Domenica 1 dicembre 2019 Juventus-Sassuolo ore 12.30 Allianz Stadium Torino

scritto da Cinzia Fesia

A Maurizio Sarri, non viene il mal di testa quando deve scegliere chi far giocare del suo super trio in attacco, il tecnico raggiunto l’obiettivo dì qualificarsi prima nel girone in Champions League, torna alla carica in Campionato. E sarà Lunch Match, Juventus-Sassuolo si giocherà domenica alle 12.30.
In conferenza stampa il tecnico della Juventus, esprime la sua idea su Ronaldo: all’unanimità, si sa che il giocatore non è al top, tuttavia Sarri ha fiducia e auspica il ritorno di “Brillantezza”z Alla domanda su chi vincera il pallone d’oro, Sarri risponde, spero lo vinca Rinaldo, ma un giorno anche Paulo Dybala.

  1. ALMENO TRE CRITICITÀ

    Almeno tre cose non vanno, ed è un grosso problema, perché quest’anno -lo si intuiva già prima di iniziare-, abbiamo un avversario vero in campionato, per non parlare della Champions.

    Primo problema:
    -gli acquisti Rabiot e Ramsey che nelle intenzioni avrebbero dovuto rimpiazzare Matuidi e Kedhira, non sono al momento pervenuti. Sicché il centrocampo, croce era e croce rimane.
    Questo la dice lunga anche su rinnovi e/o ritorni ad capocchiam per giocatori finiti. Errori gravissimi, l’ultimo in ordine di tempo, il rientro di Buffon che si è pattuito -a quanto pare-, almeno 8 partite di campionato.
    Dopo essere stato urgentemente sbolognato da Parigi !

    Secondo problema:
    -la squadra è troppo statica in campo, o almeno non ha un “contrasto organizzato”, perché concede troppo facilmente agli avversari di manovrare in scioltezza. È un problema fisico ? È un problema dovuto all’età media ? O è dovuto alla preparazione ? Perché, ripeto, non è un problema emerso solo il questa partita del dopocoppa.
    Oggi infatti è stata la partita emblematica di questo periodo. Eppure la si poteva vincere senza Buffon. Ma, ripeto, il problema non è averla pareggiata, ma come si è giocato. Il Sassuolo -salvo in occasione del rigore-, è riuscito sempre ad uscire palla al piede ed ad arrivare ai limiti della nostra area. Non esiste il pressing preventivo degli avanti, e c’è sempre una terra di nessuno in cui dettano il passaggio gli attaccanti avversari.
    Non è affatto un bello spettacolo vedere una squadra come la Juve giocare in questo modo arrangiato.

    Terzo problema:
    -non capisco perché, con due terzini destri, debba giocare sempre un adattato. Con Cuadrado nel suo ruolo potremmo comodamente giocare con il 4-3-3, mascherato da 4-4-2.
    Il 4-3-1-2 devesi buttare urgentemente nel cesso !
    Bernardeschi, se proprio Sarri vuole insistere, è solo una buona riserva sulla fascia … Dove non è necessaria una grande intelligenza calcistica.
    Ma trequartista proprio non è il caso, non possiamo piangere per sempre 😭.

    PS La “motivazione” ai giocatori la devo dare io dal divano, o l’allenatore !?
    È anche Sarri che si deve svegliare: all’aziendalismo c’è un limite, non guardi in faccia a nessuno, perché lui sarà considerato responsabile di un eventuale fallimento !

  2. Io non so se chiamarlo “italianismo” questa apatia agonistica.
    Non credo.
    Nella serie A ho visto delle gare impareggiabili e pure in B.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web