La Juve vince bene. L’Inter tiene botta

articolo di Alessandro magno 

Sarà un lungo girone di ritorno a giudicare dalle premesse. La Juve vince bene dopo un primo tempo dominato ma senza trovare grosse occasioni, dilaga nella ripresa con un Cristiano Ronaldo sugli scudi. L’Inter risponde andando a vincere bene su un campo dove non passava da moltissimi anni. Domenica si chiude il girone di andata con due sfide insidiosissime: Inter Atalanta e Roma Juventus. Sarà la Juve questa volta a giocare dopo a dover quindi rispondere o eventualmente approfittarne del risultato dell’Inter. Saranno felici quelli che si lamentavano della poca competitività del campionato italiano. Da quel che si vede pare possibile che questo duello possa protrarsi fino alla fine. L’Inter come detto è passata molto bene su un campo difficile “aiutata” da qualche papera di troppo dei giocatori del Napoli. Partenopei che sono parsi tutt’altro che guariti dai mali che li affliggevano e che avevano portato all’esonero di Ancelotti. C’è la Lazio per loro Domenica. Gran brutto cliente di questi tempi e ne sappiamo qualcosa. Altro grande malato il Milan non si è affatto giovato dell’arrivo di Ibrahimovic. Finite le feste i convenevoli e i facili entusiasmi il campo ha dato inesorabile i suoi verdetti. Il Milan è pochissima cosa e se Ibra pensava fosse facile per lui a 38 anni ha sottovalutato di molto il problema.

Da un campione in ombra a uno che non accenna a smettere di stupire. CR7 ieri ha inaugurato il nuovo anno con una tripletta. Giusto per non perdere l’abitudine al gol. Al solito si è fatto trovare in forma eccellente al ritorno dalle vacanze. Davvero un campione di professionalità cui non c’è veramente nulla da raccomandare. Note positive in casa bianconera sono arrivate soprattutto da Rabiot che è parso più calato nel sistema di Sarri e anche più intraprendente rispetto alle altre uscite. Il problema della Juve invece pare oggi esser quello di riuscire a scardinare le squadre che si chiudono a riccio. Poi fatto il primo diventa più semplice ok. È probabile che in Itala con squadre molto chiuse (essendo noi la Juve le troviamo quasi tutte così) sarebbe più opportuno un gioco più ampio sulle fasce con cross per la testa di Ronaldo e tiri dalla distanza, rispetto al tiki taka centrale e palla a terra, che spesso da l’impressione della mosca che sbatte contro il vetro. A proposito di ció Sarri in conferenza stampa ha parlato di aver sfiancato i cagliaritani e sicuramente è vero, di contro peró c’è il pericolo di sfiancarsi noi qualora dopo un ora non si riesca a passare in vantaggio. Davvero sarebbe utile trovare varianti adeguate. Fra l’altro abbiamo il giocatore che salta più alto di tutti eppure nel 90% dei casi sia Cuadrado che Alex Sandro quando arrivano sul fondo, invece di crossare, tornano indietro. Chiaro se vinciamo sempre 4-0 va bene così. Peró come diceva l’avvocato: “Cosa fatta bene puó esser fatta meglio”.

  1. Mi sono iscritto ad un centro di meditazione Tibetano per cercare di prendere le cose da un verso diverso. Quello che mi frega e’ che non sono fatalista per carattere.
    Mi sembra autoriduttivo e rinunciatario,il fatalismo.

  2. A VOLTE FABIUCCIO HA DELLE BUONE IDEE …

    Fabio Paratici starebbe pensando ad un’offerta importante per strappare Nicolò Zaniolo, centrocampista offensivo classe 1999 della nostra nazionale, alla Roma:

    secondo quanto riportato da “La Stampa”, infatti, l’idea del dirigente bianconero sarebbe quella di proporre uno scambio ai giallorossi. Pur di avere il giocatore, infatti, la Juve sarebbe disposta a girare alla Roma Federico Bernardeschi, giocatore che a Torino non sta facendo benissimo, ma che, alla corte di Fonseca, potrebbe certamente rilanciarsi ad altissimi livelli. 
    —-

    A volte anche Fabiuccio ha delle buone idee …
    Vediamo se riesce a far fesso Gianluca Petrachi 🤣.

    • Mauro the Original

      Ci sono aperture anche per Chiesa che adesso viene messo in vendita.

      Chiesa Kulusevski e Zaniolo oltre a Tonali sarebbero giocatori importanti che insieme a De Ligt Bentancur Demiral risolverebbero molte situazioni.

  3. LE LACRIME DI RONALDO ALL’OLIMPICO

    Giorni fa ho scritto che volevo venisse vendicata la sconfitta dello scorso anno…ma mi sono ricordato che in otto anni di vendette all’Olimpico troppe se ne dovrebbero fare…lasciamo perdere.

    Non solo, ci sarebbe una vendetta di Ronaldo ancora più importante da fare. La sconfitta nella finale di Champions League contro il Barcellona del maggio 2009.

    Le lacrime versate per quella sconfitta del nostro 7 all’Olimpico davanti alle milioni di persone che lo stavano guardando in diretta tv.

    “Detesto perdere – ha spiegato – soprattutto una finale di Champions League come quella che abbiamo perso con il Manchester”.

    Fatelo per me, non fate che mi vengono a notte fonda a suonare al mio campanello…li mortacci loro.

  4. Caro Sarri.
    Le “rotazioni” anche no. Grazie.
    La partita di Roma, l’ultima del girone di andata (con l’Inter a pari punti), chiede che scendano in campo i “migliori dei migliori”, a tuo giudizio ovviamente.

    PS se “ruotasse” un po’ di più Costa, sarebbe cosa buona nei ribaltamenti di fronte, che sicuramente l’Olimpico offrirà …

  5. Leggevo le sfide di mercato tra juve e inter, io quei 40 mln per kulu li avrei girati volentieri su tonali e per prenderlo mollerei ai nerazzurri anche chiesa.

  6. LAZIO-NAPOLI E ROMA-JUVE

    Forse troppo preso dalle discussioni ho bypassato queste due partite.

    Alla 38^ giornata le due romane che giocano all’Olimpico.

    E se, ora stanno giocando Lazio-Napoli, venisse sospesa questa partita per un motivo, esempio, nebbia…quando la si potrebbe giocare ?
    Visto che domani c’è Roma-Juve ?

    Boh !

  7. Piace agli inglesi a chi tira la palla più in alto. Si vedono certi errori. E da questo calcio dovremmo prendere esempio? Mah.

  8. L’ennesima sconfitta del Cagliari, questa volta in casa contro il disastrato Milan, conferma che i sardi in questo periodo sono ben poca cosa e che la goleada della Juve di domenica scorsa va presa con le molle.
    Saranno altre le partite che ci diranno realmente come siamo messi ed una di queste è sicuramente quella di domani in cui mi aspetto una Juve tonica e determinata a vincere e convincere.

    • Kris quoto. La roma nonostante la moltitudine di assenze praticamente la squadra è fatta sicuramente sarà un test più probante.

  9. Mauro the Original

    La Juve in questo momento ha smaltito le fatiche della lunga corsa in Champions e campionato.
    Ha recuperato molti giocatori infortunati o fuori forma.

    Per cui dubito fortemente che giocando ogni sette giorni possa incontrare grosse difficoltà.

    Forse un paio di pareggi prima dello sconto con l’Inter, ma non credo possa perdere qualche partita.

  10. Una Lazio in declino fisico nel secondo tempo, ha letteralmente “rubato” una vittoria che sarebbe stata invece meritata per il Napoli !

  11. andrea (the original)

    Come se non bastasse il gioco di sportellate e mischia, il placcaggio di Martinez a Toloi credo chiarisca definitivamente lo status di squadra di rugby da parte dell’Inter.
    😁

  12. Rigore chiaro per l’Atalanta non concesso.
    Il giocatore atalantino non ha potuto ribadire in rete la respinta del portiere perché è stato visibilmente trattenuto.
    La Var funziona a …

    • Il replay lo ha fatto rivedere ora: il difensore ha trattenuto con la mano il piede sinistro del giocatore che stava per ribattere a rete …
      Anche la Var, cieca: cose che succedono solo all’Inter 🤪

  13. Secondo tempo di Inter-Atalanta:
    una sola squadra ha giocato a calcio.
    Risultato finale 1-1

    • andrea (the original)

      Gli è andata di lusso pure oggi.
      Purtroppo il calendario incide il 50% del loro campionato, perché beccheranno la Dea al ritorno a giochi fatti e così il Napoli, dopo un girone di andata con tutte le partite difficili in casa.
      È un fatto però che appena si alza il livello il rugby fatica a prevalere anche nel solo risultato.

    • È una delle poche partite dell’Inter che ho visto.
      Ma veramente -soprattutto nel secondo tempo-, le due squadre sembrava giocassero due sport abbastanza diversi: sportellate e rare percussioni l’Inter; fraseggio e triangolazioni a liberare l’uomo l’Atalanta.
      Stasera il campo ha spiegato la lettera del calcio.

  14. Mauro the Original

    Si è capito da questa partita quale squadra nerazzurra giocherà la Champions

    • Esatto Mauro:
      stasera il campo ha spiegato anche agli orbi, perché l’Atalanta giocherà gli ottavi di Champions e l’Inter invece giocherà in Europa League.
      Non c’è altro da aggiungere.

  15. andrea (the original)

    Ovviamente se domenica erano bastonate per tutti coloro che osavano sminuire il suo rugby, oggi lamenta 4 assenze.
    😁

    • La touche dell’Inter si chiama Lukaku.
      Credo che se la palla fosse ovale, per l’Inter cambierebbe ben poco 🤔

      • andrea (the original)

        Sia chiaro l’Inter fa il suo se sta bene a loro a posto così.
        Semplicemente continuo come possa uno come Conte essere rimpianto o ammirato da alcuni juventini e, a prescindere da Sarri, come potrebbe uno con l’idea di calcio di Conte allenare la Juve attuale.
        Perché spesso si fa leggenda sulle sue presunte capacità di far rendere gente modesta ma ci si dimentica che nel calcio di Conte ci sarebbe pochissimo spazio per gente tecnica e di qualità.
        Uno che fa un 5-4-1 in casa contro l’Atalanta, che di base parte con il 5-3-2, quali talenti della Juve avrebbe potuto allenare?
        Come possono un Pjanic, un Costa, un CR7, entrare nella sua idea di calcio?

  16. Mauro the Original

    Conte ha la capacità di prendere una squadra in difficoltà e di portarla dal livello A al livello B come risultati, utilizzando un gioco facile da assimilare basato sulla grinta e determinazione, caricando i giocatori da facendoli esprimere al massimo.
    Ad onor del vero sa anche valorizzare giocatori spenti o giovani promesse.

    Però lo step successivo non lo sa fare. Vedi con la Juve dove gm Champions si è arenato, vedi con Chelsea esonerato per aver fallito in Europa, vedi con l’Inter già fuori dalla Champions.

    Sarri non ha il suo pedigree ma in Champions se l’è giocata sempre bene, tanto è vero che ha ricevuto i complimenti dal Real per il bel gioco espresso.
    Ed ha fatto pure tanti punti che però non sono bastati poiché il girone era difficilissimo. Con gli persi punti in un altro girone sarebbe arrivato primo.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web