Sesso Juve e Rock n’Roll s02 e07

Immagine anteprima YouTube

 

Nuova puntata di Sesso Juve e Rock n’Roll questa sera ore 22 come sempre. Metteremo qui il link per seguirci intorno alle 21-30. Parleremo di:

Empoli Juventus Rigori e gollazzi
Striscioni Superga e non solo.
Conte Real forse

Albachiara di Vasco Rossi
Chitarre che meritano di menzione.

Bella Hadid
Oriana Sabatini
Gloria Taglioli

  1. Domani si commemorano i morti.
    Questa di Totò è appropriata a tale commemorazione.

    “la livella” Principe Antonio De Curtis (in arte TOTO’) – YouTube
    https://m.youtube.com › watch

  2. Sabato in porta ci sarà Perin, il rientro di Cancelo e un probabile turno di riposo per A.Sandro, a cc dovrebbe riposare uno fra Pjanic e Bentancur, in attacco è quasi certa la coppia Mandzukic-Ronaldo più uno fra Cuadrado e D.Costa, con Dybala destinato a riposare.. in panchina. Per la formazione definitiva ci sarà comunque da aspettare, fino a sabato.

  3. @ Luigi
    ” Il bello è che noi facciamo da cassa di risonanza alla cassa di risonanza …
    Caso mai altrove la risonanza delle puttanate non bastasse”
    Luigi.. questo tuo post del 26-10 ore 19.31, a perer mio è da applausi in piedi urlando bis!!Geniale!Al punto che,perdonami, l’ho fatto mio!
    Commentavo The Island ,un film che parla di un popolo di cloni tenuto prigioniero sotto terra da sempre(il richiamo al mito della caverna dell’eterno Platone è fortissimo) e ho usato il tuo virgolettato.
    Per le royalty,eventualmente,
    fammi sapere l’iban.
    Ciao

    • Beh, che ti debbo dire …
      A parte che il tuo entusiasmo mi pare un po’ esagerato, avendo usato il virgolettato ti sei messo al riparo anche dalle royalty ahahahahah

  4. VORREI INCONTRARTI A ISTAMBUL

    Il Barone ricorda(campionato 1990-91) che proprio 28 anni fa ci fu la stessa sequenza di partite: Juventus-Cagliari e Milan-Juventus.

    La prima finì con un bellissimo pari; 2-2 (Di Canio, Marocchi, Cornacchia, Cappioli), invece contro il Milan finì 2-0 per i padroni di casa (Ancelotti, Gullit).

    Fu l’anno della Samp, noi un bel settimo posto in campionato e senza vincere nessuna delle coppe dove si partecipava: Coppa Italia, Supercoppa Italiana e Coppa Coppe.
    Buon pomeriggio.

    • Ohi mamma Barone.
      L’ anno di Maifredi.
      L’anno del 5-1 per il Napoli in supercoppa.
      Però ci fu anche un grande e sfortunato ritorno di coppa dellle coppe contro il Barcellona a Torino.
      Vabbe’ ricordi di bambino.
      Saluti.
      Fino alla fine forza Juventus.

  5. Devo farmi una risata,la fantasia per mistificare non conosce limiti.

    • Corsi e ricorsi storici, da G.B.Vico il cammino dell’umanità dalla fantasia alla ragione, passando per l’ipocrisia dei bugiardi sempre pronti a colpire con il pugnale nascosto dietro. Storia antica di oltre 2000 anni che ha risonanza fino ai giorni nostri, quella di Erode che chiede ai Magi dove è il “bambino” perché 
anche lui possa andare ad adorarlo e si arrovella nei suoi pensieri per riuscire ad “ucciderlo”, dell’ipocrita sempre pronto ad attaccare gli altri e mai se stesso, avvolto nel suo abito bianco macchiato da anni di patacche marroni.

  6. JAMES RODRIGUEZ

    A costo di risultare ripetitivo, vorrei ribadire un concetto.
    Per me il giocatore al mondo che più sarebbe capace di interpretare al meglio i movimenti in attacco di Cristiano Ronaldo, sarebbe -per capacità tecniche ed esperienze sul campo- James Rodriguez.
    Caso vuole abbiano pure lo stesso procuratore😉

    • Luigi,
      perchè lo avevi già scritto?!…..
      Comunque a Madrid, quando c’era CR7, stesso procuratore, lo hanno “inviato” a Monaco di baviera….
      Ciao.

  7. Oggi compie gli anni (78) il grande Gigi Proietti.
    La sua “NUN ME ROMPE ER CA” indimenticabile…ma anche “er cavajere bianco e er cavajere nero”…insieme a tante altre oltre ai films.

    Buona serata.

  8. DOMENICO MARCHESE

    L’imperativo per domani è evitare i cali di tensione, il vero e forse unico problema dell’inizio di stagione della Juventus.
    Contro il Cagliari di Maran, “la squadra che corre di più in campionato”, Allegri dovrà fare a meno di Chiellini e Bernardeschi ma potrà contare nuovamente su Mandzukic e Khedira: due ritorni fondamentali per tenere a distanza inter e Napoli, che inseguono a sei punti di distanza e preparare nel migliore dei modi il ciclo di partite che attende i bianconeri, con il Manchester United di Pogba – “speriamo non venga” ha scherzato Allegri – atteso all’Allianz Stadium mercoledì e il big match di San Siro con il Milan in programma domenica prossima.
    Una partita da vincere quella con i sardi, magari con un gol su punizione – “ne abbiamo fatto uno solo su palla inattiva” -, iniziando naturalmente con Ronaldo al centro dell’attacco e il resto dell’universo bianconero a gravitargli intorno.
    Infine una previsione sulla favorita in Champions, stimolata un po’ dal vaticinio dello scorso anno – “dissi che avrebbe vinto il Real quando era a 20 punti dal Barcellona” -, ma anche dalla necessità di scaricare la pressione dalle spalle dei suoi giocatori: “La favorita è il Barcellona”.

    Massimiliano Allegri, cosa chiederà ai suoi giocatori per battere il Cagliari?

    “Quello che dobbiamo fare, vincere. Anche a Empoli abbiamo avuto difficoltà oggettive, siamo partiti bene poi ci siamo addormentati. Vincere le partite non è semplice, tutti hanno i loro obiettivi e quest’anno ancora di più vincere contro la Juve è qualcosa di speciale. Dobbiamo avere grande rispetto e tenere alta la concentrazione per vincere le partite.
    Non possiamo permetterci di lasciare punti per strada perché inter e Napoli ci sono dietro, il campionato è lungo, ci sono tanti punti a disposizione e non possiamo sbagliare.
    Domani arriva il Cagliari, che è la squadra che corre di più, ha tecnica e un attaccante come Pavoletti che è tra i più forti in area di rigore e nel gioco aereo.
    Dobbiamo tornare a vincere nel nostro stadio in campionato e poi pensare alla Champions per chiudere il passaggio del turno e poi andiamo a Milano prima della sosta.
    Ci aspetta una bella settimana”.

    Ronaldo è imprescindibile per la Juventus?

    “Quando hai giocatori come lui, come Messi, come Ibra quando ero al Milan, è normale che i gol li facciano loro.
    Poi fortunatamente noi abbiamo Dybala, che fa gol, Mandzukic che fa qualche gol, e dobbiamo trovare i gol dei centrocampisti e dei difensori.
    Domani dobbiamo segnare da palla inattiva perché finora abbiamo fatto un solo gol così”.

    Soddisfatto della marcia della Juventus fino a oggi?

    “Stiamo andando forte, ma anche dietro vanno forte. L’Inter sta facendo un grande campionato, il Napoli ha perso lo scontro diretto e questo fa la differenza con noi. Quest’anno creiamo di più ma rispetto all’anno scorso abbiamo meno percentuale realizzativa. E in questa minore percentuale ci sono i gol che mancano su palla inattiva e domani dobbiamo fare gol così”.

    Le piace Barella?

    “Mi piace, è giovane e bravo, ma dovrei allenarlo per capire. Insieme a Bernardeschi, Chiesa, Romagnoli, Rugani e altri sarà sicuramente il futuro di una Nazionale che ha ricominciato a far bene”.

    Qual è la situazione infortunati?

    “Domani saranno out Chiellini e Bernardeschi. Khedira e Mandzukic sono di nuovo in gruppo. Spinazzola doveva giocare lunedì con la Primavera, ma poi dopo aver visto il tempo abbiamo deciso di non farlo giocare. Qualche partita la farà”.

    Si sente l’allenatore più privilegiato del mondo o più sotto pressione del mondo?

    “Non mi sento privilegiato, mi sento l’allenatore che ha la fortuna di essere alla Juventus, una delle più importanti d’Europa ed è una formazione che può ambire a vincere la Champions, ma non è scontato. Come non lo è il campionato. Io l’anno scorso quando il Real era a 20 punti dal Barcellona dissi che la favorita per la Champions sarebbero stati loro. Poi ho avuto fortuna, sfortuna per noi, che hanno vinto loro. Quest’anno la candidata a vincere la Champions è il Barcellona. Perché basta vedere le partite e non guardarle. Semplice. È la candidata numero uno, noi siamo tra le prime quattro candiate, però ci vuole calma”.

    Cosa è successo a Bernardeschi?

    “Ci vuole equilibrio. Federico che ha fatto passi da gigante, dopo le prime partite è stato dipinto come trasformato e diventato un grande giocatore. Poi è andato via dalla Nazionale ed è venuto via con un problema muscolare e l’abbiamo trascinato. Le ultime prestazioni sono dovute a questo. In Italia ci facciamo prendere troppo dall’entusiasmo”.

    Le punizioni finora le ha tirate quasi tutte Ronaldo e non benissimo. Pensa di chiedergli magari un passo indietro?

    “Da lontano è più facile che tiri Ronaldo, abbiamo deciso che quando le punizioni sono vicine calcia Pjanic, Ronaldo è un calciatore intelligente ed ha capito che anche Pjanic e Dybala calciano bene le punizioni”.

    Uno tra Pjanic, Bentancur e Matuidi riposerà?

    “Pjanic e Matuidi giocano, il terzo devo scegliere tra Bentancur, Cuadrado mezz’ala e Khedira, che è tanto che non gioca. Dietro rientra Cancelo, Bonucci, devo scegliere uno dei due centrali e a sinistra devo decidere se far giocare De Sciglio o Alex Sandro, che ha fatto tante partite. Davanti Ronaldo gioca e devo capire oggi bene chi far giocare con lui. Mandzukic è un po’ che è fuori, sta bene, aveva bisogno di rifiatare per recuperare energie a livello mentale. Il mediano, vediamo se giochiamo a tre o a due, accanto a Ronaldo chi mettere, se Dybala, Mandzukic o Douglas Costa che sta tornando in buona condizione, era andato via un po’ ora è tornato”.

    Martedì tornerà in Champions Buffon, che dice di guardare sempre le partite della Juve. Lei guarda quelle del PSG ed è secondo lei tra le quattro favorite?

    “Sono contento per Gigi che torna in uno stadio difficile. Le partite del PSG le vedo in Champions, ha qualità, e il passaggio del turno dipende dalla partita di martedì”.

    Per essere perfetti, cosa manca ancora? E come si mantiene alta la concentrazione?

    “Innanzitutto cercare di non prendere gol. Ne abbiamo presi 7 finora e sono tanti e in proiezione sono 28 gol subiti e con 28 gol rischi di compromettere il campionato. Perché con 30 gol subiti il campionato non lo vinci. Serve darsi obiettivi e soprattutto quando le cose sembrano facili accelerare e non ridurre i ritmi, soprattutto contro squadre come Empoli e Cagliari”.

    Pogba può essere un giocatore utile in questa Juventus?

    “Parlare di lui e di tutti quelli che sono giocatori di altre squadre non serve a niente. Cosa devo rispondere? È un grandissmio giocatore che ha ancora moltissimi margini di miglioramento, ha una carriera davanti e ha da raggiungere il massimo della maturazione. Ora è un giocatore del Manchester e purtroppo mercoledì dobbiamo incontrarlo. Se non venisse sarebbe meglio, ma dobbiamo affrontarlo come abbiamo fatto di là”.

    Si aspetta che Pogba gli faccia la standing ovation?

    “La standing ovation i tifosi devono farla ai nostri non agli altri”.

    Sempre pronto e puntuale nelle risposte, il Mister, quando non gli parte la brocca.

    Saluti

    • Barone,
      come si diceva sul blog in settimana, il Mister ha evidenziato, come Costa e Bernardeschi, avevano – hanno, dei problemi spico-fisici, per cui le loro ultime prestazioni non erano di alto livello.
      D’altronde non si disimpara a giocare a calcio, se hai imparato, ma solo alla Play station, il rendimento è sempre costante.
      Come allenatore, se ti capitano due giocatori nello stesso ruolo in condizioni ottimali, sei bravissimo nelle scelte… se invece non sono in condizioni ottimali, sei scarsissimo a scegliere….
      Ciao.

      • Ivano

        Costa e Berna in questo momento avranno anche un bioritmo negativo ma schierare Mandzukic (c’era Dybala per esempio) in quelle condizioni nella partita contro il Genoa personalmente non credo sia stata una scelta azzeccat e questo detto senza nulla togliere alle capacità di Allegri di gestione della rosa, che non significa però riconoscere sempre e comunque la sua infallibilità nella scelta della formazione.

        • Gioele,
          presunzione sulla base di cosa?
          A posteriori, sempre valide, tutte.
          Se Allegri non è masochista, e non lo, è sceglie per il meglio della squadra.
          Poi io vorrei vedere sempre Mario in campo, ma se non lo schiera, avrà i suoi buoni motivi, che sono senz’altro più validi dei miei.

          • Non è in discussione l’opinione di Allegri e più in generale la nostra sul giocatore, ma in quella partita a differenza di altre Mandzukic non mi è parso nelle migliori condizioni di forma, almeno questo è quello che s’è visto a gara in corso.

    • andrea (the original)

      Beh, intanto speriamo di vedere una bella partita..ecco il messaggio “non prendere gol” non mi rende ottimista per la bella partita.

      Per le punizioni beh, se continua a calciarle Ronaldo la vedo dura farne parecchi..magari domani la segna ma è l’unico aspetto in cui ha qualcuno di superiore a lui, ne ha due.
      Sarebbe ora che Allegri rifissasse le gerarchie non ha chiacchiere ma nei fatti.

  9. Aspetti positivi.

    Spalletti :

    “”Beppe, lo conosco, è un ottimo protagonista che potrebbe dare il suo contributo ma qui ci sono già professionisti importanti nell’Inter che potrebbero dare il contributo che lui ha dato alla Juventus. Che Marotta andava via dalla Juventus lo sapevano solo alla Juventus, il fatto che potrebbe venire all’Inter lo sanno tutti meno quelli dell’Inter. Per cui c’è qualcosa da rivedere””.

    Anche no… andate avanti così, come sempre.

    Pogba 1 :

    “”Sarà un enorme piacere tornare, Torino è casa mia, è il posto in cui ho segnato i miei primi gol da professionista. Il sorteggio è stato pazzesco, avevo detto a mio fratello che avremmo preso la Juve ed è successo””.

    Figliol prodigo…

    Pogba 2 :

    “”Cuadrado, Dybala, Bonucci… – dice ancora il francese -. Li ho sempre ascoltati e abbiamo sempre parlato. Eravamo una famiglia e ovviamente siamo rimasti in contatto. Quando sei vicino a uomini come Chiellini, Buffon o Pirlo puoi solo imparare””

    Senza parole…

  10. Quella sui gol da non subire è una tesi forse più adatta per il campionato dove il più delle volte subirne contro squadre che si chiudono comporta il rischio di non riuscire poi a vincere certe partite se non metti al sicuro il risultato, in Champions invece, dove si gioca più aperto, credo che prendere gol sia un rischio che la Juve deve correre per dimostrare di essere la più forte, segnando almeno un gol più degli avversari.

  11. Alessandro Magno

    Comunque a me piace moltissimo non subire gol

    • Consegna finora rispetta in Champions, meno in campionato dove finora la media a partita di gol subiti è superiore a quella della scorso campionato, così come quella dei gol fatti è inferiore rispetto a quello passato.

    • Andrea (the original)

      Dipende dal modo: se non subire gol è il fine ultimo non è da grande. Se non subirne è l’effetto di una partita dominata allora piace anche a me.

  12. Intanto il Napoli ne mette 5 all’Empoli senza problemi e senza tanto pensare -evidentemente- a una partita come quella col PSG di martedì sera.

    Una lezione per la Juve, perché hanno giocato a tutta per 95 minuti, senza tanti calcoli.

    • Ps aggiungo che la partita col PSG sarà assolutamente decisiva per il Napoli.
      Buona serata.

      • Caro Andrea,
        di solito sei superprudente, ora invece tagli fuori il Napoli dalla lotta scudetto il 2 novembre. Facciamo le corna.
        Francamente vedendolo giocare, a me fa paura eccome.
        Perché hanno -a differenza nostra- una condizione atletica invidiabile.
        E Ancelotti -a differenza di Sarri- sta facendo girare quasi tutta La Rosa.
        In parole povere questo Napoli è per me l’unico antagonista della Juve quest’anno.

        Ciao.

        • andrea (the original)

          Hai ragione Luigi, non si dovrebbe dire, però quest’anno proprio non me la sento, visto il divario.
          Poi è chiaro che se la Juve si addormenta tutto può essere ma in un’analisi non possiamo considerare il sonno, perchè non prevedibile.
          Dunque è vero, il Napoli gioca bene, il lavoro di Sarri d’altronde è stato di portata epocale, migliorando giocatori che, a parte 2 o 3, sono mediocri. Hanno in più Ruiz che mi sembra un bel giocatore.
          Ma sin qui appena il livello si è alzato, il Napoli ha perso punti (Juve-Roma-Samp) e una stagione da 91 punti senza Sarri non la vedo ripetibile. Lo scorso anno, persero in casa con noi ed erano ancora avanti di 1 punto, ce lo ricordiamo.
          E poi questa cosa di ruotare boh: Sarri Milik non lo ha quasi mai potuto avere, a centrocampo, Ruiz non c’era, a centrocampo Zielinski entrava nelle rotazioni. Per il resto mi sembrano quelli, qualcuno ha giocato di più ma quanto di più? Maksimovic in coppa sicuramente.

          Boh, io rivali non ne vedo, sicuramente l’Inter è più forte del Napoli ma limitata anch’essa.
          Vediamo

    • Andrea (the original)

      Comunque Ancelotti ha tanta stampa.
      Quello che ha fatto il Napoli stasera con Sarri si vedeva spessissimo, con la differenza che con Sarri il Napoli ha lottato per lo scudetto mentre con Ancelotti è già tagliato fuori dopo 2 mesi.

  13. Luigi
    Così come la imposti tu, scusami, sembra come uno che guarda il 5-1 finale per la squadra di casa e finisce li.
    Ho sentito Andreazzoli dire che perdere palla con un passaggio ai napoletani da parte degli empolesi non è un errore ma una cazzata di quelle grosse grosse.

    Eppure l’Empoli era rientrato in partita…poi solo errori su errori compreso il portiere e le papere dello stagno.

    Certo è che il Napoli con Ancelotti fa paura, fa paura e tanta con le rotazioni e le rotazioni sono quelle che lo scorso campionato il ciuccio non ha fatto.
    Buon per noi alla fine.
    Buona notte.

    • Ps
      Quante parate ha effettuato il portiere empolese.

    • C’è poco da fare Baro’ … è il loro ritmo che alla lunga manda in confusione gli avversari.
      Confesso infatti di essere invidioso della loro condizione atletica. E anche loro stanno giocando la Champions allo stesso ritmo. Magari scoppiano, ma ora come ora fanno paura.

      • Ps La settimana scorsa dopo aver giocato una grande partita a Parigi, hanno martellato la Roma fino a segnare uno splendido gol di squadra allo scadere.

      • Luigi
        Ariscusame, non so se hai sentito Ancelotti nel dopopartita.
        Non era affatto soddisfatto del comportamento in campo dei suoi…infati, nonostante le papere del portiere, l’Empoli era rientrato in partita, ha segnato il goal dell’1 a 2, aveva segnato ancora un paio di goal annullati, giustamente, per fuorigioco, altri errori degli empolesi e soprattutto del loro portiere hanno fatto dilagare il Napoli meritatamente e i meriti ad Ancelotti che ha dovuto effettuare tutti i cambi a disposizione per togliersi dalle sabbie mobili nello stagno del 2-1.

        Sono altresì contento per te che hai modo di gioire non solo con la Juve (da quello che scrivi sulla Juve direbbe il contrario) ma soprattutto per il Napoli.
        Buona giornata

  14. Alessandro Magno

    BUONGIORNO HO CANCELLATO IO UN POST DI IVANO E UN ALTRO DI ANDREA.

    Non ho voglia di mettermi li ogni volta a vedere e pesare se sono scaramucce vostre come le ha chiamate qualcuno o se sono reali antipatie personali. Di conseguenza commenti non idonei da oggi (ma in realtà gia da ieri) riceveranno questo trattamento, ovvero cestinati.

    PREMESSA IMPORTANTE

    Cerco di essere equo e mi sforzo di leggere tutto NON RIESCO A LEGGERE TUTTO PURTROPPO se qualcosa mi sfugge è perche NON SONO INFALLIBILE.

    Quando cancello un post vi chiedo la cortesia di accettarlo perche è per evitare che scoppino polemiche infinite e quindi STOPPARLE SUL NASCERE.

    EVITARE QUINDI CATEGOROCAMENTE IL “E MA A ME HAI CANCELLATO ALL’ALTRO NO” perchè ripeto NON SONO INFALLIBILE E NEMMENO VENGO AIUTATO MOLTO A EVITARE AVVENGANO DI QUESTE SCARAMUCCE DI CONTINUO.

    DETTO CIO QUESTO È QUANTO A CHI NON STA BENE PUO LASCIARE QUANDO VUOLE CI DISPIACE MA SIETE TUTTI UTILI NESSUNO È INDISPENSABILE

    QUESTO LO DICO A SCANSO DI EQUIVOCI ANCORA QUALCUNO PENSA CHE DEBBA TEMERE LA SUA DIPARTITA ANCORA GLI TOLGO UN POST.

    Ulteriore premessa. IL POST È DIRETTO A TUTTI NON SOLO A CHI HO CANCELLATO.

    Grazie a tutti per la collaborazione

  15. Benedetto,
    il blog è tuo, puoi fare cosa vuoi ci mancherebbe.
    Solo che il mio post non conteneva nessuna offesa, al contrario di quello delle ore 19.38 del 02 novembre, che è ancora presente e sicuramente non avrai letto.
    L’estraneità al mondo del calcio non è un’offesa, è dimostrata dai fatti se uno scrive che si vergogna per una partita di calcio, è estraneo al mondo del calcio, e mi fermo qui.
    Ciao.
    P.S. grazie, io lascio senza problemi e senza nessun rancore, mi interessa scrivere di calcio.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia