Questa volta la supercoppa è nostra. 

Articolo di Alessandro Magno
.
La Juventus vince la sua ottava supercoppa italiana con merito è abbastanza in scioltezza. La partita non è stata proprio semplice, complice un Milan ben disposto in campo e la grande differenza di temperatura fra l’Arabia Saudita e l’Italia. L’enorme sbalzo termico fra i due paesi ha fatto sì che le due squadre giocassero una partita piuttosto sotto ritmo. Forse sarebbe il caso di rivedere certe decisioni che portano a Gennaio le squadre a giocare in un paese dove ci sono 30 gradi. La Juventus è stata preponderante sul piano del possesso palla e del gioco e ha fatto la partita. Massimiliano Allegri ha utilizzato moltissimi giocatori d’attacco e dai piedi buoni, ben sei: Alex Sandro, Pjanić, Douglas Costa, Dybala e Ronaldo. Tuttavia questo non sempre ha prodotto grande fase offensiva, anzi spesso l’equilibrio della squadra è venuto meno e il Milan ha trovato buone ripartenze in vari corridoi pur senza mai esser troppo pericoloso. A fronte di questo grandissimo potenziale offensivo la Juventus non ha prodotto tantissimo. Molto possesso palla, poche occasioni da gol.
.
Nel primo tempo diverse conclusioni sono andate fuori di poco mentre il Milan si è visto per una conclusione di Cutrone fra l’altro in netto fuorigioco. Nel secondo tempo il Milan ha provato a cambiare ritmo e, pronti via, ha colpito una traversa,  su un nostro svarione difensivo; un retropassaggio involontario di Bonucci. Altresì la Juventus poco dopo è tornata padrona del gioco ed è passata in vantaggio segnando altri due gol, peraltro annullati per fuorigioco evidenti. Ci sono state diverse proteste nel finale per un presunto rigore per fallo di Emre Can che francamente non è sembrato così netto. Due giocatori che cercavano la palla e nessuno dei due ne era in possesso, sono finiti a terra. Conti tira lungamente la maglia a Can pare, se c’è un fallo, sia del milanista. Per quanto riguarda gli altri episodi arbitrali, c’è da segnalare un fallo di mano di Zapata non propriamente col braccio attaccato al corpo, l’espulsione di Kessiè che rivista al Var pare netta, mentre è andato in cavalleria un fallo da dietro in area su Cristiano Ronaldo che avrebbe meritato maggiore attenzione, sul quale la regia non ci han fatto vedere neppure un replay.
.
Cristiano Ronaldo al solito è andato in gol e non è una novità. All’interno di una partita, pur ben giocata dall’asso portoghese devo segnalare un paio di cose che non mi sono piaciute per cui merita una tirata d’orecchie. In primis l’ennesima punizione calciata sulla barriera e in secundis due contropiedi gestiti male dal portoghese dove in uno ha servito al centro in un’azione di tre contro due per noi, in cui poi Chiellini ha concluso alto, e in un’altra invece ha provato il tiro con relativa parata a terra di Donnarumma ignorando Dybala e Douglas Costa da soli al centro dell’area. Due episodi che, se gestiti meglio, avrebbero fatto si che la partita si sarebbe potuta concludere con un risultato più tranquillo. Ci sono stati anche alcuni minuti di apprensione nel finale, quando il Milan con la forza della disperazione e anche in inferiorità numerica, ha provato a buttarsi in avanti a testa bassa. Bisogna dire che la Juve non ha rischiato nulla e francamente motivi di grossa preoccupazione non ce ne sono stati. Tuttavia ad Allegri questo atteggiamento non è piaciuto, infatti si è mostrato assai nervoso e soprattutto avrebbe voluto una migliore gestione della palla che non è stata gestita nel migliore dei modi.
.
Da tifoso avrei preferito si fosse andati con maggior decisione a fare il due a zero. Il rischio di riaprirla con un episodio e di finire ai supplementari c’è stato. Le squadre ok nel finale erano entrambe sulle gambe ma dall’80mo la Juventus ha smesso praticamente di giocare mettendosi a fare, fra tempo regolamentare e recupero, 15 minuti di melina che forse sono un po’ troppi. Detto questo la Juventus porta a casa il primo titolo della stagione, Allegri l’ennesimo trofeo della sua gestione, Cristiano Ronaldo vince il suo primo trofeo con la maglia della Juventus. E la storia è appena iniziata.
  1. A PROPOSITO DI FARSOPOLI.

    Il giornalistaMaurizio Biscardi ha parlato di Calciopoli e non solo a Radio Sportiva:

    SU CALCIOPOLI: “E’ certo che l’Inter non ha mai avuto condanne penali, così come che la prescrizione non è in realtà una prescrizione, ma una cosa che non poteva andare avanti perché era venuta a mancare la persone che poteva rispondere. È anche strano che un magistrato come Palazzi abbia considerato quest’ipotesi. A distanza di tanto tempo, non fa bene rinvangare quello che è successo, né alla Juventus, né agli avversari. Sarebbe bene che quell’epoca si chiudesse con i danni che ognuno ha ricevuto. La Juventus potrebbe archiviare quello che è successo, perché tanto non si cancellerà mai”.

    • Maurizio Biscardi ha parlato molto anche della Juve attuale, accennando alle dichiarazioni di Freccero riguardo “il monopolio esercitato dalla squadra sabauda sugli arbitri ed il VAR” ha detto che: “E’ un uomo (Freccero) di grande intelligenza, poi può essere paradossale ed estremo in alcune sue dichiarazioni, ma fa parte del personaggio. Capisco la rabbia dei tifosi della Juventus, che si sentono colpiti, anche perché c’è un difetto molto italiano: o stai con uno o sei contro di lui. Con un po’ più di obiettività si potrebbero vedere dati più certi: la Juventus è più forte delle altre, non c’è dubbio su questo. Con un po’ più di raziocinio si potrebbe dire che la Juve ha avuto dei favori con la Sampdoria, ma non vincerà lo scudetto per quei favori, ma perché è più forte”.

      Maurizio Biscardi come professionista dell’informazione sportiva che va a parlare in una radio napoletana credo che dovrebbe essere quantomeno più cauto nel modo di esprimersi, motivo per cui credo che (visti i termini usati) come “avversario” della Juve sia fra quelli a non avere alcuna intenzione di chiuderla con accuse false e indimostrabili, perchè un conto è parlare di errori arbitrali (che ci sono per tutte le squadre) altro invece di “favori” fatti alla Juve.

  2. La caccia alla Juve “ladra” continua non solo nelle redazioni sportive di stampa e televisioni, perfino l’ex arbitro Marelli nel suo blog riscrive la dinamica del presunto fallo da rigore su Conti, la trattenuta del milanista alla maglia di Emre Can a suo avviso sarebbe della durata di un’impercettibile frazione di secondo e di conseguenza ininfluente ai fini della mancata concessione del calcio di rigore al Milan. Si da il caso però che nei fotogrammi proposti la prospettiva schiaccia l’immagine e non è possibile rilevare a che distanza sia il pallone dal piede sx di Conti nel fotogramma in cui sta già tirando la maglia a Can, tirata di maglia che prosegue ed è evidente anche nel succesivo fotogramma quando il pallone è dietro il tallone del piede sx di Conti. Come ha fatto allora Marelli dai fotogrammi a stabilre con certezza quanto tempo è durata la “tirata di maglia”?

  3. Precisazione: Sinceramente non ho ben capito se quel juveout sia un’iniziativa di qualche antijuventino o di uno Juventino che vorrebbe portare via dall’Italia la Juventus ma onestamente non è che interessi molto se sia uno o l’altro. Ho postato quel link di quel sacerdote xchè come tifoso di un’altra squadra credo che prenda ancora + valore ciò che ha scritto e oltretutto, almeno personalmente, molto molto realistico.

  4. La serie a riparte e da domani sentiremo che il Napoli si sarà messo a 3 punti in meno ( sempre che vinca ovviamente) dalla Juve con grandi speranze di rimonta😉. Ormai il rodimento è arrivato ai limiti massimi, sarà molto difficile che ci facciano arrivare a10 scudetti consecutivi prima che si inventino qualche farsopoli.

  5. Chirico, riportato dal magico Barone dice bene.
    Pochi sanno che tutti I tribunali nel 2006 hanno sentenziato che I campionati non furono falsati.
    Molti non lo vogliono sapere.
    Tantissimi non vengono toccati dal tema dei fatti reali e trovano estremamente comodo sostenere che la Juverubbba portando avanti esasperandolo questo concetto.

    Credo che con l’# su twitter si spera di creare un nuovo sentimento popolare.

    Siamo un paese perduto, oltre confini della logica, della morale e dell’ ignoranza. Certe cose all’ estero, dove la nostra civilta’ insegno’ il pensiero, la giustizia, oppure semplicemente l’uso della scrittura, non esistono, non grazie solamente all’onesta’, ma soprattutto proprio concettualmente.
    Per BIscardi non spreco una riga.

    • Azz Tino, mi dai del MAGGGICO, ti ringrazio.
      Ci incontreremo alla “DEVOZIONE” a Napoli e offro io.

      Amico mio, siamo circondati, una volta avevo piacere che la Juve andasse a fare un campionato fuori dall’Italia…oggi no, oggi voglio che la nostra Juve continui a giocare qui e fare morti(sportivamente parlando), continuando a spappolare i fegati.

      Guarda quest’altro qua sotto come stà.

      Nel corso di Tv Luna, il giornalista Carlo Alvino è stato interrogato sul perché Sky non ha trasmesso i presunti episodi pro-Juventus nella sintesi della Supercoppa: “Devo dirti che non è colpa di Sky. La sintesi è stata montata dalla Rai, che detiene i diritti, qualcuno s’è preso la briga di non inserirli. Forse perché di fede non colorata ed è meglio non mostrare quegli episodi? La Rai non fa di certo una bella figura, dovrebbe essere al di sopra delle parti, la paghiamo noi. La gente inizia ad essere disgustata, io faccio filo diretto in radio e tv e la gente più che protestare ed arrabbiarsi ora è disgustata e perciò si allontana”.

      Ciao buona serata.

      • La gente si allontana? Ah ah ah ah
        Meglio.
        Riguardo all’estero ho parlato di altri paesi sottolineando solamente la sportivita’. Non era riferito ad una juve all’estero.
        Durante calciopoli auspicavo questa eventualita’, ora ci devo pensa’. Certo mi ha stufato questo tiro al piccione.

  6. Un’analisi degli espisodi vergognosamente di parte, fanno passare il mani di Zapata con il milanista che allarga il braccio per un fallo di mano involontario, quello di Benatia in campionato invece era volontario con Benatia che doveva essere ammonito ed espulso per doppia ammonizione, il fallo da rigore su CR7 (nettissimo anche a velocità normale) non viene neanche fatto rivedere, per quello presunto su Conti decine di replay e puntano il dito sul mancato uso del Var, con gli scoppiati di fegato che anche stavolta hanno avuto il loro momento di gloria.

  7. Mauro the Original

    Morata all’Atletico proprio in occasione della doppia sfida. Non ci voleva proprio. Non riesco a capire come mai la Juve non ha colto l’occasione con lo scambio di Higuain

  8. Dunque arriva Darmian al posto di Spinazzola.
    Operazione francamente incomprensibile.
    Proprio ora che il ragazzo aveva dimostrato di aver recuperato l’efficienza fisica.
    Boh, lo stesso Allegri ha detto che il ragazzo va in prestito perché ha bisogno di giocare.
    Darmian invece non ne ha bisogno, perciò viene alla Juve😂.

    Buona serata.

  9. Mauro The Original

    https://youtu.be/m4GEJeVZwPU

    Tanto per vedere qualcosa di grande calcio.
    Fra tutti i goals c’è anche quello stupendo in accoppiata Morata Cuadrado…

  10. Luigi
    Forse perche’ Darmian gioca anche come dif centrale o centrocampista di sinistra ?
    Immagino che abbia un grado di esperienza maggiore per uso immediato e Spinazzola va a farsi le ossa. Rimane della Juve…

    • Vabbe’ anche Spina puo’ giocare in mezzo..

    • Tino
      Spina lo avevo visto bene contro il Bologna…
      Ma come dici tu, forse, conta più l’esperienza che la gioventù per quello che andiamo ad affrontare.
      Importante che sia nostro…parlo di Spinazzola.
      Ciao.

    • Parere personale, con Cuadrado fuori Cancelo che ha maggior propensione e qualità offensive può giocare esterno alto a dx e in questo caso Darmian (che è più difensore rispetto a Spina) può essere impiegato sia come terzino dx che come cambio di Alex Sandro a sx, stesso discorso vale per De Sciglio.

      • Aggiungo che D.Costa (per i motivi già spiegati in altro post) non può sopperire all’assenza di Cuadrado a dx dove c’è anche Bernardeschi ma Cancelo si fa preferire per la straordinaria capacità di saltare l’uomo in velocità con la palla al piede.

  11. Lo Juventus club di Ischia ha rivelato che, in occasione della serata con la partecipazione di Moggi, ha ricevuto continui messaggi incivili, dall’augurio di maremoto,alla morte di tutti I bambini dell’isola.

    Credo che siamo al parossismo. Nel 2006 calciopoli e’ stato improvviso ed inaspettato. Oggi si verificano episodi e situazioni continui che non presagiscono nulla di buono. Sta diventando, quello verso la Juve,una sorta di specismo raziale.
    Ne ha I connotati.

  12. Barone e Gioele
    Come ho detto queste motivazioni possono giustificare la scelta di Darmian. Spina arriva l’anno prossimo.

    • Tino, credo che la motivazione principale sia quella di aggiungere qualità a cc e avanzare Cancelo al posto del lungo degente Cuadrado credo sia una delle soluzioni possibili con Darmian (che è più difensore) al posto del portoghese nella linea difensiva. Ciò non toglie che Spina resti un giocatore della Juve, in prestito al Bologna in cui ha la possibilità di giocare da titolare ed essere così pronto per la prossima stagione in bianconero.

  13. Con l’ultima partita della domenica ci dicono che l’inter ha rosicchiato un punto alla Juve e il Napoli si porta a solo sei punti dalla Juve.

    Tino e Gioele, condivido il discorso su Spinazzola.
    Però il discorso se solo per giocare di più non mi va…troppi giocatori ci sarebbero in seno alla Juve che vorrebbero o potrebbero giocare di più.

    Buona serata.

    • Cuadrado da quella parte ci manca un po’. Avanzare Cancelo che ha propensione di attacco non sarebbe male. In effetti abbiamo visto cuadrado che partiva da dietro molte volte.
      Certo che mi piacerebbero giocatori di ruolo piu’ che adattati, ma cancelo ce lo vedo a fare come dice Giorgio.

    • Barone credo d’aver detto una cosa diversa dal giocare di più o di meno, nel caso in cui Allegri decidesse di avanzare Cancelo (evitando così di doversi fare tutto il campo su e giù per 90 e più minuti), il gioco a cc potrebbe beneficiarne come qualità e velocità nelle ripartenze e con Darmian in copertura dietro la freccia portoghese senza creare squilibri alla fase difensiva.
      Questa come ripeto è solo una mia considerazione personale, fatta anche e sopratutto in prospettiva Champions.

      Ciao.

      • Gioele
        Ma il mio era solo in generale…cioè ci sono giocatori che vogliono giocare di più, vedi per esempio Rugani…insomma non era rivolto al tuo discorso che mi pare ho condiviso.

        Ciao.

        • Barone

          La mia è solo una personale considerazione sul perchè dell’arrivo di Darmian e del prestito di Spina. Quanto a Rugani ho letto da qualche parte che domani potrebbe giocare titolare contro il Chievo.

          Notte.

  14. Rocchi, arbitro, l’anti Napoli.
    Acerbi salterà la Juve, già mi pare di leggere le lamentele di quelli che sono dietro.

    Non danneggiata la Lazio nella partita di stasera ma avvantaggiata la Juve per la prossima contro la Lazio.

    Insomma, come nel 2006 con le ammonizioni mirate.
    Come invece poi spiegato dai risultati delle indagini che non c’era nessuna ammonizione mirata.

    Rocchi se voleva poteva benissimo non espellere Acerbi …e però si sarebbe lamentato De Lamentiis…insomma, il cane che si morde la coda.

    Buonanotte ai sonati.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web