Archivi Tag: Calcio

SJR stagione 03 puntata 37

Torna questa sera Sesso Juve e Rock n’roll con BEN MICHELE FUSCO BENNY NICO E ARCO LUBRANO TOTO CAFASSO

ore 22 al link sotto

 

Ho visto un’ altra partita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Parto subito con un titolo provocante e mi espongo alla battuta altrui anzi la anticipo. Ho visto davvero un’altra partita e sono convinto di aver visto quella giusta. Partiamo dalla ”fantasmagorica” Atalanta. Oggi l’Atalanta è una bella realtà, non è più una provinciale è una squadra da rispettare. Non solo si è confermata in Campionato e rischia seriamente di arrivare seconda, ma ha fatto anche strada in Champions complice qualche sorteggio fortunato, ma con pieno merito. Al netto di questo l’Atalanta è da intendersi come una diretta concorrente che è arrivata a Torino sperando di vincere e riaprire se possibile il campionato. Nulla di diverso dal Napoli di Sarri, o dalla Roma di Garcia, o al Milan di Allegri, per fare un esempio di degne avversarie del passato che giocavano contro di noi alla pari. Una squadra appunto che contro la Juve se la gioca senza timore di sorta. Al netto di questo l’Atalanta è esattamente come me l’aspettavo. Ora l’Atalanta ha dominato la Juventus e meritava di vincere? Direi sulla prima no assolutamente, l’Atalanta ha dominato per lunghi tratti del primo tempo ma nel secondo tempo ha subito e anche parecchio la Juventus. Sul meritare invece ognuno faccia come creda ma secondo me quando una squadra vince merita davvero, se non vince è sempre perchè qualche cosa ha sbagliato vale per loro vale per quando perdiamo noi.

Un’altra domanda è se l’Atalanta è stata penalizzata dall’arbitraggio e la risposta è assolutamente no. Al secondo minuto Toloj poteva esser espulso per un entrata a forbice su Dybala appena fuori area non è stato neppure ammonito. Sul primo gol c’è un netto fallo a centrocampo su Dybala non rilevato nemmeno dal var, ricordo che in un Atalanta Juventus di qualche anno fa fu annullato dal Var un gol buono alla Juventus per un fallo precedente di Lichtsteiner su Gomez avvenuto molti secondi prima. I rigori della Juve ci sono? Beh secondo il metodo di oggi ci sono entrambi come ci sono stati quelli per il Torino e per il MIlan. A mio parere non è rigore nessuno di questi 4 ma il mio parere non è il regolamento. Anche su questi rigori l’Atalanta ha avuto il vantaggio di non avere nessuno dei due giocatori ammoniti cosa accaduta invece a De Ligt con il Toro e Bonucci con il Milan e ricordo che l’ammonizione di De Ligt fece scattare la squalifica per la partita dopo. Oggi si vogliono cambiare le regole ma fino a quando questi rigori erano dati contro la Juve le regole andavano bene a tutti anzi erano santificate. Cito ancora la classifica dei rigori a favore e contro: Juventus 12 – 10 Lazio 15 – 6 Atalanta 9 – 6 Inter 10 – 4 Napoli 3 – 5 Roma 9 – 9 Milan 7-7 Mi pare evidente come i due dati che diciamo sono più sospetti siano i soli 3 rigori per il Napoli ma addirittura i 10 contro della Juventus che da prima in classifica ha quasi il doppio dei rigori contro di tutte le sue concorrenti.

Ma torniamo alla partita. Sul piano dei tiri la Juve ha tirato di più in porta 5 volte contro le sole 2 dell’Atalanta che ha avuto il merito di fare due tiri e due gol. Gollini ha dovuto fare almeno un intervento importante quello su Ronaldo mentre Szczesny non ha effettuato nessuna parata. L’Atalanta ha chiuso il primo tempo con il 72% di possesso palla contro il 28 della Juve facendo in ogni caso un solo tiro in porta. Il dato finale sul possesso palla pero’ dice 47 % Juventus 53 % Atalanta. Ora la matematica come noto non è un opinione quindi per riportare questo dato dal 72 al 53 e dal 28 al 47 significa che il possesso palla relativo al secondo tempo è stato per lo meno oltre il 60% in favore della Juventus, altrimenti non si spiegherebbe un così importante recupero. La Juve è stata fortunata si ad avere due rigori e forse non l’avrebbe raddrizzata senza, tuttavia il secondo gol dell’Atalanta è venuto su un clamoroso errore di disimpegno nostro quando la Juve era in pieno controllo della partita ed anzi aveva appena sfiorato il vantaggio con Ronaldo. Sono quasi sicuro che se la Juve avesse fatto il 2-1 prima del gol di Malinovsky avrebbe probabilmente vinto la partita. A volte il calcio è episodico e l’inerzia di una partita cambia da una parte o dall’altra per un inezia e si è visto clamorosamente contro il Milan. Alla fine della fiera la Juve ha trovato un pareggio secondo me meritato faticando contro un avversario difficile che però è la seconda volta che con noi cade alla distanza. Anche all’andata l’Atalanta dopo un primo tempo importante ed esser andata sul 1-0 e aver anche sbagliato un rigore poi era crollata nel finale e la Juventus era riuscita a imporsi per 1-3. Saranno entrambi un caso?

Un incubo durato mezz’ora (speriamo)

MILAN, ITALY – JULY 07: Federico Bernardeschi (R) of Juventus FC competes for the ball with Franck Kessie (L) of AC Milan during the Serie A match between AC Milan and Juventus at Stadio Giuseppe Meazza on July 7, 2020 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Articolo di Alessandro Magno

Partita incredibile ieri sera a San Siro. Giocata bene per un ora e di fatto chiusa, riaperta per un rigore diciamo generoso e persa in malo modo con una goleada. La Juve ha preso 4 gol in 20 minuti credo che sia un evento assolutamente raro. Era un qualcosa che più o meno si era vista spesso a inizio anno, una Juve non sempre capace di chiudere le partite e di farsi spesso rimontare, ma sembrava una questione legata all’apprendere il nuovo modo di giocare e all’assenza di Chiellini con relativo inserimento del giovane e appena arrivato De Ligt. A 8 partite dal termine sembrava una questione superata. Invece non solo la Juve è caduta nuovamente sui medesimi errori ma addirittura ha perso in maniera esagerata prendendo una goleada che ha rischiato di esser anche più clamorosa. Incredibile davvero l’ultima mezz’ora con i giocatori completamente smarriti. Qualcuno ha provato a risolverla da solo con risultati non buoni ma la follia di Alex Sandro (praticamente un cross nell’area nostra) ha vanificato le pur minime speranze di agguantare almeno un pareggio.

La Juventus ha dimostrato grande fragilità mentale, in primis del suo allenatore che di fatto dimostra di non avere un piano B e ha dimostrato grandissima immaturità. Il calcio è uno sport e in quanto tale è una gara dove uno vince e l’altro perde, forse in Inghilterra dopo una partita di questo genere vanno tutti al Pub a farsi allegramente una bevuta, in Italia se una gara così non la porti a casa fai la figura del fesso e poco conta l’ora giocata veramente bene. Devo dire che a mio modesto parere le assenze di De Ligt e Dybala sono state molto pesanti. A conti fatti più la prima della seconda visto che 2 gol li avevamo fatti e ci eravamo portati sul 2-0. Senza l’olandesino invece Rugani, ma soprattutto Bonucci autore fin qui di una grande stagione , sono andati completamente nel pallone. Forse qualcuno dovrebbe rivedere il suo giudizio su De Ligt un giocatore che non è solo buono a costruire ma è anche particolarmente arcigno da superare.

Nell’assurdità di questa serata c’è la nota positiva della Lazio che ha perso. Pur perdendo anche noi e sprecando l’opportunità di andare a +10, ieri abbiamo ”tolto” altri 3 punti alla Lazio. Mancando 7 partite ed  ogni turno che passa è un turno a nostro favore. Se prima di ieri sera dovevamo fare 18 punti in 8 partite da ieri pur perdendo abbiamo la situazione di dover fare 15 punti in 7 partite. Se la Juve dovesse viaggiare alla media che ha viaggiato fino ad oggi quindi non ci dovrebbero esser problemi di sorta. Ora chiaramente abbiamo sprecato un match point notevole e la prossima abbiamo l’Atalanta in casa che non sarà propriamente una passeggiata. Sarebbe opportuno non perdere ancora punti soprattutto per dare un segnale più che per altro. Un segnale che siamo ancora vivi e questo è solo stato un episodio. La situazione sarà più chiara dopo lo scontro diretto. La classifica ci dirà se abbiamo buttato un campionato, se sarà lotta fino alla fine oppure se il nono scudetto sarà messo in saccoccia.

SJR stagione 03 puntata 36

Con Arco Lubrano Antonio Corsa Michele Fusco Toto e Ben

JUVE, BUONA LA TERZA

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Sarri cambia e gli va bene. Menomale, allora cambiare si può. Si perché Bernardeschi e De Sciglio titolari sono scelte tecniche sue. Devo dire azzeccate. Meno quella di Rabiot che parte bene salvo perdersi poi come al solito. Niente di trascendentale una partita quasi ben giocata per intero, dove si poteva fare anche meglio, ma visti i presupposti pure peggio. Credo sia normale che la Juve passi in scioltezza a Bologna, con questo Bologna. Quindi non gridiamo al malato guarito ma almeno tiriamo un sospiro di sollievo. Speriamo che sia stato davvero un problema di gamba con Milan e Napoli perché sono stato uno dei pochi che ha criticato entrambe le prestazioni, in cui fare del possesso palla fine a se stesso senza mai concludere non è e mai sarà bel gioco. È come fare i preliminari con una donna che poi al “dunque” ci va un altro al posto tuo. Non so se ho reso l’idea.

Ma torniamo al Bologna. Davvero incoraggiante la prova di Bernardeschi che avrebbe meritato anche il gol. Era da parecchio che questo giocatore si era perso. Ora se si ritrova, può esser davvero utile anche, perché a differenza di Costa che sa fare solo la fase offensiva Federico può aiutare davvero il centrocampo come una volta faceva Mandzukic. Checché ne dicano gli esteti il calcio, è anche una questione di equilibrio e di “riempire” il campo al posto del tuo avversario.

Buona e incoraggiante anche la prestazione di De Sciglio ma con la tegola dell’infortunio muscolare. Ne abbiamo davvero troppi di questi giocatori che si fanno sempre male da soli. Una volta si pensava o si preferiva pensare che fossero i vecchi preparatori. La verità è che gente come Khedira, De Sciglio, Douglas Costa, Ramsey e altri sono proprio fragili ed è tutta la carriera che patiscono infortuni muscolari. Sarebbe il caso di non comprarli giocatori così.

Maglia nera per Danilo. Riesce nella difficile impresa di farsi espellere sul 2-0 in meno di mezz’ora. Complimenti davvero. Con le assenze sicure di Alex Sandro e De Sciglio per il Lecce ci toccherà giocare con Matuidi o Bernardeschi terzino sinistro e al momento rimaniamo con un solo terzino disponibile che è Cuadrado e che sappiamo esser anche un terzino sui generis, anche se ieri ha giocato molto bene. Una mossa davvero stupida per cui la società dovrebbe multare il brasiliano. Non si può essere così poco furbi. Ora comunque vediamo per la partita contro il Lecce di mettere in campo una formazione che porti a casa anche quei tre punti.

Sesso Juve e Rock n ‘Roll s03 e34

Questa sera ore 22-30 con Antonio Corsa Michele Fusco Francesco musina Arco Lubrano Benny Nico e Ben

Pagelle Bologna Juvetus 0-2

 

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 5 Ok è arrugginito ma 3 o 4 disimpegni di piede molto approssimativi non si possono vedere a questi livelli.

Cuadrado 7 Mi è piaciuta la sua partita. Intraprendente in fase offensiva e diligente in fase difensiva.

De Ligt 6,5 Mi pare meno impegnato di altre volte ma sempre sicuro. Si prende un rigore che c’è e che ci fa sbloccare la partita.

Bonucci 7 Veramente bene. Sulla difensiva direi granitico. Qualche lancio di troppo sbagliato ma a furia di vedere centomila tocchi in orizzontale fini a se stessi preferisco vedere qualche lancio verticale anche se sbagliato.

De Sciglio 6,5 Stava giocando un ottima partita purtroppo abbiamo in rosa troppi giocatori fragili che si fanno male ogni volte. Ora due terzini fermi per infortunio.

Bentancur 6 Sempre positivo in interdizione ma in costruzione manca pesantemente. Anche dopo da vice Pjanic abbastanza anonimo. Sufficienza al limite.

Pjanic 6 Più vivace e mobile di altre volte. Devo dire che il Bologna nonostante faccia un pressing feroce non gli mette uno a uomo. Non ho capito oggi la sua sostituzione forse per farlo rifiatare, dei tre era sicuramente il meno peggio.

Rabiot 6 Diamogli una sufficienza va. Ma anche qui molto risicata. Inizia bene con buona corsa ma alla fine della fiera cose che si possano dire determinanti nessuna. Almeno l’ho trovato dimagrito.

Bernardeschi 7 Fra i migliori. Da equilibrio alla squadra perchè a differenza di Costa aiuta il centrocampo. Confeziona un assist strepitoso di tacco per Dybala e meriterebbe il gol su una bordata da lontano che il loro portiere riesce a deviare sul palo. Molto bene.

Dybala 7 Un poco a sprazzi ma quando si accende è bello e utile da vedere. Un gol di pregevolissima fattura. Subito dopo avrebbe l’occasione per chiuderla ma con il destro non è altrettanto bravo. Ancora una prova positiva.

Ronaldo 6 Un gol su rigore che sblocca la partita, un altro annullato per fuorigioco di Costa e in mezzo molte boiate per il pubblico che non c’è … ma almeno lui tirare tira. Può fare di più.

 

Danilo 2 Già doveva esser espulso sul primo fallo è così idiota da farne un altro. Adesso a sinistra la prossima volta dovrà giocare Matuidi.

Matuidi 6 Entra bene e si rende utile.

Douglas Costa 6 Mi pare entri meno bene di Matuidi e ci metta un po’ a toccare palloni ma poi tutto sommato se la cava.

 

Juventus 6,5 Primi 20 minuti come al solito di dominio sterile (solo un tiro di Ronaldo fra l’altro su azione personale), poi la partita si sblocca sul rigore e dopo l’1-0 la Juve devo dire gioca bene raddoppia e meriterebbe anche un terzo gol.

Sarri 6,5 Benissimo la scelta di Bernardeschi che lo ripaga con una grande prestazione e anche la scelta di De Sciglio. Meno bene va con Rabiot ma tutto sommato oggi vince bene e dorme sereno.

Rocchi 3 Il peggiore della partita dopo Danilo. Io non so ma andrebbe rivista tutta la partita per vedere  tutti i falli non visti e non fischiati e quelli fischiati inesistenti. Il rigore non lo vede e fischia fallo su Rabiot che subisce fallo. Soriano riesce a fare decine di falli prendendoseli tutti lui ed è ammonito. Sull’ultimo si tocca il picco praticamente prima di esser sostituito si sgambetta da solo davanti a Matuidi che lo guarda e Rocchi fischia pure quello. Il fallo da rigore c’è e meno male che lo vede il Var. Danilo a 7 minuti dal termine è da espulsione e lo ammonisce soltanto salvo dargli un altro giallo dopo per un fallo normale (probabilmente di compensazione) . Riesce a dare 7 minuti e mezzo di recupero invece di 5 di una partita che è 2-0. Menomale che è stata una partita corretta. Un arbitraggio veramente pessimo.

Si va bene la finale ma tutto il resto …

 

Articolo di Alessandro Magno

Non sono contento della Juventus di ieri sera. Non voglio sembrare eccessivamente severo ma c’è davvero un abisso in termini tecnici fra questa Juve e questo Milan e si è visto nella prima mezz’ora quando loro non ci hanno capito davvero nulla. Mezz’ora che ha prodotto 0 gol. Ora ho l’impressione che si sia troppo compassati e troppo anche narcisi. Ho l’impressione che a volte ci si specchi dietro la propria forza con quel fare un poco spocchioso da : ”Tanto giocando così prima o poi segniamo”. Voglio far notare come Donnarumma a parte un tiro ravvicinato di Matuidi non è che abbia fatto chissà quali parate. Oltre tutto per segnare in genere bisogna andarci almeno vicino. Sono abbastanza preoccupato di questo rientro stitico. La Juventus è forte ma non mi pare abbia mordente. Se la Juve avesse messo dentro la metà della ”carogna” che ci ha messo il Milan nei due match, finivano entrambi 3 o 4 a 0 per noi. Alla fine si va in finale con uno 1-1 e uno 0-0 contro uno dei Milan più dimessi della storia che aveva assenti Ibrahimovic e Theo Hernandez, i suoi due, e forse unici migliori, e in più erano in 10 contro 11 dal sedicesimo.

Non si può in queste condizioni non segnare almeno un gol e mettersi tranquilli la qualificazione in tasca. Le sostituzioni poi, stendiamo un velo pietoso, invece di rafforzare la squadra l’hanno indebolita, a parte Cuadrado che però è entrato nel finale. Khedira, Rabiot e Bernardeschi davvero han fatto più danno che altro. Pjanic invece nel primo tempo, aveva continuato il suo periodo nero giocando senza infamia nè lode la sua onesta partita da mediocre che per uno che dovrebbe esser il faro della squadra è cosa assai grave. Sarri ci ha messo del suo non riuscendo a cambiare mai l’inerzia della partita. La Juve ha suonato sempre lo stesso spartito, sempre e solo quello. Monocorde. Condurre il gioco tutta una partita senza mai esser realmente pericolosa. Per fortuna di fronte avevamo questo Milan che, pur creando qualche grattacapo alla nostra retroguardia, non è riuscito mai a centrare la porta. Alla fine gli abbiamo fatto fare pure bella figura e sono usciti pure come si dice ”A testa alta”. Non ho visto nemmeno nel finale quella intelligenza che dovrebbe avere una squadra realmente forte, almeno di testa, che in 11 contro 10 non l’ha sbloccata e almeno addormenta la partita.

Io non sono pessimista di natura ma devo dire questa prestazione dopo tanto tempo di attesa mi preoccupa un poco. In fondo il Milan è stato fermo quanto noi e non ha nemmeno la nostra rosa. Devo dire che a completare la serata non bella dal punto di vista sportivo ci sarebbe mancata solo la beffa finale di prender un gol magari a 5 minuti dalla fine. Menomale non è andata così ma avrei voluto vedere poi i commenti. Io spero che si riprendano tutti presto anche perchè la finale di Coppa Italia è fra pochi giorni e dopo aver perso la Supercoppa italiana non vorrei lasciare un altro trofeo per strada ma di più mi preoccupa questa sterilità per il prosieguo del campionato e per quello della Champions. Ormai la stagione volge al termine, ormai è tempo di esami, è finito il tempo della preparazione. Ora tutti i nodi vengono al pettine.

Pagelle Juventus Milan 0-0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon Sv Non ricordo parate. Il Milan fa qualche scorribanda ma sono esclusivamente tiri fuori.

Danilo 6 Mi è abbastanza piaciuto in fase di spinta, meno in fase difensivadove alterna qualche buon anticipo a qualche amnesia.

Bonucci 6,5 Una solo tirata di orecchie quando dimentica Kjear che su un angolo stacca completamente da solo. A dispetto di questo errore è uno dei più arrembanti e anche sui calci d’angolo cerca di sbloccare la partita.

De Ligt 6,5 Facilitato sicuramente dal fatto che il Milan non ha grandi attaccanti e l’unico che schiera si fa espellere dopo poco io credo di poter dire che non sbaglia nulla. Fra i migliori in campo. Anche lui cerca più volte il gol sugli angoli.

Alex Sandro 6,5 Una buona prestazione anche la sua che brilla nel primo tempo ma anche nel secondo si fa valere, fino al tiro al volo finale. Anche in fase difensiva ok.

Bentancur 6,5 Sia da mezz’ala che da play maker fa il suo. Il meglio lo da in fase di interdizione quando davveroconquista un sacco di palloni col suo pressing. Credo addirittura che Orsato gli fischi due o tre falli che non ci siano per sospetti svenimenti dei milanisti a cui Rodrigo aveva fregato la palla. In fase di costruzione invece normale.

Pjanic 5 Lui in fase di interdizione normale e anche in fase di costruzione il che è un’aggravante. Con l’uomo in più viene meno la marcatura a uomo su di lui ma non lo vedo lo stesso prendere l’iniziativa. Forse ha la testa altrove?

Matuidi 6 Confusionario e fuori posizione più del solito tuttavia la conclusione più difficile del primo tempo per Donnarumma è la sua. In 10 contro 11 forse si poteva far a meno di lui tuttavia se i cambi sono quelli visti questa sera meglio che giochi lui.

Dybala 6,5 Anche lui mi è piaciuto. Ha sbagliato pochi palloni, ha tirato quando doveva, ha addirittura aiutato più di una volta dietro consentendo alla squadra di uscire palla al piede.

Ronaldo 5,5 Rigore sbagliato ok capita, è vero anche che è quello che tiri di più e cerchi di più il gol tuttavia tutta una serie di passaggi sbagliati e di palle perse che da lui non ti aspetti.

Douglas Costa 6,5 Bene in calando. Parte e pronti via quasi fa gol, poi salta sempre l’uomo ed effettua dei bei cross ma sempre in calando fino a spegnersi. Comunque prestazione buona.

 

Rabiot 5 Stipendio ingiustificato. La cosa migliore la fa con un retropassaggio ad Alex Sandro al 90mo. un po’ poco.

Khedira 5 Anche lui un mezzo fantasma fino ai 5 minuti finali.

Berardeschi 5 Mamma mia se c’è un giocatore che si è involuto più di Pjanic questo è Bernardeschi. Anche senza pubblico gli scotta la palla fra i piedi.

Cuadrado SV Sicuramente il suo ingresso è ottimo e la sua vivacità vitalizza sia i cambi che tutta la squadra.

Juventus 5 A me non è piaciuta. Contro un Milan rimaneggiato e in 10 dopo pochi minuti non si può rischiare di non passare il turno. Grandissima mole di gioco. Pochissimi pericoli per il Milan. Una Juve estremamente sterile e la finale è fra tre giorni.

Sarri 5 Le scelte fatte all’inizio pare che siano corrette e infatti la prima mezzora la Juventus gioca bene, tuttavia ho l’impressione che quasi si specchi nelle belle e sterili giocate poi il tempo passa e si resta sullo 0-0 però.

Arbitro Orsato 6,5 Diciamo che è un voto a tutta la terna perchè secondo me nei primi minuti sbaglia tantissimo ad esempio ci sono due gialli clamorsamente netti uno a Conti che prende la palla di mano da terra fermando un azione e l’altra a Bonaventura che entra molto male su Alex Sandro subito dopo l’espulsione di Rebic. Il rigore non lo vede ed era difficilotto ok, l’espulsione pare anche non vederla visto che ha in mano un giallo. Insomma menomale che alcune correzioni come rigore ed espulsione glie le fa il var o comunque il quarto uomo.

Sesso Juve e Rock n’Roll stagione 03 episodio 32

Torniamo questa sera alle 22 come sempre Ben Michele Fusco Francesco Musina Benny Nico Arco Lubrano Antonio Corsa

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia