Pagelle Juventus Genoa 2-1

Pagelle di Alessandro Magno

 

Buffon 6 Una sola parata bella sugli sviluppi di un calcio di punizione poi prende un gollonzonon per colpa sua ma l’attaccante del Genoa si scalcia da solo e ne viene fuori una traiettoria assurda.

Cuadrado 7 Fra mi migliori un continuo martello su quella corsia. Anche nel finale quando onestamente non ce la fa più cerca di arrivare su ogni pallone. Generosissimo.

Bonucci 6,5 Partita di ordinaria apprensione con Rugani vicino. Segna anche il gol del vantaggio ma è abbastanza dura oggi con un compagno così indeciso.

Rugani 4 Mi dispiace umanamente dargli questo voto anche perchè aveva iniziato in modo tranquillo. Poi è stato un crescendo di errori fra l’altro sia quello della punizione dove para poi Buffon sia quello del gol avversario lui ci entra dentro in maniera importante.

Alex Sandro 6 Non mi è dispiaciuto. Soprattutto nel primo tempo quando la squadra gioca abbastanza male lui è uno dei pochi che invece si salva. Male anche lui sul gol la decisione di giocare quella palla orizzontale in area è una forzatura che paghiamo con il gol del pareggio.

Khedira 5 Emblema di un primo tempo di giro palla palloso. Al solito senza particolari errori ma anche senza strappi. Dalle sostituzioni , quindi compreso la sua, la partita svolta.

Bentancur 6 Partita discreta e giocata in modo diligente. Quasi scolastico. Fra lui e Pjanic soprattutto in questo ruolo c’è un abisso.

Matuidi 6 Piedi montati al contrario ma si fa valere nel primo tempo per un gran numero di palloni recuperati. Davvero riconquistiamo quasi sempre palla con il pressing suo, tuttavia in fase di costruzione giusto qualche sgroppata.

Bernardeschi 6 Primo tempo imbarazzante. Un ombra. Praticamente non si vede mai. Secondo tempo invece è uno dei più vivaci e va anche un paio di volte vicino al gol con conclusioni dal limite. Magari se segnasse si sbloccherebbe.

Dybala 7 Sicuramente con Cuadrado è stato il migliore in campo. Non solo prova a far gol ma anche a servire assist al bacio per Ronaldo. Molto reattivo a saltare l’uomo e a creare superiorità numerica. Gli è mancato solo il gol.

Ronaldo 6,5 Gioca una brutta partita. Primo tempo inguardabile. Secondo tempo alla fiera del gol mangiato e lui se ne divora tre di testa che sono davvero facili facili. Poi improvvisamente segna due gol nel recupero. Uno da rapace che gli viene annullato e l’altro su rigore che si era procurato con grande intelligenza. Un fenomeno vero.

Ramsey 6,5 Credo sia il giocatore che più di tutti ha cambiato la partita. Sa incredibilmente giocare in mezzo a molti avversari in modo assolutamente naturale. Non ha fatto alla fine niente di eclatante però davvero il suo ingresso e quello di Rabiot hanno messo dentro tanta qualità.

Rabiot 6 A me era piaciuto. Pronti via si era involato al tiro con un secco dribbling e l’aveva incrociata anche mica male. Viene espulso per doppia ammonizione, secondo me il secondo giallo non c’è perchè prende in pieno il pallone e non mi è sembrato gioco pericoloso.

D. Costa sv al primo pallone che tocca a momenti fa gol. Poi anche lui ha immesso tanta qualità nel match.

Juventus 6 Primo tempo davvero brutto con giro palla sterile e quasi zero occasioni. Secondo tempo invece all’arrembaggio ma con scarsa mira visto che anche questa volta soffriamo troppo per vincerla, tuttavia vittoria ampiamente meritata anche questa volte. Mi è piaqciuta comunque la determinazione. Non è facile vincere una partita in cui ti hanno annullato un gol nel recupero.

Sarri 6 Squadra del primo tempo equilibrata ma statica ed eccessivamente diligente. Secondo tempo con al potere la fantasia e decisamente meglio. La vince secondo me con i cambi ma è anche facile con questi cambi.

Arbitro 6,5 Ero allo stadio quindi non ho replay. L’espulsione di Cassata è severa ma giusta da regolamento. Cassata gioca troppo con e mani e a tirare maglie. Era anche già stato perdonato per una trattenuta evidente e volontaria su Dybala non poteva pensare di esser sempre perdonato. L’espulsione di Rabiot dallo stadio invece mi è parsa sbagliata. Iovho visto il pallone completamente cambiare direzione e il giocatore genoano rovinare addosso al nostro. Sensazione mia. Il rigore invece è avvenuto proprio sotto la mia postazione e mi è parso netto anche se Ronaldo se l’è cercato. I gol annullati quello di Dybala era nettissimo il fuorigioco di Ronaldo su quello di Ronaldo dal vivo pareva buono ma mi fidiamo del var. Se ha preso tutte queste decisioni e sono buone tutte anche 7.

  1. andrea (the original)

    Avrei dato un voto a Costa perché insieme a Ramsey e Rabiot in pochi minuti cambia la partita, dimostrando che il problema sono quelli (Khedira, Matuidi e Bernardeschi) che siamo costretti a schierare.
    Sul resto concordo.

  2. Ben
    Il senza voto a Costa non lo condivido.
    È entrato e subito ha tirato, un tiro troppo di esterno che ha dato una traiettoria al pallone a uscire.
    Ha suggerito a tutti di tirare e poi la sua sacra del cross sempre ben centrati.

    Ci sarebbe tanto da scrivere ma non posso…ho dato la parola ad un Amico.

    Purtroppo non si dorme…il Genoa toglie il sonno…

  3. La Juve non mi e’ piaciuta.
    Il Genoa mette sempre in difficolta’ e abbiamo vinto di rigore altrimenti era un altro pari.

    Le filosofie stanno a zero e se devo fare un computo fino a ieri, l’unica Juve bella l’ho vista con l’ inter.

    Col napoli abbiamo vinto di autogol dopo un inizio pirotecnico poi buttato alle ortiche,,con le piccole un delirio.
    La rosa numerosa sembra quasi un problema, non certo mio.
    Qui si va avanti a fatica. Soprattutto per chi tifa Juve e guarda le partite. Si intravede scarso lavoro sui singoli,quasi come se,visto il valore complessivo della rosa rendesse inutile un doveroso lavoro sui singoli.
    Cosa che per il gioco ipotizzato da Sarri e’ negativo. E poi,sempre gli stessi equivoci su azione che creano imbuti irrisolvibili.

    Rugani? Ma se non gioca da tre mesi,per favore…
    Manca uno e con due squadre andiamo in merda. Ora ditemi se la Juve con Pjanic fuori puo’ fare ste cose
    Io vedo problemi di gestione risorse..

    Saluti

  4. INTANTO PER ORA …LA MAGLIA

    – La divisa con cui la Juve è scesa in campo all’Allianz Stadium contro il Genoa è davvero speciale.
    Si tratta di un kit unico, prodotto dalla collaborazione fra Adidas, Palace e Juventus. Il brand londinese, nato dalla cultura skater, ha unito le forze con Adidas per creare un kit innovativo e sorprendente, caratterizzato da un design urban, che non dimentica i colori della storia della Juventus, il bianco e il nero, ma lo combina con l’arancione e il verde fluo, che spiccano sulle maniche e soprattutto (il verde) nel logo di Jeep e nei nomi e nei numeri dei giocatori sul retro.
    “E’ la grande fusione tra calcio e fashion – osserva Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer della Juve – Per un ulteriore allargamento dei nostri confini.
    Abbiamo voluto sorprendere, scendendo in campo con una maglia frutto della collaborazione con una realtà iconica del mondo skater a livello mondiale.
    Ringraziamo il nostro partner Adidas che ha reso possibile questo progetto”.

    Buongiorno

  5. Alessandro Magno

    Mi dovreste conoscere Non do mai voti a chi nongioca almeno 20 minuti comunque gli ho dato un giudizio positivo.
    Considero 20 min il tempo minimo per esser giudicato.

    Primo tempo juve non mi è piaciuta Secondo tempo la juve mi è piaciuta parecchio

    • Si Ben lo avevi detto nelle altre pagelle.
      Ieri Costa rientrava dopo 45 giorni (a proposito perché non giocava ?) avrei fatto una eccezione.
      Vittoria meritata senza dubbio…ma un dubbio, forse anche più di uno concedimelo.
      Ciao.

  6. Dare i voti non mi piace, però a Rugani avrei dato 8,
    Alex Sandro deve riposare almeno un partita, Bonucci è un vero leader, una costanza di rendimento notevole.
    Ieri si è visto il vero ruolo di Costa, farlo entrare quando gli altri sono stanchi, 30 minuti.
    Sulla ‘filosofia’…., non penso sia calcio,… la penso come Tranfaglia, con l’aggiunta che solo CR7 attacca la profondità… hai voglia di creare se poi non sei penetrante…
    potremmo spostare la porta avversaria al limite dell’area, potrebbe essere una soluzione…
    Con Allegri era colpa sua se si giocava male, ora è colpa dei giocatori…. inutile commentare certi ragionamenti, si commentano da soli.
    Sugli arbitri…. se Rizzoli è al vertice… i giovani arbitri si comportano come vuole lui…

  7. Ah… non per autocelebrarsi…. ma ieri Sarri ha detto che la Juve è più adatta con il trequartista che con il 433, per caratteristiche dei giocatori in rosa….. lo scrivo dai primi di settembre… magari mi prendono come tattico…

    • Sono convinto che se non fosse per le vostre divergenze su Mandzukic Sarri ti avrebbe già chiamato.
      Però sì, e vero, lo dici da settembre, forse anche da agosto.
      Buongiorno Ivano!🤗

  8. Quando si vince va sempre bene. Tutti sufficienti. Un pò di + x chi è entrato anche se il Genoa era in 10. Anche x me Ramsey e Rabiot dovrebbero giocare. Il problema xrò è che se poi si infortunato e devi recuperare, devi far entrare Matuidi e Khedira. Poi che si fa? Boh.

  9. IL BICCHIERE MEZZO PIENO

    Solo che il mezzo pieno sta sempre di sotto e se lo rigiri il pieno cade e…poi potrei continuare ma sempre mezzo è.

    Ho visto un grande Dybala sia quando la Juve ha comandato la partita sia quando si afflosciava era sempre lui a caricarsi tutti sulle spalle. Sontuoso.
    Nota a margine: Khedira Matuidi e Berna giocavano (?) anche lo scorso anno…non so voi ma io ho visto una BELLA Juve (anche se i Grifoni erano in 10) quando sono usciti i tre sopra menzionati e sono entrati Ramsey Rabiot e Costa (ecco, faccio notare che questi tre lo scorso anno non c’erano e Costa anche se c’era vedi statistiche reparto sputi e infortuni).
    Costa cambierà in meglio il gioco di questa Juve.

    La Juve di Lecce, la Juve di ieri sera, uguale, non riesce a mantenere il vantaggio.
    Ieri sera una disgrazia il disimpegno effettuato con leggerezza da Alex Sandro e su cui si avventano i genoani al limite dell’area: la palla arriva a Kouame…cose da pazzi come conclude…di destro incocciando nella gamba sinistra, per una deviazione che inganna Buffon.

    Nella ripresa, possibile poteva essere la svolta della partita, con l’espulsione per doppia ammonizione di Cassata.
    Manco pe’ sogno, Sarri anche inserendo come scritto Rabiot e Ramsey per Matuidi e Khedira, non sfrutta la superiorità numerica.
    Ormai sembra prigioniera dei soliti giochi e senza costrutto.
    Manca la spinta continua che serve e il Genoa è bravo a contrastare per poi ripartire in contropiede.
    Visto come preso il loro goal ogni volta un brivido scende dietro la schiena fino ad arrivare dove le chiappe si stringono.

    L’opportunità migliore verso il ventesimo minuto quando prima Dybala conclude centralmente poi Radu blocca la palla prima che varchi la linea su colpo di testa di un Ronaldo non certo meritevole, ieri sera, del pallone d’oro.
    E se neppure l’ingresso di Douglas Costa è riuscito con tutta la sua verve messa in campo a dare la scossa ai bianconeri, che si ritrovano a loro volta in dieci per la doppia ammonizione di Rabiot, qualche cosa, vuol dire, non funziona.

    Fortuna vuole che abbiamo Cristisno che nel finale, proprio nei titoli di coda di un film senza capo e senza coda (anzi si la coda), si inventa la giocata per farsi buttare giù, proprio come il miglior interprete del film nelle finzioni cinematografiche, convincendo l’arbitro Giua a fischiare rigore che lo stesso Ronaldo segna facendo il pokerissimo per lui allo stadium e anche il quinto 2-1 della stagione per la Juve.

    Negli ultimissimi minuti succede di tutto, anche un goal annullato proprio a Ronaldo che era in fuorigioco…non solo per il Var.
    E poi…poi la liberazione col rigore dato.

    Signor Sarri, se Costa se Ramsey se Rabiot sono abili arruolati veda il da farsi.
    Così va bene solo il risultato…il gioco è una corrente alternata…
    Buona giornata.

  10. Per troppo tempo la ragnatela di palleggi del Genoa ha irretito una Juve che si vede non sta attraversando il suo miglior momento di forma, la copia di quella vista nell’ultima parte del campionato scorso. E’ anche vero che Sarri ci ha messo del suo nella formazione iniziale, essere precisi in impostazione alzando i ritmi è utopia se si continua a schierare contemporaneamente Khedira, Matuidi e questo Bernardeschi. Manca qualità in mezzo al campo e non può darla Bentancur che tutto è meno che un regista arretrato, senza Pjanic poi manca anche personalità in un reparto in cui Costa, Ramsey e Rabiot non possono giocare col contagocce. Vero è che in campionato certe partite si possono vincere anche con l’invenzione di un singolo a tempo scaduto e stavolta l’ha decisa Ronaldo al 96°, assente ingiustificato per 90 minuti, ma senza un cambio di passo sarà molto difficile che questa Juve in Champions possa arrivare lontano.

    • Anche oggi mi accodo alla tua analisi Gioele. Ho avuto vari deja vu delle difficoltà della passata stagione.
      Probabilmente si tratta di necessità ma è certo che la contemporanea presenza di quelli che un po’tutti stiamo additando unita all’assenza di Pjanic, al debutto di Rugani ed allo smarrimento di Ronaldo di ritorno dai boschi, non sono stati un bel vedere.
      Senza nulla togliere al Genoa, ho avuto l’impressione che una squadra seria ce ne avrebbe fatto almeno tre ieri…

  11. DILEMMI

    Ormai scrivere di Khedira, Matuidi e Bernardeschi è diventatato accanimento terapeutico. Perciò mi astengo.

    Però mi pongo una domanda: era organizzazione o condizione atletica quella che ha sfoderato il Genoa dopo essere rimasto in 10 ?

    In altre parole, erano loro in palla o eravamo noi col pallone sgonfio ?
    Eterno irrisolvibile dilemma, malriposto in saccoccia dopo il rigore di Ronaldo al 94^

    • Pur riconoscendo l’ottima prestazione dei genoani, credo che nei casini ci siamo ficcati noi confermando l’appannamento delle ultime tre partite. Fortuna che alcune individualità come Dybala e Cuadrado, ma anche Bonucci, stanno garantendo un po’di benzina nel motore.
      Il risultato raggiunto quando ormai ci si avviava verso il tunnel degli spogliatoi non deve mascherare la deludente prestazione. Speriamo si tratti di una situazione passeggera perché parlare di stanchezza a fine ottobre non era accettabile con Allegri e non lo può essere con Sarri.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web