Come promesso. Per ridere un po di questo scudetto.

Immagine anteprima YouTube
  1. x ivano

    – seguo i portieri da 50 anni: ricordo seppur sfumatamente anche banks e buffon e’ secondo me e’ il piu’ grande portiere mondiale di sempre (parlare di zamora mi pare senza senso)….dopo di lui dino zoff…poi come persona…ma non e’ importante
    – dici decisione presa con la societa’, ti rispondo che se dovesse andare al psg la decisione non e’ di buffon ma della juve (mi pare ovvio ed evidente)
    – se ora la juve dovesse vincere la champions per lui sarebbe una beffa, mentre se lui dovesse vincerla con un psg super milionario non sarebbe una beffa per la juve
    – del piero fece il furbo, per un anno fecero buon viso a cattivo gioco….poi pero’ via. Secondo me buffon non fara'(non gli faranno fare) il dirigente/juve come non lo fara’ del piero

    un saluto

    • Stavolta concordo,

      Buffon è stato o è ancora il miglior portiere al mondo. Però chiedo perdono ma come persona non mi ha mai convinto del tutto, insomma non mi sta simpatico. Non lo sento neanche come “Campione”. Insomma si non si discute, ma non è Zoff, non è Alex, insomma non è.
      Lo associo a Maldini, Cannavaro, Pirlo, …., Vieri. Quel mondo li. Mondo che non mi è mai piaciuto fino in fondo, e che mai mi ha convinto.

      Sinceramente, meglio Totti!

      Non ho ricordi grandiosi di Buffon, si gli scudetti, ma in copertina ci metto Del Piero, Vialli, Zidane, Trezeguet, Tevez, … Dybala e Higuain, Douglas Costa.

      Il Mondiale, fu di Grosso, Barzagli, Totti e Del Piero.

      I ricordi di Buffon sono più legati alle sconfitte, non mi piacque dopo il Brasile, mi piacque ancor meno l’anno di DelNeri, per non parlare dell’anno prima.

      Insomma dai chiari e scuri, che fanno sicuramente di Buffon un personaggio senza filtri, ma insomma in età adulta ci si aspetta qualcosa di diverso, e più aderente al ruolo ricoperto.

      Concordo, sul fatto che la Juve sia stata più brava a far smettere Buffon, la storia Alex, ha insegnato quali sarebbero dovuti essere i modi ed i tempi.

      La dirigenza è lontana, quanti dirigenti dovremmo avere?

      Alex Presidente, nel caso, per il resto siamo a posto così.

      Ma ve lo immaginate Buffon dopo una partita un po’ cosi’ parlare di arbitri e fruttini da Presidente?

      Ciao. Luca

      • michelleroi

        Scusami Luca,

        non entro nel merito dei giudizi sull’ “uomo Buffon”: sono personali e come tali vanno rispettati. Il mio, ad esempio, è diverso.
        Ma, sui fatti, la valutazione deve essere più obiettiva. E credo che il tuo ricordo del mondiale 2006 sia un po’ appannato.
        Nel trionfo 2006 Gigi fu assolutamente determinante per tutto il torneo (più di quanto fu Zoff nell’82), e soprattutto nella semifinale con la Germania ed in finale con la Francia. Accetto di inserire Grosso tra i protagonisti, mentre Barzagli giocò solo una gara (forse lo confondi con Materazzi); Totti e Del Piero furono complessivamente comprimari; Pirlo e Cannavaro fecero la differenza sempre.

        • Michelleroi

          sono dalla tua, parlavo di ricordi e di un sentire strettamente emotivo e personale.

          Ho vissuto altri come “eroi” ad esempio quelli dell’82, non me ne volere ma quelli del 2006 sono nel mio sentire lontani anni luce…..

          Barzagli da sempre assieme a Grosso forse nei miei ricordi ha una dimensione diversa, hai ragione tu, Materazzi però è uno che non ricordavo… 😉

          Ciao. Luca

    • Claudio,
      Buffon, concordo, anche secondo me miglior portiere di sempre.
      Scelte, e/o decisioni anche “dolorose”, se sei in un ambiente competitivo di altissimo livello, la società “seria” deve vedere oltre, Buffon non può fare il secondo… già quest’anno ha giocato meno del solito.
      Per me Buffon anche se dovesse andare al PSG, sarebbe sempre e comunque da rispettare, anzi… e sai come la penso se ci fosse una ipotetica semifinale PSG Juve.
      Come ha finito Nedved, si deve finire da calciatori, in piedi, fare 2 – 3 anni da “vecchie glorie” rovina la carriera.
      Del Piero voleva forzare la mano…. ma penso che già prima i rapporti con A.A. non fossero idilliaci.
      Dirigenti Juve…. vedremo, Del Piero sicuramente no, Buffon, probabilmente no.
      Ciao.

  2. ANDREA BOSCO

    Nessuna interrogazione parlamentare. Nessuna inchiesta avviata dal procuratore Pecoraro. Nessun giornalista imbavagliato a favore di telecamera. Nessun commento malevolo. Felice, Carletto Tavecchio, che in avvio di stagione aveva consultato la Sibilla Cumana: “ Milano deve tornare ai vertici del calcio nazionale” . Accontentato a metà. Tutto a posto? Naturalmente: ma niente in ordine.

    Perché? Perché alla fine è successo: De Vrij già ceduto all’Inter che con un maldestro fallo su Icardi, provoca il rigore che resuscita dal loculo l’Inter. E ne avvia la rimonta che spalanca a Spalletti le porte del paradiso Champions .

    E’ successo quanto da tre settimane l’intero ambiente Lazio, paventava.

    Sapete come la penso: per la mia esperienza di campo non ho mai visto un giocatore disputare una gara per perdere e per danneggiare la propria squadra. Se quel giocatore è “ pulito “.

    De Vrij è un professionista serio che ha fatto il suo. Male, malauguratamente per la Lazio.

    Ma De Vrij, disperato alla fine, non ha commesso quel fallo deliberatamente. Non lo ha fatto perché la prossima stagione indosserà la maglia dell’Inter che senza quel fallo, probabilmente non avrebbe mai rimontato e si sarebbe condannata ad un’altra stagione nell’Europa minore .

    L’arbitraggio di Rocchi è stato perfetto, come ha stabilito Cassazione-Casarin: gol di D’Ambrosio, primo rigore (farlocco) annullato dal Var, secondo rigore ineccepibile, al pari dell’espulsione di Lulic, al pari dei “gialli“ a go-go sventolati con sicurezza. Mica stiamo parlando di Orsato disperso da settimane tra le dune del deserto quatariota.

    Ha ragione il Ds, dell’Inter Ausilio: “In un altro Paese non si sarebbe spesa una riga sulla vicenda De Vrij“.

    Condivido: parole sagge quelle di Ausilio.

    Tuttavia mi chiedo: sarebbe andata allo stesso modo se al posto dell’Inter, ci fosse stata la Juventus? Ci sarebbe stata questa comprensione, questa condiscendenza, questa esemplare correttezza nel dibattito? L’interrogativo è ovviamente retorico: la risposta è nota. Anche ad Ausilio.

    Come fa dire Shakespeare ad Amleto: “Il resto è silenzio“ .

    MY7H

  3. Benedetto

    Scusa, hai trovato fuori luogo il mio aver nominato (solo nominato) Zamora sul post a Gigi Buffon ?

    Ciao.

  4. Con tutto il rispetto per Pirlo, Del Piero, Totti, Zambrotta, Grosso, Cannavaro, Gattuso, De Rossi, Camoranesi, Toni, Barzagli, Perrotta, Materazzi … in 23 anni nessuno come lui. https://www.youtube.com/watch?v=erTPvE3h40I

  5. Luca,
    in questo momento Buffon non è affatto il miglior portiere del mondo.
    E il fatto che vada al PSG non lo ri-qualifica come tale, ovviamente.

    Ciao.

  6. Scusate ragazzi, mi sto pian piano rivedendo i servizi delle partite e a parte le azioni da gol e + pericolose veramente fatte con tecnica e velocità di altissimo livello, ma dicevo, a parte questo, ma quanti gol clamorosi ci siamo magnati? Ad es l’ultima che ho visto è stata quella allo stadium con la Roma. Vero, loro nel primo tempo una clamorosa con il faraone e nel secondo una con Florenzi e quella con Shick regalata xrò da Benatia; ma io ho contato almeno 8 clamorose palle gol x noi e in quasi tutte le partite è così.

    • Sei in controtendenza rispetto ai freddi numeri Germano.
      A quanto pare quest’anno la Juve ha la più alta percentuale di gol fatti rispetto ai tiri nello specchio della porta e alle occasioni create. Vedi un po’ tu …

      • E che vuol dire. Mica ho scritto che siamo i migliori in questo ma le immagini parlano chiaro. A parte in qualche rarissima occasione, abbiamo creato sempre tanto. Anche qui ad es si era scritto che la Juve aveva problemi in trasferta rispetto al Napoli. Poi leggo che questo scudetto, rispetto agli altri 6, è stato costruito soprattutto in trasferta…

  7. Ah, Luigi, dimenticavo; quello che riporto tu sarebbe nel caso un merito e anche grande e non un difetto…

  8. Il campionato della Var …
    https://www.youtube.com/watch?time_continue=10&v=bJRCwHvpKUE
    … se ne facciano una ragione ha vinto la più forte, contro tutto e tutti.

  9. E FINALMENTE IL VAR

    Nei salotti “buoni” delle varie TV di stato e non, a pagamento e non l’unica cosa che discutevano era il genere del Var: femminile o maschile, per il resto era tutto cosa buona e giusta.

    Dopo le prime ravvisaglie, le prime partite di campionato, finalmente, era ora che arrivasse il calcio pulito…e voi non vincerete più.
    Come è tutto più bello ora, anche gli errori del Var sono più belli…il rigore dato al Genoa e con il giocatore in fuorigioco? Ammazza che figo, era ora, finalmente capita anche a voi.
    Un rigore negato e che poi diventa un’espulsione di Mandzukic?
    E’ la fine der monno, in fonno è ‘n’omo anche il Var…e puro gli errori sono accettabili.

    Anvedi, forse c’è un giocatore del Napoli appena appena in fuorigioco nei due goal a Milan e Atalanta? Ma de chè, lo hanno visto nel tv a bordo campo !! Era mani di Mertens? Ma che stai a dì ?C’è il Var!
    Callejon vola in area appena appena toccato e riceve un rigore… troppo generoso? Nessun problema, c’è il Var !

    Anvedi che bello, st’anno nun ridete più ?

    Ma un bel giorno succede che: questo, di cui sopra, si interrompe il giorno dell’intervento col braccio di Bernardeschi contro il Cagliari.
    Eh, e allora, che famo ? Il Var non interviene? Azz, qui c’è qualcosa che nun quadra.

    Il terrore inizia ad arrivare quando la Juve sorpassa il Napoli e inizia ad affiorare il dubbio che il primo anno con il Var possa finire nello stesso modo dei sei precedenti senza.

    Tutto il resto è storia recente e storia vecchia…la solita Juve ladrona…come il mancato doppio giallo a Pjanic fa iniziare la solita lamentela o il solito piagnisteo sempre più da ridere dei secoli precedenti iniziando con moviole, toni minacciosi, media scandalizzati, intervengono interrogazioni di luminari da sale operatorie per lo “sfregio” sulla caviglia di Mandzukic …e poi c’è pure chi perde o si dimentica uno scudetto in albergo.

    Ed eccolo il Var, il vostro strumento eletto come moviola in campo per far giustizia contro la Juve…risate a 32 denti per gli episodi che affossavano la Juve (intanto partiamo penalizzandola, poi si vedrà) e abbattimento di umore quando il contrario con patetici “sempre loro, sempre loro” scatenando proteste contro i maneggioni del Var..

    E arriviamo a Roma/Juve con gli abbracci per salutare un direttore di gara a fine carriera.
    Arieccoli i Media, c’è chi riporta l’abbraccio troppo caloroso di Allegri a Tagliavento, non riportando però lo stesso arbitro, lo stesso giorno abbracciato e salutato da Daniele De Rossi.
    Ma tu vuoi mettere raccontare il primo di abbraccio…troppo abbraccio quello di Allegri da controllare con il Var.

    Media e tifosi sono sempre gli stessi, Var o non Var.

    Al prossimo campionato proporrei gli arbitri stranieri…almeno non capiscono “li mortacci tua”.

    MY7H

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web