Sesso Juve e Rock n’Roll s02e02

Immagine anteprima YouTube

Questa sera ore 21-30 circa metteremo il link per seguirci in questa pagina. Allle 22 si parte. Di seguito gli argomenti.

la scaletta.
JUVE
Juve Sassuolo. Gol Ronaldo e Douglas Costa vs Di Francesco
Juve Women Sanderson e Nick Compegna di squadra e di vita.
Vigilia Valencia Juventus
Seguiremo in diretta le partite di Champions.

ROCK
Storia e caratteristiche della Fender Telecaster.
SESSO
Carlotta Tadolini
Jasmine Tookes
A sorpresa anche 2 uomini.
Varie ed eventuali.

  1. Una clamorosa indiscrezione arriva arriva dal portale spagnolo Don Balon. Come si legge, Cr7 avrebbe individuato in James Rodriguez (attualmente al Bayern) il giocatore in grado di vedere in tempo utile i suoi movimenti in profondità …

  2. Intanto danno 4 giornate e non 3come da regolarmente a Costa. Comunque, meglio così visto che si era messo in mezzo pure il Pecoraro ( in grande per onorare coloro che portano in giro i loro greggi) 😆

  3. Naturalmente per la Juve le eventuali pene sono sempre diverse da quelle delle altre società.
    E Douglas Costa è un giocatore della Juve : 4 giornate

  4. Mauro The Original

    Vorrei riallacciarmi al post precedente molto interessante, al fine di esprimere la mia teoria riguardo al gioco di Allegri con la Juve.

    Prendiamo ad esempio la partita con il Bayern e quella ultima con il Real.
    Ebbene ci sono parecchie analogie in quanto la squadra è entrata in campo parecchio svantaggiata e quindi se l’è giocata con lo spirito di non aver nulla da perdere.
    In entrambi i casi ha giocato in maniera meravigliosa fino al momento in cui Allegri si e accorto che si rischiava di perdere quanto raggiunto e trasmettendo questo timore ai giocatori poi le abbiamo perse davvero.

    Tornando alla partita con il Real, se guardate bene cosa ha fatto la Juve dopo aver segnato il terzo goal è da bestemmiare per un secolo. Ed a ciò va aggiunto quanto detto poi da Allegri: ce la dovevamo giocare ai supplementari e invece è andata male.
    Ma dico io, se vedi il Real in fortissima difficoltà, perché non colpirlo ancora fino alla fine??
    Invece, truppa tutta indietro a difendere il 3 a 0, loro chiaramente in avanti e ci hanno fregati.
    Vabbè è andata così

    • Beh, alcuni lo dicono da un pezzo qui sopra …
      Questa Juve, soprattutto ora, è un purosangue.
      Senza qualcuno che le tira le briglie può essere devastante.
      Soprattutto in campionato, dove la differenza di valori in campo è patente, ci potremmo divertire.

    • Eddai Mauro. Ma veramente se la Juventus resisteva x altri 30 sec è andava ai supplementari scrivevi le stesse cose? Non credo onestamente.

  5. LE QUATTRO GIORNATE

    Costa è un giocatore della Juve, e credo per questo gli sono state date 4 giornate…la Juve è vista in tutto il mondo e deve dare il buon esempio.

    Mi spiego meglio con un esempio: fosse stato Petagna le giornate sarebbero state, certamente, tre come da prassi.
    Buona coppa.

  6. TROPPO POCHETTINO

    Dove eravamo rimasti ?
    Una squadra con gioco soggiocata dal non gioco…il maschio soccombe alla femmina…o qualcosa del genere…
    Robbè, dimme, dimme…com’è la storia ?

    Buona coppa.

    • Barone sarà stato un colpo di qlo 😉 come quando succede alla Juve 😎

      • andrea (the original)

        Più o meno identico nella sua casualità. Anzi forse a noi ha detto anche meglio perchè l’autogol su cross di Cuadrado oltre che casuale è anche fortunato, come tutti gli autogol a favore.

    • @Barone
      Fossi un tifoso del Tottenham oggi sarei particolarmente Inca..
      Hanno condotto la gara dal primo minuto seppur a velocità ridotta.
      Sempre primi sulla palla ,sempre pronti a dettare il passaggio, con un Eriksen a corrente alternata e in uno di quei momenti ha messo su un piatto d’argento una biglia con scritto -fai quello che sai fare – a Kane nel primo tempo e contribuito al meritato vantaggio (con una buona percentuale di xulo)poi ,ecco l’incaxxatura del tifoso inglese,cadono nel solito errore:non chiudono la partita convinti di averla giù chiusa visto l’avversario e viste le occasioni sciupare.Pocchettino che sull’1-1 sostituisce il migliore Kane con un terzino..fa il resto.
      L’Inter dal canto suo fa quello che può,gioca con umiltà ma non per scelta..
      La mediana Brozo-Vecino é da Spal,manca un faro (Modric..)Politano gioca da Politano (come nel Sassuolo) Perisic,l’unico di un certo livello gioca da 4,Icardi non vede palla e Spalletti ti piazza un centrale a terzino destro.
      Candreva no??
      Persino Allegri è stato capace di inventarsi Cuadrado in quel ruolo..
      A 6 minuti dalla fine succede l’imponderabile ,Icardi si ferma per un botta e da fuori area centra un cross al bacio del miglior interista in campo.
      Tutto quello che succede dopo è frutto della solita reazione isterica e come dicevo di Pochettino che trasmette un messaggio negativo ai suoi.
      Ottimo risultato è stop.
      Tra 3 gg a Genova non prevedo niente di buono.

      P.s …a 5 minuti dalla fine mi consolavo con Conte…Spero oviamente di sbagliarmi(non sono un mago)ma questa vittoria paradossalnente,non ci voleva..Spalletti non se ne va.
      Ciao

  7. TREVISANI-ADANI

    Amico mio, non so se ha visto la partita di ieri sera tra inter e Tottenham…
    Tu che sei un attento osservatore…ne parlavi sempre, di Juve channel, ricordi ?
    Ieri sera che ti è sembrato il duo Adani-Trevisani ?

    Il mio commento: si, ok gioca una squadra italiana…ma in quel modo come hanno esultato loro mi pare più se fosse stato un passaggio in finale.
    Anzi, io sono rimasto ancora collegato, pensavo ci fosse la premiazione.

    Dire che sono senza vergogna è un complimento.
    Buona coppa.

    • L’ho notato anche io, tra l’altro Adani ha usato il termine “con le palle” per descrivere l’atteggiamento avuto dall’Inter, poteva utlizzare sinonimi in fondo sei in diretta e non è elegante.
      Comunque nulla di male per l’entusiasmo “esagerato”, a patto che facciano così per tutte le squadre italiane.

    • andrea (the original)

      Amico mio,
      no ho visto solo gli highlights questa mattina. Anzi spero di farcela per la nostra di stasera, mi appello al buon cuore del GRA.

      Credo che i casi siano diversi: a Juve Channel non imputo il fervore nell’esultanza per i gol perchè riproducono quello di un tifoso come noi; il problema era la linea di conduzione, un regime in cui o si incensava la Juve come i coreani del nord con il loro dittatore o si era scomunicati, quando invece i tifosi sono clienti, tutti, anche quelli che non stipendiati non devono difendere l’indifendibile.

      Detto questo, concordo con te con l’anomalia nelle urla del duo di Sky: va bene tifare per le italiane ma alla prima partita di un girone le scene mi sono sembrate eccessive..cioè se la vincono (P.K. tranquillo, so che non la potete vincere :-), cosa fanno? Spaccano la cabina di commento?

  8. Tranfaglia

    La squadra che gioca male si vede dal gioco che fa l’avversaria. Lo scorso anno anche nelle sconfitte non ho visto compagini che hanno fatto completamente I cavoli loro. Oggi squadre marerasso comunque non ce ne sono, soprattutto in provincia dove quella con la juve e’ la gara dell’anno.

    Quello che non capisco e’ come possa, una squadra che gioca male, vincere come noi. La scappatoia di dire gioca male perche’ non diverte, e’ ferraginosa ecc.. Calza poco,sono punti di vista. Andra, la tensione fino al 90.mo ci sarebbe sempre, anche con una squadra di C.
    E non dimenticate le ultime CL che hanno visto diverse penalizzazioni nei nostri confronti.
    Credo che ormai sia lampante che I punti di vista restino divergenti, e non mi pare uno scandalo.
    Non posso che chiedermi se, almeno un po’, si possa evitare di inficiare tutte queste vittorie che qualche significato lo recano.

    • Una cosa, vorrei dire ancora.
      Nessuno pensa a come siamo usciti da calciopoli : gogna mediatica, serie B ingiusta e infamante, e altri 4 anni di purgatorio, con relativo posizionamento scarso in classifica.
      Stiamo vigili ma credetemi, a parte la rabbia e la considerazione completamente avversa contro chi agi’ per gettarci nel baratro artatamente, devo dire che la Juve ha dimostrato tutta la grandezza che tentarono di togliergli.
      Io ho fiducia e credo che siamo fortunati ad avere una dirigenza abile e soprattutto attaccata alla Juve da un amore imprescindibile. Guardatevi attorno e considerate solo I programmi, gli investimenti e l’abilita’ gestionale se non perfetta,fra le migliori, di questa societa’.
      La Juve sta entrando fra le top five, viene dimostrato palesemente. Non riesco a vedere una strategia o un semplice aspetto di questa, avventato.
      Alla bisogna so essere critico ferocemente, ora vedo che non esiste un solo motivo per esserlo.
      Non posso non godermi questo momento.
      Troppe analisi, Allegri andra’ via quando, giustamente non vincera’.
      Le sue kpi sono basate su questo.

  9. Tottenham (squadra proattiva -ossia, volgarmente, “con un gioco”- con qualità tecniche superiori) vs Inter (squadra reattiva -ossia “senza un gioco”- con qualità tecniche inferiori).
    Risultato finale 1-2.
    Domando sommessamente: pur nella consapevolezza che una singola partita, come quella di ieri, è legata agli episodi e può “non fare testo”, ma qualcuno dei fautori del “gioco proattivo a tutti i costi” può spiegare perché il Tottenham, squadra di primo livello quanto a qualità tecniche, non solo è riuscito nell’impresa di perdere un campionato contro il Leicester (e già questo dovrebbe far pensare a sufficienza), ma fallisce regolarmente gli appuntamenti importanti di ogni stagione?

    • andrea (the original)

      Certo non per il gioco, a meno che non vogliamo partire sempre da risultato per risalire al gioco..e da te francamente non me lo aspetto.
      Ho visto solo highlights quindi non so neanche se il Tottenham abbia giocato bene, ho solo potuto vedere un gol straordinario di Icardi e un gol su mischia da angolo, quindi due contesti avulsi dalla prestazione e possibili anche in caso di partita difensiva.

      • @Andrea,
        hai preso in esame solo la prima parte del mio intervento.
        Ho specificato che nella singola partita gli episodi possono senz’altro rivestire un peso nel sovvertire un pronostico… ma…
        1) Se il sunto del tuo discorso è “con un gioco più offensivo” la squadra che di suo è più forte acquista maggiori probabilità di vincere, mi consenti di verificare con i risultati se questo assioma regge? Altrimenti, se mancano i riscontri del campo, possiamo dire tutto ed il suo contrario.
        2) Proprio per ridurre l’alea connessa al singolo evento, ti ho fatto l’esempio della Premier persa dal Tottenham tre stagioni fa. Non parliamo di uno scontro diretto, ma di un campionato che dura 40 partite, nel quale un Tottenham ampiamente superiore come qualità e dotato di quel gioco proattivo che dovrebbe addirittura acuire il gap con le altre, è riuscito ad arrivare dietro al Leicester (gioco reattivo).
        A me pare che qualche riflessione la si possa trarre.

        • andrea (the original)

          Il sunto del mio discorso è che con un gioco più offensivo (ovviamente se hai una squadra che ha nell’attacco il suo punto di forza), aumenti le possibilità di vincere, incuti timore all’avversario, dai alla partita un verso costruttivo e non pauroso, incentivi i migliori a restare con te.

          Quella stagione sappiamo entrambi sia stata una roba tipo Verona Campione d’Italia, stranissima.
          Ampliando l’alea potremmo dire invece che il Tottenham, fino a qualche anno fa, era una squadra che vivacchiava in modo anonimo, che i giocatori oggi decantati (non più di 3 o 4) erano signori nessuno e che anzi, forse qualche anno fa gli acquisti del Tottenham erano di livello superiore.
          Con il gioco offensivo la squadra si è posizionata tra le prime della Premier, è entrata in Champions quasi con continuità e a dispetto di squadre probabilmente superiori per valori tecnici.

    • Michelle,
      io conoscevo un bravo ragazzo, bello, simpatico, elegante, gran corteggiatore di donne. Tutte sempre molto disponibile ad alla sua compagnia.
      Aveva solo il difetto di non “tirare in porta”.

      Alla fine le ragazze finivano per stancarsi e andare con un altro, meno bello, meno simpatico, anche un po’ truzzo che però…. andava dritto al punto.

      tutto qui

  10. @michelleroi
    Ho detto la mia al Barone.
    Il Totthenam è noto in Inghilterra per i suoi flop (perdenti li chiamano….anche loro. 😆 )ma pur dettando sempre i ritmi non ha una squadra da formula 1 non ha Cr7, non punta la Champions(se poi viene bene..)

  11. @PK
    La storia del Tottenham è una cosa, il Tottenham di Pochettino, ossia la squadra che da 3-4 anni è stabilmente tra le top 4 della Premier ed ha raggiunto uno status da “big” sia per fatturati che per obiettiva forza di squadra, è un’altra.
    Vero che questo Tottenham non parte certo favorito per la Champions, ma il mio discorso era un altro, legato al valore del tipo di gioco che qui alcuni invocano come “imprescindibile” anche per la nostra Juve.
    Al di là della partita di ieri sera (contro un’Inter sulla carta inferiore e, in teoria, “senza un gioco”), che però qualche indicazione può darcela, il fatto che siano riusciti a perdere una Premier in cui il loro unico avversario era il Leicester di Ranieri (!), nonostante il tanto magnificato gioco offensivo che dovrebbe costituire un “valore aggiunto” rispetto ad una forza di squadra (che comunque era ampiamente superiore a quella del Leicester -tra parentesi: altra squadra “senza un gioco”, per dirla volgarmente-), mi sembra un discreto argomento di riflessione.

    • @michelleroi
      L’assioma: squadra più forte con gioco = più possibilità di vittoria non è scienza visto che parliamo di sport e precisamente di calcio dove il risultato è figlio di altri fattori un buon 20-30/% anche determinante che va oltre la forza e il dominio.
      Fortuna,arbitro,palo,avversario autolesionista etc..etc..
      Infatti esempi del tipo Totthenam/Leicester ne esistono diversi ,molti di più però il contrario.
      Il Chelsea di di Matteo era più forte ed aveva più gioco del Bayern?
      L’Inter del triplete era più forte ed aveva più gioco del Barca di Messi ed Ibra?
      Così come l’Amburgo contro la Juve di 8 campioni del mondo più Platini e Boniek..e potrei continuare.
      Poi
      guardo l’Ajax di Cruijff,il Bayern di Muller il Real di sempre il Barca degli ultimi 10 anni è anche qui potrei continuare ,faccio la somma delle Champions vinte ..e mi accorgo di aver ragione.
      Brasile 5 mondiali…

      • @PK
        Il tuo commento mi sta bene sul match singolo, tipo quello di ieri. Ed anche per le gare di Champions, in particolare per gli scontri diretti andata/ritorno o per la finale: esiste, come dici tu, “un buon 20-30/% anche determinante che va oltre la forza e il dominio. Fortuna,arbitro,palo,avversario autolesionista etc..etc..”.
        Lo accetto e condivido assai meno quando ti riferisci ad un intero campionato, cioè un torneo nel quale giochi qualcosa come 40 partite misurandoti anche con tutti gli altri avversari. Qui, non ci sono dubbi: a vincere deve essere la squadra più forte. A meno che questa non si suicidi, come è stato appunto il caso del Tottenham contro il Leicester.

        L’Inter del Triplete era un classico esempio di squadra “reattiva”, non dissimile dalla Juve di Allegri. Sapeva stare molto bene in campo, la fase difensiva era organizzata splendidamente, non si faceva problemi a restare per lunghi tratti dietro la linea della palla con dieci uomini (ancora oggi il Mou non si fa problemi a “mettere il bus davanti alla porta”, se serve), in avanti sfruttava in modo intelligente le giocate negli spazi di uomini di classe superiore come Milito, Eto’o, Snejider.
        A te quell’Inter ha fatto schifo?
        Non mi pare di aver mai letto da parte tua “sì, vabbè, abbiamo fatto il Triplete ma giocavamo di merda, cacciamo Mourinho, meglio Zeman…”.
        Perché questo è quello che accade invece da noi…

        • andrea (the original)

          Pier,

          qualche distinguo opportuno nell’ambito di un post traccia comunque bene le differenze.

          1-quella Inter non aveva neanche lontanamente un attacco forte come il nostro. Si basava sulla fase difensiva perchè, come giustamente dici, era forte in quello. E questo spiega perchè Allegri per me ha fatto un grandissimo lavoro nei primi 2 anni e pessimo negli altri 2.

          2-non si chiede un gioco scriteriato alla Zeman, o almeno nessuno tra quelli contrari al difensivismo attuale chiede una squadra scriteriata. Ci sono allenatori (ok a te fanno paura ma ci sono) che utilizzano l’attacco anche come elemento di equilibrio, andando a recuperare palla e attaccando spesso.

  12. IL PSG RINGRAZIA LA STELLA … ROSSA

    Firmino non gioca per un problema all’occhio…entra solo quando mancano una ventina di minuti alla fine e finisce le speranze del PSG di portare a Parigi il tanto sospirato pari, dopo che era andato sotto di due goal.

    Klopp, come sempre imprime alla partita, specie quando gioca in casa ( Ma sono anche i tifosi che lo vogliono), un ritmo forsennato…evidentemente crede in quello che fa, ci mancherebbe, ma sul 2-0 non puoi continuare in quel modo, vista anche la serata no di Salah.
    Infatti il pari del PSG è arrivato proprio per un gravissimo errore dell’egiziano a centrocampo.

    Infine l’inesperienza del giovane Tuchel ha fatto si che con quella difesa ha subito la sconfitta, anche se meritata che però non si può subire all’ultimo istante.
    Un conto è perdere in quel modo per cercare la qualificazione nei 180 minuti, un conto è perdere quando in palio ci sono punti per la classifica.

    Difesa inguardabile al goal di Firmino.

    Il tema di ieri era Uomini e Donne ?

    Ieri sera 3 punti vanno agli uomini.

    Buona coppa

  13. andrea (the original)

    Io ho letto di una partita straordinaria dei Reds che, non dimentichiamolo, giocava contro una squadra nettamente più forte..Cavani Neymar Mbappe forse gli unici 3 che reggerebbero il confronto con il nostro Costa Dybala CR7 (ovviamente Cristiano sbilancia qualsiasi confronto verso la nostra parte).
    Ecco, appena posso rivedrò qualcosa in più di questa partita, perchè credo che se capitasse a noi di vincere giocando così cambieremmo tutti i nostri giudizi sull’inutilità del gioco offensivo, verticale e veloce.

    Intanto speriamo bene per stasera, mi piacerebbe vedere una Juve che in trasferta va a fare una grande partita d’attacco.

  14. Alessandro Magno

    Ieri Psg con in campo Mbappe dimaria neymar cavani perde 3-2 con liverpool

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web