Atletico Madrid – Juventus 2-1

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

La Juventus domina l’Atletico di Madird ma perde. Se si volesse ironizzare si potrebbe dire in sintesi: ”finalmente qualcosa è cambiato rispetto a prima adesso si gioca bene e si perde”. Aldilà dell’ironia la Juve ha offerto davvero un buon calcio. La strada che si sta tracciando è quella giusta. Si voleva una squadra propositiva che giocasse costantemente nella metà campo avversaria, una squadra che sa bene cosa vuole e cosa fare e questo in parecchi momenti si è visto. Ovvio ci sono ancora diversi giocatori non in forma. Ci sono meccanismi da collaudare. Ci sono giocatori che forse subiscono l’ansia di non sapere se restare o meno pero’ davvero la squadra questa sera ha fatto un buon test. Non si può pretendere che tutto vada per il meglio già ad Agosto dopo 5 anni passati con un mister che aveva altri credo e altre caratteristiche. Inoltre credo che per natura le squadre come quella che ha in mente Sarri patiscano le squadre come quelle di Simeone tutte difesa e contropiede. Inoltre, e concludo questa premessa,quelli dell’Atletico, a mezz’ora dalla fine, si sono messi a legnare come fabbri, evidentemente l’eliminazione subita in champions in rimonta bruciava ancora, tuttavia non credo che in una partita ufficiale possano godere di un così grande trattamento di favore da parte dell’arbitro che questa sera proprio non aveva voglia di tirare fuori i cartellini.

E veniamo alla partita e ai singoli. Senza dare voti che non mi pare il caso per un amichevole. Szczesny ha subito entrambi i gol, sul secondo ha qualche responsabilità in quanto è uscito ma non è riuscito ad arrivare sul pallone. Alex Sanrdro ha salvato un gol sulla linea ma non ha mai spinto, tuttavia è stato ordinato. De Siglio in difficoltà ma c’è da dire che ha dovuto giocare da solo contro due in quanto Douglas Costa non tornava mai. Chiello nella norma, De Ligt purtroppo si fa scappare due volte Joao Felix che ha un altro passo, tuttavia gioca in crescendo e nel secondo tempo gioca davvero bene. Pjanic bene da playmaker per una mezzora sola, poi s’è spento un poco, mentre è andato alla grandissima Rabiot che per me è stato il migliore in campo con Douglas Costa, che se solo tornasse almeno 2 volte su 10 sarebbe eccellente. Non bene Khedira nell’economia della squadra anche se ha fatto un gran gol. Lui ha senso di posizionamento e inserimenti nel dna ma anche lui non si è mai preoccupato della fase difensiva e infatti quando ci partivano in contropiede spesso erano in superiorità numerica. Ci vuole più equilibrio del centrocampo e dell’attacco. Male Higuain molto statico e abulico anche se prima di uscire ha sfiorato il gol con un bel tiro. Abbastanza inutile Ronaldo che ha toccato molti palloni ma s’è perso in giochetti ed è stato poco incisivo.

Nel secondo tempo sono entrati un poco tutti, il copione non è cambiato, la Juve ha fatto la partita, Rabiot ha preso un gran palo dalla distanza e l’Atletico ha giocato solo di rimessa senza tuttavia esser quasi mai pericoloso se non su un azione in cui Buffon ha dovuto chiudere uno contro uno. Non male Danilo a sinistra. Bene Cuadrado terzino che mi è piaciuto. Una specie di Cancelo cioè molto attivo avanti e con qualche lacuna dietro. Alla fine molti cambi fanno si che si perdessero un poco le posizioni. Tuttavia bene la coppia Bonucci De Ligt. Anche Demiral che si è scornato con Diego Costa diciamo non proprio l’ultima arrivato. Bene Emre Can, mentre Bentancur mi è sembrato indietro di condizione. Matuidi in questo gioco tutto di un tocco e due tocchi sembra un pesce fuor d’acqua anche se l’impegno non è mancato. Ancora un poco fuori condizione Mandzukic e Dybala con il secondo leggermente meglio. Anche se da lui mi aspettavo mangiasse l’erba. Bernardeschi in fine tanta corsa e poca finalizzazione come al solito. Diciamo che dovrebbe imparare a ragionare di più perchè fa spesso la scelta sbagliata.

Alla fine è stato un ottimo test contro una squadra forte e quadrata che poche settimane fa ha segnato ben 7 gol al Real Madrid. La Juve esce sconfitta di misura ma per quel che si è visto ha dominato e pure il pari sarebbe stato un poco stretto. Certo bisognerà in primis esser più concreti sotto porta perchè con 27 tiri verso la porta di cui 11 nello specchio almeno 2 o 3 gol devono uscire e poi bisogna esser più ordinati nella fase difensiva e pronti a rinculare in fretta per non farsi prendere in contropiede. Tuttavia se la volontà era quella di avere una squadra votata all’attacco che batta le avversarie segnando un gol in più e non subendone uno di meno, la strada non può esser che questa.

  1. Mauro The Original

    Tino

    è una palla colossale. Emre Can è intoccabile da Sarri. Probabilmente resta Khedira per due motivi: il primo motivo non ha mercato causa ingaggio troppo oneroso, il secondo perchè se fisicamente sta bene diventa un giocatore importante.

    Dal centrocampo andrà via solo Matuidi
    Dalla difesa Rugani, Pellegrini e Perin
    Dall’attacco Pjaca e uno fra Mandzukic e Higuain

    Ecco i 6 esuberi pronti con la valigia.

    Mi sembra non ci sia da strapparsi i capelli se vendi questi giocatori.

    • Non mi strappo i capelli per l’elenco, ma la voce per Emre…

      • Halma Tino. Domani qualcuno ti mette in vendita Cr7 x Icardi e con 100 milioni extra pure da dare ai prescritti 😂😂😂
        Vediamo cosa succede alla fine dei giochi. Io ho letto altre ipotetiche utopie, come la vendita di 8 elementi e con il ricavato l’arrivo di Chiesa Pogba ed Icardi. 😂😂😂

      • TINO

        Qualcuno ha rinnovato il contratto a Khedira, quindi rimane questo e pure il prossimo anno.
        Non è che il giocatore non era nelle mi preferenze, anzi…fino a che corricchiava andava pure bene…ora non cammina nemmeno più anche se è chirurgico nel tiro.

        Quello che hai riportato tu è vero a metà, ho trovato di Khedira ma non di Emre Can.

        “Il futuro del centrocampista tedesco della Juventus Sami Khedira sembra essersi capovolto dopo l’ultima amichevole. Il giocatore sembra infatti aver convinto Maurizio Sarri e l’allenatore avrebbe bloccato la sua cessione: sembra quindi che il giocatore rimarrà in bianconero anche la prossima stagione, come confermato da Khedira stesso, che ha postato su Instagram caricandosi in vista del campionato: “Concentrazione massima per arrivare pronto all’inizio della stagione”.
        Ciao.

  2. Barone

    Le squadre di Sarri sono molto aggressive nella fase di non possesso e difendono con tutti e tre i reparti sempre molto vicini. Al Napoli e al Chelsea i 3 della linea mediana erano 2 interni di corsa e un playmaker basso, queste amichevoli estive di livello dovrebbero aver fornito elementi utili in questo senso per valutare nel suo complesso la valenza europea di questo nuovo cc nell’ottica di gioco sarrista, motivo per cui penso che un giocatore come Khedira non possa trovare posto come titolare.

    • Gioele

      Azz e lo dici proprio a me ?
      Mi auguro sia come dici tu ma anche come hanno sempre sostenuto la maggior parte di quelli che scrivono quassù…compreso il sottoscritto…di quello che pensavano di Khedira.
      Io ho solo riportato quello trovato sul web.
      Ciao.

  3. Mauro the Original

    Gioele

    Fosse come dici tu avrebbero tenuto Matuidi che invece viene indicato come il primo della lista nelle uscite.

    Io credo che alla fine Sarri metterà un cc abile in interdizione e due mezz’ali con abilità anche offensive.

    Secondo me il centrocampo titolare vedrà quasi con certezza Can centrocampista centrale. È un giocatore al quale non si può rinunciare.

    Forse Khedira viene tenuto in quanto anche lui si giostra bene davanti alla difesa. Certo sempre pieno di acciacchi ma se sta bene non è da buttar via. Se lo hanno rinnovato pochi mesi fa a 6 milioni netti significa che il giocatore non è da buttare.

    Oltretutto Pjanic ha dimostrato di rendere al massimo come mezz’ala destra.

  4. Ciao, Allegri come mediano e che mediano ha avuto Pogba. Eppure la Champions…..

    Saluti Cordiali.

  5. Mauro the Original

    Ho guardato e riguardato il secondo goal dell’Atletico. Va detto che Chiellini stava marcando un altro giocatore e quindi non ha colpe.

    Felix era marcato da De Sciglio che accenna un debole inseguimento e poi si ferma. De Ligt ha una minima colpa in quanto non vede il giocatore ma seguiva il pallone. Però non doveva fermarsi.

    Il portiere comunque doveva essere più avanti e non fra i pali.

    In sostanza De Sciglio in fase difensiva è una frana, non certo per questa partita.

    Ecco che la cessione di Cancelo per Danilo che è ottimo in fase difensiva, ha una sua spiegazione.

    • Vero: in quella fase di gioco il portiere non deve stare certo tra i pali.
      Quindi il primo errore è suo, a seguire gli altri.
      Sul primo gol invece la responsabilità è tutta di De Sciglio, il quale lascia a Felix la piena libertà di aggredire la traiettoria del pallone e di impattarlo senza ostacoli.
      Comunque è l’intero assetto difensivo che è apparso spesso impacciato. Con una copertura del centrocampo evanescente.
      Ma ciò può accadere quando si decide di spostare il baricentro della squadra venti metri piu avanti.
      C’è il rischio all’inizio che si perda compattezza…

      • … e soprattutto c’è il rischio che si perdano le partite, c’è il rischio che l’ambiente diventi diffidente nei confronti di sarri, c’è il rischio che i giocatori entrino in confusione se non vinci, c’è il rischio che le avversarie invece vincendo prendano uno slancio psicologico non indifferente con il rischio, questo si grave, di non vincere lo scudetto.
        Intanto continua la confusione a livello di mercato. Non si capisce più se i giocatori devono essere ceduti in nome del bilancio o per scelte tecniche. Khedira adesso è diventato di nuovo importante, con dybala non si sa quello che fare. Viste le competizioni ci vorrebbero 22 giocatori due per ogni ruolo e quindi gli esuberi non sono 6 ma molti meno. Devi per forza cedere perin, che non vuole più nessuno, a centrocampo basterebbe farne partire 1, mentre in difesa potresti rimanere anche così visto i continui problemi di chiellini, ma potresti anche cedere rugani. Sugli esterni sei coperto e in attacco anche qui secondo me basterebbe venderne 1.
        Una così grande confusione era tempo che la dovevo vedere, forse parataci non era ancora in grado di camminare da solo. Marotta intanto all’inter passa da una situazione di enorme difficoltà ad una posizione di vantaggio. D’altronde poteva anche essere prevedibile visto che conosce tutti gli affari della juve!

        • Esatto,
          Letto e sottoscritto.
          Paratici e’ partito in quarta poi si e’ ingarbugliato.

          Le amichevoli non sono andate bene e sappiamo come le vittorie siano necessarie per il morale,visto anche il nuovo allenatore.

          Io penso che si sia parlato troppo anche a livello mediatico. Adesso oltre alla base bisogna gestire lo spogliatoio,dando anche delle certezze.
          La vicenda Icardi non aiuta.
          Insomma un alone di precarieta’

        • andrea (the original)

          Non so Luigia, prefiguri uno scenario che mi fa pensare che il pregiudizio (non solo tuo eh) sia tale, quindi preventivo.
          Insomma, è vero che Marotta era utile, specie perché a me avevano detto che Paratici fosse un folle pero’:
          1-il mercato ha ancora 15 giorni, aspettiamo a dire qualcosa.
          2-Le altre chi? L’unica squadra a posto è il Napoli perché non ha cambiato niente ma resta mediocre senza Sarri come lo è stata lo scorso anno.
          3-l’Inter sin qui ha preso un buon bomber per rimpiazzare un altro buon bomber, anzi bisogna vedere se le cifre di reti di Lukaku siano quelle di Icardi, ma per il resto? Ha venduto Perisic, comprato due ragazzi italiani e un difensore.
          4-Probabilmente noi saremo indietro perché l’Inter ha una calendario morbido all’inizio ma il campionato è su 38 partite; 2 anni fa noi 1 punto in
          3 partite, 12 in 10, eppure non cambiò nulla. Perché dovrebbe crescere la diffidenza in Sarri? È una diffidenza preventiva che hanno i tifosi, mal che vada resta la stessa. Se poi vogliamo dare a Conte il titolo di spauracchio è quello che lui cerca ma attenzione, Conte è considerato solo nella tifoseria juventina, altrove non sanno chi sia.
          4-La Juve sembra essere in difficoltà economica, l’Inter in salute ed è chiaro che è più difficile fare operazioni se sei in difficoltà. Insomma per Marotta è più semplice.

          Io direi di dare a Paratici il tempo di mercato e a Sarri la stagione, forse anche due, prima di andare in panico.
          A oggi possiamo far chiacchiere ma se vi spaventa l’Inter dico che sbagliate avversario. Sempre terza forza resta.

        • Condivido luigis.
          Non ho paura tanto per il campionato, ma i tuoi rischi potrebbero essere fondatissimi, sono preoccupato per la Champions, se non sei a regime e ti capita il GIRONE potresti uscire anche subito.
          Il mercato è sbagliato perché troppo chiacchierato e soprattutto Marotta sapeva troppo perché da poco era andato via.
          La situazione Dybala ha sbaragliato tutto.
          Comunque io ci sono sempre a tifare…
          #finoallafine

      • L’ultima che hai detto luigis…
        Marotta conosce la situazione della Juve meglio dello stesso Paratici. E i contratti da nababbi per i pachidermi del centrocampo li ha firmati lui !
        Eppero’ lavora per l’Inter …Un vantaggio non da poco …

        • Mauro the Original

          Infatti tutti i rinnovi galattici per cui ora non trovi da vendere li ha fatti Marotta mica la fata turchina!
          Ed ora la patata bollente passa in mano ai successori.

          Mica è stato mandato via per niente il buon Marotta. . .

          Comunque ho già fatto una lista dei 6 candidati ad essere ceduti.

          Pjaca

          Rugani

          Mandz

          Pellegrini

          Matuidi

          Perin

          Mica mi direte che senza questi siamo con l’acqua alla gola.

          Certo sono 6 esuberi ma a noi non servono più a nulla.

  6. Andrea
    Perdonami, ma se io leggo: “2-Le altre chi? L’unica squadra a posto è il Napoli perché non ha cambiato niente ma resta mediocre senza Sarri come lo è stata lo scorso anno”.

    Allora dico: che problemi dovrebbe avere la Juve visto che abbiamo Sarri ?
    Perché dovremmo aspettare ?
    Aspettare cosa ?

    Ciao.

    • andrea (the original)

      Deve costruire un gioco e trasmettere una .mentalità nuova, occorre tempo in una squadra molto indietro da quel punto di vista come la nostra Juve.
      Ciao

  7. PARI E DISPARI

    È arrivata oggi la tanto attesa sentenza della FIFA per il Manchester City, sotto esame per irregolarità nel trasferimento di calciatori minorenni (articolo 19 del regolamento FIFA). Il club allenato da Pep Guardiola dovrà pagare una multa di 370000 franchi svizzeri, poco più di 275000 euro. Niente blocco del mercato, quindi, e niente pugno duro come qualcuno prospettava.

    Buona serata

    • Barone, questa è una sentenza FIFA, l’altra è quella UEFA legata al FFP che non è ancora stata emessa, poi magari anche in quel caso finirà con una multa.
      Ciao.

  8. Andrea no,
    su conte ti sbagli. E’ il valore aggiunto di una squadra, lo fu con noi, in nazionale e nel chelsea, purtroppo tira fuori il sangue dalle rape, soprattutto nel primo anno: tre indizi fanno una prova.
    Vedere giocare l’inter nelle amichevoli, che contano quello che contano e che però se vengono fatte delle indicazioni le devono pur dare, si ha l’impressione che la squadra abbia una sua spiccata identità. L’inter non sarà la terza forza, ma potrebbe essere la prima se sarri avrà delle difficoltà e allo stato attuale dei fatti sembra averle; non solo, a sentire lo stesso allenatore la vera juve si vedrà a dicembre.
    Paratici per ora ha fatto benissimo in entrata adesso vedremo in uscita cosa riuscirà a fare sperando di non indebolire la juve e di rafforzare una concorrente (dybala-icardi).

    • Concordo Luigis in pieno. Purtroppo ad Andrea , Conte gli è antipatico a prescindere e non vuole attribuirgli i meriti che si è conquistato sul campo, e non solo con la Juve ma pure con una Nazionale sconquassata ed un Chelsea che arrivava da un settimo posto con Mourinho.e Mi dispiace poi che dice che i pregiudizi siano degli altri. Conte che ci darà molto fastidio invece.
      Il ragionamento che hai fatto su come potrebbe andare la stagione è molto lineare, ma non per ottimismo, ma perché credo che la Juve abbia un ossatura molto forte, credo che dovremmo sfangare ancora, almeno in Italia.

      • andrea (the original)

        Conte ha una storia che parla da sola, di liti, danni e fatti poco chiari.
        Poi è anche antipatico ma non credi sia così importante o almeno, non mi pare sia stato indagato per antipatia o sia poco considerato da chi lo ha avuto per antipatia

        • È stato indagato e condannato per qualcosa in cui non poteva incidere in alcun modo. Gli hanno fatto pagare “ politicamente e guarda caso, proprio il secondo anno di Juve in cui l’aveva tirata fuori dal pantano.” La paura per cui ci avevano mandato in serie B nel 2006 si stava palesando ancora, allora tentarono qualcosa di diverso x cercare di fermarne l’ascesa. Sul campo è sempre stato un professionista ed anche un capitano della Juve esemplare, mentre come allenatore parlano i risultati. La simpatia o antipatia teniamola x noi. A me ad esempio sta sulle scatole ( eufemismo) Boban che invece tu apprezzi, però a te sai che ti apprezzo e voglio bene.😉

    • Dovesse diventare la prima credo siano già pronti a dire che gli 8 scudetti consecutivi la Juve li ha vinti in un campionato scarso contro nessuno e dovesse malauguratamente accadere che sia l’inter di Conte a conquistare lo scudetto, non si può dar loro torto visto che c’è chi anche fra i tifosi juventini la pensa allo stesso modo.

    • andrea (the original)

      Mah, premesso che non si vive di primi anni, non ha un gioco tale da fare miracoli e le amichevoli sono amichevoli.

  9. Mauro the Original

    Mi chiedo il perché di questa diffidenza su Sarri.

    La squadra comincerà a girare come si deve entro Natale ma non crediate che ciò significa perdere tutte le partite.
    Dal mio punto di vista si potrebbe arrivare in gruppo a Natale, tre squadre con una differenza massima di 5/6 punti.
    Poi conterà la preparazione e gli infortuni.

    Vi ricordo che la stagione passata siamo arrivati a marzo con la lingua fuori, i giocatori erano cotti e non reggevano un tempo, infortuni a catena roba mai vista.
    Si può pensare di vincere una Champions così?

    Preciso che eravamo in una annata super fortunata ma comunque anche superando l’Ajax saremmo poi stati asfaltati in semifinale o finale.

    • Mauro,
      ma pensi veramente di poter vincere la champions perché è arrivato sarri? La champions è un obiettivo dichiarato ma essere sicuri di vincerla è utopistico: nessuno può essere sicuro di vincere questa competizione.
      La diffidenza nasce dal pedigree dell’allenatore a volte abbiamo dei dubbi sui giocatori che si acquistano, non capisco perché non si possano avere dei dubbi su sarri.

    • Mauro

      Dicembre per il campionato ci può stare.
      Ma dicembre per la Champions devi da pensare solo all’anno prossimo perché in questo siamo già usciti.
      Ciao.

  10. PER BOCCA DI BOCCA(REPUBBLICA)
    Rosa Doro

    Nel suo editoriale per Repubblica, Fabrizio Bocca ha parlato del problema degli esuberi della Juventus: “Siccome lamentarsi gli riesce bene, Maurizio Sarri ora si lamenta di essere troppo ricco.
    Può essere che Sarri abbia già in mente una Juve a sua immagine e somiglianza, a lui totalmente devota (difficile), con 11 prescelti da Szczesny a Ronaldo. Quindi il troppo disturba, destabilizza, manda in sovrappressione.
    È così pure per la sua società che paga un prezzo anche più pesante del semplice malumore di Sarri, ma l’allenatore non ha risparmiato pungolate ad Agnelli, Nedved e Paratici — ora impantanati sul mercato a cercare di piazzare Dybala, Higuain, Mandzukic & C. — perché sfoltiscano la rosa, vendano chi è fuori progetto, selezionino una Juve sciupona che si sposa e divorzia allegramente con giocatori che ha scelto e pagato un occhio della testa.
    Se così veramente fosse — se cioè Sarri avesse già chiara una Juve bloccata, ma ancora non nata del tutto — commetterebbe un errore di sopravvalutazione delle sue capacità: una Juve ideale non esiste ancora — si è visto nelle amichevoli — sarà già un buon risultato sbagliare il meno possibile e individuare la squadra entro ottobre.
    Sarri presto scoprirà che più che essere lui a cambiare la Juve, sarà la Juve a cambiare lui, a imporgli un nuovo modo di pensare e forse anche di giocare.
    Sia pure con qualche difficoltà ma comunque spendendo centinaia di milioni, gli stanno costruendo una squadra eccezionale, ricca e traboccante di qualità.
    Alla Juve manca ancora qualcosa, forse davvero un centravanti che non sia Higuain o Mandzukic, anche se è curioso che nella squadra del più grande attaccante al mondo si cerchi disperatamente un altro attaccante. Ma un superclub vive di assurdi. E un po’ assurdo lo è anche Sarri: grande allenatore e grande scocciatore”.

    Buongiorno bella gente

    • Beh, direi che 28/29 giocatori sono obiettivamente troppi per qualsiasi allenatore.
      Il nesso con i presunti 11 titolarissimi (altro pregiudizio) non ce lo vedo.
      Ma va di moda l’argomento Juve in difficoltà, quindi va bene così.
      Buongiorno Barone!

      • Le 3 squadre italiane sulla carta più forti hanno rispettivamente una rosa di 28 giocatori la Juve, 27 l’inter e 26 il Napoli, non mi pare dunque che il problema esuberi riguardi solo la Juve e fra l’altro credo che nelle amichevoli estive siano stati utilizzati quasi tutti i giocatori a disposizione.

    • andrea (the original)

      Sarri ha detto che non dipende da lui e dalla Società, quindi ha semplicemente trasmesso un messaggio agli esuberi.
      La storia per cui voglia solo 11 uomini è una bufala smentita già nella stagione al Chelsea.
      Articolo pretestuoso pieno di malcelato pregiudizio.
      L’autore se ne facesse una ragione: il vecchio alla Juve è finito, aria nuova.

      • Beh,avevo letto che al celsea non lo vedevano bene, ma sapete,sono inglesi….
        Il Sarrismo non ha avuto successo come gioco presso i tifosi.

        • Ma dove si trova il problema?
          Adesso e’ allenatore della Juve.stop
          Che ognuno si prenda le responsabilita’.

          Nessuno lo sta perseguitando,quindi queste scusanti continue sono inutili.
          Il campo scaccera’ i pretesti,lo spero ardentemente.
          Sereni, raga,ok?

          • andrea (the original)

            Tino te lo dici da solo?
            Chi si ingalletta per amichevoli, parole di Sarri, silenzi non sono io.
            Io sono a posto, già felice del cambiamento, curioso di vedere se si riuscirà a giocare bene.

            • Cosa mi dico da solo?
              Lo dico a voi invece.
              Sto dicendo che e’ inutile che facciate le chioccie perche’ nessuno lo mangia vivo se si pone qualche domanda.
              Vedremo

  11. Mauro the Original

    Io credo di aver interpretato ciò che vuole dire Sarri e le sue difficoltà.

    Impostare la squadra in una certa maniera di gioco senza aver ancora in mano i giocatori titolari sicuri è impossibile.

    Mettiamo che decida di utilizzare Dybala come falso nueve.
    Dovrà approntare tutta una serie di meccanismi con centrocampisti e difensori per ottimizzare quel gioco.

    Poi invece Dybala viene venduto e allora deve utilizzare Higuain o Icardi.

    Beh a quel punto tutti gli automatismi studiati a tavolino e in campo vanno a farsi friggere.

    La squadra dovrà resettare tutto e ricominciare da zero.

    Ecco perché è importante per un allenatore avere la squadra titolare già disponibile nella preparazione.

    In questo momento Sarri è in forte difficoltà poiché l’attacco potrebbe essere stravolto in quanto tutti e 3 gli attaccanti sono in vendita, quindi non ha nessun punto di riferimento.

    • Io credo, credo, che il pensiero di Sarri sia questo:
      Ho bisogno di giocatori motivati e determinati con cui, importante, devo apparire sincero.
      Non posso fare il doppio giochista se qualcuno deve uscire diteglielo chiaramente
      Come fatto dall Inter
      Ma la società non vorrebbe deprezzare e quindi…
      Credo

  12. Negli ultimi 13 anni
    Conte e Allegri sono gli unici che ci hanno fatto vincere e tanto.
    Conte
    A parte da giocatore sempre dedito,puntuale, generoso di carattere. Quelli che servono,anche se non sono punte.
    Abbiamo una storia alla Juve,inutile rodersi.
    Didie ci ha portato in A.

    Non riesco a capire questo odio,ma credo sia piu’ snobbismo. Terrore di essere omologato,niente di che.
    Carattere…

    Ps indagato?
    Ah ah ah,scusatemi,non e’ sarcasmo ma veramente sorrido…..giuro,sorrido leggermente.

    • andrea (the original)

      Conte ha mostrato la sua professionalità aspettando l’inizio del ritiro per andarsene e provare a creare il maggior danno possibile.
      Oltretutto, come detto, ha litigato con tutte le Società che gli hanno dato lavoro.
      Direi che tra le skills il profilo professionale va considerato.
      Sul fatto che fosse indagato beh puoi sorridere ma è un fatto.
      Dunque non è questione di snobismo, semplicemente che preferisco non averlo nella storia della mia squadra e considerarlo una parentesi.

      Di Allegri si critica la scelta ostentata di non giocare, null’altro. Lui sicuramente ha fatto la storia, sebbene non gloriosa come poteva esserlo.

      • Beh, come skills si intendono le abilita’ dimostrate del profilo soprattutto con i traguardi raggiunti.
        Lui adesso ne ha
        Allora Sarri non sarebbe dovuto arrivare.

        E’ andato via,ma possiamo conoscere con certezza le cause?
        No.

        • andrea (the original)

          Le abilità richieste sono anche quelle di costruire qualcosa e non tentare di distruggere, tanto è vero che dopo il Chelsea nessuno ha più cercato Conte, ormai la sua storia era chiara.
          Poteva finire solo all’Inter, che oggi non ha una identità precisa ed è molto asettica vista la proprietà cinese.

          Sui motivi il discorso è più semplice: se commetto un reato, a prescindere dai motivi, l’ho commesso. Se poi lo commetto sempre sono un seriale.
          E Conte ha compiuto un atto criminoso in termini aziendali o meglio, ha compiuto il suo solito atto.

          • Mi spieghi di grazia quale sia questo reato criminoso che avrebbe commesso? Dopo il terzo scudetto in lacrime disse grazie di tutto, me ne vado perché ho finito il mio ciclo con questa squadra. Gli fu imposto di rimanere a tutti i costi, ma quando ha appurato a fine campagna acquisti che non avrebbe avuto niente di quanto avesse chiesto ha detto grazie e se ne è andato sbattendo la porta. I veri motivi non siamo mai riusciti a saperlo, ed io ho solo fatto una supposizione. Cosa avrebbe mai rotto? La squadra senza di lui con il pilota automatico innestato ha continuato sulla sua falsa riga. Con la nazionale ha fatto miracoli e poi subito dopo con Chelsea. Questo è un profilo vincente non un distruttore. Oggi la Juve ha voluto rischiare su un altro tipo di profilo, ma ad oggi, sarà che Sarri si è sempre trovato una Juve più forte o ancora altre squadre più forti in Inghilterra, o ancora è arrivato tardi al calcio che conta, “non ha ancora vinto una mazza.” Qui alla Juve è alla sua prima vera grande occasione, e tutti noi ci auguriamo ( tenendo x la Juve) che ce la faccia, e con tutto il cuore ( come si dice in questi casi).
            Vuoi peró che ci sia qualche dubbio, se questa ipotesi di vittoria annunciata, venisse disattesa? Abbiamo a che fare con un simil Sacchi o con un simil Maifredi? Questo è il dubbio che qualcuno di noi ha attualmente a bocce ferme. Lo scopriremo vivendo, certamente la Juve è una corazzata molto ben attrezzata con tutte le migliori bocche di fuoco, vediamo se sarà bravo Sarri a governarla.

            • Mauro the Original

              Beh su Sarri che non ha vinto una mazza dissento.
              Ha appena vinto una Europa League che non è poco al primo anno di Chelsea.

              È subentrato proprio a Conte che dopo un buon anno ha fatto malissimo e quindi esonerato. Per cui il Chelsea era tutto da rimettere in sesto.
              Terzo posto in Premier prima del Tottenham finalista Champions e dietro al City e Liverpool. Praticamente le 4 squadre più forti in Europa nel 2019.

              A proposito, se Sarri non veniva alla Juve oggi si giocherebbe un trofeo importantissimo contro il Liverpool. Mica la coppetta Italia o la supercoppa italiana.

              • andrea (the original)

                Esatto

                • Allora se avesse vinto la coppa Italia sarebbe rimasto un emerito nessuno, invece se vince la coppa d’inghilterra, guarda caso vinta pure da Conte nel secondo anno catastrofico in campionato ( ma x lui era solo ordinaria amministrazione?) diventa qualcuno che ha già un grande palmares?
                  Non riesco poi a capire se io o altri che parliamo di fatti concreti, diventiamo ( mi allargo) “talebani”, mentre se non seguiamo le tue teorie dovresti ritirarti dal discutere.

                  Sei ancora in tempo, fai uscire il diavolo che hai in te ed adattati alla verità dei giusti😂😂😂😂
                  Mii tra un pó passo pure all’ebraismo pur di convertirti😂😂😂Prendiamola a ridere scherzando sennó ci prendiamo sul serio

            • andrea (the original)

              Non gli fu imposto nulla, aveva un contratto e hanno deciso di portarlo a termine..poi a inizio stagione se ne va, ovviamente in modo premeditato e il pilota automatico non c’era affatto, se Allegri ha un grandissimo merito è quello di aver tenuto insieme la baracca.
              Se si molla un’Azienda in un momento che potrebbe creare scompiglio di dimostra scarsa professionalità. Se lo fai in una Azienda che ti ha dato una dignità professionale e ti ha pure difeso a spada tratta dagli scheletri che hai nell’armadio, oltre a peccare di professionalità sei anche una brutta persona.
              Il resto domandalo a Bari, Siena, Atalanta, Nazionale, Chelsea, Figc, se ti rispondono ti diranno cosa pensano di Conte.
              Se poi siamo sempre al negazionismo mi ritiro, tanto ormai qui sembriamo musulmani mica tifosi.
              Io sono felice che Conte non sia e non sara’ più un tesserato della Juventus, è stata una macchia che resta nella memoria ma fortunatamente non inquina più.

          • Quel ” solito” e’ una nefandezza,in carriera ha risolto consensualmente o e’ stato esonerato oppure e’ semplicemente andato via.
            In ritiro e’ successo con la Juve per dissensi sul futuro.
            Cerchiamo di essere precisi.
            Dal gup fu assolto per non aver commesso il fatto. Vai a vedere anche sta storia perche’ non ho voglia…
            Di Conte ti accorgerai malgrado quest’anno, purtroppo.

            • andrea (the original)

              Io le mele marce preferisco non averle all’interno..vincesse pure lo scudettino (che poi questa cosa che arriva Conte e l’Inter vince boh, senza Pirlo vinceva una cippa) ma lontano da noi.
              È andato via sempre litigando (Siena, Bergamo, Londra) stracciando accordi (Bari), lamentandosi.
              Ma come detto ad Antonio, se su tutte le cose siamo dell’integralismo mi ritiro dal discorso.
              Sappiate però che la Juve, che tifare come la tifo io, anche sul punto Conte, oltre che su quello Sarri, è molto lontana dalla vostra idea viste le scelte.

  13. Sarri e’ sceso in ritardo dal pulmann per un malore.
    Visitato tutto ok.
    Secondo me ha sbattuto la testolina su un ambiente e un’atmosfera che lo ha colpito moralmente.
    E’ stato accolto con applausi come deve essere per l’allenatore della Juve. Solo un benvenuto senza dito medio o insulti.il popolo juventino lo accetta. Ma deve ricambiare. Deve ricompensarlo dopo aver disprezzato il mondo dove adesso lavora.
    Mai dire mai.

    Deve rassegnarsi,la Juve o la ami o la odi, deve entrare in questo quesito e risolverlo se no non ce la fa.

    Vedremo a Napoli!
    Ai tifosi di oggi voto 10.

    • Mauro the Original

      Sarri ieri è stato male ed è stato accompagnato a casa. Oggi avrebbe dovuto riposare ma dato l’evento ha dovuto partecipare egualmente. Chiaramente in condizioni fisiche non buone.

      • Azz, non ero aggiornato.
        sta cosa ci mancava ..a Villar.
        Ho letto dell’amichevole a Trieste.
        Forse ci voleva una squadra piu’ tosta per il test..

  14. Oggi è ufficialmente cominciata la nostra stagione. Accoglienza degna di ciò che siamo diventati in questi ultimi 8 anni. La migliore società e + forte squadra al mondo. IRRAGGIUNGIBILI!!!!!!!!

    • andrea (the original)

      Ma sai anche questa è una roba anacronistica che prima o poi dovrà finire.
      Una volta poteva avere un senso come prima uscita con la palla per la squadra, e possibilità di vedere una partitina per i tifosi perché allora non si vedevano le partite.
      Oggi non significa niente, nemmeno si gioca per più di un tempo quindi non vale nemmeno come allenamento, tanto varrebbe fare la sola presentazione ufficiale della rosa e poi distribuire i feticci ai tifosi.

    • L’appuntamento di Villar Perosa è un dolcissimo anacronismo che ricorda ai vecchi, e insegna ai giovani, il calcio che fu.

      • andrea (the original)

        Sì ma se non si gioca per più di un tempo e si preferiscono le invasioni di campo a caccia di feticci, tanto vale trasformarla in presentazione moderna, all’americana, cosa in cui peraltro la Juve è molto brava (vedi show allo Stadium).

  15. Mauro the Original

    Che partitone del Chelsea!!!

    Hanno un grandissimo centrocampo, mi piace molto Kovacic mostruoso.

    Ecco che significa aver un centrocampo che gioca.

    Pjanic non l’ho mai visto giocare in questo modo.

    • Diciamolo senza problemi, Mauro. Si è vista nel Chelsea ancora la mano di Sarri. Che ha riscattato l’esordio negativo in Premier.
      Controllo del gioco e del risultato per 120 minuti. E non dimentichiamo la perdita di Hazard.
      Mettere il più giovane all’ultimo rigore per me è stato un errore.
      Migliore in campo un grandissimo Pedro.

      Ciao.

  16. Mauro the Original

    Stile Sarri

    Sembra che l’uomo in tuta stia facendo proseliti.

    Sia Klopp che Lampard sono in tuta😁😁😁

    Mi sembra la cosa più normale.

  17. Mauro the Original

    Luigi

    Infatti si vedeva che giocavano a memoria seguendo schemi prestabiliti che non si imparano in due settimane.

    Il Chelsea più volenteroso a fronte di un Liverpool più cinico e con giocatori di qualità superiore.

    Una bellissima partita dove io sinceramente ho tifato Chelsea.

    Un altro giocatore molto bravo oltre a Pedro è stato Kantè.

    Certo la perdita di Hazard è stata determinante. Ci fosse stato lui il Chelsea avrebbe avuto molte più possibilità di passare il turno.

  18. A Ben e Cinzia,e a tutti gli amici del blog un felice ferragosto Bianconero

    forza Juve sempre

  19. Buonferragosto a tutti

    Mi sto accorgendo che uno dei piu’ grossi interrogativi della mia vita e’ conoscere i motivi di Andrea per i quali tifa Juve.
    Motivo?
    Perche’ so che e’ Juventino e che non gli va bene mai niente. Una cosina….piccola,niente. Manco Villarperosa.

  20. SABATO LA PROVA GENERALE

    Trieste, teatro del primo scudetto di Antonio Conte nel maggio del 2012 (2-0 al Cagliari).
    Sabato contro la Triestina, Sarri, metterà in campo, forse, la squadra che sette giorni dopo affronterà il Parma nella prima giornata di campionato.

    A Trieste, dunque, tutti i titolarissimi tranne Cristiano Ronaldo che molto probabilmente non verrà rischiato al “Nereo Rocco”.
    CR7 è alle prese con un affaticamento muscolare che comunque non preoccupa minimamente in prospettiva campionato, poi c’è l’altro
    un po’ così, acciaccaticcio, di Villar Perosa, de Ligt, dovrebbe invece tornare subito a disposizione dopo aver superato i problemi a un piede per una vescica (scarpe scomode).

    Comunque, ci sono tre i dubbi per la formazione, uno per reparto.

    I ballottaggi sono Bonucci-De Ligt dietro, Emre Can-Khedira in mediana, Higuain-Dybala al centro dell’attacco.
    In aiuto a Sarri potrebbe andare il mercato che ancora non ha deciso chi viene e chi va…specialmente nel reparto offensivo.

    Oggi come oggi i probabili sicuri di una maglia sono: Cristiano Ronaldo, Codice Fiscale, Danilo, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic, Rabiot, Douglas Costa.

    Buon Ferragosto

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web