia stata una scelta lecita, ma anche logica. La squadra schierata dal mister aveva fondamentalmente 2 giocatori difensivi. Solo 2: Matuidi e Chiellini. In difesa Cuadrado non lo è, Alex Sandro è un difensore brasiliano con annessi e connessi quindi di fatto un ala, Bonucci sappiamo esser piu’ regista che marcatore, Khedira è molto bravo nel posizionamento, ma è una mezzala votata più all’inserimento (vedi i molti gol che fa) che non al recupero palla. Detto ciò ripeto a soli 2 giocatori difensivi era delegata la fase difensiva, ecco perchè Manzukic e Bernardeschi, che qualcosa in più danno da quel punto di vista, soprattutto più di Dybala e Costa. Il calcio non è la play station in campo occorre equilibrio. Ieri abbiamo preso 3/4 contropiedi micidiali proprio perchè eravamo parecchio sbilanciati in avanti, di conseguenza sarebbe stato folle sbilanciare ancora di più la squadra. Se c’è una cosa che avrei fatto io avrei tolto Khedira per uno fra Emre Can o Bentancur proprio per dare ancora più filtro a metà campo, non certo schierare piu’ attaccanti alla squadra. Si parla spesso del real Madrid coem termine di paragone ma al Real Madrid l’equilibrio Zidane lo ha trovato mettendo Casemiro e spesso Isco, Bale o Benzema han fatto panchina. Lo steso James Rodrigues spesso ha fato panchina.

La Juventus con il Parma ha prodotto 24 tiri totali e un 66%di possesso palla, significa che il Parma per 2 terzi della gara non ha avuto la palla per farci male e significa che la Juventus ha tirato molto. I tiri in porta invece sono stati solo 6. Un quarto del totale. Questo è un aspetto che va migliorato ma direi che la mira non è un punto a sfavore dell’allenatore. Per quanto riguarda la fase difensiva invece abbiamo preso gol allo stesso modo di come lo abbiamo preso con il Chievo. La colpa principale ricade nuovamente su Bonucci che si è perso Inglese, che ha servito l’assist più o meno volontario a Gervinho. Va detto che sapevamo fin da subito che Bonucci da qualcosa in più sul piano della manovra e toglie qualcosa su quello della marcatura. Detto cio’ sicuramente lui deve migliorare in questa fase e non perdersi sempre l’uomo, ma faccio notare che dei 3 gol presi in 3 partite sono tutti nostri errori individuali. 2 di Bonucci 1 di Cancelo. Correggi gli errori individuali e quasi sicuramente avrai 0 alla casella gol subiti. L’altra cosa che mi fa esser positivo è il fatto che la Juventus anche sull’1-0 e sul 2-1 ha continuato ad attaccare. Addirittura il mister ha stupito con l’ultimo cambio quando ha inserito un attaccante (Dybala) al posto di un centrocampista (Khedira) e questo a pochi minuti dalla fine e in vantaggio, quando in questi casi, molte volte in passato, mister Allegri ha preferito fare sostituzioni volte a conservare il risultato. Inoltre faccio notare come ieri siano usciti Khedira, Bernardeschi e Pjanic e siano entrati Emre Can, Douglas Costa e Dybala ovvero 3 nazionali per 3 nazionali una cosa che non capitava dalla Juventus ante 2006 di Capello.

E concludiamo con Ronaldo che non ha segnato. Francamente non sono per nulla allarmato, non mi aspettavo che arrivasse Ronaldo e segnasse gol a grappoli. Non vedo un giocatore fauori dal contesto anzi tuttaltro, per esser uno che non ha mai giocato in Italia ed è da poco piu’ di 20 giorni con questi compagni, lo trovo fin troppo calato nella parte. In queste tre partite ha sfiorato diverse volte il gol andando al tiro credo 20 volte (in tre partite). Semplicemente la palla non è entrata. Non credo sia giusto farsi venire l’ansia per questo. Ronaldo più di tutti vuol sbloccarsi e lavora per questo. I compagni lo vogliono e lo cercano segno che nello spogliatoio el cose vanno benone. Il fatto che i difensori avversari si facciano in 4 per fermarlo apre spazi per gli altri tanto è vero che Mandzukic ha fatto gia 2 gol e ne aveva fatto un altro al Chievo che poi è stato annullato. Qualcuno di voi ricorda Manzo a segno per 3 partite di fila da quando è alla Juve oppure pensa che questo sia un caso? Inoltre tutti si professano novelli allenatori , per molti non dovrebbero giocare Mandzukic e soprattutto Matuidi uno che litiga con la palla, e invece il calcio è strano ti fa gol Manzukic e ti fanno il gol vittoria Mandzukic e Matuidi con il croato che ti confeziona un assist di tacco che se l’avesse fatto Cr7 apriti cielo. Allora io non dico che il mister non possa esser criticato pero’ quando almeno azzecca le mosse dargliene atto sarebbe opportuno. Anche perchè magari lui li vede tutta la settimana i giocatori e noi no e se Dyabala o Costa hanno un qualsiasi problema non è che ce lo viene a dire a noi. Chiudo con Ronaldo che non ha ancora segnato. La Juventus dopo 3 partite ha 9 punti e segnato 7 gol per cui piu’ di 2 a partita e Cr7 non ha ancora segnato. Figuriamoci quando inizierà a segnare.

Come la penso sul presunto gesto di scuse di Bonucci verso la curva.

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Al termine della partita con la Lazio Leonardo Bonucci si è recato sotto la curva o comunque sotto un qualche settore dello stadio ( qualcuno ha detto la Ovest e poi la Est) e con ampi gesti, applausi e braccia alzate ha fatto capire che probabilmente si scusava di qualcosa o comunque così è stato recepito dai più. Va detto che durante la partita spesso era stato fischiato. Ho visto il video. Personalmente non ho visto in Bonucci un gesto di scuse ma un gesto di supplica tipo:“Per favore non fischiatemi”. Non ci sono strade diverse quando si chiede scusa, si pronunciano 5 lettere S C U S A, non ci sono altre vie e chi le cerca cerca sotterfugi. Andava fatto oltretutto prima in conferenza stampa non dopo aver ricevuto i fischi. Oppure si aspettava davvero di non meritare fischi? Detto che non si fischia un giocatore (ma nemmeno è obbligatorio incitarlo) io la gente che non sa scusarsi la schifo. Se la gente sapesse scusarsi vivremmo in un mondo migliore. Ecco perchè per me Bonucci sul piano umano vale Cassano.

Faccio un piccolo riassunto.
Bonucci arriva alla Juve dal Bari non dal Barcellona. Per una cifra anche discretamente importante per l’epoca. Il primo anno è una schiappa senza se e senza ma, tanto è vero che viene coniato il termine ”bonucciate” per definire le sue cavolate e ci prendono in giro che dal Bari abbiamo preso quello scarso e che quello buono fosse in verità Ranocchia. Secondo anno grazie soprattutto a Conte che cambia la difesa mettendola a 3, alla società che lo conferma nonostante un pessimo primo anno, e a lui che ci mette la testa (grazie anche a un personal trainer/motivatore che si paga), inizia a crescere fino a quando diventa titolarissimo. Diventato titolare con merito, arriva fino ad esser il quarto nella gerarchia dei capitani e ad essere uno dei più impiegati anche con Allegri. Vince con gli altri 6 scudetti.

Al settimo anno ha dei problemi familiari piuttosto seri. Uno dei suoi figli rischia la vita. La Juve lo appoggia in tutto e per tutto consentendogli anche di saltare allenamenti per stare al capezzale del figlio. I tifosi che lo adorano, consentono a sua moglie (personaggio a dir poco poco simpatico) di fare delle uscite abbastanza censurabili sui social e accettano di buon grado che uno dei suoi figli mostri orgogliosamente il suo tifo per l’altra squadra di Torino (non è un fatto scontato, constatate da voi se qualcuno del Napoli o del Toro o dell’Inter puó fare bella mostra di un figlio juventino, direi di no, ricordo solo che Gagliardini è stato contestato per essersi recato a vedere la partita della Juve). La Juve a Dicembre del suo ultimo anno gli rinnova anche il contratto aumentandogli l’ingaggio. Lui dichiara che non andrà mai via tanto è vero che si vuol legare ai cancelli dello stadio per quanto è affezionato alla nostra maglia e quando è fuori per squalifica si va a vedere le partite in curva Sud in mezzo agli Ultras.

A fronte di questo grandissimo trattamento di favore da parte del pubblico e della società Juve, lui inizia ad avere screzi col mister. Viene punito giustamente per averlo insultato pubblicamente durante una partita e a Giugno decide di andare al Milan. Al Milan appena arriva toglie il numero a Kessie e la fascia di capitano a Montolivo e si fa dare uno stipendio che è il più alto in rosa. L’anno prima aveva rifiutato un trasferimento al City che avrebbe consentito alla Juve di incassare più soldi e va al Milan anche per stare vicino a Torino e continuare a curare il figlio in questa città con il beneplacido della Juventus che di fatto lo vende a una concorrente per il Campionato accontentandolo.

A Milano ha dei comportamenti, diciamo verso il suo passato, per lo meno discutibili. Dichiarazioni esultanze eccetera. Oltre a giocare un anno veramente osceno. Ora veniamo a sapere che già a metà anno da capitano del Milan mentre in campo era osceno lavorava per tornare alla Juve. Arrivato alla Juve neanche mezza parola di scuse nei confronti dei milanisti, che credo si può dire si sia comportato abbastanza male con loro, e neanche una mezza parola di scuse verso gli juventini. E non cito i presunti casini fatti a Cardiff con annessi presunti schiaffi a compagni di squadra perché mi limito a citare solo fatti assolutamente certi.
Ora io per tutti questi comportamenti ho definito questa persona una testa di caxxo. Forse dovevo definirlo furbo? O genio? O rispettabile? Oppure riconoscente? Non mi pare proprio. È un ragazzo molto fortunato ad esser rientrato alla Juve. Francamente non lo meritava. Ora c’è ma non venitemi a raccontare che è una persona a modo perchè non lo è. Per me vale Cassano. Lo stesso Cassano che insultò il presidente Garrone che lo aveva trattato come un figlio e fatto tornare ad esser un calciatore.

Chiosa finale.

Io non voglio convincere nessuno delle mie idee così come non voglio nessuna guerra a Bonucci. Siccome ho dato del “testa di caxxo” ha uno che secondo me lo è, ho voluto far capire perchè l’ho fatto. Poi può giocare e farci vincere e sono molto contento, d’altronde lo pagano per questo, io certamente non lo fischiero’ come non ero d’accordo con chi fischiava Motta, Krasic, Isla, Giovinco, Henranes o Sturaro e De Sciglio,che poi vorrei capire perché i fischi a questi non suscitavano tanto orrore, peró per me non basta indossare la nostra maglia per scordarmi tutto magicamente. Non è che se Materazzi si mette la maglia della Juve mi dimentico di cosa rappresenta Materazzi. Tutto qua. È giusto che ognuno abbia una sua idea in merito. E ci mancherebbe altro. Peace and love

Una partenza col brivido.

Articolo di Alessandro Magno

E’ sta piu’ difficile del previsto anche se spesso con il Chievo a Verona non è stato semplice neppure in passato. La Juve ha dimostrato buona propensione alla manovra rispetto all’anno passato e gli acquisti di Cancelo Bonucci e Cr7 hanno sicuramente agevolato in questo compito. Nel primo tempo il predomino territoriale e il possesso palla è stato totale. E’ mancata invece un po di volontà di segnare il secondo gol. Si è un poco troppo giocherellato con la palla. Il calcio a volte è veramente strano. Il Chievo è venuto praticamente due volte fuori e ha trovato 2 gol. Marchiani gli errori in marcatura di Bonucci e Cancelo. Qualche responsabilità anche di Chiellini. E alla fine il calcio è questo gol mancato gol subito e il Chievo senza fare praticamente nulla si ritrova 2-1 sopra ,contro la Juventus di Cr7, quella che si aspettano tutti che vinca ogni partita in goleada. Credo che questo sia l’errore piu’ grande che possiamo fare. Vincere non è importante è l’unica cosa che conta. Non è importante strapazzare il Chievo è importante avere la forza mentale di vincere ogni partita.

Così nel secondo tempo complice anche un arbitro scarso che ci nega un rigore su Cancelo (nella prima frazione) e ci nega un gol valido di Mandzukic, la rimonta si fa davvero incredibile. Prima Bonucci si fa perdonare dello svarione sul pari loro insaccando su angolo come spesso sa fare lui. Poi la chiude Bernaredeschi nel recupero con unazampata. Federico che è entrato con molta grinta a partita in corso lui che ha una grandemedia gol rispetto ai minuti giocati. MI sono piaciuti molto lui e Ronaldo. Bene anche Douglas Costa e Alex Sandro. Non mi sono piaciuti invece ne Dybala e nemmeno Khedira. Allegri l’ha sistemata in corsa ma ha trovato un Cr7 veramente ispirato a cui è mancato solo il gol. Certo il 4231 non è che sia andato alla grande. E’ già la Juve di Cristiano Ronaldo? E chi lo sa. Certo ha fatto vedere che è in campo un vero trascinatore. E’ quello che ha impegnato di piu’ Sorrentino e nonostante la partita si sia messa male si è caricato la squadra sulle spalle oltre ad esser andato a fare l’esterno fra l’altro molto molto bene.

Diciamo in conclusione che la Juve ha dimostrato carattere e ancora voglia di vincere. C’è da registrare la difesa e qualche automatismo. Ma speriamo che il tutto si aggiusterà quanto prima. In fondo è solo il 18 Agosto e già si intravede un grosso potenziale.

Pagelle Chievo Juventus 2-3

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 6 Grazie a Sky go ho visto la partita a sprazzi per cui non ricordo di lui un qualche intervento quindi gli do un 6 di fidicua al posto di un sv. Non mi pare colpevole sui gol.

Cancelo 5,5 Molto bene davanti dove spinge molto e molto bene in uscita di palla quando fa vedere quanto è bravo con i piedi. Peccato per la stupidaggine sul rigore veramente ingenuo. C’era un rigore su di lui non dato.

Bonucci 6 Molto bene nel primo tempo quando anche lui fa vedere nel giro palla quanto è bravo tecnicamente. Molto male nell’occasione del primo gol quando si perde l’attaccante clivense ed è proprio lui in quel frangente che lo dovrebbe marcare. Si riscatta con il pareggio del 2-2.

Chiellini 5,5 Abbastanza male oggi in coppia con Bonucci. Non sono collaudati come un tempo e commettono due volte lo stesso errore come nel primo gol. Per fortuna nella seconda occasione c’è un fuorigioco.

Alex Sandro 6,5 Molto bene anche se ha giocato prevalentemente di spinta essendo che il Chievo dal suo lato non avanzava mai.

Pjanic 6 Sarebbe meglio per lui in centrocampo a 3 o sicuramente a 2 ma senza Khedira spesso è in difficoltà nelle rare ripartenze del Chievo ma se la cava al pelo. Mi piacerebbe da lui in questi frangenti piu’ personalità.

Khedira 5,5 Un gol non fa primavera. Un gran bel gol va detto. Pero’ una prova abbastanza incolore. E’ vero ci porta in vantaggio ma poi è un ombra per tutta la partita. Comprendo che Allegri si fida molto della sua bravura tattica ma è uscito veramente troppo tardi. Secondo me a causa dell’età non è piu’ adatto a un centrocampo a 2 ammesso che lo sia mai stato.

Cuadrado 6 Un sei stringato. Molto bravo nel primo tempo ad assecondare e cercare Ronaldo sempre un poco sprecone quando ha lui la palla gol. Nel secondo tempo si perde.

Dybala 5 Veramente male. Una partita senza un acuto e senza mai trovare la posizione, nonostante spesso Cr7 gli porti via 2 o 3 giocatori. Credo che sia stato un lusso non sostituirlo. Si deve dare una bella svegliata. Oggi due acuti in tutta la partita con due conclusioni pessime.

Douglas Costa 6,5 Per tutto il tempo che è stato in campo mi è piaciuto. Non ho capito la sua sostituzione. Io avrei tolto DYbala che mi pareva assai piu’ abulico. Sicuramente Allegri sa piu’ di me le condizioni dei suoi giocatori ma davvero Costa è uscito un poco a sorpresa.

Ronaldo 7 Senza strafare ma il migliore in campo. Nel primo tempo con la squadra avversaria schierata tutta davanti alla porta si muove molto pe smarcarsi esi crea un paio di occasioni. Nel secondo tempo quando le cose si mettono male spinge sull’acceleratore e impegna tantissimo Sorrentino. Alla fine se ne va a giocare pure sulla fascia nel tentativo di aiutare la squadra e manzo schierato di punta. Un buon esordio. Si dimostra un trascinatore.

 

Bernardeschi 7 Entra molto bene in campo e prova subito a scaldare le mani a Sorrentino. E’ a volte un poco frenetico e sceglie troppo la soluzione individuale quando potrebbe crossare. Alla fine è lui l’uomo della partita. Buona la prima. Speriamo che sai per lui una grande annata.

Mandzukic 6,5 Entra anche se non è prontissimo e si vede. Segna purei l gol vittoria annullato ingiustamente. Ci mette tutta la voglia che ha come da par suo.

Emre Can sv

 

Juventus 6 Io ho visto una buona Juve con un possesso palla notevole e con potenzialità offensiva molto alte. Ho visto anche una squadra che si è trovata sotto ed ha rimontato nonostante un gol annullato ingiustamente al 90mo. La testa non manca. Mancano un po’ di automatismi e un po’ la difesa che Cancelo Bonucci Chiellini Sandro è abbastanza allegra.

Allegri 6 Alcuni cambi non li ho capiti come non ho capito l’esordio di Khedira come da usato sicuro. Pero’ l’ha vinta lui ancora una volta con i cambi. Allenatore bravo e fortunato certo avere una rosa come questa aiuta parecchio.

Arbitro 5 Non mi è piaciuto il suo modo di valutare gli episodi. C’è un rigore abbastanza netto su Cancelo nel primo tempo ce n’è uno meno netto ma probabile su Cuadrado o per lo meno da rivedere. Il rigore per il Chievo c’è. Non c’è invece nessun motivo per annullare il gol di Mandzukic. Sorrentino uscendo in tuffo va a scontrarsi con uno dei suoi e poi su Ronaldo che è fermo. Lo stesso Ronado nel rimpallo colpisce la palla con la parte superiore della spalla per cui non c’è alcun fallo di mano. Incredibile che questo gol venga annullato al VAR.

SKY GO 0 Prima di campionato funziona fino al primo minuto quando ci siamo sentiti tutte le boiate del pre partita, poi ce la siamo dovuta guardare a cacchio di cane. Complimenti.

Sabato 18 settembre 2018 – Chievo-Juventus ore 18 stadio Bentegodi – Verona


Scritto da Cinzia Fresia

Tanta voglia di Serie A per questo inizio di stagione 2018-19 e per noi Juventini carico di aspettative.
Abbiamo festeggiato, pianto e brindato per lui, per il giocatore più forte del mondo: Cristiano Ronaldo in bianconero e finalmente domani potremo assistere al debutto della Juventus stellare, “vinci-tutto” Massimiliano Allegri inaugura la serie di conferenze stampa smorzando gli entusiasmi, e da suo stile invitando i tifosi a tornare con i piedi per terra, invitando alla prudenza, e non dare per scontato che “farà tutto Ronaldo” soddisfatto dell’operato della società, Max Allegri, sottolinea che l’arrivo di Ronaldo è per i suoi giocatori uno stimolo, un desiderio di migliorarsi e puntare agli obiettivi di sempre: Campionato, Coppa Italia e Champions.
Purtroppo, Un macabro disegno del destino, ha incupito un momento così bello, il crollo del ponte Morandi a Genova ha gettato il paese nella disperazione più totale. Sampdoria e Genoa non giocheranno in segno di lutto, e tutti gli stadi si stringeranno ai fratelli genovesi, dedicando l’energia e la passione per questo sport, a superare questa immane disgrazia, perché Genova deve rialzarsi e andare avanti.
Se oggi esiste una Juventus esplosiva e dall’enorme potenziale, la stessa squadra oggi saluta un grandissimo Juventino, Claudio Marchisio che da annuncio ufficiale lascia la Juventus. Una storia fantastica durata 25 anni, sembra impossibile ma è così. Come per tutti i campioni che se ne sono andati, è stato bello averli avuti, e non possiamo che abbracciare Claudio, sperando un giorno ritorni in Juventus come dirigente.

Villar Perosa. Juventus – Juventus Primavera 5-0

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERE LA SINTESI DELLA PARTITA

Immagine anteprima YouTube

 

Articolo di Alessandro Magno

Partiamo dal titolo perchè era effettivamente un amichevole contro la primavera e non Juve A Juve B. E’ stata comunque una grande festa con un bello striscione anche in favore del Presidente Agnelli. Arrivato e sorridente anche John Elkan che mancava da un poco di anni al’appuntamento. La formazione del primo tempo ha mostrato subito qualche sorpresa. Se pure data per un 4231 con Cuadrado terzino è sembrata invece piu’ in campo un 433 con Bernardeschi mezzala.

Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro: Emre Can, Bentancur; Bernardeschi, Dybala, Douglas Costa; Cristiano Ronaldo. Questi gli 11 del primo tempo. Ronaldo gioca soprattutto per la platea e dopo una traversa su punizioni dei giovani porta in vantaggio la squadra con un bel gol su lancio di Benranrdeschi. Avrà altre due volte l’occasione per segnare ma i tiri saranno deboli. Da notare un bel tentativo in stacco imperioso di testa e una rovesciata non riuscita totalmente. Si muovono bene anche Costa Dybala Alex Sandro. Segna Can ma è in fuorigioco. Grandi occasioni mancate e gol facili sbagliati un poco da tutti. Raddoppia poi la Juventus con uno sfortunato autorete di Cappellini che butta la palla nella sua porta nel tentativo di arginare e anticipare Ronaldo. Poi 3-0 di Dybala di testa su grande azione di Douglas Costa e ancora u picciriddu porta a 3 le reti raccogliendo una respinta del portiere su tiro di Cr7.

Nel secondo tempo entrano quasi tutti tranne Cancelo , Matuidi e Barzagli. Sarà Marchisio a segnare il 5-0 con un bel tiro nell’angolo. Buona anche la prova di Bonucci autore di ottimi lanci. A proposito di Bonucci una curiosità. Nel primo tempo uscito Chiellini la fascia è andata a Dybala. Evidentemente Allegri molto intelligentemente ha preferito evitare polemiche non ritenendo ancora la cosa opportuna. Al rientro dagli spogliatoi per il secondo tempo Dybala nonostante in campo ha ceduto la fascia a Marchisio. Per Bonucci anche qualche fischio ma solo nei minuti iniziali.

Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro: Emre Can, Bentancur; Bernardeschi, Dybala, Douglas Costa; Cristiano Ronaldo.
A disp. Pinsoglio, Perin, Pjanic, Khedira, Marchisio, Matuidi, Barzagli, Mandzukic, Cancelo, Rugani, Beruatto, Fagioli. All. Allegri.
JUVE A – JUVE B 5-0: 8′ Ronaldo, 16′ aut. Capellini, 31′ e 40′ Dybala, 54′ Marchisio

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia