Pagellone di fine stagione

Scritto da Cinzia Fresia
E’ tempo di pagelle, tocca a voi a dare i voti di fine stagione:

Gianluigi Buffon

Wojchiech Szczesny

Carlo Pinsoglio

Mattia De Sciglio

Giorgio Chiellini

Medhi Benatia

Lobo Silva Alex Sandro

Andrea Barzagli

Benedict Howedes

Daniele Rugani

Stephan Lichtsteiner

Miralem Pianic

Sami Khedira

Claudio Marchisio

Blaise Matuidi

Kwadwo Asamoah

Stefano Sturaro

Rodrigo Bentancur

Juan Cuadrado

Gonzalo Higuain

Paulo Dybala

Douglas Costa

Mario Mandzukic

Federico Bernardeschi

Allenatore Massimiliano Allegri

Juventus società

  1. RAGAZZI MI È DIFFICILE CAPIRVI

    Ma non è che per caso me state a cojonà ?
    No perché questo ha vinto e continua a vincere senza intermezzi eppure voi continuate a menarla…ora con Sarri…addirittura la conquista dello scudetto è stato un caso…cioè, dopo sei anni di vittorie, credo che vincere sia sempre più difficile, figuriamoci il settimo dove tutto ci girava contro (vedi Var) abbiamo vinto per caso ?…boh.

    Un allenatore la mattina deve conoscere nello specifico ogni aspetto della vita dei suoi calciatori: se hanno dormito bene o poco, se hanno qualche problema in famiglia o per fortuna le cose vanno come devono andare.

    La Juventus è una big differente rispetto alle altre europee, come per esempio Barcellona o Real Madrid.

    Da quando Allegri è arrivato alla Juventus c’è stata una crescita a livello europeo.

    Certo, non sarà mai come il Barcellona o il Real perchè gioca un calcio diverso…forse il prossimo anno con un buon centrocampo…
    Ma è simile al Bayern Monaco, perchè ha carisma, non molla mai.

    Per me. E per voi ?

    • Anche x me e la crescita è stata costante e sotto ogni aspetto.

    • Barone dici bene, i successi della Juventus di questi ultimi 7 anni non sono frutto del caso, c’era chi dopo la farsa aveva predetto che non avrebbe mai più vinto. A quella vicenda sono seguiti anni di errori societari che hanno portato a uno sprofondo rosso che ha toccato i 100 mln di € e alla perdita di competitività sportiva culminata nei 2 settimi posti consecutivi fra il 2009 e il 2011. Ed è da qui che è partita la rinascita della nuova Juve, grazie al lavoro di A.Agnelli, Marotta, Paratici, Nedved e alle decine di persone che quotidianamente lavorano per la Juventus, e grazie ad un progetto tecnico economicamente e finanziariamente sostenibili, sostenuto dalla disponibilità dell’azionista di maggioranza Elkann, la Juventus sta ora diventando un colosso aziendale di dimensioni mondiali per qualità di investimenti, organizzazione, gestione delle risorse e volume di fatturato.
      La mancanza di competitività di Milan e Inter (molto più la prima) e in misura minore della Roma, è figlia soprattutto delle “ristrettezze” economiche conseguenti alla politica d’investimenti del passato intrapresa da ex proprietari che per oltre un ventennio non hanno badato a spese, spendendo e spandendo fiumi di danaro, Milan e Inter per tornare o arrivare sul tetto del mondo. Tutte e 3 si trovano ora ad affrontare un presente carico di incognite, alla ricerca di un futuro meno incerto e la speranza di tornare a lottare per un posto al sole in Italia, provando magari a far meglio anche di chi i “conti” col passato li ha già rimessi in ordine da tempo.

  2. nonno andrea

    ianluigi Buffon 7 non la migliore stagione

    Wojchiech Szczesny 7 un perfetto titolare, stagione ottima con qualche errore perdonabile

    Carlo Pinsoglio non valutabile

    Mattia De Sciglio 6 meglio di quanto ci si aspettava

    Giorgio Chiellini 7 eterno e indombile combattente. Incline a infortuni

    Medhi Benatia 6 meriterebbe di più ma ha commesso errori decisivi

    Lobo Silva Alex Sandro 5 lontano parente della stagione scorsa

    Andrea Barzagli 6 passano gli anni ma è sempre pronto a dare il suo contributo

    Benedict Howedes toccata e fuga

    Daniele Rugani 6 ancora una promessa sebbene non deludente

    Stephan Lichtsteiner 6 il solito combattente che non si tira mai indietro

    Miralem Pianic 7 efficace ma con tante pause

    Sami Khedira 7 opportunista ma si estranea spesso dal gioco

    Claudio Marchisio 5 di stima , le lunghe assenze hanno influito negativamente

    Blaise Matuidi 6 bravo ma non l’ideale per questa juve

    Kwadwo Asamoah 6 spesso fuori ruolo non sfruttando le sue potenzialità

    Stefano Sturaro 6 ottimo rincalzo che si adatta a tutti i ruoli

    Rodrigo Bentancur 6 deve ancora sbocciare, un buon bocciolo

    Juan Cuadrado 7 quando viene inserito la juve cambia volto

    Gonzalo Higuain 6 poche volte decisivo ma nei momenti giusti

    Paulo Dybala 7 fa la differenza in positivo quando sta bene, la lunga assenza ne ha condizionato il rendimento. Tanti margini di miglioramento

    Douglas Costa 8 con lui la juve vola con grande velocità e grande rendimento

    Mario Mandzukic 6 meno incisivo della stagione scorsa ma sempre determinato e combattente

    Federico Bernardeschi 6 poche apparizioni ma convincente

    Allenatore Massimiliano Allegri 7 quando non fa il difensivista e vuole controllare la gara

    Juventus società 7 ma gradiremmo ancora uno sforzo economico per competere in europa

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web