Una vittoria scaccia pensieri….anzi no.

Articolo di Alessandro Magno

 

Ci è voluto un tempo a piegare la strenua resistenza del Crotone. La partita era apparsa subito secondo il copione prestabilito Juve all’attacco, Calabresi arroccati nella propria metà campo, anzi negli ultimi 25 metri. Alla fine la Juventus era pure stata abbastanza imbrigliata tanto che nel primo tempo le occasioni sono state solo 4 e di queste solo un tiro è stato veramente pericoloso, quello di Alex Sandro dal limite , che ha costretto il loro portiere a un bel tuffo . Troppo lenta la manovra , troppo compassata la squadra. Il Crotone ha avuto sempre il tempo di organizzare la difesa. Ovviamente i deliri dei tifosi si sono sprecati soprattutto dopo il primo tempo. Io non comprendo davvero perchè oggi si voglia tutto e subito. Non era lecito immaginare una partita di questo genere? C’è una percezione delle cose distorte. Premetto non è che la Juve faccia vedere un calcio spumeggiante, tuttavia si vedono cose negative anche nel momento in cui queste mancano. Ieri ad esempio fra le tante, anche di amici che stimo, ho letto che noi facciamo fatica a segnare mentre Napoli e Inter fanno 5-6 gol a partite, poi siccome sono un rompicoglioni curioso vado a controllare e la Juventus ha il miglior attacco della serie A. Altre cose che leggo è che le altre contro le piccole le partite le sbloccano già nei primi minuti e chiudono le prime frazioni già 2-3 a zero, anche questo controllo e non è vero solo Ieri la Roma contro il Genoa segna dopo un ora, l’Inter dopo mezz’ora e il Napoli, idem dopo mezz’ora su un rigore anche inventato. Ripeto è una percezione che tutto quello che fanno gli altri vada meglio, forse dovuta al fatto che si è persa l’abitudine a inseguire. Oggi la Juventus in Campionato ha 34 punti su 14 partite che portano a una previsione di oltre 90 punti a fine campionato, una media ampiamente da scudetto. Di conseguenza se ci sono altre 2 squadre che vanno piu’ forte , evidentemente brave loro piu’ di noi ma non per questo la Juve sta viaggiando male. E per male intendo a livello punti e classifica.

Il secondo tempo è stato nettamente migliore. E’ bastato sbloccarla come sempre è in queste occasioni e poi si è dilagato in scioltezza. Ottimi quasi tutti. Bene aver visto finalmente Howedes , come dice qualcuno: ”Allora esiste”. Un po a corrente alternata Alex Sandro e Lichtsteiner ma direi tutti sopra la sufficienza. Sono stato devo dire molto contento del gol di De Sciglio giocatore anche questo eccessivamente attaccato da tifosi che evidentemente non hanno meglio da fare che insultare i propri giocatori. La ciliegina sulla torta sarebbe stato il quarto gol di Sturaro e allora mi sarei messo il cappotto e sarei andato casa per casa di qualcuno che anche a Stefano gli ha rotto l’anima da sempre, ma non si puo’ avere tutto dalla vita, per il gol di Sturaro dovro’ attendere. Niente c’è poco altro da dire, salvo che qualche malato mentale che per fortuna non è fra i miei amici ha avuto anche da ridire ieri sera dopo la vittoria, storpiando un pensiero di Allegri che volendo elogiare la difesa che non ha concesso occasioni ha detto: ”L’importante è avere un assetto difensivo importante perchè tanto davanti con i giocatori che abbiamo il gol prima o dopo arriva”. Pare una cosa scontata eppure a questi frigidi di Juve che non godono mai neppure quando vincono è arrivato il messaggio ”ecco vedi ha ammesso di non avere schemi”. Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

La Juventus ha qualche problema di gioco lo ammetto anche ieri nel primo tempo si è stati troppo lenti e prevedibili. Abbiamo battuto il Crotone per carità non è il Real Madrid ed è venuto a Torino per cercar di strappare un punto. Siamo migliorabili anzi direi che ancora c’è da migliorare. Pero’ raga nemmeno si puo’ aver sempre da ridire e fatevela ‘na risata qualche volta.

  1. Alessandro Magno

    La seconda puntata di Sesso Juve e Rock n Roll
    https://youtu.be/89jYTXgpnno

  2. Alessandro Magno

    Per claudio

    Io trovo che i tifosi, jjuventini compresi , siano tutti piu o meno cosi, è nella natura umana non esser mai contenti gli interisti qualche anno fa hanno esposto striscioni invitando icardi ad andarsene e io ho assistito personalmente 2/3 settimane fa a una duscussione fra interisti in cui denigravano bellamente Spalletti. Alla fine poi i social hanno amplificato tutto questo e i discorsi da bar che restavano nei bar ora con facebook youtube twitter diventano e blog vari diventano di dominio pubblico.
    Alla fine se si vuol dire che i tifosi della juve siano peggiori degli altri non mi si trova d accordo se invece si vuol dire che siano come tutti gli altri ahimè devo ammettere che a malincuore è cosi e non dovrebbe esser visto quanto godono rispetto agli altri e anche io mi aspetterei fossero piu maturi. Chiaramente non intendo nessuno di qui del blog dove a torto o a ragione ognuno cerca di argomentare le sue idee. Pero fuori ne sento veramente veramente tante. Troppe

  3. Alessandro Magno

    Pensiero dell amico Marco Santarelli sulla pagina del blog di Facebook su Dani Alves

    Approfitto dell’ospitalita’ per dire la mia sul caso Alves

    Chi sputa nel piatto dove ha (sontuosamente) mangiato.

    I mercenari trovano sempre delle buone scuse per giustificare le loro scelte … 8,5 milioni di ingaggio a 34 anni non sono mica pochi. Per correttezza avrebbe dovuto parlare anche dei suoi primi mesi giocati di merda alla Juve dove ha fatto piu’ danni della peste, altro che mentalita’. E dovrebbe solo ringraziare la Juve dato che da giocatore scartato e reputato finito lo ha riportato ad essere un giocatore di altissimo livello. Tenendo anche conto che la sua preparazione post infortunio ha fatto si che lui fosse in forma quando i suoi compagni avevano dato praticamente tutto per vincere lo scudetto e andare avanti in Champions. La realta’ e’ che, oltre che per la montagna di soldi che gli hanno dato, Alves e’ andato al PSG per fare da balia al suo amichetto del cuore Neymar con il quale se la spassava nelle notti catalane (e non solo) tra disco e gnocca. Qualcuno dice che e’ uno che ha vinto tanto … beh non mi sembra che lo abbia fatto (con tutto il rispetto) con il Crotone ma con il Barça, una delle squadre piu’ forti di sempre. Per me questo e’ e sara’ solo uno dei tanti che e’ passato alla Juve, ha lasciato un paio di segni da ricordare e per il resto il nulla e, tra l’altro, non ha rispettato un contratto e, sopratutto, una parola data e un uomo che non mantiene la parola data non e’ un uomo.
    Tanti “tifosi” della Juve stanno pendendo dalle labbra di questo personaggio per confermare il loro odio e rancore verso Allegri senza pensare che, cosí facendo, mancano di rispetto, oltre al mister, sopratutto a tutti quei ragazzi che, in questi sei anni e senza questo “fenomeno” brasiliano hanno solo e soltanto vinto.

    Se poi queste, come Alves, sono le persone a cui dare ascolto e credito allora capisco perche’ questo Paese e’ nella merda piu’ totale.

    Mille volte meglio Padoin ❤️

    Forza Juve sempre.

    • Benedetto

      Dany Alves non mi ha mai entusiasmato…al contrario Evra, vecchio scalcinato ma un uomo di polso e di gruppo.
      Ciao.

    • Dani Alves è forte tecnicamente, ed è un bel giocatore.
      Ad una certa età hai meno voglia di ambientarti se non trovi quello che vorresti, magari ti si propone un’altra occasione e cambi squadra subito.
      Sul fatto che esterni le sue convinzioni in modo palese, bho, ognuno è libero di dire cosa vuole, lui penso abbia la cognizione di ciò che dice, poi magari bisognerebbe capire le motivazioni che lo spingono a farlo.
      Probabilmente “l’ambiente Juve” non si addiceva alle caratteristiche estrose del personaggio Alves.
      Padoin è stato quasi 5 anni da noi, Dani Alves uno, senza paragone.
      Pendere dalle dichiarazioni di terzi, per avvalorare le proprie convinzioni, è tipico di chi ha poca cognizione di causa.

    • Andrea (the original

      Non condivido il pensiero di Santarelli, perché fatta salva la premessa (che ho fatto anch’io) sul cattivo gusto nella forma, non si può sempre rigettare nei contenuti, attaccando l’autore, utto ciò che palesa un problema della Juve.
      Alves ha detto che l’ultimo Allegri è “odiato” in primis da buona parte dei suoi giocatori, che non si ritrovano nel suo calcio sparagnino.
      Anche perché che fosse finito io non lo ricordavo e se avesse voluto 8,5 milioni ci andava anche lo scorso anno al PSG.

    • Mi piace molto il tuo commento.
      Bravo.

  4. AL SAN PAOLO PER MORIRE

    Puoi anche andarci al San Paolo, certo, ma vestito d’azzurro.
    Barone, vieni con me, mi diceva l’altro giorno un amico tifoso del Napoli…vieni insieme a me vedrai che nessuno ti dirà nulla…certamente non potrai tifare visceralmente come fai tu.

    Azz, Giggì, e allora che vengo a fare se non posso tifare, e poi, scusami che io sappia mica tu sei uno di quelli che: basta la parola…verso chi ? verso quelli ?
    Lassa perde Giggì, ti ringrazio ma voglio vivere ancora.

    “Poi ci sono quelli che ti augurano il peggio per il semplice fatto di giocare al calcio, senza conoscere nulla di te ne della tua vita privata: questa classe di gente non si merita il mio rispetto né di nessuno”. Higuain dixit.

    Chi di voi va a Napoli per la partita o è un eroe o tifa Napoli (almeno per venerdì).

    Saluti

    • Andrea (the original

      Lo dissero anche a me qualche anno fa.
      Portai l’amico allo Stadium per Juve-Napoli..3-0 per noi.
      😉

  5. LE AVVENTURE DI UNA TIFOSA JUVENTINA

    Venerdì sera c’è Napoli-Juventus.

    Per uno juventino napoletano, sono giorni terribili. Anche per una juventina.
    Già normalmente è dura sentirsi minoranza calcistica oppressa nel regno azzurro del bel gioco e del sarrismo, ma in questa settimana trascorrere lungo le strade piene di discorsi calcistici e bandiere azzurre, incocciare a ogni angolo pizzerie che offrono sconti per l’infortunio di Higuain acuisce lo straniamento di me che son parte di questo manipolo di rinnegati i quali, in barba al dogma dell’appartenenza, tifano per una squadra del Nord.
    Così non mi resta che stringermi nella ruvida scorza di un dignitoso silenzio, che come un cappotto mi ripara dal freddo della riprovazione degli astanti, consapevole che ogni parola, ogni ostentazione di simboli bianconeri potrebbe essermi fatale. Costretta ad abbozzare un sorriso, anche quando i colleghi mi invitano a prendere il caffè in un bar del Centro Direzionale che si chiama Juvemerda, e a replicare con uno sguardo sfuggente al barista che mi porge la tazzina con un
    “Signorì, forza Napoli sempre e Juve merda!”
    Aspetto con ansia che arrivi venerdì, perché a volte anche una semplice pizza tra amici, alla vigilia di un match così importante, può trasformarsi in un incubo.
    Pizzeria ai Tribunali.

    Dopo un’interminabile attesa in mezzo al bordello ci sediamo e ordiniamo. Arrivati i beveraggi, i miei amici insistono per brindare all’infortunio del Pipita, cui mi sottraggo con riottoso sdegno.
    Ben presto inizia a pervadermi una strana sensazione: sguardi minacciosi, invisibili mi scrutano, orecchie attente auscultano ogni mia parola, nell’angolo i camerieri confabulano misteriosi. Uno di loro, nero come un tizzone infernale e tatuatissimo, si rivolge a me:
    “Signorina, lei cosa ha ordinato?”.
    La gola si secca, la lingua si spezza e sbianco sotto il fondotinta, presa dal panico vorrei mentire, ma non ci farei una bella figura e coraggiosamente lo affronto:
    “Una margherita.”
    “Benissimo“, fa eco lui con un lampo luciferino negli occhi scuri,
    “Dovrà attendere un po’ perché le dobbiamo cercare un piatto del Napoli. Abbiamo sentito che è della Juve. A fine serata la costringeremo a dire forza Napoli.”
    Il sudore, già copioso per il caldo asfissiante del locale, diviene freddo, il mascara inizia a sciogliersi, scenari lugubri si palesano dinanzi ai miei occhi e la mente rimanda a quelle leggende che mi raccontavano i fratelli sul trattamento che veniva loro riservato quando venivano scoperti: pubblico ludibrio e costrizione all’abiura.
    Non ho paura, ma ho deciso che affronterò con coraggio e #finoallafine tutte le prove, senza cedere neppure di un millimetro di fronte alla violenza del fondamentalismo. Le pizze arrivano, ma il mio piatto è bianco. Il cameriere con aria sconfitta mi fa:
    “Il piatto non lo abbiamo trovato. Per questa volta è salva.”
    E mi lascia con un sorriso e un occhiolino. Per tutta la serata non sono riuscita a liberarmi dal pensiero che, in mancanza del piatto, essi abbiano consumato la loro vendetta in altro modo.
    La paura è (sempre) l’attesa di un male.

    Annalisa Scassandra

  6. L’ho scritto nel topic precedente ma era qui che volevo proporlo.
    Per chi critica la Juve. Tre anni di vittorie al vertice in Italia ed ai primi posti in Europa dovrebbero significare una garanzia di forza e di gioco, perché altrimenti questi risultati non si otterrebbero. Pertanto la critica dovrebbe avere un significato e non essere un assunto. Cosa dovrebbero dire i tifosi di altre squadre che alla fine nulla stringono di concreto su obiettivi significativi? La critica dovrebbe essere correlata ad un andamento non significativo della propria squadra altrimenti non si può alla lunga essere credibili. Io ritengo che per alcuni l’ago della bilancia sia Allegri perché forse non simpatico non certo per l’andamento della squadra. Dire del gioco è un non senso se poi i risultati si ottengono. Ogni squadra ha il suo gioco ed il suo rendimento quello che conta non è la bellezza del gioco, poi soggettiva, ma i risultati che si ottengono. Naturalmente conta La Rosa della squadra e quello che con essa si ottiene, non ha senso pensare, perché non c’e riprova, che con un gioco diverso si potrebbero ottenere risultati migliori, se, questi risultati, già li ottieni col tuo modo di giocare. Quindi per me quel criticare è un donchisciottiano agire contro i mulini a vento.

    • Sai Judoc, giochi secondo che giocatori hai da mettere in campo… è banale ma è così, l’astrazione è dire la juve gioca male, è un non senso.
      L’abilità di un allenatore è gestire la rosa al meglio, trovare l’equilibrio tra fase difensiva e fase offensiva.
      Andrea dice che Allegri è ossessionato dal prendere goal….
      Ma non si devono prendere certi tipi di goal, come quelli presi con Lazio di Immobile e il secondo preso con la Samp, se non risolvi questo tipo di situazione, sei finito, la fase difensiva deve essere sicura, poi qualche goal lo puoi prendere sempre, ma certe tipologie di goal su azione li devi evitare e devi risolvere.
      La Juve ha un potenziale offensivo notevole, chi non lo vede, amen, abbiamo diverse soluzioni offensive che lo scorso anno non avevamo, siamo molto più pericolosi in avanti, il meglio deve arrivare, perchè la crescita della squadra a me pare evidente.
      Mentre la fase difensiva ha avuto dei seri problemi, importante e fondamentale è stato non prendere goal con Barcellona e Crotone, il nostro problema era con la difesa a 4 e i due centrocampisti centrali, se ci prendevano tra le linee, venivamo infilati ed eravamo perforabili.
      Una soluzione è la concentrazione sempre…. la seconda è tre dietro, e due centrocampisti centrali, in questo modo uno dei tre centrali sale tra le linee a chiudere il giocatore avversario, l’altra è giocare con il 4 3 tenendo più basso il vertice.
      Con il Barcellona e con il Crotone, Allegri ha provato queste soluzioni, e non abbiamo preso goal.
      Allegri è un grande allenatore, che migliora di anno in anno.
      Poi come in tutti i “matrimoni”, e come diceva Claudio, dopo qualche anno nascono gli attriti, ma è normale, strano sarebbe se fossero sempre rose e fiori….
      Infine l’avversario….. questo sconosciuto…. se è più forte a volte perdi… se segna e non segni perdi….
      Godiamoci venerdì la partita di Napoli, sperando in una buona prestazione.
      Ciao.

      • UN CIELO BLU

        È come dire che il cielo è blu perché di un altro colore non viene bene.
        Ma infatti è proprio così, che te ne fai di un cielo vinaccio che se piove ☔️ ti sporca pure la giacca ?
        La Juve sta giocando bene Ivano, e per fortuna il cielo non è vinaccio, anche se minaccia di diventarlo se la Juve continuasse a giocare così bene.

        Hai ragione, in Autunno 🍂 cadono le foglie, ma non cadono certi pregiudizi : Allegri ha la fobia del gol ? Ma quando mai ? !
        Lui schiera 3 stopper e 3 terzini contro il Crotone per migliorare il gioco. E infatti il grande Barza ti fa il cross per la capocciata del Manzo !
        Cosa volete di più dalla vita, avete perfino il cielo blu !
        Certo non questa sera, con questi nuvolacci viola cupo: come cani rabbiosi hanno inseguito il sole, che poveretto s’e’ inabissato in tutta fretta in un mare prodigioso di luccichii …

        Ciao.

        • Luigi,
          potrebbe andare peggio… potrebbe piovere… cit.
          Barza ha fatto due cross perfetti per Mario, si sarà sbagliato… se li faceva Bernardeschi saresti stato contento?!?….
          Adesso le fasce sono tre… terzino destro, terzino sinistro e terzino “cinque stelle”… dai Luigi…. il calcio lo fai con i giocatori che hai….
          Ciao.
          P.S. Non tifare Napoli eh venerdì…. anche se sei tentato…

        • C’ è qualcosa che non torna se la Juve ha segnato più gol di tutti.

      • Andrea (the original

        Guarda, che abbia l’ossessione dei gol subito lo dice lui.
        Gioca con i giocatori che ha? Ah beh allora Sarri e Spalletti fanno miracoli avendone di meno e più scarsi o meno forti.
        Allegri da un anno e mezzo risparmia anche con la rosa intera disponibile.

        Una cosa sola condivido: l’auspicio di una bella prestazione..sapesso da quanto aspetto una bella prestazione.

      • Però capirlo non è da tutti. Almeno pur di criticare si tirano in ballo i troppi difensori, poi scopri che non ci sono ali disponibili ed Higuain è infortunato.

  7. Sul sito Juve official, è riportata un’intervista di Kedira, parla di fase difensiva…., anche di altre questioni calcistiche interessanti…. si sarà sbagliato anche lui… starà difendendo Allegri… sarà la solita “comunella” tra tedeschi e livornesi…. eh eh eh

    • Iva’ stai tentando di scrivere spacconate come un amico mio.
      Sarà mica un’epidemia ?
      Ma non raggiungerai mai le sue vette.
      O forse sì ? 🤣

      Ps Anche Andrea lo ha appena ribadito : stiamo aspettando una prestazione da vera Juve come si aspetta la fidanzata all’ombra dei platani. Ti dispiace ? Sei geloso per caso perché la fidanzata è la stessa ?🤣

      • Luigi,
        la fidanzata d’Italia è la più amata… e anche non…
        il “calcio”, non quello per le ossa, altra cosa è… a volte mi sembra che alcuni qui non capiscano “na mazza” di calcio….
        pero, come direbbe Boskov, è rigore quando arbitro fischia… se “vedrete” una prestazione da vera Juve sarete contenti… ma l’obbiettivo non è la prestazione è la vittoria… finale per il campionato… la partita importate è in settimana… va bene un pareggio anche rubacchiato questa sera…
        Poi se vi diverte vedere una prestazione all’altezza, contenti voi…. ricordati che c’è l’avversario… sono un pò di anni che ci segue a ruota… adesso è davanti… daranno il massimo… sono siuazioni difficilmente ripetibili… per loro… come l’Inter la prossima … ma i nostri sono abituati.
        Mi sa che mi sintonizzo sulla telecronaca tifosa del Napoli, per rimanere nel clima del blog….
        Ciao.

  8. Amico mio

    Mi permetto e mi scuso subito se ti dovesse dar fastidio quello che di seguito vado a scrivere.
    Credo che si stia eccedendo, credo che Paolo de Paola non c’entri una bella mazza su questo blog.
    Leggo te e leggo Beppe e mi piacete entrambi…credo si stia esagerando…
    Beppe non è il ragazzotto del blog.
    Un abbraccio.

    • Caro Barone ho risposto all’amico tuo😁

    • andrea (the original)

      Amico mio,
      non c’entra con il blog ma c’entra con una certa dinamica dell’amico Beppe, che sai bene conosco anch’io e quindi per questo mi fa accalorare quando si punta nel non accettare un pensiero altrui nonostante sia argomentato.

      Un abbraccio a te

  9. LA STIMA

    LA STIMA

    Un Vetro s’inquietò con un Brillante:
    — A quante brutte cose sei servito!
    A comprà le carezze d’un’amante,
    a fa’ passà le furie d’un marito…
    Prima t’ho visto in mezzo a la collana
    d’una vecchia mezzana,
    e adesso fai la mostra ner ditino
    d’un celebre strozzino… —
    Er Brillante rispose: — E che m’importa?
    Sia ner brelocco come ne l’anello
    er valore che ciò rimane quello,
    qualunque sia la gente che me porta.
    Chi me vede me stima: è ormai da un pezzo
    che sto giranno er monno avanti e dietro…
    — Ma che conta la stima — chiese er Vetro —
    se c’è attaccato er prezzo ?

    Buona giornata

  10. Riporto la notizia anche qui.
    In questo momento apprendo che Mandzukic ed Howedes non sono stati convocati per guai muscolari. Non è un periodo fortunato. Ci potrebbe essere la necessità di Dybala centravanti. Vediamo come se la caverà Allegri. Io non rischierei Higuain.

    • andrea (the original)

      Non necessariamente è un male.
      Intanto un difensore centrale in meno..anzi ti dirò ne mancasse qualche altro ci toglieremmo dalle scatole l’opzione dei 3 centrali in campo.
      Se gioca Dybala centravanti, magari con Cuadrado e Costa ai lati, ci mettiamo a specchio e a quel punto forse Allegri sarebbe costretto a far giocare a calcio. Tenendo conto che la qualità maggiore ce l’ha la Juve chissà che non possa venire una bella partita da parte nostra.
      Detto questo, nel momento in cui Higuain è convocato può giocare e non rischiarlo nella partita più importante, al cospetto dei migliori (con i quali lui ha anche motivazioni forti di suo) non so a cosa serva.

  11. Mi rifaccio al proverbio che afferma come la necessità può divenire virtù. Speriamolo.

  12. Andrea (the original

    Le scene dell’arrivo della Juve in hotel, con il pullman scortato come neanche Trump, costretto a infilarsi in un pertugio e parcheggiare in pratica dentro l’albergo per evitare che i giocatori scendano in strada, sono di una tristezza infinita.
    Napoli ha una grande squadra ma sarà sempre una città di merda dal punto di vista sportivo.
    E se ADL e Sarri non capiscono che un ambiente incivile difficilmente spinge una squadra stabilmente tra i grandi faranno poca strada nel tempo.

    • Amico mio
      E che dire del tunnel costruito apposta per proteggere i giocatori juventini all’ingresso in campo…
      Vorrei chiedere loro se l’arbitro Orsato è di loro gradimento…e se va bene che il pallone lo portiamo noi…
      Non aggiungo altro per non suscitare malintesi e offese.

      Ma dove catzo vogliamo andare…ma non ho capito dove nasce questo dualismo tra Napoli e Juve…che catzo c’entra la Juve con loro…semmai un po’ di dualismo dovrebbero averlo…ma nemmeno tanto…con il Milan…è il Milan che ai tempi di Maradona gli ha conteso il o i campionati…

      Insomma, Maradona li ha rovinati.
      Buona partita.

  13. Fate avere al napoli i nostri infortuni e si troverebbe a metà classifica.
    Fategli vincere qualche scudetto di seguito per annoverarla tra i grandi.
    Noi siamo da sempre tra i grandissimi.

  14. In queste situazioni l’incivile troneggia perché a molti fa comodo che la civiltà sia sconfitta. Il popolo poco capisce e molto è condizionato. Nella massa purtroppo non c’ è capacità di scelta è un gregge condotto all’ovile che torna comodo.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web