And now? (E adesso?)

scritto da Cinzia Fresia
Allora, dopo aver stappato bottiglie di champagne per l’arrivo di Cristiano Ronaldo è tempo di tornare con i piedi per terra, Torino non e’ diventata Parigi, e noi siamo sempre gli stessi, anche se il giocatore ha offerto un esempio di umilta’ entrando nel nostro Campionato, in punta di piedi, esprimendo parole molto gentili sulla qualita’ del calcio italiano, anche troppo .. lui è lui e noi un’altra cosa.

L’arrivo del portoghese ci ha letteralmente rapiti che quasi non ci ricordiamo piu” se esiste ancora Dybala, Pianic e Higuain.
Eppure la Juventus “piglia-tutto” pare non fermarsi, si parla di Pogba, fresco campione del mondo, e persino Marcelo.
Insomma l’Italia, grazie a Ronaldo, diventa uni stimolo per pari qualita’ di giocatori, svestendo il ruolo della piccola fiammiferaia, la poverina che non si e’ nemmeno qualificata per il mondiale ultimo scorso, si veste da sera, si rifa il trucco, e guida una fuori serie, lasciandoci a bocca a perta.
E la scelta di Ronaldo di atterrare in Italia, con il piu’ piccolo dei Jet della Global Express, anziche’ un Falcon900X,piu’ consono, viste le possibilita’ del giocatore, da’ ad intendere che sa gia’ come muoversi.
Certo, ci sono stati non pochi mugugni, soprattutto dagli operai della Fiat di Melfi, i quali hanno giudicato vergognoso l’ingaggio riconosciuto al 7 volte vincitore del pallone d’oro, proclamamdo uno sciopero.
Ognuno ha diritto a non essere d’accordo, tuttavia, mi chiedo come mai gli ingaggi a Del Piero, Buffon ecc. ecc. non abbiano mai destato una cosi’ simil reazione.. fatto sta che Ronaldo trasforma in oro tutto cio’ che tocca, e se ne renderanno conto a breve termine cosa significa avere Ronaldo qui. Anche se speravamo in una presentazione di maggiore rilievo per una star di questo calibro, la Juventus ha deciso di non fare nulla, per trattare la super star come altri acquisti, senza creare un precedente.
Uma svolta di mentalita’ per la societa’torinese, consolidata in un momento molto triste, per la Fiat, Sergio Marchionne muore questa mattina lasciando senza parole non solo il suo entourage, ma il mondo intero.
Intanto noi tifosi della Juventus non abbiamo che attenzioni solo per lui, Cristiano, ci si chiede dove abitera’, se si ambientera’. Se la Juventus sara’ preparata ad accettare un fuori classe come lui. E’ tutto cosi elettrizzante, che stiamo facendo il conto,alla rovescia dall’inizio del campionato, comunque vada, sara’ Un successo.

  1. BUONGIORNO

    Ma Favilli è stato venduto ?

  2. LUNA

    Salve, chiedo scusa, non ho capito il tuo: “Torino non è diventata Parigi”.
    Che vordì ?

    Credo che in tutti i contesti, in Italia, quando noi impartivamo lezioni, in tutto, al mondo, a Parigi vivevano sugli alberi.

    • Barone, quei tempi sono passati, e bisogna essere stati a Parigi per comprendere che sebbene Torino sia una bella città, non è Parigi.

      • Luna
        A parte Torino, che io amo, parlavo anche dell’Italia tutta.
        Ciao.

        • Barone, bisogna guardare in faccia la realtà, a Torino ci sono nata, e conosco pregi e difetti della mia città, ho avuto privilegio di girare il mondo, anche. Torino e una città che si sta attrezzando anche per i super ricchi. Al momento non e’ .. mi spiace che abbia perso la sua connotazione città a misura d’uomo, che offriva stimoli intellettuali, idee e progresso. Ma il mondo è dei giovanissimi.

          • Ok, condivido…ma i francesi non li sopporto.
            😛😘

          • Ni hao Luna

            In realtà Torino fu una città intellettualmente stimolante.

            Purtroppo si sta richiudendo in se stessa.

            Non so cosa vuoi dire quando parli di città che si sta attrezzando per i super ricchi.

            Il problema è che non può esserci una città per i super ricchi se non hai un movimento culturale che ne stimoli la fantasia.

            Non si tratta chiaramente dell’opera o del concerto al regio con i grossi nomi del teatro.

            Penso piuttosto ad iniziative che vengono dal basso e che facciano da spinte per il nascere di piccole iniziative spontanee.

            Fantastica la storia del Supermarket!

            Ricorfo i punti verdi, dove venivano proiettati film interessantissimi fuori dai circuiti tradizionali, ma penso anche a tutto il movimento moods, a ciò che oggi è il festival tekno.

            Purtroppo hanno chiuso il Valentino notturno a suon di ordinanze ed hanno dato un colpo alla nostra “movida”

            Magari non Pargi, ma almeno Barcellona….

            Ciao.

            • Luca, i super ricchi vogliono shopping e locali adeguati, se devo dirti la nostra citta’ .. sembra una piccola Milano, e i punti verdi ormai è antiquariato. Gli intellettuali non si incontrano più in Via Po, e per visitare il museo Egizio ci vuole la prenotazione, ma è così, oggi è tutto un mangiare, bere e pizza al taglio.

              • La civiltà cambia. Finiti i tempi dei radical chic. Quelli con le “pezze nel culo “ ( per via del fatto che si arrangiavano con poco) ma sempre vestiti con le marche da boutique. L’ultima crisi economica ha stravolto anche quella categoria e non è un fenomeno torinese quello dei negozi ( io li chiamo dei sopravvissuti) dove se non hai i soldi veri, guardi soltanto. Ma anche a Parigi non credere Conzia che la situazione sia molto migliore, non c’è più niente da scimmiottare neppure da lì. È la Cina e l’India il nuovo modello e non credo solo economico, da esportare. C’è un passo di Luca che mi ha colpito, quando parla di centri commerciali che in Europa ce li sognamo. Centra poco con il discorso culturale ma è un punto iniziale per capire l’evoluzione sociale.
                Comunque io sono con Barone, anch’io ho molto viaggiato e la culla europea di vera cultura è la nostra bistrattata Italia. Non facciamo icone per una torre di ferro ( tra l’altro di cattivo gusto) nè tantomeno pubblicizziamo con orgoglio nazionale un quadro “rubato “ di Leonardo da Vinci, ma questa è in altra storia ancora. Non è nazionalismo perché non siamo e non saremo mai un popolo coeso come quelli anglosassoni ad esempio, ma il nostro livello di vita pur anche per le bellezze naturali e per quanto hanno tirato sù i nostro artisti ( unici e veri geni mondiali) è decisamente migliore di qualsiasi altra nazione.

  3. BENEDETTO

    Non so gli altri ma io ti leggo…infatti ho visto la tua URLATA (pourquoi ?) reprimenda.
    Vedendo le tue risposte ho come la sensazione che non leggi tutti nemmeno quando i post ti sono indirizzati personalmente.

    Un abbraccio.

    • Alessandro Magno

      Ciao barone come detto e ridetto non ho il tempo materiale di leggervi tutti. cerco di fare del mio meglio per farlo ma non sempre ci riesco. se qualcuno mi deve scrivere qualcosa di importante percio’ preferisco che mi scriva una mail. le mail le leggo tutte senza eccezioni.

      detto questo se mi hai scritto qualcosa che dovevo leggere e mi è sfuggito mel o puoi segnalare o ricpoiare per favore? gracie

      • Scusa Benedetto

        Non ne ho fatta una cosa personale, ho parlato in generale…visto che lo hai urlato…ti ho voluto farti notare che anche tu non puoi stare a rispondere a tutti…e per il tempo e per i troppi impegni.

        Mettiamo che in questo periodo battiamo la fiacca.

        Ciao e buon campionato…il 26 agosto sono a Torino per la prima allo Stadium.

  4. AMICO MIO

    Bonucci ha fatto bene e ha sbagliato di più.
    Ti ricordi il primo goal di Higuain contro il Napoli da juventino ?

    Ecco, allora, trova le differenze …
    Quel sciacquare la bocca a chi era rivolto …ad Allegri ?

    Abbraccio.

    • andrea (the original)

      Nel computo totale la Juve senza di lui è peggiorata.
      Non lo so, per me quelle cose lasciano il tempo che trovano. Sono professionisti, chi li battezza è loro compare.

      A te

  5. E adesso cara Luna dopo le feste e i clamori per l’arrivo di CR7, rivolgerei l’attenzione agli intrallazzi del signor Leonardo, che su mandato del fondo Elliot si prepara alla costruzione di un asset più appetibile per eventuali compratori, piano nel quale non rientrano Bonucci ne Higuain per gli ingaggi troppo alti (hanno già Donnarumma sullo stomaco). Leonardo interessato a Caldara e probabilmente anche a Pjaca, personalmente mi auguro che la Juve faccia le plusvalenze con altri giocatori, e a meno che gli Agnelli non intendano acquisire prossimamente quote di partecipazione nel nuovo Milan, dico che sia loro che l’altra squadra di Milano dovrebbero contare solo sulle proprie forze per tornare ad alti livelli, senza “scippare” il futuro della Juve, così come fece la stessa Juve dopo la farsa del 2006 vicenda nella quale all’epoca hanno inzuppato il biscotto sopratutto i loro ex dirigenti.

  6. Mah, io non lo so…
    Ce lo ha ordinato il medico che dobbiamo dare Caldara al Milan ?
    Fino a prova contraria il coltello dalla parte del manico lo ha la Juve, se è vero, come è vero, che il Milan deve pagare ancora due rate sul prezzo di Bonucci.
    E allora, se quest’ultimo vuole tornare, e lo spogliatoio è d’accordo, torni pure.
    Ma sarebbe semplicemente grottesco che la Juve si facesse dettare le condizioni da lui o dal Milan !

    • Per inciso:
      Caldara ha 24 anni, mica 18, ed ha già dimostrato ampiamente il suo valore giocando l’anno scorso un campionato ed una Europa League, ad altissimi livelli (e alcuni club europei se ne sono accorti !). È quindi, in potenza, già un titolare della Juve.
      Ergo, se il Chelsea è disposto a pagare Rugani una cinquantina di Milioni, è evidente che quel furbone di Leonardo vuol fare l’affare dell’anno soffiando alla Juve uno che è palesemente migliore dell’ex empolese !

      Occhio, Paratici, occhio !

  7. UN OCCHIO A PARATICI E UNO A MAROTTA

    Cioè, vorrei capire: Caldara più milioni per Bonucci ?

    Ma quelli della nostra dirigenza, credo, non hanno mica l’anello al naso.
    Sergio Marchionne ha dato l’imput alla dirigenza juventina di poter e saper camminare con le proprie gambe.
    La Juve c’è riuscita, è diventata una tra le più potenti d’Europa, il Milan, che a suo tempo lo è stato, imparasse a camminare da solo senza le stampelle di re Silvio.
    Caldara, visto stanotte mi ha convinto e non solo per quell’anticipo fatto sull’avversario a centro area.

    Saluti.

  8. Ciao Luca.
    Grazie per le dritte sulla Cina.
    Vediamo l autunno è ancora lontano.
    😱😱😱😱

  9. And now
    Luna?
    Adesso non ci resta che aspettare il calcio vero e vedremo.
    Cr7 e’ stato principalmente una colossale operazione di Marketing che finalmente ci proietta in una dimensione diversa, moderna, alla pari di altre 3\4 societa’ almeno come intenti programmati.
    Forse un calcio pragmatico, efficace, ma meno romantico in CL, dove quelle al di fuori delle top five hanno piu’ difficolta’ ad emergere, per questo meno romantico.
    Non so se vinceremo la coppa, ma stavolta ci presentiamo con qualche possibilita’ in piu’. Di certo, economicamente, avremo una sostanza superiore che consentira’ investimenti importanti.
    La Juve, insomma, ha fatto bene, nell’ottica prossima futura.
    Su Bonucci ho gia’ espresso un sonoro No. Caldara deve restare, non trascuriamo il futuro.
    Una cosa, occhio ai complottisti. Abbiamo gia’ visto sto film: per toglierci di mezzo venderebbero l’anima, e non ditemmi chi sono, Non solo quelli che almeno in campionato non faranno granche’. Il cane che si scotta ha paura dell’ acqua calda, io infatti, faccio la doccia fredda.
    Saluti

  10. Baro’
    Marchionne era il top assoluto e basta.
    Ma alla Fiat, ed aveva problemi colossali.
    Non credo che il suo messaggio, pero’, fosse di imparare a camminare da soli, senza contare che qualcuno disse che ci volevano 5 anni per tornare a vincere, e tanti sono stati. Preveggenza?
    Abbraccio

    • Ciao Tino
      Anzi, da come si erano messe le cose credevo ne dovevano passare molti di più…

      Non mi passa mai quell’altra cosa…è come quando mangio le sarde arrosto la sera…che dooooloreeee 😬

  11. LOGICA STRINGENTE

    “Non vedo quali regole possa dettare il Milan. Il suo capitano vuole andare via, se propone condizioni inaccettabili se lo tiene in organico, ormai bruciato con la tifoseria e con il suo stipendio fuori mercato. Alla Juve non serve strettamente un altro centrale.”

    (Andrea Locatelli)

    • Credo che Locatelli abbia letto il pensiero di molti tifosi juventini, nettamente in maggioranza per il no al ritorno di Leo.

      Forse Marotta ha fatto tesoro degli insegnamenti ricevuti e dopo i tanti errori fatti in passato in seno al mercato.
      Buon campionato.

  12. IL SORTEGGIO A CASSO

    Le ultime sei giornate la Juve deve incontrare: viola, inter, toro, roma, dea e la samp a Genova.

    È possibile che questo sorteggio vede sempre favorita la Juve ?

    Buon campionato.

  13. Bisognerà vedere cosa succede prima.

  14. Il calendario calcistico di serie A, strumentalizzato ad arte dall’uomo che poi fa sapere che lo ha fatto il computer, quest’anno avrebbe l’intenzione di mettere sotto stress la Juve in una sorta di una contro tutte nelle ultime partite, sia del girone di andata che soptrattutto in quelle che ” probabilmente ” potrebbero essere decisive nella parte finale. Non ci vuole un genio per capire che questa idea è stata partorita da qualche mente “malata”. Ho idea che si presupponga che la Juve farà un campionato a se con filotti di vittorie mentre le altre papabili per la vittoria finale si ritroveranno a dover scegliere tra di loro chi dover aiutare affinchè la Juve non potesse avere vita facile. Chiarisco il succo.
    Ammettiamo che nel giorne di andata sia la roma la squadra che abbia fatto più punti e che quindi sia la maggiore concorrente per la Juve alla vittoria finale. Tutte le altre più forti ( Milan Lazio, inter, napoli) si coalizzeranno per dare l’anima contro la Juve e magari lasciar passare la Roma in cavalleria nei loro incontri diretti. Io dò questa chiave di lettura a ciò che potrebbe accadere, ma a pensare male spesso ci si azzecca.

    • Antonio
      Se proprio dovesse succedere…perché proprio la riomma ?
      A me, sempre se dovesse succedere, basta solo che non succeda per due squadre.
      😎

      • Una a caso Baró, ho scritto a Roma perché magari è quella messa peggio. Le altre mi stanno ancora di più sulle scatole. Scusami lo so bene invece che per te è la prima, invece😉😂😂

        • Quelli che strada facendo trovano sempre un De Vrij qualsiasi per spostare gli equilibri dalla loro parte? 😆

  15. I NAPOLETANI A CAPELLI UNTI

    Prima di partire per le vacanze i napoletani, tifosi del Napoli, hanno voluto lasciare i loro saluti a Aurelio De Laurentiis.
    E così hanno pensato di tappezzare la città con striscioni molto significativi e pieni di amore per il presidente Capelli Unti: “ADL ma quale top player…sei solo un buffone, rimani sempre il solito pappone”.

    “ADL rispetta la città, infame senza dignità”.

    “Di vero c’è che sei un demente, di falso che sei un vero presidente. ADL buffone”.

    Questi i contenuti degli striscioni, tutti a firma Curva A.

    Buon campionato anche a loro.

  16. QUESTA SERA CON IL NASO ALL’INSU

    Nuvole permettendo questa sera voglio godermi lo spettacolo.

    Ammirare l’evento sarà semplicissimo.
    In Italia la Luna sorgerà verso sud-est poco prima delle 21,00, già parzialmente immersa nel cono d’ombra della Terra.

    Alle 21.30 inizierà la fase della totalità, con il nostro satellite che si tingerà di rosso, come sempre accade in questi casi.
    Rimarrà così fino alle 23.13, poi inizierà a riemergere dall’ombra.

    All’1.28 di domani il fenomeno sarà concluso.

    Buon Eclissi !

  17. Cristiano Ronaldo ha scelto la Juve che ha risposto adeguatamente al richiamo. Poi che Torino non sia Parigi è cosa evidente ma direi che questo fatto sia ininfluente agli effetti calcistici. Aggiungerei che noi juventini siamo invidiati per questa acquisizione dal popolo calcistico mondiale e non siamo noi che dimentichiamo la grandezza della nostra Società. Per questa scelta del grande campione si è sottolineata la portata della Juventus nella considerazione calcistica. Ben trovati di nuovo.

    • Ciaooooo
      Grande!
      Beppe,
      Anch’ io da qualche giorno riscrivo le solite cavolate. Sono contento che ci sei. Dai che quando sono a Genova andiamo da Rome’…

      • Ciao Beppe, ma forse è meglio ricordare che la Juve non può proprio competere calcisticamente con Parigi, in quanto squadra di tradizione internazionale da sempre, non una meteora che si affaccia al mondo negli anni 90 grazie ai milioni di uno sceicco annoiato.

      • Con piacere ti ritrovo caro Tranfaglia, a presto.

    • Mah .. in realtà qui a Torino, ci si aspetta troppo da lui, in tutti sensi. È tempo di tornare con i piedi per terra, e sperare venga costruita la squadra al suo livello.

  18. Ciao Beppe, ma forse è meglio ricordare che la Juve non può proprio competere calcisticamente con Parigi, in quanto squadra di tradizione internazionale da sempre, non una meteora che si affaccia al mondo negli anni 90 grazie ai milioni di uno sceicco annoiato.

  19. Durante l’eclissi la Luna si tinge di rosso perché è il colore della luce rifratta dallo spesso strato di atmosfera terrestre, come quando il Sole è basso nel cielo.

    Praticamente è la Terra che dedica alla Luna le albe e i tramonti.

    Stasera guardatela arrossire.

    (Dal Web)

  20. Mauro the Original

    Barone

    Quando hai parlato di sardine arrosto mi stai stimolato l’appetito per un tipico piatto nostro che se lo trovo me lo mangio stasera.
    Si chiama sarde in saor che sono sardine fritte e poi lasciate riposare con cipolla e aceto. La ricetta è molto difficile da fare, è un tipico piatto veneto ma probabilmente lo fanno anche da voi. Abbinato a polenta bianca arrostita alla piastra è da brividi.
    Prepara il vino poiché con questo piatto di solito va via una bottiglia a testa. Si abbina sia al rosso che al bianco.

    • Mauro

      Con le sarde, credo, sia meglio un buon rosso e di quelli tosti…magari un piemontese.
      La sera son tremendamente indigeribili.
      Ciao.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia