Problemi commenti al blog forse risolto.

 

 

PENSO CHE IL PROBLEMA SIA RISOLTO PROVATE

SJR stagione 03 Episodio 25

Tornia ogni lunedì sesso Juve e Rock n’Roll

questa sera con Ben  Toto  Arco Lubrano Benny Nico Michele Fusco e Francesco Musina

non mancate. Ore 22 su youtube

 

La bassezza di Pistocchi non risparmia neanche i morti

 

Riprendiamo da megliodiniente.com

http://www.megliodiniente.com/la-bassezza-di-pistocchi-non-risparmia-neanche-i-morti/

Un utente su Twitter chiede quali sono state le partite in cui si è ”sofferto” dove per sofferto si intende la sofferenza sportiva, e ha la malaugurata idea di taggare il signor Pistocchi. Il signore in questione pensando di fare bella figura con i suoi sodali tira fuori la questione Heysel non mancando di lanciare le solite frecciate alla Juve. Ovviamente lancia l’amo e i suoi sodali lo seguono a ruota e la discussione degenera presto con il continuo e perpetrato vilipendio dei morti caduti quella notte. Ovviamente il signor Pistocchi non solo non prende le distanze dai suoi sodali ma si distingue per la solita e cruenta maleducazione nei confronti di chi cerca di rispondere in difesa di quelle anime pure. Cosa non si fa per un like. D’altronde c’è chi esercita la professione di giornalista e chi quella di influencer su Twitter.

 

Sesso Juve e Rock n Roll s03 e24

Come ogni lunedi alle 22 con Michele Fusco Francesco Musina Arco Lubrano Antonio Corsa Toto Cafasso conduce Ben

 

 

L’unica Pasqua che possiamo vivere

scritto da Cinzia Fresia

Avete presente .. certi film, che avremo visto chissà quante volte dove la trama è la stessa: una pandemia causata da un virus terribile che sterminava l’umanità riducendola ad una minima percentuale.
Ma poi era solo un film e finiva, oggi per uno strano e crudele gioco del destino, il film non finisce, anzi continua .. e non sappiamo fino a quando.
Ecco che per un Corona virus, la nostra vita si e’ improvvisamente fermata, ci hanno intimato di stare a casa, concesse le uscite per occuparsi del cane e per fare la spesa, e nient’altro, per il resto tutto chiuso.

Improvvisamente si viene privati di tutto, del lavoro, dei contatti sociali, della mancanza della libertà, ma non solo .. ci rendiamo conto che il Sistema sanitario, non fornendo gli strumenti necessari ai medici di famiglia e delle case protette, ha permesso che il Coronavirus si facesse la sua bella casetta, e che non è in grado di fronteggiare quella che in pochi mesi è diventata una pandemia.

I farmaci esistono ma sono pesanti e devastano gli organi interni, serve un vaccino, ma sarà pronto entro quanto 6 mesi? Un anno?
E nel frattempo, che si fa? La gente come farà a lavorare? A sopravvivere? A pagare i mutui?
L’unica alternativa e’ la convivenza armati di mascherina e guanti, ma niente mezzi pubblici ne’ treni e ne’ aerei, insomma niente più vacanze, un crollo dell’industria del turismo, settore peraltro che ha coperto in parte la disoccupazione creata dall’industria.

Com’è logico, il Coronavirus ha fermato tutti gli sport di cui il calcio con conseguenti e numerose polemiche in atto su come gestire le fasi in corso.

Insomma una “cattiva Pasqua” ma non tanto per la reclusione forzata, ma per il futuro incerto verso quelle persone, oggi vittime, che forse non potranno più riprendere il lavoro, è che l’unico conforto da parte dello stato e’ quello di farsi concedere un prestito.
Come per dire, chi è ricco bene .. chi non lo è si arrangi ..
Detto questo, non ci resta che aspettare senza farsi troppe aspettative, semmai riuscissimo ad uscirne indenni, psicologicamente sarà difficile ricominciare a vivere come prima.

Giocatori in scadenza a Giugno 2020 occasioni per gli acquisti

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Come ogni anno ci sono giocatori in scadenza che possono accasarsi a 0 nella prossima finestra di mercato. Vediamo quali sono e quali potrebbero essere funzionali alla Juventus. La Juventus ha o aveva alcuni giocatori in rosa che sono o erano in scadenza al 2020: Buffon, Chiellini, Matuidi e Cuadrado. Per questi ultimi 2 è stato già siglato un accordo con Cuadrado fino al 2022 e con Matuidi fino al 2021 per i 2 italiani di lungo corso invece è sicuro verrà trovato un accordo per un altro anno.
Veniamo allora agli svincolati per zona di campo ( detto che i portieri non ci interessano).

DIFESA

Nessun nome di lusso ma alcuni giocatori che potrebbero essere funzionali.
Munier e Kurzawa de PSG terzino destro e sinistro 28 e 27 anni due profili che potrebbero servire proprio in un ruolo dove la Juventus ha la coperta corta. Nel ruolo di terzino c’è anche De Silvestri del Torino 31 anni. Vertonghen (32) Tottenham e Palomino (30) Atalanta due difensori centrali, il primo cambierà probabilmente squadra il secondo è probabile troverà un accordo con l’Atalanta stessa però mai dire mai. Due usati sicuri invece un poco avanti con gli anni ma con grande esperienza sono Thiago Silva (35) sempre dal PSG e Garay (33) dal Valencia più volte accostato in passato alla Juve.C’è anche un giovane talento sempre dal PSG, che ha molti problemi in difesa con queste scadenze, Kouassi 17 anni, difensore centrale che ha già giocato e segnato in campionato e Champions League.

CENTROCAMPO

Meno profili per la metà campo dove la stagione calda potrebbe essere quella del 2021 con le scadenze di Pogba, Modric , Rakitic, Vidal fra i nomi più altisonanti. Ma restiamo al 2020.
David Silva (34) dal Manchester City anche se sembra già destinato negli USA centrocampista con doti offensive. Lulic (34) e Cataldi (25) della Lazio due profili sicuramente interessanti, soprattutto il secondo anche se il suo rinnovo con il club di Lotito fino al 2024 sembra un mistero. Bonaventura (30) Milan. Lallana (31) trequartista del Liverpool. Anche in questa lista c’è un giovane talento del PSG di 17 anni che ha già giocato in prima squadra Aouchiche. Borca Valero (35) Inter, Banega (31) anche lui ex meteora dell’inter con una buona carriera nel Siviglia da dove proviene Santi Cazorla (35) ma ancora titolare nel Villareal, Biglia (34) Milan. Chiudiamo con Bertolacci della Samp 29 anni un giocatore che il Milan solo pochi anni fa pagò oltre 20 milioni.

ATTACCO

Sicuramente è il reparto dove ci sono giocatori che stuzzicano di più la fantasia dei tifosi.
Due esterni molto bravi tecnicamente entrambi provenienti dal Chelsea Willian (31) e Pedro (32) , Frazer scozzese del Bournemouth che per età (26) e valore di mercato potrebbe esser un colpaccio. In Italia Borini (29) a fine prestito con il Verona e da Giugno svincolato. Tanta carne a cuocere anche per i bomber. Cavani (33) PSG sembrava destinato all’Atletico Madrid ma ancora non si è concluso. Dal Napoli invece Caleijon e Mertens 33 e 32 forse il belga resta dov’è ma chissà. Alla voce giocatori inespressi o giovani talenti mai del tutto sbocciati Mario Goetze (27) in uscita dal Borussia Dortmund e Andy Carrol (31) del Newcastle due giocatori di talento con carriere rovinate dagli infortuni e per l’Inglese anche da qualche limite caratteriale. Per finire, l’usato sicuro: Giroud (33) doveva andare all’Inter a Gennaio e invece è rimasto al Chelsea, Zlatan Ibrahimovic (38) il Milan ha un opzione per l’anno venturo ma sembra che le strade si divideranno nuovamente a Giugno.

I giocatori che secondo voi rappresentano una squadra

Proviamo a passare un poco il tempo vista l’assenza di argomenti.

Facciamo la nostra lista di giocatori relativa solo a quelli che abbiamo visto giocare mettendo quelli che di più rappresentano la loro squadra ai nostri occhi  poi ognuno se vuole mette delle bonus traks per adesso facciamo solo il campionato italiano.

Atalanta – Stromberg
Bologna – Marocchi
Brescia – Carracciolo
Cagliari – Conti Daniele
Fiorentina – Antognoni
Genoa – Signorini
Hellas Verona – Di Gennaro
Inter – Zanetti
Juventus – Del Piero
Lazio – Di Canio
Lecce – Pasculli
Milan – Paolo Maldini
Napoli – Hamsik
Parma – Alessandro Luccarelli
Roma – Bruno Conti
Sampdoria – Boskov pure se non era un giocatore
Sassuolo – Berardi
Spal – Dico Lazzari ma non lo so
Torino – Zaccarelli
Udinese – Bertotto

Mie bonus tracks

Livorno Luccarelli Christiano
Chievo Peliisier
Catania Roberto Sorrentino
Palermo Sorrentino Stefano
Ascoli Casagrande
Empoli Tavano
Cremonese Rampulla
Rimini Ricchiuti

 

Sesso Juve e Rock n’Roll s3 e23

questa sera proveremo a parlare di calcio e anche un poco di altro  con Antonio Corsa Michele Fusco Benny Nico Francesco Musina Arco Lubrano conduce Ben

 

Ceferin – le minacce di un irresponsabile

In un momento a dir poco difficile per il mondo intero a causa di questo coronavirus che si è propagato a dismisura in tutto il pianeta e ha causato migliaia di morti e centinaia di migliaia di malati si alza feroce il monito irresponsabile del presidente dell’Uefa e vicepresidente Fifa signor Ceferin, contro l Belgio che ha deciso in autonomia di terminare qui la stagione. Sia chiaro, il problema non è il calcio e non è nemmeno salvaguardare lo spettacolo, il problema sono i soldi come al solito. Soldi delle televisioni soprattutto e delle varie sponsorizzazioni, che hanno evidentemente pagato per avere un prodotto che invece molto probabilmente non avranno. Il signor Ceferin invece di trovare soluzioni minaccia sanzioni. E’ la via più facile. Chi decide in autonomia di terminare il campionato ora , mettendo la salute davanti ai soldi , come ha fatto il Belgio, rischia di esser escluso l’anno venturo dalle coppe. Ceferin rappresenta la Uefa, lui chiaramente non c’era nel 2006 eppure in quell’anno alla Uefa non è interessato affatto che l’Italia in piena autonomia decidesse di stravolgere il campionato truccandone a tavolino il risultato finale. In quell’anno come molti juventini ben sapranno, alla federazione italiana fu chiesta esclusivamente una classifica finale per delineare le squadre italiane nelle coppe. La FIGC andò oltre e assegnò anche il titolo all’Inter. In quel caso la Uefa in modo ponziopilatesco se ne lavò le mani e quella classifica andò bene, il titolo fu assegnato e non ci furono minacce da parte del’Uefa. Oggi il Belgio ha dato la sua classifica e all’Uefa non sta bene. Non sta bene perchè evidentemente teme che altre federazioni, come probabilmente sarà, seguiranno questa strada. D’altronde non è chiaro quando questa pandemia finirà, se i giocatori potranno e vorranno scendere in campo. Se ci saranno rischi o ricadute. Nulla è chiaro di tutto questo ma per il signor Ceferin la priorità è concludere i campionato; anche in Agosto. Però la soluzione di far giocare i giocatori a Luglio e Agosto con i contratti in essere fino al 30 Giugno non ce la da. La Uefa non da soluzioni e nemmeno il suo presidente. Però minacciano. Se c’era bisogno hanno dimostrato ancora una volta tutta la loro pochezza e incompetenza. Chi vivrà vedrà ma una cosa mi sento di dire: questo signor Ceferin che è stato rieletto l’ultima volta all’unanimità e senza un concorrente deve esser quanto prima mandato a casa.

Top Planet Cinzia e Ben in onda dalle 17-30

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia