Chi siamo.

 

 

La Juventus ci ha fatto incontrare ..e questa passione ci fa riunire ..eccoci qua nuovamente insieme per buttarci in questa straordinaria avventura che sarà allessandromagno blog ..un rifugio dove in amicizia potremo parlare di Juventus e molto altro .. siamo tutti diversi tra provenienza e cultura con tanto da dare .. benvenuti tra noi a chiunque vorrà unirsi.

 

 

 

Alessandro Magno si chiama Benedetto Croce ed è un Blogger torinese.

La mail di alessandro magno è bettocroce@libero.it

  1. enrico - rimini

    ciao benedetto. avevo proposto già qualche mese fa in 2 occasioni sul siti giulemanidallajuve.com, di creare un canale tutto per noi…. addirittura avevo scritto una mail a marcello chirico, che mi ha risposto che per lui sarebbe impossibile perchè troppo costoso……
    io ritengo che se agnelli volesse , potrebbe favorire la creazione di un canale, con la possibilità di pagare un abbonamento da parte di tutti gli juventini: sicuramente meno di sky o mediaset, ma soprattutto soffriremmo di meno….
    le conseguenze per la suqadra sarebbero inimmaginabili: i giocatori sarebbero difesi da una corazza indistruttibile, mentre le altre tv, i giornali antjuventini (praticamente tutti tranne tuttosport) , avrebbero un danno enorme e i loro commenti schifosi e provocatori, non avrebbero gli stessi risultati di oggi.
    tu che sei di torino, se conosci qualche tencico di internet, ORGANIZZA CON LUI UNA RACCOLTA DI ADESIONI VIA WEB ALL’IDEA…… la serviamo su un piatto d’argento al presidente….. i torinesi stanno aiutando la juve con gli abbonamenti al nuovo stadio….. tutti gli juventini d’italia e del mondo, aiuteranno la juve con le adesioni al progetto…..

    un abbraccio bianconero.
    enrico – rimini

  2. Alessandro Magno

    Enrico grazie intanto per avermi contattato, non conoscevo la tua iniziativa, l’idea della lettera sul del canale juventino, è una cosa che molti miei lettori mi richiedevano nei commenti, di conseguenza poi ci siamo decisi a scriverla e a realizzarla. Comunque non mi stupisce l’atteggiamento di glmdj e neppure quello di Chirico,i primi son presi un poco dalla mania di fare i primi della classe e quindi non danno molto retta ai tifosi, sapessi quante cose gli ho mandato negli anni addietro e a cui non han neppure risposto, tanto è vero che ho smesso di mandargliene come anche quest’ultima inziativa. Marcello è un amico, ma come avrai letto in molti commenti (specie su juvenews) diversi sono scettici e ci puo’ stare. Io la penso esattamente come te invece, e cioè che nulla è impossibile e se Agnelli lo volesse potrebbe realizzarlo. Non sono ancora tanto propenso alla raccolta firme via Web proprio perchè vedo ancora troppi scettici, vediamo come la cosa si evolve. Certo se poi il pensiero predominante dovesse essere, quello di appoggiare questa iniziativa, allora si potrebbe fare. D’altronde con la stella tolta a Boniek e data a Davids abbiamo fatto vedere quanto contiamo qui su web. Ti saluto .
    ps. spostero’ poi questa discussione nell’articolo della lettera se preferisci, oppure se vuoi che rimanga fra noi la elimino :mrgreen:
    Un caro saluto ancora e forza Juve.

  3. PER RIVIVERE I TRIONFI BIANCONERI DELL’ANNATA

    UN PRODOTTO EDITORIALE DEL TUTTO INEDITO: IL LIBRO SULLA STAGIONE DEL CALCIO ITALIANO 2015-2016 A FUMETTI

    E’ uscito un libro che rappresenta un assoluto inedito nel campo dell’editoria italiana e non solo: “Calcio – La stagione 2015-2016 a fumetti”. Il volume stampato, nella classica versione cartacea, è acquistabile su Amazon.
    Editato dalla neonata Blues Edizioni, è un libro sul calcio e racconta, a fumetti, la stagione 2015-2016, quella degli straordinari successi bianconeri. La Serie A, le coppe, la Nazionale… ripercorse nelle loro grandi emozioni e nei loro fotogrammi fondamentali. Un’iniziativa del tutto originale che, nel tempo, mira a costruire un archivio storico del calcio italiano secondo i delizianti profili dell’arte illustrativa.
    Dalla Supercoppa Italiana alla Coppa Italia, dalle gare di qualificazioni agli Europei della Nazionale alla Serie A, dalle coreografie dei tifosi alle contestazioni, dalle Coppe Europee alle cronache rosa, dai retroscena all’interno degli spogliatoi agli scandali fino ai siparietti più imbarazzanti e più divertenti: dettagli, immagini e curiosità, nell’edizione 2015-2016 c’è proprio tutto, a cominciare dalla galleria dei trionfi juventini.

    Blues Edizioni
    348-42.19.757
    bluesedizioni@gmail.com

  4. non per caso

    Ciao
    Sono “non per caso”

    ho visto la tua precisazione e ci tengo, per correttezza e purtroppo carattere, a precisarti un paio di cose.
    In primo ti rinnovo le scuse per aver ecceduto le regole di comportamento per quanto sia imbarazzante guardare un muro, vedere che ha un colore e sentire alcuni eccepire che ne ha un altro.
    Io capisco i gusti, ci mancherebbe, capisco anche i confronti per quanto abbia smesso da 40 anni almeno a farne, per l’evidente inutilità.
    Io però non ho difeso Sacchi per un milanismo che non mi appartiene: ho difeso dei fatti che poi mi sono stati contestati con una certa scorrettezza.
    Io per precisarti ancora, sono un tifoso agnostico, ex juventino. Ex dagli anni 80. E quando dico ex intendo ex tifoso.
    Da abitante di zone calcisticamente “improduttive”, come molti miei coetanei sono stato portato a tifare una delle squadre nazionalmente più rappresentative, la scelta cadde, per ispirazione paterna sulla juve.
    Quando negli anni 80 la mia città si stabilì jnon solo con una certa stabilità ma anche con un certo prestigio nel calcio nazionale non potei non dargli una certa simpatia.
    E a questo punto non si potè evitare di vedere quello che è lapalissiano: la sfacciata forza che certe squadre hanno fuori dal campo.
    Ma non ti impressionare, è normale.
    Ho passato una vita nello sport agonistico e conosco le regole della vita.
    Senza darmi all’autobiografia ti consiglio la lettura di “più di uno gioco” di phil jackson, l’ex coach del LA lakers. Scopriresti come anche nel basket del tempo effettivo la forza della squadra di casa può piegare anche il tempo.
    Con tanti saluti alla Var…

    Quindi la mia apologia di Sacchi non è per comnvertire le masse, ma solo per evitare, se possibile, i luoghi comuni e contestare le affermazioni di bassa partigianeria.
    Se dico che Manzoni è stato un maestro della lingua italiana è ridicolo contestare con affermazioni come ” scriveva le lettere private in Francese” o ” cosa ha scritto oltre ai Promessi sposi”; e anche pensare che sono un tifoso del Lecco.
    Poi dei gusti… faccio già fatica a riconoscere i mei, certo non mi metto a discutere di quelli degli altri.

    Torno a leggervi con interesse, cercando di trattenermi e con simpatia, anche per la mia ex… squadra.

  5. Alessandro Magno

    Scusami ho letto solo ora. Per me va bene non c è problema l importante è rimanere tutti in certi limiti. Su Sacchi Manzoni credo che nessuno possa contestare Manzoni grande svrittore pero i gusti sono gusti e Manzoni puo anche non piacere. Per quellochiedo rispetto per tutti i pareri. Se qualcuno ti ha risposto male io sono solo con cinzia dove notiamo interveniamo se non siamo intervenuti è perche non abbiamo visto. Comunque c è unamail dove potete contattarmi se qualcuno eccede

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia