Polemiche? Ma se è stata più dura con il Benevento!

Articolo di Alessandro Magno

Che in Italia la Var non sarebbe stata messa in discussione fintanto che non ci fossero stati episodi controversi in favore della Juventus era ampiamente previsto. Questo giusto per sottolineare il fatto che alla maggior parte dei tifosi e degli addetti ai lavori, questo strumento non interessa in quanto potrebbe aiutare gli arbitri a non sbagliare, ma interessa in quanto dovrebbe aiutare le altre squadre a battere la Juventus. Questo è il punto. Ieri abbiamo assistito a una partita che francamente è stata un monologo della Juventus. Il Toro non è mai stato in grado di impensierire la squadra bianconera. I Granata non hanno mai dato l’impressione, nemmeno per un minuto, di poter fare un gol.

Ma analizziamo quanto successo nell’occasione del 2a0 con tutta l’obiettività possibile. Partiamo dal presupposto che non sempre un contrasto fra due giocatori è fallo. Questo è il calcio non è il basket dove si cerca di evitare il più possibile il contatto. Se fosse fallo ogni qualvolta che due giocatori venissero a contrasto ,giocatori come Gattuso, Davids ma anche giocatori come Matuidi e Baselli non potrebbero giocare a calcio, perché farebbero fallo ad ogni intervento. Nello specifico per quello che ho potuto vedere Khedira interviene prima sul pallone e poi sul giocatore avversario. Il pallone cambia completamente direzione e infatti finisce a Dybala. Dire che è un fallo che si può fischiare si puó dire, il fatto che Khedira prenda la palla è un fatto ma non è la sola discriminante. La valutazione principale che deve fare l’arbitro è sulla veemenza che ci mette il nostro e li è una valutazione dell’arbitro non c’è nessun regolamento che metta un paletto li è l’arbitro che stabilisce se la foga di Khedira è regolamentare o è eccessiva. Ok perfetto. Ma pure fosse stato dato che cosa cambiava? In quel momento il risultato è assolutamente stretto, la Juve sta vincendo 1-0 ma sta dominando in lungo e in largo.

Il Toro ha fatto un solo tiro in porta in modo assolutamente casuale su un rilancio del proprio portiere penetrando nella zona dove ci sono Sturaro e Rugani a difendere, diciamo la nostra zona più debole. Nonostante Sturaro abbia giocato un non buon primo tempo e non sia nemmeno un terzino, da quella parte lì non sono più passati e men che meno da altre parti. Quando poi è entrato Lichtsteiner tutte le iniziative del Toro sono morte sul nascere. Di contro la Juve sta provando a fare il raddoppio con costante pressione ed è comunque in vantaggio 1-0. Il gol del raddoppio avviene circa al 68mo dopo un’ora di partita in cui il Toro ha solo praticamente subito, difficile capire cosa cambi anche al livello della partita? Certo cambia la durata dell’agonia. Potevano agonizzare ancora un poco chissà. Difficile , molto difficile ipotizzare un gol del pari da parte del Toro. Certo se si fosse rimasti 1-0, il risultato sarebbe stato ancora in bilico ma va detto che ci hanno dato più filo da torcere e impensierito il Benevento, il Verona, l’Udinese o il Chievo, piuttosto che questo Toro.
Miahjlovic invece di fare sceneggiate dovrebbe cercare di inventarsi qualcosa per insegnare ai suoi giocatori a giocare. Ebbene sempre ricordare che costui è quello che quando vinse a Crotone con 2 gol irregolari e gli fecero presente che i Calabresi se ne lamentavano rispose pubblicamente: “Non me ne frega un caz..”

 

La var in questo inizio di stagione ha fatto diversi errori discutibili, alcuni gravi anche contro la Juventus. Con il Genoa c’è stato assegnato contro un rigore nonostante il giocatore in questione fosse in posizione di fuorigioco, contro il Cagliari ci è stato dato un rigore contro per un contrasto veramente futile. Contro l’Atalanta c’è stato annullato un gol per una manata in faccia a Gomez veramente veniale. Senza aprire un capitolo sulle nostre avversarie altrimenti tra Napoli Roma e Inter scriviamo un romanzo, Domenica scorsa al Crotone è stato tolto un possibile rigore per un fallo di mano macroscopico di Mertens, che ricordo avrebbe potuto portare la squadra del Crotone sull’1-1 e togliere 2 punti in classifica al Napoli che non sarebbe stato più in testa al campionato. Su questo il signor napolese Varriale non ha avuto niente da twittare. Ora ci si lamenta per un gol che ha chiuso una partita che era già chiusa dal primo minuto. Diciamo che questo gol nostro era anche possibile annullarlo ma il Toro per l’ennesima volta è stato preso a pallonate dall’inizio alla fine e se c’è un risultato giusto ieri non è sicuramente quello del 2-0.

Siamo tutti più obiettivi. Siate obiettivi. Il Toro non meritava nè il pari nè il passaggio del turno. Szczesny è morto di freddo a non fare niente per tutta la partita. Capisco sia mortificante vedere la propria squadra non avere proprio gli strumenti per contrastare la nostra ma ormai il copione è diventato stucchevole. Ogni volta presi a pallonate dal primo al 90mo fino poi a trovare l’episodio su cui costruire le proprie scuse. E basta su. Non vi stancate di questa vitaccia?

Pagelle Juventus Torino 2-0 Coppa Italia

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 6 Si guadagna pagnotta e voto con un tuffo in verità molto facile e piu’ che altro su un’uscita tempestiva di piedi. Poi veramente avrebbe bisogno di una sedia e di un cappotto.

Sturaro 5 Inizia veramente male poi cerca di riprendersi alla meno peggio, nei contrasti ci riesce , ma negli appoggi ormai è troppo in apprensione e la palla fra i piedi gli scotta. Sbaglia un assist per due compagni in area veramente in modo maldestro. Non è per lui fare il terzino. Viste le condizioni di Marchisio sarebbe bene riproporlo come ricambio di centrocampo.

Rugani 6 All’inizio patisce la coabitazione con Sturaro. Su un rilancio del portiere entrambi si perdono Niang che colpisce un palo nell’unica vera occasione da gol che crea il Torino. Con Lichtsteiner va molto meglio e acquisisce sicurezza fino a chiudere bene.

Chiellini 6,5 Quando Niang capita dalle sue parti è uno scontro fra giganti. Se la cava sempre bene in difesa e si permette aperture e cambi di campo come non mai. Anche le percussioni palla al piede sono quasi tutte interessanti.

Asamoah 6,5 Migliorato tantissimo negli ultimi mesi gioca una partita attenta in fase difensiva e diligente sul piano offensivo. Con Matuidi da quel lato c’è un bel dinamismo.

Marchisio 5,5 Cerca di sfangarla con la disciplina tattica ma in verità è abbastanza in ombra. Il Mister se ne avvede ma prova a tenerlo in campo lo stesso per dargli minutaggio. Alla fine esce con l’inguine dolorante. Temo che il ragazzo non sia ancora guarito del tutto.

Pjanic 7 Dispensa perle di alta classe di destro e di sinistro. La cosa pregevole è che è diventato costante in tutta la partita abbinando classe a continuità. Se gioca sempre così diventa l’unico assolutamente indispensabile.

Matuidi 7 Se Pjanic, Costa e Dybala giocano di classe e di fioretto, il francese gioca di cazzima e di scure. Recupera per 2 e corre per 3. I granata dopo 20 minuti non gli stanno piu’ dietro e hanno il fiatone. Alla fine si toglie pure lo sfizio di sfiorare il gol. Gli avversari a corrergli appresso sono sfiniti.

Douglas Costa 7 Oltre a segnare un gol molto bello crea scompiglio e serve assist pregevoli a Dybala e a Mandzukic. Fa ammattire tutti quelli che gli vengono a tiro e che puntualmente salta come birilli. Dal Secondo tempo va piano piano spegnendosi fino quasi a scomparire, ma la prestazione almeno per un ora, resta notevole. Il gol poi è veramente un gran gol.

Dybala 7 Con Costa ne inventano mille e una. E’ un peccato che non arrivi il gol anche per lui anche se ci prova. Maltrattato fin quasi oltre le regole da Burdisso a differenza dei granata si prende le botte e gioca. Come Pjanic riesce questa volta ad esser costante per tutta la partita.

Mandzukic 6,5 Lottare lotta. Si mangia un paio di gol fatti specie uno su un assist meraviglioso di destro di Costa. Poi alla fine su un rimpallo fortuito si trova solo davanti al portiere ed è bravo e freddo a fargli lo scavetto. La prestazione non proprio brillantissima. Ma ha il merito di chiudere la partita.

 

Lichtsteiner 7 Entra per Sturaro ed entra in campo come un treno. La fascia diventa la sua corsia dove se è il caso travolge gli avversari sotto i suoi cingoli. Qualche simulazione quando già la partita è nervosa se la potrebbe pero’ evitare.

Khedira 6 Qualcosina in piu’ di Marchisio.

Higuain sv. Grande impegno per una quindicina di minuti.

 

Juventus 7 Juventus molto tosta e padrona della partita per tutti i 90 minuti. Al Toro non viene concesso nulla se non un azione in solitaria di Niang su rilancio del portiere. Tutto quello che provano a costruire in mezzo al campo è bloccato. Il risultato è piu’ che altro molto stretto visti i gol mangiati o salvati da Milincovic Savic.

Allegri 6 La vince bene e offre anche uno spettacolo piacevole tuttavia spero si sia convinto che Sturaro terzino è un esperimento abortito. IL ragazzo non ce la fa in quel ruolo nonostante si impegni. A furia di insistere si rischia di rovinarlo pure per le cose che sa fare.

Arbitro 6 Arbitra discretamente. Troppo indulgente sul gioco duro alla fine arbitrare all’Inglese ci viene a favore. Il fallo contestato dal Toro se non ci fosse la Var è un fallo che si puo’ anche fischiare, Khedira prende prima la palla e poi il giocatore. L’arbitro rivista l’azione lo convalida. Dal labiale e dai gesti dice chiaramente che il nostro ha preso la palla. Non hanno dato abbastanza replay per avere un giudizio sicuro. In ogni caso in questa partita ci sono almeno una decina di falli non fischiati alla Juventus, di cui per lo meno 5 su Dybala. Uno clamoroso di Burdisso al limite dell’area dove atterra Dybala sia con il piede che con un braccio. Alla fine attaccarsi a questo episodio è francamente ridicolo sia perchè lo stesso poteva esser interpretato in maniera diversa e la Juve avrebbe continuato a fare la sua partita, ma soprattutto perchè il Toro non ha dato mai l’impressione di poter impensierire la Juventus. Mai.

 

Un felice 2018 a tutti nel segno della Juve, della buona musica, delle belle cose e della buona vita!

Radio Meglio di Niente.

Sesso Juve e Rock n’Roll

in collaborazione con

il Blog di Alessandro Magno

TERRITORIO JUVENTINO LIBERO

E’ Dybala Style!

Articolo di Alessandro Magno

Verona Juventus. Partita che sulla carta doveva esser una passeggiata, invece al solito i Veronesi hanno dato l’anima. Ci sta. Un poco meno, decisamente meno le mazzate che abbiamo preso. Soprattutto Dybala nel primo tempo. Devo dire che in vita mia raramente ho visto giocatori così fallosi come i fratelli Zuculini. Il primo ha randellato dall’inizio alla fine. Il secondo entrato nel finale ha iniziato subito a randellare piu’ del primo. Nonostante il risultato acquisito. Così sulla falsa riga molti giocatori del Verona, protetti dall’arbitro Mazzoleni che dal punto di vista disciplinare si è rivelato piu’ che scarso. La Juventus comunque ha iniziato con l’acceleratore pigiato ed è passata subito in vantaggio. Il gol di Matuidi è stato un poco fortunoso, non è che il Francese avesse fatto un gran tiro, ma il rimbalzo ha scavalcato il portiere in tuffo. C’è da dire che sull’azione la traversa presa da Higuain ha del clamoroso. Tiro di rara bellezza e potenza. Higuain poi ha avuto diverse occasioni per chiuderla, in alcune è stato poco bravo lui in altre bravo il portiere avversario.

Dopo il 30mo alla Juve è venuto quello che spesso molti tifosi rimproverano, ovvero la voglia matta di amministrarla giocando al minimo, tanto il Verona veramente non riusciva mai a tirare ed era bloccato in modo assoluto al centro da Benatia e Chiellini e abbastanza bene pure sulle fasce dove l’ex Romulo era un poco vivace insieme a Verde, ma dove i nostri terzini facevano abbastanza buona guardia. Così già nel finale del primo tempo si sono iniziate a perdere palle sciocche e a giocare sotto ritmo. La ciliegina sulla torta è stata l’intervista di Benatia nell’intervallo che ad affermazione: ”La Juve sta amministrando bene la partita” ha risposto che si stava allentando troppo la tensione, che si sbagliavano troppi passaggi in mezzo al campo e che si era troppo lenti nella manovra e nel secondo tempo si sarebbe dovuto fare meglio.

Allegri ha fatto poi una mossa di difficile interpretazione. Invece di toglie Bentancur e inserire Marchisio lasciando sostanzialmente invariato il modulo e inserire uno fra Costa o Bernardeschi per un abulico Mandzukic, ha cambiato modulo passando dal 433 al 4231 e inserendo Bernardeschi. Questo ha creato secondo me ancora piu’ panico in mezzo ma a rafforzato di parecchio la linea avanzata con un uomo in piu’ come Bernardeschi capace di saltare l’uomo ed esser insidioso sia al tiro che sugli assist. Dybala che nel primo tempo era stato anche peggio di Mandzukic, e ieri ce ne voleva, invece ha trovato, partendo dal mezzo, le sue linee di passaggio e i suoi inserimenti. Alla fine dopo l’ampiamente previsto pari di Caceres che ha esultato come se non ci fosse un domani, Dybala ha realizzato una pregevole doppietta di destro. Finalmente. Speriamo che sia definitivo.

Ora tutti i suoi detrattori ritorneranno a parlare di Campione neo Messi eccetera eccetera. Sostanzialmente invece il ragazzo ha vissuto un periodo no come capita a molti. Non è e non sarà probabilmente un neo Messi ma ha numeri da Campione. Ieri a momenti fa il 3 su una gran punizione dove il portiere loro si è superato. Resta da capire come collocarlo tatticamente perchè proprio nel 4-3-3 di Barcelloniana memoria Messi parte da quella posizione per accentrarsi. Invece Dybala nel 4-3-3 per ora pare invece poter esser arruolabile solo come punta principale. Quindi al posto di Higuain. Ora Allegri come già sottolineato da qualcuno, dovrà trovare la quadratura fra il 4-2-3-1 che esalta Dybala ma penalizza il centrocampo ( soprattutto senza Pjanic), e il 4-3-3 che da piu’ equilibrio in mezzo al campo ma penalizza ”U Picciriddu”. Forse dovremmo tornare all’origine quando nelle prime partite si giocava con il 4-2-3-1 con Pjanic e Matuidi perchè attualmente Khedira corre troppo poco per giocare a 2 e Bentancur è troppo acerbo con i suoi alti e bassi. Marchisio ancora non titolare ieri , evidentemente non è completamente recuperato altrimenti anche lui potrebbe esser della partita con un centrocampo a 2 Pjanic/Marchisio, ma qui ci vorrebbe davvero il Claudio dei tempi belli.

Pagelle Verona Juventus 1-3

 

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny Sv Praticamente non effettua nessuna parata. Un mezzo spavento su un tiro a giro mi pare di Verde e poi il gol su un tiro della Domenica, anche se è Sabato con Caceres che colpisce scivolando.

Lichtsteiner 6,5 Primo tempo non bene, poi decide di mettere il turbo quando serve, ed allora si inventa una percussione incredibile sul 1-2 e pochi secondi prima ne aveva fatta un altra uguale.

Benatia 7 Un assoluta garanzia non sbaglia nulla di nulla. In questo momento vedere Bonucci al Milan e vedere questo Benatia sembra che la Juve abbia fatto l’affare del secolo.

Chiellini 6,5 Il muro difensivo funziona bene il Verona non riesce mai a pervenire al tiro per vie centrali salvo sul gol ma da lontano. Qualche errore su uscite palla al piede non sempre venute bene. Sfiora anche il gol del 1-2 su un angolo.

Alex Sandro 6,5 Un poco a corrente alternata ma almeno oggi alcune ottime discesa con dei bei cross radenti, soprattutto per Higuain, non sfruttati appieno da Gonzalo.

Khedira 5,5 Una prestazione abbastanza insufficiente che riscatta parzialmente con il pallone filtrante dato a Lichtsteiner per il gol del sorpasso. Pero’ è troppo poco in 90 minuti. Fra l’altro in pietosa collaborazione con Matuidi sulla palla persa che genera il gol di Caceres.

Bentancur 5 Oggi proprio non bene. Tanti palloni persi per eccesso di sonno. In mezzo al campo bisogna esser piu’ svegli. Peccato in quel ruolo non abbia giocato Marchisio l’unico che oggi puo’ non far rimpiangere Pjanic in cabina di regia.

Matuidi 6 Prestazione abbastanza disordinata. Bravo e fortunato a segnare il gol del vantaggio, disastroso nel dare a Khedira una palla troppo lunga orizzontale che insegnano a non fare già dalle scuole calcio. Alla fine risica e rosica una sufficienza grazie al solito alla grande corsa.

Dybala 7,5 Perso nel 4-3-3 esterno destro con licenza di farci incazzare. Rivitalizzato nel 4-2-3-1 quando partendo dal centro fa una pregevole doppietta di destro. Ben ritrovato ”Picciriddu”. Quasi fa il 3 su una punizione pazzesca.

Higuain 6,5 Nel primo tempo è uno dei migliori se non il migliore in campo. Prende un palo e sfiora piu’ volte il gol, una volta addirittura su punizione. Un mezzo voto in meno perchè una di queste palle che spara sul portiere di piattone, forse era una di quelle che non si possono sbagliare.

Mandzukic 5 Credo che sia stata una delle peggiori partite da quando è alla Juve. Si rende utile prendendo qualche palla di testa ma anche in ripiegamento difensivo oggi è peggio del solito. Doveva esser sostituito.

 

Bernardeschi 6,5 Mi piace molto. Un giocatore che ha facilità di tiro e di saltare l’uomo. Entra e scalda subito le mani al portiere. Segna anche un gol dalla distanza ma glielo annullano.

Barzagli Sv Entra che si mette bene e non ha molto da dimostrare se non solo controllare.

Marchisio Sv Come Barzagli.

 

Juventus 6 Questa sera la Juventus per lunghi tratti non mi è piaciuta. A un certo punto il centrocampo era così soporifero che si perdevano palloni perchè ci si addormentava sopra. Così facendo abbiamo consentito al Verona di rientrare in partita con un unico tiro in porta. Per fortuna c’è stata una grande reazione dopo.

Allegri 6,5 Non so se sia un fottuto genio o abbia un culo immenso o entrambi, certo che quando hai un centrocampo a 3 che non va, nessuno passa a 2 togliendo un centrocampista e mettendo una punta. Invece con il 4-2-3-1 la squadra si ritrova e si ritrova soprattutto Dybala anche se c’è da dire che prima di ritrovarsi si prende il pari e il centrocampo anche a 2 non pare funzionare granchè. Comunque alla fine basta che si ritrova Dybala.

Arbitro Mazzoleni 5 Non arbitra male ma si è scordato i gialli nello spogliatoio. Il primo Zuculini commette almeno 4 falli da giallo e non viene mai ammonito , suo fratello entra e da buona famiglia di macellai commette 2 falli da giallo in un paio di minuti e neanche lui ammonito. Buchel lo stesso. Insomma ammonisce Romulo all’84mo perchè su Bernardeschi è quasi un fallo da arancio. Per ironia della sorte, si fa male lui, nonostante i calci li abbiamo presi noi. Bel gli sta.

Sesso Juve e Rock n’Roll No. 5 con Claudio Pellecchia di Juventibus

 

Link per seguire la diretta dalle 22-00 circa

Immagine anteprima YouTube

10 domande per voi …

Scritto da Cinzia Fresia
E’ giunto il momento di fare il punto della situazione, tocca a noi tifosi tirare le conclusioni su questa prima parte di stagione. Campionato, Coppa Italia e Champions …. a voi la parola:

1) Cosa ne pensi del rendimento della Juventus di quest’anno?

2) Quali le squadre si giocheranno lo scudetto?

3) Secondo te, il continuo cambio di modulo è una buona strategia?

4) Chi è il giocatore dei nuovi arrivi che ti ha colpito in positivo?
e quale in negativo?

5) Questione Dybala: il suo momento no è dovuto:
A) problemi personali
B) desiderio di cambiare squadra dove guadagnare più denaro
C) Ambiente Juventino troppo assillante
D) Allenatore la cui modalità divide i giocatori.

6) Per te, la Juventus, sta giocando bene?

7) Calciomercato: Secondo Allegri, la Juventus non ha bisogno di nulla, sei d’accordo?

8) Champions: una parte di tifosi, sostiene che non andremo oltre i quarti .. condividi?

9) Nel 2018, molti giocatori della Juventus sono in scadenza di contratto, chi speri rinnovi e chi auspichi se ne vada?

10) Se Allegri non dovesse vincere la Champions e nemmeno lo scudetto, andrà via?
Se sì, chi vorresti dopo di lui?

Buon Natale a tutti.

Buon natale a tutti gli amici del Blog e alle loro famiglie da Cinzia e Benedetto … ed Eddy.

Be-Natia-le a Tutti.

Articolo di Alessandro Magno

Juventus e Roma non si sono risparmiate. La cosa principale e che mi interessa è che è stata un ulteriore buona prova della Juventus. La squadra è in crescendo che è quasi un peccato che arrivino le feste. Sarebbe stato meglio continuare a crescere senza distrazioni, mi auguro che Max Allegri li faccia lavorare sodo anche in questa fine dell’anno. La Juve ha portato a 8 le partite senza subire gol, cosa assai importante visto l’inizio di stagione non troppo lusinghiero per il reparto arretrato. Dal canto suo la Roma ha giocato forse la miglior partita da noi, da quando esiste lo Juventus Stadium, visto che nelle precedenti esperienze ha preso sempre sonori schiaffoni. Nel finale i giallorossi sono andati molto vicini a pareggiarla è giusto dirlo. L’ha risolta l’ex Benatia con un gol di potenza e prepotenza. Veramente ottimi gli altri ex Pjanic e soprattutto Szczesny autore di una prova sugli scudi. Non bene il quasi ex, e da qualcuno anche assai rimpianto, Schick.

L’impressione è che l’abbia vinta Allegri un poco per la fortuna su qualche episodio un poco perchè a differenza di Di Francesco, che ha belle idee, ha una mentalità nella testa dei giocatori che a Roma non hanno. Emblematica a tal proposito è stata la prova dei 2 centrocampi. Molto diligenti i nostri con Matuidi e Khedira sempre bene a protezione di Pjanic e della difesa, sempre assai sbilanciati i loro con De Rossi, Strootman e Naingollan che attaccano tutti e nessuno si ricorda che c’è una fase difensiva da fare. Ne è venuto fuori che alle spalle del loro centrocampo c’erano le autostrade, soprattutto dopo l’1-0. Autostrade ben percorse dai nostri soprattutto da Mandzukic, ma poco sfruttate da Higuain che aveva le polveri bagnate. Le fasce sono state ben presidiate dall’Iron-man Croato e da Cuadrado sempre piu’ fluidificante a tutto campo. Fra l’altro invece di esser contenti di esterni che fanno tutta la fascia e si sacrifichino anche in aiuto della difesa, è curioso ricevere lamentele sul fatto che ripieghino. Perotti e Florenzi comunque sono stati quasi completamente disinnescati.

Benatia e Chiellini si sono curati di Dzeko che non è stato per niente incisivo. A parte i due centravanti bloccati, il loro dalla nostra difesa e il nostro da se stesso, è stata una partita ben giocato da molti giocatori in campo. Alla fine anche i nostri hanno concesso qualcosa, Chiellini-Sandro prima, e soprattutto Chiellini-Benatia poi, hanno concesso 2 palle gol clamorose alla Roma. Sulla prima ci ha salvato la traversa anche se Szczesny c’era e invito a vedere su questa azione il tuffo plastico che ha fatto, sulla seconda invece il portiere nostro ha ipnotizzato Schick come si era detto. E’ anche emblematico che la Roma abbia avuto a differenza nostra, piu’ che altro azioni gol, su nostri errori. Alla fine Allegri ha optato per lasciare a lungo in campo una squadra che stava girando bene, io avrei tolto Higuain e messo magari Dybala centravanti come in coppa ma non è detto che si sarebbe raddoppiato. L’altra cosa che eventualmente si sarebbe potuto fare era togliere Manzo per metter Costa e provare a giocare di ripartenze, ma 1 Manzo ieri era veramente ispirato e 2 Costa non garantisce ancora quella copertura e se Cuadrado a Perotti non gli ha concesso nulla proprio Florenzi da quel lato qualcosina ha combinato chissà con Costa forse si sarebbe potuto pure liberare di piu’.

Spesso discuto con chi vorrebbe un calcio con piu’ gol oppure con persone che mi prendono a esempio i campionati esteri. Ad oggi va detto che fino all’anno scorso si magnificava il calcio Inglese perchè c’erano almeno 4-5 squadre che potevano lottare ogni anno per il titolo. Oggi che il City sta ammazzando il Campionato s’è cambiato opinione. In tutti i campionati principali d’Europa: Bayern, PSG, City e Barcellona hanno una grande distanza fra loro e le seconde. Quando era così da noi si parlava di Campionato di scarso interesse e di avversarie della Juventus praticamente inesistenti. Oggi ci sono 4 squadre in Italia che viaggiano a grande ritmo (media punti verso i 90 a fien torneo) ma resta per molti un Campionato di basso livello. Altra cosa, tutte le volte che mi capita di vedere una partita dei campionati stranieri mi saltano agli occhi gli obbrobri difensivi che fanno. Ieri la partita è finita 1-0 per merito delle difese, delle traverse, e di due grandissimi portieri; perchè sia il nostro che Allison sono stati molto bravi a salvare gol. Potremmo chiedere di scambiare i nostri con i portieri Inglesi per vedere piu’ gol, oppure chiedere alla Fifa se ci fa allargare le porte, oppure ci fa giocare senza portiere o con i portieri volanti. Qualcuno pensa che il calcio bello siano i 3-3 tipo Arsenal-Liverpool con squadre tecnicamente e tatticamente pessime pero’ piene di buoni giocatori comprati a suon di milioni. Il calcio tipo lotta senza regole nel fango. Io penso che del calcio Inglese ci sia da prendere solo la voglia che ci mettono su ogni pallone, e magari soldi degli sceicchi, lasciando perdere tutto il resto. Il calcio sono i gol, ma non solo i gol, altrimenti invece di giocare le partite facevamo la gara dei rigori.

La Roma castigata dai suoi ex.


Scritto da Cinzia Fresia

Vi confesso che ho avuto paura che l’1-0 diventasse un 1-1, ma grazie alla bravura di Sczezsny e ad un briciolo di fortuna, non e’ accaduto, bravi … ma che fifa.
Se devo dire la verita’, la partita non e’ stata eccellente: primo tempo controllato e secondo tempo da parole dette dell’allenatore, “incasinato”, soprattutto quando e’ entrato Schick.
La Roma ha dormito a lungo, e la Juventus poteva segnare molto di piu’se non avesse sprecato numerose occasioni.
Conta il risultato, e siamo d’accordo, la Squadra sta tenendo un ritmo molto buono lottando per il primo posto in classifica, tra le peculiarita’ di Allegri emerge quella di voler cambiare sempre, e non restare prigioniero di un modulo.
Tuttavia, in questo marasma di partite e gestione di forze, entrano questioni personali, e’ evidente che la faccenda Dybala non sia ancora sistemata, e che siano in atto provvedimenti e prese di posizione, un po’ lontane dal logico buon senso.
Tutti vogliono giocare, va bene, piu’ si gioca, piu’ si guadagna …pero’ mettere in campo il Mandzukic che gia’ in coppia con Higuain non fa faville, e pure con la gamba suturata .. e’ poco sensato.

Non vorrei che l’esclusione di Dybala sia stata una questione di principio, Mandzukic e’ uno che spesso segna, se avessi dovuto far riposare un giocatore per non peggiorare il suo stato, questo era lui, Dybala aveva giocato benissimo in Coppa Italia e con Higuain lega in modo naturale, tenerlo in panchina … boh!
Comunque, la Juventus regala ai suoi tifosi una vittoria contro uno dei nemici di sempre e questa è una soddisfazione.
Degno di nota, il commento alla partita di Eusebio di Francesco che ha brillato di obiettivita’ e competenza circa la prestazione della sua squadra.

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia