Pagelle Juventus Bologna 3-0.

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

 

Neto 6 Al limite del senza voto una mezza parata a terra su un tiro strozzato a giro di Di Francesco veramente troppo poco. Avrà patito il freddo.

Lichtsteiner 6,5 Un poco frenato dall’ammonizione concede molto a Di Francesco per paura di esser espulso ma alla fine con la costanza ne esce vincitore. Bellissima la sua azione del 3-0.

Barzagli 7 Con Chiellini costituisce un muro invalicabile per tutti gli avanti rossoblu. Destro è praticamente annientato.

Chiellini 7 Fra i migliori. A differenza di Barzagli oltre a non sbagliare nulla dietro si prende anche qualche libertà in avanti.

Asamoah 6,5 Molto meglio da terzino oggi rispetto a quando ha giocato interno di centrocampo. Spesso si propone e riesce ad andare al cross.

Khedira 6,5 Alterna lunghe pause a giocate pregevolissime. Sempre abbastanza nel vivo dell’azione quando si tratta di offendere un poco meno quando deve ripiegare.

Marchisio 6 Prestazione positiva macchiata da un paio di palle perse in malo modo nel primo tempo su cui anche Allegri ha da ridire. Gioca in una posizione di campo dove non si possono perdere certi palloni.

Sturaro 6 Al solito croce e delizia. Croce quando sbaglia appoggi facilissimi anche di soli 2 metri , delizia quando si propone o quando recupera palloni. Nella sua solita confusione comunque prezioso.

Pjanic 6,5 Come Khedira gioca a corrente alternata tuttavia è in grado di tirare fuori dal cilindro palloni con il contagiri come quello dato ad Higuain sul primo gol. Assist veramente bello.

Dybala 6 Per molto tempo non trova la posizione si estranea spesso dall’azione. Nello stesso tempo riesce a creare spazi per Pjanic e soprattutto per Higuain. E’ chiaro che ci piace di piu’ quando ha la palla al piede. Comunque nel corso della partita trova qualche giocata e un buon gol su rigore.

Higuain 7,5 Agevolato dalla presenza di Dybala in campo giocatore diverso da lui e quindi maggiormente complementare rispetto a Mandzukic sforna un doppietta in tranquillità che poteva esser anche una tripletta o piu’. Difficile per coordinazione il tiro al volo sul primo gol. Piu’ semplice il secondo anche se si toglie la libertà di spiazzare Mirante.

 

Cuadrado 6 Entra con buona verve e c’è anche la possibilità di incrementare il bottino ma ormai la partita è virtualmente chiusa.

Mandzukic 6 Come Cuadrado entra volenteroso e crea ancora qualche azione da gol.

Rincon sv In tempo per saggiare il campo e collezionare la prima di quelle che alla Juventus diventaranno per lui una piacevole abitudine: La vittoria.

Juventus 7 Una vittoria per nulla sofferta e con il minimo sforzo giocando anche una partita piacevole e in scioltezza. La serata perfetta. 26ma vittoria consecutiva in casa.

Allegri 6,5 Formazione giusta partita sbloccata subito e tenuta bene senza alcun rischio. Bene tenere sulla corda Marchisio e Asamoah così come Sturaro per qualche passaggio errato di troppo. Bene i cambi. Avversario comunque debole.

Arbitro 6,5 La partita è facilissima da arbitrare ma un arbitro che da un rigore alla Juventus è onestamente diffiile da trovare visto che siamo alla fine girone e se non erro questo è appena il secondo.

Domenica 8 gennaio 2017 Juventus-Bologna ore 20.45 Juventus Stadium Torino

Scritto da Cinzia Fresia

E con l’Epifania “che tutte le feste si porta via” torna il campionato anche per la Juventus, che stasera incontrera’ il Bologna,

!a nostra squadra sconfitta ai rigori dal Milan durante la finale di super coppa si ripresenta acciaccata e sofferente da alcune assenze dovute  da infortuni, e a loro dire malanni di stagione.

La novita’ di maggiore spicco che ha allietato la pausa natalizia e’ l’arrivo del venezuelano Rincon a supportare il centro campo, mossa prevista e necessaria.

Vedremo percio’ come proseguira’ il cammino della Juventus in questa ripresa di campionato.

 

 

 

 

Sondaggio di fine anno.

buon natale juveScritto da Cinzia Fresia

Si e’ appena conclusa la prima parte di campionato con la Juventus in testa alla classifica, ma perdente in finale di super coppa.
Questa Juventus costruita secondo le volontà’ del suo attuale allenatore non convince completamente, e nonostante alcuni giocatori forti, non ha ancora trovato un’identità di gioco. E’ giunto il momento di tirare alcune somme, a voi la parola:

1) Avevi previsto la sconfitta in super Coppa?

2) Questa sconfitta, e’ stata semplicemente una serata storta o e’ un segnale che qualcosa in questo organico non va?

3) La Juventus ha necessita’ di un centrocampista creativo che sappia costruire gioco e passare palloni giusti agli attaccanti, chi vedresti oggi, bene in questo ruolo?

4) Quale è l’ipotetica causa dei numerosi e continui infortuni?

5) Higuain dimostra di non essersi completamente ambientato e i suoi colleghi spesso gli passano pochi palloni e di frequente sbagliati. E’causa dell’allenatore e di come lo abbina in coppia con altri o del carattere del giocatore?

6) Come vedi la squadra così assettata in Champions League?

7) Dopo l’episodio di Doha, pare che la panchina di Allegri non sia piu’ cosi sicura,vorresti in ogni caso la sua riconferma o se no chi vorresti dopo di lui?

8) Paulo Dybala, anatomia di un attaccante, e’ veramente un fuoriclasse?

9) Quali giocatori andrebbero sostituiti prima possibile?

10) L’acquisto di Rincon soddisfa secondo te le aspettative del pubblico e del mister?

11) Se Witsel sfumasse come pare ormai molto probabile che cosa dovremmo pensare e come la Juventus dovrebbe reagire?

12) In ultimo… la Juventus, quanti titoli riuscira’ a vincere in questa stagione?

 

Felice Natale a tutti

img_0467Scritto da Cinzia Fresia

Lo staff del  blog di Alessandro Magno augura a tutt gli amici e lettori un felice Natale ricco di amore, amicizia e salute, e prosperita’

 

 

Non è mai bello perdere.

tklyyap3780-kvxf-u10901501439529mrf-1024x576lastampa-it

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Peccato abbiamo chiuso l’anno con una sconfitta in Supercoppa. Sarebbe stato meglio vincere e chiudere in bellezza. Il Milan ha giocato un ottima partita dopo aver subito per una prima mezzora ed esser passato in svantaggio si è ritrovato e dopo il pareggio ha giocato sicuramente alla pari e a tratti anche meglio. La partita è stata anche combattuta tuttavia quando la squadra piu’ forte perde contro la piu’ debole, seppure ai rigori, qualche domanda bisogna porsela. Intanto sono due volte che giochiamo contro il Milan e sono due volte che questo evidente gap tecnico che c’è fra noi e loro non si vede. Sono due volte che giochiamo in questo anno calcistico e praticamente con loro abbiamo fatto 1 punto, cioè una sconfitta e un pari oggi , poi perdendo ai rigori.

Ora io non so se Montella sia molto piu’ bravo a preparare le partite o conosca i segreti di Allegri so che cambierei pochissimi giocatori dei nostri con quacluno dei loro. E non saprei devo dire se poi il problema sia piu’ o meno tattico o solo casuale in quanto mi pare che in campionato li affrontammo dopo una partita di Champions mentre oggi li siamo andati ad affrontare dopo Juventus – Torino e Juve – Roma , sicuramente due partite molto impegnative e dispendiose per noi sul piano fisico e mantale. Devo dire che anche il problema delle 6 partite in piu’ giocate in Champions, girone che abbiamo vinto, non so quanto pesano poi al computo finale, sicuramente pensano a livello di infortuni visto che questa sera tre cambi almeno 2 se non due e mezzo sono stati cambi obbligati.
Non è un problema di trovare giustificazioni o meno , il Milan ha meritato come merita sempre ci vince e la fortuna dei rigori è un ulteriore prova a nostro danno in quanto se guidi la squadra piu’ forte vinci prima e cerchi di evitare i rigori dove la sorte puo’ svolgere un ruolo decisivo. Sarà la piu’ debole che al limite punta a questa lotteria e poi vada come vada.

Per quanto concerne la partita, l’attacco è stato abbastanza abulico mentre soprattuto in mezzo fra difesa e centrocampo le cose han funzionato meglio. L’uscita di Alex Sandro è stata in parte decisiva venendo a mancare una spinta notevole da quel lato. Spinta che frenava anche le scorribande di Suso che, uscito il nostro, per almeno mezz’ora ha fatto quello che ha voluto. I terzini Evra e Lichtsteiner non mi sono piaciuti molto. Stephen protesta troppo e conclude poco sempre col rischio di farsi buttare fuori, Evra invece è stato messo in difficoltà parecchio da Suso e poi si è ripreso nel finale, ma sarebbe da considerare se uno che in rosa ha uno degli stipendi fra i piu’ elevati e al momento fa panchina e quando entra non è che brilla, sia il caso di tenerlo ancora. D’altronde non tutti invecchiano bene come Barzagli.

Fra i migliori l’arbitro Damato, non c’è rigore su Higuain che si lascia cadere , non c’è rigore per fallo di mano di De Sciglio in quanto il braccio è attaccato al corpo e il gol di Evra è scaturito da una sua posizione di fuorigioco. E’ bene dirlo perchè noi non siamo come tutti gli altri che non accettano le sconfitte e si arrampicano sugli specchi. Spero solo che questa sconfitta almeno serva a farci tornare la fame e la rabbia anche se con le vacanze natalizie di mezzo non ci scommetterei.
Buon Natale incazzato a tutti.

Supercoppa .. buttata.

img_0465 img_0466Scritto da Cinzia Fresia

Dispiace ..     a detta di tutti e secondo i risultati saremmo la squadra piu’ forte, almeno sulla carta,   Ma le squadre forti le finali, le  devono vincere.

Il clima era rilassato, non sembrava nemmeno una finale, e forse noi Juventini pregustavamo un trionfo da mettere sotto l’albero, ero abbastanza sicura che avremmo vinto, e invece no.

Niente da fare, quando gira male da subito non puo’ che finire peggio, per la  Juventus stasera non ha funzionato niente soprattutto la squadra. Appena e’ uscito Alex Sandro, uno dei piu’ importanti di questa stagione,  la Juventus si e’ persa. Forse si sentivano gia’ con il bottino in tasca, fatto sta che il Milan ci ha sfinito al punto tale da impedirci il raddoppio.

Allegri questa volta ha sbagliato tutto compreso i tempi di sostituzione, e fosse arrivato un pallone decente ad Higuain.. e nemmeno  lo stesso Dybala, richiesto,ed acclamato dalla folla ha potuto fare piu’ di tanto.

Perdere ai rigori e’ sgradevole e peraltro, nessuna lamentazione, non e’ da campioni arrivare ai rigori, e diventa difficile giudicare ogni singola prestazione, quando si perde una finale, sono tutti insufficienti, e  il primo imputato e’ l’allenatore.

Ne avra’ da riflettere Massimiliano Allegri e sull’ipotetico mercato di Gennaio, e di quanto lavoro ha da fare per evitare di buttare trofei in futuro, in primis organizzare un seminario su come si tirano i rigori, 2 errori in una finale e’ grave.

 

 

 

Pagelle Juventus Milan 1-1 (3-4 d.c.r)

image

 

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon 6,5 Non tantissimo impegnato ma sempre puntuale quando chiamato in causa. Para anche un rigore che dovrebbe metterci sulla strada giusta ma invece la sorte ….

Lichtsteiner 5,5 Perde quasi un intera partita a protestare invece che a giocare addirittura nonostante ammonito e a rischio di un secondo giallo. Poi nei tempi supplementari forse stanco per il troppo fiato inutilmente sprecato la pianta li. Gli consiglio di darsi di piu’ da fare e di parlare meno da qui a Giugno.

Rugani 6,5 Gioca un ottima partita e in area riesce quasi sempre a fermare sia Bacca che Lapadula e lavoro onestastamente questa sera ce n’è piu’ del solito.

Chiellini 7 Bravo in difesa e bravo in attacco una delle sue migliori prestazioni di quest’anno, peccato non averla coronata con una vittoria.

Alex Sandro 6,5 Assolutamente imprescindibile, si ha l’impressione che un pezzo di partita la si perda con la sua uscita. Incredibile come Suso che con Sandro in campo è praticamente inesistente, con l’uscita del nostro diventi tipo Garrincha.

Sturaro 6 Per intensità e corsa è un altra partita eccellente purtroppo sul piano tattico ha commesso diversi errori. E’ lui sul gol del Milan che dovrebbe scalare su Suso mentre Evra dovrebbe andare sul giocatore del Milan che in fascia ha fatto la sovrapposizione. Sarà anche per i problemi fisici ma non riesce mai ad aiutare Evra su Suso. Entrambi in grande difficoltà su quella fascia in fase difensiva.

Marchisio 6,5 Una prestazione quasi perfetta nella sua semplicità. Aiuta dietro quando serve e avanza quando deve. Non perde palloni importanti e si fa trovare sempre in appoggio ai compagni. Manca solo quel qualcosa in piu’ tipo qualche tiro dal limite e manca soprattutto la vittoria.

Khedira 6,5 Piu’ utile che appariscente. Da diverse partite non è nel pieno della forma ma sopperisce sempre con l’accume tattico e la classe innata. Quando nei supplementari Allegri lo inverte con Lemina, Suso che era imprendibile per tutti ritorna sulla terra.

Pjanic 5,5 Prima mezz’ora bene in appoggio alle punte e anche a suo agio fra le linee. Dopo la prima mezz’ora piano piano si spegne tanto che il suo cambio appare anche forse in ritardo. Non so se risente dell’infortunio patito con la Roma.

Higuain 6 Qualche palla buona c’è. Non tantissime ma spesso a lui ne sono bastate anche poche. Ma oggi non riesce ad incidere anche se qualche scaldata alle mani di Donnarumma gliela da.

Mandzukic 5,5 Al solito lotta come pochi ma a una punta si chiede soprattutto il gol. Lui questa sera ha anche la responsabilità di sbagliare uno dei rigori decisivi. Certamente capita e nessuno lo mette in croce per questo, tuttavia lo devo considerare nei voti.

Evra 5,5 Sul gol commette solo l’errore di rimanere nella terra di nessuno nè scalando e nè contrastando Suso che come detto pero’ era di Sturaro in quel momento. Poi patisce il Milanista fino all’inverosimile finchè Allegri non mette Khedira da quella parte. A quel punto riesce anche a sganciarsi per andare a fare un gol che purtroppo viene giustamente annullato per fuorigioco e un altro paio di sgroppate. Non credo basti ad avere la sufficienza ma risale certamente di qaulche punto.

Dybala 5,5 Il suo impatto sulla partita è a tratti devastante. Poi piano piano va spegnendosi segno che forse non sta ancora cosi al 100% atleticamente. La prestazione è oltre la suffcienza ma il gol sbagliato da posizione favorevolissima al 120mo e poi l’errore dal dischetto sono errori che su questa coppa pesano come macigni. Crescerà.

Lemina 6 Buona gamba e tanta voglia. Meglio a destra che a sinistra. Pecatto manchi lo spunto che ci si aspetta da uno entrato fresco.

Juventus 5 La prestazione non è male, i primi 30 minuti sono veramente ben fatti. Poi dopo il vantaggio commette l’errore di arretrare prendere il pari e far rientrare il Milan in partita. La Juventus a parere mio è piu’ forte ma in campo non si è visto e la Coppa se la porta a casa il Milan meritatamente per cui qualcosa non ha funzionato.

Allegri 5 Quando guidi la squadra piu’ forte e non riesci a vincere contro la piu’ debole e poi perdi la coppa anche se ai rigori vuol dire che qualcosa non è stato fatto bene.

Arbitro Damato 7 Fra i migliori ion campo il rigore su Higuain non c’è in quanto Gonzalo sente la mani di un difensore sulla schiena e vistosi chiuso si lascia andare per terra con troppa facilità, non c’è neppure il rigore al 120mo in quanto De Sciglio ha il braccio attaccato al corpo. Bravo anche ad annullare il gol ad Evra anche se qui il furigioco era macroscopico.

Il Paradosso milanista

imageScritto da Cinzia Fresia

Non c’è pace per la Juventus, sempre sotto tiro qualunque cosa accada, anche contro la casualità di un aereo che guastato avrebbe impedito l’arrivo dell’altra sfidante, il Milan. Una vera e propria telenovela ci è sembrato questo caso,  che chi conosce un minimo di aviazione sa che anche gli arei si rompono.  Essendo l’ambiente aeronautico un settore che io conosco benissimo, posso assicurare che basta una lucina spenta o che non s’accende, o al contrario accesa mentre dovrebbe stare spenta, beh ..l’aereo non parte.

Ecco che si grida allo scandalo!  .. “Colpa della Juventus” ” se non si arriva entro una certa ora, non giochiamo proprio” ” Juventini avvantaggiati” ” E’ un complotto” … “Cambiamo gli arbitri” e via dicendo .. I nostri che sono davvero dei signori, che hanno fatto?  delle grasse risate .. volete cambiare l’arbitro? Fate pure ..

Ma cosa è successo?  Chi ha organizzato il torneo, ha messo a disposizione ad entrambe le squadre un jet di lusso privato, uno a testa, la Juventus è arrivata a destinazione secondo le modalità stabilite, mentre l’aereo del Milan come da notizia è incappato in un guasto. La società che gestiva i due aeromobili per riparare al “big trouble” avrebbe potuto trovare sicuramente un’alternativa nei tempi previsti. Alla fine, il guasto è stato risolto ed il Milan più o meno felicemente è partito alla volta di Doha.

Magari la prossima volta, è meglio affittare un airbus 380 a doppio ponte, così una squadra sta sopra e l’altra sotto , tanto di posto c’è n’è, e non si corre il rischio di incontrarsi. Partono e arrivano insieme e chi paga risparmia .. Che ne dite milanisti? Stiamo tutti più tranquilli così?

Come dispiace sentire queste affermazioni da chi dovrebbe stare  zitto, siamo sotto Natale ed  è accaduto un altro attentato di matrice religiosa, ai mercatini di Natale a Berlino, invece di parlare di scemenze, sarebbe meglio tacere, perchè ci sono questioni più importanti che arrivare in orario a Doha.

Parlando di formazione, Allegri segnala che Dybala potrebbe partire dalla panchina, e che tutto dipende se Pianic giocherà o no … ma potrebbe giocare anche Cuadrado, poche parole per dire che la formazione la deciderà valutando la condizione fisica dei suoi giocatori.

E bene così .. con la speranza di vedere una buona partita.

 

Juventus – Fregnoni 1-0

15622050_1187966991285960_2131427945511473068_n

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Non ci posso credere! Abbiamo rubato anche questa volta e non me ne sono nemmeno accorto. Io Sabato sera ho visto una bella partita. A tratti anche ben giocata ma soprattutto combattuta. Ho visto due ottime squadre una molto molto solida l’altra molto combattiva. Uno spot per il calcio italiano insomma ci sarebbe molto di buono da prendere se non fossimo Italiani. Se non ci fossero i Romani. Invece niente spenta la tv e cazzeggiato un poco sui social network ho scoperto che abbiamo rubato ancora. In verità le prima avvisaglie di furto preventive c’erano state con il caso Strootman. Perchè in tutti i paesi piu’ civilizzati del mondo è normalissimo che uno segna in un derby e per festeggiare va a tirare l’acqua in faccia a un suo avversario in panchina scatenando una mega rissa. E’ folklore. E’ istinto primordiale è come il primate che caga e poi sparge la merda il piu’ a lungo e in largo possibile per segnare il territorio. Così come è normale che nella suddetta rissa simuli un colpo che non ha ricevuto come è normale, seconda legge della fisica di Newton , che uno che viene tirato per il collo caschi in avanti come fosse colpito. E’ notorio che i derby capitolini infatti si giochino sulla Luna in assenza di gravità. Nonostante tutto questo in un paese normale ripeto è assolutamente accertato che Strootman questo nientepopodimenoche fenomeno di giocatore non meriti nessuna squalifica e debba giocare contro la Juventus perchè altrimenti la Juve ruba. Be devo dire che non è male come giocatore questo Olandese. Certo se ci fosse stato a Torino avrebbe fatto la differenza. Come dite c’era? Ma se era squalificato dai non diciamo sciocchezze. Io non l’ho visto. Perchè voi lo avete visto? In ogni caso a parte gli scherzi di questo fantomatico giocatore che decide Juventus – Roma la prossima volta portatene due perchè altrimenti il nostro Sturaro nun se diverte. E ho detto Sturaro non Pavel Nedved.

Ma è normale che uno Juventus – Roma abbia i suoi strascichi è le sue polemiche preventive , sono cresciuti nel mito del gol annullato a Turone , gol che ormai persino quelli che hanno creato il tarocco come Carlo Sassi hanno smentito essere buono, ma il romanista non vuol sentire ragioni. Ormai Turone è una religione ci devi credere e basta. Devi avere fede nel gol di Turone perchè certifica che la Roma da sempre è penalizzata. Se crolla il mito del gol di Turone poi viene fuori che la Roma in media è una squadra abbastanza scarsa che una volta ogni dieci anni, forse lotta seriamente per lo scudetto, quindi 10 volte in cento anni di storia. E d’altronde i numeri sono impietosi. Ad esempio a Torino in una novantina di incontri non ne ha vinti neppure 10. Prima e dopo Turone. Ma la Juve ruba. E’ curioso come pero’ quest’anno non circolino classifiche virtuali/ morali da sbandierare sotto il naso a noi gobbi. Perchè in verità una ce n’è ma è da nascondere . E’ quella che dice che la Juventus nonostante prima in classifca è una delle squadre piu’ penalizzate , mi pare penultima o terzultima, perchè anche io questa classifica l’ho vista di sfuggita che poi l’han fatta subito sparire. Invece ho visto bene quella dei rigori a favore. Juventus 1 su 17 partite, Roma 8 su 17 partite. Noi media 1 ogni 17, loro media 1 ogni 2 . Cioè questi hanno un rigore una partita si e una no e noi saremmo quelli che rubano il campionato? Fra loro e il Milan li stanno tenendo in vita artificialmente come si tiene in vita i malati terminali. Vorrei vedere loro con un solo rigore o noi con 8 come sarebbe la calssifica oggi?

E invece niente. Nonostante la Juventus abbia fatto una gran partita. Prima aggredendo e colpendo poi amministrando e cercando di offendere di rimessa e poi resistendo all’urto finale della Roma in verità senza correre troppi pericoli se non qualche mischia, infatti Buffon non effettuerà alcuna parata, niente dicevo la Juve ruba, la Juve non meritava. E dire che la Roma su 7 visite allo Juventus Stadium le ha perse tutte e sette. En plein. Sono cambiati i giocatori da Giaccherini a Matri, a Borriello, a Osvaldo, a Tevez , Pirlo , Llorente, Higauin , Vidal, Pogba e vattelapesca, niente hanno sempre perso, ma noi rubiamo. Peccato perchè questa volta erano pure riusciti a migliorarsi prendendone solo uno, perchè generlamente la media era di 3-4, ma perdere con un solo gol di scarto è peggio non allevia anzi aumenta la piangina, perchè allora è certificato che l’arbitro, che il guardalinee , che la congiunzione astrale, il quarto uomo, che se poi avessero ammonito quello, poi dopo nel secondo tempo sull’altra azione quella di fallo laterale invertito, con la bandierina del fuorigioco alzata quando poi non era, che se era poi come l’ha visto, cioè ti pare che quella cosa non la vede neanche la tv allora lui l’ha vista , l’ha vista perchè la doveva vedere, allora vedi c’è malafede che poi lo ha detto pure Liguori e Boniek e Zeman e Pruzzo perchè Pruzzo lo hai sentito , se lo dice Pruzzo allora perchè è vero. Sono allibito. Il calcio è un gioco semplice. Vince chi fa un gol in piu’. E’ sport non è cinema. Non c’è la vittoria ai punti sub judice. Vince chi fa un gol piu’ degli altri fine. Il calcio è preparazione dell’incontro nei minimi dettagli è voglia di confrontarsi. Il calcio è umiltà nonostante la consapevolezza della propria forza. La Juventus è tutto questo. Non ho sentito nessun giocatore della Juventus dire: ”Con la Roma vinciamo”. L’ho sentito dire a Nainggolan, nonostante non hanno mai vinto a Torino. Così come l’ho sentito dire a quelli del Toro a quelli del Napoli. Noi non siamo così. Noi siamo costanti. Gli altri vivono alla giornata. Fanno la partita della vita contro di noi e magari a volte capita pure che gli riesce. Poi perdono miseramente la partita dopo. Noi siamo il calcio. Voi non so cosa siete ma nel nostro calcio siete delle comparse.

Un regalo sotto l’albero.

img_0464Scritto da Cinzia Fresia

Questa mattina ogni tifoso della Juventus  ha trovato sotto l’albero un regalo, la vittoria contro la Roma e il titolo di campione di Inverno.. ma la Juventus non dorme mai, i nostri sono in procinto di partire in occasione  della suoer copppa, ‘ a Doha.  Con la Roma è stata la partita che ci aspettavamo di vedere , una battaglia fino all’ultimo respiro.

Ha vinto  la squadra con l’attaccante più forte della serie A, e dal profondo senso del gol, che e’ Higuain. L’attaccante della Juventus e’ stato eccezionale, e avrebbe meritato almeno una tripletta. Il primo tempo è stato caratterizzato dall’alto ritmo di gioco imposto dalla Juventus, e gia’ al dodicesimo Higuain segna, una doccia gelata per la Roma, che costretta nella meta’ campo avversaria e non trovando idee, rimanda al tempo successivo il recupero del risultato.

il secondo tempo invece assiste al tentato arrembaggio della Roma, la Juventus  resiste e cerca di rispondere, l’obiettivo e’ il raddoppio, ma la Juventus non riesce ad andare nuovamemte a segno  e deve contenere gli attacchi dei giallorossi  che non ci stanno e non accettano la sconfitta. Ma grazie ad una difesa superlativa, Buffon e un pizzico di fortuna che la Juventus trionfera’ in questa sfida tra,prime della classe.

La difesa e’ stata l’autentica protagonista di questo match, Rugani tra i migliori in campo, degna di nota la prestazione di Sturaro la cui stagione non è  iniziata in modo entusiasmante, ma ieri ha dimostrato che la mentalita’ e il corretto approccio migliorano le doti fisiche, e ieri ha annullato quasi del tutto Strootman, tentando persino di fare gol. Anche Mandzukic non ha avuto problemi ad arretrare adattandosi a supportare la difesa.

Tutti i giocatori meritano la sufficienza piena, anche il centro campo, reparto dolente di questa stagione, ha prodotto grazie ad un buon Marchisio, abbastanza a suo agio nel ruolo di regista. Forse ci si aspettava un po’ di piu’ da Cuadrado.

Allegri ha saputo gestire bene le sue idee, l’unico appunto che mi permetto di fargli e’ il tardo ingresso di Dybala, che avrei inserito prima e magari in coppia con Higuain, per tentare il raddoppio. La partita è risultata godibile, non spettacolare ma altresi interssante, scaramucce e proteste non hanno sciupato il clima di festa e l’arbitro ha scelto di non condizionare piu’ di tanto la prestazione evitando di assegnare rigori.

 

 

 

 

 

 

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia