Niente “Joya”

scritto da Cinzia Fresia

E .. alla fine la fortuna finisce ..
Prima o poi doveva capitare la giornata storta, dove nulla è va bene, ma proprio niente, nemmeno la Joya salva risultato.
Questa Juventus-Sassuolo, giocata sotto la pioggia, non ha nulla da salvare tranne il rigore segnato, per il resto ahimè, tutto da buttare: dalla formazione alla gestione. Con questo ce ne faremo una ragione, ma c’è già qualcuno che stappa e sente di avere il titolo in tasca.

Il Sassuolo nonostante sei sconfitte consecutive e 11ma in classifica trova una quasi vittoria sicuramente inaspettata a Torino, complice la freschezza dei suoi giocatori ed una certa furbizia, nel percepire una stanchezza immane e insicurezza palpabile da parte di tutti: la squadra di de Zerbi, fresca, agile e scattante, ha bloccato la Juventus, intercettando tutte le possibili azioni, appicicandosi ai giocatori fino a farli sbagliare.
D’altronde è comprensibile l’insicurezza perchè:

– Buffon non è più affidabile, se lo si voleva proprio tenere, forse come terzo portiere.

– la crisi di Ronaldo, bene il rigore, perchè si poteva sbagliare anche quello, ma il suo stato di sofferenza è talmente evidente che il perseverare nel giocare a tutti i costi, fa del male solo a lui, va detto che anche senza, oggi, non sarebbe cambiato molto, poichè nemmeno Higuain non era affatto in forma.

– Bernardeschi non è un trequartista, e temo non lo sarà mai, ma comunque quest’anno è come non ci fosse.

– Emre Can, un disastro, ma d’altronde cosa ci si poteva aspettare da uno che non gioca mai e per lo più scontento?

In ultimo, non possiamo che definire la partita ultima giocata, un “cimitero di errori” e constatare che la Juventus non sia poi quella “Corazzata Potemkin” che ci fanno credere, possiamo considerare il fattore sfortuna al 50 per cento, considerati tutti i tiri su azione e punizioni, andati fuori, ma l’altro 50 conferma quanto invece siamo ultra-dipendenti dalla “genialata” del singolo che stasera però non è arrivata.
Una nottata di riflessioni aspetta Maurizio Sarri, non per nulla contento di come andata e con l’aggravante del sorpasso interista.
D’altronde con un solo punticino di vantaggio, poteva capitare, ne siamo consapevoli, e Sarri sa quanto forte sia il collega in Italia.
Mentre si fanno progetti per il futuro e la Juventus si appella all’aumento di capitale, i conti a quanto pare non tornano, a parte De Ligt, gli acquisti Rabiot e Ramsey, diventanto sempre di più delle incognite, anche per l’allenatore.

  1. Letti i vostri commenti mi pare di capire che questa partita ha di nuovo messo in evidenza il problema che Sandro Scarpa nel suo condivisibile articolo su Juventibus ha descritto:
    “Il problema è lì in mezzo, nonostante uno formidabile Bentancur e l’assenza della “zavorra” Khedira. Il problema è che due dei quattro del rombo Sarriano li regaliamo sempre e che Pjanic non è più il fenomeno visto prima dell’acciacco durante la sosta. Emre Can timbra 54 minuti da cessione immediata a Gennaio: 1 di fuoco con gol divorato e sfiorato e 53 di corse, foga e decine di passaggi errati. Se non ti “prendi” la Juve quando sono out Khedira, Rabiot e Matuidi, la Juve non ti aspetta. Il diamante del rombo è ancora quel Bernardeschi che sfodera la solita prestazione: corse, scatti, sgasate e palla persa/passaggio sbagliato/tiro alle stelle.
    Così la Juve gioca sempre sistematicamente in 9 o al massimo in 9,5 in non possesso -perché i due su cui buttare la croce oggi corrono- e così si evidenziamo al massimo i limiti attuali…

    Tutto molto semplice e certo da mesi, con un nuovo imputato sul banco Sarri che -ahinoi- non può rinunciare al miglior giocatore del momento -Paulo Dybala-, anche in casa contro il Sassuolo.”

    • @Gioele
      Confermo: Bentancur mostruoso…posso dire, per quello che ho potuto vedere io, il migliore in campo.
      Ha tenuto testa agli avversari e ai suoi compagni che remavano contro.
      Nel punto nevralgico del campo eravamo e siamo carenti.
      Ciao.

    • andrea (the original)

      Beh non solo in mezzo, specie oggi.

    • Condivido. Il centrocampo della Juve è un problema importante. Non solo in fase di costruzione, anche in modalità filtro davanti alla difesa. Ad un certo momento della partita ho pensato quanto fosse importante Matuidi in questo centrocampo….ed ho detto tutto!
      Saluti cordiali

    • Gioele
      Scarpa ha fatto centro. Condivisibilissimo,
      Tragicamente.
      Non e’ caduto il mondo, ma bisogna pensare che nemmeno si tratta di un fulmine a ciel sereno e se lo vediamo noi…non afferro come non lo veda chi di dovere. Vero giochiamo in 9 e se va male anche in meno. Impresentabile oltre il concetto di vittoria,pareggio,sconfitta. E’ il modo che disturba.
      Ronaldoo, sostituito prima dei mondiali si incazza. Sarri dice che ha un problema, luii gioca normalmente pero’, due gare in nazionale e dice che sta bene. Sarri continua a parlare di problemi. Ma che,fanno il gioco delle tre carte?

      Adesso non voglio stigmatizzare gia’ l’allenatore della Juve, no.
      Ma sincronismo e comunicazione zero.
      Non e’ un bel vedere e non depone bene per l’andamento.e su questo non ci son solo colpe sue.

  2. AMICO MIO TI SCRIVO

    “Il 4-3-1-2 devesi buttare urgentemente nel cesso !
    Bernardeschi, se proprio Sarri vuole insistere, è solo una buona riserva sulla fascia … Dove non è necessaria una grande intelligenza calcistica.
    Ma trequartista proprio non è il caso, non possiamo piangere per sempre 😭.

    PS La “motivazione” ai giocatori la devo dare io dal divano, o l’allenatore !?
    È anche Sarri che si deve svegliare: all’aziendalismo c’è un limite, non guardi in faccia a nessuno, perché lui sarà considerato responsabile di un eventuale fallimento !”

    Ora lo sapete che faccio ?
    Me lo riporto sul mio quadernone degli appunti e ogni tanto me lo ripasso.
    Questa volta non c’è presa per il culo, lo sto dicendo con tutti i sentimenti perché la cosa è talmente palese e la condivido …condivido tutto il post.
    Chapeau !

  3. Sicuramente il centrocampo soffre gli avversari e non è in grado di accelerare il gioco …
    Boh, magari si può provare a spostare più avanti Pjanic, al posto del disastroso Bernardeschi. E al vertice basso del rombo mettere Bentancur.
    Può darsi che qualcosa migliori, spostando l’inventiva al limite dell’area avversaria …

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia