Perchè Perchè …la domenica mi lasci sempre sola …

Così cantava la mitica Rita Pavone a soli 17 anni,  la canzone mito  rivolta  alle donne sconsolate degli anni ’60  lasciate sole dagli uomini presi dalla frenesia domenicale del pallone”, in realtà io penso di essere l’unica donna del pianeta a cui il proprio marito non solo non gli interessa il calcio:  lo odia proprio! E pensare che ne capisce tantissimo! Ogni anno spero di convincerlo ad accompagnarmi allo stadio a vedere dal vivo il mio campione preferito, niente da fare non cede e alla fine non ci vado.
Ho condiviso la passione per il calcio inizialmente con mio padre, che non andava allo stadio ma gli piaceva seguire la Juventus in televisione, ed insieme  guardavamo  la partita ma dopo di lui il mio è stato un interesse solitario, e a casa mia  la parola “pallone”  non era ammessa, devo dire però che con gli anni mio marito si è addolcito e mi sta concedendo di vederle con i canali sky, diciamo che ultimamente segue Alex Del Piero e Milos Krasic con interesse, uno lo stima per la sua efficienza sportiva e morale per l’altro ne riconosce un gran talento.
Domenica scorsa mi ha elargito ben 10 minuti di compagnia, ad inizio parita,  ma dopo si è alzato dal divano dicendomi “vado in garage” ..che per una moglie corrisponde ad una grande umiliazione, sono però d’accordo con lui che il primo tempo della partita contro il Genoa è stato come vedere “la corazzata Potemkin”, e così il mio compagno di partite diventa  Notu il mio furetto maschio preferito  che in apnea stringo come un peluche   quando la Juventus è in vantaggio.Vorrei dirvi che mio marito è tutt’altro che pantofolaio anzi, è uno sportivo, ed è motociclista fuori strada, ma non si accontenta di praticarlo per svago ..fa anche le gare.Sapete cosa vuol dire seguire una gara di “enduro” per noi mogli? Significa, alzarsi all’alba ..a volte è ancora buio, organizzare l’hospitality con vettovaglie, atrezzi  ecc. ecc., stare nel paddock che si trova in un campo sperduto lontano da qualunque centro abitato,  sotto la pioggia, sole, neve, polvere,  tempesta,  inondazioni, fango, ecc. ecc. aspettando ogni due ore il passaggio del marito che in 10 minuti scarsi, deve rifocillarsi, rifornire di  carburante, togliere il fango dalla moto e ripartire …questo per circa 7 -8 ore, dopo pensate sia finita? Di smontare tutto e andare a casa? No .. c’è il dopo gara ..le chiacchiere e le premiazioni, morale son le 8 di sera ed io sono stanca morta senza aver fatto nulla.
In fondo vorrei solo un po’ di tempo, due tempi di 45 minuti ..non mi sembra un gran che.. ma proprio non va .. appena l’arbitro fischia l’inizio partita è già addormentato davanti alla tele.
Anche questa domenica Notu mi farà compagnia durante la “terribile” partita contro la Fiorentina .. speriamo per lo meno che “la corazzata Potemikin” non si ripeta.

Luna23

  1. eldavidinho94

    bellissimo articolo! complimenti luna! e forza juve oggi contro la viola!

  2. Grazie per i complimenti caro Davide ..e forza Juve sempre!

  3. juventinadelsud

    cara cinzia come ti capisco non sei la sola donna a dover seguire il calcio da sola!
    mi dico sempre che sono la donna che tutti gli uomini desidererebbero e invece mi ritrovo con l’unico uomo(uno dei pochi) che detesta il calcio!
    e come dici tu dopo soli 5 minuti di partita si alza e va in garage a coccolare la sua auto e la sua moto!
    non ci tocca che creare un gruppo per donne abbandonate durante le partite ahahah

  4. Cara Rosi, quanto abbiamo in comune!

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web