Archivio Mensile: luglio 2018

L’enigma fascia di Capitano.

Articolo di Alessandro Magno

 

Con l’addio di Gigi Buffon Capitano di lungo corso, dopo il lunghissimo perido Alex Del Piero, si apre una curiosa parentesi per l’assegnazione di questo nuovo ruolo. Fra l’altro oltre a Buffon hanno lasciato Lichtsteiner ed Asamoah due con molte presenze, soprattutto lo svizzero, vincitore di tutti e 7 gli scudetti consecutivi. In verità non ci sono problemi per la titolarità della fascia che sarà assegnata, ed è già stato fatto, a Giorgio Chiellini. Tuttavia dietro a Chiellini a pensarci, si aprono scenari per lo meno curiosi. Andiamo a vedere quali.

Premesso che ormai da moltissimi anni alla Juventus la fascia di Capitano è assegnata al giocatore con piu’ presenze all’attivo, la gratuatoria ufficiale è questa: Chiellini, Marchisio, Barzagli, con i secondi 2 che pero’, per età e qualche acciacco di troppo, rischiano di giocare veramente poco, senza contare che lo stesso Chiellini ormai sono anni che non fa un annata completa, anche lui fermato spesso da qualche frequente problema fisico. In ogni caso tenendo conto di una formazione titolare con Chiellini e in assenza degli altri ”grandi vecchi” il vice capitano designato dovrebbe essere Dybala che ha collezionato ormai 140 presenze con la Juventus. A seguire Mandzukic 129, la coppia Cuadrado e Alex Sandro con 114 , Khedira 110 e Higuain, se dovesse restare, 105.

Ma non è finita qui. La Juventus sta trattando 2 clamorosi ritorni: Pogba e Bonucci. Detto che per il secondo non sarei d’accordo che rientrasse in questa graduatoria ma detto anche che la Juve se lo riprenderà lo riprenderà sicuramente come giocatore effettivo e non come parente povero, entrambi rientrano alla grande e con prepotenza in questa classifica. Pogba con la Juventus vanta 178 presenze quindi piu’ di Dybala, Bonucci addirittura 319 essendo stato inserito anche nel museo della Juventus per aver superato appunto 300 presenze. Contando tutti gli scenari possibili addirittura potremmo trovarci Bonucci Capitano in assenza di Chiellini, che per il sottoscritto è veramente un mezzo incubo, oppure il Polpo o Dybala che sarebbero dei Capitani anche fra l’altro giovanissimi.

Considerando comunque ogni scenario possibile ora al 28 Luglio 2018 la graduatoria è questa:

Chiellini 472
Marchisio 389
Bonucci 319
Barzagli 271
Pogba 178
Dybala 140
Mandzukic 129
Sandro – Cuadrado 114
Khedira 110
Higuain 105

SJRnR Speciale Bonucci

Questa sera puntata speciale su Bonucci alle 22 si parte.

Immagine anteprima YouTube

 

 

And now? (E adesso?)

scritto da Cinzia Fresia
Allora, dopo aver stappato bottiglie di champagne per l’arrivo di Cristiano Ronaldo è tempo di tornare con i piedi per terra, Torino non e’ diventata Parigi, e noi siamo sempre gli stessi, anche se il giocatore ha offerto un esempio di umilta’ entrando nel nostro Campionato, in punta di piedi, esprimendo parole molto gentili sulla qualita’ del calcio italiano, anche troppo .. lui è lui e noi un’altra cosa.

L’arrivo del portoghese ci ha letteralmente rapiti che quasi non ci ricordiamo piu” se esiste ancora Dybala, Pianic e Higuain.
Eppure la Juventus “piglia-tutto” pare non fermarsi, si parla di Pogba, fresco campione del mondo, e persino Marcelo.
Insomma l’Italia, grazie a Ronaldo, diventa uni stimolo per pari qualita’ di giocatori, svestendo il ruolo della piccola fiammiferaia, la poverina che non si e’ nemmeno qualificata per il mondiale ultimo scorso, si veste da sera, si rifa il trucco, e guida una fuori serie, lasciandoci a bocca a perta.
E la scelta di Ronaldo di atterrare in Italia, con il piu’ piccolo dei Jet della Global Express, anziche’ un Falcon900X,piu’ consono, viste le possibilita’ del giocatore, da’ ad intendere che sa gia’ come muoversi.
Certo, ci sono stati non pochi mugugni, soprattutto dagli operai della Fiat di Melfi, i quali hanno giudicato vergognoso l’ingaggio riconosciuto al 7 volte vincitore del pallone d’oro, proclamamdo uno sciopero.
Ognuno ha diritto a non essere d’accordo, tuttavia, mi chiedo come mai gli ingaggi a Del Piero, Buffon ecc. ecc. non abbiano mai destato una cosi’ simil reazione.. fatto sta che Ronaldo trasforma in oro tutto cio’ che tocca, e se ne renderanno conto a breve termine cosa significa avere Ronaldo qui. Anche se speravamo in una presentazione di maggiore rilievo per una star di questo calibro, la Juventus ha deciso di non fare nulla, per trattare la super star come altri acquisti, senza creare un precedente.
Uma svolta di mentalita’ per la societa’torinese, consolidata in un momento molto triste, per la Fiat, Sergio Marchionne muore questa mattina lasciando senza parole non solo il suo entourage, ma il mondo intero.
Intanto noi tifosi della Juventus non abbiamo che attenzioni solo per lui, Cristiano, ci si chiede dove abitera’, se si ambientera’. Se la Juventus sara’ preparata ad accettare un fuori classe come lui. E’ tutto cosi elettrizzante, che stiamo facendo il conto,alla rovescia dall’inizio del campionato, comunque vada, sara’ Un successo.

SJRnR Intervista Benedetto Croce alias Alessandro Magno

Immagine anteprima YouTube

Sesso Juve e Rock n’Roll No.32

Immagine anteprima YouTube

 

Questa sera nuova puntata di Sesso Juve e Rock n’Roll. Parleremo soprattutto di CR7. ON AIR DALLE 22.

La scaletta: Juventus

CR7 Day
Finale Mondiale
Pogba mercato Juve Marcelo
Dove seguire la Juve in Tv

Donne : Emily Ratajkowski, Jessi M’Bengue, Elle Evans, Paula Patton.
Il tema femmile è il video più sexy del decennio: blurred lines.

Raccontiamo un album

Consigli disinteressati

Top Planet Luca Momblano e Benedetto Croce CR7DAY

Immagine anteprima YouTube

Il punto sul calcio mercato Juve quinta puntata: Pronti al Ronaldo Day

 

Articolo di Alessandro Magno

Il colpo di mercato del secolo, aldilà di ogni sogno e/o piu’ rosea previsione si è avverato. Finalmente (con un poco di ritardo) Lunedì 16 CR7 verrà presentato dalla Juventus come suo nuovo rinforzo. La Juve ha rinunciato a una grande festa privantosi di un grosso incasso. La presentazione di CR7 all’Allianz Stadium avrebbe potuto fruttare una cifra fra 500mila e 1 milione di euro. E’ curisoso come la Juventus abbia deciso in questo senso. Da una parte forse si è voluto tenere per Ronaldo lo stesso profilo degli altri, ma dall’altra è evidente come questo giocatore non sia come gli altri e soprattutto muove un circo mediatico che gli altri nemmeno si sognano. Alla fine se prendi il numero uno sono annessi e connessi, sono oneri e onori. Alla fine se prendi CR7 e non ne sfrutti al massimo il merchandising fai un mezzo errore di partenza. In ogni caso chi vivrà vedrà. La Juventus evidentemente ha voluto dare un segnale, quello di non volere snaturare troppo se stessa. Forse è giusto così.

E ora vediamo come si muove il mercato di conseguenza all’acquisto di Ronaldo. Intanto la Juventus diventa:

1- Appetibile a tutti e desiderabile quanto e piu’ di prima.

2- Giocatori che avevano qualche mal di pancia come Pjanic e Benatia sono stati colti da improvvisa guarigione. Miracoli del portoghese.

E ora vediamo i movimenti per reparto.
In difesa dato per ormai certo partente Rugani, c’è stato un ritorno di fiamma per Godin, ma se resta Benatia è impossibile. Darmian sta rifiutando ogni cosa pur di venire alla Juve per la cifra che era già stata pattutita molti mesi fa ovvero 12 milioni. Si scalda prepotentemente la pista Marcelo. Dai vari rumors emerge la volontà nemmeno troppo nascosta del brasiliano di seguire CR7 alla Juve. C’è chi giura che sia già cosa fatta o che la trattativa sia molto avanzata. La Juve sta lavorando contemporaneamente a uno scambio con Alex Sandro con il Real, cosa poi non troppo gradita ai madrileni e alla vendita dello stesso nostro esterno sinistro al PSG.

L’altra notizia a sensazione è quella relativa a Paul Pogba per il centrocampo. Anche il polpo, cui la Juve come destinazione di ritorno non era poi cosa così gradita, ha cambiato completamente idea dopo l’acquisto di Ronaldo. Qui le cose sono piu’ complesse. Raiola s’è sentito messo in secondo piano con queste trattative di Mendes alla Juventus. Da tempo Mino lavora per portare via il polpo da Manchester ed è stato colto di sorpresa dall’addio di CR7 al Real. Chissà se oggi il suo assistito avrebbe tutto questo piacere di andare a Madrid senza Ronaldo e senza Zidane. Su questo canale si vocifera del probabile sacrificio di Pjanic per finanziare l’acquisto di Pogba, ma pare la Juventus non sia poi così convinta di privarsi di Miralem. Certo trovare i soldi per 2 colpi come Marcello e Pogba non è cosa facile ma Marotta e Paratici, dopo aver portato Ronaldo alla Juventus, non hanno piu’ paura di nessuna operazione e anzi sono lanciatissimi, tanto che è escluso che il mercato della Juventus finisca qui. Resta in stand by Milinkovic Savic pista oggi ridotta a un piano B.

In attacco dato per certo partente Higuain verso il Chelsea è da tenere in considerazione fortemente il riotrno di fiamma che molte società stanno avendo per Mario Mandzukic. Mario è considerato incedibile dal mister sia per spirito di sacrifico e duttilità, ma anche perchè rapporto qualità prezzo, fino ad oggi, indicava un ricavo abbastanza basso. Dopo questo mondiale in cui Mandzukic ha fatto risalire fortemente le proprie quotazioni e data l’età, non è da escludere una sua vendità davanti a un prezzo molto vantaggioso. Diciamo sopra i 30 milioni.

Intanto domani CR7 DAY.

Colpo gobbo!


Scritto da Cinzia Fresia

E succede che, in un anonimo, assolato, sonnacchioso e umido martedì di un 10 di luglio di un anno qualunque, all’approssimarsi dell’ora di cena, tutto si ferma .. ciò che pensavamo ad uno scherzo, ad una bufala per far vendere i giornali, è realtà: il mitico Cristiano Ronaldo, Cr7 come lo si vuole chiamare, è un giocatore della Juventus, ad annunciarlo un comunicato ufficiale da parte della Società Real Madrid, che ringrazia sentitamente il giocatore per aver contribuito a rendere grande il club grazie a successi di squadra e personali, e facendo gli auguri per il prossimo futuro.
Un divorzio quello tra Ronaldo e il Real consensuale, senza litigi e ricatti, una scelta quella del Campione che lascia non pochi interrogativi.
E chi se lo aspettava che una super star come lui, perchè va detto che è una Star a tutto tondo forse l’unica insieme a Messi, e che vive come tale, scelga l’Italia per chiudere la carriera, in un Campionato in cui c’è proprio poco.
La scelta sulla Juventus è senza dubbio obbligata, potrebbe esserci stato un accordo tra gentiluomini con Andrea Agnelli, ma Cristiano oggi, non avrebbe potuto certo optare per il Milan o l’Inter.
Il talento portoghese per noi è tanta “roba”, finalmente la Juventus manifesta la volontà oggettiva di voler vincere seriamente la Champions League, un calciatore di questo calibro, aumenterà le quotazioni del campionato e farà crescere di riflesso anche le altre squadre le quali dovranno oltremodo atrezzarsi, almeno per far bella figura.
Ma vi immaginate, il Frosinone o il Sassuolo abituati a vedere Ronaldo appeso in cameretta, se lo trovano lì .. pure da marcare ..un’occasione nuova e una grande emozione.

Eppure non tutti sono contenti, alcuni mostrano scetticismo dovuto all’età del giocatore e avrebbero preferito altri come Cavani per esempio, in realtà Cristiano è un professionista serio, che si avvale di un’ èquipe mirata, volta a mantenere i suoi altissimi livelli, e per il nostro campionato basta e avanza.

L’arrivo di Ronaldo a Torino, indica un cambiamento di mentalità, la Juventus insieme alla famiglia Agnelli-Elkann cambia mentalità, si emancipa dall’understatement sabaudo e punta in alto, dove siano stati reperiti i fondi per pagare l’ingaggio a Ronaldo inoltre ai 100 milioni versati al Real e 120 milioni in quattro anni al giocatore, euro più, euro meno, non si sa.
Detto questo, ora, tocca a Massimiliano Allegri che attualmente è il tecnico italiano più invidiato al mondo e aggiungo anche molto fortunato: allena la Juve e ora un “mostro sacro” come Cristiano Ronaldo, se penso ad Antonio Conte, poveretto, come si sentirà male, lui che al massimo chiedeva Cuadrado, ma questa è acqua passata, Massimiliano Allegri dovrà altrettanto adeguarsi al Campione cambiando, ci auguriamo, mentalità e non proporre la solita mentalità difensiva, a lui molto cara.

E ora .. non vediamo l’ora che inizi la stagione, e vedere un sogno diventato realta’: CR7 in bianco e nero.

Sesso Juve e Rock n’Roll No.31

 

Questa sera nuova puntata di SJRNR verso le 21-30 daremi il link si parte per le 22.

Immagine anteprima YouTube

 

 

La scaletta :

0:00 Juventus

CR7 follia

57:00 Sesso

Colombia vs Brasile

Colombiane Ximena Duque (attrice), Maritza Rodriquez (attrice),Jeymmy Vargas (Modella)

Brasiliane Gisele Bundchen (Modella), Adriana Lima (modella), Anitta (cantante)

2 bonus track a sorpresa per chi fa il bravo.

1:19:12 Rock

Anniversario morte Jim Morrison e Brian Jones il 3 Luglio

6 Luglio esce il primo singolo dei Queen

Esce primo film dei Beatles

Muore Luis Armstrong

Nasce 50cent

Il 7 Luglio del 80 a Berlino ultimo concerto dei Led Zeppelin con John Bonham

7 Luglio 40 Nasce Ringo Star

7 Luglio del 2006 a Cambridge muore Syd Barret

9 Luglio compleanno di Bon Scott

Enzo ci parla di un disco dei Rolling Stones

1:55:38

Consigli disinteressati

Frank – Canzone dei Napoli Centrale – Campagna

Sabi – Le Interviste Di Nardwuar

Michele Fusco – La fabbrica di plastica – Gianluca Grignani – Lp

Ben – Appetite for destruciton Guns n’Roses – Lp

Enzo – Canale Youtube – Dermatologa dottoressa Lee

Il Punto sul calcio mercato Juve. Puntata quattro. La settimana di CR7

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Sistemata la grana portieri, fra l’altro Buffon è stato ufficializzato dal PSG che alla fine gli ha proposto solo 1 anno di contratto con opzione per il secondo e non 2 come si era detto, la Juventus un poco ha sorpresa ha momentaneamente tralasciato la trattativa Milincovi Savic è si è scatenata su un operazione che fino ad una settima fa sembrava fantacalcio. Ormai è dato per certo che Cristiano Ronaldo l’anno venturo sarà un giocatore della Juventus. Da sette giorni non si parla d’altro e ci sono ormai solo conferme sia dall’Italia che dalla Spagna, che dall’Inghilterra, dove lo United ha provato il colpo a sorpresa ma è stato respinto. Quello che da tutti gli operatori è visto come un colpo epocale accadrà per davvero, anzi sarebbe già dovuto esser annunciato il giorno 7/7, ovvero ieri, e invece per qualche intoppo ha subito uno slittamento. Tuttavia sembra davvero che questa sia la settimana buona.

Cosa comporterà l’arrivo di un giocatore di questa portata? Intanto si fanno sicuramente poche se no nulle le probabilità che Gonzalo Higuain resti alla corte di Allegri. Di tutti i giocatori d’attacco che abbiamo è il meno duttile e, considerando che oggi CR7 è diventato a tutti gli effetti un centravanti, è assai improbabile che l’argentino resti per far la riserva. Se si dovesse sbloccare la panchina del Chelsea, ancora tenuta in scacco da Conte, Higuain dovrebbe raggiungere Sarri in quel di Londra. Altro effetto che potrebbe ricadere sul mercato Juve potrebbero essere sia la rinuncia definitiva a Milincovic Savic (a questo punto potrebbero anche non esserci piu’ i soldi per un operazione cosi’ costosa), sia il mancato arrivo di Morata ormai dato per certo.

L’effetto a catena pare invece aver prodotto in positivo le conferme sia di Benatia che di Pjanic entrambi con delle offerte ben remunerate dall’estero, ma entrambi desiderosi di rimanere in squadra con un super mega campione come il portoghese. Il mercato della Juve potrebbe chiudersi con la cessione di Rugani, sempre al Chelsea, soldi che, con quelli di Higuain, andrebbero a finanziare in parte o del tutto i 100 milioni di clausola di CR7. Forse a causa di questo effetto domino si registra un ulteriore ritorno di fiamma per Rabiot che dovrebbe costare al limite una metà rispetto al serbo della Lazio. Dalla Spagna è rimbalzata anche una voce clamorosa per un interessamento di Marcelo ma ad oggi anche solo pensare a un CR7+Marcelo in arrivo dal Real sarebbe veramente follia.

Ricapitolando.

Portieri: sistemati con la partenza ufficiale di Buffon.
Difensori: in partenza Rugani in entrata potrebbe esserci Darmian ma non oltre i 12 milioni.
Centrocampisti: Domani viene presentato Emre Can, il mondiale di Bentancur fa ben sperare mentre Khedira dovrebbe rinnovare. Sturaro parte quasi sicuramente. Milinkivuc Savic è in stand by, si valuta l’operazione Rabiot. Al momento la pista Golovin è abbandonata.
Attaccanti: Entra CR7 esce Higuain.

  • Page 1 of 2
  • 1
  • 2
  • >
Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web