Strano ma vero

Sscritto da Cinzia Fresia

Ricorderemo, questa stagione, come tra le piu’ incredibili che la Juve abbia disputato, al di la’ di come andrà’ a finire. Un campionato stranissimo con una squadra poco assimilata che spreca una valanga di occasioni , che pero’ vince.

Questa sfida con la Sampdoria, la temevamo. Un campo quello di Marassi che mette apprensione, in piu’ la nostra Juventus, la dirigenza e Presidenza e noi tifosi tutti stiamo vivendo istanti drammatici. Alla vigilia della terribile partita a Napoli, il nostro Presidente ed altre persone allora dirigenti con lui, riceve un deferimento dalla procura di Torino, in riferimento a supposti contatti con esponenti della Mafia, i quali sarebbero stati coinvolti in un affare losco di compravendita di biglietti. Il Presidente Andrea Agnelli ha voluto di persona smentire ogni coinvolgimento sostenendo la  sua e quella dei suoi dipendenti totale estraneita’  ai fatti citati.

Il Presidente e’ apparso irritato, ma risoluto e intenzionato a fare chiarezza su un caso  che non ha nulla a che fare con il marchio juventus.

E nonostante questa piccola tempesta la Juventus non si e’ fatta annientare vincendo piu’ o memo bene a Marassi e allungando di 10 punti dal Napoli. La tensione e’ stata trasformata in energia dai nostri, che hanno corso moltissimo sperando nel raddoppio. Moltissimi errori e palle perse hanno fatto infuriare Allegri per tutto il secondo tempo. Ma i nostri hanno vinto e questo e’ cio’ che conta.

Chiusa a Marassi, abbiamo davanti lo scontro a Napoli. Questa trasferta sta mettendo in forte apprensione la squadra che non avendo paura non si sottrarra’ alla partita. Vedremo quali precauzioni la societa’ tentera’ di adottare per scongiurare incidenti, si vedra’ altresi se il Ministero degli Interni con i servizi segreti reputera’ sicuro lo svolgimento del match. Certi  momenti ci ricordano una storia che in passato non avremmo mai voluto  vivere. E durante questi venti di Guerra  che la Champions ha detto um solo nome Barcellona.

 

 

 

 

 

 

 

  1. IL MITICO 4-3

    Con il “regalo biglietti” voluto da Capelli Unti il San Paolo sarà come il vecchio Stadio del Vomero (già a quei tempi, infatti l’anno dopo fu inaugurato il San Paolo)pieno fino all’inverosimile.

    Era il 20 aprile del 1958, arbitro della partita Concetto Lo Bello che d’accordo con i due capitani delle squadre poté dare inizio all’incontro.

    Cosa c’era perché l’incontro non poteva iniziare ?

    C’erano 2000 persone assiepate a bordo campo.

    La Juve accettò, perse la partita ( è stato detto che fu molto emozionante quasi come il famoso 4-3 del 1970 tra Italia e Germania) per 4-3 e tornò a casa.
    Certo non fece come quando nel 1961 l’innominabile, con la stessa situazione di Napoli del ’58, prima accettò di giocare e poi volle ripetere la partita.

    La cosa strana di quel 20 aprile del 1958 a Napoli c’era anche il Gran Premio di Trotto “Lotteria di Agnano” vinto in quell’occasione dal sauro più amato dagli italiani che rispondeva al nome di Tornese, guidato magistralmente dal grandissimo driver Sergio Brighenti: un’accoppiata di autentici fuoriclasse.

    Capelli Unti, forse, vorrebbe ripetere “LA MANDRAKATA”.

    Saluti.
    Ps: sono le 2,30 non riesco a dormire…penso alle boiate fatte e quelle che stanno tentando di fare alla nostra Juventus.

  2. Luna
    E meno male che ha detto un solo nome…magari potevano darci all’andata il Barcellona, il ritorno con il Real e magara la bella con il Bayern.
    Ciao !

    • Avesse potuto la Figc l’avrebbe fatto.

      Magari inventandosi un turno eliminatorio per la Juve! 😀 😀 😀

  3. Melara81
    Ti rispondo qui.
    Il goal di Salah…ci fosse stato un giocatore della Juve lo avrebbero annullato (giustamente) si vede benissimo che l’egiziano spinge alle spalle Peluso.

    Peluso, Peluso ? Peluso mi ricorda un colpo di testa entrato in rete e qualificazione per noi in Coppa Italia…il goal viene annullato perché ( dicheno) la palla nella traiettoria del calcio d’angolo era uscita.

    Zitto va…ma che m’hai fatto ricorda’… la palla era buona però passò la riomma.

    La riomma del lupacchiotto Caressa che fanno vedere il goal di Salah ma non un minimo accenno sulla irregolarità.

    Ciao…è tardi o presto e me stavveni’ l’abbiocco.

  4. Mauro The Original

    Problema Pjaca

    Anche in questa partita abbiamo notato come il giocatore sia inadatto alla Juve.
    Mentre sulla destra Cuadrado svolge un lavoro eccezionale, il croato invece va a farfalle.

    Tutto ciò rende quasi inefficace il nostro attacco, che avrebbe bisogno assolutamente di un altro elemento per creare superiorità numerica e quindi in grado di saltare l’avversario.

    Perso Morata, il solo giocatore accessibile rimane Sanchez e la Juve non può farsi sfuggire l’occasione.

    Anche sulla destra il terzino latita: Alves in fase difensiva non sa combinare nulla e non possiamo lasciare buchi paurosi a disposizione degli avversari. Se gioca così contro il Barcellona prendiamo una montagna di goal. Urge quindi pensare ad un fortissimo terzino per la prossima stagione.

    • Piaca, come rovinare una carriera ad un calciatore ..
      se stessero zitti invece di inneggiare al fenomeno,sarebbe meglio.

  5. Mauro The Original

    Sanchez

    A proposito del giocatore in questione:

    Partite 38

    Reti 22

    Assist 18

    Risultati impressionanti per un’ala destra che gioca in Premier

    Uno dei più forti giocatori al mondo senza dubbio.

  6. Alessandro Magno

    Ieri c’è stato lo speronamento di un oulman di tifosi bianconeri da parte di tifosi del napoli in autostrada.

    Tutto normale?

  7. andrea (the original)

    Ci sono momenti (pochi) in cui la Juve ti lascia sperare e quasi ti convince di avere talmente tanta qualità da potersela giocare con tutti in Italia e in Europa.
    Ci sono momenti (tanti) in cui questa speranza/convinzione svanisce completamente, sotterrata dalle paure e dalla mentalità sparagnina che ormai sembra nel DNA della squadra di quest’anno.
    Il solito infuriato Allegri negli ultimi 10 minuti è paradossale perchè nonostante i ripetuti strali la sua squadra non reagisce mai e ogni volta in trasferta si narcotizza..sarà stato talmente bravo a insegnarle come non giocare da non poterla più cambiare?
    Boh, misteri.
    Comuque, erano 3 punti obbligatori, sono arrivati, meno male.
    Nota su Pjaca: ho letto giudizi trancianti e francamente mi stupisco perché lo scorso anno a scatola chiusa si definiva Dybala il nuovo Messi o Sivori quando nelle prime partite giocate era inconsistente come oggi Pjaca..insomma ci andrei cauto anche perché:
    -Se avete ascoltato Allegri a Sky Calcio Show, il mister ha parlato di una ragazzo troppo concentrato sulla fase difensiva..ecco, da noi i talenti vengono martellati a colpi di “difendi, difendi” fino al punto di snaturarli.
    -Nel secondo tempo trovatemi uno che fosse presentabile tra i giocatori offensivi. Con una squadra impaurita, chiusa, impegnata solo a difendere, di cosa parliamo?
    Io credo, ancora una volta, che i limiti di gioco della Juve a oggi non consentano di valorizzare i giocatori che abbiamo.

    • “Io credo, ancora una volta, che i limiti di gioco della Juve a oggi non consentano di valorizzare i giocatori che abbiamo.”

      Ecco, Andrea, codesta sintesi mi pare sostenuta da fatti concretissimi. Noi parliamo gioco, parliamo di calcio, parliamo di un assetto di squadra RICONOSCIBILE ! Parliamo del niente secondo qualcuno …

      Quello che ha fatto intravedere Pjaca nell’ultimo campionato europeo (mica nel torneo della Birra Wuhrer), è agli atti. Ergo: il talento c’è. Mi basta questo. Per inserire questo “talento” in una squadra basta un allenatore.

      La pantomima di Allegri presso la panchina può -appunto- ingannare solo i fessi. Perché quella pantomima lì se la facessero Andrea Agnelli e i tifosi sarebbe molto più giustificata.

      Ciao.

      • Andrea (the original)

        Ma sai, si può dire che parliamo del niente per puro spirito di contraddizione o difesa fideistica del marchio Juve che però non hanno a che vedere con l’oggetto del contendere e che pertanto, spesso falsano la discussione.

        Qui abbiamo una squadra che nel primo tempo fa vedere grandi potenzialità ma che poi nel secondo torna a chiudersi senza motivo..questo dopo quasi 3/4 di stagione, che non sono serviti a migliorare. Noi dalla prima giornata a oggi in trasferta non siamo migliorati, siamo gli stessi e questo mi sembra un dato di fatto.

        Su tutto il resto discutiamo pure ma almeno questo punto fermo dovrebbe essere evidente.

        Ciao

      • Purtroppo la cosa abbastanza evidente a tutti gli osservatori neutrali è che dopo l’uscita di Dybala (quello che aveva la torcia) si è spenta la luce per tutti … e quando si sono consumati i fiammiferi in dote agli altri giocatori è stato … buio pesto (Leggi secondo tempo).
        Torniamo sempre al punto: e il gioco ?

        E la condizione fisica ?: noi abbiamo giocato martedì, passando il turno in Champions abbastanza comodamente; la Roma ha giocato giovedì ed è stata buttata fuori dall’Europa dal Lione.
        Poi si gioca la domenica: la Juve nel secondo tempo a Marassi finisce la benzina, la Roma nel secondo tempo all’Olimpico ammazza con la corsa il Sassuolo. Dov’è l’errore ?

        • Luigi, la differenza è nel non vedere nel modo giusto i fatti.
          La Roma con la Samp ha perso 3-2. La Roma è stata eliminata dal Lione mentre la Juve ha eliminato il Porto. La Juve allo Stadium ha giocato con il Milan in un crescendo e profusione di gioco, quindi se la Roma lo ha fatto col Sassuolo nulla cambia. Però la differenza è che la Juve è sempre uscita vincente. Ciao.

        • andrea (the original)

          Sì Dybala era in giornata quindi la sua uscita non ha giovato ma ho la sensazione che la Juve del secondo tempo, chiusa e impaurita, avrebbe invalidato anche il suo contributo.

  8. La Juve è questa sbaglia gol importanti quando domina l’incontro e diventa provinciale nei momenti in cui i giocatori si schierano a difesa contro il parere del Mister. Misteri oppure consapevolezza che le forze vanno amministrate? Alla fine però il risultato lo portano a casa ed è ciò che più conta per l’obiettivo finale. Mi convinco sempre più che il ns campionato è tosto e vincere è quasi sempre una impresa. La squadra dosa le forze per i molteplici impegni che l’attendono, questa è la risultanza che più mi convince, però se segnassero di più invece di sprecare quando la loro marcia è insostenibile per le avversarie, sarebbe il miglior viatico per soffrire meno. Non sono preoccupato per l’Europa, sono convinto che in quella sede saranno altre partite da condurre da grande squadra dal primo all’ultimo minuto. Buona giornata.

  9. E’ andata a corrente alternata con un primo tempo da favola ed un secondo da incubo ma i 3 punti sono arrivati ed era quello che contava.
    Questo, cara Luna è un campionato strano sotto tutti gli aspetti. Già a dicembre ci sono le 3 squadre pronte per la discesa alla serie b che non mollano l’osso, perchè di questo si tratta realmente, in quanto andrebbero a guadagnarci molto di più rispetto che giocarsi un altro campionato di serie A. C’è un fantasioso ( per usare un eufemismo) nuovo presidente del Palermo e poi tante tante stranezze attorno al Milan del “funambolico” Berlusconi.
    Infine, dato che non possono far mancare qualche “handicap” alla Juve quest’anno la federazione si inventa, spinta dal volere popolare e aiutata da una ancora più “strana” ( mai visto prima niente di simile) commissione parlamentare che sembrava un tribunale militare presieduto dalla presidente della commissione antimafia, tale ” Rosi Bindi” ( ex parlamentare D.C. quindi di quell’ex partito più connesso e colluso con tutte le mafie italiche), un deferimento al Presidente Agnelli e a 3 amministratori contabili.
    Mah, mi chiedo, è vero che in Italia tutto funziona al contrario, dove i virtuosi sono cattivi mentre i veri ladri sono omaggiati e considerati i buoni, ma l’esagerazione ora diventa veramente paradossale.
    Così a Roma vince una discutibile partita con un goal viziato da un fallo che anche i ciechi hanno potuto vedere e nessuno dice niente, ed altrettanta è la soddisfazione per una vittoria del Napoli dove proprio una settimana prima avevano tirato su uno striscione con ” rigore ha segnato la Juve”. In soli 7 giorni, addirittura ( ma guarda un pò come si diverte il destino) ne hanno avuti da tirare addirittura 4. Che non sono neanche quelli ricevuti dalla Juve in tutto il campionato sin’ora.
    Cosa dire di più? il Barcellona come prossimo avversario in champions per la Juve? Poteva andare meglio ma se la Juve avrà gli attributi per passare questo turno, certamente si caricherà psicologicamente per poter arrivare sino in fondo. Passare un altro turno e magari arrivare in finale senza essersi confrontata con le migliori sarebbe stata solo una pia illusione di chi pensa veramente che la maledetta è alla nostra portata. Così non sarà se invece riesci a fare fuori una portaerei con Messi come comandante.
    Buon inizio settimana a tutti

  10. Ora c’è il doppio confronto a Napoli tra campionato e coppa Italia in quest’aria di guerra che i media hanno scatenato. Mi auguro che il prefetto non consenta per problemi di ordine pubblico queste partite al San Paolo. Fossi nella dirigenza Juventina chiederei che queste partite potessero essere disputate in un campo neutro lontano per non dare l’opportunità possibilità a facinorosi tifosi Napoletani di procurare danni in questo clima avvelenato. Il campo neutro ideale ideale sarebbe quello di Cagliari. Dopo aver accertato quanto accaduto in autostrada ieri mattina, penso che le partite non siano solo a rischio incidenti più o meno gravi, ma che la situazione sia già fuori controllo irreversibilmente. Servirebbe una forza dell’ordine di almeno 20.000 persone,( un esercito intero) per tenere sotto controllo quanto potrebbe accadere.

  11. Antonio

    Il pericolo c’è purtroppo.
    Ma nonostante questo si gioca alla 20,45.

    Fossi Andrea Agnelli manderei la primavera, tanto è il primo aprile, a giocare tranne i 4 nazionali per rispetto.

    Buffon- Barza,Bonni,Chiello;
    Galtarossa,Muradore,Caligara,Leris;
    Clemenza;
    Kean,Zequiri.

    Un bel 3-4-1-2

    Poi il Napoli vince la partita e tornano a casa felici e contenti.

    Nella partita di Coppa Italia, subito dopo, con tutti i titolari in modo da far scoppiare il fegato a Tavecchio e tutti gli altri antijuventini.

    Ciao !

    • Caro Barone,
      se la Juve facesse come tu scrivi verrebbe deferita immediatamente alla Procura Federale per aver favorito il Napoli nella corsa al secondo posto.
      Te l’immagini la Riomma cosa scatenerebbe …

      A questo punto bisogna cambiare l’inno della Juve. Al posto di quello attuale, eseguito da Paolo Belli, propongo una vecchia canzone di Antoine : Ti tirano le pietre.

      Niente si abbina meglio alla Juve di questo periodo.
      Un abbraccio.

  12. Questo modulo ha chiaramente un limite, non ha alternative in attacco, anche se fuori Dybala nel primo tempo con l’uscita di Cuadrado la mossa più logica da parte di Allegri sarebbe stata quella di spostare Pjanic in posizione avanzata e mettere uno fra Lemina e Rincon (meglio il secondo vista la scarsa vena del primo) al fianco di Khedira. Il risultato è stato che con Mandzukic in giornata no, con Lemina che non ha le caratteristiche di Cuadrado e che in quella posizione non ne ha azzeccata una, dall’uscita di Cuadrado (vera spina nel fianco dei doriani) la squadra ha perso metri fino a farsi schiacciare nella propria trequarti. Credo che stavolta il voto negativo per Allegri ci sta tutto, anche perchè togliere Higuain per Lichsteiner a 5 minuti dalla fine (+ 5 di recupero) ha finito per concedere ulteriori spazi alle avanzate avversarie con la logica conseguenza di dover temere fino all’ultimo secondo di beccare il gol di un (a quel punto) irrimediabile pareggio, dopo aver sprecato l’impossibile in un primo tempo da chiudere con almeno 2 gol di vantaggio.

    • Ciò detto credo siano fuori luogo le critiche di chi continua ad attaccare squadra e allenatore ed esalta il lavoro di altri, perchè se proprio vogliamo dirla tutta anche Spalletti ieri sera ha sbagliato la formazione iniziale concedendo al Sassuolo (fino al gol irregolare di Salah) più di un’opportunità per andare in gol, mentre ad Empoli la squadra di Sarri ha rischiato fino all’ultimo di tornare a casa con un pareggio dopo essere stata in vantaggio di 3 gol. E questa se da una parte non vuol essere una difesa pregiudiziale del marchio Juve, dall’altra dovrebbe far riflettere chi stra-vede per l’erba del vicino, sempre più verde di quella del proprio giardino.

  13. Quest’anno è la Juventus più forte degli ultimi anni in cui abbiamo vinto cinque scudetti. Non lo dico io, ma l’ha detto Barzagli. La Juventus ha giocato male o molto male fino alla trasferta di Firenze, ma nonostante tutto ha vinto in campionato e in Champions League. Con un simile organico mi sarei aspettato una squadra più propositiva fin da agosto e invece abbiamo dovuto aspettare la seconda di ritorno per cominciare a vedere qualcosa che sembrasse una squadra e non un’accozzaglia di grandi giocatori messi in campo . Io continuo a credere che questo modulo sia nato per caso, dalle assenze che contro la Lazio , se mantenuto il vecchio schema, ci avrebbero fatto giocare con un centrocampo composto da Sturaro Hernanes Lemina o Khedira. Perso per perso il mister , magari consigliato da qualche vecchio dello spogliatoio, ha rischiato. Visto che l’esperimento ha funzionato e visto che il modulo ha creato entusiasmo non ha più cambiato. Premesso che sono favorevole a questo tipo di formazione, devo dire che : 1) ci priva totalmente di ricambi in attacco perché rimane in panchina il solo Pjaca 2) per funzionare la squadra deve rimanere corta e giocare sulle ripartenze 3) costa un grande spreco di energie perché tutti devono partecipare attivamente ai movimenti della squadra per non perdere equilibrio. Allegri sta dimostrando le sue tante, secondo me, lacune non riuscendo più a cambiare modulo . Ieri per esempio, visto che Pjaca non è Dybala, tanto valeva passare al 433 inserendo Marchisio o Rincon . Oltretutto ha messo Lemina , ormai scomparso dai radar del campo, completamente fuori ruolo dalla parte in cui stazionava Alves che proprio un mostro nel difendere non è. Questo modulo è anche figlio della scarsa personalità di Allegri impotente di fronte alle richieste di Mandzukic di giocare sempre. Grande Mario , ma se ho un centroavanti e devo fargli fare il mediano per non lasciarlo in panchina, tanto vale comperare un mediano e farlo giocare nel suo ruolo. Per la Champions non mi preoccuperei, anche lo scorso anno si diceva che il Bayern correva più di noi e poi ricordatevi come ha giocato la Juventus…

  14. Ieri ho visto nel secondo tempo, tanta energia sprecata, e se manca lucidità ..onestamente non so come andrà con il Barcellona.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia