Sarà dura arrivare alla fine con questa voglia.

 

 

Articolo di Alessandro Magno

E’ difficile analizzare partite che sono affrontate con lo spirito delle amichevoli estive. Si dice onorare la maglia. OK. La Juve ci ha provato per un ora, stoppata da un ottimo Mirante e da un piede in fuorigioco di Ronaldo. L’unico che vuol vincere sempre. Pure a tre sette. Poi la Juve ha mollato la presa e una Roma, non meritevole, l’ha fatta sua e portata a casa. Questo è il calcio. Non mi arrabbio neppure per una sconfitta simile, tuttavia è un peccato vedere partite così. Un campionato stradominato e finito ad Aprile, rischia di trascinarsi via stancamente lasciando anche un cattivo ricordo. Curiosa la vita. Credo che la Juve debba chiarire al più presto la situazione mister perchè davvero così è sfiancante resisterà ancora 15 giorni. Inoltre si stanno sviluppando situazioni surreali. Nedved che delegittima il mister davanti ai microfoni. Giocatori come Mandzukic sempre presenti prima, che improvvisamente diventano totalmente irrecuperabili. Feste scudetto inspiegabilmente rinviate dove la società ci dice prima che i campionati vinti vanno comunque festeggiati e poi Lei stessa disattende cio’ che dice. Siamo arrivati probabilmente, come era naturale, alla fine di un ciclo. Otto di fila sono parecchi e stancherebbero chiunque. Non è arrivata la consacrazione Europea che tutti si aspettavano giusto voltare pagina. Tuttavia occorre farlo con stile. E in questo momento non ne vado abbastanza.

Si è voltato pagina con le nuove maglie. Anche la scelta di farle esordire in trasferta in questo clima da rompete le righe, scetta scellerata. Esordio di maglia con sconfitta. Che dire? Applausi. In un mondo come quello del calcio dove la scaramanzia ha un ruolo importante, questa maglia rischia di esser bocciata e bollata ancora prima di esser venduta. Comunque il fronte non è proprio da buttare. Diciamo: innovativo. Il retro invece è uno scempio. Pare che abbiano attaccato all’ultimo momento una pezza nera gigante per metter il numero. Davvero uno scempio. Sembra il lavoro di una sarta dell’ultima ora per attaccare i numeri che s’erano dimenticati. Inoltre è una maglia straordinariamente non performante. L’avranno studiata su Higuain ai tempi per nascondere la panza. Non è possibile una maglia che casca dritta senza una forma davvero come fosse la casacca dei fantini del palio di Siena. Se ci sono voluti mesi di studio per creare questa roba imbarazzante, forse conveniva andare in un asilo, che qualche bambino di 4 anni sicuramente l’avrebbe disegnata meglio. Ripeto vista frontale senza strisce , avveniristica OK, ci faremo l’abitudine. Vista retro scarabocchiata. Vestibilità tipo accappatoio. Se all’Adidas non han previsto la pezza con il numero sono veramente degli allucinati. Se la vestibilità era questa tipo abito cinese sono degli sconclusionati. Vedevo le foto dei manichini e devo dire ci stavo facendo l’occhio. L’ho vista indossata ed è veramente veramente brutta.

 

  1. andrea (the original)

    Ben,
    Quando dico che a livello di sensazioni è una delle stagioni peggiori di sempre intendo proprio questo: è dura arrivare alla fine e ora è dura anche sperare in una ripartenza.
    Quando non si legge l’impatto potenziale nel tempo dei segnali deboli nelle strutture accade poi di implodere.
    E a quel punto non c’è scudetto che tenga, né ha senso cercare di propinare una gioia per uno scudetto che, a fronte dell’implosione, sa di comandamenti imposto e finto.
    Dunque se non c’è gioia non è stupido chi non gioisce, semplicemente sarebbe fuori luogo.

    • NO !
      A me non porti dove sei tu diretto.
      Lo scudetto lo festeggio perché lo ha vinto la Juve…anzi, l’ho già festeggiato il giorno dell’avvenuta matematica.
      Hai avuto la tua rivincita in Coppa…e va bene…quella ti deve bastare.

      In campionato no, anche perché hai esordito che molte squadre si erano rinforzate, in primis l’inter.

      Ora che Allegri debba andare via è un altro paio di maniche.
      Se Allegri ciancica male Nedved parla con le patate bollenti in bocca.

      Ammiro Nedved, lui e gli altri che hanno accettato la B, anche per il suo gesto sportivo in un Lazio-Fiorentina (10 giugno 2001).
      Aveva simulato, Collina concesse il rigore, Nedved lo corresse alzando la mano facendo segno di no…che non era rigore…Collina gli andò a stringere la mano.
      Ti ricordi il punteggio in quel momento ?
      Ciao

      • andrea (the original)

        Non devo portare qualcuno in qualche posto Max, che non ci sia alcuna voglia di festeggiare (se non per mostrare) è palese e, ripeto, è legittimo a fronte di quanto è detonato in questa stagione (ma parte da lontano).
        Rivincita? Su cosa? Sul campionato troverai scritto dalla prima giornata che era già assegnato, la Champions era una occasione irripetibile perchè stavolta ci girava pure tutto bene, tanto che la vincerà una outsider.
        Abbiamo solo avuto, purtroppo, la misura dei danni che l’obsolescenza culturale determina, ci siamo rimasti tutti male comunque, perchè sinceramente se ripenso all’entusiasmo che tutti noi avevamo l’estate scorsa stiamo parlando di un capitale emotivo annientato e soprattutto di una coltre offuscata davanti a noi, perchè ora è oggettivamente difficile invertire il trend, ci vorrà tanta capacità.

        Non ricordo il punteggio ma forse la Lazio era avanti di parecchio.
        Per quanto riguarda le sue affermazioni beh, anche la spaccatura interna è un effetto di un problema trascurato quando si poteva affrontare.
        Anche per questo non c’è nulla da festeggiare: si è trascurato in nome del fatto che si vinceva lo scudetto ma a volte un successo fa più male di una sconfitta, se non si sa trattare questi due “impostori” allo stesso modo (credo fosse di Kipling).
        Vincere non è l’unica cosa che conta, quest’anno lo sappiamo ancor di più.

  2. Le nuove maglie mi hanno fatto venire nostalgia.
    Ricordo quando giocavo nei pulcini che ci davano le magliette bianche, che ci arrivavano alle ginocchia, ed il numero a parte affinché le mamme ce lo cucissero sulla schiena. Il risultato era comunque più gradevole alla vista.
    Adesso che ci penso anche il gioco della Juve mi riporta a quell’epoca, provavamo a fare arrivare la palla a quello più forte che segnava sempre. Ma noi lo facevamo con più impegno.
    L’unica differenza era l’allenatore che invece di “halma halma” urlava ” “fuiaaa, fuiaaa!”

    • Fantastico Chris !
      Con fuiaaaaaa, il tuo piccolo grande allenatore spaccava la partita ! Ahahahahahah

  3. “L’acquisto di Ronaldo non può cambiare la mentalità, anche perché il suo calo è avvenuto perché non è mai stato servito a dovere. Il centrocampo della Juventus resta il reparto più debole. Perché la condizione fisica dei suoi interpreti, in generale, non è stata all’altezza anche per via dei tanti infortuni. E, per di più, l’età media è alta. Witsel avrebbe fatto a mio giudizio la differenza, a maggior ragione vedendo Pjanic che non è stato lo stesso della stagione passata, Khedira e Can sono spesso fuori e Matuidi fa tanta legna ma ha poca qualità.”

    Da TuttoJuve (Carlo Nicolini ex preparatore atletico di Douglas Costa).

    • Su Allegri:
      “Il discorso Allegri, onestamente, è molto strano perché una società come la Juventus dovrebbe avere le idee più che chiare. Al termine della partita con l’Ajax, il tecnico è stato confermato ma a due settimane di distanza siamo qui ancora a discutere sul chi lo vuole e chi no. Non è una gestione tipica di questa squadra, che è sempre stata superiore nella programmazione e nelle decisioni importanti come questa”.
      Opinione che ovviamente condivido.

  4. Io ho imparato a gioire quando si vince e ad accettare le sconfitte ma le sensazioni umorali sono diametralmente all’opposto.
    Ricordo i bei momenti peró anche dei momenti bui della nostra Juve, ma preferirei che quelli vincenti continuino ad essere sempre presenti e magari pure futuri.
    Avevo ( così scherzando anche se lo pensavo dall’interno della mia incoscienza) che avrei voluto vincere 10 scudetti consecutivi come rimborso per quanto la Juve e di conseguenza noi tifosi abbiamo subito in quel 2006 dei forcaioli.
    Siamo vicini, quindi caro amico Andrea godi anche tu come tutti gli indomiti e fregatene se non hai vinto come avresti voluto calpestando loro la testa come a dei serpenti. Abbiamo ancora una squadra di primissimo livello e, sono convinto che se sbanchiamo la prima poi andrà come in questi campionati.
    Allegri ha dato il suo, auguri a lui e arrivederci, ora toccherà a qualcun altro cercare di portarci ancora più in alto. Non credere di essere il solo ad essere rimasto con l’amaro in bocca.
    Si godrà di più perché più agognata quella vittoria magari quando meno ce lo aspetteremo, chissà, ma intanto lo show va avanti e pure l’ottavo è già stato messo in cascina.
    Pensa piuttosto a come si sentono coloro che a luglio e agosto affilano le armi per poi ritrovarsi la Juve cannibale che distrugge loro ogni sogno.
    Solo poterli osservare e vedere come schiumano rabbia da tutti i pori mentre ci chiamano ladri, mi fa godere come un riccio.

    • andrea (the original)

      Mio padre una volta si presentò in un’Azienda con il +28% di fatturato conseguito, era convinto di ricevere applausi, si ritrovò con il territorio su cui operava dimezzato.
      I numeri dicono ma non spiegano.

      Quando si azzera una crescita costruita negli anni e si deve ripartire da zero con tutte le incognite del caso c’è nulla da godere e sinceramente, provare soddisfazione nel guardare chi non è in grado neanche di provare a confrontarsi, sarebbe oltremodo ancor più frustrante.
      Mi piace guardare a quelli più bravi, osservarli, trarre spunti, applicarli..questo mi fa eventualmente godere.

      • Mio padre:
        “Guarda chi è meglio i te, a facci i spese”.

        • Se diventi alla fine il più bravo, devi per caso degradarti perchè gli altri non riescono a starti dietro?
          Capisco che devi guardare sempre il meglio per migliorarti e su questo siamo d’accordo, ma pensiamo positivo. Speriamo che la società sappia come continuare ad avere questo trend positivo per farlo diventare ancora più performante. Ha visto pure “chi di competenza ” che gli altri fuori da casa nostra giocano ad un ritmo diverso senza infortuni strani. Pensi che non cercheranno di trovare dei correttivi pure per migliorare l’organico nei punti deboli, senza smobilitare l’organico? Tranquillo a fine campionato daranno il benservito ad Allegri, perseverare è diabolico.

          • andrea (the original)

            Non lo so perché dovevano averlo capito da tempo e quello trascorso è molto complicato da recuperare.

      • Se guardiamo solo il fatturato è difficile raggiungere certi traguardi…tre o quattro più su di noi.
        Ma come risultati sul campo, a parte le mancate vittorie in Champions, le altre come titoli stanno un po’ peggio di noi.

        C’è anche chi vorrebbe farci le spese a noi.
        O no ?

        • andrea (the original)

          Il fatturato è una scusa che abbiamo contestato in passato.
          Noi avevamo comunque la rosa più forte e il giocatore più pagato al mondo è alla Juventus.

          • Avevamo sulla carta…poi si sono trasferiti in infermeria …compreso anche il più forte del mondo che nel momento cruciale non era al 100%.
            Prima di fare certe affermazioni bisogna fare i dovuti pro e contro.

            • andrea (the original)

              Il più forte fa 5 gol tra ottavi e quarti.
              Gli altri rimasti bastavano e avanzavano visti gli avversari che la sorte ci assegnava.

  5. Ennesima buffonata della gs stavolta la “prescrizione” per l’inter arriva addirittura prima d’aver commesso il fatto.
    Il Giudice Sportivo non ha inflitto alcuna sanzione per i cori discriminatori sui napoletani della curva Nord (in diffida) di ieri sera a San Siro, perché la relazione non è arrivata entro il termine stabilito dal regolamento, le ore 14 di lunedì.

    Nessun provvedimento neanche per il Cagliari per i cori razzisti contro Kean di 3 settimane fa, evidentemente anche questa comunicazione deve essere arrivato in ritardo.

    Ha ragione Antony, arrivare a festeggiare 10 scudetti consecutivi sta diventando un obbligo.

    • I buu razzisti dei tifosi del Cagliari contro Kean sono addirittura di 6 e non di 3 settimane fa.

      • Gli insulti razzisti contro Kean e Matuidi non sono stati puniti…Giustizia Sportiva da riformare, 2 pesi 2 misure.

        Poi c’è chi è stufo di vincere scudetti…

        Buona serata

  6. Alessandro Magno

    fatevi due risate con sesso juve e rock n roll
    https://twitter.com/SuperflyVideo/status/1128338148616962049

    • Grande Fusco😂, simpaticissimo come sempre e bravi tutti per il “cazzeggio creativo” che offrite in trasmissione!😁
      Complimenti anche per essere stati i primi a svelare il nome del nuovo allenatore…oltre ogni ragionevole dubbio!👏👏👏

  7. FATTI NON CHIACCHIERE

    On this day: Juventus Campione d’Italia per la 29ma volta.

    La Juventus il 14 maggio 2006 conquista lo scudetto numero 29, poi revocato dalla FIGC.
    Il club lo ricorda con un post sull’account Twitter ufficiale con un post ad hoc nella classica rubrica “On This Day”.
    Decisivo il successo sul Bari per 2-0.

    Buona serata

    • andrea (the original)

      Credo fosse con la Reggina, giocando sul neutro di Bari.

      • Si, decisivo il successo a Bari contro la Reggina.
        2-0( Trezeguet e Del Piero).

        Ritornando a Lazio-Fiorentina, la Lazio vinceva già 3-0 al momento dell’assegnazione del rigore da parte di Collina.

        Ciao Andrea.

  8. PLAY-OUT E PLAY-OFF

    Non sanno più come debbono fregare la Juve…Gravina si vorrebbe inventare una rivoluzione, dice lui, per salvare il calcio italiota.

    Una proposta rivoluzionaria.
    Per ora ventilata o tutt’al più spacciata come provocazione.
    Ma, arrivando dal presidente della Federazione, di sicuro impatto.
    Il numero uno della Figc, Gabriele Gravina, intervenuto al forum del Corriere dello Sport ‘Il calcio che vogliamo’, ha infatti voluto avanzare la sua idea (e che idea!) per contrastare la crisi del calcio italiano: “Il nostro sistema sta vivendo una crisi che ha bisogno non tanto di regole ma di un nuovo cambiamento.
    Deve cambiare verso.
    In maniera molto provocatoria, avevo parlato di playoff e playout in Serie A.
    E una modalità per aprire un confronto, ma è un’idea che mettiamo sul libro di fantascienza e poi ci possiamo confrontare.
    Ci può essere una prima fase di campionato con 10 squadre da playoff e 10 da playout, poi una seconda fase che genererebbe interesse”.

    Menomale che è a 10 la seconda fase…beh, allora la nuova Juve può sperare.

    Buona serata.

    • Azzzzzz, un altro con un “progetto nuovo” in testa.
      Almeno Allegri ha avuto il buon gusto di tenerselo per sé…

  9. L’esclusione dalla Champions, di quest’anno o del prossimo, potrebbe rallentare il cambiamento generazionale del City, si perchè la squadra di Manchester ha gli stessi problemi della Juve, che non sono quelli di crescita o rifondazione ma di un parziale rinnovamento della rosa, il City però a differenza della Juve rischia il blocco di una o più sessioni di mercato, come accaduto al Chelsea per la violazione del fpf e Guardiola senza la Champions o la possibilità di fare mercato, potrebbe rivedere il suo futuro sulla panchina del City, perché la caccia alla Coppa da parte del tecnico spagnolo è ormai un’ossessione come lo è per Andrea Agnelli e se dopo l’incontro di domani con Allegri non dovesse esserci un accordo, la Juve non sarebbe l’unica a pensare ai guai del City e a un eventuale disponibilità di Pep Guardiola.

    • Gioele

      Allegri non sarà più l’allenatore della Juve…ho sentito Momblano a telelombardia (tu mi dirai…vabbè, ma Momblano chi è).
      Il prossimo allenatore della Juve non oso immaginarlo, è troppo agghiaggiande !!!

      • Barone

        Non so chi sarà l’allenatore ma da quel che si sente dire non credo che sarà Conte. La Juve è una società in crescita da 8 anni, questa squadra ha chiuso uno straordinario ciclo di vittorie e ha bisogno di un restyling, in Europa dovrà correre più delle altre per recuperare il tempo perso con lo scempio di farsopoli, c’è chi l’ha dimenticato altri invece no.

  10. L’AJAX: IL MURO DEL PIANTO

    NESSUN INCINTRO -Siccome, nonostante i nostri nasi all’aria in attesa di notizie nuove sulla questione allenatore -e i media ci tengono aggiornati sulle macchine che lasciano la Continassa-, abbiamo capito che questa sera non ci sarà alcun incontro …
    … spendiamo qualche minuto su un altro argomento ancora dibattuto …
    IL PIANTO -Perché leggo ancora scuse, ancora pianti, in riferimento alle due partite con i lancieri. E allora mi viene da precisare che …
    Lo avevamo intuito tutti che i ragazzi dell’Ajax non avevano una grande difesa …
    Il vero problema per noi -in entrambe le partite- è stato quello di arrivare nei pressi della loro area … problema risolto dal Tottenham con una indomita volontà e una splendida condizione atletica. Ottenendo infine la finale sul gong della seconda partita.
    Anche se a loro -non a noi !- mancavano fior di titolari !

  11. Buonasera
    Mah certamente non e’ un momento edificante. Nelle ultime gare abbiamo espresso risultati da retrocessione e questo mi irrita non poco. Abbiamo il dovere di onorare il campionato gia’ vinto fino alla fine. Io l’ho festeggiato perche’ e’ una vittoria epocale della Juve che rappresenta da diversi decenni una fetta importante e sempre presente della mia vita.

    Non c’e’ una bella atmosfera,il periodo resta fra I piu’ delicati di AA e in questo momento la programmazione (spese e scelte giocatori) e’ vitale. Rischiamo.

    Riguardo al problema dell’allenatore per un motivo o l’altro,pubblicamente non lo stanno gestendo da Juve, magari e’ gia’ tutto fatto,ma stiamo dimostrando meno perizia nelle PR del solito. Mamma mia, lo stile.. non era solo capacita’ di gestione al di sopra di tutto, ma anche il rispetto di quel Modus operandi nei riguardi di tutti I terzi e dell’informazione societaria! Altro che fare ingrassare I pennivendoli.

    Insomma, tra faknews stupide e depistamenti informativi, interviste rilasciate e la realta’ vera, non era meglio un lapidario no comment su tutto?
    Spero che questo periodo rientri al piu’ presto.

    • D’accordissimo su tutto Tino !
      Persone di più che media intelligenza stanno a pigiare sui vari media, in attesa del Vangelo dalla Continassa … sulla quale nel frattempo è scesa la sera, le luci si sono spente, e tutte le macchine sono andate via … forse solo qualche gufo reale sta smacchiando i prati per cogliere di sorpresa qualche topo campagnolo.

      Mamma quanto stiamo diventando ridicoli, loro, noi, e tutto l’ambaradan al proscenio, che attende notizie inesistenti, e nel frattempo profluviano parole in libertà che non significano e non dicono una beneamata mazza !
      Quanno ce vo’ …

      Ciao Tino.

    • Tranfaglia
      Credo sia tutta colpa della BORSA.
      Cercheranno il momento opportuno per rilanciarla.

      Aspettiamo…sfiduciosi.
      Ciao.

  12. Mauro the Original

    Io sinceramente non capisco l’intervento di Agnelli subito dopo la partita contro l’Ajax.

    A che pro riconfermare Allegri se poi si devono fare valutazioni? Nessuno gli aveva chiesto nulla e a chi chiedeva informazioni bastava non rispondere.

    Ora che succede se Allegri viene sostituito? Mi sembrerebbe un bel autogol.

    In virtù anche di questo credo sia molto difficile cambiare allenatore.

    Mah, chi vivrà vedrà ma la situazione è abbastanza imbarazzante

  13. DEA GASP GULP

    È vero, i tifosi della Dea a fine partita erano contenti lo stesso, allora giocar bene paga.

    Adesso non mi si venga a dire che sapevamo o sapevate ma anche sapevano che la Dea in difesa…un po’ come quelli dell’Ajax.

    Altra Supercoppa con la Lazio.
    Buonanotte ai sonati.

  14. Il giornaletto rosa di cairo… racconta di un incontro ?in extremis?……. tra A.A. e Allegri….
    se il 15 maggio è ‘extremis’ non oso pensare il 15 luglio cosa possa essere…
    Avranno preso spunto dal ‘Club delle litanie’… sempre attivo…

  15. andrea (the original)

    Situazione ai limiti del paradosso, se non fosse spiegabile con il fatto che, probabilmente, il management Juventus, trovandosi a scendere dal piedistallo della presunzione, si stia semplicemente misurando con un momento di inadeguatezza da cui è difficile cavarsi fuori,
    Peggio della conferma di Allegri c’è solo la conferma non convinta di Allegri e qui siamo al surreale: abbiamo un allenatore inviso alla squadra ai limiti della delegittimazione ma, contestualmente, in grado di imprigionare l’intera Società Juventus.

    Ah, forse Marotta non era così marginale per gli equilibri della Juventus, temevo che la sua uscita avrebbe creato difficoltà.
    Forse con lui avremmo ancora comunque Allegri purtroppo..ma magari non a queste condizioni.

    P.s. nel frattempo vediamo almeno di salvare l’unica espressione di calcio decente in Italia, la Dea. Lasciarli fuori dalla Champions sarebbe una ulteriore sconfitta per il nostro calcio.

    • COMMENTO AL PS. Premesso che la Dea ieri sera non ha giocato ai suoi livelli. Troppi giocatori non sono abituati a giocare partite di finale per qualsiasi coppa. E questo conta quando giochi praticamente fuori casa.
      Premesso questo, è fuor di dubbio che quel rigore per mani alta in area, che tocca comunque il pallone, “doveva” essere dato. E a prescindere dalla trasformazione dello stesso, ci sarebbe stata comunque l’espulsione del giocatore della Lazio già ammonito.

      Ciò ovviamente non vuol dire che la Lazio non abbia meritato, anzi. Il centrocampo dei biancocelesti è forse il più forte d’Italia, e questo Correa (Paratici dove sei ?) è veramente un attaccante molto molto interessante.

      • Azzz
        Qualcosa non torna…giustificazioni a parte…
        Non ho visto mai giustificare un pari o una sconfitta della Juve.
        Al contrario solo spernacchi contro l’allenatore in panchina e davanti ai microfoni.

        Il Gasp ieri sera ha sclerato di brutto…aggrappandosi sugli specchi con tutti i suoi mezzi, unghie e affini.
        Un altro allenatore da scartare perché non idoneo.
        Buongiorno bella gente

      • andrea (the original)

        Il rigore in diretta non si vedeva.
        Certo, poi c’era quello strumento che ha scavato una ulteriore fossa al calcio italiano, rivedendolo alla moviola era netto ma appunto, la moviola non è calcio.
        E comunque poi il rigore va realizzato, si era ancora nel primo tempo quindi quanto sia stato decisivo è difficile saperlo.
        Sicuramente l’emozione ha giocato un brutto scherzo all’unica squadra italiana che quest’anno si è distinta.
        Ma complessivamente sono stati straordinari, con una squadretta hanno compiuto un percorso che solo chi gioca bene merita di compiere.
        E per questo auspico che non sia la Juve a penalizzare questo percorso.

        Correa: molto bravo ma se hai un allenatore che non guarda il calcio moderno cosa ce ne faremmo? Potrebbe fare la fine di tutti gli altri giocatori tecnici che abbiamo.

  16. JuiceKaboose

    Momento concitato. Senza logica. Mai nella Juve ho visto la dirigenza così imbambolata e spaccata, così ostaggio del suo allenatore.

    Che si aspetta per mettere fine a questa telenovela?

    Si aspetta di “festeggiare” la consegna ufficiale dello scudo (giustamente con Allegri in panchina)? Ok, ma in quale clima? Con una mano teniamo le trombe a festa, con l’altra il coltello da guerra?

    La società (AA) che ad ogni occasione riconferma l’allenatore, ma non s’incontrano (temporeggiando?).

    L’allenatore che si riconferma anche lui, spingendo mediaticamente per un incontro (già avvenuto dicono alcuni, non ancora dicono altri?).

    Questo si che sembra il gioco del “gatto col topo”, oppure, è strategia da top manager che noi comuni stronzi non riusciamo a capire?

    E’ vero che viviamo in un tempo social-mediatico come non mai, ma una volta queste faccende le si facevano sottotraccia e/o in modalità “lampo” (vedasi ritorno di Zidane al Real). Perché se una società ha le idee chiare: AGISCE e basta!

    2 cose sono certe:

    1- la tifoseria, quasi all’unanimità (a parte qualche zerbino) vuole la testa di Allegri

    2- molti giocatori sono scontenti e guardacaso sono i nostri più talentuosi, da Ronaldo a Cancelo, da Sandro a Dybala, da Costa a Pjanic a Cuadrado, tutti “magicamente” colpiti dalla sindrome del sottorendimento e dal loro svalutamento in sede di mercato…

    Perché?

    • Lo vediamo tutti (o quasi), la confusione è inversamente proporzionale alla chiarezza in casa Juve.
      Si ha la fortissima sensazione che “qualcuno” non sappia che pesci prendere. E si rifugia in un assordante silenzio.

      Ma, per quello che ci riguarda, il punto 2 -caro Maurizio- è quello cruciale di tutta la questione.
      Nella seconda parte della stagione tutti, TUTTI i giocatori più tecnici della Juve sono stati colpiti da una epidemia chiamata “sottorendimento acuto”.
      Fossi in Agnelli -prima di cominciare qualsiasi discorso- sarebbe questa la domanda cruciale che rivolgerei al mio allenatore nel fantomatico incontro a farsi/da fare/già fatto.
      Tutto il resto verrebbe di conseguenza.

      Ciao.

      • JuiceKaboose

        Esatto Luigi, qui si sono svalutati i migliori asset di un’azienda di prestigio nel suo settore… e parliamo di centinaia di milioni di euro, mica supercazzole da “zerbini” 😛

    • andrea (the original)

      La Società si è imprigionata da sola, temevo che la presunzione di onnipotenza maturata nel management generasse questo.
      Non è la prima che presunti infallibili poi si ritrovino con problematiche pesantissime e ora sinceramente non vorrei al loro posto, perché si sono infilati in un circolo vizioso molto difficile da fermare.

      Un allenatore delegittimare da una squadra e da un ambiente che però tiene per le palle una Dirigenza..roba da matti? No, roba da presuntuosi.

      • Vero, Andrea.
        Saremo pessimisti, e ovviamente speriamo di sbagliarci, ma l’aria che tira non promette niente di buono …
        La Juve sta depauperando un patrimonio di autorevolezza consolidato nel tempo.
        Qui stiamo sprofondando nel silenzio degli innocenti … e comunque incompetenti (?).
        Certe situazioni, in abito di asset internazionali, (e la Juve lo è) patiscono i silenzi e le ambiguità.

        Il Real docet, che ingaggiò Zidane in un amen !
        Invece noi sembriamo appunto ostaggio di un allenatore che ci fa pure le boccacce 😈

        Ciao.

        • Andrea (the original)

          Ma il Real non era prigioniero, non si mette nelle condizioni di esserlo, è un club che se deve sa rischiare, guarda sempre al futuro, si rende conto che i problemi puoi averli anche se ti chiamo Real e sei 10 volte più importante della Juve.

      • Lo sai bene che la programmazione di una società è il fulcro per poter indirizzare verso i successi qualsiasi tipo di società. Una società che fattura centinaia di milioni non può essere gestita da apprendisti stregoni o da chi decide all’ultimo momento dove vorrebbe portare la sua azienda.
        Cosa ti fa credere che Agnelli stia ancora pensando cosa fare nel prossimo futuro e che invece non abbia ancora sciolto i dubbi ?
        Nel momento in cui è stato licenziato Marotta, il consiglio di amministrazione ha subito ristabilito quali dovessero essere i nuovi assetti e le strategie future per rinforzare la squadra, e, se si è arrivati a questi giorni prima di rifare il contratto ad Allegri,(cosa che generalmente viene firmato e sottoscritto nei periodi invernali molto prima che si arrivasse a scadenza dell’ultimo anno) probabilmente c’erano delle condizioni che non erano state espletate.
        Lo sappiamo tutti che in questo ultimo anno sarebbe bastato un buon programmatore per vincere l’ottavo scudetto, tanta era la differenza in campo di questa Juve. In effetti è bastato il pilota automatico per arrivare in porto. Per me due + due fa quattro, non mi spremo le meningi per trovarmi ulteriori spiegazioni cervellotiche. Qui sanno programmare il futuro, ripeto non sono dilettanti allo sbaraglio, e ti dirò di più, questa pantomima è voluta per mettere fuori gioco tutti gli addetti ai lavori ed avversari, che come diceva ieri a sky una conduttrice, stanno aspettando di vedere cosa fa la Juve per capire poi come muoversi.

    • Alessandro Magno

      Ciao Jouise benvenuto lo dico a te perchè sei quasi nuovo . Non è consentito apostrofare con epiteti chi non la pensa come te quindi zerbini anche no. Vale per te vale per tutti lo dico per un altra volta. Qui si usa cosi. Prossima volta cancello Grazie della collaborazione

      • JuiceKaboose

        Grazie per il “benvenuto”, anche se ogni tanto scrivo (forse da un paio d’anni?) e conosco da parecchio tempo, fuori da qui, la maggior parte dei partecipanti, per tale motivo ci può stare con alcuni un tono, diciamo, più confidenziale… Pertanto i “zerbini”, che altro non è che un sinonimo di “aziendalisti”, e quindi nulla di offensivo, inoltre, l’ho usato come puoi vedere con una faccina “simpatica” di fianco… poi se è passato altro concetto, non saprei.

        D’altro lato però, permettimi di avanzare una critica, vi sono utenti che riempiono il blog di svariati “copia-incolla” senza un filo logico tra di loro e/o un pensiero proprio (e quindi non si capisce dove si voglia andare a parare con tali interventi), e magari lo stesso si permette di dire -al sottoscritto, mentre esprime i propri e legittimi pensieri- “TU DICI PUTTANATE” (cosa invece VERAMENTE offensiva accaduta qualche giorno fa) ma nessuno gli dice niente… 😕

        Lo terrò in considerazione, se mai tornerò a scrivere…

        • A Maurì ma tu dal sottoscritto che vuoi ?
          Ti ho scritto e te lo ripeto: se volevo cazzeggiare con te rimanevo a scazzarellare su gruppo.

          Adesso ti danno fastidio i copia incolla ?

        • Alessandro Magno

          Ciao Juice. Mi spiace te la sei presa. Su zerbini uguale aziendalisti spiace ma non sono sinonimi .
          Sui copia incolla li ho sempre permessi. Non ho mai avuto problemi in questo senso se gli utenti hanno voglia di commentare altri siti nessun problema con molti quasi tutti questi siti e o blogger sono in ottimi rapporti

          Sul tu “scrivi solo puttanate” mi dispiace non l ho visto e mi scuso con te se lo trovo lo cancello.
          Ps. Qui. Dentro si scusa solo il capo voi tutti ma mica solo tu e mai. Voi tutti siete sempre nel giusto 😉

          A mia parziale discolpa dico 2 cose.
          1- come spesso accade e sbagliate nessuno me lo ha segnalato.
          2- hai presente quanti commenti ci sono e leggerseli tutti? Be io non ci riesco mi spiace per cui davvero a volte qualcosa sfugge.

          Detto cio. Se vuoi restare mi fa piacere. Senza problemi. Ora cerco auel commento

          • JuiceKaboose

            Benedetto, ci mancherebbe che ti metta in “croce” (jajajaja!) per non aver visto quel post! E sono contento tu lo vada a rivedere.

            E’ chiaro che “zerbino” e “aziendalista” non sono sinonimi nel Garzanti, ma lo sono nel linguaggio comune, o “urban dictionary”…

            Riguardo i copia/incolla, anche io non ne sono contro, spesso riportano contenuti interessanti, ma ciò che contestavo è il senso, e mi spiego:

            – Un utente apre un post con “Allegri dimettiti”, ma poi di seguito il copia/incola è un elogio ad Allegri.

            – Poi, sempre lo stesso utente, nuovo post, apre ancora con “Allegri dimettiti” per poi fare copia/incolla di un’articolo che critica i tifosi che contestano Allegri.

            – e poi ancora e ancora…

            Insomma, chi mette quei post, che vor dì? (lo dico alla romana, così magari l’autore di quei post lo capisce)

            😆 😆 😆

            • E mo’ solo perché hai messo le faccine finali io dovrei rassenerarmi ?

              Prima di tutto quell’Allegri dimettiti era sincero nel vero senso della parola…se tu invece capisci fischi per fiaschi non posso farci nulla.

  17. Il problema non è chi allenerà la Juve ma con quali giocatori, perchè con questo cc che quest’anno ha camminato e non ha corso non c’è allenatore nè Ronaldo che possano fare miracoli. Ma finchè la Juve non avrà la forza economica di rinunciare ai parametri zero per giocatori come Pogba, Jovetic, De Jong che andranno altrove, c’è poco fare e da sperare. A certo è vero ci sarebbe Pochettino, col Tottenham è arrivato in finale senza alcuni titolari e allora vorrei ricordare agli smemorati quello che è successo quando quei titolari li ha avuti, una media di 20 punti di distacco dalla prima in PL, nel girone di CL sconfitto a Milano dall’inter, battuto in casa dal Barcellona, sotto col Psv in casa fino a 10 minuti dalla fine, totalizzando 8 punti con 10 gol subiti e 9 fatti e il passaggio agli ottavi per grazia ricevuta da una squadra di sbandati allenata da chi alcuni avrebbero voluto ad allenare la Juve.

    • Jovic e non Jovetic

      • L’erba della terra di Albione è sempre verde, Giorgio. Ma lì ” governo ladro” piove sempre ed è pure naturale che sia sempre verde. 😀 😀
        I fatti reali vengono sempre travisati ed in qualche momento buono si sale sul carro del vincitore, sennò si scende, in modo repentino. Pochettino mi piace, ma credo che Gasperini sia pure meglio, poi ( sai io sono nazionalista) parla pure la nostra lingua e non ha bisogno di dire che è un pirla per farci capire che l’ha imparata con l’aiuto di qualche Bignami. 😀 😀

        Non vorrei dire sempre le stesse cose, Allegri ha finito il suo tempo alla Juve ma abbiate solo un pò di pazienza, almeno per dargli l’onore di festeggiare l’ultimo scudetto conquistato prima di mandarlo a casa.
        Non capisco tutta questa fretta nel voler sapere cosa ha deciso la Società a riguardo. I giornali vanno a vele spiegate senza sapere dove e dicono ciò che pensano, ma vorrebbero sapere se la società ha già il piano per il futuro e con chi. La Società non è in mano a dilettanti allo sbaraglio, e giustamente muovendosi come si dovrebbe nella circostanza, non vuole e non può svelare quali siano i propri programmi futuri, anche per non dover dare vantaggi agli avversari.
        A chi gioverebbe dare delle notizie in anteprima? Alla società dei prescritti che ci odiano così tanto da volerci comprare tutto ciò che gravita nel mondo Juve? Si sono già presi 2 scarti come Marotta e Asamhoa e stanno cercando di innalzare le quotazioni di Icardi ( come se fosse un campione vero) per potercelo rifilare al posto di Dybala. Poi, hanno già in tasca Conte senza aver fatto i conti con l’oste.
        E noi, qui a beccarci per sapere se Allegri ha qualche possibilità per essere riconfermato?
        Non credo Agnelli uno con l’anello al naso, e spero che sappia come uscirne vincente.
        Buona giornata interlocutoria dove tutte le telecamere saranno orientate verso la Continassa, ma da cui non uscirà nessun fumo bianco per dichiarare che abbiamo un nuovo Papa( pardon) allenatore.

        • Antony,
          tutto è opinabile ma credo di poter dire che come tifosi juventini su una cosa dovremmo convenire, rendere merito ad una società che dopo lo scempio di calciopoli e 95 milioni di profondo rosso è riuscita in appena un paio d’anni a riportare la Juve al vertici del calcio italiano e dopo 5 fra le prime 2 in Europa. Una società passata indenne nello stesso periodo attraverso un’inteminabile serie di inaudite accuse mediatiche e giudiziario-sportive, da quelle su Antonio Conte difeso a spada tratta nella vicenda scommessopoli a quelle di connivenza con la malavita organizzata, società che a metà luglio del 2014 ha reagito poi con fermezza e determinazione all’improvviso addio di Conte con la scelta di Allegri, nonostante la contrarietà espressa pubblicamente da gran parte della tifoseria juventina, quella che lo ha persino insultato nel giorno della sua presentazione. Ecco questa sarebbe secondo alcuni illuminati la società “prigioniera degli incompetenti” e che secondo altri espertissimi del settore starebbe addirittura svalutando il suo patrimonio tecnico, la stessa che tutte le altre società additano invece come un modello da imitare per risollevare le sorti del malandato calcio italiano.

  18. Mauro the Original

    Sembra che Allegri abbia richiesto 5 giocatori cedendo Dybala Pjanic e Cancelo.
    Sarà strano ma sono d’accordo se chi arriva migliorerà i reparti.

    Dybala sinceramente non mi convince, ed egualmente gli altri 2.

    Dovesse arrivare Pogba Chiesa e un altro terzino di spinta ma bravo a difendere la squadra verrebbe nettamente migliorata.

    • MAURO, il tempo di solito è galantuomo :
      aspetta che subiscano la “cura” di Allegri -come quelli citati da cedere- prima di giudicare i nuovi !

  19. Chi ha sentito ieri sera Inzaghi per ben due volte non rispondere a una precisa domanda, capirà -forse- perché Andrea Agnelli tiene tutti sulle spione !

    • Io non l’ho sentito, Luì ma chiunque verrà sarà meglio dell’acciuga? “Lo scopriremo solo vivendo”!😂😂😂

  20. TUTTI I VERTICI DELLA JUVE SONO AL JTC

    Andrea Agnelli, Pavel Nedved e Fabio Paratici sono all’interno del centro sportivo della Continassa e con loro c’è anche Massimiliano Allegri.
    Poco fa sono arrivati anche Claudio Chiellini e Cherubini.
    L’incontro decisivo tra la Juve e Allegri – riferisce Sky Sport – potrebbe essere in corso.

    Anche se non sono parole mie credo si capisca.
    Buon pomeriggio

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web