Archivio Mensile: dicembre 2013

Intervista a me stesso 2. Buon 2014

leonida-occhi-film-350x145

 

 

1 -Eccoci di nuovo qua. Non ti pare una stronzata?

Ma perchè? La prima ha avuto un ottimo successo non vedo perchè non ripetere l’esperienza.

2- L’altra volta parlammo molto di Juve oggi vorrei iniziare parlando un po di te e del tuo Blog. Intanto come va?

Tutto bene grazie! No a parte gli scherzi il blog di Alessandro Magno ha trovato la sua dimensione e con il tempo si è consolidato. Abbiamo sempre una media di letture molto buona e direi che ci sta bene così non intendiamo divenire più grandi di come siamo. Sia perchè gestendolo in due non avremmo risorse adeguate, sia perchè come posso dire …. a volte un ristorante , un buon ristorante, se fa troppi coperti diventa una mensa …. e allora meglio essere di nicchia. Ma di nicchia buona come siamo noi. Diciamo che al nostro Blog si ”mangia” molto bene. 🙂

3 – Hai citato il fatto che siete in due a gestirlo quindi ti riferisci a Luna23 che ultimamente si firma anche col suo nome ( Cinizia Fresia) giusto? Posso chiederti di lei, di come va la vostra collaborazione, di cosa c’è fra di voi, di com’è Cinzia…..?

… Si non è che vuoi sapere pure dove abita no? 🙂 . Allora si certo mi riferivo a Cinzia che ultimamente si firma col suo nome reale per sua scelta. Allora … Fra di noi c’è una sana amicizia, un’ ottima intesa intellettuale e anche un ottima stima. Com’è Cinzia? Allora fisicamente somiglia a Debbie Harry la cantante dei Blondie …quindi è una bella donna, fra l’altro sposata come lo sono io. Caratterialmente è molto molto calma e pacifica ed è molto piacevole discutere con lei, salvo poi quando quelle poche volte che s’incazza è un fiume in piena e non sempre riesco a contenerla ah ah ah. Pero’ come me s’incazza raramente. Com’è la collaborazione fra di noi? Be io sono il capo e lei è il mio braccio destro. Siccome non è proprio salutare avere un braccio destro femmina alla fine lei sa benissimo come comandare facendo finta di far comandare me ah ah ah.

4 – Bello! Complimenti. Mi sembra di capire che credi nell’amicizia fra uomo e donna. Da come la racconti sembra la cosa funzionare. Ci sono stati mai alterchi fra di voi?

Be siamo nel 2013 certo che credo nell’amicizia fra uomo e donna e poi io sono un gentleman… Certo che ci sono stati alterchi, non tanti. Un paio di volte per stupidaggini che poi abbiamo chiarito. La cosa funziona perchè entrambi siamo comunque calmi e poi Cinzia è una persona estremamente precisa e questo fa il paio con me che invece sono molto disordinato. Si direi che funziona molto bene. Non mi lamento. Una volta un utente ci definì Calamity Jane e Billy the Kid eh eh fu una cosa molto simpatica anche se io per età e baffi potrei fare al massimo Buffalo Bill.

5 – Pensate di poter durare? Insomma non c’è il timore che qualcuno dei due molli magari per problemi suoi.

Potrebbe anche succedere ma al momento non vedo il problema. Intanto va detto che noi due facciamo il grosso del lavoro ma il Blog vive anche di altre firme come quella molto importante di Enzo Ricchiuti. Poi ho dato spesso possibilità ad amici vari di intervenire e scrivere. Col tempo per motivi di studio è venuta a mancare l’apporto costante di Davide Peschechera che all’inizio ci aiutava di più e siamo andati avanti lo stesso.

6 – E’ un poco di tempo che non uscite con un intervista come mai?

Be Intanto questa è un intervista ah ah ah. Anche se atipica.

…. …. ……

No in verità ci sono delle ragioni precise. Intanto le persone che desideravamo intervistare le abbiamo intervistate tutte. Allora abbiamo dovuto svoltare su altri obiettivi. Cinzia direi che ha mirato molto in alto e quando dico ”molto” è perchè è cosi. Le persone a cui ha chiesto l’intervista hanno preso tempo per darci una risposta, per cui stiamo aspettando. Io avevo in mente di intervistare degli amici ultras , ma devo dire che quando si tratta di parlare gli ultras seppure amici, sono peggio dei carbonari. Molti mi hanno detto: ” Si pero’ non mi devi chiedere di questo… si pero’ non mi devi chiedere di quest’altro”, va da se che fare un intervista così non è per niente semplice. Pero’ è un progetto che tengo li e che non ho accantonato. Poi c’è l’intervista a un amico mio scrittore Alessandro Mollace che è in cantiere e poi ho un altro paio di ideuzze.

7 – Parliamo un po di Juve?

Per me purchè non mi domandi di politica va bene tutto.

8 – Perchè non di politica?

Perchè non mi piace la considero oggi, una cosa veramente sporca e lontana dalla gente. Sono molto arrabbiato con tutti i politici che hanno ridotto il nostro meraviglioso paese così, quindi direi cose cattive e poi preferisco parlare di cose che non mi fanno arrabbiare. Certamente vado a votare e andrò a votare ma non mi pare il caso di parlare di questo.

9 – Eppure c’è della politica nello sport, curve di destra e di sinistra.

Guarda non so se quella è politica o senso di appartenenza, sicuramente sono meglio le curve dei politici. Almeno loro negli ideali ci credono.

10 – Allora parliamo un po di Juve. Come cosideri questo 2013 della Juventus?

Un anno direi fantastico. Intanto a Maggio s’è vinto un altro scudetto alla grande e poi anche il ruolino di marcia di questo inizio di campionato è stato veramente notevole. Spiace per la Champions ma per quella dobbiamo ancora studiare e imparare. Troppo timidi in Europa e s’è pagato. Spero che l’Europa League venga presa seriamente e che appunto rappresenti per noi una gavetta per imparare come si gioca in Europa. Direi un anno da 10 senza lode.

11 – Dieci come Tevez e come Del PIero.

Carlitos giocatore e uomo fantastico. Non me l’aspettavo così calato nella parte. Bravissimo un grande acquisto. Una numero dieci portata alla grandissima. Del Piero unico e inimitabile. Si capisce.

12 – Segui sempre il Capitano?

Seguo le sue gesta con affetto come seguo quelle di Trezeguet o di Camoranesi che sono ancora in attività. Se mi chiedi se ho mai visto una partita del Sidney ti dico di no. Giocano di mattina presto e io a quell’ora lavoro e se non lavoro in genere dormo e se non dormo …. be….  sto impegnato 😉

13 – Si vocifera di un amichevole Juve – Sidney in Estate.

Eviterei.

14 – Come mai, non ti piacerebbe rivedere Alex allo Juventus Stadium?

Mi piacerebbe ma mi sa di trappolone. Sai quante polemiche se Ale segna, se non segna, se esulta, se non esulta, se non gioca un tempo con la maglia della juve, se fa il giro di campo, se invece il giro non lo fa … Eviterei.

Sarebbe opportuno per come è stato allontanato che il suo ritorno, quando avverrà (perchè avverrà), venga studiato nei dettagli e concordato. Le improvvisate alla ”chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato, scordiamoci il passato….” a Torino non funzionano. Siamo Sabaudi.

15 – Chi ti piace di più di questa Juve oltre Tevez?

Mi piacciono quasi tutti di questa Juve. Credo che sia la migliore rosa che Conte ha avuto a disposizione nei suoi tre anni. Più di tutti in questo momento mi piace Pogba perchè ha solo vent’anni e avrebbe tutti i motivi di questo mondo per montarsi la testa, fra cui un procuratore importante e ingombrante, e invece è di un umiltà spaventosa. Bellissime le sue frasi ” io penso solo a giocare” ” io gioco dove vuole il mister”. E’ un esempio giusto per i giovani io lo dico sempre a mio figlio che nel suo piccolo è molto dotato calcisticamente. Spesso gli dico: ” Guarda Pogba lui pensa solo a giocare”.

16 – Piccoli campioncini crescono.

Si diciamo di si anche se essere Italiani nel calcio giovanile di oggi penalizza molto. Sembra assurdo ma fino a 16 anni un calciatore Italiano non puo’ neppure uscire dalla propria regione mentre un calciatore straniero può andare dovunque. Pensa se questa è una norma intelligente? E poi hanno istituito i premi preparazione e il vincolo fino a 25 anni che in teoria doveva essere una tutela per le squadre per non farsi deturpare i vivai , in pratica è diventato un grosso freno ai giovani calciatori italiani per emergere. Oggi hai un ragazzo che può andare a giocare al Toro, o all’Atalanta, o al Brescia, o al Vicenza e magari la società che ne detiene in cartellino chiede 5000 euro e non se ne fa nulla. Praticamente o sei un mostro o per i calciatori cosidetti normali non c’è grandi chanse, arrivano tutti dall’estero.

17 – Manderesti tuo figlio al Toro?

Perchè no? Se è un motivo valido per fare carriera non vedo il problema. Intanto eccetto Marchisio e Giovinco tutti i giocatori della Juve non provengono dalle giovanili della Juve. Poi ci sono anche gli Ogbonna o i Pessotto che son passati dal Toro prima di venire da noi. Infine sinceramente non odio i giocatori del Toro, più che altro mi danno noia i tifosi.

18 – Come mai?

Be vivendo a Torino ci ho molto a che fare. Chiaro che ho anche amici del Toro nella vita di tutti i giorni, ma il loro modo di fare non mi piace. Sono dei gufi. Stanno nell’ombra per mesi poi appena la Juve perde te li trovi al Bar col sorriso a 36 denti a fare battute del cazzo quando per mesi tu potendoli massacrare non l’hai fatto per pena, per amicizia, per superiorità. No, non mi piacciono. Ma chi non è di Torino non puo’ capire.

19 – Bene mi pare che ci possiamo fermare qui hai qualcosa da aggiungere?

Si che non mi piacciono i tifosi di nessuna squadra non solo quelli del Toro preferisco essere amico di nessuno. Anche se mi ha fatto piacere il gemellaggio con l’Avellino. Direi l’eccezione che conferma la regola. Regola che dice che dobbiamo starcene per i fatti nostri.

20 – Ok. Allora alla prossima  e buon anno.

Alla prossima! Buon anno a tutti.

 

Sondaggio Natalizio, 10 domande per voi ..

Rieccoci al consueto appuntamento del sondaggio natalizio, a Voi la parola, esprimete quelle che sono le vostre opinioni in merito:

10 domande per voi …

1- Siamo primi in classifica a 5 punti dalla seconda inseguitrice Roma, secondo te siamo i più forti di questo campionato? Motivare il sì o il no.

 2 – Quali secondo te, le motivazioni per la mancata qualificazione in champions?

Errori di allenamento e tattica

Uomini non all’altezza della champions
Momento negativo
oppure?

3 – Qual’è l’uomo “chiave” fondamentale per la Juventus attuale?

Tevez
Llorente
Pirlo
Pogba
Vidal

4 – Cosa manca alla Juventus per diventare competitiva in Europa?
5 – Come vedi l’arbitraggio nei confronti della Juventus di quest’anno?
6 – Conte ..come lo vedi? Lo ritieni così bravo?

7 – A tuo parere, chi comanda in Juventus?
Antonio Conte
Andrea Agnelli
Exor (Consiglio di Amministrazione)
John Elkann
Beppe Marotta

8 – E’ Natale .. esprimi un augurio al giocatore Juventino che preferisci.
9 – Come giudichi, l’operazione eventuale circa la vendita di Pogba?
10 – In ultimo .. dai un consiglio al Presidente Andrea Agnelli

 

 

 

 

 

 

 

 

Natale… sotto la Juve.

FBL-ITA-SERIE A-JUVENTUS-SASSUOLO

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Potrebbe essere il titolo del nuovo cinepanettone e non ci sarebbe nulla da dire. Appena appena la Roma riesce a tenere quanto meno il passo a -5 , le altre sono giù sprofondate a distanze siderali. D’altronde contro uno score di 15 vittorie su 17 c’è poco da fare e se ripenso che contro la Fiorentina abbiamo buttato via una partita già vinta, devo dire che c’è veramente poco da lamentarsi. Unico rammarico resta l’esclusione dalla Champions per altro in un girone semplice. Colantuono mister dell’Atalanta ha detto che ha capito che avrebbe perso quando ha visto che affrontavamo loro come in una finale di Champions. Fico! Peccato poi in Coppa si affronti il Copenaghen come se si dovesse giocare il Trofeo Tim. E non mi venite a raccontare che i danesi son meglio dell’Atalanta.

Comunque sia in campionato siamo quasi perfetti, a Bergamo è difficile vincere per tutti e più di tutti per noi che affrontiamo sempre avversari supermotivati. Persa l’imbattibilità di Buffon per un errore grossolano di Asamoah e Pogba, i ragazzi si sono rimboccati le maniche e hanno continuato a demolire da par loro, finchè il muro nerazzurro è crollato. Notevolissimo il secondo tempo di Pogba, Llorente e Tevez. Il primo si è fatto perdonare l’errore del primo tempo e complice un cambio di posizione con Marchisio, ha macinato km e palloni fino a finalizzare con precisione un grande assist di Llorente. Nando a mio parere migliore in campo ha realizzato il terzo e messo una pietra tombale alla partita, con un’azione degna di Bettega. Dove sono i suoi detrattori? Assist di fino e gol da centravanti vero. Nel mezzo un lavorone per la squadra fatto di sponde, di possesso palla, di gioco di anche cosce, petto e corsa. Che bel centravanti che abbiamo trovato. Se un neo si vuole vedere direi che è fin troppo altruista. A volte preferirei tirasse di più. Infine Tevez. Che dire di Carlitos? 11 gol in campionato di cui uno solo su rigore. Senza questi sarebbe nettamente il capocannoniere della serie A davanti a Rossi, a Higuain e tutti gli altri. Tevez il ciccione, il rompipalle, lo spacca spogliatoio. Rosicate gente rosicate.

A proposito di rosiconi. Un amico mi ha costretto a veder il derby di Milano. Una vera feccia. Roba di quarto livello. Tolti un paio di giocatori per parte (Palacio è uno di questi) , gli altri possono andare a giocare nei campionati di Promozione ed Eccelenza. Ha vinto l’Inter probabilmente meritatamente ma sembrava scapoli-ammogliati, un mischione dall’inizio alla fine e ancora mi chiedo come non abbiamo rifilato 5 gol per uno e queste squadre pessime. Chiudo il discorso rosiconi citando D’Amico e Varriale. In entrambe le trasmissioni (Mediaset me la sono persa se qualcuno può darmi lumi) si è sottolineato in modo anche presuntuoso, come l’assenza di Conte alle interviste sia un fatto grave per le TV e secondo questi benpensanti, penalizzante soprattutto per i tifosi bianconeri, a loro modo di vedere, desiderosi di ascoltare le interviste post partita, del proprio Mister. Al solito non c’è niente di più falso. Intanto va detto che la Juventus per contratto deve mandare dei propri dipendenti alle interviste post-partita , come fanno tutti, ma non c’è scritto da nessuna parte che ha l’obbligo di mandare l’allenatore. Si sono presentati Marotta e Marchisio in tutte le sedi dopodiché questo gli deve bastare. Va poi assolutamente sottolineato come i tifosi della Juve siano tutti estremamente compatti nel sostenere questa scelta di Conte e non gli frega una beata mazza di vederlo alle interviste post-partita, anzi il desiderio più comune e diffuso pare proprio essere che Antonio non si presenti più alle interviste da qui a fine anno. Ora al di là di tutto, ma quando volete parlare in difesa dei tifosi della Juve per lo meno informatevi, non sparate ”cagate” nel mucchio così alla che cojo cojo.

Chiudiamo con il sottolineare i ”buuu” razzisti all’indirizzo di Pogba e Asamoah di cui Tosel non prenderà mai alcun provvedimento in quanto non ha sentito, o non c’era e se c’era era distratto. Ci sono stati anche dei cori pare contro ”quelli più protetti dei panda” ovvero i napolisiti, ma quelli erano di ambo le tifoserie e quindi essendoci la Juve in mezzo puo’ darsi arrivi una multa e/o una diffida. Per il resto normale amministrazione. Amici di nessuno anche a Natale. Vi auguriamo che possa andarvi tutto di traverso al cenone pensando alla Juve e che il fegato vi possa scoppiare. Tutti eccetto gli amici avellinesi. Noi siamo la Juve e non siamo buoni nemmeno a Natale.

Atalanta – Juventus 1-4. Sintesi.

http://www.dailymotion.com/video/x18qb4x

 

VIDEO DI MR SUPERFLY

Stelle di Natale

imageScritto da Cinzia Fresia

La Juventus non ha deluso, ecco tre punti messi sotto l’albero, una bella partita quella di Bergamo, ha mandato tutti in vacanza per una decina di giorni, giusto in tempo per respirare, perche’ il prossimo incontro sara’ con la terribile Roma.

Che dire di oggi? tutto bene, a parte qualche brivido. L”Atalanta era  in buone condizioni ma niente di che, nessuna preoccupazione per la Juventus, se non al momento del pareggio bergamasco, una quindicina di minuti  di confusione recuperati immediatamente da una goleada che ha portato la Juventus a vincere per 4 a 1. Hanno segnato tutti, Tevez, Pogba, llorente e Vidal, 4 stelle di Natale ad illuminare il cielo Juventino.

non possiamo che promuovere i nostri a pieni voti anche se non tutto e’ stato perfetto, un pasticcio sotto porta  tra Pogba e Asamoha ha permesso il gol avversario, un’errata occasione da gol, e tanti altri piccole inesattezze non hanno rovinato la festa alla  Juve.

poco o nulla da dire A Conte, che ha saputo gestire bene le forze, alternando a quelli in panchina.

unica nota negativa, la disinvoltura in cui l’ arbitro ha dato gialli ai nostri, troppa.

 

ora il campionato si ferma, ma gia’ Il richiamo del calciomercato si  fa  sentire. chi apparirà? Difficile dirlo, si parla, si fanno mille nomi, ma il rischio di restare a bocca  asciutta c’e’, perciò’ meglio pensare al panettone. Tevez e Pogba (errori a  parte) si distinguono sempre di piu’ ed anche chi si e’ visto dopo durante il primo tempo, e’ esploso con il goL.

La juventus chiude in bellezza la sua performance, si,merita un giusto riposo e poi via, si torna con uno scontro diretto. Nel frattempo Antonio conte intende  tenere i, silenzio stampa, Una cautela piu’ che comprensibile visto le condizioni in cui versa la vicenda nei confronti di un’inchiesta in cui ha visto Antonio Conte scontare una pena , con il capo di imputazione per omessa denuncia.

Quindi buona Natale a tutti, alla squadra  e dirigenza e anche a Voi cari lettori, che l’anno nuovo ci porti cio’ che desideriamo Insieme a tanta salute.

 

 

 

 

 

ricchiuti61

Sei andato al processo di Moggi raccontaci cosa è accaduto.

Abbiamo ascoltato una buona arringa di lusso. Abbiamo perduto ore inutilmente dietro una sentenza uscita a cena che poteva uscire tranquillamente a pranzo.

Perchè questa ennesima sentenza di condanna, anche se ridotta, nonostante ormai sia palese la farsa?

Perché evidentemente i giudici non erano interessati a fare la storia quanto la cronaca spicciola del loro buon vivere.

Cosa accadra?

Calciopoli diventerà come il ’68 mancato. Chi ne porterà i segni, chi ci farà carriera, chi lo racconterà per le sciampiste in qualche falò.

Atalanta-Juventus domenica 22 dicembre 2013 ore 15 Stadio atleti azzurri – Bergamo

Schermata-12-2456274-alle-11.10.30-300x211scritto da Cinzia Fresia

L’ultimo sforzo e poi tutti a casa per Natale, la Juventus è a 5 punti dall’inseguitrice, con questo se evitiamo scivoloni si correrebbe meno rischi nello scontro diretto contro la Roma. Conosciamo quanto l’Atalanta possa diventare una delle squadre più irritanti del campionato con una tifoseria organizzata il cui anno passato ha terrorizzato il pubblico e fatto sospendere la partita, quindi ci aspettiamo un’accoglienza tutt’altro che natalizia.

I nostri dovranno mantenere la concentrazione, e mirare all’unico obiettivo possibile, cioè la vittoria. Anche se qualche strascico di Champions c’è ancora e nonostante la bella vittoria contro il Sassuolo e l’Avellino in Coppa Italia, la Juventus può sicuramente farcela.

La prima squadra di Bergamo si trova attualmente 13ma in classifica, un po’ più sotto della metà in classifica, punterà al mantenimento della posizione, e comunque di dare fastidio alla Juventus.

Confidiamo tutti in una bella vittoria che illumini il Natale juventino.

 

Juventus – Avellino 3-0 Sintesi.

http://www.dailymotion.com/video/x18khmh

Razzisti Sabaudi – Avellino 3-0

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Ma vuoi vedere che poi i gobbi non sono ‘sti mostri? La coppa Italia è stata la scusa buona per rinsaldare una vecchia e storica amicizia con i tifosi dell’Avellino. Una delle pochissime che gli ultras bianconeri abbiano mai avuto. Gli scambi di cori e le ripetute testimonianze di amicizia da parte delle due tifoserie , han gettato un attimo nel panico stampa e tv di stato. Particolarmente spassoso il coro “Noi non siamo Napoletani” cantato dai nostri e dagli ospiti all’unisono. E sì, perché checché ne dica Auriemma oppure menti bacate di varia specie non tutti i Campani si riconoscono nel Napoli, anzi ognuno nel riconoscersi nella propria identità, col Napoletano (inteso come tifoso del Napoli), non vuole averci nulla a che fare. Spesso additati come razzisti fa particolarmente scalpore questo gemellaggio con una squadra di una città campana e meridionale sita pochissimo più a nord di Napoli. Forse qualcuno che scrive boiate farebbe bene a rivedere un poco le proprie convinzioni.

La partita è filata cosi via liscia. Ottimo Giovinco, migliore in campo, e il suo compagno di reparto Quagliarella. Molto bene Ogbonna e pure Caceres. Poco lavoro o nulla per Storari. Di cosa scriveranno i giornali senza un “ooooh merda!” non è dato sapere, certo per essere dei cattivoni razzisti che diamo il cattivo esempio, abbiamo dato un bello spettacolo. Coprotagonisti della serata l’Avellino e i suoi tifosi. Onore a loro!

Juventus Avellino 3-0

 

Juve avScritto da Cinzia Fresia

Senza sforzi la Juventus ha battuto ieri sera allo Stadium l’Avellino 5ta in serie b, 3 a 0,  non c’è stata partita, la superiorità tecnica della Juve ha schiacciato l’Avellino, il quale si è comportato molto bene, educatamente e con dignità, l’evento ha premiato quegli attaccanti poco attivi in serie A, come Giovinco e Quagliarella.

La partita si è chiusa nel primo tempo dove sono stati segnati i tre gol, nel secondo tempo si è svolto un bel gioco, la Juventus non ha voluto infierire o far valere l’evidente gap tecnico, lasciando che la partita finisse così.

La Juventus è la prima a qualificarsi ai quarti di finale, per il resto, una bella energia ha avvolto lo Juventus Stadium, una tifoseria irpina eccezionale che ha sostenuto fino all’ultimo la propria squadra perdente, contemporaneamente fiera ed orgogliosa di essere a Torino a cimentarsi con una squadra del calibro della Juve e in uno stadio degno di questo nome, allegria e simpatia tra i due allenatori, abbracci, sorrisi e tanta stima.

Per una volta, nessun veleno, cattiverie, atteggiamenti “acidi” , i tifosi sono riusciti a divertirsi  senza cadere in  imprecazioni, la tifoseria avversaria è stata splendida sventolando sciarpe e bandiere, facendo sentire la presenza ai loro giocatori.Per fortuna che assistiamo a questo stato di grazia ogni tanto, occasionalmente, in coppa Italia.
Antonio Conte ha scelto, il silenzio stampa per difendere e tutelare la sua immagine, dopo gli accadimenti riferiti alle novità del calcio scommesse.
Atteggiamento condivisibile per il tecnico della Juve, ancora tristemente tirato in ballo in questa sgradevole storia.

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia