La grande muraglia

Articolo di Alessandro Magno

……..comunque un gol lo fa il Barcellona, l’altro lo fa il Camp Nou, il terzo vien da se, il quarto la figlia del Re, il quinto San Gennaro, il sesto lo fa Cavour, poi casca la terra e tutti giù per terra.

Intanto vorrei cominciare dicendo che è stata eliminata una delle squadre più forti e più scorrette di sempre. La Juventus ha fatto una grande impresa e forse oggi è tornata a esser una squadra veramente matura anche in Europa. Non dico grande anche qui, perché per esser veramente grandi bisogna iniziare ad alzare nuovamente questa Coppa non dico spesso, ma almeno qualche volta. La Juventus ha fatto un’impresa e disputato due partite maiuscole. Contro l’attacco atomico del Barca che vantava numeri straordinari, 21 gol in casa in questa Champions, 15 vittorie in casa in coppa sempre in gol con Luis Enrique con 50 gol fatti, la Juventus in due partite non ha subito un solo gol. Devo dire che complice l’apprensione messa a loro dalla nostra difesa, Buffon nelle due partite non ha dovuto fare nemmeno lavori particolarmente straordinari. Una sola parata difficile a Barcellona e un paio a Torino. Di contro noi abbiamo segnato 3 gol in casa nostra, anzi 4 se non avessero annullato un gol buono a Cuadrado.

La partita del ritorno è stata amministrata dalla squadra in modo veramente eccellente. Per tutto il primo tempo abbiamo controbattuto colpo su colpo tanto che Higuain ha avuto anche le palle buone per segnare, così come Cuadrado. Nel secondo tempo più loro diventavano irruenti e nervosi quasi nevrastenici, più noi cercavamo di rallentare il ritmo e amministrare e di conseguenza i contropiedi si sono avuti solo nel finale, tuttavia la Juventus non ha rischiato moltissimo. Messi è stato sistematicamente tenuto lontano dall’area di rigore mentre a Suarez e Neymar si è cercato di metter il guinzaglio come meglio si poteva. D’altronde abbiamo difeso con due esterni brasiliani che notoriamente sono più votati all’attacco che alla difesa e ciononostante l’ottima velocità nel breve, sia di Dani Alves che di Alex Sandro, ha dato modo di contenere bene gli attaccanti esterni loro.

La pressione del Barca è stata costante, ma alla fine mi pare che sia stata oltremodo sterile con 18 tiri verso la porta di cui 17 fuori dallo specchio. La partita credo sia stata più di sofferenza per noi che guardavamo con un occhio al campo e con l’altro al cronometro, piuttosto che per i giocatori. Va da se che prima segnavano un gol e più si sarebbero potute alimentare le loro speranze. I nostri li ho visti tutti molto molto determinati e concentrati e per nulla spaventati da loro. Spiace che già dal 20mo del primo tempo quando i nostri avversari hanno visto che non c’era trippa per gatti e che con noi sarebbe stata un’altra storia rispetto al PSG, si siano messi a protestare e simulare all’impazzata. Spiace che non abbiano fermato il gioco con Manzo infortunato a terra e che non abbiano poi restituito la palla messa fuori da Dybala. Spiace perché hanno fatto una figura di cacca in mondo visione e tutti si sono accorti di quanto questi del Barcellona siano scorretti. L’arbitro è stato bravo a non farsi sopraffare, pero’ a termini di regolamento doveva buttare fuori Neymar che fa il cacchio che vuole così come doveva ammonire Busquets, Suarez, Rakitic, Piquè. Alla fine Neymar è uscito piangendo, lo avrei preso a calci nel sedere. Una bruttissima persona. Lui, Suarez, Piquè, Busquets davvero un esempio negativo per tutto il calcio mondiale. Le loro sceneggiate andrebbero fermate, non dimenticate. Per fortuna questa sera ci abbiamo pensato noi. Quando si vince molto bisognerebbe esser più signori anche nella sconfitta. In questo si è distinto solo Luis Enrique che ci ha dato i giusti meriti in conferenza stampa sul comportamento del resto del Barcellona meglio stendere un velo pietoso.

Per concludere la Juve è forte e lo sta diventando sempre di più, ora abbiamo 3 squadre secondo me alla portata: Monaco, Atletico e Real. Dobbiamo provarci. Se facciamo 3 partite uguali a queste che abbiamo fatto col Barca ce la possiamo fare, ma piedi per terra, lo sappiamo tutti quanto è stronza questa Coppa.

  1. Questa coppa caro Ale non è come dici tu, ma maledetta. Su 9 finali ne abbiamo portate a casa 2 e nei tempi migliori della Juventus stessa . Mi fa specie pensare che le milanesi non abbiano perso un colpo nelle loro finali e non penso proprio che la sfortuna in tutte queste sconfitte si sia accanita contro di noi. In una ero presente anch’io, ad Atene, e la delusione di quella sconfitta mi mise nelle condizioni di studiare bene quella partita onde capire il perchè una corazzata può perdere contro una squadra qualunque.
    Non so come finirà questa competizione quest’anno, e probabilmente la tua analisi su chi è ora la Juve in confronto alle altre 3 big è molto veritiero. Ma se devo dirla tutta temo molto quelle che potrebbero essere più alla portata della Juve stessa dell’ultima grande Hilander rimasta, quel Real di grandi figurine con Cr7 in testa. Ritengo che questa nostra Juve sia ben costruita in ogni reparto e ben diretta da un allenatore che non mi ha mai entusiasmato ma che ( come suol dirsi) sa il fatto suo molto più di quanto crediamo. A questo punto ricordo un Italia del 1982 che ebbe un girone in cui sarebbe dovuta uscire stritolata e che invece stritolò i migliori, ho sensazione che questa Juve sia somigliante a quella squadra che diventò poi campione del mondo. È ancora presto, ma la determinazione e la voglia è quella giusta, ed infine sognare non costa niente. Forza ragazzi abbiamo fatto 90 proviamo di completare l’opera, in ogni caso un plauso per ciò che sin ora è stato fatto non ve lo toglie nessuno.

  2. GLI ULTIMI QUATTRO ANNI

    Nessun altro è in grado di mandare a casa Real e Barça. Noi si.

    Eliminare il Barcellona, per questa Juventus, è ordinaria amministrazione.
    Parlare di impresa è una mancanza di rispetto per questo gruppo di giocatori, questo allenatore e questi dirigenti che con i loro sforzi ci hanno portato a essere una delle squadre più forti del mondo.

    Ora serve che qualcuno chieda scusa ad Allegri.
    Forza Juve.

    • Alessandro Magno

      Secondo me siete un po troppo permalosi il barcellona negli ultimi anno ha vinto tutto la juve nemmeno un europa league esser onesti non vuol dire esser irrispettosi.

    • No amico mio.

      Forse loro sono alla fine di un ciclo o di una stagione un pò così.

      Forze noi siamo al compimento di una ricrescita che ci ha riportato a casa.

      Ma per la Juve non è normale battere 3 a 0 il Barça in casa e portare a casa il pari a Barcellona.

      Non è normale ma non è un impresa. È il compimento di una squadra che finalmente esprime il suo potenziale. Potenziale che in passato non esprimeva e da qui le critiche ad Allegri.

      Resta il risultato e l’estrazione. Monaco.A questo punto sono tutte forti. Godiamocela in poltroa. Ciao. Luca

  3. E’ successo che, la squadra dopo varie vicissitudini si è messa finalmente al servizio dell’allenatore, tutto qui. Se ti ricordi, a metà stagione Allegri voleva andarsene perchè tirava un’aria gelida in quegli spogliatoi e suppongo che la società sia intervenuta per ricordare a tutti come ci si comporta in un posto di lavoro.
    Alla fine se si segue una strategia i risultati arrivano. Poi.. tu lo sai meglio di me che “la palla è rotonda” e quest’anno non è stato l’anno del Barcellona, e magari è proprio quello della Juventus. La differenza tra noi e loro sta nelle singolarità, ma anche l’approccio è importante. Li ho visti in campo maniera diversa, e spero riescano a mantenersi così se dovessero accedere alla finale.

  4. Una delle conseguenze migliori dopo la partita di ieri sera è l’accresciuta consapevolezza da parte dei nostri giocatori. Che -diciamoci la verità- è quella si è invidiata a lungo al Milan europeo.

  5. Buona sera a tutti.
    Che bello.
    Ieri sera ho visto una SQUADRA,una signora squadra.
    Undici gregari e undici campioni.
    Dopo la partita guardavo Premium.
    Penso Sacchi abbia perso l ennesima occasione per star zitto. Si è vero avrà cambiato il GIUOCO italiano, ma tirar fuori i suoi amarcord per criticare sta Juve,beh,è stato abbastanza imbarazzante.
    Tacchinardi,Trezeguet e Pardo non mi sembravano molto daccordo col guru di Fusignano.
    Cmq vorrei ribadire i miei complimenti al mister. Spero rimanga ancora a lungo sulla nostra panchina.
    Sul sorteggio di domani spero nel Real Madrid e nell Atletico in finale.
    Fino alla fine forza Juventus.
    BARONE
    Non succede che non succede ma se succede.

    • Alessandro Magno

      A sacchi prima o poi qualcuno dovrà ricordare che non tutte le sue partite furono spettacolari fra l altro in un milan juve dove presero mi pare 6 gol allenava lui per cui sia un poco piu umile

      • O.M.- Milan(al buio)
        Italia-EIRE
        Italia-norvegia
        Italia-Messico
        Italia-Nigeria(dvrebbe baciare i ….piedi a Baggio)
        L Atletico Madrid
        Milan -Rosenborg
        I pochi mesi al Parma.
        Questi sono solo alcune delle perle dello spocchioso Arrigo che mi vengono a caldo.

  6. Ma ieri è stata obiettivamente una bella partita, e lo spettacolo c’è stato. Non saprei che difetto trovare nella partita di ieri.

  7. ALEX

    Scusami, perché scrivi siete permalosi quando quello che non è d’accordo con impresa sono solo io ?
    Io quando mi rivolgo a te metto il tuo nome come in questo caso.

    Comunque:
    Io ho visto la Juventus tipo Champions molto europea già dallo scorso campionato…anzi…la Juventus era in crescita già prima dall’ottavo di Coppa contro il Bayern.

    Quella Juventus di Allegri, che nel 2015 ha raggiunto la finale di Berlino da sfavorita, ecco contro il Real la si poteva chiamare impresa, anche perché era il campione in carica allenato da Carlo Ancelotti mai amato a Torino ma molto vincente altrove, era maturata e ha giocato alla pari andando molto vicino a passare il turno che poi sappiamo tutti dell’impresa fatta dal Bayern rimontando il 2-0 juventino e andandosi a qualificare per il turno successivo.

    Concludo dicendo che a chiunque delle tre squadre, oggi nel sorteggio dovesse prendere come avversaria la Juve non farà certo salti di gioia.
    Mi ripeto, come nel sorteggio precedente avevo preventivato: magari prendessimo il Barcellona, oggi vorrei tanto uscisse un bel Real-Juve.
    MAGARA !
    Saluti.

    • Alessandro Magno

      Ho scritto siete perche la cosa dell irrispettoso l hai scritta tu ma anche qualcun altro che non ricordo e non è un fatto di esser d accordo i meno si puo esser in disaccordo ci msncherebbe altro ma siccome l articolo l ho scritto io dire che io sia irrispettoso di allegri e dei ragazzi onestamente non mi fa molto piacere.

      Tornando ai fatti se mi si dice che per la juve DOVREBBE esser normale eliminare queste squadre sottoscrivo con lippi con il trap era normalissimo. Se a OGGI mi si dice che E’ normale mi spiace ma devo dire di no non lo è visto quanto fatto dal barca in europa e nel mondo negli ultimi 10 anni e quanto fatto dalla juve.

      Al netto degli ultimi 10 anni eliminare il barca è stata una grande impresa e dirlo non è affatto irrispettoso ma realista. Fra l’altro impresa non è sinonimo di non meritato ma di grande prestazione.

      • Alessandro Magno

        Ho dato uno sguardo veloce luca come te sostiene che non è stata un impresa da questo il mio uso del plurale comunque barone avendo scritto in risposta a te era chiaro che fra gli altri la risposta era anche per te altrimenti non scrivevo in risposta ma scrivevo nel campo principale.

        Comunque la nostra storia è piena di eliminazione di squadre forti da parte nostra cosi come è piena di finali poi perse mi piacerebbe invece soprattutto invertire questa tendenza. Il real lo eviterei per non dover sprecare energie psicofisiche importanti in una semifinale. Sarebbe meglio un derby madridista e per noi il monaco poi chiaramente a questo punto venga pure chi viene.

        • Alex
          Forse diciamo la stessa cosa ma in maniera diversa.

          Che il Barça abbia vinto tutto quello che ha vinto nell’ultimo decennio non si discute…tantomeno lo nego io…pensa, delle squadre straniere è quella che tifo.
          Sono convinto che parlare di impresa della Juve si sminuisce la Juve stessa ( è come dire: hai vinto sta partita la prossima ritorni normale) ma non volevo, non era mia intenzione offendere.

          Perché preferisco il Real: credo che in due partite lo si possa eliminare, al contrario della partita secca.
          Ciao.

          • Alessandro Magno

            Sicuramente il real nella partita secca è piu difficile delle altre certo anche a livello di cabala la dovrà pure perdere una finale.

            Non so che pensare Barone a questo punto vanno bene tutte certo pensare che siano uscite bayern e barca deve farci aumentare la consapevolezza di doverci provare. Umili e concentrati senza proclami possiamo arrivarci. Dai alle 12 ci togliamo sto dente 😉

  8. Mauro The Original

    Allora:

    Negli ultimi tre anni si sono scontrati in finale Real e Atletico. Credo perciò sia quasi impossibile che succeda anche quest’anno, per cui è molto probabile che si scontrino fra loro in semifinale.
    Certo la casualità ci può ancora essere, ma vedere in finale Real e Atletico per 3 volte negli ultimi 4 anni sarebbe davvero il colmo.

    È quindi molto probabile che ci capiti il Monaco.
    Queste sono le mie considerazioni valutando il calcolo delle probabilità.

    Così a naso invece percepisco questo accoppiamento e spero di sbagliarmi:

    Atletico Juventus

    Real Madrid Monaco

  9. Mauro The Original

    Cosa mi preoccupa:

    Le date delle semifinali coincidono con le partite molto difficili contro Torino e Roma.
    Come si potrà fare turnover?
    Bisogna quindi vincere le prossime due partite di campionato per chiudere il discorso scudetto prima delle semifinali.

    Vero che possiamo perdere 3 partite su 6 e che la Roma invece dovrà vincerle tutte.

    Io vorrei andarmi a giocare le semifinali con i giocatori freschi e ben riposati.

    Abbiamo visto Higuain stanchissimo ed anche Mandz non era fisicamente al massimo. Essendo giocatori pesanti hanno bisogno di più giorni per recuperare energie.
    Anche Cuadrado è importante che sia fresco e riposato poiché corre davvero tantissimo.

    Purtroppo in panca non abbiamo nemmeno un attaccante.

  10. Sarà MONACO-JUVE

  11. yazidi free

    Tutto il rispetto del mondo per il Monaco ma non possiamo lasciarci sfuggire l’occasione di andare di nuovo in finale e questa volta prendere la coppa dalle sue grandi orecchie.O quest’anno o mai più.

  12. Nelle semifinali di Champions tutte le squadre in potenza di equivalgono, ma non si può negare che il peso dell’esperienza conta eccome.
    Ed non si può negare che delle quattro, i francesi erano i più abbordabili da quest’ultimo punto di vista. Chi nega questo può farlo solo per scaramanzia.
    La Juve deve guardarsi dal loro entusiasmo e dalla loro incredibile voglia di giocarsela sempre e comunque, su tutti i campi … mi viene in mente la partita a “ping pong” che venne fuori a Manchester: veramente incredibile.

    Ma onestamente una semifinale col Real o l’Atletico l’avrei vista più ostica.
    Insomma, la Juve vista contro il Barcellona ha ottime possibilità di sbarcare a Cardiff nel maggio prossimo !

  13. Mauro The Original

    Questa è la più grande occasione che ci poteva capitare per vincere la Champions.

    La finale sarà Real Madrid Juventus. E questa volta non possiamo perdere.

    Un dato importante: il Real in finale non gioca mai bene. Diciamo che è sempre stato fortunato in quanto avrebbe sempre meritato l’Atletico.
    Questa volta abbiamo davvero l’occasione per vincerla.

  14. E’ vero, però hanno una fortuna sfacciata con gli arbitri, e attenzione alle simulazioni di Cristiano Ronaldo.

  15. La sorte ci ha designato il Monaco prima in Francia poi allo Stadium.
    Sarà un confronto impegnativo che ritengo ci darà alla fine la qualificazione alla finale. La Juve è una squadra completa ed equilibrata al contrario del Monaco che sa attaccare e segnare ma lascia buchi in difesa. Quindi teoricamente siamo favoriti ma sappiamo che il Calcio è imprevedibile e lascia spesso soluzioni che non si aspettano. Noi Juventini lo sappiamo bene in quanto la luce si è spenta in molte delle finali che abbiamo affrontato. Però ho già detto che in questo senso abbiamo già dato ed ora è arrivato il momento di raccogliere con gli interessi. Per questo conto molto in Allegri che è l’allenatore più giusto che poteva capitarci e anche le forze oscure che lo contrastavano hanno dovuto arrendersi di fronte alla evidenza, anche i gufi hanno dovuto cedere e il Barcellona è stato eliminato. Questo fatto conta moltissimo come la tribuna di Bonucci che ha rinsaldato l’unità di squadra. Forza Juve Fino alla Fine.

  16. C’erano due spagnole, una francese e un’italiana che giocavano a pallone…ad un certo punto due lasceranno la compagnia e due andranno in Galles in quel di Cardiff…una è spagnola…

    😛

  17. Mauro The Original

    Facciamo i conti in tasca:

    Leggo che finora la Juventus avrebbe incassato dalla Champions circa 95 milioni e quindi arrivando in finale ne dovrebbe prendere molti più di 100. Come d’altronde li ha presi anche nell’ ultima finale Champions disputata.

    Il titolo Juve vola in borsa. Dopo essere rimasto stabile per anni intorno a 0.25 ora siamo a circa 0.70. Quindi praticamente triplicato il valore.
    E questo significa che la Juventus potrà investire pesantemente acquistando ogni anno giocatori di grandissima qualità.
    Ecco perché giocare la Champions ogni anno è importantissimo. Tantissimi soldi che ti permettono di stare al livello delle più grandi.

    Fino a pochi anni fa era un sogno, i giocatori bravi ci rifiutavano. Ora invece pur di giocare con noi si abbassano lo stipendio.

    Questa direi che è stata la più grande impresa

  18. Mauro The Original

    Mi chiedo come i giornali spagnoli possano insinuare che il sorteggio è stato truccato. Ho guardato tre volte il sorteggio. Il responsabile UEFA ha mescolato più volte le palline che erano già chiuse e quindi anche da ferme non si poteva sapere a chi corrispondevano. Dopo la mescolata Rush pesca due volte a caso senza guardare.
    Siamo davvero alla pazzia

  19. Mauro The Original

    Organizzazione

    Mi chiedo chi organizza le date della coppa Italia.

    Praticamente, se la Juve passa le semifinali Champions giocherà la finale coppa Italia il 2 giugno e poi il giorno dopo 3 giugno gioca la finale Champions.

    Ma stanno scherzando spero

  20. Alessandro Magno

    Abbiamo una grande occasione per rimetterci in pari con la storia. Monaco difficile ma la piu semplice delle 3 inutile nasconderlo. Daje

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web