Atletico Madrid – Juventus 2-1

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

La Juventus domina l’Atletico di Madird ma perde. Se si volesse ironizzare si potrebbe dire in sintesi: ”finalmente qualcosa è cambiato rispetto a prima adesso si gioca bene e si perde”. Aldilà dell’ironia la Juve ha offerto davvero un buon calcio. La strada che si sta tracciando è quella giusta. Si voleva una squadra propositiva che giocasse costantemente nella metà campo avversaria, una squadra che sa bene cosa vuole e cosa fare e questo in parecchi momenti si è visto. Ovvio ci sono ancora diversi giocatori non in forma. Ci sono meccanismi da collaudare. Ci sono giocatori che forse subiscono l’ansia di non sapere se restare o meno pero’ davvero la squadra questa sera ha fatto un buon test. Non si può pretendere che tutto vada per il meglio già ad Agosto dopo 5 anni passati con un mister che aveva altri credo e altre caratteristiche. Inoltre credo che per natura le squadre come quella che ha in mente Sarri patiscano le squadre come quelle di Simeone tutte difesa e contropiede. Inoltre, e concludo questa premessa,quelli dell’Atletico, a mezz’ora dalla fine, si sono messi a legnare come fabbri, evidentemente l’eliminazione subita in champions in rimonta bruciava ancora, tuttavia non credo che in una partita ufficiale possano godere di un così grande trattamento di favore da parte dell’arbitro che questa sera proprio non aveva voglia di tirare fuori i cartellini.

E veniamo alla partita e ai singoli. Senza dare voti che non mi pare il caso per un amichevole. Szczesny ha subito entrambi i gol, sul secondo ha qualche responsabilità in quanto è uscito ma non è riuscito ad arrivare sul pallone. Alex Sanrdro ha salvato un gol sulla linea ma non ha mai spinto, tuttavia è stato ordinato. De Siglio in difficoltà ma c’è da dire che ha dovuto giocare da solo contro due in quanto Douglas Costa non tornava mai. Chiello nella norma, De Ligt purtroppo si fa scappare due volte Joao Felix che ha un altro passo, tuttavia gioca in crescendo e nel secondo tempo gioca davvero bene. Pjanic bene da playmaker per una mezzora sola, poi s’è spento un poco, mentre è andato alla grandissima Rabiot che per me è stato il migliore in campo con Douglas Costa, che se solo tornasse almeno 2 volte su 10 sarebbe eccellente. Non bene Khedira nell’economia della squadra anche se ha fatto un gran gol. Lui ha senso di posizionamento e inserimenti nel dna ma anche lui non si è mai preoccupato della fase difensiva e infatti quando ci partivano in contropiede spesso erano in superiorità numerica. Ci vuole più equilibrio del centrocampo e dell’attacco. Male Higuain molto statico e abulico anche se prima di uscire ha sfiorato il gol con un bel tiro. Abbastanza inutile Ronaldo che ha toccato molti palloni ma s’è perso in giochetti ed è stato poco incisivo.

Nel secondo tempo sono entrati un poco tutti, il copione non è cambiato, la Juve ha fatto la partita, Rabiot ha preso un gran palo dalla distanza e l’Atletico ha giocato solo di rimessa senza tuttavia esser quasi mai pericoloso se non su un azione in cui Buffon ha dovuto chiudere uno contro uno. Non male Danilo a sinistra. Bene Cuadrado terzino che mi è piaciuto. Una specie di Cancelo cioè molto attivo avanti e con qualche lacuna dietro. Alla fine molti cambi fanno si che si perdessero un poco le posizioni. Tuttavia bene la coppia Bonucci De Ligt. Anche Demiral che si è scornato con Diego Costa diciamo non proprio l’ultima arrivato. Bene Emre Can, mentre Bentancur mi è sembrato indietro di condizione. Matuidi in questo gioco tutto di un tocco e due tocchi sembra un pesce fuor d’acqua anche se l’impegno non è mancato. Ancora un poco fuori condizione Mandzukic e Dybala con il secondo leggermente meglio. Anche se da lui mi aspettavo mangiasse l’erba. Bernardeschi in fine tanta corsa e poca finalizzazione come al solito. Diciamo che dovrebbe imparare a ragionare di più perchè fa spesso la scelta sbagliata.

Alla fine è stato un ottimo test contro una squadra forte e quadrata che poche settimane fa ha segnato ben 7 gol al Real Madrid. La Juve esce sconfitta di misura ma per quel che si è visto ha dominato e pure il pari sarebbe stato un poco stretto. Certo bisognerà in primis esser più concreti sotto porta perchè con 27 tiri verso la porta di cui 11 nello specchio almeno 2 o 3 gol devono uscire e poi bisogna esser più ordinati nella fase difensiva e pronti a rinculare in fretta per non farsi prendere in contropiede. Tuttavia se la volontà era quella di avere una squadra votata all’attacco che batta le avversarie segnando un gol in più e non subendone uno di meno, la strada non può esser che questa.

  1. Sarri :
    “dobbiamo tagliarne sei. E quello che dico io conta zero.”

    Appunto : conferma di non essere un grande comunicatore…

    • … invece la comunicazione è arrivata… era per quelli che potrebbero essere ‘tagliati’dalla lista C.L. se volessero rimanere… magari anche un paio dei suoi ‘preferiti’…

    • andrea (the original)

      Io l’ho apprezzato perché non ha accusato la Società ma ha lanciato un monito ai giocatori (non nominandoli) della serie “andatevene, qui non siete graditi”.
      Mandzukic lo deve sapere pure pubblicamente che non è gradito in una squadra che vuol provare a giocare a pallone.

  2. Mauro the Original

    Ho guardato e riguardato il secondo goal di Felix.

    De Sciglio vede il lancio ed anche che Felix è partito. Scesny sta fermo anziché avanzare. De Ligt vede il pallone partire ma non vede Felix alle spalle.

    Diciamo hanno dormito in tre.

  3. Mauro the Original

    A me Higuain non dispiace, non mi strappo i capelli ma non mi dispiace.

    Il problema non è adatto a questa Juve se Ronaldo gioca in quel ruolo.
    Credo si debba puntare tutto su Dybala qualsiasi cosa succeda.

    Icardi egualmente non lo vedo adatto come chiaramente Manzo.

    Non ci sono scelte in questa stagione. Solo Dybala può ricoprire quel ruolo.

  4. Qualche cosa di nuovo si è visto…nessun passaggio al portiere…. 😀

  5. Sono d’accordo su tutto , Douglas C. aveva compiti di copertura con Allegri ed infatti il rapporto si logorò proprio per via della scarsa propensione a difendere. Sarri lo ha capito e non glie lo chiederà mai , credo che sarà compito di un centrocampista dare una mano. Io spero che non diventeremo come il Napoli, grande gioco zero trofei..Dici che patiremo le squadre come Atl. M. ma è qui che dovrà fare il salto di qualità mr Sarri…la Juve dovrà vincere e convincere ma per la Champions ,a volte,devi fare anche una gara sporca

    • Mauro the Original

      Da dire una cosa però:

      L’Atletico è sempre stato una brutta bestia per molte squadre tecniche amanti del bel gioco come ad esempio Real e Barcellona.

      Con questa politica però non ha mai portato a casa nulla di importante.

      Non credo quindi sia giusto farsi condizionare nel gioco a causa di una squadra che pratica l’antigioco.

      Certo che hai ragione in ciò che dici: cambiare modo di giocare quando si affrontano squadre del genere si può e si deve.

  6. andrea (the original)

    Ben,
    Concordo in pieno, bella Juve, pressing e attacco continuo, palla che scorre, squadra che corre e contro un avversario europeo, non italico.
    Errori individuali dietro, specie De Ligt conferma i miei dubbi sul fatto che debba ancora diventare un giocatore importante.
    Ma la strada è giusta, sebbene ci sia molto da lavorare pensavo fossimo più indietro vista la strada da fare.
    Correggo solo sulle volontà della gente: molti volevano il gioco, altri no, restano prigionieri della fallimentare mentalità italianista.

    • Il gioco deve essere finalizzato al risultato. Io dico solo questo.
      Oggi potrei giustificare Sarri, ma non lo farei a dicembre in una partita di qualificazione di champions. Ho visto spesso il suo Napoli dare spettacolo e poi uscire perdente dal campo, con questa Juve non gli sarà consentito.
      Dietro la Juve ha fior di calciatori, non si possono subire tanti goal. De Ligt è poi un fuoriclasse, questa sera è intervenuto in scivolata rischiando un rigore che solo chi è baciato da una certa classe si puó permettere. Poi sempre preciso ed imperioso. In queste partite mi piace osservare i nuovi in quanto degli altri conosciamo pregi e difetti. Ottimo pure Rabiot che ha una buon senso di posizione e tiro.
      Buonanotte

      • andrea (the original)

        Non esiste un gioco che non sia finalizzato a un risultato, ficcatelo in testa perché questa storia che Sarri si sollazzi ormai fa ridere.
        Il suo Napoli ha fatto 91 e ne valeva 70/80, cioè quelli che ha fatto Ancelotti, quindi non hai potuto proprio vedere Sarri così spesso giocare bene e uscire battuto.
        La squadra deve lavorare molto, era inevitabile, ma ha fatto una bella partita nonostante sia il 10 Agosto e contro una squadra importante.
        Ha beccato 2 reti da errori individuali, che capitano a prescindere dal gioco, ma ha subito poco o niente.
        Ciao

        • Non mo piace perdere mai Andrea, neppure con mio figlio a scopa. Che si tratti di un amichevole o di una partita ufficiale non importa. Mi auguro che Sarri ci tiri fuori dalle sabbie mobili di un gioco stantio, ma ha in mano una squadra che non è ilNapoli di qualche anno addietro. Questi erano cinici e pragmatici sotto Allegri, non rischiavano mai una giocata che poteva essere pericolosa. Ieri se avessimo preso più di quei 2 goal, perché abbiamo rischiato di prenderle ( almeno due palle prese sulla linea ed un miracolo di Buffon in chiusura sull’uno contro 1) ci sono state, nonostante il gran possesso palla della nostra squadra.
          Ripeto, la Juve piace ma a dicembre una sconfitta del genere non sarebbe digerita bene da me e da gran parte della tifoseria.

          • andrea (the original)

            Non rischiando una giocata hai perso 2-0 con l’Atletico senza tirare mai.
            Rischiando (perché costretto) hai vinto 3-0 senza subire un tiro.
            Con Allegri non erano cinici, erano passivi.

            • Appunto lo hai appena detto, nella partita perfetta, questa Juve sa pure vincere senza subire un tiro in porta. Andrea lo vado predicando da almeno 3 anni, non vedo in europa squadra meglio attrezzata di questa Juve. Non so come finirà la campagna acquisti e mi auguro che non si vada a rinforzare ulteriormente l’inter con quel cambio che sa tanto di barzelletta, ma rimanendo così, dopo la giusta sfoltitura, dovremmo essere competitivi per qualsiasi traguardo. Ecco perché ribadisco che Sarri non puó sbagliare. Ha solo un obbligo, vincere, noi non abbiamo gli alibi degli alberghi di Firenze, dove si perdono i campionati.

  7. Mauro the Original

    Come già scritto in precedenza, credo la gestione di Ronaldo sarà molto difficile in questa stagione.

    In quella posizione Ronaldo dovrebbe aiutare il centravanti a segnare. Se viceversa vuole segnare lui, la squadra rischia di girare a vuoto utilizzando un centravanti classico.

    Ecco perché credo che le soluzioni siano due: o Ronaldo si sposta centravanti, o gioca Dybala come falso nove.
    Certo la soluzione Lukaku era egualmente valida in quanto tale giocatore parte da lontano, ma ormai inutile pensarci.

    Con questo gioco e questo organico Higuain non serve a nulla.

  8. Mauro the Original

    Comunque in questa partita sono ritenersi i problemi di sempre.

    De Sciglio a mio parere inaffidabile in fase difensiva, Bonucci che sbaglia troppo, Pjanic non esistente in campo.
    Higuain ha fatto una bruttissima partita però è comprensibile, in quanto era sempre marcato da almeno due avversari.

    Una cosa importante: se Ronaldo è in giornata no e non gira, deve andare in panchina. Non esistono giocatori intoccabili.

    • Ronaldo è un accentratore con qualunque tipo di centravanti affiancato.
      E non è che a 35 anni quello cambia modo di giocare.
      E quando non è in forma, come nella partita di ieri sera, tende a fare il numero per la platea rallentando lo sviluppo del gioco.
      I lavori sono in corso.
      Speriamo siano stati gettati almeno i solai per l’inizio del campionato.

      Buona domenica.

  9. Abbiamo attaccato ventre a terra inanellato tiri e corner.
    Non parlo ancora, ci sono correzioni notevoli su cui lavorare. Era un’amichevole,quando ci sono i punti diro’ la mia.
    Quando perdo pero’ non riesco a dire ” bella Juve” .
    Ho visto impegno (tra virgolette) ma poca malizia.Nessun pragmatismo, ce ne vuole ancora di lavoro,tanto.
    Ci sono ancora ostacoli da superare che non sono le macerie del cavolo.
    Costa ottimo.
    CR7 lezioso, Pjanic evanescente,non saprei nemmeno cosa dire di piu’ su questo ragazzo. Guardarlo e’ come incazzarsi.
    Ci sono tratti lunghi della gara che giochiamo in 10. Ma che cazzo hanno,le fette di melone sugli occhi? Pjanic deve sloggiare,anche se non si trova il sostituto non fa nulla.
    Sostituto de che?

    Abbiamo attaccato ok ma bisogna buttarla dentro, su questo penso che Sarri sia concorde.
    In definitiva resta saldo il concetto che se attacchi ancora di piu’ devi avere una difesa solida. Le squadre si fanno da dietro e questo e’ un dogma per me. Delle teorie avanzate non mi frega una cippa.

    Questi test servono all’allenatore,a noi mettono ansia.
    Vedremo, quello che bisogna capire e’ che da noi gli esperimenti devono essere veloci sul campo e fuori. Ste voci su Icardi disturbano molto.
    Buona domenica.

  10. Mauro the Original

    Il Napoli ha perso 4 a 0 ieri sera contro il Barcellona.

    In 90 minuti il Napoli non ha fatto un tiro in porta.
    La Juventus ha fatto 27 tiri in porta prendendo due legni.

    Eppure Ancelotti ha vinto scudetti e Champions dappertutto, non è Gasperini o Inzaghi.

  11. UNA PARTITA MIGLIORE DELLE ALTRE

    Leggere che non abbiamo sofferto, siamo stati propositivi in avanti(grazie ad cà eravamo sempre sotto) una domanda mi sorge spontanea: perché abbiamo perso ?

    Perché era solo il 10 di agosto oppure perché in campo c’erano alcuni vecchi giocatori della passata gestione ?

    I soliti errori in difesa con i soliti salvataggi sulla linea.
    È anche vero che abbiamo giocato in attacco ma è anche vero che eravamo sempre sotto con il risultato…per questo abbiamo battuto tanti calci d’angolo, molti dei quali battuti sempre da Pjanic nemmeno all’altezza del primo palo, tanto possesso palla e tanti tiri ma senza tante parate del portiere avversario.

    Ricordo l’ultimo Juve-Atletico con la Juve con il 61% di possesso palla, 15 tiri e tre goal segnati ed estromesso l’Atletico dalla competizione…anche quella era una squadra che non giocava un calcio italiano…ma che a volte le nostre squadrette ti fanno pure soffrire.

    Molta gente è convinta delle proprie idee e che quelle degli altri contano una cippa.

    Buona domenica e attenzione al sole.

    • Mauro the Original

      Barone

      Il gioco di Sarri ha dei meccanismi da assimilare che Allegri non contemplava. Ci vuole tempo per abituarsi a nuovi schemi e capire anche quali sono i giocatori più idonei al gioco di Sarri. Pjanic ad esempio mi sembra completamente fuori gioco.

      Tu prendi come esempio la partita vinta contro l’Atletico.
      Da dire che con l’Atletico se vai in rete per primo poi hai un grosso vantaggio, in quanto gli spagnoli per recuperare devono scoprirsi e segni più facilmente.

      Ieri non siamo riusciti a segnare per primi ed è stato durissimo pareggiare.

      Domanda: ma quante altre volte abbiamo vinto contro l’Atletico avendo Allegri?
      Tu prendi ad esempio una partita singola dove tutto ci ha girato giusto e Ronaldo era in uno stato di grazia. Ma subito dopo, con l’Ajax siamo stati rasi al suolo andata e ritorno. Se ci segnavano dieci reti non avremmo avuto nulla da obiettare.

      • Mauro

        Di partite da prendere come esempio ce ne sono molte: in primis quelle che non perdi con l’inter.
        Poi prendiamo quella con il Barça, quella con il Real, contro il Tottenham, con il Borussia Dortmund eccetera eccetera.
        Non metto le finali perché non contano…lì è un terno a lotto.

        Ora mi sono calmato, forse pensavo pensavate che ero contento visto il risultato ?
        Manco pe gente(qualcuno qui sopra lo potrebbe testimoniare perché in diretta telefonica con me durante la partita), incavolato come una bestia con Pjanic, con Bonucci e pure con Ronaldo…maledetto Berna, tira quando non deve e non tira quando deve…mai che prendesse lo specchio della porta…insomma, per me non era una amichevole…a me piace vincere sempre.

        Forse mercoledì non si perde.
        Ciao.

    • La Juve ha fatto più possesso palla sullo 0 a 0 e sull’1 a 1 che sul 2 a 1 per loro.
      Saranno solo statistiche ma indicano che la nuova Juve tende ad avere sempre e comunque il dominio del gioco.

    • andrea (the original)

      Quella partita ci vedeva con l”acqua alla gola e dimostrò che la Juve a calcio poteva ma non voleva per scelta, motivo per cui alla fine si è deciso di cambiare

  12. Benedetto,
    avere una squadra votata all’attacco e volere più equilibrio tra centrocampo ed attacco…. sono incociliabili…
    Se sei ‘tutti’ all’attacco, e trovi squadre ben organizzate in ripartenza sei ‘panato’… con doppia doratura…
    Equilibrio… vuol dire anche non prendere goal in contropiede… se non una tantum… devi essere disposto bene in fase di transizione… la Juve per adesso non lo è.
    La transizione è la lettura delle partite, se non sei bravo, perdi.
    Sui singoli… Costa gioca da solo…
    CR7 ha bisogno di movimenti per lui… solo Mario li sa fare…
    Equilibrio, vuol dire anche vendere un difensore, un centrocampista ed un attaccante… liste c.l. con esclusioni di giocatori importanti non vanno bene.

    • “CR7 ha bisogno di movimenti per lui…” ci può stare… “solo Mario li sa fare…” invece non sta scritto da nessuna parte…

      Tutte le squadre di Sarri hanno espresso un “visibile gioco corale”.
      Far esprimere questo gioco alla Juve è l’impresa titanica tentata dal duo Paratici/Nedved.
      Oggi come oggi siamo in mezzo al guado.
      L’errore più grande che si possa fare sarebbe quello di tornare indietro, quindi… Avanti tutta !

    • andrea (the original)

      Ora che hai detto “transizione” siamo tutti illuminati

  13. PARLA, AZZ SE PARLA

    «Io a volte quando vi leggo mi meraviglio. Le scelte di Sarri, le scelte di Paratici. Conoscete la rosa della Juve? Deve fare 6 tagli per la lista Champions, questo non l’ho letto mai da nessuna parte. Le scelte se no sembrano folli. Noi dobbiamo tagliare sei giocatori dalla lista Champions dalla rosa attuale e questo ci crea delle difficoltà. Magari abbiamo in testa soluzioni, ma se il mercato non ci viene incontro è tutto inutile… Gli ultimi 20 giorni di mercato saranno difficili per noi, è una situazione difficile, imbarazzante, perché rischiano di rimanere fuori dalla lista giocatori di altissimo livello. Situazione che dobbiamo risolvere e non strettamente collegata a scelte dell’allenatore e della società».

    Mercoledì, mi raccomando, #finoallafine

  14. Ieri sera s’è visto il maggior difetto di questa Juve, manca chi detta i ritmi di gioco, Pjanic è alla frutta e quando il pallone ce l’hanno gli altri nessuno che va a pressare e mordere le caviglie degli avversari per spezzare le loro ripartenze veloci, normale poi che con la difesa alta il rischio di subire contropiedi micidiali è alto, sbagliato dare la colpa a De Sciglio piuttosto che a De Ligt per i 2 gol subiti. I problemi non nascono dagli esuberi ma da quel che manca per non presentarsi ai nastri di partenza con appiccicata addosso l’ennesima etichetta di squadra incompiuta.

    • In perfetta linea con te Giorgio. Abbiamo visto lo stesso tipo di partita.
      Comunque io ho pure visto un gran bel giocatore in Rabiot a centrocampo e credo che con Dybala falso 9 (come si dice oggi)e Costa e Berna come trequartisti nelle ali, questa potrebbe diventare una squadra mostruosa se Sarri riesce a mettere a punto i movimenti.
      Io non credo che solo con le figurine si vince tranquilli, ma chi porta legna è pure di qualità hai a disposizione solo grasso che cola.
      Ho finito tutte le analogie legate ai modi di dire😂😂😂
      Ciao amico mio

  15. Lo ha insegnato il Barca negli anni scorsi, e ce lo ha fatto vedere l’Ajax nelle due partite in Champions : con la squadra alta, se si perde palla si deve tentare il recupero immediato con i due/tre giocatori più vicini, altrimenti son dolori…

    Ieri sera noi abbiamo tentato qualcosa del genere, ma in quella zona di campo devi avere anche gli uomini giusti per farlo… I Davids o i Pogba o gli Allan per intenderci…. Non certi i Pjanic e i Khedira.
    Ripeto : il percorso è appena iniziato e la vetta è ancora lontana.
    Ma può essere pessimista solo chi avesse immaginato che sarebbe bastato un colpo di bacchetta magica per cambiare abitudini a giocatori abituati a riceve la palla sui piedi e non nello spazio…

  16. Mauro the Original

    Nel primo tempo abbiamo giocato senza interditori a centrocampo.

    Sono infatti rimasto stupito della mancanza iniziale di Can.

    Khedira un tempo buono lo fa sempre, io non lo cederei.

    Ai tempi d’oro Pirlo giocava con affianco due ottimi interditori come Marchisio e Vidal.

    Ripeto, per me via Pjanic e giochiamo meglio.

  17. Mauro the Original

    Io quello che non capisco nel mercato Juve.

    Andiamo ad inseguire per anni Witsel N’Zonzi ottimi interditori che ci servono come il pane, e poi puntualmente andiamo a prendere centrocampisti offensivi.
    L’unico in grado di interdire è Can che se ha un raffreddore ci mette nei guai.

    De Ligt non può sopperire a queste carenze e fare il Superman.
    Già De Sciglio e Cuadrado in fase difensiva sono zero.

  18. DOVI C’È DOVI C’È DOVI C’È

    Amici di tasti scusatemi ma un motociclista nato non può farne a meno di esternare la sua gioia nel vedere un SORPASSO e che sorpasso, all’ultima curva ad una manciata di mt al traguardo ad un grande pilota come Marquez da parte di Dovizioso in sella alla Ducati e vincere.
    Io tifoso di Valentino mi devo solo inchinare.

    #finoallafine l’Inno di Mameli

  19. HO TELEFONATO A MAURIZIO

    Abbiamo parlato della sconfitta di ieri dove io dissento sull’impiego di Pjanic e del perché ancora Khedira.
    Mi ha detto che ne deve lasciare fuori 6 e non vorrebbe mai quel momento di scegliere arrivasse.

    Ultima prima di iniziare a fare davvero è mercoledì…poi ci saranno le scelte, le sue scelte.

    Ci siamo salutati e come persona più adulta e saggia gli ho detto: Il tempo non rispetta ciò che viene fatto senza di lui.

    Mi ha risposto: “grazie Barone, me lo scriverò sugli appunti”.

    Grazie a te Maurizio, abbi cura della MIA Juventus.

    Buona pennica a tutti ovunque siate…io mi tuffo.

  20. Mauro the Original

    Leggo articoli sulla Juve veramente allucinati.

    Juve bloccata, Juve in difficoltà, Juve con la corda al collo ecc ecc…

    Mettiamo i puntini sulle i .

    La Juve sarebbe in difficoltà se non avesse comprato. Ma ha comprato e anche bene. I giocatori per la formazione tipo li ha. Il problema lo ha chi non è riuscito a comprare.

    Certo ci sono le eccedenze e bisogna vendere. Ma mica abbiamo l’l’ufficiale giudiziario alla porta che ci chiede dei soldi.
    Se non sistema i conti quest’anno lo può fare nei successivi ed è ciò che mi auspico.

    In Champions giocano 22 giocatori? Bene, gli altri andranno in tribuna. Ma dove è il problema?
    Ci sono ancora 20 giorni di mercato e poi l’apertura invernale.

    Le richieste arriveranno, mica abbiamo rottami?

    Matuidi ha vinto tutto ed è campione del mondo

    Manzo lo vendi subito

    Rugani si vende da solo

    Pellegrini è già sistemato

    Khedira è forse il più difficile ma io lo terrei

    Ecco queste le vendite più impegnative. Tutto il resto lo vendi in due minuti.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia