Sabato 3 novembre 2018 Juventus-Cagliari ore 21 Juvemtus Stadium -Torino


Scritto da Cinzia Fresia

Cosa chiede alla sua squadra un allenatore? Di vincere tutte le partite, e’ cio’ che esige Massimiliano Allegri, dai suoi stasera.
Il tecnico livornese, si pone in conferenza stampa polemico con la squadra, e sempre chiedendo di evitare cali tensioni per lui troppo frequenti. Allegri analizza le criticità’ della sua squadra, evidenziando i gol subiti, e dal fatto che la Juventus debba fare gol anche sulle palle inattive, ed evitando di prenderne.
Una Juventus forte ma che non soddisfa pienamente Massimiliano Allegri, che si rifiuta di parlare Pogba e del suo ipotetico ritorno a Torino.

  1. andrea (the original)

    Beh su questo concordo con Allegri, la Juve (almeno quella di campionato) è ancora insoddisfacente.
    Credo però che i gol subiti siano l’ultimo dei problemi.
    Comunque visto che in Coppa sicuramente (anche se spero di no) rientrerà Mandzukic), speriamo di rivedere oggi un attacco tecnico e giocate di qualità.
    #finoallafine

  2. Cinzia,
    giustamente Allegri deve tenere alta la concentrazione della squadra nella partite meno di cartello, ma insidiose.
    In effetti qualche goal su palla inattiva servirebbe.
    Ci sarà Barella da valutare…
    Ciao.

    Luigi,
    se hai visto la partita del Napoli ieri sera, qualche dubbio sull’integrità spico-fisica del portiere dell’Empoli dovresti averla.
    A me è sembrato, diciamo, “spaesato”…
    Comunque le scelte di Ancelotti fanno la differenza, giocatori con più libertà, non ingabbiati in schemi ripetitivi, Napoli squadra di ottimo livello, se anche Milik ritornerà in condizione, saranno avversario ancora più temibile del Napoli della scorsa stagione.
    Ciao.

    • Beh, sì, il portiere empolese non è sembrato impeccabile soprattutto sul 2-0.
      Ma il secondo gol di Mertens, diciamolo, è ‘nu babà alla crema Chantilly.

      Ciao !

  3. Buongiorno.
    Stasera è il classico trappolone.
    Troppo importante la partita di mercoledì.
    Mi piacerebbe vedere stasera una bella Juve spumeggiante ma mi accontenterei anche di una buona partita senza mi…ate tipo Genoa.
    Intanto si continua a parlare di Pogba.
    Certo che un centrocampo con Can Pjanic e il Polpo……..tanta tanta roba.
    Saluti.
    Fino alla fine forza Juventus

    • Boh, io questo continuo mettere le mani avanti continuo a non capirlo …
      Ma secondo te, caro Melara, per le rispettive squadre è più importante Napoli-PSG, o Juve-M.United ?
      Ecco perché continuò a dire che il Napoli è da prendere ad esempio per voglia e capacità di concentrazione.
      Perché Rolando che ha vinto cinque palloni d’oro è sempre concentrato, e qualche scalzacane, suo compagno, no ?

      Ciao.

      • Luigi
        Metto le mani avanti perché Genoa insegna.
        Ai fini della qualificazione quella del Napoli è più importante,però i partenopei non hanno l ossessione che ha la Juve per la Champions.
        Se il Napoli esce al primo turno non si straccia le vesti nessuno. Se la Juve non passasse il turno o lo passasse da seconda si parlerebbe di fallimento,Allegri vattene,Ronaldo bidone.
        Eppoi tanti tifosi juventini,io no me livtengo tutti stretti,baraterebbero lo scudetto per la Champions.
        Per questo il rischio di rilassamento nei nostri in partite abbordabili sulla carta è molto alto.
        -Ronaldo è Ronaldo. La sua professionalità è maniacale,altrimenti non sarebbe arrivato dov’è. Gli altri,i normodotati non puoi paragonarli a lui. È po’ come paragonare Rocco Siffredi a me,lui sta sempre in tiro,io qualche volta,raramente eh,no.
        -L’ultima però, senza nessuna polemica,non se po’ senti’.
        Se permetti è il Napoli che dovrebbe imparare dalla Juve.
        Saluti.
        Fino alla fine forza Juventus.

        • Vabbè, dalla tua risposta capisco che non mi sono saputo spiegare.
          Amici come prima, Melara 🤗

          Ps Se la Juve non avesse niente da imparare avrebbe 10 Champions bacheca.
          Proverbio napoletano : uno buono può imparare da un fesso, ma un fesso non imparerà mai da uno buono (te l’ho pure tradotto, da vero amico).

          • Luigi
            Dalle zone in cui sono nato si dice
            “Accucchiati cu unu megli i ti e falli i scarp”.
            Lo so che la Juve ha da imparare da tutti,ma siccome ogni tanto ho il brutto vizio di leggere qualcosina su tuttonapoli,leggo che arrivano lezioni dai media e giornalisti napoletani,non ultima la polemica sulla designazione di Pairetto fratello del Pairetto che lavora alla Juve come menzionato su Report. Quindi quando ho letto quello che avevi scritto son saltato su come un cavallo.
            PS certo amici come prima.
            Saluti cari.

            • Capito. Proprio per questo io mi limito a guardare qualche volta il Napoli squadra, e basta.
              Parlare dell’ambiente Napoli lo ritengo perfettamente inutile, perché conosciamo bene certe loro ridicole paranoie.😜

              Ciao.

  4. Alessandro Magno

    La Juve ha giocato 13 partite fra campionato e coppa e ne ha vinte 12 e pareggiata una. Fra l altro prima di ieri sera era il miglior attacco del campionato e se segna almeno tre gol stasera ancora lo è.

    Il napoli ha giocato 14 partite ne ha vinte 9 pareggiate 3 perse 2.

    Non vedo francamente ad oggi motivi validi per invidiare il napoli.

    Penso che i conti si facciano sempre alla fine

    • andrea (the original)

      Neanche io o almeno, da quando non c’è Sarri non ne ho più e i conti quest’anno sono fatti ad Agosto (ovvio se la Juve fa il suo).
      Va però detto che il Napoli sta giocando meglio della Juventus, i suoi risultati sono in linea con la rosa imparagonabile alla nostra (con Sarri invece erano superiori alla rosa).
      E ci si chiede come mai, visto che lo scorso anno si diceva che con Sarri il Napoli corresse a tutta senza criterio.
      Ancelotti viene definito uno equilibrato, eppure il Napoli gioca meglio. Forse è il gioco a far sembrare anche che una squadra corra di più?

      • Alessandro msgno

        Peró Sarri per fare cio che ha fatto ha volutamente puntata solo sullo scudetto. La Juve ha giocato invece su tre fronti. Inoltre sei sicuro andrea che la rosa di ancelotti sia nettamente migliore di quella di sarri? Mi pare piubobmeno uguale

  5. Penso che vedremo le reali capacita’ di queste squadre piu’ avanti. Se sono state fatte preparazioni alla lunga, verranno fuori le potenzialita’ fra un mese e mezzo.

    Questa cosa per Sarri non esisteva, tutto e subito, salvo poi rinunciare a qualche competizione per manifesta incapacita’ di resistenza.
    Con carletto penso che cio’ non si verifichi, purtroppo.
    Ad oggi il Napoli si sta dimostrando la rivale n. 1 .
    La Juve ad oggi e’ superiore sicuramente.Vedremo piu’ avanti.

    • Sarri almeno in campionato ha avuto la reale possibilita’ di vincere, se non fosse pervaso,gioco a parte, da una mentalita’ ” braccino corto” nel resto della conduzione.
      Dico questo perche’ non solo a Napoli ma ovunque, le proprie incapacita’ vengono autogiustificate dalla sola esistenza al mondo della Juve.
      Comodo.
      Neanche nel 2016, con un vantaggio epocale fu capace di vincere uno scudetto assolutamente alla sua portata, ma mai ho sentito assumersi le proprie responsabilita’ del tutto evidenti.
      I sostenitori di Sarri mi scuseranno.
      C’ era sempre una colpa Juventina o di qualcuno che si scansava o di qualche arbitro distratto o compiacente preoccupato dalla moglie ecc ecc. Questo anche da parte di adl.
      Sono atteggiamenti che inficiano mortalmente le capacita’ di un allenatore che sa magari far giocare bene, ma non tanto da vincere o da convincere.
      Insomma una piccola inter piangina, ma senza l’abiita’ di fregare gli scudi a tavolino, per fortuna e fino ad oggi.

      • Tranfaglia
        Statte zitto altrimenti ti tolgono pure quello del ’98…

        Sarri (ma non solo Sarri), VORREI INCONTRARTI A ISTAMBUL, ecco così ti ho spiegato del mio ripetuto slogan…altro non voleva essere o vuole essere un augurio per la Juve.
        Il 14 agosto 2019 ci sarà la finale di Supercoppa Europea a Istambul… nessuno c’era arrivato o forse perché non era aggiornato sull’evento.

        Ciao Mitico.

        • Max, vero.
          Pero’ non ho mai pensato che lavorassi per un tour operetor turco e che volessi far vedere la basilica di S.Sofia o la Cisterna basilica.
          Ciao Max.
          Quello del 98? No.. Ci sono aggrappato su fisicamente.Devono mettere anche me in bacheca.

          • Certo, il Barone si aggiorna e ne sa sempre una in più der ca, e se te dico che Sarri è stato un ciuccio(buon per noi) ce devi da crede.
            La rosa c’entra una sega.
            Vuoi un esempio ?
            Vedi il Verona che fu.
            Ciao.

        • Barone
          Adesso ho capito wuel vorrei incontrarti ad Istambul.
          Non c’ avevo mica fatto caso sai.
          Allora sai che ti dico
          La finale di Supercoppa sarà
          Juventus-Napoli.
          La Juve vincerà 4-2 ai supplementari ed il Napoli non si presenterà alla premiazione perché l arbitro, Oliver,aveva subito sudditanza psicologica nei confonti dei bianconeri dopo i fatti di Madrid.
          Il 15 agosto i vari Varriale,Pistocchi,Alvino,Auriemma e compagnia cantante potranno parlare di Supercoppa falsata.
          Saluti

    • andrea (the original)

      Le reali capacità si vedono confrontando le rose. Sarri è stato capace di far 91 punti, insomma non proprio una cosina da incapace.
      E nel 2016 il Napoli fu costante nel suo ritmo, tanto è vero che la Juve lo scavalcò solo dopo la quindicesima vittoria di fila (scontro diretto). Tieni anche conto che il vantaggio che definisci epocale rispetto a una Juve partita male non era del Napoli che partì altrettanto male o poco meglio. Quelle in vantaggio di 9/11 punti erano Inter, Roma e Fiorentina.

      • Ciao Andre’
        Certamente esprimeva un bel gioco e le possibilita’ erano solo del napoli anche se c’erano altre. Era una storia napoli juve e lui in vantggio non ha capitalizzato. Se era in testa, la rosa e il gioco erano una realta’.
        Abbraccio

  6. I NUOVI DOCUMENTI DI FOOTBALL LEAKS SULLA SUPERLEGA EUROPEA
    News

    Un’ennesima bufera rischia di spazzare via la credibilità dell’Uefa. Secondo la piattaforma online Football Leaks, specializzata in clamorose e inedite rivelazioni sul mondo del pallone, ci sarebbero gravi irregolarità commesse dall’organismo che gestisce il calcio in Europa.
    Lo scrive Der Spiegel, ma anche qualche organo d’informazione spagnolo, come Marca e l’edizione online de L’Espresso.
    L’Uefa, infatti, avrebbe finanziato i più grandi club europei per evitare che creassero una Superlega, destinata a sopprimere le attuali competizioni.
    Ma nei leaks si punta il dito contro la confederazione europea anche per non aver penalizzato il Paris Saint-Germain e il Manchester City, che avevano ampiamente sforato i limiti imposti del Fair-play finanziario.

    RESPONSABILITA’ DI PLATINI E INFANTINO

    La responsabilità, in particolare, viene addebitata nei documenti all’allora presidente dell’Uefa, Michel Platini, e al segretario generale, Gianni Infantino.
    Il progetto Superlega non era una ‘minaccia’ solo per la Champions e l’Europa League, ma anche per i campionati nazionali: Real Madrid, Barcellona, Manchester United e City, Bayern Monaco, Chelsea, Liverpool, Psg, le italiane Juve e Milan, secondo i documenti dell’European investigative collaborations, erano a un passo dal riuscirvi.

    AUMENTATI I BENEFIT PER I TOP CLUB EUROPEI

    Si sarebbe pertanto arrivati a una specie di Nba europea, che avrebbe permesso ai club partecipanti di negoziare direttamente con gli sponsor.
    L’Uefa, per impedire che si arrivasse a questo, avrebbe aumentato i benefit per i top club, penalizzando tutte le altre, secondo quanto emerso dalla documentazione.
    Il progetto era stato presentato anche alla Università Bocconi di Milano da Karl-Heinz Rummenigge e da Andrea Agnelli nel gennaio 2016 ma, nel giro di pochi mesi, tutto rientrò, perché l’Uefa promise delle riforme per favorire le big.

    QUASI 150 MILIONI IN PIU’ PER LE MIGLIORI SQUADRE EUROPEE

    Secondo L’Espresso, la possibile nuova distribuzione delle risorse garantirebbe 150 milioni in più a stagione alle squadre più forti della Champions League, mentre i club di Europa League perderebbero quasi 60 milioni di introiti.
    Secondo alcuni documenti in possesso della piattaforma Football Leaks, il progetto ‘Superlega’ avrebbe però ripreso nuovo vigore.
    «Lo dimostra», ha scritto lo Spiegel, «dalla bozza di una ‘dichiarazione di intenti’ inviata dall’impresa Key Capital Partners al presidente del Real Madrid.
    Se le cose dovessero andare come risulta dal documento, dal 2021 la Champions League non esisterebbe più e al suo posto, 11 top club del Vecchio continente fonderebbero una nuova lega elitaria chiamata ‘Super League’.
    E gli 11 top club non potrebbero uscirne per 20 anni».

    MANO LEGGERA SU PSG E CITY

    Giochi milionari avrebbero coinvolto anche Psg e Manchester City. Secondo i documenti di Football Leaks, Infantino avrebbe assicurato che i due club posseduti dagli emiri ricevessero solo lievi sanzioni per le pesanti violazioni del Fair-play finanziario.
    Revisori indipendenti stimavano nel 2011/13 deficit superiori ai 200 milioni per il club parigino e poco sotto i 190 per il City; cifre che avrebbero fatto scattare sanzioni anche con l’esclusione dalla Champions.
    Nulla di tutto questo avvenne, dopo vari contatti tra le proprietà e i vertici dell’Uefa.

    Buona giornata

  7. Andrea
    Non vorrei denigrare oltremodo Sarri che ha dei meriti a suo modo incontestabili, e nemmeno contraddirti
    Ma voglio dire, in Italia a priori non lo vedo da prima fascia. Non so come dire, lo vedo da Roma o inter se non nel napoli, no da Juve. Con tutto il rispetto per le squadre citate che magari vinceranno pure. Parlo di posti teorici.
    Ciao

    • Andrea (the original)

      Sì ma uno che fa quel che ha fatto a Napoli diventa da prima fascia, anche se mal sopportato dalla tifoseria juventina.
      Cosa poi possa fare non è dato saperlo, come per tutti.

      Ciao

  8. https://www.forzazzurri.net/wp-content/uploads/2018/04/20180403_102636-768×768.jpg

    La tabella è tratta da un articolo giornalistico del 3 aprile 2018 e mette a confronto il minutaggio tra la rosa del Napoli e quella della Juve nella scorsa stagione.

    “Napoli, titolari spremuti: sono dieci oltre i 2000 minuti. Lo sono i 13 giocatori che ha utilizzato con una certa insistenza, Sarri. Ben dieci di loro hanno giocato oltre i 2.000 minuti e sono tutti i titolari ad eccezione di Ghoulam, fermato dall’infortunio e sostituito da Mario Rui. Diversamente, anche l’esterno algerino avrebbe avuto lo stesso minutaggio degli imprescindibili. Nel confronto con la Juventus una prima differenza è evidenziata proprio dai giocatori utilizzati dai due tecnici. Tra quelli gestiti da Max Allegri, soltanto tre hanno superato la soglia dei 2.000 minuti giocati (Higuain, Chiellini e Pjanic), mentre sono 16 quelli che sono andati oltre i 1000. Una particolarità che premia la capolista e il proprio allenatore: i suoi giocatori si sentono tutti importanti, convinti di poter essere utili alla causa e di avere la fiducia del tecnico”.

    Credo che questa sia una delle concause che spiega i motivi del crollo finale del Napoli di Sarri e che sulla scorta di queste rilevazioni la turnazione che sta attuando Ancelotti quest’anno può essere un modo per evitare alla squadra di arrivare ad aprile con (13) giocatori spremuti come limoni. Detto questo è innegabile che se da un lato per chi come Sarri ha come filosofia di gioco la ripetitività degli schemi e di automatismi collaudati, può essere un vantaggio mantenere invariato (o quasi) l’undici titolare per tutta la stagione, dall’altro però evidenzia i limiti dell’ex tecnico del Napoli sia nella gestione tattica che di crescita tecnica dell’intera rosa, rispetto ad allenatori che si portano appresso un bagaglio di esperienze da vincenti come Allegri e Ancelotti.

  9. Mah…
    Ieri ho letto di abiti bianchi macchiati da anni di patacche marroni di mistificazioni ,di bugiardi ,di ipocriti pronti a colpire con il pugnale nascosto dietro e di Erode che chiede ai Magi dove è il “bambino” perché 
anche lui possa andare ad adorarlo e si arrovella nei suoi pensieri per riuscire ad “ucciderlo”…
    E mi sono chiesto: continuare a spacciare come proprie le idee e le parole di altri,continuare a copiare(male) e incollare (peggio)i pensieri altrui sdoganandoli per propri,senza citare la fonte o semplicemente un “ho letto tempo fa etc..etc….”….cos’è?
    E’ utile ricordare che modificare qualche parola ricorrendo ad un sinonimo e saltare qualche rigo non cambia la sostanza.
    Cos’è plagio?Ipocrisia?Menzogna?Le tre cose ?

    https://www.lastampa.it/2016/10/14/vaticaninsider/il-papa-quelle-bugie-di-mia-nonna-contro-lipocrisia-UXNIF3QKO6FwwN8BdektwO/pagina.html

    L’articolo della Stampa del 14-10-2016 di DOMENICO AGASSO JR ad un certo punto dice :
    “…..Poi, l’ipocrita è un simulatore: sembra buono, cortese ma dietro di sé ha il pugnale, eh? Pensiamo a Erode: con quanta cortesia – spaventato di dentro – aveva ricevuto i Magi! E poi, al momento del congedo, dice: “Ma, andate, e poi tornate, e ditemi dove è questo bambino perché anche io vada ad adorarlo!”. Per ucciderlo! L’ipocrita che ha doppia faccia. È un simulatore».

    A proposito di patacche marroni….
    😛

  10. FREDDI NUMERI (senza intento polemico 😬)

    Napoli-Empoli 5-1
    Inter-Genoa 5-0
    Juve-Cagliari ….

    Domanda:
    Da quanto la Juve non segna almeno 4 gol in campionato ?
    O ce lo ha ordinato il medico che ci dobbiamo sempre trascinare fino al 95^ col golletto di vantaggio contro chiunque ?

    • Alessandro Magno

      Luigi freddi numeri alla mano qiesto solo una settimana fa. Sette giorni

      Manchester Juve 0-1
      Barcellona Inter 2-0
      Pag Napoli 2-2.

      E daje

      • Scusami Ben,
        parlavamo di campionato …
        E per lo stesso Allegri la Juve di campionato è ancora insoddisfacente.
        Perché, giustamente, a una squadra che è già la migliore, aggiungi il n.1 al mondo, qualcosa di più te lo aspetti, o no ?
        Ti aspetti insomma che in qualche partita straripi, e non stia sempre lì a guardare il frequenzimetro !

        • C’è da chiedersi allora quanti e quali siano state (a parte quelle odierne) le straripanti vittorie di Napoli e inter. Vado a mente e ricordo l’inter sconfitta a Sassuolo senza giocare a calcio, perdere in casa col Parma (a già, come dicono, tutta colpa degli arbitri che li danneggiano da 110 anni), pareggiare col Torino in casa dopo aver giocato al calcio solo per un un tempo, battere la Fiorentina con una strusciata di polpastrelli (giusta compensazione per i 456 rigori non concessi all’inter dai tempi di Adamo ed Eva), ha vinto di misura a Ferrara contro la Spal e a Genova contro la Samp con 2 tiri in porta in 95 minuti, il primo parato e il 2° finito in rete al 94°, la vittoria con un gol al 92° in un derby equilibrato e per finire domenica scorsa la scampagnata a Roma contro la Lazio che ha praticamente giocato in 9 per le assenze ingiustificate di Luis e Sergej.
          Il “tuo” Napoli invece dopo aver beccato 3 gol a Genova contro la Samp, ha battuto il Milan che per numero di gol subiti è una delle peggiori difese della serie A e in vantaggio di 2 gol per un’ora e dopo aver spezzato le reni al Parma, allo Stadium, tranne il primo quarto d’ora, è stato sovrastato nel gioco e nel risultato dalla Juve.
          Chiudo ricordando che la Juve deve ancora giocare col Cagliari, non sarà facile vincere ma vada come vada un fatto è certo, con o senza goleade anche dopo la partita di stasera Napoli e inter e continueranno a mangiare polvere bianconera per almeno un’altra settimana.

    • *Da quando la Juve ecc ecc, ovviamente 🙄

  11. The island
    McGregor e Scarlett Johansson.
    Trama vera non modificata ad uso e consumo appunto,ipocritamente.

    Il film segue la storia di Lincoln Six Echo, confinato insieme ad altri suoi simili in una struttura altamente organizzata in clonazione umana a scopo di trapianto e di maternità surrogata.

    Trama vera

    Anno 2019. Una contaminazione globale ha reso inabitabile quasi l’intera superficie terrestre e i pochi sopravvissuti vivono in una gigantesca struttura altamente tecnologica dove la vita è organizzata e controllata sin nei minimi dettagli, dalla dieta ai singoli contatti tra i vari membri della comunità. Una lotteria organizzata dai gestori della comunità seleziona a cadenza regolare alcuni sopravvissuti per destinarli ad un’isola, considerata “l’ultimo ambiente naturale privo di patogeni”, dove l’umanità potrà ricominciare il proprio corso.

    Non sottoterra come qualcuno voleva paragonare noi juventini quando difendiamo la Juve e ogni tanto usciamo.
    Bel commento deve aver fatto.

    • I film vanno visti fino alla fine ..idem le trame
      😁😁😁😁

      Paragone???
      Leggi la trama piuttosto ..leggila leggila tutta però
      😁😁😁😁

    • Tranfaglia non ho visto il film ma ho letto un sunto della trama che corrisponde a quella riportata da te e fra le recensioni ho trovato questa che credo sia la più vicina al messaggio proiettato agli spettatori:
      “E’ un’analisi della clonazione e delle sue implicazioni etiche e morali, in un film che per metà è tutto inseguimenti e sparatorie. Davvero troppo poco per una trama che ad un quarto del film diventa palesemente secondaria per una produzione tutta interessata a mostrare l’ennesimo elicottero all’attacco. Un altro pasticcio non privo di punti di grandi interesse. Innanzitutto i presupposti della storia con il mito dell’eterna giovinezza a disposizione dei soliti ricchi.”

      Ma c’è anche una recensione datata di chi ha letto la trama fino alla fine (piuttosto lunga per la verità) dalla quale traspare una forma di onanismo mentale che dedica particolari attenzioni alle modalità di tale operazione, interpretazione che finisce per inficiare i rapporti sociali all’interno della struttura di libero accesso.

    • ” Lincoln-6-Echo capisce così che non esiste nessun’isola e che i vincitori sono tutti destinati ad una morte orrenda, anche se non ne comprende il motivo, e corre a salvare la sua amica Jordan-2-Delta, che ha appena vinto la lotteria. I due, dopo un frenetico inseguimento da parte degli addetti alla sicurezza, riescono a scappare dalla struttura (che scoprono trovarsi in realtà sottoterra: il paesaggio che vedono dagli edifici è in realtà solo un ologramma). I sospetti di Lincoln-6-Echo sono così confermati: non esiste nessuna contaminazione…”
      :grin 😆 😆
      (Ah….fonte Wikipedia )
      😀 😀 😀

      Com’era il SUNTO della trama…? Corrispondeva a chiii?
      😆 😆

  12. Parliamo di cose serie
    In effetti concordo con Luigi e Andrea per lo svolgimento delle gare della Juve, parlo dei gol e della messa in sicurezza della gara.
    Non e’ che con Ronaldo le squadre fanno catenaccio pauroso?
    O magari tutti sottovalutano il problema visto che,appunto,c’e’ Ronaldo. Facciamo fatica.
    Non si puo’ dire. Mi sono perso quella con L’Empoli ma anche con le altre non abbiamo fatto goal a valanga.

    Non penso ci sia un motivo tecnico ma forse mentale, su cui bisogna intervenire subito.
    La cosa non mi lascia tranquillo perche’ anche se poi si vince, non e’ una bella piega. Vediamo stasera anche se il Cagliari non fa da materasso in genere.
    Le palle da ferme sono da perfezionare.
    Fino alla fine

    • Da palle inattive

    • Il problema è appunto mentale, caro Tino.
      Anche la famosa scusa del pullman mi pare abbondantemente superata. Perché una squadra senza pullman ci ha messo in grossa difficoltà.
      A Manchester invece -col pullman- abbiamo dominato.

      La verità è che sarebbe ora per questa Juve di alzare i ritmi, soprattutto nelle ripartenze, invece di passare la palla in orizzontale, con Ronaldo che gale occhiatacce !

      Altra cosa: ho la sensazione che, soprattutto quando non c’è il Manzo, attacchiamo l’area con al massimo due giocatori. Diventa quasi logico in questo modo che la palla sia presa dei difensori.
      Stasera ad esempio mi aspetto un Dybala più presente in area, visto che Ronaldo parte spesso defilato …

      Ciao.

  13. Cinzia
    Allegri ha ragione, se siamo in vantaggio, con la potenza che abbiamo dobbiamo mettere assolutamente il risultato in sicurezza. Non sempre e’ possibile ma si deve fare.
    Quindi l’atteggiamento va corretto e poi apporre correzioni e’ doveroso, visto che dormire sugli allori,invece, e’ pericoloso.

    Non ci possiamo lamentare, ma la ricerca delle soluzioni migliorative fa parte della prassi.

  14. Primo tempo.

    Possiamo dire che gli spettatori non hanno sprecato il prezzo del biglietto.
    Perché almeno una squadra ha giocato a calcio : il Cagliari.
    Alla Juve restano due azioni personali: di Dybala e Ronaldo alla fine.
    Buon secondo tempo a loro.

  15. Secondo tempo.

    Calcio abbastanza ruminato da entrambe le squadre.
    Con Benatia che si immola su un tiro a botta sicura, trenta secondi prima del gol di Cuadrado.
    Tranquilli : possiamo solo migliorare.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web