Martedi 12 marzo 2019 Juventus- Atletico Madrid Champions League ore 20.45 Allianz Stadium – TORINO

Scritto da Cinzia Fresia

Scorrono inesorabili i minuti, la Juventus, presto incontrerà’ l’Atletico Madrid per gli ottavi di finale, e sarà la resa dei conti. I bianconeri sconfitti all’andata per non andare ai supplementari, dovranno segnare almeno 3 gol.
L’Atletico Madrid al completo, e con il morale alto, sono atterrati a Torino, per darci una bella zione:”non vedono l’ora di scendere in campo” questa e’ la dichiarazione uffciale.
Massimiliano Allegri, ha gia’ messo le mani avanti: se usciamo non e’ un problema, cosi’ ha sentenziato il tecnico bianconero, Una dichiarazione shock che preoccupa tutti gli appassionati,e tifosi i quali non riescono a credere che con Cr7 non si superino nemmeno gli ottavi. Eppure considerato il ritmo dell’Atletico, l’ ipotesi dell’uscita dalla competizione, non e’ una remora.
Detto questo, indietro non si torna, la Juventus si batterà con la migliore formazione possibile, e dovra’ ribaltare un risultato quasi impossibile.
Rimango basita, comunque da certe squadre, e allenatori, mi riferisco a Simeone, il quale con i suoi abilissimi avvocati, ha recitato una scena madre per giustificare il misero gesto di Madrid, ed essere assolto pagando una multa ridicola.
Buona partita a tutti.

  1. #finoallafine

    Mah !

  2. ULTIM’ORA

    Ronaldo ha spiegato che il gesto delle palle non era per il Cholo.
    Non ha voluto dire per chi…ma lo posso immaginare.

    Buonanotte ai sonati.

  3. Stasera la Juve è stata trascinata al passaggio del turno -anche mentalmente- da Ronaldo.
    Ed in questo ho rivisto il Vialli dei tempi d’oro, quando dopo aver segnato, prendeva il pallone e sotto braccio lo portava al centro del campo !

  4. “È stata una notte speciale, non solo per i gol ma per la squadra. Un atteggiamento incredibile, questa e la mentalità della Champions!” (C.Ronaldo)

  5. andrea (the original)

    Devo smaltire le lacrime per la più bella di sempre, talmente bella da farmici credere al primo gol.
    Se volevamo capire quanto fosse forte la Juve ecco la prova.
    Non ci manca nulla, a centrocampo, dietro, davanti, ci mancava solo la mentalità. Si vince rischiando e rischiando puoi far 3 gol senza subire un tiro. E se non si vince, si esce con onore e si migliora, perchè sarei stato orgoglioso comunque di una partita del genere come lo sono stato in altre eliminazioni.
    E se facciamo tesoro di questa esperienza nulla è precluso.
    Via l’italianità, meritiamo di più e andiamo a prenderci ciò che meritiamo.
    Grazie, torno a piangere.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web