Sesso Juve e Rock n’Roll s02 e08

Immagine anteprima YouTube

 

Come al solito si parte alle 22. Parleremo di :

 

 

 

Juventus Cagliari
Nuove maglie 19/20
Manchester Juve

Litfiba
Chitarre che meritano menzione

Giulia De Lellis
Asia Nuccetelli
Alice Sabatini

  1. LE MANITE DELLE DUE SECONDE

    Pandev dall’inizio e Piatek in panchina, l’apri pista per la manita in fuorigioco e partite di 90 minuti che sembrano finali che vanno ai supplementari…l’Empoli che si gioca il tutto per tutto con la Juve per poi andarsi a riposare.

    Secondo una leggenda del XIX secolo, la verità e la menzogna un giorno si incontrarono.
    La Menzogna dice alla Verità:
    “Oggi è una giornata meravigliosa”!
    La Verità guarda verso il cielo e sospira, perché la giornata è davvero bella. Trascorrono molto tempo insieme, arrivando infine accanto a un pozzo.
    La Menzogna dice alla Verità:
    “L’acqua è molto bella, facciamo un bagno insieme!”
    La Verità, ancora una volta sospettosa, mette alla prova l’acqua e scopre che è davvero molto bella.
    Si spogliano e iniziano a fare il bagno.
    Improvvisamente, la Menzogna esce dall’acqua, indossa i vestiti della Verità e fugge via.
    La Verità furiosa, esce dal pozzo e rincorre la Menzogna per riprendersi i vestiti.
    Ma il Mondo, vedendo la verità nuda, distoglie lo sguardo, con rabbia e disprezzo.
    La povera Verità ritorna al pozzo e scompare per sempre, nascondendo la sua vergogna. Da allora, la Menzogna gira per il mondo, vestita come la Verità, soddisfacendo i bisogni della società … perché il Mondo, in ogni caso, non nutre alcun desiderio di incontrare la Verità nuda.

    Complimenti a chi l’ha scritta e a chi la legge.

    Buona notte.

  2. ATTENTI A QUELLE DUE

    Cinzia e Ben, scusate dove va in onda ?

  3. Complimenti per la puntata Ben.
    Veramente molto bella.
    Notte.

  4. JUVENTIBUS

    Dal 2024 nel calcio potrebbe arrivare l’Eurolega (o Superlega, o viceversa).
    A darcene conto settimana scorsa è stata Football Leaks, inchiesta portata avanti dalle testate giornalistiche europee che formano l’European Investigative Collaborations (EIC), e che si basa su diciotto milioni di documenti finanziari riservati, consegnati da una fonte anonima al settimanale tedesco Der Spiegel.

    Tutto è ancora in fase di studio: ad oggi si parla di 24 squadre, di cui sedici “fondatrici”, ovvero partecipanti di diritto, e otto su invito.
    Non si sa nulla di questa competizione (perché nulla è stato messo a punto ancora), che dovrebbe iniziare tra sei anni: se si trattasse di un campionato a parte, sul modello dell’Eurolega di basket, ci troveremmo di fronte a un torneo di 46 partite (escludendo i playoff) che renderebbero di fatto impossibile la partecipazione ad altri eventi.

    L’eventualità di Juventus, Milan, inter e (forse) Roma che giocano in un campionato diverso da quello italiano mi fa inorridire per tre motivi: in primo luogo sparirebbero sfide e rivalità storiche, a cui sono affezionato.
    In secondo luogo, un anno sì e uno no vedrei campione d’Italia una squadra che alla Juventus non allaccerebbe nemmeno gli scarpini.
    Per chi ha vinto 40 e rotti scudetti, sarebbe una svalutazione del “portafoglio titoli” non di poco conto.
    Terzo, ma sicuramente più importante dei primi due punti, sono convinto che in un ambiente supercompetitivo molti tifosi si dovrebbero rassegnare alla sconfitta, cosa che nel DNA della Juventus non è contemplato.
    Se da un lato è affascinante l’idea di veder giocare Real, Barcellona, Bayern e tutti gli altri, dall’altro la certezza del risultato potrebbe giocare a sfavore della Juventus, perché ad oggi il gap economico e strutturale coi grandi club è tutt’altro che colmato, a partire dalla valorizzazione del settore giovanile.

    Nel 2024 è certo che nessun giocatore chiave della rosa attuale sarà ancora a Torino.
    La corsa ai ricavi, che motiva la nascita dell’Eurolega (o Superlega, o viceversa), dovuta all’esplosione dei costi, sta creando soltanto inflazione: con questo sistema, è difficile pensare che una squadra come quella costruita da Marotta e Paratici sia ripetibile.
    Ci sono voluti 8 anni per arrivare a questo livello: per mantenerlo servono investimenti che oggi la Juventus non può probabilmente permettersi.
    Prima di pensare a tornei fantasmagorici, nei quali si rischierebbe di ridursi ad essere una “Sampdoria”, io punterei a riformare il campionato di serie A italiano, per tornare a renderlo competitivo.

    RIFLESSIONE
    Penso che se il nostro campionato dovesse continuare sulle 20 squadre attuali meglio sarebbe per la Juve l’Eurolega.
    Se invece venisse riformato il nostro Campionato, con la riduzione delle squadre e quant’altro ancora, allora si tornerebbe a giocare un campionato più bello e più esaltante.

    Buon pranzo.

    • Non sono d’accordo con quanto ha scritto il personaggio di juventibus che hai riportato, Barò. E ti spiego il perchè. Oggi la Juve anche a livello europeo è l’unica squadra che è è stata in grado ed in modo autonomo, di alzare fatturati e tasso tecnico in egual misura.
      Vedo spesso le inglesi ed anche ( oltre al Psg ed il Bayern, uniche superstiti dei loro campionati) e le 2 Spagnole, ed allo stato attuale non saprei quanto, se mai lo sia, sia indietro a queste.
      Perché dovrebbe soffrire, o peggio diventare una sorta di Sampdoria? Al più potrebbero esserlo il Milan o l’altra squadra di Milano ( che non nomino per ovvie ragioni) a doverlo essere.
      No, non vedo la Juventus una provinciale, non lo è mai stata e la tradizione la mette di diritto tra le migliori di sempre. Un pò come dire, la Ferrari in mezzo a quel popò di scuderie inglesi o tedesche o di chissá chi, che sfigurerebbe. Sai quanto ci frega delle altre, la Ferrari è e sarà sempre lì a combattere tra le migliori, ed a livello commerciale, il sogno di tutti coloro che se la potranno mai permettere.
      Ora mi aspetto che il mio amico Andrea mi venga a dire che vedo la Juve al centro dell’universo. No, non è così , ma nel suo giusto “ spazio” credo che ci stia bene, se non benissimo.

      • Anto
        Capisco il tuo pensiero. Da un lato sarebbe affascinante, anzi anche suggestivo.
        Ma devo dire che condivido in parte due cose salienti con l’autore: il gap finanziario (se importante) esiste ancora e Ronaldo e’ la contromisura per fatturare finalmente di piu’.
        L’altro e’ che, in effetti lo scudetto in Italia sarebbe deprezzato e questo mi dispiacerebbe x via dei nostri.
        Mah, credo che la cosa vada analizzata con maggiori informazioni.

        • Vero Tino.
          Forse Antonio non ha letto la mia riflessione…altro non era la mia risposta a Juventibus.

          • Ho letto la tua riflessione Baró, ho solo detto che non ero d’accordo con quanto dicesse l’autore di quell’editoriale. Comunque ho pure messo un carico pesante pure sul campionato italiano che si mantiene grazie alla Juve.

  5. Poi che ne sappiamo cosa accadrà da oggi al 2024? Magari la Juve avrà vinto 5 Champions sino ad allora ed altri 6 scudetti. Chi può dire il contrario? Chi l’avrebbe mai detto che dopo il 2006 dove ci mandarono in serie b e ci smembrarono una portaerei, la Juve sarebbe ritornata più forte di prima ed addirittura con il miglior giocatore al mondo tra le sue fila?

    • Quanto detto e scritto quassù l’ho riportato pari pari su juventibus, Tino.
      Il campionato italiano ormai è alla canna del gas e se non ci fosse la Juventus a dargli lustro sarebbe più mediocre i quello francese.
      È formato da una serie di avventurieri o da falliti che vedono nel calcio un modo per potersi rimette a galla.
      La Juventus al pari della Ferrari e in grado di poter competere con chiunque perché ben supportata non solo economicamente ( si autofinanziano in mille maniere e l’esempio Cr7 è una di queste) ma soprattutto strutturalmente con gente al comando di primissima levatura. Non buttiamoci giù, Tino, la nostra è la nazione dei Marconi, dei Dante e dei Michelangelo. Me ne accorgo tutte le volte che vado all’estero.

      • Anto
        Ti ho spiegato su I motivi. Io non mi butto giu’ per niente, anzi do ancora valore alla patria che FU quella di Dante ecc.
        Proprio per questi mi riservo di saperne di piu’.
        Ciao

  6. _________________S O N D A G G I O N E______________________

    Invito tutti i blogger, padroni di casa compresi, ad esprimersi.
    Le domande sono due, con molteplici risposte possibili.

    1) Qual è il tuo giudizio sul gioco mostrato dalla Juve nelle partite di Champions disputate finora?
    A- Molto soddisfacente
    B- Soddisfacente
    C- Sufficiente
    D- Insufficiente
    E- Pessimo

    2) Qual è il tuo giudizio sul gioco mostrato dalla Juve nelle prime 11 partite di campionato?
    A- Molto soddisfacente
    B- Soddisfacente
    C- Sufficiente
    D- Insufficiente
    E- Pessimo

    Attenzione: parlo di gioco, non di risultati.
    Senza specificazioni, senza se, ma o però. Non sono consentite altre risposte rispetto alle categorie individuate.

  7. per la Champions-b

    campionato-d

  8. C e D

  9. Andrea (the original)

    E anche quest’anno per Allegri si comincia a Marzo..

    • Beh, ormai è una sua filosofia quella di trascinarci a Marzo, ci dovremmo essere abituati ormai.
      Intanto stasera abbiamo visto un crescendo del Napoli nel secondo tempo che ha costretto sulla difensiva una delle squadra più accreditate per la Champions.
      Solo io ho visto in Allan la versione Abarth di Matuidi ?

      Ciao.

      • Andrea (the original)

        Vero ma va anche detto che il Napoli ha goduto di un arbitraggio molto favorevole altrimenti quel fuori giri rischiava di pagarlo.

  10. 1A
    2C
    Ciao Pier.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia