Comunicato dello Staff

  1. Anacronistica?
    Si si come no..
    Si guarda il dito…2 non la luna.
    X dito intendo quello medio, eh…….

  2. Il servilismo non e’ una condizione,ma una forma mentale.
    _ Anacrostica_ mi tocco se ci sono.
    Guardatevi le mappe.

  3. “L’anacronismo è un’incoerenza cronologica che consiste nella rappresentazione, raffigurazione o narrazione di oggetti, persone, avvenimenti o menzioni posteriori al periodo in cui è ambientata la narrazione principale”.

    Per quelli di dura cervice:
    L’operazione “Defender Europe” è stata annullata.🧐

    • Non sai leggere?
      R I D I M E N S i O N A T A.
      Non annullata. Hai bisogno di sostegno.
      Dura cervice?

    • Non andare in escandescenze che ti fa male:
      è stato ANNULLATO il modo con cui era stata programmata oltre un anno fa.
      Oltre il 50% dei militari Usa sbarcati in Europa sono già ripartiti.

      Nota a margine: gli Stati Uniti hanno già salvato l’Europa in due guerre consecutive.
      La Germania sul tema “guerra” si è dimostrata inaffidabile e arrogante. Da sempre. Come d’altronde sta facendo anche oggi in tema di economia.
      La vocazione occidentale dell’Italia è stata sancita dal voto popolare del 1948.

      La Storia bisogna conoscerla. E poi si può, timidamente e modestamente, parlarne con cognizione di causa.

  4. Una “chiacchierata” a tuttotondo sul coronavirus da parte dell’infettivologo Luigi Greco: quando umanità e scienza medica si incontrano.
    Vale veramente la pena di ascoltarlo fino alla fine:

    https://youtu.be/21_iDv50iiw

  5. Paulo Dybala non è positivo al Coronavirus: è la Juventus ad affermarlo “categoricamente”, spazzando via le voci delle ultime ore in arrivo dall’estero su una presunta positività della Joya, che come tutti i giocatori bianconeri sta osservando un periodo di quarantena dopo la positività di Daniele Rugani.

    Una chiara fake news che ha allarmato i tifosi e fatto infuriare il club torinese, costretto a chiarire con una nota.

    Sono 121 complessivamente i tesserati in isolamento volontario: “Dopo l’annuncio sulla positività al Coronavirus – Covid 19 di Rugani, si specifica che 121 persone tra giocatori, membri dello staff, dirigenti, accompagnatori e dipendenti stanno osservando un periodo di isolamento volontario domiciliare”.

    Questo il messaggio del presidente Agnelli: “Il presidente Andrea Agnelli, anche lui in isolamento, ha lanciato un messaggio di speranza a tutti: “In questa difficile fase, pur restando distanti, restiamo uniti e tutti quanti usciremo da questo delicato momento.
    In questo momento di emergenza sanitaria anche noi, come Juve, vogliamo dare il nostro contributo innanzitutto rispettando le regole e chiedendo a tutti quanti di fare lo stesso: restate a casa”.

    “Anche io, da ieri sera, sto osservando un periodo di isolamento volontario. Ma dobbiamo e vogliamo fare di più: ed è per questo che con i nostri ragazzi abbiamo lanciato una campagna dei raccolta fondi”. L’iniziativa è destinata a raccogliere fondi per la Regione Piemonte e l’acquisto di dispositivi medici.

    Ciao ragazzi…mi raccomando:
    #restiamoacasa

  6. michelleroi

    Capisco il politically correct e l’esigenza di tenere buoni i rapporti con Paesi economicamente forti…
    Ma leggere pubblici ringraziamenti perché la Cina ci sta mandando qualche medico “esperto di coronavirus” e 2 milioni di mascherine (forse saranno quelle che Di Maio aveva inviato loro una settimana prima che l’epidemia esplodesse anche qui…) mi fa salire il sangue alla testa.
    Perché è vero che ora siamo in piena emergenza e dobbiamo concentrarci su questa… ma, quando sarà tutto finito, qualche legittima riflessione sul ruolo che la Cina ha avuto nella causazione di questo disastro mondiale la vorremo fare o continueremo ad astenercene pudicamente??

    • Michel che la cina abbia tutte le responsabilità su questa pandemia è sotto gli occhi di tutti, ma allo stato dei fatti il materiale (sarà anche quello che di maio gli aveva spedito una settimana fa) sono l’unici che lo hanno fornito, potevano anche non farlo. Sicuramente si sono comportati meglio dei nostri cugini europei; che i cinesi lo abbiano fatto per un secondo fine, perché hanno interessi nel nostro paese o per un qualsiasi motivo fatto sta che lo hanno fatto, dall’europa non ho sentito e visto niente, anzi lo sputo sulla pizza lo visto eccome.

      • michelleroi

        @luigis
        Ho premesso che in questo momento non si guarda alla provenienza degli aiuti… si ricevono e basta.
        La Cina ci soccorre e l’Europa no? Questo lo vedremo… ma non sì può dimenticare che noi, gli europei, siamo al momento i più danneggiati da un virus che ha avuto un’origine specifica e ben conosciuta.
        Questa attuale strana “fratellanza” Italo-cinese per me ha un nome: sindrome di Stoccolma.

        • Beh,gli italiani siamo anche stati i più abili nell’importarlo rapidamente in dosi massicce.😩

          • Kris girava una battuta quando ci davano degli unturi che diceva: buoni, buoni che se ci muoviamo bene nel tossire riconquistiamo tutto l’impero romano.
            😛 😛

        • Tranquillo Michel :
          il virus lo hanno portato gli americani con l’aiuto dei francesi, entrambi d’accordo con gli israeliani che poi ci daranno il vaccino 🤣

      • Luigis, la Cina non ci sta regalando niente. O meglio pare solo le mascherine. I respiratori hanno invece un costo ben preciso.

        • Invece francia e germania non te l’hanno date neanche a pagamento, ma di che parliamo. Se vogliamo difendere ancora quest’europa fate pure. Io adesso mi sento più cinese che europeo.

    • Forza Pier noi Italiani siamo sul serio “una razza superiore “, (non quella ovviamente che declamavano i tedeschi nazisti e di quella filosofia Nitchiana) in grado di risollevarsi sempre perché forte di umanità e di forza di resistenza sovrumana.
      Io non ho niente contro i cinesi amico mio perché così come la Xilella, ( guarda un pó che coincidenza ) dove sono riusciti ad uccidere alberi millenari, certe cose non avvengono per caso.

      • andrea (the original)

        Si infatti, proprio superiore..ci schiferebbero pure i dinosauri e ci sentiamo superiori.
        Andiamo bene..

    • andrea (the original)

      Si, io però sono sempre dell’idea che la prima riflessione andrebbe fatta su Italia e italiani, visto il disastro combinato e il disastro che combineranno terminata la questione sanitaria.

      • michelleroi

        @Andrea
        Francamente in questo momento non getterei la croce addosso agli italiani.
        Ci siamo trovati per primi a fronteggiare una disgrazia simile alla guerra, ma molto più subdola, perché invisibile.
        Nessun popolo è pronto di fronte ad un evento così inaspettato e sconosciuto.
        Guarda cosa stanno facendo intorno a noi Francia, Germania ed Inghilterra. Tutti paesi che spesso indichiamo come modelli di efficienza ed organizzazione e che ora ci paiono incredibilmente idioti per come stanno sottovalutando il pericolo, oltretutto avendo avuto la “fortuna” di poter vedere prima cosa sta accadendo qui da noi.
        Noi siamo stati travolti, senza colpa. Questa è la sola cosa certa di tutta la vicenda.

        • andrea (the original)

          Pier,
          da noi hanno fatto un mare di chiacchiere trasmettendo l’idea di un paese appestato ma, contestualmente, hanno creato qualche misura i primi di Marzo.
          Se il problema esiste lo affronti, se non esiste non lo affronti, invece solo chiacchiere.
          Peraltro come sai, cosa ha fatto il popolo? È scappato come fosse un’orda selvaggia dalle zone rosse con il risultato di far chiudere regioni che avevano una situazione buona, tipo la mia..perché se hanno chiuso tutto il paese non è certo per il numero di contagiati da covid, che resta risibile ma per questi comportamenti.
          Ci aggiungo ora quanto dici tu sulla Cina..
          Io se gli europei siano impreparati ancora non lo so, vediamo quando ci saranno le restrizioni, a sensazione saranno più chiare, rigide e rispettate.

          • michelleroi

            @Andrea
            Credo non si possano usare i normali criteri di valutazione in una anomalia storica come questa. Non sarebbe corretto. Soprattutto per il nostro Paese, il primo ad essere investito dal contagio al di fuori dell’area cinese.
            Lo dico chiaro: non sono un sostenitore di questo Governo.
            Ma cosa si sarebbe dovuto fare, ragionevolmente, per evitare o limitare questa tragedia?
            Chiudere subito gli accessi a chi proveniva dalla Cina? Sarebbe stato sostanzialmente impossibile, e del resto non esiste Paese al mondo che lo abbia fatto.
            Imporre maggiori restrizioni di fronte ai primi focolai? Ma hai sentito le opposizioni, all’epoca di quei primi provvedimenti contenitivi? “Si sta facendo allarmismo inutile, tutto per una semplice influenza”…
            Zaia, il governatore del mio Veneto, si è scagliato contro il DPCM che domenica scorsa ha inserito Padova, Treviso e Venezia tra i Comuni della Zona Rossa… e nemmeno tre giorni dopo reclamava misure ancora più drastiche.

            La realtà è che si è navigato a vista. Ci sono stati errori? Certamente sì, e col senno di poi è sempre facile trovarne… Ma, ripeto, nessuno poteva essere preparato ad affrontare un’emergenza di questo tipo. Per cui una certa indulgenza per chi ha dovuto gestire una situazione tanto complicata (nella quale le esigenze sanitarie e quelle economiche rischiano di essere in contrasto tra loro) io sono disposto a riconoscerla.

            Sarei meno indulgente verso chi governa Germania, Francia, Spagna e Gran Bretagna. Perché loro sì avevano un enorme vantaggio: quello di poter esaminare il contesto italiano ed imparare anche dai nostri errori. Eppure, lo vedi bene, hanno continuato a fare le cicale. Stadi aperti, attività aperte, pochissimi tamponi, fieri anzi dei bassi numeri dei loro contagi… come se il virus potesse attecchire solo da noi.
            E adesso non solo ne pagheranno direttamente le conseguenze, ma il rischio è che, quando noi ne saremo ragionevolmente usciti per primi, continueremo a scontare gli effetti nefasti dei loro ritardi, finendo per ricevere un danno ulteriore.

            Quanto ai comportamenti individuali, è vero che l’italiano medio ha scarso senso civico, è traffichino, opportunista… Ma siamo anche un Paese che nelle tragedie sa trovare coesione, generosità, sa offrire aiuto a chi soffre. Retaggio della nostra cultura cristiana. Quindi, ripartiamo da questo.

            • Michel, condivido tutto il tuo scritto.
              Quando, qui in Spagna, dicevo alla gente che il problema era serio non tanto per la malattia in sé quanto per i limiti del sistema sanitario mi prendevano per esagerato. Non che io fossi più sveglio rispetto al resto ma gli italiani avevamo il riferimento del nostro Paese d’origine. Non sarebbe stato per nulla difficile per i governi dare un occhiata a cosa stesse succedendo nei Paesi vicini. Qui fino a mercoledì dicevano pubblicamente che era tutto sotto controllo e poi il giorno dopo hanno dovuto chiudere tutto😒

              • michelleroi

                @Kris

                Ora la Spagna è il paese europeo con la più alta percentuale giornaliera di incremento dei contagi, addirittura oltre il 50%… continuando così le cose, credo che bruceranno presto il vantaggio “in giorni” che avevano sull’Italia.
                Dobbiamo davvero sperare che il clima ci dia una mano… e non è neppure detto che questo virus si indebolisca di fronte all’innalzamento delle temperature.

                • Il vantaggio purtroppo l’hanno già bruciato non approfittandone a livelli di prevenzione.
                  l’Italia si è vista il problema addosso, gli altri hanno avuto tempo di reazione.

            • andrea (the original)

              Si Pier, l’anomalia giustifica qualcosa, per carità ma è anche vero che navigare a vista è un po’ un tratto italico sempre.
              E oggi, sì ci combattiamo? Ok, pare pero vi siano altre 3000 autocertificazioni di gente che si sposta..vorranno battere il record dei falsi invalidi.
              Per gli altri paesi, premesso io non voglia far comparazioni anche perché fare a gara a chi è peggio non è gratificante, però vista da un’altra ottica la leggerezza degli altri può lasciar percepire il grado di credibilità attribuito dal mondo all’Italia.

  7. Fonte: Ministero della Salute

    I casi in Italia alle ore 18 di oggi 13 marzo:

    “Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio nazionale i casi totali sono 17.660, al momento sono 14.995 le persone che risultano positive al virus.

    Le persone guarite sono 1.439.

    I pazienti ricoverati con sintomi sono 7.426, in terapia intensiva 1.328, mentre 6.201 si trovano in isolamento domiciliare.

    I deceduti sono 1.266, questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.”

    • Gioele tra l’altro di queste morti non c’è ne uno per coronavirus: sono purtroppo tutte persone che avevano altre patologie, anche i due unici giovani deceduti non erano del tutto purtroppo sani.

  8. Altra notizia non anacronistica: Vlahovic (Fiorentina) e 4 giocatori della Sampdoria trovati positivi al Corvid19.

  9. Per Andrea, mi trovo proprio per caso ma mi sembra ad hoc per la circostanza quanto scrive una belga in Germania. Te la ripropongo pari pari, poi dimmi se questa non ci azzecca.
    Postato da una Belga che vive in Germania….
    L’ Italia è come quella tipa che ha più talento di tutti, è come quella che le altre se le mangia, perché è nata bella, più bella di tutte e le altre se le asfalta. L’ Italia è come quella più ingegnosa, che ha le mani di una fata, che si inventa mille cose, perché è piena di risorse. Sa discutere di storia, di mare, di montagne, sa di cibo, di buon vino, di dialetti, di pittori, di scultori, di scrittori, di eccellenze nella scienza, non c’è niente che non sa. E quando questa tipa bella e talentuosa inciampa e cade, la platea delle sfigate esulta. È la rabbia delle poverine ingelosite, quelle al buio, perché lei è comunque bella anche quando cade a terra. Ma l’Italia è una tipa con stivale tacco 12, ovviamente made in Italy, che nessuna sa portare meglio di lei… solo il tempo di rialzarsi.” …❤🇮🇹

  10. Nonostante l’invito a restare a casa, per alcuni pare che Stoccolma sia una meta irrinunciabile.

  11. Forse perché siamo tifosi juventini…mi meraviglia il fatto che ancora non venga data la colpa alla Juventus…
    Buona serata…
    #restiamoacasa

  12. IL CRISTIANO FATTO UOMO

    Poco fa Cristiano Ronaldo, in Portogallo da giorni con la famiglia per stare vicino alla madre che recentemente è stata colpita da problemi seri di salute, fortunatamente superati, ha pubblicato sulle sue pagine social il seguente messaggio

    “Il mondo sta attraversando un momento difficile che necessita attenzione da parte di tutti noi. Parlo a voi oggi non in qualità di giocatore di calcio ma come figlio, papà, come un essere umano preoccupato per gli ultimi eventi che stanno colpendo il mondo. E’ importante che seguiamo le indicazioni dell’OMS e dei governi che stanno gestendo questa situazione. Proteggere la vita dev’essere la priorità rispetto agli altri interessi. Vorrei mandare il mio pensiero a quelle persone che hanno perso un persona vicina, la mia solidarietà a quelli che stanno combattendo il virus come il mio compagno di squadra Daniele Rugani e il mio continuo supporto al personale medico che rischia la propria vita per salvare quella degli altri”.

    Cristiano Ronaldo

    Leggendo questo comunicato alcuni giornalisti(?) divulgatori di notizie false dovrebbero riflettere prima di scrivere che CR7 aveva lasciato la Juve nel momento del bisogno, nella situazione attuale.

    Buongiorno
    #restismoacasa

  13. IL BARONE IGNORANTE

    Quanti sono i cinesi in Italia ?
    300-400 mila circa…
    Loro si che sono avanti, hanno armi magiche contro il coronavirus…non solo non si limitano a mandare aiuti all’Italia ( tutta roba per la Croce Rossa pagata da Intesa San Paolo), quattro respiratori e 4 mascherine che Dimaio gli aveva mandato a suo tempo tanto a noi non servono…espertone.

    Molto prima che i nostri governanti e le autorità regionali imponessero le misure contro il coronavirus, una parte consistente delle loro attività nel nostro Paese si è bloccata.

    Chiusi ristoranti, chiusi i centri di estetica (dove ti fanno i piedi e pure qualche altra cosa), a Prato, una delle più grandi comunità, i 2.500 cinesi che avevano visitato la patria d’origine per il Capodanno si sono autoimposti la quarantena (ma che coincidenza…dopo il ritorno dalla Cina )e hanno organizzato turni di uscita per fare la spesa: obiettivo raggiunto, non contagiare la città.
    I loro negozi hanno abbassato la saracinesca da Milano ad Alghero, e fino a tutta la Campania.

    Una solidarietà spontanea (?) per non contagiare la popolazione.

    Come dire: la Cina ci è vicina…l’economia fa miracoli.

    #restiamoacasa

  14. Mauro the Original

    Michelleroi

    Una domanda di carattere legale:

    Qualora venisse appurato con assoluta certezza e prove inoppugnabili, esiste la concreta possibilità di un risarcimento alla Cina per quanto è successo?

  15. Mauro the Original

    L’Italia sembra che voglia stanziare 25 miliardi per l’emergenza, l’Europa stessa cifra.

    Ieri sera ho invece sentito che in Germania si parla di uno stanziamento record di 550 miliardi.

    Una cifra incredibilmente alta che potrebbe avere una spiegazione: la Germania vuole riconquistare posizioni perse dopo lo scandalo Dieselgate oppure vuole portar via fette di mercato ai Paesi in difficoltà.

    Attenzione che molte cose potrebbero cambiare superata la crisi. E l’Italia deve stare molto attenta.

    • andrea (the original)

      Purtroppo per alcune categorie anche stare attenti cambierà poco visto che contano meno dei carcerati.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web