Martedì 13 febbraio 2018 Juventus-Tottenham Hotspurs – Champions League – Allianz Stadium Torino

Scritto da Cinzia Fresia

Adesso viene il bello!
Queste le parole di Giorgio Chiellini in apertura di conferenza stampa, domani, una squadra, un’altra partita.
Un momento magico per la Juventus, coinvolta in tutti i tornei, Campionato, Coppa Italia e Champions, uscita vincitrice e parzialmente illesa da Firenze, è pronta a riprendere il percorso più complicato della stagione, la Champions League.
Molte le domande e riflessioni su quale formazione adotterà Massimiliano Allegri, per vincere contro una squadra a suo dire tattica e fisica, quindi completa.
Sarà il solito primo tempo interlocutorio e il secondo tempo arrembante?
Riuscira’ Giorgio Chiellini a domare Harry Kane?
Domani avremo le risposte, e vedremo se Allegri ci consiglierà di consultare “uno bravo”.
Lo spirito competitivo della Juventus è a 1000, l’unico problema e rammarico è l’indisponibilità di alcuni giocatori veloci, come Dybala e Cuadrado. Dall’altra parte, il Tottenham per conto del suo allenatore, l’argentino di origine piemontese, Mauricio Pochettino, è felice di incontrarci, la sua famiglia gli ha trasmesso l’amore per la nostra squadra, e sostiene che Dybala sia un Campione, e che la Juventus gioca in modo diverso senza di lui.
Tanti complimenti e attestati di stima indica che il tecnico argentino, non teme la Juventus ma la rispetta e confessa di ispirarsi proprio al nostro club, secondo lui di pari livello con il Real Madrid e Barcellona.

Qui nessuno molla.

Articoli di Alessandro Magno

La Domenica calcistica non ha portato le sorprese sperate. Un ottimo Napoli ha battuto in rimonta una Lazio che è durata solo un tempo. Gli ingredienti per il sorpasso c’erano tutti, la Juve vinceva a Firenze su un campo storicamente ostico, il Napoli dopo 3 minuti era sotto 1-0. Invece la Lazio si è spenta e il Napoli dopo il pareggio ha vinto in scioltezza. Se questo doveva esser un turno favorevole alla Juventus, visto che la viola di quest’anno è poca cosa, direi che è stato l’esatto contrario. Il Napoli ne esce sicuramente rafforzato sul piano della consapevolezza e del morale. In ogni caso in questa corsa serratissima la Juve tiene il passo. In ottica scudetto non saprei dire chi possa avere un vantaggio. La Juve ha lo scontro diretto in casa e il Napoli allo Stadium ha sempre perso. Il Napoli si è fatto buttare fuori dalla Coppa Italia e ancor prima dalla Champions per scelta strategica e credo presto si farà buttare fuori anche dall’Europa League per puntare tutto sul Campionato. Un impegno solo a settimana contro i 3 della Juventus potrebbe consentire ai partenopei di utilizzare sempre gli stessi giocatori come stanno facendo dall’inizio senza dover fare nessun turnover.

La Juve a Firenze ha giocato una partita bruttina (primo tempo orrendo) ma molto intelligente e proficua, cercando di limitare i danni creati dalle mosse tattiche di Pioli (marcature a uomo su Mandzukic e Pjanic). Certo gli amanti dello spettacolo avranno storto il naso ma la Juventus è rimasta in partita e ha colpito con cinismo da grande squadra nel secondo tempo. Allegri lo ha ribadito in conferenza stampa non c’è spazio in questa Juve , nella sua Juve, per inutili fronzoli. Ha parlato di play station, altre volte aveva parlato di circo. A chi non piace puo’ dedicarsi a un altra squadra. La Juve non è mai stata una squadra troppo amante dell’estetica, l’unico che alcune volte ha giocato un calcio spettacolare è stato Lippi nella sua prima gestione (le prime due annata), poi questa società ha sempre puntato tutto sui risultati. Ad oggi Allegri è l’allenatore con la piu’ alta percentuale di vittorie della storie del club cioè oltre il 70%, ripeto a chi non piace puo’ dedicarsi ad altro perchè questo è prendere o lasciare. I conti si faranno alla fine e si vedrà se il Napoli riuscirà ad arrivare prima della Juventus. Al momento la Juventus sta facendo qualcosa di incredibile e cioè per il quarto anno di fila a Febbraio è impegnata su tutti i fronti, nonostante stia viaggiando in campionato a una media punti altissima. Scusate se è poco.

Personalmente non invidio nulla al Napoli neanche il gioco, preferisco di gran lunga esser in Champions piuttosto che no. Qualcuno ha qualche complesso di inferiorità verso i partenopei è un problema suo, io se dovessimo perdere il Campionato non ne farei un dramma visto che credo, dopo 6 di fila potrebbe esser pure naturale che lo vinca qualcun altro. Discorsi sulla Var non mi interessano. Sull’episodio di Firenze si è consolata tutta la poca ”intellighenzia” antijuventina. Peccato persino i piani alti del calcio hanno assolto Guida e finanche giornali non proprio amici come la Gazzetta dello Sport hanno sentenziato che la decisione di non dare quel rigore sia stata corretta. E’ un campionato avvincente per molti aspetti, sarebbe bello si cercasse di non avvelenarlo con isterismi e dietrologia da quattro soldi. Capisco che per il Napoli giocarsi lo scudetto sia una rarità in ogni caso tutto questo veleno non è un buono spot per il calcio Italiano e per chi lo tiene a cuore.

La Juventus Martedì gioca in Coppa contro un avversario temibile e in buona forma , questo Tottenham. Sarà un banco di prova per chi dice che il calcio inglese è tanto avanti al nostro. Io sinceramente ogni partita che ho visto di questi d’oltremanica ho visto sempre obbrobri difensivi da terza categoria. Speriamo li facciano anche contro di noi. Certo a questi piace tenere un ritmo infernale e correre come matti su ogni pallone. Anche questo sarà da verificare, ovvero se la Juve accetterà quel ritmo o viceversa abbasserà i giri delle giocate per costringere gli avversari a un calcio piu’ lento e manovrato e meno dinamico tanto caro al vate della ”Halma”. Sono curioso ma anche fiducioso. L’unica cosa che temo è il braccino, ma con Allegri devo dire che, per lo meno nei turni a doppio confronto, non si è quasi mai visto. Chi vivrà vedrà.

Maremmaaaaa!!!!!


Scritto da Cinzia Fresia

Caro Federico Bernardeschi, hai passato l’esame di maturita’ e sei stato promosso a pieni voti, bravo!
Allegri non ha avuto dubbi, sul fatto di voler rendere Federico Bernardeschi protagonista di questa partita, la piu’ difficile, la piu’ dura. Vuoi essere da Juve? Dimostralo .. e il giovanotto altro che se lo ha dimostrato.

La Juventus a Firenze, e’ come una prova in una fossa di Leoni affamati, c’e’ un prima, dopo e durante, l’odio e una rivalita’ eccessiva prendono il sopravvento, sempre troppi falli e troppa violenza. I nostri lo sanno, eppure da li bisogna passarci.

Sembrava, di voler buttare un ragazzo in pasto ai lupi, e qui da casa, eravamo un po’ preoccupati, per i falli che avrebbe subito, per i cazzotti impuniti che potevano fargli male, e non e’ che abbiamo tutti sti giocatori da poterci permetterne un altro infortunato. E invece no.

Federico ha affrontato una partita brutta, dal primo tempo a tratti insopportabile, bloccato e inesorabilmemte noioso, al secondo tempo reattivo dove finalmente la grinta della Juve e’ uscita fuori.
La situazione sembra mettersi male, un rigore concesso e poi ripudiato, grazia la la nostra squadra, sara’ poi la zampata dell’ ex a sbloccare il risultato di un match che sembrava interminabile, che si temeva finisse in pareggio, ma la Juventus e’ imprevedibile e’ bastata una punizione chirurgica, precisa, tagliente come una lama a sconvolgere i viola, non sembra vero, che un ragazzo dal volto di un bambino appena arrivato in una realta’ apparentemente piu’ grande di lui, buttasse all’aria i progetti di una squadra sicura che fosse finito tutto li’.

La Fiorentina, sotto di un gol, percepisce di essere nei guai e reagisce, cominciando a farsi avanti, i nostri difendono e con un po’ di fortuna contengono e respingendo gli assalti avversari, il risultato e’ sempre di 1 a 0, la Juventus pero’ non si arrende, vuole il secondo gol, che finalmente arrivera’: siamo a partita quasi finita, un errore della difesa permette ad Higuain di trasformare un passaggio in un gran gol, cosi’ facendo, la Juve chiude la partita.
Non e’ stata la goleada “come se non ci fosse un domani” non e’ stata una partita spettacolare, e’ stata la rincorsa alla vittoria, una battaglia verso il primo posto.
Comunque Il riposo durera’ poco.
La prossima settimana ci attende un’ altro obiettivo, la Champions League.

Pagelle Fiorentina Juventus 0-2

Pagelle di Alesandro Magno

Buffon 8 Voto altissimo sia per come gestisce difesa e tutta la squadra che per quella parata di piede sull’1-0 dove per tempismo e lettura della giocata e intervento di piede a rischio rigore c’è tutta l’essenza di essere ancora il numero uno , piu’ del rigore e della parata con l’Atalanta perchè qui davvero tiene in piedi squadra e risultato.

Lichtsteiner 5 Metter Stephan in queste partite è come metter il rosso in presenza di un Toro. E’ un miracolo che non si fa cacciare anche se si fa ammonire stupidamente e si cerca di continuo rogne ancora piu’ stupidamente. L’intesa poi con Bernardeschi lasciamo perdere.

Benatia 6 Molto male all’inizio quando cincischia spesso col pallone fra i piedi lui che dovrebbe esser il primo a impostare. Fortunatamente cresce alla distanza e fa una grande ripresa.

Chiellini 7 Tiene in piedi la difesa quando Benatia è un poco troppo allegro e spesso cerca percussioni palla al piede per scompaginare il centrocampo avversario. Su una di queste trova l’assist di destro per il 2-0 di Higuain.

Alex Sandro 6,5 Sta crescendo e mi è piaciuto. Non va molto al cross ma difende bene dal suo lato e con personalità. Non disdegna qualche efficace rudezza che da terzino non guasta.

Khedira 5 Invisibile. Vorrei dargli un voto ancora piu’ basso ma già in un altra vittoria per 2-0 contro il Milan gli diedi 4 e ricevetti molte critiche. resta un mistero come possa restare in campo tutto il tempo non toccando mai un pallone. Credo che avrà toccato 10 palloni in tutti e 90 minuti e gioca in una zona nevralgica. Prestazione veramente brutta.

Pjanic 6 Cerca al solito di far girare la squadra Pioli lo fa marcare a uomo e fatica parecchio a divincolarsi anche se cerca sempre di farlo senza perdere calma e bussola. Fra chiaro scuri il suo lo fa senza infamia ne lode.

Marchisio 6 Nel primo tempo è uno dei piu’ intraprendenti nel grigiore generale Allegri lo sostituisce ritenendo forse che non abbia i 90 minuti o per evitargli guai fisici ma anche quando esce non stava demeritando piu’ di altri.

Bernardeschi 8 Cerca di adattarsi a difendere e si applica veramente in modo encomiabile tanto è vero che a volte è proprio in posizione di terzino. In attacco gioca da ala pura sulla linea del fallo laterale e questo non agevola le avanzate di Lichtsteiner che si trova chiusa la linea di corsa, pero’ quando prende palla è sempre vivace. Segna un gol su una punizione velenosa sistemando molto intelligentemente i suoi compagni in barriera davanti al portiere che non vede partire la palla e non puo’ sapere se tira sopra la barriera o dove poi ha tirato. E’ un giocatore che segna e tira ed è assolutamente importante questa sua dote. Esulta dimostrando una fortissima personalità.

Higuain 7 Mister ko. E’ lui che la chiude. Poche chanse anzi una sola e la chiude. In mezzo tante troppe botte prese e una testata che se la dava a quel deficiente del viola se la meritava

Mandzukic 6 Tanti troppi palloni sbagliati ma in mezzo al solito tantissimo sacrificio e recupero palloni. Gioca ala ma piu’ che altro aiuta in difesa. Certo da lui ci si aspetta qualche passaggio in meno sbagliato.

 

Barzagli 6,5 Mister calma olimpica. Entra come se non fosse che la partita è tesa e si rischia la zuffa ad ogni contrasto. La sua lucidità aiuta moltissimo la difesa a soffrire meno. Soprattutto nella testa degli altri.

Douglas Costa 7 Anche lui subito pronto. Oggi i cambi sono stati veramente la chiave di volta. Peccato quando con un uno due si smarca e ha un autostrada davanti che con la sua velocità potrebbe andare in porta da solo si ferma aspetta Higuain e poi lo serva. Se avesse fame di gol come ha fame di dribbling davvero questo sarebbe Messi.

Bentacur 7 Mamma mia che personalità. Criticato nelle ultime uscite entra oggi e praticamente erge un ulteriore muro davanti alla nostra già impenetrabile difesa.Veramente mi è piaciuto tanto.

Juventus 6 Il voto è una media fra un bruttissimo primo tempo dove non si è mai tirato in porta , forse il piu’ brutto primo tempo della stagione e una ripresa cinica e tostissima. Fortunati a non capitolare nel primo tempo sul palo. Questa Juve serpente a sonagli che si ritrae e scatta due volte per colpire e con 2 morsi letali uccide (sportivamente) l’avversario. Lo spettacolo non è stato bello ma le palle dei giocatori oggi sono ciclopiche.

Allegri 6,5 Se dovessi valutarlo per il gioco è da 4 ma in verità lo devo valutare pe la gestione della partita. Cerca di fare un poco di turnover in vista Champions ma alcuni non lo ripagano con buone prestazioni. Pioli gli marca diversi giocatori a uomo e allegri cerca una soluzione prima nel 442 poi con la difesa a 3 in una sorta di 343 alla fine la vince con le sostituzioni ed è una fortuna che gli abbiano fatto una rosa cosi’ competitiva da avere in panca gente come quella che è entrata.

Arbitro Guida 6,5 Io continuo a ribadire che su di noi si tollera un gioco troppo duro. Sia Higuain che Bernardeschi sono stati picchiati tutto il tempo. Devo dire che perdona anche un paio di volte Pjanic. Inoltre sia a Milenkovic che a Veretout viene consentito di avere delle reazioni verso nostri giocatori il secondo pure da già ammonito che lo deve fermare Pioli. Oltre a questo mi pare non commetta errori. Il rigore c’è anche perchè noi non siamo il Napoli e non possiamo giocare con le mani e c’è purtroppo per gli antijuventini tutti pure il fuorigioco. Adesso staranno a scappellarsi tutta la notte se il tocco di Alex Sandro ci sia o meno ma tanto il tocco del viola c’è e non si po’ cancellare e in quel momento è già fuorigioco. Oltretutto cercheranno di mandare in cavalleria il fatto che probabilmente su Sandro c’è fallo. Ciao ciao scappellatori.

Venerdi’ 9 febbraio 2018 Fiorentina-Juventus ore 20.45 Stadio Artemio Franchi – Firenze


Scritto da Cinzia Fresia
Dopo la goleada “come non ci fosse un domani” la Juventus si risveglia dal sogno tornando in un campo nemico, che piu’ nemico non si puo’, la Fiorentina.
Per i nostri la vittoria sara’ un’impresa molto impegnativa, i quali si confronteranno con un avversario in costante attesa della partita della vita: questa.
E sara’ per Bernardeschi il ritorno dell’ ex. I nostri sono preparati a “scontrarsi” contro la nemica di sempre con la consapevolezza che i fiorentini ce la metteranno tutta per fermarci, e noi di contro, dovremmo esibire un controllo imvidiabile per evitare Di perdere punti preziosi.
La Juventus, nonostante la champions, non deve perdere l’obiettivo prefissato dello scudetto, il Napoli va avanti e noi .. dobbiamo vincerle tutte.

Sesso Juve e Rock n Roll No.11

Immagine anteprima YouTube

Vincere ed essere sereni.

 

Articolo di Alessandro Magno

Difficile commentare una partita vinta così in scioltezza. Quando si vince una partita di questo tipo evidentemente ci sono delle grosse responsabilità anche da parte dell’avversario. Probabilmente la scelta di Iachini di schierare il 4-3-3 con Politano, Berardi e Babacar tutti insieme, non solo è stata infruttuosa, ma assai avventata. E’ ammirevole il coraggio ma c’è da dire che ad oggi le squadre che hanno impensierito maggiormente la Juventus, sono state quelle che hanno fatto muro davanti al portiere e giocato in contropiede, vedi Lazio e Sampdoria che con questa tattica sono riuscite anche a batterci. Vedi lo Sporting Lisbona in Coppa che, nonostante non sia nulla di che, è stato avversario ostico nel doppio confronto. Va detto che Alex Sandro l’ha sbloccata anche molto presto, al nono minuto e forse questo ha scombussolato i piani del Sassuolo. Certo è che la loro difesa è stata veramente ballerina in ogni dove, come ad esempio sulla linea del fuorigioco sempre completamente sbagliata.

Noi dal canto nostro ci abbiamo messo finalmente una buona mira. Questa volta abbiamo fatto gol quasi ad ogni tiro, non come altre volte che si è dovuto bersagliare il portiere per vincere poi solo 1-0. Sono stati positivi Alex Sandro ( finalmente), Pjanic, Khedira e sopra tutti Higuain, che si è messo a segnare tardi ma ha realizzato una tripletta. Tutti gli altri non sono dispiaciuti. C’è da sottolineare la buona prova di Alex Sandro come detto che è tornato tonico come un tempo e di Marchisio anche lui bello pimpante e autore di pregevoli giocate. Bellissimo il lancio di 30 metri sui piedi di Higuain. Speriamo che per entrambi sia finito il calvario perchè ci sono tanti infortunati e la Champions si avvicina. Probabilmente Matuidi ne avrà per un po’ mentre Khedira e Rugani dovrebbero esser usciti solo per precauzione. Personalmente mi è piaciuto anche Bernardeschi anche se in un primo tempo così così. Va al tiro con frequenza questo ragazzo e ha una buona predisposizione all’assit che non guasta, infatti due dei gol del Pipita li ha suggeriti lui.

Mentre noi non ci esaltiamo piu’ di tanto per un 7-0 e per il miglior attacco del campionato a Napoli sono sull’orlo di una crisi di nervi. Se vinceranno lo scudetto sarà il campionato piu’ bella dello storia se non lo vinceranno la Juve ruba. ADL ha già messo le mani avanti dichiarando che lo scudetto sarà deciso dalla VAR dimenticando tutti i favori che ha avuto fin qui la sua squadra e se ne è partito in congetture astruse come quella che la Juve faccia comprare i giocatori al Bayern Monaco per toglierli al Napoli. Hai visto mai? Ma non è solo lui ormai che ha perso la capa, c’è tutto un ambiente, una città, tirati a molla. Speriamo nessuno si faccia male. In ogni caso mentre da noi Marchisio dai social ci fa sapere che noi rispondiamo alle polemiche sul campo, dall’altra parte la guerra a tutto campo è dichiarata. Senza esclusioni di colpi. Basta vedere i post di personaggi tifosi del Napoli per vedere dove arriva lo schifo. Quando vincono loro 6-0 contro il Benevento o 7-1 contro il Bologna, è perchè giocano il piu’ bel calcio dell’universo, addirittura del paradiso. Quando vince la Juve 7-0 il Sassuolo si è scansato o è stato corrotto, o ci vorrebbe una ufficio indagini che indagasse. Io indicherei Pecoraro procuratore federale e gran tifoso del Napoli come possibile indagatore che ne dite vi piace?

Pagelle Juventus Sassuolo 7-0

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon sv Se fa qualche intervento giuro non me lo ricordo.

De Sciglio 6,5 Primo tempo buono. Propositivo. Qualche errore di troppo nel finale.

Rugani 6 Senza particolari impegni o patemi. Giornata tranquilla.

Chiellini 6,5 Un poco di lavoro su Matri nel finale.

Alex Sandro 7 Apre le danze con un bel gol e serve l’assist per il secondo a Khedira. Sempre bene per tutta la partita questa volta.

Khedira 7 Un solo tempo ma alla grande. Oggi mette in mostra una delle sue migliori caratteristiche: la propensione al gol.

Pjanic 7 Anche lui un ottima prestazione condita da un gran gol. Dovrebbe tirare di piu’ da fuori. Ricama tutto il tempo bei palloni per le punte. Eccellente l’assist di prima per Khedira sul terzo gol.

Matuidi sv

Bernardeschi 6,5 Un primo tempo un poco balbettante. Non arrivano tanti palloni e quei pochi che arrivano non li gioca benissimo pero’ cerca di rendersi utile. Nel secondo tempo cresce e serve due assist a Higuain oltre a tentare un paio di volte la conclusione.

Higuain 8 Segna gli ultimi 3 gol ma tutti bei gol per preparazione, tempismo, precisione. Bravo Pipita. E’ in uno stato di forma eccellente.

Mandzukic 6 Lotta tanto per la squadra ma credo resti in campo acciaccato per via delle sostituzioni terminate.

Marchisio 7 Un ottima prova in crescendo e culminante nel bellissimo lancio alla Platini che mette Higuain solo davanti al portiere. Speriamo di averlo recuperato .

Benatia 6,5 Entra tosto e non concede nulla nè a Babacar nè ad altri.

Sturaro 6,5 Grande impegno qualche casino di troppo ma anche molti palloni recuperati agli avversari.

Juventus 7 Il Sassuolo ci mette del suo schierando una squadra con 3 punte , forse volevano giocarsela a viso aperto, in verità chi ha resistito a questa Juve senza prender tante sberle, spesso è stato chi ha fatto le barricate e giocato in contropiede. In ogni caso oggi la nostra mira è ottima e quasi ogni tiro è gol.

Allegri 7 Be quando si vince così facile vuol dire che si è fatto tutto bene. Certo oggi la difesa del Sassuolo non ne ha azzeccata una. Forse tutte e tre le sostituzioni alla fine del primo tempo non vanno fatte anche se magari Rugani e Khedira erano acciaccati.

Arbitro 6 Partita che si arbitra da se.

Domenica 4 febbraio 2018 Juventus-Sassuolo Ore 15 Allianz Stadium Torino

scritto da Cinzia Fresia

Dopo la risposta in coppa Italia firmata Buffon e Higuain, la Juventus riprende il suo cammino ricevendo il Sassuolo.
Partita in apparenza semplice per gli uomini di Allegri, i quali devono tenere conto di un attacco “definito a pezzi” per i continui infortuni.
Infatti il tecnico toscano, non si e’ ancora espresso su come schierera’ l’attacco ridotto a causa degli infortuni. Anche Bernardeschi pare a Rischio.

Stare attaccati al Napoli e’ l’obiettivo settimanale della squadra, in attesa che un errore, o uno scivolone dei partonepi ci consents il recupero del primo posto in classifica.

Questa sera Sesso Juve e Rock n’Roll No.10

Immagine anteprima YouTube

 

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web