Viva Top Planet del 24-04-2019 con Benedetto Alessandro Magno Croce

Immagine anteprima YouTube

Sesso Juve e Rock n’Roll s02 e31

Torna questa sera Sesso Juve e Rock ‘Roll con:

Benedetto Alessandro Magno, Paolo Superfly, Frank JFC, Toto Cafasso, Benny Nico, Michele Fusco, Leomina e forse Antonio Corsa

 

cliccare nella foto alle 22 per vedere la puntata

Immagine anteprima YouTube

 

 

 

 

 

 

La scaletta

Giusto o no festeggiare lo scudetto

Situazione mister

Situazione mercato entrate/uscite eventuali desideri

Nuova maglia

Le perle della settimana

 

 

Sondaggio Maglia Juventus 2019/20 Cosa Ne pensate?

Cosa ne pensi della nuova maglia della Juventus?

  • Non mi piace (62%, 21 Votes)
  • Al momento non saprei (29%, 10 Votes)
  • Mi piace (9%, 3 Votes)

Total Voters: 34

Loading ... Loading ...

Il giorno in cui la Juve non vincerà nemmeno lo scudetto avverrà l’apocalisse.

 

 

Articolo di Alessandro Magno

E’stata una settimana difficile. L’eliminazione dalla Champions ha lasciato tante scorie. Anche nella partita contro la Fiorentina. Per fortuna si è vinto è si è chiusa la pratica scudetto. Ero allo stadio sono stato contento della vittoria e di festeggiarlo. Andrò anche contro l’Atalanta a vedere la premiazione all’ultima giornata. L’eliminazione dalla Champions è stata cocente seppure a fronte di un risultato di uno scarto minimo. La Juve ha sofferto troppo l’Ajax ed è arrivata all’appuntamento con la storia in non buone condizioni. Qualcosa si è sbagliato. E’ evidente e nessuno si è nascosto dietro a un dito. Delle decisioni andranno prese. Sicuramente Ronaldo resterà perchè ha giurato amore a questa maglia e perchè non è uno che si tira indietro davanti alle sfide o lascia le cose a metà. Inoltre la coppa manca francamente più a noi che a lui che ne ha vinte tre di fila, anche se non sarà felice del fatto che il suo avversario Messi forse ne vincerà un altra con relativo pallone d’oro a corredo.

I tifosi non hanno mostrato tutti grande maturità. Tanti ma non tutti. Si passa dall’euforia dell’asfaltiamo tutti all’isteria del avverrà l’apocalisse. Oggi si schifano gli scudetti quando poi in campionato pareggi contro il Genoa in modo rocambolesco alla centoventiquattresima giornata dopo che ne hai vinte centoventitré e parte lo sclero totale pubblico per un gol preso e due punti persi. Non si ha coerenza. Non si ha obiettività nel capire uno sport dove uno vince e un altro perde dove le variabili sono tante e spesso il destino è bizzarro. Con l’Ajax ad Amsterdam palo di Douglas Costa e non la vinci e oggi un palo e una traversa per la Fiorentina e rimonti su un autogol. Ma di cosa parliamo?

Ogni anno la Juve gioca 4 trofei e negli ultimi anni ne ha portati a casa sempre una buona fetta anche se è mancato il più ambito. Da otto anni vinciamo almeno lo scudetto, quando non facciamo double, quando addirittura non ne vinciamo 3. Quest’anno altri due trofei in bacheca mentre gli altri guardano noi e l’unico trofeo che possono ambire e aspettare la nostra sconfitta. Bella vita che fanno. Purtroppo la storia con quella coppa è una storia difficile. Il tifoso dovrebbe saperlo invece di farne una malattia. Le coppe che gridano vendetta sono quelle perse da Trapattoni e da Lippi quando la Juve poteva comprare i migliori giocatori del mondo e perse almeno 4 volte contro degli outsider da favorita. Quando la coppa si svolgeva in 8 partite e non in 13. Quando ti capitava di incontrare solo una squadra forte per nazione. Chiedete a Boniperti perchè si è snobbata la Coppa dei Campioni almeno fino al 1982. Tuttavia sembrerà banale ma vincere non è mai facile neanche in Italia. Ecco perchè bisognerebbe godere di quello che si ottiene piuttosto che soffrire per quello che non si riesce ad avere. Si può anche fare la fine di quelle star suicide che riescono a soffrire di depressione nonostante la fama il denaro il successo. Perchè l’infelicità è una malattia.

Cambieremo corso spero. Sono d’accordo con il cambiare corso anche io, anche se il presidente pare deciso a continuare con Allegri. Io cambierei. Vorrei dare nuova linfa, nuova energia a un percorso che mi pare al momento arrivato. Ringraziare Allegri per quanto fatto perchè piaccia o no rimarrà uno dei mister più vincenti della nostra storia mi pare un atto dovuto e proverei altre strade ugualmente. Però non iniziate a rompere le scatole pure con l’altro al primo pareggio.  Prenderei un mister straniero. La Juve nei suoi primi 70 anni di storia prese argentini molti ungheresi, inglesi e scozzesi, paraguaiani, brasiliani e anche jugoslavi e cecoslovacchi poi si è voluta italianizzare ad ogni costo. Ma il calcio italiano in Europa non ha mai avuto un grandissimo successo e spesso è stato soggiogato da scuole di pensiero diverse. La Spagna è 10 anni che domina il calcio europeo e mondiale e le coppe le ha vinte tranne in un caso (Ancelotti) sempre con allenatori stranieri. Inoltre il calcio spagnolo è ampiamente riconoscibile aldilà del mister che allena la squadra e ad oggi è superiore al calcio nostrano. Quanto tempo bisogna aspettare perchè si impari la lezione? Chi vuol migliorare impara. E’ forse questo l’ultimo step che manca per arrivare alle migliori d’Europa?

Ronaldo: “resto al 1000 per cento”


Scritto da Cinzia Fresia

E’ finita .. finalmente, possiamo dire la parola basta prima che altri giocatori vadano in infermeria, un solo punto, non era chiesto di più.
La Fiorentina non è mai bello incontrarla, squadra troppo ostica, troppo complicata, e molto nemica, batterla e’ stata una sofferenza.
La squadra ancora avvilita per l’esclusione in Champions, ha disputato un pessimo primo tempo, rifacendosi poi quello successivo.
La vittoria che assegna lo scudetto, chiude un’annata che sarà al vaglio, di vari giudizi.
Festeggia Ronaldo con i suoi compagni e congratulandosi con Massimiliano Allegri.
Testimonianze di stima arrivano da tutte le direzioni, la squadra abbandonata la malinconia si e’ fatta abbracciare dai suoi tifosi e dal suo pubblico.

Nonostante la festa scudetto anticipata, presto ci saranno le analisi e i progetti per il futuro, la Juventus su 4 obiettividssd ne ottiene solo 2.
Ronaldo, che sembrava lontano da Torino, rassicura i fans dicendo che vuole restare al 1000 per cento, mentre Massimiliano Allegri, intenzionato a restare, deve valutare le risposte della societa’, la quale resta vaga nominando la permanenza di Dybala.

Ma non tutta la tifoseria festeggia, anche l’assembramento nella storica p.zza San Carlo, non è gremita come negli anni precedenti, perché l’esclusione dal torneo europeo, ha allontanato momentaneamente alcuni tifosi che ritengono invece che non ci sia nulla da festeggiare.
Penso che i tifosi debbano sentirsi liberi di vivere le proprie emozioni, chi ha voglia di festeggiare lo faccia, chi non vuole non lo faccia. Ritengo non giusto apostrofare o giudicare il tifo altrui, o il non tifo, in questo caso.
La Juventus comunque scrive una storia, 8 scudetti consecutivi non è impresa di tutti i giorni, il livello di questo campionato non eccellente, ma alla fine per vincere bisogna impegnarsi.

Ora bisogna pensare alla Juventus che verra’, abbiamo dei dati, che il ciclo di Allegri sta volgendo al termine, e che la Juventus dovra’ essere rivista se si vuole ambire alla Champioms League.

Pagelle Juventus Fiorentina 2-1

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 6 Oggi non benissimo. Un uscita di piedi sconsiderata. Qualche lancio sbagliato. Salvato un paio di volte dalla traversa e dal palo. Sul primo gol subisce un pestone forse ne condiziona la prestazione. Alza il voto con una gran parata di piedi nel finale.

Cancelo 4 Un totale disastro in tutte le zone del campo fa solo cose sbagliate. L’unica nota di merito una diagonale nel secondo tempo a chiudere su Chiesa con tempismo. Chi insiste che doveva giocare qua e doveva giocare la ha in mente il Cancelo di inizio stagione. Questo è nettamente inferiore a De Sciglio. Ma proprio nettamente.

Rugani 5,5 Qualche buon anticipo di testa ma tanta sofferenza. Spesso consente a Chiesa di girare e concludere. Altre volte non è celere a chiudere sui contropiedi avversari. Bravo almeno sulle palle aeree ma forse perchè i viola davanti non è che siano dei giganti.

Bonucci 7 Uno dei pochi a salvarsi. E’ vero che a momenti fa un patatrac con Szczesny, pero’ chiude in modo mostruoso in uno contro due contro Simeone e Chiesa. Spesso imposta senza la paura che hanno gli altri.

Alex Sandro 6 In fase difensiva è un mezzo disastro come Cancelo forse appena meglio. Ha il vantaggio che almeno spinge con costanza e poi realizza un grandissimo gol che fa pari con quello loro.

Emre Can 7 Un giocatore di spessore e carisma non indifferente. Nella stessa partita viene utilizzato prima come mezzala poi come difensore in una difesa a tre. In entrambi i ruoli è forte e sicuro. Giocatore imprescindibile ora.

Pjanic 6 Gioca al piccolo trotto tuttavia è uno dei pochi che sa fare due passaggi giusti di fila. Esce quando non è che stesse particolarmente demeritando , forse un problema fisico?

Matuidi 5 Tanto impegno ma tantissimo fuorigiri con Alex Sandro, quella corsia specie nel primo tempo è una pena.

Cuadrado 5,5 Tanto impegno tanto casino tanti errori. E’ bello riaverlo ma non è ancora in condizione.

Ronaldo 7 Intanto si vede che è un giocatore di un altro pianeta. L’unico con Can e forse Bonucci a cui non scotta la palla nei piedi. L’unico con Can a cui la Fiorentina non fa nessunissima impressione. E’ arrabbiatissimo oggi per il campo vaga come un gatto selvatico chiuso in una stanza. Ce l’ha con i suoi che non lo supportano. Si procura un gol sverniciando il suo avversario cosa non riuscita a Cancelo, Alex Sandro, Cuadrado, Bernanrdeschi per tutta la partita. A 34 anni corre più di tutti. Alla fine va a cercarsi la palla prima sui laterali poi addirittura va a centrocampo e imposta. Per fortuna a fine gara lo si vede festeggiare con gli altri in allegria.

Bentancur 6,5 Inspiegabile il suo accantonamento dopo la buona prestazione ad Amsterdam. Non avrà la corsa di Matuidi ma almeno sa fare un passaggio.

Kean Sv Partita in cui doveva giocare dall’inizio. Ronaldo prima punta non si trova bene. Altra considerazione da mandare a chi vorrebbe un tridente con Ronaldo centrale.

De Sciglio Sv.

 

Juventus 5 Oggi molto fortunata sui pali e traverse avversarie che potevano chiudere la partita. Gioco latente personalità assente. Oggi si è vinto grazie ad alcuni episodi. Per fortuna si è vinto ma squadra ancora sotto choc.

Allegri 5 Brutta partita con uomini troppo intimoriti ancora dalla batosta europea. Si salvano solo in 3 veramente. Bonucci, Can e Ronaldo. L’aggiusta un poco con la difesa a 3 ma lo spettacolo non è un granchè lo stesso. Almeno la vince e chiude il discorso scudetto.

Arbitro 4 Secondo me c’è fallo su Szczesny sul gol loro e ci sono due rigori su Ronaldo nei primi minuti di gioco. Credo manchino un paio di gialli ai loro e uno a Bonucci per una gamba troppo alta che prende in faccia Chiesa. Arbitraggio abbastanza scarso.

Sabato 20 Aprile 2019 Juventus-Fiorentina ore 18 Allianz Arena Torino


Scritto da Cinzia Fresia

Sta calando il sipario sul campionato, la Juventus se vuole, stasera solo con un punto sarà Campione d’Italia. Una festa scudetto accompagnata dalla amarezza rimediata mercoledì scorso in Champions.
Si farà festa nonostante il desiderio di Cristiano Ronaldo di lasciare la squadra, di vedere Dybala le,ultime partite in bianconero, ma soprattutto di pensare di riavere lo stesso tecnico l’anno prossimo.
La festa scudetto potrebbe essere offuscata da questi presagi, il mio pensiero va alla Juventus e ai ragazzi, e a sperare che succeda qualcosa di inaspettato.

Sondaggio per la nuova stagione

 

Se si esclude la piccola parentesi di Deschamps in serie B durata una stagione la Juve non è allenata da un allenatore straniero dal 1974 Čestmír Vycpálek 45 anni fa. Potrebbe esser tempo di colmare questa lacuna oopure no. Che ne pensate?

Mister straniero o italiano per l'anno venturo?

View Results

Loading ... Loading ...

 

 

 

L’eterna illusione

scritto da Cinzia Fresia.

Ogni anno è quello giusto .. Sono anni che lo diciamo, con due finali fallite, e ieri è stata l’apoteosi delle sconfitte, il sogno Champions della Juventus è bruciato insieme a Notre Dame, e l’ambizione di Cristiano, di far vincere alla Juve la famosa coppa, è tramontato insieme alle sue lacrime.
Nelle ultime ore, si è scritto di tutto e di più .. e non vorrei essere ripetitiva nel voler riaffermare concetti già scritti, però ammetto che il risultato non mi sorprende, era solo questione di tempo.
Dunque, ognuno ha la sua verità, che è giusto rispettare, spero quindi, si rispetti anche la mia.
Abbiamo dal dopo B, maturato una brutta abitudine, di dipendere da un giocatore solo, ci ricordiamo “Del Piero salvaci tu” “ Pirlo salvaci tu” “Tevez salvaci tu”
“Dybala salvaci tu” “Higuain salvaci tu” e oggi “Ronaldo salvaci tu”.

Forse vincere sempre il campionato probabilmente ci fa male, in Italia è semplice, basta avere denaro, dei validi dirigenti, quindi comprare i giocatori migliori e un’allenatore tra i primi 5, e come si vede il gioco è fatto, questa formula però in Europa, non funziona, e spero che la “legnata di ieri” serva a togliere il prosciutto dagli occhi alla società.
È l’eterna illusione dalla quale non si vuole uscire.
Osservando i ragazzini con il moccolo al naso, ieri, condividerete che ci hanno dato una bella lezione? non perché hanno vinto, ma come.
Se devo dire .. io di questi non mi ricordo nemmeno la faccia, forse De Light, perché alla Juventus interessa, ma tutti insieme, i ragazzini da liceo si stringono, organizzanizzandosi in una cosa sola, chiamata Ajax, che dopo ilgol di Ronaldo, sarebbero andati giù come delle pere, invece no, adocchiata una difesa inesistente, dai che ti ridai, è bastato un gol a tagliarci le gambe, eppure la Juventus è una squadra di giocatori di esperienza, e del migliore ..Cristiano Ronaldo.

In Italia i giocatori di calcio, sono troppo viziati, coccolati e molto egocentrici, troppo distratti da un sistema che li vuole più star che atleti, a cui viene permesso tutto, forse bisognerebbe tornare indietro a ricollocare questi personaggi dove dovrebbero stare, allenarsi, giocare e possibilmente stare zitti.

A Massimiliano Allegri, dico solo una cosa .. che ci pensi a restare, sarebbe stato giusto ammettere che qualcosa nella sua gestione non ha funzionato, e magari aspettare prima di scrivere libri.
Che ci resta? Il campionato, l’ottavo scudetto, vinto da Ronaldo-Ronaldo-Ronaldo
Il quale spero, che sia lui a restare, doveva arrivare alla Juve per uscire ai quarti di finale€imChampions? mai accaduto nella sua carriera, e al Presidente Andrea Agnelli, che sono contenta del suo buon umore, gli servirà per i prossimi giorni.

Han vinto loro perchè sono stati più bravi.

Articolo di Alessandro Magno

La delusione è tanta. Tantissima. Adesso inizieranno i processi su di chi è la colpa. Ovviamente di colpevoli ce ne sono più di uno anche se il capro espiatorio sarà il mister. In primis è colpevole la società che in inverno ha fatto scelte scellerate sostituendo Benatia con Caceres e rimandando ad Giugno l’arrivo di Ramsey che oggi sarebbe servito come il pane. Allegri non è esente. Il suo calcio molto pratico funziona a meraviglia in Italia ma in Europa ha sempre segnato il passo. Spesso siamo passati in turni in cui si è giocato solo un tempo e si è difeso l’altro. Cosa che si è ripetuta in varie eliminazioni con Bayern, Real l’anno scorso, ma anche in finale a Cardiff. Se la squadra non ha capacità di giocare 90 minuti qualche problema c’è. La colpa è anche di diversi giocatori che sono in fin dei conti dotati di scarsa personalità. Questi dell’Ajax sono tutti giovanissimi eppure giocavano come veterani. I nostri a un certo punto hanno il braccino. Hanno paura di giocare la palla. Non tutti chiaramente ma diversi si. Anche loro sono in parte colpevoli. Quando si vince e quando si perde colpe e meriti vanno divisi equamente.

Certo abbiamo buttato al vento il primo di tre match point visto che CR7 ha tre anni di contratto. Sulla partita c’è poco da dire la Juventus ha giocato un ottimo primo tempo e meritava il vantaggio. Ha preso gol in modo rocambolesco e fortunoso da parte dei nostri avversari, il loro giocatore sarebbe stato in netto fuorigioco se non ci fosse stato Bernardeschi attardato verso la bandierina. Da li in poi è iniziata un altra partita. Nel secondo tempo niente da dire loro ci sono stati nettamente superiori, noi via via siamo andati calando. Allegri l’ha anche provata a vincere mettendo Cancelo. Il risultato è stato che loro hanno avuto ancora più campo. Ma in fondo è giusto così perchè tanti parlano di calcio ma poi pochi, pochissimi ne capiscono. La verità è che loro nell’arco delle due partite sono stati più bravi e anche più fortunati negli episodi. Mi riferisco al palo di Douglas Costa o al pari di questa sera, o anche solo al fatto di temere di perdere De Jong recuperato e poi di fatto utilizzato per tutta la partita mentre noi abbiamo perso Douglas Costa e Mandzukic oltre a non aver recuperato Chiellini. Mi riferisco al fatto che due arbitri in due match decidano entrambi di non dare rigore su due rigori che ci potevano stare. Questa coppa maledetta si vince anche con la sorte e spesso a noi ci è avversa.

Spero che la Juventus in quanto società punti veramente tanto l’anno prossimo a questa competizione. Acquisti come Joao Felix e Ruben Dias sarebbero auspicabili. Giovani e di grande futuro. Si potrebbe pescare anche qualcosa qui nell’Ajax anche se pare abbiano una corsia preferenziale col Barcellona. Si potrebbe prendere il mister ad esempio. Anche per cambiare sistema. Ci vorrebbe anche il ritorno di un centrocampista formidabile come Pogba anche lui questa sera tristemente eliminato e impiegato in un Manchester tutt’altro che trascendentale. Per concludere non ho visto una Juventus così disastrosa questa sera. Forse sarò l’unico a scriverlo. Certo se tu giochi da 6 massimo 6 e mezzo e gli altri giocano da 7/8 è normale che vincano gli altri. Mi dispiace per il godimento creato agli antijuventini e mi dispiace per gli juventini che ora come di consueto daranno il peggio di loro. Le critiche ci stanno e sono volte a migliorare. Gli insulti questa roba qui non è da tifosi. Non è da chi ama questi colori. Mi spiace molto per questa eliminazione. Mi spiace perchè con l’Atletico si era fatta una grande impresa e pensavo che forse poteva esser l’annata buona. L’anno prossimo ci riproveremo. Non conosco altra ricetta se non quella di provarci ogni anno.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia