Archivio Autore: Luna23 - Pagina 2

Un felice Natale .. da Alessandro Magno blog!

Scritto da Cinzia Fresia

Cari Amici del blog di Alessandro Magno, Benedetto Croce ed io vi auguriamo un felice e sereno Natale da trascorrere insieme ai vostri Cari.
Il blog come sempre non va in vacanza, e resta a farvi compagnia, e stare bene insieme parlando di Juve e dei nostri campioni.
Nuovamemte un felice Natale a tutti voi, a cui siamo sinceramente affezionati. Cinzia


E’ cosi’ se vi pare

Scritto da Cinzia Fresia

Una Juve al galoppo, batte con un solo gol di scarto, la Roma, arrivata a Torino per vincere.

Non e’ stata una vittoria facile, per niente, i nostri hanno corso molto, e per alcuni urgerebbe un po’ di riposo, e mi riferisco nello specifico a Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha giocato quasi tutte le partite, e la sua stanchezza e’ evidente.

Indubbiamente un campione come lui, non lo comanda solo Allegri, gli sponsor hanno un’influenza notevole, e soprattutto gli ultimi “affari” conclusi dalla Juventus vedono la sua presenza praticamente obbligatoria. Ma Cristiano e’ umano e ci auspichiamo gli consentano di recuperare, le ultime prestazioni non sono state tra le piu’ brillanti, e proprio per mancanza di lucidita’, ha commesso tanti errori.

La partita e’ stata fortemente condizionata da un arbitraggio a 2 pesi e due misure, alla Juventus sono stati annullati 2 gol regolari, e alla Roma hanno evitato i cartellini rossi. Possiamo dire che durante il primo tempo, il match E’ stato abbastanza corretto, ma dopo il primo e unico gol valido, e’ cominciato un parapiglia. Ovvio la Roma non ci stava a perdere, anche se ha tirato poco, poteva diventare pericolosa, i nostri hanno attaccato praticamente sempre, tranne che per un’interminabile quarto d’ora, in cui, l’avversaris riappropriandosi della sua identita’, reagisce sperando nel recupero del risultato.

Istanti di confusione e in vantaggio di un solo gol, il pareggio era in agguato. Un po’ di fortuna ha aiutato la Juventus a difendere il risultato, e a portare a casa i tre punti.

Prestazione molto buona del “tuttocampista Dybala” per la prima volta, a suo agio nel ruolo a lui conferito, e altrettanto dell’ormai tuttofare , Mario Madnzukic.

Eppure a Massimiliano Allegri questa vittoria al limite, e’ stata gradita a meta’, in diverse occasioni il tecnico ha ordinato di mantenere la calma, e mostrato insofferenza ad ogni passaggio sbagliato, tuttavia la sua Juventus anche se lottando, vince lo stesso, anche se l’allenatore medesimo vorrebbe qualcosa in piu’. Anche solo un gol ..

Non si fermano qui le impegnative prove della Juventus, gia’ impegnata, il 26 dicembre, Santo Stefano o boxing day a Bergamo, casa dell’Atalanta, squadra dalla tifoseria “calda”.


Juventus-Roma: pagelle


Woiciech Sczezny 7 non impegnato, ma prontissimo in una parata determinante che ha salvato il risultato

Mattia De Sciglio 6/7 il passaggio che favorisce il gol e’ suo. Bravo in crescendo

Leonardo Bonucci 6 attento su Schick e Zaniolo

Giorgio Chiellini 6/7 marca bene Fazio e Nzonzi, evitando che questi prendano palloni.

Alex Sandro 6 1/2 una buona partita per lui, stasera molto offensivo

Rodrigo Bentancur 6 una prestazione senza eccellenze, ma efficace nei recuperi e pressing.

Miralem Pianic (Emre Can) 6- alterna a buoni interventi ad errori, sembra non reggere il ritmo veloce e pressante, sostituito da Emre Can, al 71′ sv.

Blaise Matuidi 6 non benissimo, interviene nel recupero palloni, attvita’ in cui eccelle, ma sbaglia spesso.

(Douglas Costa) entra al posto di Dybala 6 1/2 dinamizza la partita, e segna anche un gol, annullato dopo il consulto del Var.

Paulo Dybala 6/7 molto bene il nostro “tuttocampista” ha fatto di tutto, e lo ha fatto bene, da capire la motivazione della sostituzione.

Mario Mandzukic 7 un bellissimo gol che fara’ vincere la partita, poi il solito Mario.

Cristiano Ronaldo 5 con molta tristezza, ma doveva uscire lui invece di Dybala, ha sbagliato troppe occasioni, di cui un paio molto semplici, inoltre a passaggi sbagliati. E’ evidente che non decide Allegri per lui.

Allenatore Massimiliano Allegri 5/6 la Juventus ha vinto e va bene, ma non ho condiviso la sostituzione di Dybala.

Arbitro Massa 5 2 pesi e due misure e due gol annullati, e molta indulgenza nei confronti di N’Zonzi.

Sabato 22 dicembre 2018 Juventus-Roma ore 20.30 Allianz stadium – Torino

Scritto da Cinzia Fresia


Passato un derby, ne inizia subito un altro, arriva la Roma, e sara’ scontro diretto, ne’ piu’, ne’ meno di sabato scorso. Massimiliano Allegri, annuncia in conferenza stampa, che Ronaldo giochera’.

Il portoghese e’ apparso all’ultima prestazione, bisognoso di riposo, tuttavia Allegri vuole comunque affidarsi a lui, per poi concedergli un periodo di sosta.

Ovvio che la Juventus vorra’ vincere la partita, la squadra di Di Francesco, e’ situata tristemente al settimo posto, e cerchera’ di aprofittarsi della stanchezza della Juve, per recuperare dei punti.

Se lo stress post derby e’ stato smaltito, non sara’ diffcile per i nostri, vincere e mettere altri tre punti sotto l’albero, risultato che Max Allegri auspicherebbe.

Ci auguriamo vada proprio così, e che i nostri, possano rilassarsi per qualche giorno senza pensare ai tornei in corso, e recuperino tutta l’energia Necessaria per concentrarsi nelle sfide a venire.

Happy Christmas Mr.Mazzarri!

Scritto da Cinzia Fresia

La casualita’ ha voluto che fossi a pochissimi passi dallo stadio Olimpico, ero di fianco, al Pala-Alpitour, dove concomitante al terribile Derby, si svolgeva uno spettacolo di Free-Style: motocross acrobatico indoor  … cosi’ la partita , l’ho potuta vedere  sull’ Iphone. 

L’atmosfera  allo stadio era tirata sembrava di essere sotto assedio, tra   Corpi speciali di polizia e carabinieri, i quali  tenevano sotto controllo, la tifoseria granata,  i nostri, erano probabilmente dalla parte opposta perche’ non li ho visti. 

Va detto che al solito il Toro, non cambia mai registro, come ci aspettavamo, l’ha buttata sulla violenza,  e il primo tempo, assolutamente inadeguato ma per entrambe le squadre, che se ne sono date di Santa ragione, anzi, per essere precisi, e’ il Toro che picchiava noi, e oltre ad essere sempre a terra, qualche calcio gli e’ arrivato.

Ad inizio partita,  il portiere titolare Sirigu si fa male durante un contatto di gioco con Emre Chan e subisce  una botta al fianco ,  piuttosto seria, sebbene il portiere stringa i denti, abbandonera’ il campo, dopo una caduta scomposta, e al posto suo entrera’ il portiere di riserva, Ichazo. 

La vittoria arrivera’ con un rigore realizzato, da Cristiano, il quale ha mantenuto la promessa fatta ai tifosi, e a un certo “magazziniere” ,  e sara’ negato, il raddoppio a Mario, a causa di un fuorigioco di Ronaldo, piu’ o meno come capitato a Berna, per il gol annullato  a Paulo. 

Benissimo la vittoria, ma confesso di non aver visto bene la Juve, troppo dpesso in difficolta’,  i cui uomini migliori stanno esaurendo l’energia., compreso Ronaldo. Tanti errori e attacco impreciso, difesa che ha concesso troppe incursioni granata, Questa sera sono mancati i cross ben fatti da Cancelo, e il centro  campo e’ carente in creativita’, riferendomi soprattutto  a Pianic.

L’infermeria comincia a riempirsi, i giocatori sono gia’ in riserva da alcune settimane, presto ci sara’ la Roma, e forse bisognerebbe fare qualcosa,  per esempio pensare ad un piano b, perche’ cosi’ ridotti, rischiamo di  non superare gli ottavi, in champions. 

Detto questo, la reazione della Juve, c’e’ stata,  i ragazzi hanno recuperato lucidita’ quando il Toro ha mollato.  Tre punti guadagnati con il sangue si puo’ proprio dire.. ma il bilancio non e’ dei migliori, 4 ammonizioni di cui una al povero Perin, chissa’ che avra’ mai fatto…dispiace solo che l’arbitro sia rimasto vittima di tutte le simulazioni di Belotti, rimaste impunite, ma riconoscere e assegnare un rigore, in quelle condizioni, non e’ cosa da tutti i giorni. 

Piccola nota, Cristiano segna il gol numero 5000 della Juve in serie A, complimenti a lui e alla squadra. 

Sabato 15 dicembre 2018 Torino- Juventus ore 20.30 stadio Olimpico Torino

Scritto da Cinzia Fresia


“Una partita importante” ..  anche quella con lo Young Boys lo era .. e quale non lo e’ … 

Avevo previsto una vittoria a Berna, netta, una passeggiata per la Juve, una sessione di allenamento .. invece no, la Juventus ha perso, percio’ diro’ che il Derby che e’ ancora piu’ imprevedibile dello Young, e’ un match  in cui puo’ succedere di tutto, la Juventus conosce l’avversario il quale  fara’ di tutto per batterla e fare danni, che si aggiungerebbero a quelli che abbiamo, cioe’ gli infortuni di Cancelo e Cuadrado. 

Ma niente paura,  perche’ gli   altri stanno bene .. e da questo ottimismo che Allegri vuole ripartire, domani in porta ci sara’ Perin, e tutto il meglio per affrontare appunto una partita difficile.  Cristiano Ronaldo .. promette ai tifosi una vittoria, e se lo dice lui, sono convinta che ci riuscira’ .. per Ronaldo, e’ il suo primo Derby della mole, e non sa come lo viviamo qui, come tutti gli altri, dovranno avere 100 occhi, per difendere le gambe.

Tecnicamente,  la superiorita’ della Juve non si discute, moralmente .. si  vedra’ .. il Toro ce la giura tutti i giorni, e vive per queste giornate, Massimiliano Allegri risiede  qui da alcuni anni e lo sa.

Saro’ contenta se nessuno si fa male, e se non ci saranno cori contro Scirea, Pessotto e i nostri 39 angeli. 

Perdere con la squadra del liceo

Scritto da Cinzia Fresia

Stasera parlero’ degli Young Boys, la squadra che merita di festeggiare, primi di uno dei campionati piu’ insignificanti d’Europa, di cui non si sa nulla, e che non crea alcuna curiosita’.
Ci sembra cosi’ strano che la Juventus di Cristiano, venga battuta da dei ragazzi vestiti come l’Ape Maya, il cui spessore calcistico e’ comparabile alla migliore squadra del liceo.
La Juventus si qualifica al primo posto, perche’ il Valencia nel frattempo, ha vinto, e da questo imprevisto che e’ dipesa la nostra fortuna, ma in campo, gli Juventini non festeggiano, chi lo fa sono gli Svizzeri che si abbracciano, esultano, sono felici.
Si ricorderanno per sempre a Berna, di questa serata, di quando la squadra locale ha battuto la Juventus di Cristiano Ronaldo, occasione unica e (speriamo) irripetibile.
E noi?
Una partita orribile, noiosa, giocata male, con una formazione pessima, gestita altrettanto, e’ buffo che la partita piu’ semplice in pochi minuti, si sia trasformata in un incubo, nonostante la Juventus abbia provato a reagire, niente da fare, una serata iniziata male e finita peggio.
Poi cio’ che e’ stato irritante, l’ingresso di Dybala al 70mo, un’iniziativa sinceramente sgradevole, soprattutto per il giocatore, che sentiva sulle spalle l’intera responsabilita’ della rimonta. Paulo, segna 2 gol dalla disperazione, il secondo viene annullato, per fuorigioco di Ronaldo.
Mi permetto di dire, che in questa sciagurata partita, il migliore in campo sia stato proprio Paulo, che almeno e’ riuscito dove gli altri hanno fallito.
Le squadre italiane, in questo turno di Champions sono crollate tutte, si qualificano Roma e Juve, per il prima, ma se fosse per oggi, sarebbe andata male anche a loro, una debacle imprevedibile che ha messo Ko il nostro calcio.
Ci si sta chiedendo cosa sia accaduto, un calo di tensione improvviso, stanchezza accumulata, cene celebrative in anticipo, una serie di concause hanno giocato brutti scherzi mettendoci ko.
Nulla da dire in piu’, la Juve e’prima, e ne godra’ i benefici.
Non possiamo dire altro che Allegri, sostanzialmente, ha fatto una figuraccia, e anche con rammarico, Ha meritato di perdere.

Mercoledi’ 12 dicembre 2018 Young Boys – Juventus / Champions League – ore 21 Stade de Suisse Bsc Young Boys

Passeggiata di salute per la Juventus domani sera, la quale, gia’ qualificata, intende mantenere il primato del girone, evitando di non incontrare le piu’ forti dopo.
Massimiliano Allegri si vuole affidare alla Coppia Mandzukic- Ronaldo, in attacco, la formazione, qualunque essa sia, sara’ pura formalita’ contro una squadra cosi’ modesta.
Tuttavia, meglio non sottovalutarli, e schierare la migliore formazione, tenendo presente che presto ci sara’ il Derby e che sara’ tutt’altra partita.
Intanto, due italiane hanno abbandonato il torneo, Inter e Napoli, non ce l’hanno fatta a superare il turno, la presenza delle italiane si riduce.
Aspettiamoci una bella partita, giocata con prudenza e senza strafare. La Juventus puo’ permettersi il ritmo che vuole, amministrando le preziose energie,

” La Juventus e’ figlia unica … e ti ama Marioooooo”


Scritto da Cinzia Fresia

Seccatura 2 risolta. L’Inter Marottiana, gioca, lotta, a tratti si impone, ma niente da fare, a Torino non si passa.
Non e’ stata la serata di Cristiano e di Paulo, il primo decisamemte sotto tono, che puo’ starci, vista la continua attivita’.
Mi e’ dispiaciuto vedere la smorfia Dybala, una volta uscito dal campo, un gran lavoro il suo, ma che non gli si addice e non lo valorizza affatto, anzi ne sottolinea le criticita’.
Nonostante questa défaillance, la Juventus vince lo stesso, con Cancelo e Mandzukic autore dell’unico e grande gol della serata.

Sappiamo come Mario, non si lasci mai scappare un’occasione, che spesso diventa determinante.
Che Juventus e’ stata quella di stasera?
Vincente come sempre, collaborativa e lucida.
Non farsi prendere dal panico, e’ stato l’atteggiamento giusto: l’Inter era in forma, e poteva segnare quando voleva, correvano moltissimo, chiudevano i nostri spazi, devo dire bravi i nostri che non sono caduti nelle trappole neroazzurre, con i fantastici Cancelo, Mario, Bentancur e “forever” Chiellini, leader indiscusso della difesa.
la partita tra le piu’ godibili fino adesso, il primo tempo dinamico e senza particolari scorrettezze, ma il bel gol di Mario, cambia musica, i nerazzurri si agitano e cominciano a diventare violenti, il ritmo si alza e con esso, i calci e pugni, l’arbitro Irrati non risparmia i cartellini gialli.

Ma in fondo Juventus-Inter, non puo’essere che così, combattuta fino alla fine, i ragazzi hanno dato tutta l’energia disponibile, da una parte che dall’altra, ma davanti a questa Juventus cosi’ rigenerata dai nuovi arrivati, E’ dura passare.

Senza dubbio, Allegri, contento della vittoria dei suoi, qualche rammarico per il mancato raddoppio, ce l’ha, infatti il gruppo non riesce a chiudere la partita in tempo utile, vince uguale certo, affidandosi un po’ alla fortuna e va detto alla bravura di Sczezny, ma con un solo gol di scarto, situazione che crea insicurezza e inganno.
Una fine d’anno, impetuosa per i nostri gia’ al lavoro, per il turno di Champions.
Un particolare … sono contenta che non abbiamo preso Icardi.

Venerdi’ 7 dicembre 2018 Juventus-Inter ore 20.30 Allianz Stadium – Torino

Scritto da Cinzia Fresia

Dopo la seccatura numero 1, ecco la seccatura numero 2: l’Inter.
Sebbene la stampa, voglia dipingere la partita come una super sfida, tra due squadre e due allenatori tra i piu’ richiesti di questo panorama.
Non so se la Juventus, riesca a vivere una sola delle partite di Campionato, come normale amministrazione, contro l’Inter, possono sorgere mille complicazioni, quindi occhi spalancati e di nuovo “attenti alle gambe”.
Massimiliano Allegri, minimizza dicendo che la partita contro lo Young Boys e’ piu’ importante, e che lo scudetto si vince a Maggio, Sante parole, pero’ domani scende in campo una delle prime della classe, piu’ imprevedibili del Campionato,
Percio’ occhio a cosa si fa, domani sera tutti gli occhi puntati su Ronaldo e Icardi.
La Juventus sta benone, e non sara’ certo impaurita dal bomber argentino, vedremo chi schierera’ Massimiliano Allegri, il quale dovrebbe affidarsi allo sperimentato, e non inventarsi sorprese dell’ultimo minuto.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web