Buffon 2.0 : un ritorno inspiegabile


Scritto da Cinzia Fresia

Ci sono storie che si pensano interrotte o chiuse per sempre e che – al contrario e inaspettatamente – riprendono come se niente fosse.
Questa è la storia di Gigi Buffon, ex grande portiere, che due anni fa con le lacrime agli occhi abbandonava la sua Juventus lasciando il posto al bravissimo Woichiech Szceszny, portiere polacco che dopo la piazza di Roma si era forgiato un anno alle sue spalle.

Buffon lo scorso anno non accettò la proposta della Juventus di occupare il posto da portiere di riserva preferendo l’offerta del Paris Saint Germain: esperienza appena conclusasi, peraltro non in maniera particolarmente positiva.

La nuova Juventus – fresca di Maurizio Sarri – decide quindi di investire su un ex di 41 anni (sempre che Perin intenda lasciar il posto…): i dettagli dell’operazione indicano un contratto per una sola stagione – probabilmente rinnovabile ancora di una – e alla fine della carriera calcistica la garanzia di una nuova come dirigente.

L’ex portiere della Nazionale è rimasto in ottimi rapporti con la Società e soprattutto con Andrea Agnelli: i due paiono, a quanto pare, molto amici.

La Juventus sembra diventata un albergo: si va e si viene con la velocità di un cambio di canottiera. Molti tifosi restano basiti nel veder una così grande disponibilità – mai vista prima – verso chi è già uscito.
L’unico che non è riuscito a tornare è stato Alex Del Piero, il cui feeling con Andrea Agnelli non è mai decollato.

In apparenza l’operazione sembrerebbe fare acqua da tutte le parti. Per la Juve Buffon è una storia chiusa e investire su un ultra-quarantenne – seppur come secondo – sembra follia pura: quali i vantaggi per la squadra?

La Juventus non era e non è sprovvista di un Leader: Maurizio Sarri potrà contare sicuramente su Giorgio Chiellini, Capitano e uomo “Spogliatoio”. Rinunciare a un giovane per far posto ad un giocatore la cui carriera si chiude in un anno non è logico.
Fatto sta che pare l’accordo ci sarà e ci auguriamo che Maurizio Sarri a questo punto non perda nemmeno una partita, perché – sull’onda degli ex che sono accolti a braccia aperte –potremmo ritrovarci con Massimiliano Allegri, il quale è ancora libero e pronto a un eventuale rientro. Qualora Sarri non riesca nel suo incarico di tecnico della Juventus, anche un Allegri 2.0 sarebbe tutto fuorché un’ ipotesi irreale.

Cinzia Fresia
(articolo estratto da Gol di tacco a spillo)

  1. Mah, onestamente un ritorno di Allegri non lo auspico nemmeno io che lo considero il migliore. Potrebbe far meglio di ciò che ha fatto? No! Impossibile. Buffon? Ribadisco ciò già detto. Bisogna vedere come reagisce il polacco a questa operazione. Speriamo bene.

  2. Pare che nella decisione di Rabiot di venire alla Juve abbia inciso l’arrivo come allenatore di Maurizio Sarri.

    (Domenica sportiva Rai2)

    • Azz, meno male che abbiamo Sarri, allora. 😀 😀
      Quelli della domenica sportiva pur di dire sciocchezze e soprattutto contro la Juve si venderebbero le loro madri. Luigi sei troppo intelligente per sapere che che il vero appell sono i soldi. Se poi vai a giocare in una squadra che lotta per le primissime posizioni europee, tanto di guadagnato, significa che potrai ( se vali) rivalutarti ulteriormente.
      Sinceramente, Rabbiot non mi entusiasma, speriamo non sia un Matoudì 2 ( la vendetta). E dato che il suo stipendio è alto ho idea che a centrocampo la Juve sia a posto così e non punti più Pogba.
      Un caro saluto dalla Calfornia e buongiorno a tutti, io vado invece a dormire tra poco, ( qui sono le 22,00). Bella cosa internet non ci sono più distanze, e seguirvi è sempre un piacere.
      Cara Cinzia neanche a me fa impazzire il rientro di Gigi, che vedrei meglio dietro ad una scrivania, ma è bello che ci sia qualcosa oltre l’amicizia tra dirigenza ed il corpo operativo finale.
      Hai dimenticato che l’unico rimasto nel libro nero è Conte.

    • Bravo Antonio !
      Tu si che sei intelligente… scrivi una lettera di protesta al millantatore Ciro Venerato che attribuisce l’arrivo di Rabiot anche al cambio di guida tecnica, sparlando in tal modo della Juve alla domenica sportiva …👹

      Agg capit… tu vuo’ fa l’american 🤣

      • Era addirittura chi ? “Ciro Venerato” . Mamma mia, ma uno più ….. ( usiamo un eufemismo meglio) raccomandato e con quella faccia che si ritrova, dove lo potevi trovare ? 😎 : 😀 😀
        Altro che americano, il nome Ciro è una garanzia di napoletanità assoluta🤓🤓. Tra un pò ci dirà che la Juve vince perchè abbiamo ” rubato” Sarri ai ciucci.

        • andrea (the original)

          Hai assistito al colloquio di selezione di questo Venerato?

          • In Rai assumono un tot di raccomandati iscritti ai vari partiti politici seguendo la percentuale elettorale. Non dico eresie, basta ricordare cosa disse Mentana quando passó dalla Rai ai tg di Berlusconi. poi su 4 assunti, come in tutte le famiglie generalmente uno è valido, gli altri hanno occupato un posto di lavoro. Venerato a te Andrea sembra un giornalista in gamba?😔😔

            • Andrea (the original)

              Sei tu che gli hai dato con certezza del raccomandato (a proposito, con quali prove puoi dire che Venerato sia entrato per raccomandazione e altri no?) e messo in dubbio la sua qualità, quindi tocca a te spiegare.
              Io questo Venerato neanche sapevo chi fosse e per questo non mi sono lanciato in alcun giudizio che peraltro, così netto, può essere fornito solo da uno che lavora con lui o da un familiare o amico intimo.

              • Ti ho voluto citare Mentana perché credevo sapessi che in Rai per alcuni incarichi non si entra per concorso pubblico. Forse qualcosa cambierà, ma non è facile debellare strani usi e consumi in questo nostro Paese. Lo sai bene che l’ultimo film di Checco Zalone non è solo ironia sul posto fisso, ma puro neorealismo moderno.
                Mi conosci e sai che ha lavorato nel pubblico impiego, sono stato pure in delegato sindacale e se sono scappato via per rischiare di mio, è perché non sopportavo più quel mondo fantozziano ( ed al contrario di quelli in rai, io quel concorso per poter lavorare lo avevo pure vinto).

        • Informativa per l’americano in vacanza:

          e nessuno è disponibile e l’incarico viene affidato a un giornalista della Rai di Pescara, Ciro Venerato.
          Chi è Ciro Venerato? Il cronista, all’anagrafe Isidoro, nato a Torre del Greco nel 1967, è presente in diverse intercettazioni delle indagini di Calciopoli; è stato convocato al processo come testimone; Ugo Montella, vice procuratore generale della Corte dei conti del Lazio aveva avanzato nei suoi confronti la richiesta di risarcimento danni respinta dai giudici che aveva deciso per l’archiviazione; su di lui il consiglio dell’Ordine della Campania, dopo una segnalazione di Pierluigi Roesler Franz, ha aperto con quattro anni e mezzo di ritardo un fascicolo poi archiviato per prescrizione; nelle cinquantasette pagine della memoria presentata nel settembre del 2006 per conto della Rai al processo su Calciopoli il professore Stefano Bortone riserva a Venerato molto spazio: sette pagine per definire nel dettaglio i rapporti con Luciano Moggi; altre tre per valutare i riflessi di questi rapporti; una pagina e svariati passaggi sugli accertamenti svolti dalla Direzione internal auditing e sulle decisioni della Commissione etica della Rai.

      • Anto’ fatti rabboccare le coperte che la notte in California è fredda …
        Tanto appena Rabiot confermerà l’indiscrezione di Ciruzzo nostro, ti faccio un fischiooooo …
        ahahahahahah

        • A San Francisco la temperatura è fresca Luigi, non preoccuparti se prendo freddo. Piuttosto per te uno che è stato inquisito ( e messo in mezzo dai suoi stessi colleghi) solo perché è stato inquisito ingiustamente è un buon giornalista? È vero che di Mieli o di Montanelli o Brera non ne nascono ogni giorno, ma sicuramente un amico nostro ( sapete a chi mi riferisco) che è arrivato a fine carriera in Rai grazie ai suoi meriti professionali avrebbe fatto molto di più e meglio di Venerato.

          • Andrea (the original)

            Sei stato Direttore di Venerato?

            • 😂😂😂 il direttore di Venerato è un raccomandato ancora più potente, non mi permetterei mai😂😂😂

            • Chi è senza peccato scagli la prima pietra.

              -tutti gettarono le pietre che avevano già in mano e tornarono alle loro case.

              -E il Venerato disse alla donna: va, e non peccare più. 😳

  3. Andrea (the original)

    Quando non si sa accettare che ciò è stato non sarà più succedono queste cose.
    Buffon evidentemente ha questa sindrome, alla Juve cambia poco, una riserva serviva.

  4. Mauro the Original

    Credo il ritorno di Buffon possa essere utile in questo ultimo anno come secondo, in attesa di un posto da dirigente. Non volendo tenere Perin alla Juve conviene questa scelta. È chiaro che Buffon dovrà accontentarsi di qualche partita di poca importanza, sperando che il polacco non si faccia male.

  5. Buffon è della stessa risma dei Bonucci, pensano di spostare equilibri altrui visto che non riescono a trovare il loro …

    • Mauro the Original

      Luigi

      Quello che mi preoccupa di Buffon non è il fatto che faccia da secondo portiere ma che poi diventi un dirigente. Non ce lo vedo proprio in quei panni. Al massimo uomo immagine, visto che è conosciuto da tutti.

    • Sottoscrivo la tua opinione Mauro.
      Come “dirigente” -spero di sbagliarmi- immagino Buffon molto vicino a Totti, che si va a lamentare in conferenza stampa di non essere preso in considerazione.

      Spesso il problema degli esseri umani è che si può eccellere in qualcosa ed essere assolutamente mediocri in altre. Saper tirare calci a un pallone è una cosa, sedere dietro a una scrivania e prendere decisioni è tutt’altro.
      Studio, preparazione, predisposizione, non si comprano al supermercato dalla sera alla mattina.

      Ecco, forse limitarsi ad essere “uomini immagine” potrebbe essere la soluzione ideale per quelli famosi che, attaccate le scarpette al chiodo, non sanno cos’altro fare nella vita.

  6. Buffon 10 – 15 partite all’anno le può fare.
    Perin vuole farne molte di più, ma un pò ha deluso.
    Se Perin parte, Buffon arriva.
    Quale possa essere il problema non lo capisco proprio.
    Allegri 2.0 ‘magara’… il problema sarà, se con Sarri partono tutti quelli che sono arrivati ed arriveranno per lui…. Allegri dovrà convocare i giocatori della U23… povero Pecchia…
    Un giocatore che può scegliere dove andare a giocare… deve scegliere la società… la squadra… mai l’allenatore… a giugno c’è … il giugno successivo magari no… a volte anche prima.
    Jorginho ha scelto l’allenatore invece della squadra… poteva andare al City… adesso il procuratore è in fibrillazione per trovargli una sistemazione… umh…
    Anche Higuain ha scelto l’allenatore, però era in prestito, adesso non lo vuole più… pur arrivando nella squadra ove è tesserato… umh….

    • Certo Ivano, il nostro ex fenomeno non faceva richieste di mercato. Lui, disse, andava al mare e poi allenava quelli che gli compravano.
      Solo che poi a settembre si giocava con Mario stopper, Dybala mediano, Matuidi rifinitore e Kedhira centravanti di sfondamento.
      Andato via il fenomeno, buona parte di questi li abbiamo sul groppone.

      • … il calcio questo sconosciuto… ma è democratico…
        L’allenatore allena… in inghilterra alcuni fanno anche da manager… non tutti e non tutti con gli stessi ‘poteri’…
        Comunque Kris, il tuo ragionamento fila… Allegri non faceva richieste… e adesso ci sarebbero dei giocatori sul ‘groppone’, perchè comprati dalla società….. direi che anche ‘fonde’ oltre che ‘filare’….
        Se Sarri è sto fenomeno saprà dove farli rendere meglio…

        • Sicuramente Sarri c’è la farà a farli rendere meglio alcuni di questi, soprattutto se riescono a rescindergli i contratti invece di metterli al centro del progetto.

          • andrea (the original)

            Kris questo pensa non solo di capire di pallone ma anche che la cosa sia un motivo di eccellenza..
            Se non hai frequentato calciologia non puoi parlare con lui.
            Infatti l’ho seguito su più blog e non ci parla nessuno.
            😀

  7. La scelta di buffon di giocare con il psg sembrerebbe, secondo indiscrezioni che lessi a suo tempo, dovuta da due motivi fondamentali: 1 la voglia di giocare. 2 lo stipendio di 12mln che servivano allo stesso portiere per rientrare di notevoli perdite dovute al salvataggio di zoppas. Ora non so quello che c’è di vero però sono contento di un suo ritorno come secondo, è impregnato di juventinità e può fare comodo nello spogliatoio come stampella di sarri. Così il nuovo tecnico avrà poco da sbagliare visto che a destra è sorretto da barzagli e ora a sinistra da buffon.

  8. Affare De Ligt. 11 mil di commissioni a me. Giumbolo? Mah.

  9. Mr. Giumbolo…

  10. No

    Non mi piace.

    Cosa il ritorno di Buffon? No, in realtà il ritorno di un campione he accetta di fare il secondo è una buona idea.
    A me non piace Buffon. Non come portiere forse il migliore di un epoca, non come campione, leale fino all’ultimo, a me non piace Buffon per quello che dice, per come e per quando lo dice.
    Si insomma mi è un po’ antipatico.
    Passa dalla banalità più assoluta alla frase fatta pensandoci ed anche tanto.
    Il minimo lo ha raggiunto dopo l’eliminazione a Madrid. Ma poi qualcuno ha capito cosa sono i fruttini?

    Ero contento fosse a Parigi, speravo andasse a Londra, invece no, pare ritorni a Torino, vice di Sczcesny, poi dirigente, ed allora le interviste non finiranno mai.

    Sono comunque sicuro che “dal vivo” sia un’altra persona, se no tante cose non si spiegherebbero, e se può essere d’aiuto che lo sia, perché su una cosa sono certo, se può fare qualcosa per aiutare la squadra, lo farà!

  11. Cinzia,

    ad un ritorno di Allegri non ci voglio proprio pensare.

    Sono contento così.

    Almeno risparmierò i soldi del Circo e potrò divertirmi a vedere giocare a calcio la mia squadra del cuore.

    Ciao.

    • Tranquillo Luca.
      Il ritorno di Allegri lo potrai vedere in qualche incubo notturno. Ti sveglierai tutto sudato … ma poi passa …
      ahahahahahah

  12. Are you ready to LIVE AHEAD?

    • Basta questa nuova linea per scongiurare definitivamente alcuni ritorni.
      Guardiamo avanti.

    • Esatto Kris, la Juve è come un grande fiume che scorre.
      Il Fiume è sempre lo stesso ma l’acqua è sempre diversa.

  13. PERCHÉ VUOLE ROVINARE TUTTO ?

    Andrea Agnelli si assuma le sue responsabilità.

    Serve una riserva ma lui è Buffon, Codice Fiscale con Buffon dietro non sarà mai tranquillo.
    Ok per il ritorno ma lontano dalla porta.

    Buon pomeriggio bella gente.

  14. COME MOMBLANO

    De Sciglio al Barcellona, scambio alla pari con Messi…Nedved e Paratici ci stanno pensando.

    Pensateci bene e nun fate cazzate chè dietro semo scoperti…
    🤔🏜😎
    Dal Tirreno Centrale e sotto un sole cocente…abbiate pietà!

  15. Solo chi gli e’ vicino puo’ sapere se una persona ha caratteristiche manageriali.
    A volte nemmeno basta, a volte si va per antipatia e simpatia e questo capita ad AA giovane presidente, giovanissimo anzi, che non vuole coni d’ombra anche se il capo e’. lui. Profili medi,quindi, i preferiti, e mai supermiti. Gigi e’ un mito ma coni non ne fa.
    .
    Una regola d’oro che ho imparato e’ quella di non temere quelli che dipendono da te,anzi fare in modo di avere sottoposti di grande qualita’ e forti prospettive.La simpatia non esiste.
    L’altra e’ di far preoccupare invece quelli sopra di te.

    Non sempre si possiede questa freddezza, con gli anni e forza innata,si’.

    • Preciso, i coni d’ombra in questo caso sono mediatici, ovvio, non carrieristici.

      • Ciao Tino

        Invece un certo Alex di coni d’ombra tanti ne faceva…altrimenti non mi spiego il modo come è stato trattato.
        Cresceranno anche chi fanno i presidenti.

        • Ciao Max
          Sapevo che mi avresti capito a volo.
          Bravo si’, e a buon peso mettici pure Marchisio,altra persona corretta.
          Insomma, non certo due “guasconi”.

          • Tino

            Del Piero ha scritto un libro con Crosetti, dopo che questi nel 2012 aveva scritto di lui: “Lo hanno gonfiato, spremuto e spompato. Poi gli hanno fatto assaggiare le macchine computerizzate, programmate da un professore che ha studiato nei marines, e forse qualche pillola. Bel risultato. Il prossimo fantasista, la Juve vada a cercarlo nell’ esercito degli Stati Uniti, oppure se lo costruisca in laboratorio. Anzi no, di esperimento ne è bastato uno.”
            Marchisio ha ringraziato calciopoli perchè se non ci fosse stata non avrebbe sfondato alla Juve.
            Altro che ombre mediatiche.

            • Anche, Gio
              Ma pure la straordinaria popolarita’ di Del Piero….

              • I macchinari che dici erano potenziatori,una cosa unicamente tecnica.se li portavano dietro con un camion, ma non ci trovo niente di illecito, a meno che non si voglia trovare i peli nell’uovo. Infatti tutti i detrattori pensavano a cose chimiche, ma niente di tutto cio’ solo preparazione.

                • “Il preparatore atletico della Juventus, Giampiero Ventrone, che pretende tutti gonfi e tronfi come paracadutisti.Il medico bianconero Riccardo Agricola, ma su quest’ ultimo toccherà ai giudici dire se davvero lo spogliatoio bianconero fosse una farmacia…
                  Il nuovo Del Piero ha purtroppo la massa muscolare dei vitelli cresciuti a estrogeni, e qualcuno dovrà spiegarci chi gli ha preparato i mangimi.”

                  Di quali macchinari sta parlando Crosetti quello che da anni sputa veleno sulla Juve?..

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia