“Volli .. e volli sempre ..fortissimamente volli”

scritto da Cinzia Fresia

Lui ..ancora lui  .. one man band show,  Paulo Dybala, leader indiscusso e  protagonista di una gara che accompagna  la Juventus tra le prime 8 di Europa.

La Juventus si qualifica ai quarti di finale senza fatica ma con l’attenzione necessaria che ha permesso di controllare nei dettagli  la partita. Il Porto si mette nei pasticci da solo come all’andata, un strano scherzo del destino, vorrà che Dybala metta a segno l’unico gol della serata,  su rigore concesso con le stesse modalità di quello segnato  venerdì scorso contro il Milan, cioè per un fallo di mano: Rigore ..espulsione.

Bravo, bravissimo ma soprattutto intelligentissimo, talmente coinvolgente da togliere la scena persino ad Higuain, in campo si vede solo lui.

La partita: non era facile per i nostri andare a giocare con la testa libera, troppe parole, insulti e brutte cose intorno alla Juventus, ai nostri è stato chiesto di vincere, anche  con 2 gol di vantaggio, non era  scontato andasse così,  il Porto è una squadra che può aprofittarne se si offrono fianchi deboli, ma non è stato il caso di questa serata, con una partita all’andata finita 2-0, la Juventus ha retto il ritmo veloce imposto dal Porto che non mollava nemmeno di un centrimetro nonostante l’inferiorità numerica.  Entrambe le squadre nel primo tempo hanno corso moltissimo e speso energie. Ai nostri è mancato il gol su azione che avrebbe meritato. Il ritmo è calato per entrambe  nella seconda parte, e la Juventus non si è fidata sebbene il Porto fosse in 10,  ad abbassare la guardia. La Juventus è riuscita a controllare e portare in salvo il risultato. Serviva solo quello.

Ma Allegri, non è completamente appagato dal risultato del match e critica la prestazione effettuata nella seconda parte della partita. E’ mancato il gol ad Higuain che non ha particolarmente brillato in questa fase, anche Piaca non riesce ad ingranare, anche se in Champions pare si ambienti un po’ meglio.

E adesso?

Arrivano le squadre toste, e la Juventus?   Paulo le aspetta, sostiene che la squadra può farcela,  non vede l’ora di scendere in campo, e sogna una finale con il Barcellona. Vorrebbe giocare sempre, e non perde quell’espressione da bambino triste con il “broncio” quando Allegri lo richiama in panchina. Sarà dura non averlo più.

  1. Alessandro Magno

    Se la Juve vuole vincere in europa deve fare un ulteriore salto di qualita e deve riuscire a trattenere i propri giocatori proprio come real bayern e barca che vendono solo chi e quando vogliono loro altrimenti se siamo sempre mercato di queste tre il nostro destino sarà rimanere un passo indietro come borussia dortmund e atletico madrid.

    • Mi piacerebbe Benny che la Juventus trattenesse Dybala, come doveva essere con Pogba, però, la realtà è diversa, d’altronde il Barcellona ha già messo le zampe avanti e non solo lei, e quindi il ragazzo farà come tutti gli altri.

      • Mah … Oddio.

        Pogbà a 147 e rotti si vende senza problemi.

        Dybala è tutto un altro discorso.

        Ciao. Luca

        • andrea (the original)

          147 milioni..ci compri Messi tra un pò.
          A quelle cifre non c’è discorso che tenga.

  2. L’ultima frase non mi è piaciuta ,Cinzia. Perchè avere timori di non poter più avere Dybala? Credo invece che si stia costruendo la squadra intorno a lui e penso che per almeno un quinquennio sarà il faro della Juve che verrà. Comunque ieri Juve che ha fatto sbadigliare, almeno nel mio gruppo di pirati Juventini che si riuniscono per vedere la Juve in coppa. Ma tutto secondo copine in queste circostanze. Andiamo avanti e speriamo in un quarto favorevole ( il massimo sarebbe il Leycester), ma se dovesse arrivare una delle 3 più pericolose credo che ce la giocheremmo ad armi pari.

    • Io guarda la realtà, il ragazzo è smanioso di farsi notare e fa bene, le quotazioni sono alle stelle, la Juventus invece non è quello che Andrea Agnelli vorrebbe. Non si difende dagli attacchi, c’è un immobilismo da paura e ho molti dubbi sul tecnico anche lui attratto da altre possibilità. Per costruire una squadra come si deve ci devono essere un certo numero di “Dybala”. Niente contro Higuain anzi, ma ho la sensazione che non ce la fa più.

  3. Partita noiosa specie nel secondo tempo, per mancanza di stimoli e del gioco lento dell’avversario a cui la Juve si è adagiata. Higuain non segna e Pjaca continua a deludere. Il ragazzo appare demotivato o insicuro con una paura che lo frena specie nelle conclusioni. La Juve ha bisogno di uno scontro al vertice per sentirsi viva, spero solo che il sorteggio di venerdì non ci riservi il Barcellona unica squadra che nel doppio confronto risulta, per me, imbattibile. Buona giornata.

    • Non sono d’accordo sul noioso, partita con una posta in palio alta, e giocata in modo da non farsi male, hai ragione su Higuain e Piaca, soprattutto lui.

      • Luna la partita non mi ha coinvolto e per questo mi ha annoiato, neppure le 3 occasioni avute dal Porto mi hanno fatto arrabbiare, fortunatamente perché sbagliate. Però per me non c’era anima nella partita da coinvolgermi emotivamente come successo col Milan.

        • Sulle occasioni del Porto hai ragione. Ho sempre pensato che Allegri si affidi troppo alla buona sorte, però vince.

  4. andrea (the original)

    La partita per me era facile perchè in discesa grazie all’andata e contro una squadra che non ha nella forza offensiva il suo tratto peculiare.
    E’ andata come doveva, cioè trascorrendo stancamente in gestione, cosa che questa volta ci stava, perchè non è scritto da nessuna parte (e non l’ho mai sostenuto) che si debba andare sempre a mille all’ora.
    Non aveva senso ieri visto che l’impegno di campionato alle porte è ben più importante e parte da 0-0.

    Semmai, l’unico dubbio è quello che nasce dall’aver giocato gran parte del doppio confronto in superiorità numerica, cosa che non permette di capire il potenziale della squadra in questi dentro/fuori.
    Insomma, si va ai quarti al buio e il sorteggio concede una sola squadra abbordabile, il Leicester.
    Tutta da scoprire la Juve, speriamo bene.

    • Andrea io sento che per la Juve tutte le squadre meno una sono abbordabili nel doppio confronto, quell’una è il Barca in quanto in casa trova risorse sovrumane. Vincere con 5 gol di scarto col PSG sembrava impossibile eppure in 7′ ha segnato 3 gol pur con la sua complicità. Rimane però il fatto che la partita successiva il Barca ha perso alla Coruna quindi è battibile su una partita secca come peraltro successe sonoramente in casa del PSG. Ciao.

      • andrea (the original)

        Beppe in partita secca tutto può accadere e lo abbiamo visto tante volte a nostro sfavore quando eravamo i più forti.
        Qui però si tratta di un doppio confronto e la mia valutazione/impressione è sul potenziale.
        Quindi, convengo con te sul Barca perchè una squadra che si ritrova miracolosamente dentro ed è forte diventa automaticamente la favorita.
        Ma Bayern e Real sono ugualmente più forti di noi, così come per l’Atletico. Il Dortmund in casa fa paura per il ritmo partita e se passa il City beh, anche Guardiola è uno fortunato.
        Peccato perchè c’è stato un momento in cui il tabellone si stava aprendo a una ipotesi Monaco, Benfica, Psg, Leicester, insieme a noi e ai mostri sacri..sembrava buon segno, poi non è andata così.

        Ciao

        • Concordo, l’unica squadra da affrontare in partita secca è il Barça, per il resto questa Juve non è ancora all’altezza di Real e Bayern, con tutte le altre l’impressione è che possa giocarsela alla pari. Un sorteggio con una delle 2 inglesi o col B.D. (sempre eliminato dalla Juve nei doppi confronti europei) potrebbe regalarci la semifinale, a quel punto difficile (ma non impossibile) pensare di andare oltre.

        • Sul Real abbiamo precedenti che non ci preoccupano mentre col Bayern aspettiamo che per una volta la sorte ci sorrida perché solo quella nel precedente confronto ci è mancata. Le altre formazioni non dovrebbero preoccuparci perché sono alla nostra portata. Certo il calcio è bello e conquista la gente perché il risultato finale delle partite di un certo livello non è mai scontato. Ciao.

  5. Una partita di Champions non è mai facile, la nostra fortuna ieri è stata che i due o tre tiri a Buffon o li hanno sbagliati o parati. uno era quasi a porta vuota o parati, ce l’hanno messa tutta però sono stati di un ingenuità pazzesca e e tecnicamente inferiori alla Juventus.

  6. Alessandro Magno

    Ragazzi siamo in lotta su tre fronti dopo l 1-0 la partita era chiusa. Rischiare di rompersi le gambe in una partita chiusa e a qyalificazione avvenuta non aveva senso

  7. Mauro The Original

    Io capisco tutto l’attaccamento verso Dybala ma non mi faccio condizionare da fattori emotivi e analizzo in modo matematico il giocatore.

    Vendere Dybala e Pjaca ci porterebbe un gruzzolo tale da renderci veramente imbattibili.

    Abbiamo Sanchez a disposizione, cerchiamo un terzino destro di altissima qualità come Alex Sandro, un centrocampista di qualità altissima ed abbiamo una squadra che asfalta chiunque.

    Chi sta rimpiangendo Pogba?? Io non lo vorrei nemmeno gratis.

    Stessa cosa se va via Dybala. Se viene rimpiazzato a dovere saremo ancora più forti

  8. Mauro The Original

    Ah

    Leggo che per noi il Real sarebbe la peggiore scelta??

    Assolutamente no.

    Le nostre bestie nere sono Barcellona e Bayern

  9. Mauro The Original

    Higuain non segna??

    Scusate ma lui aveva già segnato se il difensore portoghese non si fosse tuffato a parare il tiro.

    Quello che non capisco è il perché i rigori li tira Dybala??

  10. @Alessandro

    Un passo indietro, al di là dei voti (positivi o negativi) sulle singole prestazioni ritengo personalmente Dani Alves un giocatore non funzionale al raggiungimento del massimo obiettivo di stagione. Detto questo, credo che la Juve non ha alternative nel ruolo, visto che neanche Lichsteiner offre garanzie in questo senso e che per competere ai massimi livelli in Europa c’è bisogno di un esterno destro giovane con più qualità.

  11. Luca967

    Non ho letto la tua replica al mio post in risposta al tuo sul nuovo assetto tattico della Juve, forse ti è sfuggito e in ogni modo se ti va di approfondire il tema lo ripropongo per sommi capi.
    Credo che sotto l’aspetto tattico la posizione di Pjanic (di cui ieri sera, senza nulla togliere alle qualità di Marchisio, s’è sentita la mancanza) ha tolto una castagna dal fuoco ad Allegri (le altre riguardano Dani Alves/Lichsteiner e la coppia di centrali difensivi nello schieramento a 4), a partire da una costruzione di gioco mirata all’occupazione dinamica della zona di campo compresa fra la linea difensiva e quella avanzata, a creare una testa di ponte da cui lanciare gli attacchi muovendosi su più direttrici. Tutto questo richiede ovviamente sincronismo nei movimenti, qualità nel palleggio e velocità nello stretto, doti di cui i vari Pjanic, Alex Sandro, Dybala e Cuadrado ritengo siano provvisti, a differenza di altri che fanno della fisicità, della resistenza e della corsa i loro punti di forza. Tutte componenti indispensabili e necessarie per costruire un propulsore capace di spingere ad alto regime di giri, potenzialmmente in grado di confrontarsi alla pari con quello di top club europei come Bayern, Barcellona e Real Madrid. Il fatto però è che qualsiasi motore, sia pure il più performante, non può reggere a lungo spinto al massimo dei giri per 90 e passa minuti in tutte le partite, senza con questo voler giustificare pericolosi e prolungati cali di ritmo come quelli di ieri sera. Circostanze in cui devono entrare in gioco le scelte di gestione del pilota, legate al tipo di avversario, all’importanza del risultato e al momento contingente, inteso quest’ultimo come un periodo che si preannuncia denso di impegni da non sbagliare, decisivi per le sorti della stagione.

    Saluti bianconeri.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia