Archivi Tag: verona

Sesso Juve e Rock n Roll s03 e16

con benny nico michele fusco antonio corsa e toto cafasso conduce ben

Bisogna reagire e farlo subito.

Articolo di Alessandro Magno

Altra sconfitta, altra prestazione inadeguata. La Juve ha perso a Verona in malo modo, dopo esser passata in vantaggio. Non ingannino i due pali frutto di occasioni personali di Ronaldo e Douglas Costa come anche il gol di CR7 anche questo frutto di un azione personale. La Juve ha sofferto moltissimo e a 15 minuti dalla fine dopo esser stata raggiunta non è stata in grado di portare a casa neanche quel misero punticino. La Juve sta sciupando dei vantaggi importanti dovuti al calendario ma anche ai ripetuti pareggi dell’Inter nelle domeniche passate. Di questo potrebbe anche approfittarne la Lazio che si è portata anche essa a ridosso della Juve. Sono già 3 partite perse le nostre, con Lazio, Napoli e Verona e le ultime due anche in malo modo. La domanda inizia ad esser scontata: con quante sconfitte si porta a casa il campionato italiano? Io non credo più di 4 o 5 quindi i bonus iniziano ad esaurirsi. Fra l’altro le nostre inseguitrici han perso meno di noi e la cosa non è affatto confortante. Ma vincere questo campionato è davvero importante? Io credo lo sia dal momento che si può vincere. Sciuparlo sarebbe un grosso errore poi se non si vincesse a causa di qualcuno più bravo sarebbe un altro discorso, ma non mi pare ad oggi ci siano squadre più forti della Juve. Perdere per merito degli avversari è un conto, perdere per demeriti propri non è perdonabile. La Juventus sta avendo un cammino a ritroso. Per assurdo si giocava meglio nelle prime giornate. Poi sono arrivati i problemi. Prima il problema era il trequartista atipico e Bernardeschi. Poi il problema è diventato il tridente cosiddetto ”pesante”. Poi ancora il problema sarebbe Matuidi che non ha i piedi buoni. Oggi il problema è Higuain o forse Pjanic o entrambi. Ovviamente il problema più grande sarebbe Sarri che non ci sta capendo nulla. Ok può essere, d’altronde il suo ruolo impone questa responsabilità. La verità è che si va avanti di compromesso in compromesso. Il primo e forse la madre di tutti gli errori è stato quello di prender un mister di sistema che però ha accettato (come tutti i mister della Juve) di allenare ciò che gli passa la società. Questo probabilmente riusciva meglio ad Allegri più versatile e meno talebano nel suo modo di vedere il calcio. Forse per Sarri questo è un poco troppo fuori dai suoi schemi. Probabilmente non gli riesce di trovare il bandolo della matassa e infatti ha chiesto aiuto.

Ora va detto che io credo fermamente che la Juve debba proseguire la sua strada con questo mister per lo meno fino a Giugno. I cambi in corsa spesso sono peggiori dei mali che si vorrebbero curare. Inoltre la Juve ha due allenatori a libro paga e credo che Allegri non accetti di fare il traghettatore per un altro e sarebbe anche disonesto chiederglielo dopo averlo esonerato l’anno scorso con ancora un anno di contratto. Allenatori liberi non ce ne sono di grande livello a meno che qualcuno non pensi a Capello o Lippi che non allenano club da tempo e neanche è pensabile di lasciare la squadra a Martusciello. I fautori del uno pur che sia farebbero meglio a stare zitti che già di danni ne han fatti l’anno scorso, perchè pure l’anno scorso era uno al posto di Allegri pur che sia che peggio non si può fare e poi difatti i fatti sono altri. Si è in ballo e si balla fino alla fine. A Giugno si tireranno le somme e non credo sia importante il quanto e cosa si è vinto ma piuttosto la squadra come e se si sarà evoluta. Con un cambio di mister è chiaro non pretendere tutto e subito, nessuno lo poteva garantire nemmeno l’eventuale successore di Sarri lo potrà fare. Certo è onesto chiedere dei progressi. Per lo meno quelli si. Ad oggi la squadra è in piena involuzione. Si vince praticamente grazie alla straordinaria verve realizzativa di Ronaldo ma non c’è da salvare quasi null’altro. Forse l’unica altra cosa positiva è la grande stagione che sta facendo De Ligt dopo un inizio difficoltoso che però stride con tutte le reti che prendiamo. Ecco perchè davvero ora è il momento di tirare fuori il carattere e la grinta. In primis l’allenatore. Perchè se non è interessato lui alle vittorie e non è scontento delle sconfitte dubito che lo siano questi 20 milionari che indossano la nostra maglia per cui a fine partita l’importante è non essersi fatti male. Da qui a Juve Inter fra tre domenica, probabilmente si deciderà il campionato. Ora sono tutti sotto esame eccetto Ronaldo.

Pagelle Verona Juventus 2-1

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 6,5 Prende tutto ciò che può prendere che in verità non è moltissimo visto che i veronesi non hanno buonissima mira. Sui gol non può fare nulla.

Cuadrado 5 Molto molto confusionario purtroppo credo paghi il fatto di non avere un sostituto e di dover giocare sempre.

De Ligt 6,5 Fra i più positivi ferma moltissime incursioni. Su Borini non gli si può chiedere di avere lo stesso passo visto che uno è 90 kg per 1,90 e l’altro è 1,65 per 55 kg.

Bonucci 5 Quest’anno fra alti e bassi. L’altra volta è stato uno dei migliori quest’oggi maluccio. Male nel concedere il rigore della sconfitta.

Alex Sandro 5,5 Un poco meglio del solito Sandro che è spesso abulico ma aspettarsi un cross da lui è una chimera.

Bentancur 3 Non è fra i peggiori e nemmeno il peggiore del centrocampo tuttavia quel colpo di tacco che lancia il loro gol del pareggio è una giocata criminale, soprattutto perchè fatta davanti alla nostra area.

Pjanic 4 D eve parlare meno e giocare di più. Basta proclami e scuse in sala stampa giocasse a calcio prendesse in mano la squadra. Oggi un record di palle perse fra l’altro anche malamente.

Rabiot 5,5 In fase propositiva gioca un buon incontro tuttavia bisogna guardarlo senza palla in fase difensiva per rendersi conto che è lentissimo e spesso non riesce a rientrare per aiutare la difesa cosa che una mezzala deve fare. Ecco perchè poi la gente non capisce perchè gioca Matuidi.

Douglas Costa 6 Una traversa un bel assist per il gol di Ronaldo qualche bella giocata in mezzo al traffico qualche palla persa in mezzo al traffico o buttata nel mondo di nessuno e poi l’infortuno. Questa è più o meno la carriera di Costa. Da vendere al miglior offerente per prenderne uno per lo meno sano.

Higuain 5 L’impegno come sempre non manca ma quando hai la palla gol al primo minuto e ci metti un quarto d’ora a tirare e sai bene che non avrai moltissime altre occasioni allora hai sbagliato. Quando si esce mugugnando e vale per lui e per altri che lo fanno almeno si aspetti che si è vinto.

Ronaldo 7 Un extraterrestre. Si procura le occasioni quasi da solo vedi palo con un tiro di biliardo. Gran bel gol di potenza a tecnica. Poi gli rimproverano che fa le finte. Peccato sia uno dei pochi a salvarsi in questo periodo.

 

Dybala 6 Ha delle buone giocate e sembra entrare subito in partita. Credo che Sarri lo preservi per far giocare un poco Costa. Spiace che ha due occasioni e le calcia entrambe sulla luna.

Ramsey 5,5 Si da da fare per quei 25 minuti che gioca ma sembra predicare nel vuoto e soprattutto non riesce a far nulla di decisivo. Ma davvero non è tutta colpa sua.

De Sciglio SV.

 

Juventus 3 Quasi peggio che con il Napoli. Non è questioni di gioco o bel gioco o schemi, sta mancando proprio la grinta e quella non c’è nessun allenatore che te la da, a questi livelli la dovresti avere di tuo. In questo momento bisogna fare davvero quadrato attorno al mister e contro la squadra altrimenti si giustificano i giocatori che sono i principali responsabili e si getta un anno alle ortiche. I colpi di tacco e i giochetti fatti sull 1-0 sono una cosa terribile. Terribile.

Sarri 4 Lo vorrei vedere più arrabbiato. Questa squadra non ha un anima e non è tutta colpa sua anche se molto dipende da lui come quello di non crossare mai e non tirare mai da fuori. Prenda delle decisioni punitive si faccia sentire. Chi è sufficiente e leggero si senta responsabile delle sconfitte della squadra. Anche lui a questo punto pretenda soprattutto i punti.

Arbitro 6 Personalmente non mi sono piaciuti tutti i falli fischiati a loro ad esempio a Borini che era più per terra che in piedi. Detto ciò nel dettaglio le decisioni cruciali sono state tutte corrette. Il gol del Verona era in fuorigioco e dal vero era molto netto mi domando come i telecronisti non l’abbiano visto. Si vede chiaramente il loro giocatore partire prima e finire oltre tutti poi evidentemente la difesa rincula e forse quasi lo rimette in gioco ma ripeto dal vero era nettissimo. Rigore chiesto dalla Juve per fallo di mano il veronese ha il braccio attaccato al corpo. Rigore per il Verona netto Bonucci salta e tocca la palla con il pugno. Nel finale c’è un probabile rigore su Cuadrado dalle poche immagini che ci han fornito non si capisce se può esserci o meno al var lo han considerato negativamente e quindi va bene così.

Pagelle Verona Juventus 1-3

 

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny Sv Praticamente non effettua nessuna parata. Un mezzo spavento su un tiro a giro mi pare di Verde e poi il gol su un tiro della Domenica, anche se è Sabato con Caceres che colpisce scivolando.

Lichtsteiner 6,5 Primo tempo non bene, poi decide di mettere il turbo quando serve, ed allora si inventa una percussione incredibile sul 1-2 e pochi secondi prima ne aveva fatta un altra uguale.

Benatia 7 Un assoluta garanzia non sbaglia nulla di nulla. In questo momento vedere Bonucci al Milan e vedere questo Benatia sembra che la Juve abbia fatto l’affare del secolo.

Chiellini 6,5 Il muro difensivo funziona bene il Verona non riesce mai a pervenire al tiro per vie centrali salvo sul gol ma da lontano. Qualche errore su uscite palla al piede non sempre venute bene. Sfiora anche il gol del 1-2 su un angolo.

Alex Sandro 6,5 Un poco a corrente alternata ma almeno oggi alcune ottime discesa con dei bei cross radenti, soprattutto per Higuain, non sfruttati appieno da Gonzalo.

Khedira 5,5 Una prestazione abbastanza insufficiente che riscatta parzialmente con il pallone filtrante dato a Lichtsteiner per il gol del sorpasso. Pero’ è troppo poco in 90 minuti. Fra l’altro in pietosa collaborazione con Matuidi sulla palla persa che genera il gol di Caceres.

Bentancur 5 Oggi proprio non bene. Tanti palloni persi per eccesso di sonno. In mezzo al campo bisogna esser piu’ svegli. Peccato in quel ruolo non abbia giocato Marchisio l’unico che oggi puo’ non far rimpiangere Pjanic in cabina di regia.

Matuidi 6 Prestazione abbastanza disordinata. Bravo e fortunato a segnare il gol del vantaggio, disastroso nel dare a Khedira una palla troppo lunga orizzontale che insegnano a non fare già dalle scuole calcio. Alla fine risica e rosica una sufficienza grazie al solito alla grande corsa.

Dybala 7,5 Perso nel 4-3-3 esterno destro con licenza di farci incazzare. Rivitalizzato nel 4-2-3-1 quando partendo dal centro fa una pregevole doppietta di destro. Ben ritrovato ”Picciriddu”. Quasi fa il 3 su una punizione pazzesca.

Higuain 6,5 Nel primo tempo è uno dei migliori se non il migliore in campo. Prende un palo e sfiora piu’ volte il gol, una volta addirittura su punizione. Un mezzo voto in meno perchè una di queste palle che spara sul portiere di piattone, forse era una di quelle che non si possono sbagliare.

Mandzukic 5 Credo che sia stata una delle peggiori partite da quando è alla Juve. Si rende utile prendendo qualche palla di testa ma anche in ripiegamento difensivo oggi è peggio del solito. Doveva esser sostituito.

 

Bernardeschi 6,5 Mi piace molto. Un giocatore che ha facilità di tiro e di saltare l’uomo. Entra e scalda subito le mani al portiere. Segna anche un gol dalla distanza ma glielo annullano.

Barzagli Sv Entra che si mette bene e non ha molto da dimostrare se non solo controllare.

Marchisio Sv Come Barzagli.

 

Juventus 6 Questa sera la Juventus per lunghi tratti non mi è piaciuta. A un certo punto il centrocampo era così soporifero che si perdevano palloni perchè ci si addormentava sopra. Così facendo abbiamo consentito al Verona di rientrare in partita con un unico tiro in porta. Per fortuna c’è stata una grande reazione dopo.

Allegri 6,5 Non so se sia un fottuto genio o abbia un culo immenso o entrambi, certo che quando hai un centrocampo a 3 che non va, nessuno passa a 2 togliendo un centrocampista e mettendo una punta. Invece con il 4-2-3-1 la squadra si ritrova e si ritrova soprattutto Dybala anche se c’è da dire che prima di ritrovarsi si prende il pari e il centrocampo anche a 2 non pare funzionare granchè. Comunque alla fine basta che si ritrova Dybala.

Arbitro Mazzoleni 5 Non arbitra male ma si è scordato i gialli nello spogliatoio. Il primo Zuculini commette almeno 4 falli da giallo e non viene mai ammonito , suo fratello entra e da buona famiglia di macellai commette 2 falli da giallo in un paio di minuti e neanche lui ammonito. Buchel lo stesso. Insomma ammonisce Romulo all’84mo perchè su Bernardeschi è quasi un fallo da arancio. Per ironia della sorte, si fa male lui, nonostante i calci li abbiamo presi noi. Bel gli sta.

Verona-Juventus: una sconfitta scialba

????????????????????????????????????????????

????????????????????????????????????????????

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Verona-Juventus 2-1. Dopo una cavalcata di ben 26 risultati utili consecutivi con 25 vittorie e un pareggio una sconfitta poteva capitare, tuttavia non è mai bello perdere anche se la Juventus ogni tanto sottovaluta l’ultima in classifica. Infatti era capitato anche l’anno scorso contro il Parma. Questa volta è avvenuto a campionato già vinto per cui la Juventus non ha avuto alcuna ripercussione negativa, anzi, questa sconfitta rischia seriamente di rinvigorire e risvegliare le ambizioni della Juve qualora si fossero sopite dopo le troppe feste.

Verona-Juventus 2-1. Dopo una cavalcata di ben 26 risultati utili consecutivi con 25 vittorie e un pareggio una sconfitta poteva capitare, tuttavia non è mai bello perdere anche se la Juventus ogni tanto sottovaluta l’ultima in classifica. Infatti era capitato anche l’anno scorso contro il Parma. Questa volta è avvenuto a campionato già vinto per cui la Juventus non ha avuto alcuna ripercussione negativa, anzi, questa sconfitta rischia seriamente di rinvigorire e risvegliare le ambizioni della Juve qualora si fossero sopite dopo le troppe feste.

La partita è stata persa per un approccio non adeguato di alcune delle tante riserve schierate e per colpa di un arbitro che forse, volendo festeggiare l’addio al calcio giocato di Luca Toni, ha arbitrato in un modo praticamente indegno. A parte il rigore che è fasullo come una banconota da un euro, l’apoteosi è stata l’espulsione per doppio giallo ad Alex Sandro dopo aver sistematicamente perdonato Marrone, Siligardi e soprattutto Viviani. Quest’ultimo da possibile ”docciato” prima del tempo addirittura finisce la partita nemmeno ammonito.

Sono emerse due cose. Intanto che è il secondo rigore clamorosamente inventato che danno contro la Juve dopo quello di Firenze alla faccia della Juve che ruba e questo qualcuno dovrebbe farlo notare. La seconda, quella che dovrebbe far riflettere, è che i rincalzi Juve sono ottimi rincalzi qualora buttati nella mischia con i titolari. Se invece li mettiamo dentro tutti insieme o quasi, se il risultato è quello di non riuscire a battere l’ultima in classifica, certamente un problema c’è. Spero che Allegri ne tragga le conseguenze per la finale di Coppa Italia e metta in campo la formazione migliore. Sono ben pagati dalla Juve e questo deve bastare a tutti.

In ultimo un caloroso omaggio a Luca Toni un uomo e un giocatore di primissimo livello. Grazie di tutto. Lunga vita a Luca Toni.

Pagelle Verona – Juventus 2-1

NAPLES, ITALY - JANUARY 09: Luca Toni of FC Juventus during the Serie A match between SSC Napoli and Juventus FC at Stadio San Paolo on January 9, 2011 in Naples, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images) *** Local Caption *** Luca Toni

 

pagelle di Alessandro Magno
Neto 6 Incolpevole sui gol forse si fa trovare eccessivamente fuori dai pali sul secondo. Si guadagna la pagnotta con un paio di parate.

Rugani 6,5 Uno dei piu’ positivi sicuramente.

Bonucci 5 Qualche passaggio sbagliato di troppo e grave la mancata chiusura sul secondo gol. Non era facile quell’intervento ma purtroppo per noi chiude la partita.

Barzagli 6 Anche lui si fa sfuggire un paio di volte gli avversari segno che non è serata per la Juventus ma comunque nei meno peggio.

Cuadrado 5,5 E’ quello che forse gioca piu’ palloni e non si risparmia di sicuro ma non riesce a fare giocate decisive e pulite.

Sturaro 5 Non manca l’impegno ma veramente questa sera una serie impressionante di passaggi sbagliati. Direi quasi tutti.

Lemina 6 Inizia alla grande macinando chilometri e palloni poi piano piano si spegne . Purtroppo manca spesso nella fase difensiva dove un giocatore che gioca davanti alla difesa dovrebbe essere piu’ presente.

Asamoah 5,5 Un poco meglio di Sturaro ma sempre abbastanza fuori dal gioco.

Alex Sandro 6,5 Una buona partita macchiata da un espulsione in cui il primo giallo è assurdo e il secondo ci poteva stare ma che con lo stesso metro il Verona finiva in 9.

Zaza 6 Non molla mai pure in una delle sue non migliori partite. In ogni caso un palo e un rigore conquistato.

Dybala 6,5 In certi momenti pare Messi. Non tutelato dall’arbitro che perdona sistematicamente i falli che gli fanno. Freddo all’ultimo minuto sul rigore.

Pereyra sv
Padoin sv
Chiellini sv

Allegri 6 Credo che la partita sia stata preparata bene e si poteva gestire anche con questa formazione. Messa in discesa per il Verona dall’arbitro con un rigore clamorosamente fasullo. Con i cambi a disposizione prova a cambiare ineriza all’incontro ma non ci riesce anche perchè chi entra non incide.

Juventus 5 I giocatori messi in campo per lo meno non tutti , non hanno risposto a dovere alla chiamata del mister. Partiti un poco sottotono ci siamo ridestati nel momento dello svantaggio. Poi il piu’ clamoroso dei contropiedi ha chiuso l’incontro. Non sempre si puo’ vincere ma l’impressione che ci si poteva impegnare di piu’.

Arbitro 2 Un primo tempo vergognoso con un metro pro Verona quasi scentifico. A Luca Toni basta abbassare la testa sulle palle alte per ricevere il fallo. Pare sistematico: abbasso testa – fallo per Toni. Sorvola su diversi clamorosi interventi da dietro sia di Siligardi che di Viviani a quest’ultimo addiritura che travolge Cuadrado e poi gli va faccia a faccia non lo ammoinsce in nessuno dei casi. Alla fine del primo tempo regala un rigore inesistente e ammonisce Alex Sandro che non fa assolutamente nulla se non stare fermo mentre il giocatore del Verona gli si butta addosso. Nel secondo tempo sul 2-0 si placa e da segni quasi di risveglio ma cade nuovamente in alcune chicche veramente geniali. Ammonisce Lemina per proteste senza ammonire il giocatore che lo trattiene per la maglia pur fischiano il fallo per noi, espelle Alex Sandro pur avendo ripetutamente perdonato i giocatori veronesi. Alla fine quasi ad apoteosi della presa per il culo nei nostri confronti fischia un rigore che c’è su Zaza quasi a tempo scaduto. Un arbitraggio che è una palese presa per i fondelli. Ha capito tutto questo arbitro. Riceverà sperticate lodi da tutti per questo arbitraggio indegno e farà carriera. In Italia se hai la faccia di cuculo per arbitrare contro la Juve ti dicono che hai personalità. Collina docet.

Toni 10 Grande giocatore e grande uomo. L’ultimo forse di una razza in estinzione : I centravanti d’area di rigore, le torri, i bomber. Ragazzo di grande spessore umano. Pur giocando in piazze come Firenze e Roma non ha mai avuto bisogno di ingraziarsi le tifoserie giocando a fare l’antijuventino facile, ma anzi ha sempre e solo fatto parlare il campo con i suoi gol. Lui che è dichiaratamente tifoso Juventino e che con noi, se pure in una parentesi non fortunatissima, ha segnato il primo gol allo Juventus Stadium. Meritava una chanse in piu’ anche da noi, è una delle poche cose che ho sempre criticato a Conte. Averlo messo fuori squadra senza neppure provarlo uno che poi è andato via e ha continuato a segnare con grande continuità mentre noi, in quegli anni, provavamo gente improbabile come Bendtner o Anelka, ma questa è un altra storia. Lunga vita a Luca Toni.

Chi ben ricomincia è a metà dell’opera.

174000257-c3d3ba1b-89a5-482f-a6a3-725cc70d51ed

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Juventus Verona vittoria in scioltezza di cui c’è poco da dire. Vittoria come deve essere vittoria quando uno squadra medio-piccola viene a giocare allo Stadium. Partita senza appello. Partita nelle nostre mani dal primo all’ultimo minuto. La squadra ha risposto bene alle sollecitazioni del mister. Non ci siamo fatti trovare impreparati alla ripresa dei giochi nè fisicamente nè soprattutto mentalmente. Partite in casa come con Udinese , Chievo e Frosinone sono un ricordo e forse hanno insegnato ai nuovi arrivati cosa significhi giocare con questa maglia addosso.

E’ andato tutto perfetto e liscio. Dybala ha incantato e anche Pogba. Morata è sembrato in ripresa. Buffon, Marchisio, Alex Sandro Bonucci e Chiellini in ottima forma. Se proprio vogliamo trovare qualcosa da ridire, Khedira mi è sembrato un po’ a corto di fiato, dopo un ora mi pare non ne avesse piu’ e Caceres mi è parso un poco assente dalla manovra. Sottigliezze in una partita ripeto , filata liscia in scioltezza. Una mencione particolare per Zaza che per avere un fisico da corazziere riesce ad entrare subito nel clima partita come un qualunque brevilineo. Bravo davvero. Questo ragazzo è da tenered’occhio perchè la porta la vede eccome e non me ne priverei così a cuor leggero nonostante anche io nutrissi dubbi in merito al suo acquisto. Bene così e complimenti al mister che li ha tenuti sulla corda e ha evitato distrazioni. Benissimo Dybala che continua ad incantare. Questa volta con una punizione da antologia. Questo ragazzo mi ricorda abbastanza Del Piero ed è un gran bene che segni con continuità come il vecchio Capitano.

La giornata poi è stata deliziata da due grandi ex: Giaccherini e Pepe, che hanno segnato gol importanti, soprattutto il secondo. Gol che ci consente di staccare ulteriormente la Roma. Peccato per l’ennesima vittoria rubacchiata dell’Inter. Non sono solito lamentarmi degli arbitraggi nè nostri e neppure degli altri, tuttavia non è la prima volta quest’anno che a questi mazzulatori nerazzurri evitano di fischiare rigori contro sacrosanti. E anche il silenzio dei media è assai fastidioso. Ad ogni modo piu’ di tutto pesa il fatto di non averli battuti quando contro di loro sembrava avessimo la partita in pugno e invece di colpire ci siamo addormentati. Questo sarà un lungo campionato l’importante è essere li fra i primi, provare a vincerlo ed arrivare comunque fra i primi tre.

Pagelle Juventus Verona 3-0 .

image

 

Di Alessandro Magno

 

Buffon 6,5 Poco o pochissimo impegnato. Comunque molto reattivo su due palle insidiose di Pazzini di cui una sull’1-0 mentre l’altra a gioco fermo.

Caceres 6 Mandato in campo un po a sorpresa forse per metterlo in vetrina per una sua probabile cessione imminente si limita a fare l’indispensabile. Partecipa poco al gioco ma comunque non commette errori.

Bonucci 7 Nel primo tempo lui e Chiellini si mettono in mostra in particolare per alcuni rinvii imprecisi. Alla fine del tempo segna il gol del 2-0 con stacco imperioso e da li in avanti gioca una partita quasi perfetta.

Chiellini 6,5 Gli capita l’avversario piu’ ostico ed esperto ovvero Pazzini. Lo perde un paio di volte in tutta la partita per il resto gli mette la museruola. Un poco impreciso nei disimpegni soprattutto nel secondo tempo.

Lichtsteiner 6 Gioca anche lui un poco al risparmio. Si propone solo se necessario e non crossa quasi mai. E dire che l’inizio era stato incoraggiante con un suo quasi gol di mancino.

Khedira 6 Molto bene per quasi un ora. Ritmi corretti e posizionamento perfetto come da suo solito. Dopo l’ora ha un calo fisico vertiginoso e nel secondo tempo è spesso per terra a lamentarsi. Giusta la sostituzione.

Marchisio 6,5 Lanci molto buoni e precisi. Detta i tempi alla squadra come deve fare. Difetta un poco in interdizione quando a volte per generosità è troppo schiacciato sulla linea dei difensori.

Pogba 7 Voto che farà storcere il naso ai puristi del non cazzeggiare. Sbaglia poco e manda tutti i veronesi fuori di testa perchè spesso devono fargli fallo per fermarlo. Si conquista un rigore netto che l’arbitro fa finta di non aver visto e chiude in bellezza forendo l’assist a Zaza coi tempi giusti e da vero dieci.

Alex Sandro 6,5 Bella partita. Dal suo lato il cross riesce quasi sempre e anche in difesa grazie alla sua grande velocità è autore di recuperi importanti. I piedi poi sono educatissimi e molto spesso riesce ad uscire palla al piede dalla difesa dialogando con gli altri. Era da tempo che non si vedeva un terzino così tecnico e bravo.

Morata 6,5 In crescita. Si danna per la squadra attuando un pressing assilante praticamente da solo. Spesso recupera palloni e si sforza di giocare piu’ con gli altri che per se stesso. Alla fine inizia a venirgli il trip del faccio da me e stanco esce comunque fra gli applausi del pubblico.

Dybala 7,5 Il voto poteva esser anche piu alto se a metà ripresa non avesse deciso che poteva bastare così. In ogni caso aldilà delle battute, una grande prova. Un gran gol su punizione. Tanto talento bello da vedere. Uno spettacolo.

Sturaro 6 Entra e mette i muscoli al servizio della squadra.

Zaza 7 Entra subito in partita e non è la prima volta e per uno con il suo fisico non è facile sicuramente. Autore di un bel gol. Ha una media gol minuti giocati strepitosa.

Rugani sv

Juventus 7 La Juventus ha giocato una partita ordinatissima colpendo l’avversario con cinismo e tranquillità. Il risultato non è mai stato in discussione.

Arbitro 5,5 In una partita abbastanza tranquilla riesce a commettere alcuni errori abbastanza gravi come il rigore negato a Pogba in cui è a un metro e il francese viene colpito addirittura da due avversari e il giallo ad Alex Sandro sull’azione conseguente. Credo ci sia anche un mancato rosso per Halfredsson.

Allegri 7 Battere questo Verona sicuramente per la Juventus non è un impresa tuttavia la facilità di manovra e l’attenzione dimostrata dalla squadra al rientro dalle vacanze sono segno in questo momento di una sua ottima gestione del gruppo e preparazione dell’incontro. Giusti i cambi bene le pacche sulle spalle a Morata che usciva borbottando e che evidentemente soffre il fatto di non riuscire a sbloccarsi.

Mercoledi’ 6 Gennaio 2016 Juventus-Verona ore 15 Juventus Stadium – Torino

image
Scritto da Cinzia Fresia
Inizio soft per la Juventus che riprende il campionato dopo la pausa natalizia ospitando il Verona ultimo in classifica.
Considerati i calibri delle due squadre, per la Juventus, obbligata a vincere, dovrebbe essere una sfida in discesa, nonostante
il tecnico Allegri abbia dichiarato che sara’ una partita difficile.
Non ricordo allenatore che abbia mai detto che una partita sia facile, ritengo altresi’ che l’unica difficolta’ che potrebbe incontrare la Juventus e’ una caduta di concentrazione dovuta alla consapevolezza della superiorita’tecnica che potrebbe indurla all’errore.
Percio’ come da consuetudine occhio alle ultime, non avendo nulla da perdere potrebbero rivelarsi delle “guastafeste” che fanno perdere punti preziosi.

Verona – Juventus 2-2. Sintesi.

Immagine anteprima YouTube
Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web