Pagella Lazio Juventus 1-1

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 5,5 Non ha particolari colpe sul gol ma non mi è piaciuto sul colpo di testa di Milinkovic Savic dove un cross dalla trequarti arriva fin sulla testa del laziale praticamente nell’area piccola. Credo che in quell’occasione un portiere debba uscire sicuro in presa o per lo meno con i pugni. Ps. poi è bene aspettarsi ogni tanto un miracolo dal portiere della Juve oppure no?

Cuadrado 6,5 Onestamente è fra i migliori dei nostri se non che partecipa attivamente al patatrac finale quando si fa scappare Correa. Tuttavia forse non si è voluto prendere un rosso stendendolo visto che era già ammonito.

Demiral 6,5 Preciso e deciso. Fa anche molta attenzione a non commettere falli inutili e spesso va in anticipo sugli attaccanti avversari. Sicuramente una buona prestazione.

Bonucci 5,5 E’ forse il migliore dei centrali oggi con interventi sempre giusti e puntuali. Poco prima del gol ferma anche Correa lanciato a rete. Tuttavia le partite sono fatte di dettagli e lasciare girare Caicedo al 95mo purtroppo ci costa due punti. Forse li bisognava esser più tosti.

Danilo 6,5 Preciso puntuale come un orologio svizzero. Sempre attento. Non spinge mai perchè questo viene chiesto solo a Cuadrado ma come terzino e o terzo centrale è assolutamente una garanzia.

Kulusevski 6,5 Prova positiva anche la sua soprattutto nei momenti di difficoltà è uscito palla al piede con degli ottimi strappi cosi come ha fatto Rabiot , purtroppo la sua abnegazione in un ruolo non propriamente suo non è servita a portare i 3 punti. E’ un buon appoggio per le sortite di Cuadrado.

Bentancur 6,5 E’ l’unico che recupera dei palloni in contrasto con i laziali e rischia qualche fallo piuttosto che vedersi palleggiare in faccia. Bravissimo anche nell’occasione del gol.

Rabiot 6,5 Il suo recupero a contrasto è nullo e questo spesso è un difetto tuttavia riesce a intercettare diversi palloni sulla linea di passaggio e a ripartire con bello slancio. Peccato perchè come detto per Kulusevski i suoi strappi meriterebbero di esser sfruttati maggiormente dagli avanti Juventini. Impegna Reina con un bel tiro rasoterra.

Frabotta 5 Al momento non sembra starci in questa squadra. Diligente nel primo tempo la sua prestazione è prettamente difensiva tuttavia per avere un esterno così abulico in fase offensiva non sarebbe meglio giocare con un centrocampista in più?

Morata 6,5 Mi è piaciuto molto anche oggi dove non ha trovato mai il tiro in porta. Ha giocato moltissimo per la squadra. Tiene palla fa salire gli altri. Si prende i falli. Una buona prestazione anche oggi.

Ronaldo 6 Segna un gol dei suoi facendosi trovare al posto giusto al momento giusto e sfiora il raddoppio centrando l’incrocio e poi impegnando Reina su punizione tuttavia l’errore quando in 4 contro 2 non riusciamo ad andare a tiro perchè lui la stoppa male e si fa recuperare è un errore grave che ci costa il mancato raddoppio e i tre punti. Credo che debba giocare di più con la squadra visto che la squadra di Pirlo crea molto.

 

Dybala 5 L’errore di perdere la palla che comunque McKennie non gli da molto bene è un errore che lui con la sua tecnica poteva evitare. Da quel fallo laterale nasce l’1-1.

McKennie 5 Spiace perchè pare entri bene recuperando dei bei palloni tuttavia sbaglia l’appoggio a Dybala e ho l’impressione che possa dare una mano a Bonucci su Caicedo.

Bernardeschi SV

 

Juventus 5,5 La Juventus ha giocato una buona partita costruendo e tirando più della Lazio nonostante i biancocelesti abbiano avuto una supremazia territoriale più ampia. Peccato non aver sfruttato a dovere tutti i contropiedi perchè se non chiudi le partite poi è facile finiscano così. Nel finale ci si abbassa un poco troppo e questo non piace, però fino al gol ci si era difesi abbastanza bene. Al netto delle assenze della Lazio si doveva vincere.

Pirlo 5,5 Si è lamentato della mancanza di cazzima di qualcuno nei 15 minuti finali. Lui è il mister li cazzi lui. Sfortunato perchè toglie Ronaldo e Morata 10 minuti dopo chiede il cambio. Credo avrebbe preferito giocarla con uno dei due. Comunque certe partite si vincono anche con la bravura degli allenatori. Se era una prova di maturità per la squadra visto che la Lazio era piena di assenti, non è stata superata.

Arbitro 5 Sinceramente vergognoso. Ammonizioni unilaterali e falli unilaterali dal primo minuto. La chicca finale con il gol fuori tempo massimo visto che la Lazio segna al 95mo e minuti di recupero erano 4.

Domenica 8 novembre 2020 Lazio-Juventus ore 12.30 Stadio Olimpico – Roma

scritto da Cinzia Fresia

Ritorno in campo per la Juventus in quel di Roma  contro la Lazio: la Juventus si presenta carica in forma e vittoriosa a Budapest, e quest’anno con la Lazio la Juventus non vuole fallire.

La squadra bianco celeste  intanto è stata al centro di polemiche e accuse circa la gestione della positività al Covid-19 di Immobile, Leiva e Strakoscha, il sospetto è che la Società abbia taciuto esiti precedenti  per non rinunciare a tre nomini tra i più importanti della formazione in occasione del match contro  il Torino.

Sta di fatto che lo staff Lazio respinge tutte le accuse e all’olimpico i tre giocatori positivi al Covid-19 come da protocollo  non giocheranno.

“Una partita difficile ma bella” è questo  il giudizio generale  di Andrea Pirlo, tenendo presente che per la Juve tutte sono difficili anche lo Spezia. Si fa viva anche se non ancora confermata un’ ipotesi di  Dybala tre quartista insieme alla coppia d’attacco Ronaldo e Morata. Una fantasia che potrebbe rimanere tale, ma al contrario sembrerebbe che si possa realizzare.

Una terna in attacco così è ciò che tenta Andrea Pirlo, il quale potrebbe mettere Dybala come tre quartista. Ma così facendo mettendoli tutti e tre rischierebbe di perderne uno se si fa male. In questo momento la condizione di Dybala non è ancora ottimale, e rischiare un giocatore non così facilmente sostituibile, non se ne parla.

Top Planet 6 -11- 20 Ante Lazio – Juventus

 

Il punto della situazione ad oggi

Articolo di Alessandro Magno

 

Faccio difficoltà a scrivere qualcosa del Ferencvaros e della Juventus. Dopo un primo tempo un poco di studio tutto è filato liscio e si può dire è mancato solo il gol di Ronaldo. Bene così, bene il secondo posto consolidato nel girone e buoni questi altri 4 gol dopo i 4 allo Spezia. Facile ma non scontato e abbiamo visto quante difficoltà sta trovando l’Inter. Oltretutto siamo gli unici che abbiamo vinto visto che Atalanta e Inter hanno perso e la Lazio ha pareggiato alla fine. A questo punto visto che della partita si è detto tutto e ho già detto alcune cose nel video del pomeriggio mi piacerebbe fare un piccolo elenco di promossi rimandati e bocciati di questo inizio di stagione, al netto di Barcellona Juventus dove onestamente sono stati tutti inguardabili.

Portieri abbastanza bene sia Szczesny che Buffon non pare nessuno dei due particolarmente colpevole di gol presi anche se io ho avuto l’impressione di un Buffon un poco indeciso.
Per quanto riguarda la difesa sicuramente l’uomo del momento è Danilo. Ha avuto un inizio di stagione da vero leader e pare che Pirlo gli abbia cucito addosso questo ruolo di terzo centrale difensivo in cui si trova davvero a suo agio. Per ora promosso anche a pieni voti Cuadrado sempre più padrone di tutta la fascia.In attesa di De Ligt e Alex Sandro chissà che si possa un giorno provare una difesa a 4 Cuadrado De Ligt Danilo Alex Sandro. Indubbiamente sarebbe una difesa dai piedi buoni e anche dalla corsa. Forse un poco troppo leggerina visto il solo De Ligt difensore vero ma chissà. Al momento rivedibile Frabotta e anche Demiral, rimandati Bonucci e Chiellini. Sembrano lontani i bei tempi della BBC Chiellini non convince anche se ha giocato poco Bonucci è sempre meno bravo nella fase difensiva anche se se la cava ancora abbastanza con i lanci.

Nel centrocampo devo dire promosso a pieni voti McKennie che da sempre la sensazione di poter fare qualcosa di positivo. A me piace moltissimo anche Arthur , testa alta e pensante passaggi sempre corretti e mai paura di perder la palla. Forse bisogna risolvere l’annoso equivoco su chi imposta perchè se continua a impostare Bonucci è chiaro che Arthur si deprime. Rivedibili Rabiot e Bentancur che fra alti e bassi sembrano in crescita. Bocciato Ramsey al momento non pare nè carne nè pesce e anche se si da un sacco da fare, un poco per fragilità un poco per sua natura, non pare proprio coeso con il reso del gruppo. Se non dimentico nessuno ci sono ancora Kulusevski e Chiesa che direi sono rimandati perchè fra alti e bassi anche loro han pagato lo scotto della giovane età e del passaggio a una maglia pesantissima anche se hanno già fatto vedere buone cose.

In attacco al netto di Barcellona penso di poter dire che sia Ronaldo e Dybala sono in crescita e non hanno bisogno di questo inizio di stagione per dover esser giudicati. A Dybala basta non fare il capriccioso a CR7 non esser troppo egoista poi le cose verranno da se. Super promosso e uomo del momento Alvaro Morata cui tutto cio’ che tocca diventa oro. Speriamo che sia sempre cosi ma già oggi non ha fatto rimpiangere nè Dzeko nè Suarez. Bocciatissimo al momento Bernardeschi cui davvero non riesce quasi niente se non quello di fare danni. E’ un giocatore involuto e palesemente in difficoltà. Al netto di questo non mi piace la caccia all’uomo che la tifoseria gli sta facendo. Questo bullismo da tastiera di tanti contro uno in difficoltà. E’ una cosa che ho sempre detestato. Non mi piaceva contro Krasic contro Giovinco, Hernanes, Sturaro, De Sciglio e non mi piace neanche contro Bernardeschi.

 

TUTTI CONTRO UNO Ferencvaros Juventus 1-4 Dybala e i gol mangiati e non

Una partita facile

Scritto da Cinzia Fresia

Come da probabile previsione la prima della classe d’Ungheria non ha creato il benche’ minimo problema alla Juventus, che vince senza sforzi e sotto una pioggia battente a Budapest. Con queste squadre Andrea Pirlo ha la possibilità di poter sperimentare le sue formule ed elaborare quella formazione che si dovrà misurare con le avversarie al Top della forma, nonostante la vittoria, il tecnico ha comunque evidenziato alcuni errori, che in un risultato pieno diventano episodi irrilevanti.

Il Ferencvaros non ha mai inpensierito la Juventus nemmeno per 5 minuti,  una  squadra abbastanza giovane e tonica, di livello tecnico e tattico imferiore alla Juve ,  per un eccessivo entusiasmo  e desiderio di fare bene ha easurito velocemente le energie, la.fazione ungherese ce l’ha messa tutta per uscire dal match dignitosamente salvo poi crollare nel,secondo tempo.

siccome il calcio  è strano, la Juventus  non ha mai  abbassato la guardia,  i nostri  hanno compiuto una buona impresa: Morata si riconferma il migliore in campo,  e sigla una doppietta spettacolare e non in fuori gioco! Lo spagnolo è una vera bomba di energia e segna ad ogni partita,  in poco tempo è diventato un punto di riferimento per la squadra imprescindibile, gioca bene con tutti e nello  specifico con Ronaldo, dopo di che è la volta di un’altra doppietta, quella di Paulo Dybala, entrato nel secondo tempo al posto di Morata, anche se il secondo  gol sarà considerato un autorete per l’intervento di Dvali nel tentativo di mettere la palla in salvo.

Sull’attacco assolutamente niente da dire, hanno giocato bene tutti e tre, salvo un errore grave di Ronaldo subito accusato di egoismo, per il mancato passaggio a Morata libero da marcature, sicuramente il portoghese in una serata sfortunata ha cercato il gol allo spasimo senza riuscirci e l’occasione di favorire Morata è stato più un errore che un atto di egoismo, Ronaldo ha sempre confezionato assist per far segnare  gli altri, e  a volte la velocità di reazione è al minimo, ed e’ umano  che ogni attaccante pensi a se stesso e voglia fare gol.

Il centrocampo comincia a  funzionare anche se non ancora in maniera ottimale, ma si intravede la funzionalità sugli attaccanti, in questa partita dei nuovi  ho visto particolarmente   bene Mc Kennie,  anche non male Arthur sostituito per un malessere, molto bene sul recupero dei palloni  ma deve migliorare il supporto sulle  azioni potenziali  da gol

Unica nota negativa della serata, l’infortunio su i Ramsey, purtroppo il gallese è fragile e si fa male spesso, nel momento in cui cominciava ad entrare nel ruolo in cui serviva ed in prossimità del match con la Lazio non ci voleva.

Insomma qualche grattacapo per Pirlo, speriamo facilmente risolvibile.

il tecnico della Juventus può ritenersi soddisfatto della prestazione dei suoi, sorvolando su qualche errore, la Juventus dimostra di avere le risorse per andare avanti  su tutti i fronti, e dovrà essere all’altezza di affrontare avversari di pari o maggiore livello con la lucidita necessaria.

 

 

 

 

 

 

Pagelle Ferencvaros – Juventus 1-4

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 6,5 Inoperoso a prendersi la pioggia per tutta la partita slava in un primo momento su un retropassaggio da incubo di Chiellini e poi sul primo tiro in occasione del gol del 1-4 poi non può nulla sulla ribattuta.

Cuadrado 7 Un bello stantuffo anche questa sera. Ormai interpreta il ruolo di terzino a tutta fascia con grande convinzione. Uno dei migliori in questo inizio di stagione.

Bonucci 6 Una buona partita con la chicca del lancio a Cuadrado per l’1-0 e altre buone giocate. Io non capisco solo quel continuo andare di sedere che avviene anche oggi sul loro gol.
Chiellini 6Una partita discretamente tranquilla con la grossa pecca di aver regalato un pallone clamoroso con un retropassaggio criminale. Per quello si merita un meno.

Danilo 6 Una partita molto in discesa dove si è impegnato veramente a fare solo il compitino. Comunque attento.

Ramsey 6 Non mi è dispiaciuto perchè è un giocatore che si sa far trovare fra le linee e da il suo contributo sia in fase offensiva che difensiva peccato sia davvero fragile.

Arthur 6,5 La sua prestazione mi è piaciuta infatti è uscito per qualche problema fisico. Non perde mai la palla e riesce a trovare quasi sempre i compagni smarcati. Gioca poi a testa alta e sa sempre cosa fare.

Rabiot 6,5 Ha giocato una buona partita sia recuperando alcuni palloni facendo valere il fisico sia proponendosi molte volte in appoggio agli attaccanti. La pressione avversaria che è venuta via via mancando e forse l’ingresso in campo di Bentancur e Mckennie ha fatto crescere anche la sua prestazione.
Chiesa 6,5 Vivace e ispirato. Punta sempre e corre moltissimo. Peccato non riesce a esser freddo sotto porta e ancora manca del primo gol.

Morata 8 Matador . Una sentenza. La cosa buona è che oltre a segnare gioca benissimo tanti palloni e fa movimenti che aiutano anche gli altri compagni. Generoso con Ronaldo quando gli cede un gol che poteva fare lui. Se calcoliamo anche i gol annullati per un cm ha segnato una miriade di gol.

Ronaldo 6 Gioca i primi trenta minuti in modo veramente buono secondo me, molto mobile entra nell’azione del primo gol con un velo di tacco non so quanto voluto ma è una scelta giusta. Poco dopo semina il panico nell’area e poi cede a Chiesa una palla che poteva esser sfruttata meglio. Dopo il 30mo e dopo aver sbagliato un gol per egoismo quando doveva darla a Morata entra in modalità capricciosa e la sua prestazione ne risente.

 

 

Bentancur 7 E’ entrato cazzutissimo e si è preso in mano il centrocampo recuperando una miriade di palloni con le buone ma soprattutto con le cattive intimorendo non poco i suoi avversari. Io sono dell’idea che debba giocare sempre uno fra Bentancur e McKennie.

McKennie 6,5 Con lui è Bentancur la Juve prende in mano il centro campo e la partita. E’ un giocatore veramente positivo che da sempre qualcosa di buono alla squadra. Bello il velo per Morata sul secondo gol.

Dybala 7 Entra subito grintoso tentando un pallonetto su una palla che aveva conquistato lui. Poi sigla una doppietta sfruttando gli errori del portiere ma si fa trovare al posto giusto al momento giusto. Secondo me se si mette in testa che può fare il trequartista come già gli dicono da tempo (porta la maglia numero 10 fra l’altro) potrebbe prender il posto di Ramsey e noi potremmo giocare con un tridente da favola.

 

Beranrdeschi sv

Frabotta sv

 

Juventus 7 Nell’insieme ho visto una buona Juventus. Un poco troppo in controllo della partita nel primo tempo con qualche gol sbagliato di troppo. Nettamente meglio nel secondo tempo al netto dei regali della difesa del Ferencvaros. Il punteggio parla chiaro.

Pirlo 7 Direi che questa volta azzecca tutte le scelte e anche le sostituzioni. Vince bene e consolida il secondo posto in classifica nel girone di Champions.

Arbitro 6 Partita facile da arbitrare

Mercoledì 4 novembre 2020 Ferencvaros – Juventus Champions League ore 21 Puskas Arena – Budapest

Scritto da Cinzia Fresia

La Juventus è coinvolta in  una vera e propria maratona di partite, la squadra è reduce da una vittoria  in campionato, ed arriva carica all’appuntamento in Champion league, contro la squadra ungherese, Il Ferencvaros, di Budapest prima in classifica nel Campionato ungherese.

La Juventus deve recuperare il brutto risultato contro il Barcellona e dichiara di voler  mantenere i medesimi parametri di posizione e tattica  al di la’ chi gioca.  Andrea Pirlo dovrà fare a meno di Demiral, recupera Chiellini, bloccato dall’infortunio accaduto a Kiev e per completare la difesa coinvolge Il giovane Alessandro Pio Riccio. A proposito di Dybala, il tecnico deciderà se impiegarlo o lasciarlo a riposo.

La possibile formazione potrebbe vedere Sczezny ai pali, in difesa Cuadrado, Chiellini. Bonucci, Danilo / Kulusevski, Arthur, Rabiot, Chiesa / Ronaldo, Morata.

 

 

 

 

 

Demiral  ma recupera Chiellini

 

 

 

 

Una vittoria salutare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Buona vittoria contro lo Spezia. Alla fine buona e anche larga. Niente di trascendentale, anzi una vittoria anche per certi versi sofferta. D’altronde la Juve ha il brutto vizio, da almeno un anno a questa parte, di avere una fragilità difensiva piuttosto accentuata, fragilità a cui mister Pirlo non è riuscito ancora a porre rimedio. Fuori Chiello, ma soprattutto fuori De Ligt, che l’anno scorso dopo una partenza stentata divenne un pilastro, la Juventus prende gol con una semplicità estrema, da qual si voglia avversario. E così è stato anche con lo Spezia dopo una buona partenza ed esser passati in vantaggio, dopo aver avuto l’ennesimo gol annullato per fuorigioco al povero Morata e fanno con questo 6 in 4 partite, la Juventus ha preso gol al primo affondo. Un gollonzo per giunta. A questo gol è diventato improvvisamente difficile porre rimedio e sono venute meno tutte le certezze. Se la Juve ha continuato a proporre gioco offensivo di discreta qualità, di contro questa fifa difensiva ha preso un poco il sopravvento su tutti e lo Spezia pur non creando quasi nulla è diventato un pensiero pericoloso. Squadra giovane si dirà e forse è vero. Mancanza di un leader laddove Dybala forse non lo è come vorremmo fosse, come non lo è Bonucci cui non basta evidentemente portare una fascia da capitano. A porre rimedio ci ha pensato il campione con la C maiuscola. Sono bastati 2 minuti e pochi secondi a Cristiano Ronaldo una volta entrato per rimettere le cose apposto. Una Juve che era divenuta timorosa, ha ripreso immediatamente coraggio con il suo condottiero e leader carismatico. Non c’è nulla da vergognarsi, i Campioni fanno questo, vincono le partite e trascinano i compagni. Ronaldo non lo scopriamo oggi. Dopo il 2-1 è diventato tutto semplice e le cose sono tornate a venire con naturalezza. Così ha segnato un gran gol anche Rabiot e un rigore con cucchiaio di nuovo Ronaldo, per la sua personale doppietta. In entrambi i casi si nota come la fiducia era ad un certo punto tornata. Inutile dire che era una vittoria che ci voleva dopo la brutta prestazione con il Barcellona e che se non fosse arrivata avrebbe cambiato i piani prossimi futuri in negativo. Ora si può preparare serenamente la partita di Champions dove anche li servirà una vittoria per andare avanti in classifica e dimenticare prima possibile la sconfitta col Barca che ha lasciato indubbiamente scorie, se non tanto per il risultato quanto per come è avvenuta, con gli spagnoli che hanno dominato in lungo e in largo facendo apparire la Juventus timida e spaesata. Le prossime partite ci diranno se la Juve è in crescita e si è lasciata quel brutto episodio alle spalle oppure se si continuerà fra alti e bassi come si è iniziato. Certo avere a disposizione Ronaldo fa tutta la differenza del mondo.

Juve Night Show s01 e08

 

 

 

 

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia